Verso un Mondo d’Armonia

Salva come PDF

11 settembre 1977

Quando siete separati da qualcuno con cui condividete uno stesso scopo o ideale, ne desiderate fortemente la presenza. Entrambi siete desiderosi di incontrarvi e aspettate ansiosamente il giorno della vostra riunione. L’immenso oceano può apparire come una stabile massa d’acqua, ma in realtà è in continuo movimento con correnti fredde e calde che seguono il loro corso e si scontrano in determinati punti. Nell’oceano ci sono tutti i generi di movimento. Le maree salgono e scendono due volte al giorno e le onde di marea sono collegate fra loro attraverso l’intero pianeta. Sotto la sua superficie c’è una grande varietà di pesci che subiscono l’influenza delle correnti e delle maree. Spesso molti pesci si riuniscono proprio là dove le correnti fredde e calde si scontrano creando delle zone di mare famose per la loro pescosità.

Quando la distanza fra le due parti è estrema, c’è sempre una gioia e un’emozione più grande al momento della loro riunione, rispetto a quanto avrebbero sperimentato senza una tale estrema separazione.

Nel vasto oceano molte cose accadono quando le correnti d’acqua calda e fredda si incontrano. Allo stesso modo, quando le cinque razze umane si riuniscono insieme, sono come cinque diversi tipi di correnti oceaniche che sfociano nella stessa area e come risultato possono accadere cose straordinarie. Deve esserci una forza universale che spinge due estremi ad unirsi per uno scopo più grande.

Una musica entusiasmante non è fatta semplicemente con uno o due toni, ma con una serie di toni che vanno dall’alto al basso e con una varietà di strumenti; questa unione di estremi rende la musica entusiasmante. Allo stesso modo un solo strumento non può creare entusiasmo; per rendere entusiasmante il suono dei tamburi il batterista deve combinare molti movimenti, gesti e ritmi. I1 violino riunisce diversi estremi, usando corde sottili per creare suoni femminei, meravigliosi; la sua bellezza è che sebbene abbia solo poche corde, può produrre delle grandi variazioni di suoni. L’unità fra persone occidentali e orientali può essere comparata al suono del violino: gli occidentali sono come le note basse, mentre gli asiatici sono come le note alte.

Quando due estremi si uniscono per creare un’immagine armonica si genera più entusiasmo. Generalmente noi non usiamo la parola armonia per descrivere l’unità di cose simili, perché l’armonia più emozionante, meravigliosa, si crea quando due estremi si uniscono; il suo valore risiede in questa unità e diversità.

Qual è il colore che preferite nei fiori? Ognuno ha una preferenza diversa. Se a tutti piacesse solo il giallo, allora ogni cosa nel mondo intero sarebbe gialla, con vestiti gialli e persino i coloranti per le labbra sarebbero gialli, il risultato non potrebbe esser altro che un pazzesco mondo giallo! La mescolanza di tutti i generi di colore può essere interpretata e compresa in molti modi diversi; è un mistero universale. Quando potete vedere i vostri sentimenti riflessi in diversi modi, voi non siete mai stanchi di una tale bellezza. Piacerebbe a tutti senza eccezione avere gli occhi blu? E cosa pensereste di una lingua blu o di una pelle e dei denti blu?

Pensate a una persona che ride e i cui denti sono tutti neri. Sembrerebbe un mostro! Guardando la creazione comprendete invece che Dio è veramente un artista e che non sarebbe stato possibile creare una migliore armonia. Ogni cosa è mischiata insieme in modo interessante e le persone hanno esattamente le caratteristiche che si armonizzano con il colore del loro volto.

Quando due grandi culture si uniscono per formare armonia, è inevitabile che all’inizio ci sia dello scompiglio così come quando un corso d’acqua colpisce le rocce nel suo cammino. Tuttavia anche se quell’acqua passerà attraverso molte convulsioni, spruzzi sulle rocce e ribollimenti al fondo di una cascata, tutto questo non cambierà il suo destino. Tutti i torrenti alla fine si uniscono al fiume principale che sfocia nel mare.

Ogni sasso al fondo di un crepaccio, ogni filo d’erba ed ogni foglia giocano un ruolo importante nell’armonizzare l’intero ambiente. Se guardata da questo punto di vista, ogni cosa diventa più bella.

Ogni cosa di cui sto parlando nasce da una semplice parola: armonia. Il mondo ideale non è un mondo di uniformità e irreggimentazione, ma un mondo di armonia in cui ogni persona gioca un ruolo distinto. Non è una sola caratteristica che crea la bellezza delle montagne; esse sono rese belle – in parte – dalla grande varietà di alberi, alcuni giganteschi, alcuni contorti, e da tutti i diversi tipi di ombre e sfumature di colore.

L’unificazione delle religioni

Noi siamo qui, prodotti dei fatti accaduti ai nostri antenati; siamo qui riuniti, bianchi, gialli e neri, ma quando guardiamo al passato, all’inizio della storia umana, vediamo che tutti noi siamo partiti da uno stesso antenato. Dividendoci in molti corsi abbiamo creato discriminazioni. Ci sono stati così tanti avvenimenti storici, noi siamo stati divisi e a alle volte riuniti dalle guerre e dai flussi e riflussi di diverse sfere culturali.

Le religioni hanno trasceso i confini nazionali e le diversità di razza grazie alle loro dottrine e molte persone si sono unite proprio attraverso la religione. Nel mondo cristiano si sono formate tante diverse denominazioni, ma se vista come un’unica cosa, esse hanno cercato di riportare il mondo a Dio. Ci sono state e ci sono moltissime religioni nel mondo e ciascuna ha i suoi punti di forza e le sue debolezze. Così il buddismo insegna la necessità della clemenza verso tutti gli esseri viventi, ma non ha raggiunto il cuore della verità riguardo a Dio. Il cristianesimo ha enfatizzato l’amore, ma senza conoscerne veramente l’essenza e senza molta sensibilità nei confronti della natura. La natura è molto pura perché ha conservato la sua essenza originale datale da Dio, mentre gli esseri umani hanno distorto la loro natura originale.

In passato Dio faceva molto assegnamento sulle religioni, ma le religioni odierne sono in confusione mancando di disciplina e direzione. Il primo problema di Dio è come unire tutte le religioni così che possano servire lo scopo originale della religione stessa e il lavoro pratico di cui Dio si sta preoccupando. I metodisti possono pregare per la prosperità dei metodisti, ma questa è solo una delle quattrocento denominazioni cristiane; lo stesso vale per i presbiteriani e i cattolici. Dio realmente sente l’urgenza di scuoterli e dire: “Smettetela! Prima di pregare me, create unità fra tutti voi cristiani. Poi ritrovatevi insieme e pregate. Se non potete unire il mondo, allora, almeno, unitevi fra di voi”.

Le chiese cristiane oggi promuovono spesso la loro fede proclamando che solo la loro denominazione può garantire il Regno dei Cieli, ma agli occhi di Dio questo è un conflitto assolutamente inutile. Questa cieca, presuntuosa attitudine non porterà altro che al loro declino ed esse non vedranno mai la luce del sole. Se c’è veramente un Dio di giustizia non permetterà mai che queste chiese prosperino.

Immaginate cosa potrebbe invece accadere se i cristiani desiderassero fortemente unire insieme tutte le denominazioni e pregassero per sollevare il peso di Dio, chiedendogli la forza e la capacità di arrivare alle persone. Dio prenderebbe certamente in considerazione le loro preghiere e farebbe ogni cosa, sarebbe commosso se sulla terra apparissero delle persone che lo incoraggiassero a non guardassero alle barriere razziali che separano gli uomini e alle differenze di religione e cultura per le quali l’umanità si è battuta e volessero dimostrargli invece che queste si stanno unendo per formare una nazione con Lui al centro.

L’America fu nel giusto quando adottò il motto: “una nazione sotto Dio”, ma sarebbe stato meglio insegnare “un mondo sotto Dio”. Questa nazione non è ancora arrivata a pensare in questo modo. Perciò il problema di Dio adesso è come portare unità fra tutte le nazioni. Dio ha nutrito civiltà e culture educando le persone al modo Suo di pensare e vivere. Le religioni non sono esclusive una dell’altra, ma sono su diversi livelli di sviluppo, così come i diversi livelli del sistema scolastico. Le religioni primitive sono a livello di asilo, mentre altre sono a livello di scuola elementare e altre ancora a quello di scuola media o scuola superiore. Alcune religioni possono infine essere equiparate allo standard universitario. Tutte sono diverse in base alla loro comprensione di Dio. Ci sono diverse facoltà in una università e ci sono anche diversi tipi di università. Allo stesso modo in un cammino religioso dobbiamo distinguere le diverse aree. Per queste ragioni non ha assolutamente senso che le religioni combattano fra loro; poiché lo fanno ciò mostra che esse non stanno comprendendo Dio e il Suo lavoro attraverso la religione.

Ogni razza ha la sua unicità

Il vero amore può trascendere le barriere nazionali o razziali e le discriminazioni fra le confessioni religiose. In questa unità noi siamo tutti fratelli e sorelle. Agli occhi di Dio non ci sono cose come gli orientali, i bianchi e i neri. I diversi colori sono soltanto la nostra carnagione determinata dal clima, dalla posizione geografica, dalla nostra discendenza, ma è solo superficialmente che siamo diversi; al di là di questo noi proveniamo tutti dallo stesso Dio.

Voi non potete cambiare la forma originate delle cose, perché c’è una ragione profonda dietro di essa. Dio ha avuto un motivo per fare le cose in un certo modo, perciò non siate orgogliosi di essere belli, né vergognatevi di essere brutti: agli occhi di Dio non c’è bellezza o bruttezza poiché Dio bilancia sempre le caratteristiche di una persona; se avete un volto meraviglioso, avrete qualche deficienza da qualche altra parte e una persona che non ha dei tratti belli, avrà qualche altro aspetto piacevole.

Nei neri, che hanno una carnagione scura, il bianco degli occhi risalta meravigliosamente, mentre nei bianchi il contrasto non è così forte. Quando i neri ridono e la loro lingua rosa si mostra in mezzo ai denti, il contrasto più vivo è sensazionale. Dio ha creato equilibrio enfatizzando certe caratteristiche nelle diverse razze, ma il risultato finale è l’uguaglianza.

Chi è che nella civiltà occidentale ha versato più lacrime nel creare le nazioni? I neri. I bianchi sono in cima ad esse, ma i neri hanno versato più lacrime e sudore per le nazioni.

La vita nasce nel suolo fertile, non è una coincidenza quindi che i neri siano persone appassionate e abbiano un esplosivo senso dell’amore. Inoltre essi tendono ad avere fiducia nelle persone; poiché rappresentano la vallata, essi tendono ad abbracciare ogni cosa che arriva giù. La cultura bianca, provenendo dalla cima delle montagne, ha mantenuto una posizione dominante, di potere, ma ogni cosa alla fine arriva in fondo alla valle.

I bianchi hanno una tradizione di duellare per amore, con un uomo che muore e la donna che va con il vincitore, ma l’amore non può nascere attraverso la distruzione della vita; la vita deve essere alimentata per dare amore.

Voi neri, avete nutrito qualche rancore nascosto contro i bianchi? I neri possono avere due tipi di pensiero: uno è che un giorno essi si vendicheranno per le ingiustizie subite; l’altro è che vogliono essere vincitori nei confronti dei bianchi, servendoli e unendosi a loro in amore. Per centinaia di anni sono stati oppressi e messi in schiavitù, ma voi neri potete oggi perdonare e dimenticare questo e dire a Dio che volete service gli altri malgrado tutto? Pensate di essere superiori o inferiori ai bianchi? Voi non siete diversi: avete due occhi, un naso e due orecchie, proprio come i bianchi. Le due razze hanno solo un diverso colore, uno più scuro dell’altro. La cima di una montagna è sempre bianca, coperta di neve, ma nelle valli il suolo e sempre scuro e fertile. Gli animali vivono sulle cime innevate dei monti o nelle valli fertili? Il nero è un colore ricco; ha una grande profondità e assorbe la luce; è un colore molto attraente e affascinante. Invece di cercare di essere qualcosa d’altro, accettate ciò che avete e siate orgogliosi di ciò. Bianchi siate orgogliosi, neri siate orgogliosi, orientali siate orgogliosi. I metalli preziosi della terra non si trovano in superficie, ma nelle profondità della terra scura e anche voi neri avete la vostra dignità di uomini e donne di colore. Siate orgogliosi di ciò che siete. Se la vostra speranza è che l’intero mondo possa essere abbracciato da voi, allora avete il pensiero giusto.

Armonia fra le razze

Bianchi e neri vivono insieme qui in America, ma hanno forse creato un’armonia perfetta in questa nazione? Chi è responsabile per la mancanza di armonia, i bianchi o i neri? Siate, onesti e franchi. Sono d’accordo con la vostra risposta che fondamentalmente sono i bianchi ad essere responsabili. Sebbene Dio intendeva vedere armonia, mettendole insieme c’è poca armonia fra le razze qui in America, e i bianchi hanno la responsabilità principale di questo.

A mezzogiorno il sole è luminoso, ma persino in quel momento si sta muovendo verso l’estremo opposto che è la mezzanotte. Vivendo voi dovete essere desiderosi di andare attraverso il buio di mezzanotte per arrivare al mezzogiorno del giorno successivo. La cultura occidentale è prima di tutto una cultura bianca e in generale i bianchi pensano di essere superiori ai neri e ai gialli. Gli occidentali pensano che la loro cultura sia autosufficiente, ma questo è come rifiutarsi di andare attraverso la mezzanotte; il sole non può sempre rimanere al mezzogiorno. L’Occidente è ora al tempo della sera e non vedrà più la piena luce del giorno se non si crea unità. Quando gli occidentali potranno aprirsi assorbendo elementi delle altre culture, un nuovo giorno sorgerà e ci sarà la gloriosa prosperità di un altro mezzogiorno.

Gli imperi greci e romani pensavano di poter restare per sempre sul pinnacolo, non avevano idea che un giorno sarebbero stati distrutti. Alto stesso modo oggi la cultura occidentale sta godendo la sua supremazia, ma questa civiltà terminerà anch’essa a meno che non cerchi di armonizzarsi con le altre razze. Se i bianchi continuano a mantenere l’idea della discriminazione dai neri, vedranno un giorno di umiliazione nel loro futuro perché il potere nero e giallo sta sorgendo contro di loro. In numero i bianchi sono solo un terzo o meno della popolazione mondiale.

Se in passato avete odiato i neri, dovreste invitare la donna anziana nera più brutta e grassa perché ceni con voi in un ristorante cinese. Allora dopo pranzo potrete dire: “Devo farti una confessione. Io ho odiato i neri, ma ora voglio amarli”. Potete dirle che ora vi siete pentiti e come segno di scusa l’avete portata fuori a cena. Quando la pregherete con lacrime affinché mangi il cibo che le offrite, avrete indennizzato il vostro odio del passato. Se qualcuno ha odiato i bianchi in passato, allora anche lui deve pentirsi. Se un uomo e stato un playboy e ha fatto soffrire molte donne, deve trovare qualche situazione in cui può scusarsi con una donna che rappresenti tutte le altre. Se una donna si è sposata diverse volte, allora deve scusarsi con un uomo alla stessa maniera. Ogni cosa che avete fatto e che non era secondo principi di Dio deve essere indennizzata. Nella nostra associazione incoraggiamo i matrimoni internazionali. Qualcuno mi insulta perché io incoraggio un ragazzo americano a sposare una ragazza orientale. Ma io posso immaginare quanto è meraviglioso poter vedere una donna bianca allattare un bambino nero. Quello sarà un momento meraviglioso nella storia.

Rimanendo insieme, persone di tutte le razze e culture, stiamo cercando di scambiarci uno con l’altro degli elementi indistruttibili che ci permettano di superare qualsiasi circostanza. La storia sta avanzando verso la cultura primaverile del Regno di Dio sulla terra, questo è il suo scopo finale. Voi dovete essere il seme che crescerà in quella primavera; ma da dove viene un seme? Dio è la prima origine e la radice da cui ogni seme cresce e voi siete i semi di Dio, creati attraverso il processo dell’amore; due tipi grandissimi di amore sono essenziali per la vostra vita, e debbono armonizzarsi dentro di voi: l’amore per Dio e l’amore per l’umanità.

La primavera è caratterizzata dai fiori che sbocciano, con colori e profumi. La fioritura non deve essere limitata a una razza, ma deve essere multicolorata e questo è ciò che noi siamo. Siamo come giardinieri che coltivano un giardino pieno di colori, dove le api e le farfalle vengono per posarsi sui fiori, passando da uno all’altro. Questo sono Dio e le persone del mondo spirituale: esse non porranno distinzione su quale colore di fiore posarsi. No, esse godranno dello splendore di tutti fiori.

La civiltà ideale è la civiltà della primavera. In tutta la storia l’uomo ha pensato che la civiltà ideale, con il perfetto amore fra gli uomini e fra l’uomo e Dio, fosse solo un sogno; ma il Messia che ritorna renderà questo sogno realtà. Il più grande contributo che possiamo dare al mondo è unire tutta l’umanità insieme con l’amore di Dio. In tutta la storia c’è sempre stato conflitto fra nord e sud, fra est e ovest, non solo fra le nazioni, ma all’interno delle famiglie e a ogni livello sociale. Storicamente l’unità si è dimostrata un compito impossibile, ma noi stiamo combattendo proprio per questo oggi.

L’amore di Dio unirà il mondo

Il modo più rapido per unire l’umanità in un’unica famiglia è attraverso i matrimoni fra razze diverse. Il movimento che potrà permettere la realizzazione di tali matrimoni, porterà inevitabilmente armonia e unità nel mondo, senza guerre o conflitti.

Per compiere questo gigantesco compito storico, voi avete bisogno di scoprire lo straordinario potere dell’amore, amore che non diventa vittima della società. L’amore supremo trascende ogni barriera nazionale, razziale o culturale. Le persone hanno sempre parlato dell’amore, ma l’amore umano da solo non realizzerà mai il compito di portare una unita universale, perciò dobbiamo ruotare attorno all’amore e al cuore di Dio.

Se fosse realmente vero che noi conosciamo il cuore di Dio, allora siamo come il sole che sorge al mattino, la cui luminosità si irradia su tutto mondo. Tutta l’umanità sarà unita al cuore di Dio che si espanderà su tutta la terra e pulserà costantemente attraverso l’azione di dare e ricevere, incapace di stare solo in un posto. Quando utilizzerete la forza del cuore di Dio, avrete l’energia di un fulmine che illuminerà tutta l’America. Sentirete in voi: “Io sono l’armonizzatore della cultura del Cielo e della Terra, sono il messaggero dell’amore di Dio che ha l’infinita energia capace di portare la primavera in questa nazione”. Preghiamo.

Salva come PDF

^