Una Valida Preparazione al Matrimonio

Prefazione

Le relazioni d’amore e la famiglia sono scopi di vita fondamentali. Gli uomini e le donne sono esseri complementari, destinati ad interagire in armonia donando e ricevendo amore. È così che le persone sperimentano la gioia più grande.

Il rapporto matrimoniale ha una potenzialità di crescita e di realizzazione che dura tutta la vita. Di fronte alle correnti moderne che svalutano il ruolo centrale del matrimonio, è saggio educare i giovani affinché abbiano successo in questa nobile impresa. Una cultura del matrimonio dà valore all’unione coniugale e mobilita le risorse per sostenere e rafforzare le coppie sposate.

Poiché i valori morali sono in declino e le persone stanno dimenticando l’importanza del matrimonio, in tante parti del mondo si assiste a un enorme aumento di famiglie disgregate e di problemi giovanili. Il Dott. Sun Myung Moon e sua moglie la Signora Hak Ja Han hanno fondato la International Educational Foundation (IEF) per sviluppare strategie teoriche e pratiche per insegnare i valori ai giovani, educandoli a diventare adulti responsabili e generosi e preparandoli al ruolo di sposi e di genitori. Queste presentazioni sono basate sulla visione dei coniugi Moon per preparare i giovani al matrimonio, promuovere una cultura del matrimonio e costruire matrimoni stabili. Sono un’estensione della terza dimensione del mondo del cuore – la dimensione coniugale – come è stato spiegato nella presentazione “La Famiglia Scuola d’Amore”.

Una parte di questo materiale è stata sviluppata per le cerimonie di rinnovamento dell’impegno coniugale. In Cina, ad esempio, la IEF ha collaborato con organizzazioni governative e non governative dedite a promuovere la cultura della famiglia come un elemento essenziale di ciò che i cinesi chiamano la “civiltà spirituale”. In tutto il paese si sono tenute conferenze di due giorni sul tema “L’Etica della Famiglia e la Civiltà Spirituale”. La presentazione intitolata “Promuovere la Cultura del Matrimonio ha introdotto i Festival della Benedizione del Vero Amore che concludeva queste conferenze. In un’atmosfera gioiosa migliaia di coppie di tutte le età hanno rinnovato i loro voti matrimoniali, facendo nascere la speranza di una rigenerazione dei valori familiari che potrebbe avere un’influenza positiva sul mondo. Come ha notato un partecipante: “Gli organizzatori stanno dicendo chiaramente a chi è nella confusione e sta pensando al divorzio, che l’ideale del matrimonio ‘fino a che morte non ci separi’ è ancora valido e realizzabile.”

Spero che attraverso queste presentazioni troverete anche voi una nuova ispirazione nel valore del matrimonio e trarrete beneficio da questa guida pratica per avere successo nella vostra vita coniugale.

Dott. Joon Ho Seuk

Presidente della IEF International


Introduzione

Il Valore del Matrimonio

Il matrimonio è uno dei rapporti umani più altamente stimato e uno scopo centrale della vita. La maggior parte delle persone vuole per se stessa e per i propri figli un matrimonio buono e duraturo, perché il matrimonio svolge un ruolo importante nella loro ricerca di significato, felicità e realizzazione. Queste presentazioni offrono una guida per costruire dei matrimoni sani.

Il matrimonio segna il nostro destino fondamentale, cioè trovare significato e valore nell’amore. Naturalmente il matrimonio ha delle funzioni sociali, economiche e biologiche, accompagnate da relativi doveri e responsabilità. È l’istituzione più fondamentale e universale, che porta la responsabilità centrale di allevare i figli e prendersi cura dei membri della famiglia. I ricercatori affermano: “Praticamente in ogni società che è stata oggetto di studio degli storici o degli antropologi, troviamo… il matrimonio.”1 Poiché il matrimonio ha dimensioni emotive, sociali e procreative, nella maggior parte delle società implica un contratto. Spesso il matrimonio segna il rito di passaggio dall’adolescenza all’età adulta. Nelle tradizioni culturali il matrimonio non è una questione individuale perché fonde insieme la discendenze di due famiglie. Attraverso il matrimonio, le persone contraggono degli obblighi nei confronti di una comunità e di un insieme di parenti. Il matrimonio determina la posizione verticale e orizzontale di una persona nel contesto sociale.

È sempre più evidente che i matrimoni sani e duraturi portano tanti altri benefici al marito, alla moglie e ai figli.2 Negli Stati Uniti il 90 percento delle donne e degli uomini sposati vive almeno fino a 65 anni, mentre quelli senza coniuge (i vedovi, i divorziati o le persone che non si sono mai sposate) hanno solo dal 65% al 70% di probabilità di arrivare all’età di 65 anni.3 Le persone sposate sono più sane di quelle non sposate, hanno meno malattie e quando si ammalano spesso guariscono più in fretta di quelle che non hanno un partner che le sostiene. Inoltre le persone sposate godono di una maggiore salute psicologica, hanno una percentuale più bassa di depressione4 e riportano livelli di felicità personale più alti di quelli della popolazione in generale.5

Le coppie sposate hanno una maggiore sicurezza economica delle persone singole, sono capaci di gestire meglio gli alti e bassi della vita e sono più produttive sul posto di lavoro.

La saggezza tradizionale riconosce il valore del matrimonio. Lo statista americano del 18° secolo, Benjamin Franklin, fece la seguente dichiarazione riguardo il matrimonio: “Un uomo singolo è ben lungi dall’avere il valore che avrebbe in quello stato di unione. È un animale incompleto. Assomiglia alla metà di un paio di forbici. Se prendete una moglie sana ed avveduta, la vostra operosità nella professione, unita alla sua parsimonia, saranno una fortuna sufficiente.6

La ricerca conferma queste osservazioni. L’economista Robert Schoeni fece un confronto fra i guadagni degli uomini di 14 paesi sviluppati. Praticamente in ogni paese studiato, gli uomini sposati guadagnano più di quelli non sposati.7 Ad esempio, negli Stati Uniti, gli uomini sposati guadagnano 30% in più degli uomini che non si sono mai sposati.8 Essere sposati sembra anche incoraggiare le persone a creare e a mantenere la ricchezza; più a lungo rimangono sposate, più grande è la ricchezza che accumulano.

Inoltre, i figli di genitori sposati hanno una maggiore possibilità di diventare felici e avere successo da adulti con un proprio matrimonio stabile. “Un nucleo famigliare composto dal padre, dalla madre e dai loro figli… è ancor oggi la miglior garanzia di successo per un bambino,” secondo le parole di un sociologo.10

La qualità del matrimonio dipende dalla base del carattere che lo sposo e la sposa portano nella loro unione e dalla loro continua crescita nel cuore e nel carattere come sposi e genitori. Inoltre le qualità del cuore e del carattere coltivate nella famiglia hanno un impatto su ogni aspetto dell’impegno sociale di una persona. Perciò le comunità e le nazioni traggono beneficio da matrimoni e famiglie sani.

Queste presentazioni mostrano come i principi universali dell’amore si applicano al secondo scopo della vita, che è formare rapporti d’amore e una famiglia. Mostrano anche come il matrimonio può offrire opportunità per la crescita del cuore e del carattere. Alla luce dell’importanza centrale del matrimonio, è opportuno considerare qual è il modo migliore per preparare i giovani al matrimonio e creare una cultura che sostiene il matrimonio. Così, la prima presentazione identifica le risorse fondamentali che i giovani portano nel matrimonio. La seconda presentazione mostra come il divorzio, i genitori singoli e la convivenza hanno intaccato la centralità del matrimonio e offre una visione del matrimonio positiva e piena di speranza. La terza presentazione spiega i principi del vero amore che possono aiutare le coppie a costruire matrimoni sani e stabili.

1James Q. Wilson, The Moral Sense (New York: Free Press, 1993), p. 158.

2Per una rassegna globale della ricerca vedi Linda J. Waite e Maggie Gallageher, The Case For Marriage: Why Married People Are Happier, Healthier, and Better Off Financially (New York: Doubleday, 2000).

3Hara Estroff Marano, “Debunking the Marriage Myth: It Works for Women, Too”, New York Times, 4 agosto 1998.

4Les Parrott III e Leslie Parrott, Questions Couples Ask (Grand Rapids : Zondervan, 1996), p. 65.

5Marano, “Debunking the Marriage Myth ».

6 Benjamin Franklin, Poor Richard’s Aamanac.

7Robert Schoeni, “The Earnings Effects of Marital Status: An International Comparison”. Luxembourg Income Study, Saggio n. 42, febbraio 1990. Questo saggio studiò l’impatto del matrimonio sui redditi dei maschi di età compresa dai 25 ai 64 anni in 12 paesi.

8Waite & Gallagher, The Case for Marriage, p. 100.

9Ibid., p. 115.

10Brigitte Berger, “The Social Roots of Prosperity and Liberty”. Society35/3 (marzo-aprile 1988), pp. 44-54.

PARTE 1

La Necessità di una Preparazione al Matrimonio

Paul Getty, l’uomo più ricco del mondo, nel 1976 quand’era sul punto di morire, disse: “Io detesto il fallimento dei miei matrimoni e me ne dolgo. Rinuncerei con gioia ai miei milioni per un successo matrimoniale duraturo.” Paul Getty era miliardario e si era laureato nella prestigiosa università di Oxford. Ognuno dei suoi cinque matrimoni si concluse col divorzio.1 La ricchezza, l’educazione e la posizione sociale non garantiscono il successo negli affari del cuore. La fonte suprema della soddisfazione umana viene attraverso i rapporti d’amore della famiglia.

Nella maggior parte delle società il matrimonio è considerato uno dei momenti più importanti nella vita di una persona, insieme alla nascita e alla morte. Persino nelle società secolarizzate, la grande quantità di denaro che la gente spende per la cerimonia delle nozze dimostra la grande considerazione in cui è tenuto il matrimonio.

Nonostante ciò, l’educazione formale si concentra sulla preparazione alla carriera prestando poca attenzione alla preparazione al matrimonio. Le priorità della società moderna spesso mancano di equilibrio. La cultura popolare esalta esageratamente i valori materiali e trascura i rapporti umani.

Perché noi ci focalizziamo su preparare i giovani al matrimonio?

  • Vogliamo che la loro vita e il loro carattere si arricchiscano, sulla base della pratica del vero amore.
  • Vogliamo che sperimentino i rapporti d’amore che si creano e si sviluppano attraverso il matrimonio e la famiglia.
  • Vogliamo che formino la casa e la famiglia d’amore che contribuirà al benessere della comunità e della nazione.

La preparazione al matrimonio è un grande aiuto emotivo, intellettuale e pratico per le sfide della vita di coppia. Quando i genitori creano nella loro casa un’atmosfera calorosa d’amore e di affetto, offrono ai figli le risorse per diventare un marito e una moglie amorevoli e dei genitori affettuosi.

La gioia più grande dei genitori è vedere i loro figli crescere e maturare il loro carattere, formare rapporti d’amore, creare una famiglia e dare un contributo alla società. I nonni mostrano con orgoglio le foto e i ritratti dei loro figli e dei loro nipoti che sono il risultato supremo del loro investimento di cuore.

Nelle società tradizionali, la preparazione al matrimonio di solito coinvolge la famiglia e tutti i parenti. I figli imparano dai genitori e dagli anziani le nozioni e le tecniche necessarie per gestire una casa e sostenere una famiglia. I consiglieri spirituali guidano gli adolescenti lungo il periodo di transizione nell’età adulta e degli intermediari possono aiutarli a trovare un partner adatto. Le nozze spesso sono delle cerimonie elaborate e la famiglia allargata guida e sostiene la nuova coppia a stabilire la propria casa.

Col declino del matrimonio nella società moderna, queste fonti tradizionali di sostegno stanno diminuendo. Perciò gli insegnanti e i promotori di politiche saggi stanno pensando a come formalizzare la preparazione al matrimonio ed educare i giovani a diventare buoni mariti e mogli e buoni genitori. I funzionari pubblici possono creare delle politiche che incoraggino i giovani a sposarsi sostenendoli nel loro sforzo di costruire delle famiglie forti. Le nazioni che sviluppano le strategie migliori per mobilitare l’energia dei giovani e promuovono una cultura del matrimonio emergeranno come leader mondiali.

L’educazione al matrimonio è promossa nelle scuole superiori e nelle università in alcune zone degli Stati Uniti. In Oklahoma, che conta la seconda percentuale più alta di divorzi della nazione, rappresentanti delle chiese, del governo, delle imprese economiche, dei mass media e delle organizzazioni comunitarie hanno organizzato delle conferenze su come promuovere un matrimonio duraturo. Si è deciso di istituire dei corsi di educazione al matrimonio per gli studenti delle scuole superiori. Anche altre iniziative sistematiche di politica pubblica sono state portate avanti con risultati positivi.2 Lo stato della Florida chiede a tutte le scuole pubbliche superiori di insegnare le tecniche relazionali, come la comunicazione efficiente e la risoluzione dei conflitti. Il Sud Dakota offre agli studenti delle scuole superiori di tutto lo stato un corso su come costruire i rapporti.

Sta crescendo un movimento che si dedica all’insegnamento delle tecniche relazionali nelle scuole. La durata dei programmi varia da due settimane a un semestre. Alcuni programmi fanno parte di un curriculum globale sull’educazione del carattere mentre altri si concentrano in modo specifico sulla preparazione al matrimonio. I genitori hanno accolto con favore questi programmi, dicendo che sarebbe stato belle se anche loro avessero potuto ricevere una guida del genere.

Singapore è una nazione che si dedica a preparare meglio i suoi giovani al matrimonio. Come in tanti paesi tecnologicamente avanzati, c’è una forte pressione sui giovani a fare carriera e questo spesso li distoglie dall’aspirare al matrimonio e ad una vita familiare felice. Riconoscendo che il successo nel matrimonio e nella famiglia è l’elemento fondamentale per preservare il progresso della nazione, il Ministro dello Sviluppo della Comunità e dello Sport di Singapore ha creato del materiale didattico sulla preparazione al matrimonio per giovani coppie di vari gruppi etnici.

A volte c’è una grande differenza fra un’educazione imposta e il sentimento di scegliere liberamente di seguire tali scopi. Il sogno di un amore duraturo può essere una forte motivazione che spinge i giovani a focalizzarsi sullo sviluppo di un buon carattere. Nella primavera della loro vita, gli adolescenti sono inclini al sentimentalismo e all’avventura. Il loro intelletto si è sviluppato allo stadio in cui pensano al significato della vita e si pongono altre domande filosofiche. Mentre sognano gli ideali e meditano su questioni profonde, i giovani sono ricettivi alla guida. Essendo cresciuti in un’era di matrimoni finiti male e di genitori singoli, i giovani stanno cercando una visione forte che dia loro la forza di stabilire una famiglia e un nido d’amore. Vogliono sentire che tutti quelli che investono i loro sforzi per costruire il loro carattere possono realizzare il nobile ideale di un matrimonio felice e duraturo.

Negli Stati Uniti più di tre quarti degli adolescenti affermano che il matrimonio e la famiglia sono scopi molto importanti nella vita.3

Il matrimonio è il punto centrale di ideali fondamentali come l’amore, la felicità, la realizzazione e i giovani cercano delle guide e dei mentori che incarnino l’ideale dell’amore.

La responsabilità di educare i giovani sulle questioni del cuore è sempre spettata ai genitori, agli insegnanti, ai leader della comunità, alle autorità religiose e a coloro che formano la cultura popolare. Quelli che abbracciano questa chiamata meritano il massimo rispetto.

PARTE 2

Risorse Personali

La base per il matrimonio è costituita dalle risorse personali che l’uomo e la donna portano nel loro rapporto.

A. L’integrità

Amare totalmente un altro essere umano nel vincolo intimo del matrimonio è forse la sfida più grande che affrontiamo nella vita. Una coppia fidanzata può pensare alla preparazione al matrimonio in termini di organizzare la cerimonia nuziale e i festeggiamenti, ma i genitori e gli educatori sanno che la sposa e lo sposo portano nelle nozze il frutto di tutte le loro esperienze di vita.

L’integrità è la base del buon carattere e perciò è la base di un buon matrimonio. L’integrità comporta l’adesione a un codice morale e la capacità di vivere tenendo fede ai propri impegni.

Integrità significa essere completi ed avere un centro. Per contro, corruzione è l’assenza di un centro. Formiamo la nostra identità armonizzando il nostro io interiore e il nostro io esteriore, la nostra mente e il nostro corpo. L’integrità ha che fare con l’unità tra la mente e il corpo, l’armonia fra le parole e le azioni. Qualcuno ha suggerito che l’unione interiore fra la mente e il corpo di una persona dovrebbe precedere l’unione esteriore tra marito e moglie.

Inoltre integrità significa incarnare i valori della bellezza, dell’armonia e della bontà per amore della nostra coscienza e la gioia delle persone a cui siamo legati. Significa coltivare l’autodisciplina ed essere fedeli ai propri valori.

Ogni persona è unica. Una parte importante del processo di crescita è coltivare i nostri interessi, talenti e capacità individuali. Armonizzare tutti questi aspetti del nostro essere costruisce l’amor proprio e ci permette di essere in pace con noi stessi e di creare un ambiente armonioso e pacifico. Gli adolescenti amano imparare a conoscere se stessi. Fare un inventario della propria personalità è utile per prepararsi al matrimonio, perché aiuta a capire quali sfide aspettarsi nei rapporti e cosa cercare in uno sposo.

Le persone che non hanno stima e rispetto di se stesse non possono pretendere di essere rispettate e stimate dagli altri. Se mancano di amor proprio e di autostima, possono manipolare gli altri nel tentativo di riempire il proprio vuoto. Tuttavia non si può dare ciò che non si ha. Quelli che sono pronti a tutto pur di affermare se stessi in qualunque modo sono suscettibili ad essere sfruttati.

Un matrimonio è forte tanto quanto lo sono gli individui che lo formano. Per creare un’unione integra, marito e moglie hanno bisogno di essere completi loro stessi. È utile agli adolescenti coltivare la solitudine e imparare a godere la propria compagnia. Coltivare le nostre risorse interiori produce una ricchezza da condividere poi col nostro sposo.

L’integrità comprende la disponibilità ad assumersi la responsabilità. Determiniamo il nostro destino seguendo la voce della nostra coscienza. Le persone mature si assumono la responsabilità della loro situazione, contano sulle proprie forze e compensano le aree in cui sono deboli.

Indipendentemente dalle circostanze, possiamo scegliere che atteggiamento prendere. “La caratteristica più importante di una persona matura per il matrimonio è l’abitudine alla felicità”, secondo i consulenti Judd e Mary Landis.4 La felicità è uno dei doni più preziosi che uno può portare nel matrimonio.

I Principi Universali Chiariscono la Preparazione al Matrimonio

La presentazione intitolata Principi Universali e Scopi della Vita analizza il principio del dualismo come base per tutti i rapporti. Ad esempio, tutte le cose hanno un carattere interiore ed una forma esteriore. Inoltre tutte le cose hanno attributi di positività e di negatività, o di mascolinità e femminilità. Questi aspetti duali interagiscono come soggetto e oggetto. L’interazione tra il carattere e la forma consente ad un essere di crescere raggiungendo la maturità o la completezza, e l’interazione tra gli elementi positivi e negativi permette all’essere di espandersi e di moltiplicarsi.

Come esseri umani, la nostra sfida è crescere e maturare, sia spiritualmente che fisicamente. Noi maturiamo interiormente mentre il nostro cuore, guidato dalla nostra coscienza, cerca la verità, la bellezza e la bontà sia per la gioia degli altri che per la nostra realizzazione personale. Un uomo e una donna che hanno coltivato la verità, la bellezza e la bontà preparandosi al matrimonio si offrono reciprocamente questi frutti come loro dono di nozze.

Il matrimonio è un rapporto reciproco, formato attraverso il processo di dare e ricevere. Se marito e moglie si focalizzano esclusivamente l’uno sull’altra, sperando che il partner compensi i loro punti deboli, rischiano di perdere la propria identità e di fondersi l’uno nell’altra. Se invece dedicano tutte le loro energie a perseguire i propri scopi indipendenti, possono diventare distanti l’uno dall’altra. In un matrimonio sano c’è un buon equilibrio fra la continua ricerca individuale di maturità da parte degli sposi e la loro interdipendenza come coppia.

B. Il legame con i genitori

La preparazione dei giovani al matrimonio si forma attraverso il rapporto con i loro genitori. La scuola d’amore della famiglia serve a preparare le persone all’amore unico, immutabile e incondizionato con quello che sarà il compagno della loro vita. Idealmente i genitori danno ai loro figli un chiaro senso del destino nella vita, insegnando ai maschi che sono nati per sperimentare la gioia del matrimonio con una donna e alle femmine che sono nate per sperimentare la gioia del matrimonio con un uomo.

Gli adolescenti sono molto sensibili ai difetti dei loro genitori. Possono essere incoraggiati a notare le qualità ammirevoli e i valori dei loro genitori per interiorizzarli. È bene che i genitori ispirino rispetto e venerazione nei loro figli, purché la loro influenza rimanga affettuosa e umana. I genitori saggi coltivano nei loro figli dei valori fondamentali, con la speranza che essi li adotteranno e addirittura li miglioreranno. Ad esempio, i genitori emigrati possono lavorare duramente in lavori umili per dare ai propri figli le opportunità che a loro sono mancate. Spesso i figli hanno successo e lodano l’amore e lo spirito di sacrificio dei loro genitori.

Gli adulti che hanno imparato dall’esperienza hanno l’oggettività e la lucidità che manca a gran parte dei giovani. Hanno imparato, ad esempio, i benefici che vengono dal fare le cose per dovere, anche se non si ha voglia di farle. Tante culture mettono l’accento sulla pietà filiale, che è il rispetto e la devozione ideale offerti dai figli in risposta all’amore dei loro genitori. I figli possono ereditare la saggezza dei genitori e trarre beneficio dalla loro guida e protezione.

I figli imparano dai genitori a stabilire i rapporti con le persone di sesso opposto. Questa educazione è confermata quando le ragazze vogliono sposare un uomo simile al loro padre o i ragazzi vogliono sposare una donna simile alla loro madre. Avendo messo al mondo i loro figli, i genitori hanno la responsabilità di amarli e di guidarli sui limiti e le regole della sessualità, sul matrimonio e l’educazione dei figli. Un aspetto importante del rispetto verso i genitori è cercare il loro consiglio per sposarsi. La responsabilità dei genitori raggiunge il culmine quando i figli diventano a loro volta genitori.

I Genitori Stabiliscono gli Esempi d’Amore

L’infanzia è un periodo di intensa cooperazione fra l’amore dei genitori verso il figlio e l’amore del figlio verso i genitori. L’amore materno è paragonabile all’acqua e alla terra che forniscono i minerali e spingono dal di sotto, mentre l’amore paterno è come la luce del sole, che attira la mente e lo spirito verso l’alto. Nutrita da questo amore, la vera personalità del figlio può emergere, come i rami e i fiori che si sviluppano da un tronco dritto e da radici salde. Le radici e il tronco aiutano a stabilire l’autodisciplina per sostenere questi valori in ogni circostanza.

I giovani tendono ad essere un po’ ciechi quando si tratta di amore. I genitori, i nonni e gli educatori possono condividere con loro le idee sull’amore che hanno sviluppato nel corso degli anni. Gli adolescenti passano attraverso diverse fasi di infatuazione. A volte sentono di essere i principi e le principesse del mondo, mentre assaporano la regalità gloriosa dell’amore. I genitori e gli educatori possono apprezzare e incoraggiare questo entusiasmo giovanile ma nello stesso tempo indirizzare la loro attenzione egocentrica verso un amore più altruista.

Il vero amore riconosce i difetti dell’altro, ne ha compassione e cerca un modo per elevarli. Il processo di crescita spesso è caratterizzato da tempeste emotive. È bene che i genitori guidino le passioni dei loro figli, siano esse per i giocattoli, i modelli di macchine, le idee o gli amici. I genitori saggi accolgono favorevolmente l’opportunità di intimità emotiva che queste passioni rappresentano, ma nello stesso tempo mettono in guardia i figli dal concentrarsi esclusivamente sull’oggetto della loro passione a scapito di ogni altra cosa. I genitori che non sanno dire di “no” ai loro figli creano la potenzialità di dipendenze. D’altro canto, i figli che non ricevono nessun consenso dai loro genitori, partiranno alla ricerca disperata di questo da un’altra parte.

Il modo in cui un padre tratta la figlia e la moglie stabilisce lo standard di rispetto e di attenzione che la ragazza domanderà ai ragazzi. La ragazza impara dalla madre a trattare i maschi e il ragazzo impara dal padre a trattare le femmine. Le ragazze che sono assetate di attenzione da parte del padre e i ragazzi che desiderano ardentemente il conforto di una madre sono vulnerabili alla manipolazione e all’abuso da parte delle persone di sesso opposto.

C. Dedizione alla purezza

Una risorsa personale fondamentale è la capacità di rimandare la gratificazione per uno scopo a lungo termine – in questo caso un matrimonio felice e duraturo. L’enfasi sull’astinenza fino al matrimonio significa più che trattenersi da un’espressione d’amore prematuro. L’astinenza fino al matrimonio crea una sfera di protezione mentre i giovani si preparano a realizzare lo scopo della vita di costruire una famiglia d’amore. Li protegge dai danni fisici, mentali ed emotivi e fornisce un contesto per sviluppare delle relazioni sane. In senso più profondo, la dedizione alla purezza permette alle persone di sperimentare il dominio, tipico unicamente dell’uomo, sui propri impulsi.

I genitori e gli educatori possono stabilire degli standard per il buon gusto nell’abbigliamento, nel linguaggio e nei divertimenti; possono anche aiutare a organizzare attività sane per gli adolescenti. Se da una parte gli adolescenti spesso sono idealisti, appassionati e sensibili verso gli altri, è anche proprio della loro natura correre dei rischi, seguire l’entusiasmo del momento e pensare di non essere vulnerabili alle conseguenze negative. L’alcool e le droghe possono alterare la visione delle persone e ridurre le loro inibizioni. Con i vantaggi dell’esperienza personale e le opportunità di osservare gli altri, gli adulti possono consigliare gli adolescenti su come evitare situazioni di cui in seguito si pentirebbero.

Gli adolescenti hanno bisogno di sapere che le persone sperimentano la massima soddisfazione del desiderio sessuale quando esercitano la loro responsabilità morale. Questo vuol dire stabilire e rispettare dei limiti nell’esprimere affetto prima del matrimonio.

L’impulso sessuale è normale e salutare, ma controllarlo e decidere quando e dove usarlo è segno di una persona moralmente matura. Lo psichiatra Victor Frankl osservò che ogni attività sessuale al di fuori di una monogamia matura è di per sé egocentrica.5 Iniziare ad avere esperienze sessuali prima del tempo e del contesto appropriato rafforza l’egocentrismo dei giovani e altera il loro sviluppo. Nell’intimità e nell’impegno del matrimonio, marito e moglie possono sperimentare la suprema realizzazione reciproca che viene dal donare liberamente se stessi alla persona amata.

I giovani sono più capaci di mantenere un impegno alla purezza quando hanno degli scopi chiari nella vita. Questo li aiuta a mantenere un forte legame con i loro genitori ed altri modelli di comportamento positivi, a coltivare tante buone amicizie, a sviluppare i loro talenti e interessi e ad evitare l’abuso di alcool e di droghe.

La cultura popolare, in particolare l’industria dello spettacolo, promuove l’immagine del sesso occasionale e ricreativo. Una volta che gli adolescenti capiscono che la seduzione sessuale è usata per pubblicizzare e vendere i prodotti, sono meno influenzati da questo. Possono vedere come le loro aspirazioni e paure più profonde sull’amore e la maturità vengono manipolate per far fare soldi a persone a cui non importa nulla di loro. I giovani dovrebbero sapere che le immagini inventate dell’amore e dell’avventura sentimentale omettono intenzionalmente le conseguenze spesso spiacevoli del sesso non impegnato nella vita reale. Mancando di senso di responsabilità sociale, le industrie dell’informazione e dello spettacolo, generalmente operano sui presupposti della neutralità dei valori; non si impegnano ad aiutare i giovani a realizzare gli scopi fondamentali della vita, cioè a sviluppare un carattere maturo, stabilire relazioni d’amore e una famiglia e dare un contributo alla società.

Il fattore più importante che protegge gli adolescenti dall’attività sessuale precoce, è una promessa di astinenza. Questa promessa può essere simboleggiata da un anello. In un certo senso è un allenamento per mantenere i loro voti nuziali.

PARTE 3

Acquisire idee

A. Sul costruire rapporti

Come è stato spiegato nella presentazione intitolata “La Famiglia Scuola d’Amore”, la missione della nostra vita è crescere attraverso le quattro dimensioni del cuore (l’amore filiale, l’amore fraterno, l’amore coniugale e l’amore di genitore). Le persone sagge riconoscono l’importanza di attingere alla ricchezza di risorse accumulate dalla famiglia per crescere in queste dimensioni di cuore.

Una preparazione importante per la vita coniugale è imparare a stabilire rapporti armoniosi con persone di età, personalità e bagagli culturali diversi. I rapporti con gli amici, gli insegnanti, i compagni di scuola, i vicini e i colleghi di lavoro offrono una ricchezza di esperienze a cui attingere quando in futuro si incontrano tipi di persone simili.

I giovani che non riescono a sviluppare una buona relazione con i loro genitori, coi loro coetanei e con le persone più anziane, entrano nell’età adulta con un blocco nello sviluppo interiore. Mancano di empatia, di autocontrollo e di altruismo. Possono chiudersi in loro stessi o esplodere recando danno a se stessi o agli altri quando le complesse difficoltà della vita li opprimono. Non sono preparati ad avanzare nella dimensione di cuore dell’amore coniugale e di genitore. Recenti sviluppi nei programmi di preparazione al matrimonio riconoscono che spesso le persone hanno dei bisogni insoddisfatti che derivano da fasi precedenti della loro vita. Questo dimostra un sempre maggiore riconoscimento che i matrimoni sani sono fondati sul successo realizzato nelle dimensioni di cuore precedenti.

Le amicizie fra coetanei sono una delle preparazioni migliori per avere successo nel matrimonio. È un modo di prepararsi di gran lunga migliore dell’artificiosità di uscire con un ragazzo o una ragazza – quando i giovani mettono in mostra il loro aspetto migliore e vanno in cerca di divertimento come coppia, isolandosi dalle loro famiglie e dai coetanei. L’adolescenza è il periodo per sviluppare la capacità di amarsi reciprocamente senza introdurre il sesso nel rapporto. La fiducia, il sostegno, la lealtà e la cooperazione che si imparano attraverso l’amicizia sono basi eccellenti per costruire un matrimonio sano.

Tutte le persone, sia timide che estroverse, costruiscono il loro carattere e trovano il loro destino stabilendo interazioni ordinate con le altre persone. C’è sempre un’interazione tra il primo scopo della vita – sviluppare un carattere maturo – e il secondo scopo della vita – formare rapporti d’amore e una famiglia. È molto gratificante trovare una proiezione del proprio carattere e del proprio destino nella sfera sociale più grande. Le persone maturano il loro carattere ed espandono il loro amore quando vivono per il bene della loro famiglia, comunità, nazione e mondo.

I compagni della stessa età sono importanti fonti di riflessione, sfida e conferma. I gruppi di coetanei sono particolarmente importanti durante l’adolescenza. I ragazzi che passano attraverso esperienze simili si offrono un aiuto reciproco; lo stesso vale per le ragazze. In generale i maschi tendono a legarsi fra loro facendo delle attività insieme, mentre le femmine fanno amicizia discutendo le cose insieme. L’approvazione e l’amicizia che viene dai colleghi dello stesso sesso alleggerisce il peso su un fidanzato o un coniuge di fornire approvazione. Le persone che sono dei buoni candidati al matrimonio sanno lavorare con i colleghi dello stesso sesso e guadagnarsi il loro rispetto. Quelle mediocri vanno dal sesso opposto per avere la compagnia e l’approvazione che non riescono ad ottenere dai coetanei dello stesso sesso.

Fino all’inizio dell’adolescenza, i ragazzi hanno la tendenza naturale a giocare con i ragazzi e le ragazze a giocare con le ragazze. Verso la pubertà cresce l’interesse per l’altro sesso. Coltivare buoni rapporti con gli amici, i fratelli e i cugini di sesso opposto è una buona preparazione per il rapporto coniugale che dura tutta la vita. Gli adolescenti sono attratti dalle persone dell’altro sesso sia per compagnia che per avere idee sulle dinamiche dei rapporti fra gli uomini e le donne adulti. I matrimoni che durano di solito sono caratterizzati da amicizie e compagnie profonde. Le idee che permettono alle ragazze di capire i ragazzi e ai ragazzi di capire le ragazze si trovano meglio nei rapporti liberi da connotazioni romantiche. L’attività sessuale prematura rovina il processo di imparare a rispettarsi e ad apprezzarsi reciprocamente.

B. Sull’amore

L’amore duraturo è un’arte da apprendere, che richiede un insieme di virtù, percezioni e capacità.

L’amore è un’attrazione emotiva fra un partner soggetto e un partner oggetto. Guidato dalle norme etiche, lo scambio di dare e avere fra i partner soggetto e oggetto porta all’unità, alla realizzazione e allo sviluppo.

L’essenza dell’essere umano è il cuore. Più profondo dell’emozione, dell’intelletto e della volontà, il cuore è l’impulso ad amare ed essere uniti in amore con l’oggetto d’amore. Il cuore ispira due tipi di desideri: (1) cercare il valore per la nostra felicità personale, e (2) manifestare il valore per la gioia degli altri. Stimolate dal vero amore, le persone coltivano la bellezza, la verità e la bontà per la gioia degli altri e provano piacere nel trovare verità, bellezza e bontà nelle persone che amano.

L’amore ha un potere creativo. L’amore coltiva il valore o accresce la potenzialità del valore insito nella persona amata. Ad esempio, un coniuge innamorato investirà i suoi sforzi perché il suo sposo abbia un aspetto migliore e un’educazione migliore, perché sia più altruista e più impegnato socialmente. Il luogo per sviluppare ed educare un tale cuore è la famiglia, la scuola dell’amore. Noi possiamo guadagnare e controllare i soldi, il potere e la conoscenza, ma l’amore va al di là del controllo umano. Abbiamo bisogno di maturità di cuore e di carattere per indirizzare bene il potere dell’amore ed impedire di essere disintegrati dalla sua forza.

L’amore rivela la natura interiore di una persona. I partner soggetto e oggetto sono capaci di interagire perché le loro nature sono complementari. Così gli innamorati vedono manifestarsi un riflesso di se stessi l’uno nell’altro. La nostra gioia più profonda viene dallo scoprire che qualcuno assomiglia al nostro ideale interiore.

L’amore è legato al destino. Le persone innamorate esistono per qualcuno che a sua volta esiste per loro. Quando si risveglia l’amore, la femminilità della donna diventa l’oggetto d’amore di un uomo, mentre la mascolinità dell’uomo diventa l’oggetto d’amore di una donna. Le decisioni che le persone prendono su come esprimere questo amore si ripercuotono sul corso della loro vita.

Il vero amore è altruista. Ci spinge a sacrificarci per gli altri. È proprio della natura umana desiderare un amore genuino, immutabile e incondizionato. L’amore non è semplicemente un sentimento, è una decisione. Quello che conta non è chi amiamo, ma piuttosto come amiamo. “Amare è un verbo attivo”, secondo il consulente matrimoniale Frank Pittman. “È qualcosa che gli adulti sposati fanno, non importa come si sentono”.6 Così il vero amore non è centrato sui nostri sentimenti personali ma sul bene della persona amata. Dal punto di vista emotivo, il vero amore ispira empatia per la persona che amiamo. Dal punto di vista dell’intelletto è una ricerca per imparare tutto sulla persona amata. Come espressione della volontà, vuol dire un impegno ad agire per la felicità e il benessere di colui o colei che amiamo, anche a rischio della nostra stessa vita.

Come misuriamo il nostro amore?

Pitrim Sorokin classifica l’amore in base alla sua intensità, durata, estensione, purezza e adeguatezza.* Un’onesta riflessione sulle domande che seguono può aiutarci a migliorare la qualità del nostro amore:

Intensità: Sono capace di dare tutto per amore della persona che amo, anche a costo della mia vita? Questo è lo standard di intensità d’amore più alto.

Durata: Sono impegnato nel rapporto a lungo termine? La maggior parte delle persone non vuole un amore che dura soltanto un giorno, un mese o un anno.

Estensione: Quanto è grande il mio amore? La sfera più grande dell’amore abbraccia la famiglia, il clan, la nazione e il mondo.

Purezza: Amo il mio amato per quello che è? L’amore che usa qualcuno come un mezzo per realizzare un altro scopo non è amore puro.

Adeguatezza: I risultati del mio amore sono conformi allo scopo dell’amore, che è dare all’altra persona una felicità duratura? Quando l’amore produce risultati nocivi non è un amore adeguato.

*Pitrim Sorokin (ed.), Explorations in Altruistic Love and Behaviour (Boston, Massachusetts: Beacon Press, 1950).

L’amore vero non cambia. Ha un punto centrale interiore e non varia a seconda del nostro stato d’animo o diminuisce quando la persona che amiamo è assente. È incondizionato, non dipende dalle azioni dell’altro. Quando un bambino si comporta male, il genitore non gli toglie il suo amore. Il vero amore è capace di perdonare i difetti degli altri. Il vero amore riconosce l’unicità della persona amata e non cerca di farla rientrare in un determinato schema. Nel vero amore marito e moglie rispettano il carattere e la personalità l’uno dell’altra e vogliono aiutarsi reciprocamente a crescere. Queste esperienze di vero amore producono una gioia ed una soddisfazione durature.

Una delle intuizioni più fondamentali è imparare a distinguere il vero amore dall’infatuazione, dalle cotte e dagli affetti poco sani. L’infatuazione ha un centro di interesse esteriore che diminuisce con la separazione. Alcune persone si innamorano del sentimento di essere innamorate e non si curano di chi è l’oggetto del momento. Anche se può essere un catalizzatore entusiasmante per un rapporto duraturo, l’infatuazione non è adeguata per sostenere un rapporto.

In un certo senso le persone infatuate sono innamorate di loro stesse e proiettano parte di se stesse in un’altra persona. Si innamorano della loro proiezione e non vedono l’altro per quello che effettivamente è. Così, la vanità e l’illusione sono il centro dell’infatuazione. Quando la persona amata si rivela diversa dall’ideale immaginato, ecco che subentrano delusioni e litigi.

Alcune persone cercano l’amore sperando che questo le compenserà della loro incompletezza. Si concentrano sul ricevere amore anziché darlo. Alcuni non sono preparati a dare amore, altri danno amore in un modo che distrugge chi lo riceve.

Le potenti emozioni che si provano innamorandosi spesso sono “amore sessuale misto ad impulsi psicologici”, secondo lo psicologo M. Scott Peck.7 Un rapporto dettato dal desiderio sessuale prematuro può diventare possessivo e manipolativo. Quando questa persona dice: “Ti amo”, in realtà significa: “Ti voglio per me stesso”.

C’è un modo molto semplice per distinguere il vero amore. È la disponibilità a sacrificarsi per il bene degli altri. Al contrario, l’amore egocentrico sacrifica gli altri per il proprio bene.

Il fascino dell’amore romantico

L’amore romantico spesso è dipinto come un’evasione dalla vita mondana. L’amore romantico ha le sue radici nel movimento Romantico che fiorì in Europa nel 19° secolo come una sorta di misticismo secolarizzato.

Madame de Stael, una dei teorici del Romanticismo francese, considerava l’amore romantico un modo per raggiungere il tipo di ideali che le persone tradizionalmente cercavano attraverso la religione. Il filosofo danese Soren Kierkegaard disse che la vita appassionata consisteva nel vivere il presente in previsione dell’eternità; l’esperienza della passione, consente agli amanti, che sono esseri finiti, di gustare l’infinito. Secondo il Romanticismo, l’infinito ha bisogno di essere incarnato e rivelato in due esseri finiti che gli danno espressione verbale.

L’oggetto dell’amore romantico ritratto nella musica, nella letteratura e nell’arte è spesso inaccessibile. La persona amata può appartenere alla famiglia nemica (come in “Romeo e Giulietta” e in “West Side Story”), essere già sposata (come in “Bridges of Madison County), avere una malattia (come in “Love Story”) o morire in un tragico incidente (come nel “Titanic”). In queste racconti romantici di sapore dolce-amaro, ci sono degli ostacoli esteriori che impediscono la realizzazione dell’amore, ma le vere barriere sono interiori e risiedono nel carattere degli innamorati.

Il fascino del Romanticismo sta nella fuga dal mondano e nella ricerca dell’estasi perdendosi in un rapporto d’amore. Tuttavia, senza fondarsi su dei principi etici e morali, gli impulsi romantici decadono anziché sbocciare in un amore vero.

C. Sul matrimonio

Il matrimonio colloca le persone nel contesto della vita che trasforma la passione effimera in un impegno duraturo lasciando un’eredità che si perpetua attraverso i discendenti. Nel preparare le giovani coppie all’impegno del matrimonio, il Dott. Moon, fondatore dell’IEF, afferma: “Il matrimonio è importante perché è la strada per trovare l’amore. È la strada per creare la vita. È la strada dove la vita di un uomo e di una donna si uniscono insieme. È il luogo dove la linea di sangue di un uomo si congiunge con la linea di sangue di una donna. La storia emerge attraverso il matrimonio e dal matrimonio appaiono le nazioni e ha inizio un mondo ideale.”

Più o meno consciamente, le persone pensano che il matrimonio fa parte del processo che le porta a realizzare pienamente la loro umanità. Tuttavia, i possibili futuri coniugi hanno bisogno di prevedere le sfide e le remunerazioni che accompagnano il matrimonio. Quando abbiamo una visione delle potenzialità insite nel matrimonio e siamo preparati a confrontarci con le nostre limitazioni, il matrimonio offre opportunità uniche per lo sviluppo del nostro cuore e del nostro carattere.

Gli educatori americani Les e Leslie Parrott sono stati i pionieri di nuovi approcci per aiutare i giovani a capire le potenzialità del matrimonio. Hanno riscontrato che la maggior parte delle persone si sposa per un numero complicato di ragioni. Alcune di queste ragioni contribuiscono a un matrimonio sano, altre lavorano per ostacolarlo.

Tra le motivazioni sbagliate c’è la ribellione, l’evasione, la solitudine, la costrizione e il sesso. I Parrott consigliano a queste persone di posporre il matrimonio finché non sono in grado di considerare più profondamente le ragioni che le spingono a sposarsi. Motivazioni più sane per il matrimonio sono fondate sulle qualità interiori di un buon carattere, sulle convinzioni di fondo, i valori morali e la capacità di amare.

Un sistema per definire i rapporti usa tre elementi: l’impegno, l’intimità e la passione.8 Un altro fattore importante è la compatibilità. Queste categorie aiutano i giovani a capire come i sentimenti, le decisioni e i valori comuni formano la base per un amore duraturo. Tanti tipi di rapporti buoni sono basati sulla compatibilità, l’impegno e l’intimità; la passione appartiene unicamente al matrimonio.

  • La compatibilità è ciò che le persone hanno in comune – gli interessi, il bagaglio culturale, i valori e gli ideali. Questa è la base per gli altri componenti.
  • L’impegno è la calce che tiene unito un rapporto. La ricerca mostra che senza la determinazione a mantenere in vita il matrimonio, marito e moglie non sono capaci di accettare le sfide della vita. Un impegno preciso, totale, immutabile e senza riserve sostiene il matrimonio, mentre i sentimenti della passione e dell’intimità vanno e vengono. I giovani possono sviluppare la loro capacità di mantenere gli impegni facendo promesse e rimanendo fedeli persino quando non si sentono motivati.
  • L’intimità è la componente emotiva – il senso di vicinanza e di collegamento tra le persone. L’intimità tende a fluttuare. I giovani che imparano a sviluppare l’intimità con la famiglia e gli amici costruiscono una valida tecnica per avere successo nel matrimonio.
  • La passione è la componente motivazionale dell’avventura sentimentale e del matrimonio. Comporta non solo il desiderio sessuale ma anche l’aspirazione a un rapporto esclusivo. La passione fluttua molto. Si può insegnare ai giovani che la passione si sperimenta meglio in un contesto sia di intimità che di impegno, come nel matrimonio.

L’autore americano Henry Ward Beecher notò: “L’amore giovane è una fiamma; molto graziosa, molto calda e ardente ma ancora solo leggera e tremolante. L’amore delle coppie più anziane e disciplinate è come il carbone, che brucia in profondità ed è inestinguibile.” Le coppie sposate passano attraverso diverse fasi prevedibili finché raggiungono quella meta profondamente ardente. Quando i giovani capiscono questo in anticipo, si aspetteranno le stagioni dell’amore e non saranno scossi dalle fasi mutevoli.

  • L’amore romantico e l’infatuazione sono la fase iniziale – la dolce illusione di un’unione felice. Questi sentimenti sono una pregustazione temporanea del profondo legame che la coppia sperimenterà come frutto di anni di investimento in un amore senza egoismi.
  • I conflitti sorgono inevitabilmente. Lotte di potere possono essere innescate da differenze irritanti e da segni di immaturità. Inizialmente marito e moglie possono cercare di manipolarsi a vicenda per ottenere l’amore che vogliono. La delusione e l’ansietà sono risultati comuni. Queste occasioni offrono una preziosa opportunità per crescere nel cuore e nel carattere. Tra le risposte immature c’è la rassegnazione a un matrimonio che non soddisfa, la ricerca di soddisfazione da un’altra parte o la separazione.
  • Rinnovamento dell’impegno e cooperazione. Le coppie sagge fanno sacrifici personali per amore del matrimonio. Guardano dentro se stesse e prendono responsabilità per le proprie limitazioni.
  • Creatività e servizio caratterizzano lo stadio finale del matrimonio. Quando l’amore riempie la loro unione fino a traboccare, marito e moglie sono spinti a rivolgersi verso l’esterno per condividere il loro amore col mondo che li circonda.

PARTE 4

Imparare le Tecniche

A. La comunicazione

Virginia Satir, una terapeuta della famiglia, notò: “La comunicazione in un rapporto è come il respiro per mantenere la vita”. Le tecniche della buona comunicazione includono tre processi: esprimere se stessi, ascoltare gli altri e rispondere. Il calore, la sincerità e l’empatia sono i lubrificanti migliori per una buona comunicazione. Saper dire la cosa giusta al momento giusto è importante, ma è più difficile resistere all’impulso di dire la cosa sbagliata in un momento di tentazione. Occorre una particolare attenzione per esprimere i sentimenti negativi in un modo che le altre persone possano accettare, senza mettersi sulla difensiva.

Il matrimonio richiede cooperazione e comprensione reciproca in ogni campo, dai lavori di routine, all’amministrazione dei soldi, all’educazione dei figli. I corsi di preparazione al matrimonio mettono l’accento sulla comunicazione. Un esercizio di comunicazione studiato appositamente coinvolge gli studenti nella rappresentazione di determinati ruoli, mettendoli a turno in posizione di parlare, ascoltare e rispondere. Questo li aiuta a rallentare l’interazione in modo che entrambi i lati possano essere ascoltati e capiti. Questo modello è anche utile per restaurare i rapporti spezzati tra le persone. In parole semplici lo schema è il seguente:

  • Una persona, quella che parla, esprime se stessa fino in fondo, senza essere interrotta. (Si può fissare un tempo di 10 minuti con un timer, ad esempio.)
  • Chi ascolta dedica tutta la sua attenzione a capire quello che viene comunicato.
  • Chi parla, di tanto in tanto, fa una pausa in modo che chi ascolta possa ripetere o parafrasare quello che ha sentito.
  • Chi parla chiarisce qualunque imprecisione nel feedback e invita chi ascolta a rispondere.
  • I ruoli si invertono e chi è stato nella posizione di ascoltare diventa quello che parla.
  • Il processo continua fino a quando tutte e due le persone si sentono pienamente capite.

L’educatore matrimoniale, Lori Gordon, ha sviluppato un modello di comunicazione quotidiana di 10-20 minuti, che aiuta a sviluppare l’intimità nei rapporti. Gli adolescenti che a casa e fra gli amici praticano i seguenti stadi sono ben preparati per costruire un rapporto di intimità col loro futuro sposo:

  • Esprimete apprezzamento. Le persone iniziano facendosi dei complimenti ed esprimendo gratitudine.
  • Condividete le informazioni. Mantenetevi reciprocamente aggiornati sui cambiamenti e gli sviluppi della vostra vita.
  • Cercate aiuto nelle perplessità. Chiedete chiarimenti su qualsiasi incertezza nel rapporto o discutete le decisioni che è necessario prendere.
  • Esprimete le vostre lamentele con una richiesta di cambiamento. Tirate fuori i problemi in modo costruttivo con suggerimenti su come l’altra persona può aiutarvi a soddisfare i vostri bisogni ed evitare di ferirvi.
  • Condividete i desideri, le speranze e i sogni. Costruite un senso di condivisione del futuro.
B. La risoluzione dei conflitti

I conflitti fra marito e moglie sono inevitabili e il modo di affrontarli può fare una differenza dal giorno alla notte in un rapporto. L’adolescenza è un buon periodo per iniziare a sviluppare le tecniche per gestire i conflitti.

Lo psicologo Carl Jung notò: “Il conflitto crea un fuoco di … emozioni; e come ogni fuoco ha due aspetti: quello di bruciare e quello di dare luce”. Così le persone possono imparare ad apprezzare un conflitto perché offre loro l’opportunità di capire meglio se stesse e di avvicinarsi di più al proprio coniuge. Il primo passo nella risoluzione dei conflitti è che ogni persona descriva il problema e ne discuta finché tutti sono d’accordo sulla sua definizione. I conflitti spesso hanno origine da un malinteso e chiarire il punto di vista di ognuno sul problema può portare alla sua risoluzione.

È importante imparare a lottare nella maniera giusta, in modo che il conflitto non avveleni il rapporto. Ci sono quattro raccomandazioni importanti su come affrontare un conflitto:

  • Discutete su come il comportamento che causa il problema vi ferisce, ma non criticate o incolpate l’altra persona. Ad esempio, invece di dire: “Sei così pigro!”, cercate di dire qualcosa del tipo: “Mi sento molto oppresso quando tu non mi aiuti”.
  • Non prendete in giro, insultate o trattate male l’altra persona.
  • Non mettetevi sulla difensiva, non negate la vostra responsabilità o cercate delle scuse per voi stessi.
  • Non erigete un muro di indifferenza per proteggere voi stessi ed evitare un confronto. Questo sembra scostante, altezzoso e critico nei confronti dell’altra persona. È meglio cercare di mantenere la comunicazione e lavorare per migliorarla anche se la situazione è dolorosa.

In tutti i rapporti sorgono dei conflitti e a volte sono gestiti in malo modo. Tuttavia, è pericoloso che queste reazioni diventino abitudinarie. Avere l’umiltà di riconoscere i propri difetti e il proprio contributo al problema è un segno di saggezza e di maturità. Questo porta a cercare di incoraggiare la riconciliazione.

  • Fate ammenda per qualsiasi danno avete causato.
  • Cercate i punti positivi nell’altra persona e siate grati per le sue virtù.
  • Riconoscete che nessuno è senza difetti, perciò perdonate l’altro come un essere umano verso un altro essere umano.

In qualunque rapporto la gentilezza e la cortesia aiutano a impedire che sorgano le tensioni. Per una spiegazione più dettagliata consultate la presentazione su “Cause e Risoluzioni dei Conflitti”.

PARTE 5

Sviluppare un Cuore di Servizio Verso gli Altri

Un cuore di servizio verso gli altri è il segno distintivo di un carattere maturo. La maturità di carattere è un bene straordinario non solo per l’individuo ma anche per la comunità e la nazione. I genitori, gli insegnanti, i sacerdoti, gli uomini politici e i leader della società saggi, sviluppano programmi che rafforzano le aspirazioni positive dei giovani.

I progetti di servizio offrono un’opportunità per acquisire nuove prospettive sulla vita in generale. Lavorare in gruppo prepara per le future sfide del matrimonio e dell’educazione dei figli. Attraverso il servizio le persone imparano che l’amore richiede uno sforzo e che dando spesso riceviamo in modi inaspettati che toccano il cuore. Aiutare ad alleviare la sofferenza degli altri può controbilanciare la tendenza degli adolescenti a preoccuparsi di se stessi.

Lavorare insieme in progetti di servizio può essere uno scopo nobile più alto che può far unire due persone. Servire insieme è un ottimo modo per imparare a conoscersi più a fondo e a costruire un rapporto duraturo.

Parte 6

Trovare un Partner e Corteggiarlo

A. Le qualità esteriori

Di solito le persone adottano delle strategie per realizzare scopi importanti. Scegliere un partner per la vita è una delle decisioni più importanti della nostra esistenza. Si può insegnare ai giovani quali strategie danno i risultati migliori. Focalizzarsi sugli aspetti esteriori, come la bellezza, la ricchezza, la posizione sociale si è dimostrato meno efficace che focalizzarsi su qualità più interiori come il carattere, le convinzioni e la capacità di amare.

Le persone che cercano un partner tendono a concentrarsi prima di tutto sull’attrazione fisica, le prospettive economiche o la posizione sociale del possibile compagno. Queste qualità possono aiutare a fornire la base esteriore del matrimonio, ma sono mutevoli e non garantiscono da sole un rapporto soddisfacente e un matrimonio felice. Quindi, focalizzarsi sugli attributi esteriori non è una strategia molto valida per scegliere un coniuge.

B. Le qualità interiori

C’è molta più probabilità di avere successo nel matrimonio se si prendono in considerazione le caratteristiche interiori. Somiglianze nei valori, nel carattere, nelle convinzioni e nella capacità di amare sono elementi molto più validi che fanno presagire il successo di un matrimonio. Le coppie sposate dicono di attribuire un grande valore alle seguenti qualità: altruismo, onestà, fiducia, fedeltà, dedizione, disponibilità al sacrificio e senso dell’umorismo.

Le coppie che dicono di essere felici e di amarsi, secondo la sociologa Judith Wallerstein, considerano il loro coniuge nobile, morale e veramente degno di ammirazione e di amore9. Queste qualità sono basi importanti dell’amore fra marito e moglie. Il carattere virtuoso di uno sposo ispira devozione e dedizione, che sono il fondamento per creare unità nel matrimonio.

Un corso di preparazione al matrimonio adottato nelle scuole superiori assegna a coppie di compagni una serie di situazioni realistiche da gestire come partner, ad esempio amministrare i soldi e allevare i figli. Questo aiuta gli studenti a diventare consapevoli delle virtù e delle tecniche di relazione che sono essenziali per il matrimonio. Questi esercizi li aiutano a scoprire che le caratteristiche desiderabili in un partner hanno poco a che fare col fascino o la bellezza del suo aspetto.10

È naturale desiderare che il nostro coniuge sia migliore di noi, ma non è giusto aspettarsi che abbia delle virtù che noi non ci siamo sforzati di coltivare in noi stessi. L’adolescenza è un periodo ideale per sviluppare le qualità del carattere che prepareranno le persone ad essere degli sposi degni. Come osservò il poeta romano Ovidio: “Per essere amati siate amabili.”

C. Il sostegno dei genitori e della comunità

Il matrimonio avviene sempre in un contesto culturale più ampio. Tante culture hanno tradizioni che regolano il contatto con il sesso opposto. Nelle culture tradizionali – e fino a poco tempo fa in Occidente – le famiglie svolgono un ruolo fondamentale nella scelta dello sposo dei loro figli e nella preparazione al matrimonio. Questo presume una fiducia ed un rapporto stretto tra genitori e figli. L’influenza dei genitori sulla scelta dei figli di un partner per il matrimonio può dar luogo a rapporti felici e soddisfacenti. Questo indica che la dedizione di entrambe le parti al matrimonio e il sostegno della famiglia allargata e della comunità possono essere più importanti del modo in cui è scelto lo sposo.

Ci sono dei vantaggi ad avere una rete di legami familiari e sociali quando si pensa al matrimonio. In un senso profondo, il matrimonio lega le persone ad un’intera famiglia e comunità, non a un semplice individuo. Così un modo per affrontare la scelta di un compagno è trovare una comunità con un insieme di valori buoni e cercare lì la persona giusta. Gli anziani che capiscono i punti forti e i punti deboli delle persone possono dare dei buoni consigli sulla scelta del partner da sposare.

Con una comunità del genere le coppie hanno migliori possibilità di creare un buon matrimonio e una buona famiglia.

D. Il corteggiamento

A un certo punto, ecco che si sviluppa un interesse romantico, forse da un’amicizia esistente, da un incontro casuale o da una presentazione.

Tante culture hanno belle tradizioni di corteggiamento prima del matrimonio. Negli Stati Uniti c’è un rinnovato interesse fra i giovani a scegliere lo sposo in base alle sue virtù e con il consenso dei genitori. I giovani giurano la loro dedizione l’uno all’altro e iniziano a costruire un rapporto stretto e un’avventura sentimentale. Poiché lo sposo entrerà a far parte di una famiglia più grande, il corteggiamento aiuta a stabilire un legame fra i vari membri della famiglia.

Sono stati studiati dei questionari per le coppie che hanno intenzione di sposarsi.11 Le risposte di ognuno dei partner possono essere confrontate e le differenze possono essere messe in evidenza, suggerendo le aree da esplorare e rafforzare. Le domande analizzano le caratteristiche della personalità, i valori, il sostegno delle famiglia e degli amici, le tecniche di comunicazione, la risoluzione dei conflitti e lo sfondo famigliare.

Tutta la nostra esistenza è un processo di formazione del carattere e nel nostro rapporto portiamo il frutto delle esperienze di tutta la nostra vita fino a quel momento. La preparazione al matrimonio aiuta le coppie a capire i punti forti e i punti deboli che ognuno porta nel suo rapporto. Le aiuta a riflettere sulle esperienze dell’infanzia che formano le loro aspettative per il matrimonio, l’amore e la sessualità. Nel processo di imparare a conoscersi reciprocamente e a prendere decisioni sul loro avvenire, è buono che i futuri partner discutano sul loro sfondo familiare così come sulle loro idee riguardo le dimensioni della famiglia che vogliono creare, l’educazione dei figli, l’amministrazione dei soldi, la ricerca di un equilibrio fra lavoro e responsabilità familiari, le convinzioni e le pratiche religiose e altre questioni di carattere pratico. Conoscere queste cose in anticipo può aiutare ad evitare molte incomprensioni e conflitti.

Costruire una Base per la Dedizione, l’Intimità e la Passione

Per sviluppare passione e intimità ci vuole tempo. Condividere attività come quelle elencate qui di seguito, può aiutare i giovani a capire meglio la personalità e il carattere reciproco, a esplorare le potenzialità del matrimonio e a costruire una base per un matrimonio sano:

Dialogate profondamente.

Fate delle lunghe passeggiate.

Aiutate a prendervi cura dei bambini più piccoli.

Trascorrete del tempo con le rispettive famiglie.

Lavorate insieme ad un progetto di servizio.

Andate a fare un picnic.

Leggete poesie l’uno all’altra.

Fate gite in bicicletta insieme.

Aiutate un vicino.

Visitate gli amici.

Andate a ballare.

Fate doni alle altre persone.

Andate a trovare i nonni.

Andate ad ascoltare un concerto.

Cucinate i pasti insieme.

Fate dello sport.

Aiutatevi nello studio.

Fate dei giochi.

Conclusione

Più che insegnare semplicemente delle nozioni e delle tecniche, i genitori, gli educatori e i leader saggi e premurosi coltivano nei giovani la capacità di creare un amore coniugale duraturo e delle famiglie felici. Proprio come le capacità intellettuali e le competenze tecniche aumentano il successo professionale, le tecniche relazionali e lo sviluppo del carattere danno ai giovani la capacità di creare dei matrimoni forti e floridi. Le persone trovano la propria realizzazione attraverso rapporti familiari d’amore e contribuendo al benessere della loro comunità e nazione.

Chi si offrirà di aiutare a coltivare l’ideale d’amore nel cuore e nella mente dei giovani e li aiuterà a prepararsi saggiamente per il matrimonio, il sesso e l’amore? I genitori, gli insegnanti, i leader della comunità e le autorità religiose possono collaborare a promuovere una cultura del matrimonio aiutando le nuove generazioni nella loro ricerca di un amore duraturo.

1Citato in Harville Hendrix e Helen Hunt, The Couples Companion: Meditations and Exercises for Getting the Love You Want (new York: Pocket Books, 1994). p. 123.

2Vedi Patrick F. Fagan e Robert Rector “The Effects of Divorce on Children”, Backgrounder 1373, Heritage Foundation, 5 giugno 2000 e altre pubblicazioni della Heritage Foundation, compreso il saggio scritto nel 2000 da Patrick F. Fagan, “Increasing Marriage and Decreasing Divorce”.

3Sondaggio condotto nel 1995 dall’Istituto della Ricerca Sociale dell’Università del Michigan.

4Judd e Mary Landis, Building a Successful Marriage (Englewood Cliffs, New Jersey: Prentice Hall, 1958).

5 Victor Frankl, The Unheard Cry for Meaning: Psychotherapy and Humanism (New York: Simon & Schuster, 1978), p. 79-80.

6Frank Pittman, Grow up! How Taking Responsibility Can Make You a Happy Adult (New York: Golden Books, 1998). p. 159.

7 M. Scott Peck, The Road Less Traveled (New York: Touchstone, 1978), p. 84.

8Les and Leslie Parrot, Saving Your Marriage Before it Starts : Seven Questions to Ask Before (and after) You Marry (Grand Rapids, Michigan: Zondervan, 1995), pp. 33-35.

9Judith Wallerstein e Sandra Blakeslee, The Good Marriage (New York: Houghton Mifflin, 1995), p. 64.

10Charlotte Kamper, Connections: Relationships and Marriage, Teachers Manual (Berkeley, California: the Dibble Fund for Marital Enhancement, 1996).

11http://www.marriageprep.com, http://www.foccusinc.com, http://www.lifeinnovations.com, http://beforeforever.byu.edu sono fra gli inventari più popolari disponibili su internet

Appendice:

Contenuti dei Programmi di Preparazione al Matrimonio

Presentiamo alcuni dei contenuti tipici dei programmi di preparazione al matrimonio, raggruppati sotto il titolo dei tre scopi fondamentali della vita. Tutte le persone hanno la potenzialità di coltivare il loro carattere e costruire un matrimonio sano.

Il primo scopo della vita – la maturità personale.

  • Valutare il proprio carattere, riconoscendo i propri punti forti e identificando le aree da migliorare.
  • Sviluppare un senso di identità e integrità personale, essere a proprio agio sia con gli altri che da soli.
  • Imparare ad identificare i propri sentimenti e a gestirli in modo costruttivo.
  • Riconoscere che l’amore è una decisione e che si può continuare ad amare attraverso gli alti e bassi delle emozioni.
  • Sviluppare le sette qualità che le persone sposate apprezzano di più nel proprio sposo: l’altruismo, l’onestà, la fiducia, la fedeltà, la dedizione, l’intimità, lo spirito di sacrificio per il bene del matrimonio.
  • Imparare dalla saggezza delle grandi religioni e tradizioni morali del mondo.

Il secondo scopo della vita – le relazioni d’amore.

  • Cercare indicazioni sul carattere di potenziali partner per il matrimonio.
  • Compilare questionari per avere delle idee sui punti in cui le personalità della coppia possono essere simili, complementari o opposte.
  • Imparare le tecniche per costruire i rapporti.
  • Mantenere legami stretti con i propri genitori.
  • Coltivare i rapporti con i parenti, gli insegnanti, i coetanei e i mentori che possono essere fonti di guida e di sostegno nell’età adulta.
  • Imparare a conoscere la famiglia di un possibile partner per il matrimonio per avere delle idee sui due retaggi familiari che si uniscono attraverso il matrimonio.
  • Imparare le tecniche di comunicazione.
  • Imparare a risolvere i conflitti.

Il terzo scopo della vita – dare un contributo alla società: Imparare una professione o un mestiere che sosterrà la famiglia e darà un contributo alla società.

  • Imparare le tecniche pratiche per gestire una famiglia ed essere di aiuto agli altri.
  • Imparare a trovare equilibrio tra il tempo, il denaro e le risorse per soddisfare le necessità della famiglia e realizzare qualsiasi obbligo più grande.

Per esempi di materiale per la preparazione al matrimonio consultate la seguente bibliografia.

  • The Art of Loving Well: A Character Education Curriculum for Today’s Teenagers, creato da The Loving Project (Boston Massachusetts: Boston University, 1993).
  • Connections: Relationships and Marriage, di Charlene Kamper (Berkeley, California: The Dibble Fund for Marital Enhancement, 1996).
  • PAIRS for PEERS: Practical Exercises Enhancing Relationship Skills, di Lori Gordon e Morris Gordon (Fort Luderdale, Florida: PAIRS Foundation, 1997).
  • Partners for Students: Teaching Teenagers the Relationship Skills That Maintain Marriage (The Amarican Bar Association, 1999).
  • Permanent Love: Practical Steps to a Lasting Relationship, di Edward G. Ford e Steven L. Englund (Scottsdale, Arizona: Brandt Publishing, 1980).
  • Relationship Workbook: an Open and Honest Guide to Making Relationships Better and Good Relationship Great, di Les Parrott (Grand Rapids, Michigan: Zondervan, 1998).
« Indietro Avanti »
^