Tutti vogliono il Vero Amore

Salva come PDF

Banchetto di chiusura del WCSF 2000

13 febbraio 2000

Illustri e onorevoli ospiti, signore e signori, sono profondamente grato che, nonostante tutti i vostri impegni, siate venuti in Corea a partecipare al Festival Mondiale della Cultura e dello Sport 2000.

In tutta la mia vita ho guidato organizzazioni volte alla realizzazione della pace mondiale attraverso la creazione di famiglie ideali. Il mio scopo è stato realizzare la volontà di Dio sulla terra. Anche se, ora che ci lasciamo alle spalle il 20° secolo di divisioni e di conflitti e diamo il benvenuto a un nuovo millennio, potremmo aspettarci che emergano la pace e l’armonia, queste cose non appaiono automaticamente.

Anzi, secondo l’ideale di creazione di Dio, tutte le persone, nei loro diversi campi di specializzazione, devono lavorare insieme per sviluppare un movimento mondiale con una visione chiara e concreta del futuro sul tema “Un mondo unito sotto Dio”.

Sin da quando sono stato chiamato all’età di quindici anni (sedici, secondo il modo coreano di calcolare l’età), ho cercato coscienziosamente di capire la volontà di Dio, comunicando liberamente con Gesù nel Paradiso e con altri santi e saggi della storia umana. Ho superato numerose prove e tribolazioni durante il corso della mia vita, investendo e dedicando tutto per la volontà di Dio. Ho capito così che la volontà di Dio è costruire il Regno dei Cieli di libertà e di pace sia sulla terra che in cielo.

Il rapporto originale ed eterno fra Dio e noi è quello tra genitore e figlio. Ciò che chiamiamo caduta, significa la rottura di questo rapporto. La restaurazione, perciò, si riferisce alla ricostruzione di un rapporto che è stato perduto.

Le varie organizzazioni che ho creato per promuovere la pace a livello sia locale che internazionale, sono essenzialmente rivolte alla realizzazione della volontà di Dio che ha perseguito un solo scopo: “Un mondo unito sotto Dio”. In particolare, la cerimonia della benedizione internazionale a cui avete partecipato o alla quale avete assistito oggi, è la strategia di Dio e la soluzione fondamentale ai conflitti fra le razze, le religioni e le nazionalità, conflitti che sono stati causati dalla caduta. Le cinque razze dell’umanità sono state riunite insieme e si sono incontrate come veri fratelli e sorelle e come veri marito e moglie. Questa è la realizzazione del sacro ideale di un mondo unito nell’amore di Dio.

Ora ci stiamo avvicinando alla conclusione delle celebrazioni per l’80° anniversario della mia nascita e del Festival Mondiale della Cultura e dello Sport 2000, un evento storico. L’argomento di cui vorrei parlarvi è: “Tutti Vogliono il Vero Amore”.

Care signore e signori, qual è la cosa più importante di cui abbiamo bisogno più di ogni altra cosa? Non è il denaro, il potere o la conoscenza. È il vero amore. Il vero amore è più prezioso della vita stessa e più importante per noi dell’aria o dell’acqua.

Perché il vero amore è così prezioso e importante? Perché è il mezzo con cui possiamo incontrare Dio. Proprio come gli esseri umani desiderano incontrare Dio, anche Dio vuole incontrare gli uomini a causa dell’amore. L’amore attraverso cui Dio può vedere, toccare, e partecipare con gli uomini e le donne allo stesso tempo, è l’amore con cui uomini e donne si amano fra loro. Se un’altra cosa, anziché l’amore, dovesse essere riconosciuta come la cosa più preziosa dell’universo, gli uomini e le donne lotterebbero tra loro per cercare di reclamarne il possesso. Invece, una volta che capiamo che l’amore è il valore supremo, possiamo impegnarci a vivere gli uni per gli altri e a unirci tra noi, condividendo la gioia di possedere l’amore insieme.

Tutti desiderano l’amore. L’amore è l’unica cosa che può soddisfare tutti i desideri umani. È l’inevitabile attrazione degli uomini e di Dio verso l’amore che rende possibile la provvidenza di salvezza di Dio.

Fondamentalmente, l’amore appartiene a Dio. Eppure, nemmeno Dio può possedere l’amore da solo. L’amore ha bisogno di un rapporto reciproco. Un uomo da solo, o una donna da sola non possono sperimentarlo. Le donne esistono per l’amore degli uomini e gli uomini per l’amore delle donne. Indipendentemente dall’aspetto esteriore, nel nostro cuore tutti noi desideriamo un compagno col quale poter dare e ricevere il livello d’amore più alto.

Quando esaminiamo l’universo, vediamo che tutti gli esseri esistono in coppie che stabiliscono fra loro una relazione di soggetto e oggetto. Nel mondo minerale, osserviamo il rapporto fra positivo e negativo. Nel mondo vegetale, animale e umano, vediamo il rapporto tra maschile e femminile. Questo perché Dio ha creato l’universo per realizzare l’espressione dell’amore. Tutti gli esseri desiderano sperimentare il vero amore attraverso un rapporto reciproco. L’amore è l’unica forza dell’universo che nessuno può assolutamente possedere da solo. Tuttavia, una volta che abbiamo un partner, l’amore ci dà il potere di condividere l’intero universo. Allo stesso modo, marito e moglie hanno bisogno dei figli per poter sperimentare la gioia profonda dell’amore di genitore.

Così possiamo dire che Dio creò gli esseri umani e l’universo come Suoi partner reciproci per realizzare il vero amore. Tutti i tipi d’amore – compreso l’amore dei figli, l’amore fra fratelli, l’amore di marito e moglie, l’amore dei genitori – nascono attraverso l’unità di un partner soggetto e un partner oggetto. Quando i due partner si uniscono nel vero amore, è impossibile separarli. Se, per un qualche motivo avviene la separazione, il vero amore è distrutto. Quindi nel vero amore non c’è nessun concetto di divorzio.

Quando un uomo sente amore, quel sentimento non è generato da lui stesso. Il sentimento si risveglia nel suo cuore a causa di una particolare donna. Allo stesso modo il fuoco dell’amore è acceso nel cuore di una donna non da lei stessa, ma dall’uomo che ama. In altre parole, il nostro amore appartiene al nostro partner. Quindi dovremmo rispettare l’amore del nostro partner come più prezioso del nostro. Ogni persona deve essere grata al proprio sposo e vivere per amore dell’altro. Questo ragionamento fondamentale permetterà ai 360 milioni di coppie benedette di vivere eternamente insieme. Quando i mariti e le mogli vivono gli uni per gli altri, si rispettano a vicenda e si uniscono completamente attraverso il vero amore, sarà possibile estirpare completamente il lignaggio caduto di Satana.

Il vero amore si sviluppa attraverso rapporti sia orizzontali che verticali. Un rapporto orizzontale di vero amore viene innalzato gradualmente in una direzione verticale finché alla fine raggiunge l’apice. Questo apice è la posizione di “Re e Regina del Vero Amore”. In questa posizione tutto è sintetizzato, tutto è abbracciato, tutto è cristallizzato nell’amore e tutto fiorisce. Ecco perché tutti gli esseri dell’universo vogliono essere trasformati nell’amore e vivere in mezzo all’amore. Nasciamo per l’amore, viviamo per l’amore e alla fine moriamo per l’amore.

Non solo le persone, ma tutte le creature desiderano il vero amore. Questo è il motivo per cui gli uomini, come esseri superiori della creazione, devono abbracciare e amare i capolavori della creazione di Dio, e insegnare alla creazione ad amare. Tutto il creato desidera ardentemente ricevere e sperimentare l’amore di Dio attraverso gli uomini e le donne che si sono uniti a Dio nel culmine del vero amore. È una vergogna che non abbiamo ancora realizzato questo grado d’amore.

Tutti gli esseri esistono ad un certo livello in una attrazione reciproca. Nello stesso tempo, tutti gli esseri vogliono essere assorbiti in livelli d’amore superiori. Così i minerali vogliono essere assorbiti nelle piante, le piante vogliono essere assorbite negli animali e alla fine tutta la creazione vuole essere assorbita negli esseri umani. Tramite questo processo, alla fine raggiungono la posizione in cui possono sperimentare l’essenza del vero amore, cioè l’amore che è più vicino a Dio – l’origine dell’amore. Dio creò ogni cosa con la natura intrinseca di fornire valore ad un livello più alto. Ad esempio, creature come le anguille e i vermi, che i pesci amano mangiare, forniscono anche gli ingredienti di medicine naturali per gli esseri umani. Le creature che sono ad un livello superiore sono destinate a consumare esseri di un livello inferiore. Senza questo processo, l’universo non potrebbe esistere.

La teoria di Darwin sulla sopravvivenza del più forte ha bisogno di essere riveduta nel contesto di questa logica dell’amore. Persino le formiche e i microrganismi vogliono talmente il vero amore che sono disposte a morire per entrare a far parte di una entità d’amore più grande. A causa di questo principio, gli esseri umani, creati come partner supremi dell’amore di Dio, possono consumare tutte le creature. Possiamo usufruire di ogni cosa che desideriamo, ad una condizione: che lo facciamo con un cuore che rappresenta l’amore di Dio, il Creatore.

L’ideale di Dio era che una coppia, Adamo ed Eva, centrati sul vero amore, diventassero il seme da cui tutte le famiglie, i clan, le nazioni del mondo e alla fine gli innumerevoli cittadini del Regno dei Cieli sarebbero discesi. I cittadini del Regno dei Cieli possono essere creati solo in accordo alla tradizione di Dio del vero amore.

Il concetto di cui vi sto parlando è molto diverso dalle teorie di Charles Darwin, eppure è attraverso questa prospettiva, non le teorie di Darwin, che raggiungeremo un mondo di pace. Questo perché le mie parole testimoniano i principi fondamentali della creazione.

Nella sua teoria dell’evoluzione, Darwin asserì che le specie si evolvono tramite un processo di selezione naturale basato su mutazioni casuali. Questa teoria implica che non c’è nessun significato fondamentale, ordine o scopo nello sviluppo del mondo naturale. Oggi gli scienziati ed altre persone discutono la teoria dell’evoluzione in contrapposizione alla teoria della creazione. La parola “creazione” riconosce l’esistenza di Dio il Creatore e ammette che nell’atto creativo è compreso uno scopo. Ogni partner soggetto e oggetto si unisce per realizzare uno scopo più alto.

Insieme al Darwinismo, anche la teoria comunista, basata sul materialismo, manca dell’elemento dello scopo. La creazione di Dio include lo scopo del vero amore, mentre il comunismo presuppone solo lotta e distruzione. Così alla fine è destinato a scomparire.

In tutta la creazione, le entità più preziose sono gli esseri umani – gli uomini e le donne. Inoltre, la parte più preziosa del corpo umano non è il naso, gli occhi, le mani e nemmeno il cervello. Sono gli organi sessuali, gli organi fondamentali dell’amore. Ogni cosa dell’universo può essere ricreata attraverso le parti sessuali.

La maggior parte delle cose viventi – che siano piante o animali – si moltiplicano per via sessuale. La famiglia più preziosa e preminente inizia con un marito e una moglie che si uniscono insieme. I nostri organi dell’amore sono il santuario principale della vita e occupano una posizione di incredibile valore dove la linea di sangue e la storia si collegano.

Il principio fondamentale di Dio è creare attraverso maschio e femmina. Tuttavia, per poter condividere un amore assoluto, l’uomo e la donna devono avere un solo partner. Non dobbiamo avere due o più partner, ma soltanto uno, per l’eternità. C’è assolutamente un solo uomo per ogni donna e una sola donna per ogni uomo. Ecco perché Dio non creò due Adami o due Eve. Tragicamente, oggi nel mondo vediamo dei figli che hanno avuto fino a dieci patrigni. Quanto è diventato falso e degradato l’amore!

Quando gli uomini e le donne difendono e preservano la castità, proteggono l’universo. La disciplina dell’amore fra gli uomini e le donne è il fondamento dell’universo. Non dobbiamo abusare del nostro amore come se fossimo animali. Il nostro amore può avere un solo proprietario. La parola “vero” nel “vero amore” non concede la possibilità di più di un partner. Ce ne può essere soltanto uno. Questa è una legge assoluta.

Non tutti possono dire di avere il “vero amore”. Solo Dio può veramente amare con il vero amore, e solo Dio possiede assolutamente il vero amore. La vera vita, il vero lignaggio e la vera coscienza di Dio emergono dal vero amore. In questo modo, l’essenza più fondamentale di Dio è il vero amore.

Quindi, per collegarci al vero amore, dobbiamo prima avere un rapporto con Dio. Un figlio potrebbe dire: “Mia madre e mio padre non lottano e viviamo bene”, ma ciò non significa necessariamente che quella è una famiglia di vero amore. Un ragazzo e una ragazza possono dire: “Siamo talmente innamorati che potremmo morire”, ma questo non significa che quello è vero amore. Se Dio non è presente, allora non è vero amore. Il vero amore si centra sempre su Dio. Per diventare un figlio o una figlia di Dio, dobbiamo prima collegarci all’amore, alla vita e al lignaggio di Dio.

Il potere, la conoscenza, il denaro, la potenza militare non possono garantire che una persona sarà accolta nel mondo del vero amore. Tutti vogliono il vero amore, ma questo amore è possibile unicamente quando viviamo per gli altri. Abbiamo bisogno di servire il nostro partner e sacrificarci per lui. Tutti evitano una persona che stabilisce un rapporto con gli altri con l’attitudine di dire: “Tu devi vivere per me”. Questo tipo di individualismo egoista è la strategia, lo scopo e lo strumento di Satana. Il risultato può essere solo l’inferno. Dobbiamo vivere per l’insieme. Se una persona vive per gli altri, sacrificandosi e servendo l’insieme, allora ogni cosa e ogni persona finiranno per amarla.

Siamo creati come figli di Dio. Mentre cresciamo nell’amore, stabilendo un rapporto di fratelli e sorelle, diventando mariti e mogli, dando nascita ai figli ed allevandoli, Dio è presente in ogni passo del nostro cammino, raccogliendo il vero amore. Dio ci osserva e ci guida mentre ci sviluppiamo e diventa il proprietario dell’amore ad ogni stadio. In questo senso, si può dire che gli esseri umani, attraverso i quali Dio arriva a possedere tutto l’amore, sono per Dio più preziosi di Sé stesso. Allo stesso modo, noi attribuiamo mille volte più valore alla persona che amiamo che a noi stessi.

Dio investe Sé stesso per quelli che ama e poi dimentica ciò che ha investito. Poi investe di nuovo. Investe Sé stesso al cento per cento e poi dimentica al cento per cento. Ecco perché può continuare a investire.

Allo stesso modo, una moglie desiderosa che suo marito abbia successo, investe sé stessa nel marito e poi dimentica quello che ha investito. Investendo sé stessa e dimenticando, permette al marito di realizzare pienamente le sue potenzialità di vita. Quando noi, come partner, continuiamo ad investire l’uno nell’altra e a dimenticare, il livello del nostro amore sale e alla fine ci troveremo collegati a Dio. Questo è il modo in cui possiamo realizzare il nostro rapporto di genitore e figlio con Dio e avere la vita eterna.

Tutti vogliono andare in cielo, ma quelli che hanno l’attitudine di dire: “Tutti devono vivere per me”, non ci andranno. Il vero amore inizia abbracciando e vivendo per tutti i capolavori della creazione di Dio. Il modo in cui possiamo raggiungere il cielo è vivendo per tutta l’umanità e alla fine per Dio.

Nel corso della nostra vita, ciascuno di noi dovrebbe avere almeno tre esperienze in cui dedica la sua vita a qualcuno o a uno scopo più alto. È in questo modo che possiamo indennizzare gli atti egoistici compresi nella caduta della famiglia di Adamo, nella crocifissione di Gesù e nella persecuzione diretta contro la famiglia del Signore del Secondo Avvento.

E anche allora, dopo essere passati simbolicamente per tre volte attraverso la morte e la resurrezione, non dovremmo chiedere a Dio di lodarci ma piuttosto offrire ancora più solennemente a Lui la nostra vita. Ecco come possiamo incontrare Dio. Quando persone così popoleranno il mondo, questo sarà il Regno dei Cieli sulla terra. Questa è la strada che sto insegnando, e questo è il tipo di mondo che sto costruendo.

I figli sono il frutto dell’amore della madre e del padre. Abbiamo bisogno di capire che i figli incarnano l’amore, la vita e il lignaggio dei loro genitori. I bambini piccoli dicono spesso: “Questo è mio”, ma i genitori sono l’origine di tutto ciò che i figli considerano come proprio. I genitori sono la radice e il tronco. Senza genitori, saremmo tutti orfani. Non possiamo vivere se spezziamo la scala dell’amore che ci collega ai nostri genitori.

Noi siamo i figli e le figlie di Dio, il genitore che è l’origine del vero amore. I genitori sono i padroni supremi dell’amore per i figli. Il rapporto tra genitore e figlio è verticale, e il rapporto tra marito e moglie è orizzontale. Le linee di questi due rapporti devono intersecarsi formando un angolo retto. Il rapporto fra fratelli forma una terza dimensione, un asse davanti e dietro. Quando tutti sono equidistanti dal centro e circolano liberamente nell’amore, i loro rapporti formano una sfera. Questa è la ragione per cui tutti gli esseri che esistono nell’amore, e l’universo nel suo insieme, sono sferici. L’intero universo realizza l’equilibrio sulla base di questi rapporti. Tutto l’amore è unito e realizza un’armonia pacifica e dinamica nel punto centrale di questa sfera di rapporti d’amore. Questo centro, dove si incrociano tutti questi rapporti, è il luogo dove risiede Dio. Se lo rappresentiamo in senso tridimensionale, vediamo che Dio è l’origine suprema dell’amore, della vita, del lignaggio e della coscienza.

Nella famiglia che ha Dio come punto centrale, l’amore verticale e orizzontale si uniscono insieme. Questa famiglia si moltiplicherà per formare un clan, una società, una nazione, un mondo e un cosmo d’amore. Il centro fondamentale, tuttavia, è sempre uno, Dio.

Se Adamo ed Eva non fossero caduti, avrebbero realizzato l’ideale della famiglia incentrata su Dio e sarebbero diventati i Veri Genitori dell’umanità. Come Veri Genitori, Adamo ed Eva avrebbero fornito il modello del vero amore di marito e moglie e del vero amore di genitore. La provvidenza di salvezza di Dio è stata una provvidenza di restaurazione. Nel corso della storia umana, Dio ha lavorato continuamente per restaurare i Veri Genitori che possono stabilire, come modello per tutta l’umanità, l’ideale del vero amore, della vera vita e del vero lignaggio.

Dopo che Adamo ed Eva avessero avuto dei figli, chi avrebbe provveduto al loro matrimonio? L’avrebbero fatto Adamo ed Eva, come loro genitori. Dobbiamo riflettere seriamente sulla mancanza di coinvolgimento dei genitori nel matrimonio dei loro figli, nella società di oggi.

La Chiesa dell’Unificazione, che ha i Veri Genitori, è nella posizione dei genitori che danno la benedizione in matrimonio a tutti i popoli del mondo. Questi matrimoni trascendono non solo le differenze razziali, religiose ed etniche; conoscendo i Veri Genitori ed essendo innestati in loro, persino i santi e le persone malvagie sono benedetti insieme in matrimonio. I Veri Genitori respingono l’amore, la vita e il lignaggio malvagio, ma non cacciano Caino che ha ucciso Abele. Tutti, compreso Caino, ricevono la stessa benedizione.

Nell’oceano, c’è un certo punto, durante il cambio delle correnti, in cui le forze della corrente che entra e quelle della corrente che esce sono in equilibrio. C’è un punto critico del genere nella provvidenza di salvezza, nell’equilibrio tra le forze del bene e del male. Benedicendo le persone buone e malvagie in quel momento critico, Satana può essere espulso completamente.

La caduta umana avvenne quando ci fu un errore nel Giardino di Eden che coinvolse il matrimonio. Ora i Veri Genitori hanno corretto questo errore e stanno benedicendo dei matrimoni con la fondazione originale restaurata. Risolvendo i problemi creati da Adamo ed Eva come genitori caduti, i Veri Genitori stanno estirpando l’inferno e dando la benedizione a decine di miliardi di antenati nel mondo spirituale. In altre parole, centrati sul vero amore e restaurando il vero amore, la vera vita e il vero lignaggio originali, restauriamo il vero rapporto tra genitore e figlio.

In questo modo arriviamo a perfezionare il padrone dell’amore, il modello del vero amore negli otto stadi dell’ideale di creazione di Dio. Vale a dire stabiliamo la tradizione eterna del vero amore immutabile passando attraverso la vita nell’utero, l’infanzia, la vita di fratello e sorella, di adolescente, che è il periodo del fidanzamento, di novelli sposi che godono l’amore coniugale, di genitori, di veri genitori e infine di vero re e vera regina. Su questa fondazione possiamo realizzare la perfezione del modello del vero amore, il rapporto tra genitore e figlio.

In Dio, l’amore, la vita e il lignaggio sono assoluti, unici, immutabili ed eterni. L’umanità deve ereditare questo come modello del vero amore. Questo modello non cambierà per decine di migliaia di generazioni. Centrati sul vero amore, possiamo raggiungere l’unità fra genitore e figlio, fra marito e moglie e fra fratelli e sorelle.

Il padre diventa il proprietario o il padrone dell’amore attraverso il figlio. Il marito diventa il proprietario dell’amore attraverso la moglie. Il fratello maggiore diventa il proprietario dell’amore attraverso il fratello minore. D’altro canto, i figli senza genitori, le donne senza marito e i fratelli maggiori senza fratelli minori non possono trovare la posizione centrale, la posizione del proprietario dell’amore.

Per diventare proprietari del vero amore, dobbiamo servire e onorare i nostri genitori. Facendo questo, raggiungeremo l’unità tra mente e corpo come individui, l’unità coniugale come marito e moglie, l’unità fraterna come fratello e sorella e la pace mondiale come nazioni. In questo modo possiamo portare alla perfezione le dimensioni dell’amore definite nel modello ideale degli otto stadi.

Di nuovo, la famiglia ideale e la nazione ideale sono i luoghi dove tutti noi – come genitori, figli, coppie, fratelli e sorelle, nazioni – vogliamo stabilire la proprietà del modello degli otto stadi, con al centro il vero amore. Da lì emergerà la pace mondiale eterna, spunterà l’alba del Regno di Dio sulla terra, e fiorirà il Regno di Dio in Cielo.

A partire dall’anno 2000, in ogni angolo della terra, innumerevoli famiglie benedette, unite ai Genitori del Cielo e della Terra, inizieranno una nuova rivoluzione della famiglia e una rivoluzione morale mondiale, imperniata sul vero amore. Dio desidera ardentemente vedere il Suo regno eterno e ideale costruito sulla terra così come in Cielo. Uniamoci in questo sacro compito.

Prego che tutti voi possiate diventare i proprietari del vero amore di Dio. Possa la benedizione di Dio scendere copiosa su di voi e sulla vostra famiglia.

Grazie infinite.

Salva come PDF

^