Prefazione del Rev. Dott. John S. Mbiti

I Valori della Vera Famiglia è un libro impegnativo che tratta di temi universali. La famiglia è probabilmente l’istituzione più vecchia e più universale nella storia umana. La famiglia si trova in tutte le società, posta (in quasi tutti i casi) in una posizione centrale, attorno a cui gli individui vivono e si muovono. Col passare delle generazioni, la famiglia ha assunto diverse forme e significati. I cambiamenti sociali continuano ad influenzarla, ma senza distruggerla. La famiglia appartiene intrinsecamente alla vita umana e la vita umana appartiene alla famiglia, per quanto questa affermazione possa essere compresa da ciascuno in vario modo e assumere una valenza diversa.

Data la sua grande importanza, la famiglia merita e riceve una costante e regolare analisi. Questo tipo di analisi guarda diversi aspetti della famiglia, quali il suo significato, i suoi valori, i suoi punti deboli, le sue speranze, i suoi limiti, le sue opportunità, i suoi mezzi e le sue mancanze. Questa analisi può sottolineare diversi aspetti, come l’aspetto sociologico, quello economico, religioso, culturale e educazionale. Qualunque aspetto analizziamo, non c’è dubbio che la famiglia sia un’istituzione straordinaria.

Questo libro di Joong Hyun Pak e Andrew Wilson è un grande contributo alla nostra analisi della famiglia. L’attenzione che pone ai valori della famiglia ci ricorda che, tra le altre cose, essi trascendono le classi sociali, le razze, le religioni, la politica e le ideologie. Essi scaturiscono dalla fondazione d’amore che proviene da Dio, non in mezzo alle persone, ma anche nel mondo di tutte le cose viventi. I due autori del libro conducono la loro analisi e la loro esposizione da un preciso punto di vista religioso, illuminante e invitante allo stesso tempo. Non tutti accetteranno necessariamente il loro approccio e si sentiranno a proprio agio. Ma questo è un invito a riflettere sui valori della famiglia, da prospettive diverse.

Ciò è particolarmente opportuno oggi, momento in cui i profondi cambiamenti sociali si ripercuotono sull’istituzione della famiglia, nel bene e nel male. I valori tradizionali, tramandati di generazione in generazione, vengono messi in dubbio e alcuni di questi vengono abbandonati. Questo libro presenta delle idee e stimola una discussione riguardo a cosa possa aiutare la società ad attraversare questo processo di cambiamento. Adotta in parte simboli e scritture dalla tradizione biblica, utilizzando quindi un linguaggio derivante dalla cultura giudeo-cristiana. Ma i valori della famiglia quali l’amore, la speranza, la pace, il perdono, il rispetto, la fermezza nell’affrontare la sofferenza e il lutto, ecc. non sono esclusivi di nessuna religione. Sono valori universali e sono validi per persone di altre religioni, ideologie e visioni del mondo.

Nel loro libro, il Dott. Pak e il Dott. Wilson affrontano la discussione al di là dei confini delle singole religioni, culture o regioni geografiche. Il libro offre una lettura che dovrebbe stimolare un’ulteriore riflessione nella mente del lettore. Gli autori sono convinti e determinati nella loro comprensione dei valori della famiglia. Il loro stile comunicativo, chiaro e semplice, di questa comprensione fa luce in modo nuovo sul concetto della famiglia. Il libro lancia una sfida che merita attenzione. Infine, i valori della famiglia non possono essere ignorati. Essi necessitano di costante ridefinizione, nuova analisi e valutazione, e necessitano persino esperimenti da parte nostra nel capirli, adattarci ad essi, diffonderli e trasmetterli alle generazioni a venire. Questo libro costituisce un contributo a questo processo.

Rev. Dott. John S. Mbiti

Burgdorf, Svizzera

« Indietro Avanti »
^