I discorsi dal carcere del Rev. Sun Myung Moon

Messaggio di Dio al Mondo

Nel 1984 il Rev. Moon viene incarcerato nella prigione di Danbury negli Stati Uniti. Durante la prigionia egli ha acconsentito a fare pubblicare una selezione dei suoi discorsi in quanto ciò che egli stava condividendo con i ministri e i discepoli che lo andavano a visitare, ha un’affinità profonda col contenuto di questi suoi sermoni. Essi costituiscono pertanto il suo “messaggio dalla prigione”.

Basandosi su una verità immutabile, questo messaggio rivolto all’America e al Cristianesimo, ha un carattere fortemente profetico, vale a dire è un avvertimento da parte di Dio; ma poiché Dio è essenzialmente un Dio d’amore, questo avvertimento nasce dal profondo del cuore.

Quanto alla struttura, il presente libretto è composto da tre discorsi fondamentali che contengono il messaggio rivolto dal Rev. Moon ai cristiani americani, con l’aggiunta di alcuni estratti da altri suoi sermoni. In questo modo i tre discorsi: “La speranza di Dio per l’uomo”, “La speranza di Dio per l’America” e “Il futuro del Cristianesimo”, sono stati estesi in sei diversi messaggi. Il settimo discorso qui incluso è quello da lui rivolto a diverse centinaia di membri del Movimento dell’Unificazione al momento della sua partenza per la prigione di Danbury.

^