Troviamo il Nostro Vero Io

Salva come PDF

Celebrazione del quinto anniversario del Chil Pal (7.8) Jeol

25 agosto 2001 – International Training Center a Cheju

Questo è il discorso che il Padre ha fatto in occasione del quinto anniversario della Dichiarazione del Regno del Sabato Cosmico per i Genitori del Cielo e della Terra (Chil Pal Jeol) il 25 agosto 2001. Chil Pal (7.8) significa otto sette – i sette che vengono dalla data e dall’ora del giorno in cui è stata fatta la dichiarazione, più l’età del Padre che a quel tempo aveva 77 anni. La celebrazione originale si si era svolta a Sutaek-ri in Corea il 9 agosto 1997 (7 luglio secondo il calendario lunare). Tra i presenti c’erano i circa 450 partecipanti al workshop di due settimane per la leadership mondiale, anch’esso in corso all’International Training Center di Cheju. Il Messaggio del Padre è stato tradotto per il Today’s World dalla trascrizione originale.

Preghiera del Padre

Caro, amato Padre, è il 25 agosto 2001, il quinto anniversario della celebrazione del Chil Pal (7.8) Jeol. Abbiamo creato questa festa nel mio settantasettesimo compleanno, alle sette, sette minuti e sette secondi del 7 luglio 1997 [calendario lunare] con la sincera speranza di concludere la provvidenza collegata al numero sette e, incentrati sui Veri Genitori, abbattere tutte le barriere che bloccano l’Ideale della Creazione.

L’uomo cadde al livello del numero sei e non poté salire al numero sette, il Sabato cosmico. Siamo veramente grati per il fatto che il Padre Celeste ci ha concesso di proclamare il Sabato Cosmico per i Genitori del Cielo e della Terra nel Chil Pal Jeol, che è imperniato sulla perfezione del numero sette. Nel corso della storia l'umanità ha sperimentato così tante colline e valli di sofferenza. Così tante persone di fede e di coscienza hanno versato sangue come offerte sacrificate sull’altare dell’indennizzo per gli individui, le famiglie, le tribù, i popoli, le nazioni e il mondo lungo l’Era dell’Antico Testamento in cui erano sacrificate tutte le cose, l’Era del Nuovo Testamento in cui era sacrificato il Figlio e l’Era del Nuovo Testamento in cui sono sacrificati i Genitori. Dopo esserci aperti un varco nella storia di risentimento del mondo satanico, abbiamo potuto stabilire il numero otto sulla fondazione della Provvidenza per la perfezione del numero sette, che è il Chil Pal Jeol. Siamo veramente grati al Padre Celeste per averci permesso di avere un giorno così significativo indicandoci che tutti possiamo vivere in un nuovo mondo di perfezione provvidenziale.

Lungo la storia numerosi fondatori di religioni e uomini di coscienza si sono sacrificati per le giuste cause della lealtà e della pietà filiale. Dovremmo tutti pagare i nostri debiti a quei santi e saggi che hanno fatto tremendi sacrifici persino a rischio della loro vita. Siamo veramente grati a Te, Padre, perché abbracci tutta l’umanità attraverso il Chil Pal Jeol, con le Benedizioni della nuova liberazione a partire dalle Benedizioni dei 3.6 e 36 milioni di coppie fino alla Benedizione dei 360 milioni di coppie, sulla terrà così come in Cielo. Ti siamo davvero grati perché ci permetti di essere i pionieri del corso più importante, che ha come centro le famiglie benedette, all’alba della liberazione del mondo celeste, sulla fondazione dei santi unificati nel Regno dell’amore di Dio. La grazia della Benedizione perduta nella famiglia di Adamo può essere ristabilita nel mondo fisico. Questo è stato possibile perché tutti gli antenati dal lato Caino nel mondo spirituale sono stati portati nel Regno della Benedizione dopo che Tu sei intervenuto per stabilire la direzione esemplare nel mondo spirituale. Nello stesso tempo, Ti siamo grati per aver fatto venire questa Era cosmica di grazia, in cui possiamo ricevere i meriti dell’era e che perfezionerà una direzione principale estendendosi dall’individuo all’intero cosmo. Siamo veramente grati per averci concesso di accogliere l’Era in cui possiamo dichiarare la Liberazione dell’Unificazione Cosmica, il 13 gennaio 2001 di questo anno con la Cerimonia dell’Incoronazione della Regalità di Dio, e per averci permesso, attraverso il lavoro della trascendenza, onnipresenza, assoluta autorità e onnipotenza di Dio, con al centro il Suo amore che dona la vita, di superare tutti gli ostacoli nel mondo malvagio in modo da creare un ambiente che porta a diventare padroni e re liberi e indipendenti per servire i Genitori del Cielo e della Terra a livello famigliare, nazionale e mondiale.

Siamo anche tanto grati perché hai permesso a questi giovani membri del movimento dell’Unificazione di essere educati per quattordici giorni in un workshop speciale nell’isola di Cheju. Focalizzandoci sulla Tua Volontà dovremmo risolvere tutte le domande apparentemente insolubili dell’umanità che si sono accumulate nel corso della storia. Siamo grati perché hai stabilito la fondazione famigliare per noi per essere i Tuoi figli liberi e originali che possono ereditare la Tua proprietà vittoriosa. Queste fondazioni famigliari si espanderanno e diventeranno fondazioni tribali, nazionali e cosmiche. Preghiamo sinceramente e Ti chiediamo di concedere alle nostre famiglie benedette di ereditare realmente la Sovranità Celeste e di essere riconosciute come il Popolo di Dio per poter ereditare il Tuo lignaggio diretto. Per favore, concedici di ereditare la nostra giusta proprietà su tutte le cose create attraverso il Tuo amore, di essere i loro amorevoli proprietari davanti all’intero universo in questo punto cruciale della storia. Per favore benedici tutta la terra - gli individui, le famiglie, le tribù, i popoli e le nazioni - affinché siano l’onorabile centro del cosmo.

Siamo molto grati per questo giorno di festa. Accoglieremo tutto ciò che è successo con la più grande gioia nel nostro cuore, ogni singolo giorno. Offriamo questa vittoria a Te con la speranza di passare nel mondo in cui serviremo Te, Padre, come i Tuoi veri guardiani. In questo giorno di celebrazione, per favore concedi una maestosa Benedizione Celeste a tutte le persone sulla terra così come nel mondo spirituale. Preghiamo sinceramente di poter diventare da ora gli individui, le famiglie, le nazioni e un intero cosmo di amore assoluto, avanzando unicamente per la vittoria divina, per la vittoria e la vittoria per sempre!

Prego tutto questo nel nome dei Veri Genitori.

Amen!

Parole del Padre

Il Presidente della Federazione dei Cittadini, Yoo Chong Kwan, guiderà tre mansei. Poiché abbiamo poco tempo, ne faremo solo uno e finiremo con questo? No, facciamo mansei alla fine.

Ora, incominciamo a leggere, partendo dal discorso fatto il giorno in cui è stata creata questa festa. Ricordiamoci di quello che è stato detto riguardo il Chil Pal Jeol, il giorno di celebrazione per cominciare la nuova era. [È letto il discorso che il Padre ha fatto al Giorno della Dichiarazione del Regno del Sabato Cosmico per i Genitori del Cielo e della Terra nel 1997]. Kwak Chun Hwan! [Sì] Spiega il significato della celebrazione di oggi. Poi deve dire qualcosa anche Hwan Sun Jo. Parlateci della vostra nuova determinazione e dei vostri sentimenti in questo giorno; non prendetelo alla leggera. Questa è una collina che dobbiamo superare. Dovreste avere la forte determinazione a superare la realtà presente e avere qualcosa da lasciare dietro di voi per le generazioni future. Tenendo presente questo, condividete qualcuno dei vostri pensieri oggi. Questo vale per tutti. Non potete evitare di andare all’inferno se pensate solo a cosa mangiare tre pasti al giorno, senza un solo pensiero per la volontà e la provvidenza di Dio. [Il Rev. Kwak e il Rev. Hwang danno le loro impressioni].

Devo dire qualcosa? Il completamento della provvidenza di salvezza è il completamento dell’ideale di creazione. Cosa significa completamento dell’ideale di creazione di Dio? Significa che un individuo incarna il vero amore, la vera vita e il vero lignaggio di Dio. Questo individuo diventa un seme per creare una vera famiglia, una vera tribù, un vero popolo e una vera nazione. Questo è tutto ciò che significa.

Realizzare l’ideale di Dio per la creazione significa trovare ciò che Dio ha cercato nel corso della provvidenza di salvezza sulla terra, cioè quello che era sempre stato nel piano di Dio, ancor prima che cominciasse a creare il cosmo. Questo è ciò che dovete capire. Dal Suo punto di vista, Dio dovrebbe poter dire che appartenete completamente a Lui come Suoi tre oggetti d’amore, cioè l’amore, la vita e il lignaggio di Dio.

Cosa fu la caduta? Per l’uomo significò l’interruzione totale del rapporto con Dio. Poiché l’uomo non ha nulla a che fare con l’amore, la vita e il lignaggio di Dio, non abbiamo nessuna fondazione per avere anche soltanto un’idea o una percezione della presenza di Dio. Questo è il problema.

Nella provvidenza di salvezza, Dio ha cercato di insegnarci attraverso la natura nello stadio di formazione al tempo dell’Antico Testamento, attraverso Suo Figlio nello stadio di crescita nel periodo del Nuovo Testamento, e attraverso i Genitori nello stadio dell’era del Completo Testamento. Cosa ha cercato di insegnarci Dio? Dio voleva insegnarci chiaramente chi Egli è e che noi apparteniamo a Lui. Voleva insegnarci che Lui è in noi e che Dio e l’uomo sono una cosa sola. Questo è l’ideale di creazione.

Voi fate riferimento a voi stessi come: “io”; Dio dovrebbe poter avere fiducia in questo “io” come ne avete voi. Tutta l’educazione che abbiamo ricevuto come coreani in questo mondo caduto, la nostra storia, la nostra tradizione nazionale, i nostri valori famigliari ecc., non si può dire che appartengono unicamente a Dio. Non hanno veramente nulla a che fare con Dio. Questo è ciò che dovreste sempre ricordare. Pertanto dovete negare completamente ciò che finora avete pensato di voi stessi, perché non avete avuto nulla a che fare con l’ideale di creazione di Dio. Come può Dio dire: “noi” per indicare Sé stesso e l’uomo? Può dire “noi” solo quando un uomo e una donna che hanno raggiunto la perfezione individuale creano insieme una famiglia perfetta, con al centro l’amore, la vita e il lignaggio di Dio.

Dio può usare la parola “noi” per indicare il Suo rapporto con l’uomo solo quando Egli è nostro Padre e noi siamo esclusivamente i Suoi figli. La domanda è se “io” ho o non ho raggiunto la perfezione. “Io” sono diventato una persona di cui Dio può avere fiducia? Dovremmo avere un rapporto assoluto con Dio e possedere il Suo amore, la Sua vita e il Suo lignaggio. Questo è il fatto fondamentale da ricordare.

Dovreste poter dire: “Io sono il figlio (o la figlia) che ha ereditato e può esercitare la proprietà di Dio, attraverso il Suo amore e la Sua vita, a livello famigliare, nazionale e mondiale, per sempre”. Questo è ciò che il vero “io” dovrebbe essere. Come persone cadute, se dite “io” o “mio” è una completa falsità.

Ecco perché dovreste tutti capire che Dio desidera ardentemente trovare un “io” che può essere il frutto del Suo amore, della Sua vita e del Suo lignaggio. Questo è ciò che “io” dovrei essere. Il paese che Dio sta cercando è fatto di individui che sono il frutto del Suo amore, della Sua vita e del Suo lignaggio. “Io” devo essere assolutamente unito nella mente e nel corpo con Lui come punto centrale. Questo è ciò che “io” dovrei essere dal punto di vista di Dio. Se Lui è l’essere di causa, “io” dovrei essere l’essere di risultato. L’uomo, però, non ha nemmeno un’idea del genere. Per questo motivo è dovuto passare attraverso vari stadi di rivoluzioni. Per passare attraverso le rivoluzioni con successo, deve negare ogni singolo legame creato con il cielo e la terra caduti.

Senza negare queste cose, non potrà mai ritornare alla sua posizione originale. Capite? Per tornare alla sua posizione originale, è necessaria la restaurazione tramite indennizzo. Dio vuole reclamare “me” quando “io” divento completamente unito nella mente e nel corpo con Lui. Quando dite “io” o “mio”, la vostra mente e il vostro corpo sono completamente uniti con Dio al centro? Questo è il problema. Questo è un grosso problema. Sia che lo guardiate da un punto di vista filosofico, ideologico o storico, è un problema serio. Da dove viene l’identità di una persona? Dovremmo essere dei secondi Dio che possiedono il Suo amore, la Sua vita e il Suo lignaggio. Quando diciamo “io” la nostra mente e il nostro corpo dovrebbero unirsi con Dio al centro, come Suoi veri figli e vere figlie.

Per realizzare la famiglia di Dio sulla terra, il figlio e la figlia non devono cadere e devono creare una famiglia non caduta. Dio dovrebbe poter chiamare la loro famiglia la “nostra” famiglia, e dovrebbe poter avere l’esperienza di amare i Suoi nipoti in quella famiglia. Finché Dio non ha i Suoi nipoti, la Sua famiglia non si può realizzare.

Il problema è che quando dite “io” non state pensando a voi stessi come l’essere di risultato della fede assoluta, dell’amore assoluto e dell’obbedienza assoluta collegato direttamente all’amore, alla vita e al lignaggio di Dio.

Qual è la cosa più importante? Quando tutta la restaurazione tramite indennizzo è completata dovreste tutti ritornare a Dio per ereditare il Suo amore, la Sua vita e il Suo lignaggio. Se appartenete veramente a Lui, la vostra mente e il vostro corpo non possono essere due entità diverse. Dio è il soggetto dell’amore, il soggetto della vita e il soggetto del vero lignaggio. Dovreste ricordare che Lui ci ha creato con uno standard assoluto.

Non potete negare la verità, per quanto difficile possa essere la situazione in cui vi trovate. Dovete digerire le situazioni difficili. Questo è ciò che vuol dire essere Dio.

Certamente non potete avere le cose con orgoglio a modo vostro, perché siete i discendenti del lignaggio caduto che ha negato il vero amore, la vera vita e il vero lignaggio di Dio. Dovete ricordare che avete bisogno di negare la vostra stessa esistenza per ritornare a Dio. Questa è la triste realtà. Non importa quanto felici e grandi siate, dovete capire che la vostra esistenza è iniziata senza la vera origine, Dio.

Dovete capire chiaramente dove siete e come trovare voi stessi. Il punto è che avete bisogno di passare attraverso le valli dell’indennizzo, superarle, trovare il vostro vero io. Se cercate di fare andare le cose a modo vostro, alla fine siete in contraddizione con voi stessi.

Come sarebbe se fossimo nel mondo originale? Noi esistiamo come figli di Dio con un amore immutabile, una vita immutabile e un lignaggio immutabile. Quando siamo il vero frutto del Suo amore, della Sua vita e del Suo lignaggio, il nostro corpo e la nostra mente sono completamente uniti. Chi di voi ha raggiunto quel livello, alzi la mano. Poiché siamo negli Ultimi Giorni ve lo faccio sapere chiaramente. Io sono quello che ha insegnato più seriamente questo genere di cose. La vostra realtà è che il vostro corpo vuole andare da questa parte e la vostra mente da quell’altra. Dov’è la linea di demarcazione finale su cui lottano la mente e il corpo?

Ogni individuo all’inferno è collegato. “Io” sono l’essere di risultato dell’ambiente del male che ha messo Dio nella situazione più miserabile? Sapendo questo, come possiamo osare di chiamarLo nostro Padre, e come possiamo anche solo immaginare di pregarlo per ricevere le Sue benedizioni? Capite l’ovvia contraddizione? Quelle religioni che insegnano alle persone a pregare per chiedere a Dio delle benedizioni dovrebbero perire. Periranno tutti.

Dove siete? Avete veramente trovato voi stessi? Non potete avere le cose a modo vostro sapendo quello che sapete. Dio è presente nel conflitto tra la mente e il corpo? È in conflitto oppure no? [No]. Voi ladri! Siete diventati i figli e le figlie di terroristi contro Dio. Appartenete a un mondo interamente diverso.

Chiunque può percorrere la via dell’indennizzo. La domanda è se riesce o non riesce a resistere finché non è stata attraversata l’ultima valle. Se le vostre preoccupazioni per la vostra situazione economica personale vi impediscono di preoccuparvi della “Total Living Offering” e delle altre persone, non potete andare in cielo o in un qualunque posto vicino ad esso.

Mascalzoni! Io ho percorso la strada della restaurazione con questo tipo di pensieri e di idee, con questo tipo di filosofia finché mi sono conquistato la completa fiducia di Dio. Chi è stato veramente dalla mia parte? Nemmeno mia padre o mia madre, nessuno.

L’unico essere del mondo che può reclamare di avere dei diritti è Dio. Egli ha creato il mondo con la Sua mente e il Suo corpo in completa unità. L’ha creato con amore assoluto, fede assoluta e devozione assoluta. Non aveva nessun interesse o desiderio di guadagnare qualcosa per Sé stesso. Non c’è vero amore quando c’è il desiderio di qualsiasi tipo di beneficio egocentrico. Neanche Dio può avere il vero amore da solo. Capite? Ecco perché Dio ha bisogno di noi.

Nel rapporto verticale tra genitori e figli, può nascere con relativa facilità un forte legame. Il problema è come possono un uomo e una donna creare un legame assoluto come quello con Dio. Dio può formare un forte legame d’amore attraverso la linea verticale dell’amore, della vita e del lignaggio, ma come possono un uomo e una donna creare un’unità assoluta come Dio? Questo è il problema. Ammesso che tra l’uomo e la donna ci sono delle differenze, ciascuno di voi dovrebbe perfezionare sé stesso finché non conquista la fiducia di Dio.

La limitazione del rapporto verticale è che attraverso di esso non potete creare famiglie. È necessario avere la destra e la sinistra, il rapporto orizzontale. Tuttavia persino i rapporti verticali fra Dio e l’uomo e fra Dio e la donna, uniti al loro rapporto orizzontale non bastano per creare una famiglia ideale. Bisogna che abbiate dei figli. Dio, voi, il vostro sposo e i vostri figli: attraverso tutte le tre generazioni insieme, può nascere una famiglia. Senza questa famiglia non importa veramente nulla. Pensate così oppure no? Ci credete oppure no? [Ci crediamo!] Senza una famiglia nessuno può esistere. Senza il rapporto tra su e giù, il rapporto fra destra e sinistra (la relazione tra marito e moglie) e il rapporto fra davanti e dietro (la relazione fra fratelli e sorelle) non possiamo realizzare lo scopo dei tre oggetti. Con una famiglia come frutto del Suo ideale, Dio può iniziare a costruire una tribù collegando tutte le famiglie a quella famiglia centrale. Unire tutte le famiglie da una combinazione di tante tribù così formerebbe un popolo. Unire quei popoli costruirebbe una nazione.

Dovremmo tutti essere collegati all’amore, alla vita e al lignaggio dei Veri Genitori. Siete d’accordo? Tutti noi siamo collegati all’amore, alla vita e al lignaggio dei genitori. Nessuno di noi è nato da solo. L’idea del “noi” viene dalle famiglie. Ha avuto origine dalla base famigliare. Il rapporto fra genitori e figli e fra marito e moglie deve essere eterno e immutabile. Proprio come i genitori e i figli sono legati dal destino, anche il rapporto fra un uomo e una donna dovrebbe essere legato dal destino. Nessuno può o deve cambiare l’ordine dell’amore eterno, il legame della vita e del lignaggio. Il mondo caduto, tuttavia, è nel caos più completo in termini del rapporto fra uomini e donne.

Così, dove siamo “noi”? Capite cosa voglio dire con “noi”? Tra voi e Dio esiste un rapporto “noi”? Sì o no? [No.] No, non esiste. Dovete capire che non avete assolutamente nessun rapporto con Dio.

Non importa quali capacità possano avere le persone, ciò che pensano basandosi sui loro concetti, modelli di vita, ambienti e tradizioni famigliari non ha nulla a che fare con Dio, non ha nulla a che fare con il loro vero sé stessi. Ecco perché dovete risolvere il problema fondamentale. Dovete chiarire il problema del vostro amore, della vostra vita e del vostro lignaggio in relazione a Dio, restaurare e trovare il vostro vero io. È urgente che lo facciate. Se dovessi parlare solo di questo mi ci vorrebbe un’infinità di tempo.

Quello che pensate di voi stessi è falso. Non importa quanto grandi siate è sempre falso, è una bugia. Quando dite “io”, la vostra mente e il vostro corpo dovrebbero essere totalmente uniti di fronte a Dio. Quando i vostri genitori vi hanno creato, non era solo per creare voi come un individuo ma per creare una famiglia. Quindi non potete semplicemente mettere “io” davanti alla vostra famiglia. Siete una parte importante ed essenziale della vostra famiglia.

In confronto al rapporto verticale con Dio, il rapporto tra l’uomo e la donna è orizzontale. È la seconda dimensione. Nel nome di Dio, l’uomo e la donna dovrebbero scambiare l’amore e la vita incentrati sul lignaggio verticale di Dio e avere dei figli. I loro figli sarebbero come la terza generazione di Dio stesso. Dio creò Adamo ed Eva aspettandosi di vedere la Sua terza incarnazione, i Suoi nipoti. Questo è veramente lo scopo dell’istituzione del matrimonio. Il matrimonio è qualcosa che dovreste prendere veramente sul serio e addirittura temere. Il punto che può decidere la nascita o la distruzione dell’intero cosmo è la famiglia. Se chiedete ad una donna: “Vuoi che tuo marito sia addirittura migliore di Dio?” la sua risposta sarà senz’altro sì. In effetti potete essere più sostanziali di Dio che non può avere il rapporto orizzontale che è sperimentato dagli uomini e dalle donne; Dio può solo essere una parte di un rapporto verticale con le persone.

Le persone dovrebbero crescere e sperimentare il rapporto orizzontale di marito e moglie per creare dei figli. In un matrimonio, la vita, l’amore e il lignaggio sono tutti legati insieme. Dovreste godere il vostro primo amore all’interno del vostro matrimonio. Il primo amore.

Col primo amore, un uomo e una donna possono avere il punto focale comune “noi”. Ma non è sufficiente. Senza avere dei figli, l’amore svanisce. Svanisce o no? [Sì] Svanisce; le coppie devono avere dei figli. L’uomo ha assolutamente bisogno di una donna e la donna ha assolutamente bisogno di un uomo. Perché? Hanno assolutamente bisogno l’uno dell’altra per creare una famiglia. Allora, di che cosa hanno esattamente bisogno l’uno dall’altra? Che cos’è? [L’organo sessuale]. (Risate) Sì, l’organo sessuale.

Cos’è il matrimonio? Il matrimonio è trovare il giusto proprietario per il vostro organo sessuale. Non pensate che sia così’? L’organo sessuale dell’uomo appartiene a sua moglie e quello della donna appartiene a suo marito. Questo è un fatto straordinario. Nessuno dovrebbe opporsi a questa legge. È un O oppure una X, niente di mezzo; O oppure X, basta. Nessuno può farci nulla. È il Principio. Chiunque nega questo Principio, anche se ha un’idea molto chiara di sé stesso, della società o della nazione, sarà destinato a perire. Finirà nella cellula più buia dell’inferno. Vedrete. Capite o no? [Capiamo!] Due devono diventare una cosa sola. Ci vogliono due mani per produrre un suono. Anche se Dio è l’essere assoluto, ha bisogno di un partner con cui lavorare. Se provaste per migliaia di anni non potreste mai applaudire con una mano sola. (Il Padre batte le mani). Persino da questo non possiamo negare che Dio ha creato il mondo per amare qualcos’altro diverso da Sé. Capite? [Sì] Come troviamo il nostro vero io e lo restauriamo è la domanda veramente importante. Il semplice fatto della questione è che la nostra mente e il nostro corpo sono in conflitto. Nel corso della storia nessuno, a parte il Reverendo Moon del movimento dell’Unificazione, ha avuto l’insegnamento rivoluzionario che dobbiamo unire la mente e il corpo.

Qual è la cosa più essenziale da fare? Dovete capire Dio. Dovete capire il Suo amore, la Sua vita e il Suo lignaggio. La mente e il corpo del soggetto dell’amore, della vita e del lignaggio sono in completa unità. Inizia da uno e si divide in due e poi si unisce. Questa unità rappresenta la progenie di una famiglia. Questa è la famiglia e senza le famiglie non possiamo avere il concetto di “noi”. Capite?

Che cosa cercano le religioni? Le famiglie. Questa è la risposta giusta dal punto di vista di Dio, non pensate? Cosa significa quando la Bibbia dice che Gesù terrà le nozze dell’agnello? Significa che egli verrà qui come uno sposo per trovare la sua sposa, per così dire; verrà nel mondo per sposarsi. Adamo non riuscì a incentrarsi solo su Dio, né riuscì a farlo Eva. Questa fu la caduta. Le persone devono restaurare questo attraverso il matrimonio, la condizione inevitabile ed assoluta per restaurare noi stessi. Coloro che negano questo fatto dovrebbero essere fatti a pezzi. Non importa quanto siano grandi le università dove si sono laureati, andranno tutti nel profondo dell’inferno. Tutti quelli che mettono “me” davanti a Dio sono falsi.

Il lavoro finale dell’indennizzo per la restaurazione è trovare il vostro io. Dovete diventare perfetti. Senza raggiungere la perfezione della vostra personalità, rendere perfetta la vostra famiglia è solo un sogno vano. Siete dei ladri se la pensate diversamente.

Potete sostenere di essere il figlio dell’amore, della vita e del lignaggio di Dio – per sempre nel Suo petto? Potete dire che in voi non c’è nulla da nascondere a Dio? Questo deve sembrare un sogno irraggiungibile. Questo è il problema. Anche se pregate in ginocchio finché tutta la pelle è scorticata e le ossa dei ginocchi spuntano fuori, non sarà ancora facile trovare la vostra vera identità. Se cercate di trovare il vostro vero io, tutto il mondo satanico vi verrà contro. Dovete sconfiggere voi stessi, negare voi stessi. Dovete negare voi stessi e centrarvi su Dio. Senza passare attraverso questa totale negazione di voi stessi, non potrete mai trovare la vostra vera anima. Dovete capire che siete robaccia. Non è così serio? È molto serio. Avete pensato di essere tanto intelligenti, ma il mondo non ruota attorno a voi. Non esiste per voi. Sin dall’inizio è esistito per Dio. Appartiene a Lui e senza riportare il mondo, che comprende tutto di voi stessi, non avete alcun modo di poter trovare il vostro vero io.

Potreste avere qualche problema con la Total Living Offering, ma guardate me. Ho fatto tanti milioni e miliardi di dollari, ma non ho soldi. Li ho spesi tutti per il mondo. Nessuno mi può rubare questo. Col mio investimento ho piantato i semi dei veri ideali. Un giorno essi spunteranno. Dio li proteggerà. Li sta proteggendo. Anche se devo sopportare ingiustamente la prigione, anche se sono destinato a perire, fintantoché pianto gli ideali di Dio nel cuore degli uomini, Dio li aiuterà a crescere. Questa è la mia convinzione. Lo credete anche voi?

La vostra mente e il vostro corpo sono uniti? Sì o no? Dovete vedere chiaramente quanto siete veramente pietosi. Siete semplicemente un mucchio di abiti logori e rattoppati. Dovete uscire da questa situazione. Dovete andare in una fornace di fusione per liquefarvi. Poi, qualunque siano le forme degli stampi in cui sarete versati, non dovete mai lamentarvi, anche se dovete passare attraverso questo processo centinaia di volte.

Come restaurare il vostro vero io è la cosa più importante. Come far vostri il vero amore, la vera vita e il vero lignaggio di Dio è la vostra domanda più fondamentale. Capite? [Sì] Ripetete dopo di me: “Trova il mio vero io!” [Trova il mio vero io!] Avete trovato il vostro vero io? La vostra mente e il vostro corpo sono uniti? Dovete essere capaci di negare la cosa più preziosa della vostra vita in qualunque momento davanti a Dio. Pensate che i soldi siano importanti per voi? Pensate che il vostro corpo sia importante? Dovete negare il vostro corpo.

Lo sapete molto bene da soli. Voi pensate: “Questo è mio e questo è tuo”. Dio pensa che una cosa appartiene a Lui e un’altra ad altri? No, Dio pensa solo al benessere dei Suoi figli. Questa è la Sua unica preoccupazione. Voi non siete ancora a quel livello. Con Dio come punto centrale, ciò che appartiene ai genitori dovrebbe appartenere ai loro figli; non dovrebbe avere importanza quali tasche sono piene. Dovrebbe essere semplicemente la stessa cosa. Ma la nostra realtà non è così.

Le donne furbe, oggigiorno, tengono un loro conto in banca. Ma sono veramente furbe oppure no? Non sono veramente furbe dal punto di vista di Dio e il loro futuro non sarà buono. Ecco perché il Movimento dell’Unificazione dovrebbe cercare di educarle.

Da ora non dovreste chiamare i membri giapponesi “giapponesi”. Non chiamate i membri americani o i membri tedeschi “americani” o “tedeschi”. Dovreste chiamarli “fratelli e sorelle giapponesi”, “fratelli e sorelle americani” e “fratelli e sorelle tedeschi”. Sono i vostri fratelli e sorelle, condividono la vostra linea di sangue. Sono tutti membri della stessa famiglia che ha Dio come punto centrale. Sono anche i figli e le figlie di Dio. Se non vedete chiaramente questo, non potrete mai andare in cielo. Ci credete o no? [Ci crediamo.] Come potete trovare il vostro vero io? Dopo aver investito voi stessi per la nazione, il mondo e Dio, soltanto allora potrete trovare il vostro vero io. Questo è il destino degli uomini caduti che devono percorrere la via della restaurazione e della provvidenza di salvezza.

Io veramente non ho mai avuto le cose come volevo io. Non mi fa piacere essere chiamato “Messia” o “Vero Genitore”. Potete immaginare quanto è spaventosa questa posizione? Dovete camminare sulla strada maestra della fede assoluta, dell’amore assoluto e dell’obbedienza assoluta che io ho aperto per voi. Dovete seguirla fino alla fine anche se dovete morire migliaia o decine di migliaia di volte. Questa dovrebbe essere la qualità della vostra fede.

Non potete pensare a voi stessi. Solo dopo aver dedicato interamente voi stessi per il bene del mondo e persino del mondo spirituale, potete pensare a voi stessi come se riceveste l’approvazione ufficiale di Dio. Solo con la totale negazione di voi stessi potete superare le difficoltà. Dovete superare le difficoltà presentate dalla società, dalla nazione e dal mondo e persino dal mondo spirituale. Senza superare tutto questo non avete nessun modo di trovare il vostro vero io. Capite?

Se c’è una famiglia di dieci persone, tutti i dieci membri di questa famiglia dovrebbero veramente servirsi e rispettarsi l’un l’altro per unirsi all’amore, alla vita e al lignaggio di Dio. Ognuno dovrebbe avere questa attitudine e lavorare per essere una parte essenziale della famiglia di Dio. Le persone possono trovare la felicità nel rapporto tra genitori e figli, fra marito e moglie e fra fratelli e sorelle. È così. Quindi è naturale avere i nonni, i genitori, una giovane coppia e il loro figli in una famiglia, quattro generazioni tutte insieme.

Se guardate il mondo, ci sono i bambini, gli adolescenti, gli adulti e le persone anziane. Se avete l’esperienza di amare tutte le diverse generazioni di persone nelle vostre famiglie ed espandete il raggio del vostro amore al mondo, potete essere i proprietari dei vostri paesi e del mondo. Ci credete? [Sì] Se raggiungete il livello di amare il mondo, Dio vi dirà: “Per favore prendimi con te. Voglio andare dovunque vai”. Come può il Reverendo Moon liberare Dio? Come potete credere che posso farlo? E se io parlassi così soltanto per parlare? Se prego, le mie preghiere arrivano ai confini del mondo spirituale, vero? Mi credete o no? [Sì] Avete sentito il report di Lee Sang Hun l’altro giorno? Lui ha riferito che le cose sono cambiate così tanto in meglio dalla Cerimonia dell’Incoronazione della Regalità di Dio.

Non dite la parola “io” con tanta facilità! Cosa vi fa pensare di essere così importanti? Gli intellettuali, come i professori e i dottori, pensano sempre di essere i migliori. Questo tipo di attitudine li condurrà direttamente nel profondo dell’inferno. Questo tipo di visione arrogante di sé stessi è la cosa più vergognosa nel mondo spirituale. Senza capire veramente l’origine di sé stessi, pensano di cavarsela sostenendo idee con cui si sentono a loro agio. Tuttavia, senza stabilire un vero rapporto con Dio, che è l’ideale del regno dei Cieli sulla terra e in cielo, non potranno mai produrre, dar vita al frutto della verità che pensano di avere. Capite? [Sì] Quanto sangue siete disposti a versare? Nel Movimento dell’Unificazione dovreste essere disposti a versare sangue per il mondo. Ecco chi siamo come membri. Come potete negare questo e voler semplicemente approfittare del movimento? Quelli che sono disposti ad essere utilizzati dagli altri stanno veramente percorrendo il corso della pietà filiale, del patriottismo, della santità e dei figli sacri. Capite chiaramente questo? [Sì] Non dovreste fidarvi di nessuno. Ora sapete cosa dovrebbe essere il vostro vero io.

Sapete dove deve cominciare la consapevolezza di sé originale. Possono quelli che hanno la giusta consapevolezza di sé stessi ingannare il loro sposo? Dovete capire chiaramente il vostro vero io e poi creare le vostre famiglie. Dovete capire Dio, il Suo amore e, soprattutto, quanto è prezioso il Suo lignaggio. Non potete mai scambiarlo nemmeno per l’intero universo.

Oggi, anniversario del Chil Pal Jeol, vi ho detto a che conclusione sono arrivato alla domanda finora più seriamente contemplata. Ci ho riflettuto dal punto di vista dell’origine della vita. Le questioni fondamentali della vita possono essere affrontate solo in una famiglia. Capite? [Sì] Che splendida famiglia ideale sarebbe! Sono migliaia e decine di migliaia di anni che Dio arde dal desiderio struggente di veder nascere sulla terra una famiglia del genere. Lui non ha potuto vedere una sola famiglia così per tutti quegli anni.

Quanto è stata pietosa la situazione di Dio! Io volevo creare questa famiglia, ma mia moglie e i miei figli non hanno potuto incarnare gli ideali. Questo è un problema tremendo. È ormai tempo che faccia qualcosa a questo riguardo. Ho pagato indennizzo per il movimento e per il mondo. Ora per me è tempo di fare qualcosa per la mia famiglia e i miei parenti per proclamare il regno del Sabato di Dio sulla terra e liberare la patria di Dio.

Su quale fondazione potete costruire la nazione di Dio? Sulle fondazioni dei vostri veri voi stessi, delle vostre vere famiglie, delle vostre vere tribù e delle vostre vere razze [gruppi etnici]. Per questo scopo, non importa quanto facciate, non sarà abbastanza. Dovreste avere il giusto cuore di vergognarvi di voi stessi davanti al sole, alle onde dell’oceano e a tutte le cose. Dovete capire che da ora in poi la vostra è una vita di pentimento per ogni singolo giorno che vi rimane sulla terra. Solo allora potete avere qualche possibilità di entrare nel regno reale celeste. Capite o no? [Sì] Chi di voi capisce chiaramente questo, chiuda gli occhi e alzi tutte e due le mani.

Dopo la celebrazione del Chil Pal Jeol, devo lasciarvi. Non avete bisogno dei Genitori, di un Salvatore e nemmeno di Dio. Sapete tutto ciò che avete bisogno di sapere. Con la giusta consapevolezza di voi stessi dovete costruire una fondazione famigliare ancora più concreta e indistruttibile. Se costruite una nazione e il mondo su questa forte fondazione famigliare, Dio può proteggere la nazione e il mondo fino alla fine. Dovete capire che dove comincia la vostra vera famiglia è il punto dove inizia la nazione di Dio. Capite?

Siete disposti a determinarvi a vivere una vita del genere o no? [Sì] Tutte le vostre voci unite insieme sono più deboli della mia voce da sola. Siete disposti? [Sì!]

Questo è il vostro destino, se vi avessi detto questo prima, quando non eravate ancora pronti, sareste scappati via. Avreste potuto farlo. Ma ora non avete nessun posto dove scappare. Come possono i santi scappare da questo tipo di grandiosa missione? Non è vero?

Il mondo spirituale sta correndo nella direzione di una mente sola ed una determinazione sola. Chiunque abbia la minima intelligenza cercherà sicuramente di restare fedele a questo modo di vita. Seguirete la via del cielo dove sto andando io oppure no? [Sì] Allora, prima di tutto e cosa più importante di tutte, dovete avere la giusta comprensione del vostro vero voi stessi. Non c’è nulla che non farò per mettermi a disposizione per liberare il cosmo e Dio. Vi sto insegnando la legge immutabile che ho imparato come verità a rischio della mia vita. Chi di voi devierà finirà nella miseria totale.

In questo giorno significativo del Chil Pal Jeol, determiniamoci ancora una volta a trovare il nostro vero noi stessi e a costruire delle vere famiglie con cui creare la nazione e il mondo di Dio. Allora saremo tutti veri antenati per le generazioni passate e future! Amen! [Amen!]

Non ho altra scelta che avere fiducia in voi. Quindi ho fiducia che metterete in pratica quello che avete ascoltato oggi. Voglio veramente che un giorno mi diciate: “Ho fatto tutto quello che mi hai detto di fare. Ho trovato il mio vero io, ho creato la mia vera famiglia. Ora, presentami a Dio”. Io certamente lo farò. Capite? [Sì] Ve lo prometto – ve lo prometto. Io non vivo in modo sconsiderato. Purché Dio me lo dica, io proteggo quelli che sono sotto la mia cura, a qualunque costo, persino rischiando la mia vita. Ma dopo che questo periodo richiesto da Dio è finito, non mi guardo neppure indietro. È finito. Capite? [Sì] Costruite una nazione fondata sulle famiglie benedette. Vi sto dando la missione, la meta comune del mondo. Capite?

La Corea si assumerà la responsabilità di costruire la nazione di Dio oppure no? [Lo faremo.] Chi non è disposto a prendere la responsabilità di costruire la nazione di Dio, alzi le mani. Bene, almeno nessuno ha detto che non lo farà. È bello da vedere.

[Rev. Kwak: “Per favore alzatevi tutti in piedi”] Siete tutti in piedi? [Rev. Kwak: “Faremo tre Mansei. Dopo aver gridato – Mansei – dovete condividere il cibo qui sul tavolo in nome di Dio”].

[Rev. Yoo Chong-kwan: Ancora una volta determiniamoci fortemente ad essere la luce di questo mondo focalizzandoci sulle parole date dal Padre alla celebrazione del quinto anniversario del Chil Pal Jeol]

Determiniamoci ad essere la luce di questo mondo! Ben fatto.

Salva come PDF

^