Primo Discorso del Maestro a Roma

Salva come PDF

Aprile 1972 – Roma

Domanda: Come entrò lo spirito nel primo uomo così che egli divenne un uomo, non più animale?

Risposta: Quando Dio creò l’uomo, lo creò diverso dagli animali, così Egli creò l’uomo come un essere spirituale e quale Sua dimora. Il punto di unione tra Dio e l’uomo è la mente dell’uomo. Dio voleva vivere nella mente dell’uomo, che è invisibile, così che nessuno potesse vederlo. Se avete esperienze spirituali potete facilmente capire tutto questo. Dio creò l’uomo per poter diventare una unità con lui, così quando l’uomo è perfetto, Dio e l’uomo diventano un’unità, Dio vive nell’uomo ed Egli è il nostro Vero Padre. Il problema di come Dio possa divenire uno con l’uomo è importante ma sino ad ora tutto questo non è stato compreso.

Domanda: Quando il signor Kim spiegò i Principi Divini ad Essen, parlò dei tre stadi e delle tre colombe dell’arca di Noè. Egli disse che la prima colomba fece ritorno poiché Adamo non completò, la seconda rappresentava Gesù e anch’essa tornò indietro, la terza che rappresentava il Signore che doveva venire, non ritornò perché egli certamente avrebbe completato. Così la mia Domanda è questa: siccome Gesù non era ancora nato al tempo di Noè, come poteva egli essere così sicuro che questa colomba non sarebbe ritornata?

Risposta: Sia il mondo libero sia il mondo comunista stanno lottando per stabilire il mondo ideale, ma noi vediamo che il mondo libero non è riuscito a realizzarlo, e anche il mondo comunista è diviso, così da questo punto di vista né l’uno né l’altro sono capaci di stabilire un mondo ideale. La Provvidenza di Dio si è sviluppata attraverso tre stadi: Adamo era il primo stadio ed ora noi che stiamo vivendo alla fine del tempo, troviamo due mondi in conflitto: il mondo libero e il mondo comunista, siccome il mondo libero sta fallendo nella sua missione, noi ci troviamo così in una situazione molto difficile. Constatiamo che il mondo si trova in un grande caos e confusione, ed è chiaro che abbiamo necessità di una nuova guida mondiale sia in campo religioso che politico. La saggezza dell’uomo, però, non è sufficiente a risolvere il problema del mondo, così è necessario qualcuno inviato dal cielo che possegga la sapienza di Dio. Quest’uomo è il Signore del Secondo Avvento. Così da questo punto di vista è chiaro che egli completerà la sua missione. Se uno osserva il proprio fisico, vede che questo è un’espressione completa dei tre stadi. Il dito è composto da tre parti; il corpo ha tronco, arti e testa. Per comprenderlo bene dovete studiare profondamente i Principi Divini.

Osservazioni del Maestro

La prima sera che parlai ad Essen, parlai dell’esistenza di Dio e della relazione tra Dio e l’uomo. Questo mondo è il mondo dell’esistenza, e perché qualcosa possa esistere deve esserci una causa. Perché l’energia esista deve esserci un’azione, e perché l’azione si compia sono necessari sia un soggetto che un oggetto. Da ciò si può dedurre che un corpo sia in grado di esistere unicamente se vi è un soggetto ed un oggetto. Quando un soggetto ed un oggetto compiono l’azione di dare ed avere, agiscono per ottenere qualcosa e non per perderla. Siete venuti tutti ad ascoltare il mio discorso, ma nessuno di voi, lo sento con certezza, è venuto per perdere qualcosa. Se voi qui trovate qualcosa di beneficio, voi verrete di nuovo.

Si vedono così tanti casi di uomini che si sposano. Essi si uniscono in matrimonio per amore, perché senza questo scambio nessuna unione può esistere. Per dar luogo ad un’azione, deve sempre esserci un soggetto ed un oggetto e questi devono avere un fine comune per produrre qualcosa. Nessuna organizzazione può esistere a lungo, se i membri non hanno il medesimo scopo. Qualcuno di voi deve aver studiato chimica e saprà che qualche elemento non si può combinare con un altro, perché se si unissero essi perderebbero qualcosa. Altri elementi invece si uniscono molto facilmente poiché combinandosi una buona composizione viene ottenuta. Questo è il Principio.

Se alcuni elementi unendosi acquistano qualcosa essi si combineranno. Quando soggetto e oggetto effettuano dare ed avere, producono qualcosa. Tutte le cose sono state create in questo modo. Comunque, se ci fosse un’altra legge per mezzo della quale gli elementi perdessero invece che acquistare, il mondo verrebbe distrutto. Questa è l’importanza dell’oggetto. Se il soggetto non trova un oggetto, l’azione di dare e avere non avviene e così neppure la creazione lo può.

Se io parlo e nessuno mi ascolta, io divento una persona anormale. Se io parlo a gente che non capisce cosa sto dicendo, niente viene ottenuto. Sia per Dio che per l’uomo l’azione di dare e avere diviene necessaria per poter da questa ottenere qualcosa di creativo. Perché tra Dio e l’uomo tale azione possa attuarsi ci deve essere un punto di incontro tra lo scopo di Dio e quello dell’uomo. Per divenire oggetto al Dio assoluto, l’uomo deve avere la Sua medesima natura. La coscienza dirige l’uomo al raggiungimento di questo punto di incontro con Dio.

Se chiedete ad una giovane cosa vuol fare quando sarà grande, può darsi che risponda che vuole sposare la persona più importante del mondo. L’uomo vuole sempre possedere la cosa più grande del mondo. C’è qualcuno qui che non desidera questo? Ognuno di noi vuole le cose che possono dare la gioia più grande. Se un uomo possiede un piccolo oggetto, trovandone uno più grande desidera quest’ultimo. Trovandone uno ancora più grande vuole anche questo, così il desiderio dell’uomo è quello di possedere la cosa più grande di tutte; questo è l’amore di Dio. Niente è più grande.

Il desiderio comune tra tutti gli uomini e tutti i popoli è di possedere Dio. L’azione della coscienza dell’uomo lo dirige a questa meta. Non possiamo negare poi, che la nostra coscienza ha un soggetto e questo soggetto è Dio.

Perché Dio e l’uomo possano divenire uno, un fine comune deve esistere. Dio creò l’uomo perché provasse gioia che potesse percepire l’amore di Dio. Il desiderio di Dio è che l’uomo viva in amore con Lui. Così che tramite tale scambio essi possano divenire uno. Ma qual è il punto dove Dio e l’uomo divengono un’unica cosa? Sappiamo che Dio è un Dio d’amore, così qual è la relazione che un uomo desidera avere con Dio? Voi volete divenire figli adottivi di Dio, figli di Dio o cosa?

Ognuno vuole diventare vero figlio di Dio. La posizione di vero figlio è la sola posizione che può soddisfare completamente l’uomo. Molti di voi hanno dei bambini. Quando un amico del vostro bambino viene a casa vostra, vostro figlio esclama: “Questa è casa mia”. Ma vostro figlio non ha lavorato per costruire questa casa. I genitori hanno costruito la casa, ma i vostri bambini dicono “Questa è casa mia”. Quando essi si esprimono così come vi sentite, bene o male? Bene! Perché? Perché essi sono i vostri figli. Essi dicono questo poiché padre e figlio sono un’unica cosa, ma che cosa ha fatto sì che padre e figlio siano una sola cosa? L’amore. Marito e moglie sono un’unità anche la moglie dice: “Questa è la mia casa”, prima del matrimonio però la casa non apparteneva alla moglie. Tuttavia, è stato l’amore ad unirli. Dio, infatti, creò l’uomo perché fosse suo figlio e sua figlia. Così l’uomo deve desiderare di raggiungere questo punto di unione.

Quando poi Dio e l’uomo si uniscono in amore, tutta la creazione di Dio diverrà dell’uomo. Quando diciamo che Dio e l’uomo sono nella relazione di padre e figlio, il padre è nella posizione più alta e il figlio o la figlia nella posizione più bassa. Il figlio Allora può dire al padre: “Voglio essere nella tua posizione”. Cosa dirà allora il padre? Dio è pronto a dare all’uomo perfino questa posizione poiché Egli ha creato l’uomo per essere una unità con Lui. Se voi amate qualcuno volete che sia vicino a voi o lontano da voi? Vicino a voi. Se vi fosse possibile lo portereste nella vostra tasca. Così se voi amate veramente qualcuno voi vorreste sempre dovunque andiate essere con questa persona. È in questo modo che Dio voleva per sempre vivere con l’uomo.

Dio è invisibile quale lo è il corpo interiore, e l’uomo era stato creato per essere il Suo corpo esteriore. Se avete la cosa più preziosa della creazione dove la mettereste? Dato che tanti ladri esistono dovreste nasconderla. Se la metteste sul soffitto qualcuno la prenderebbe. Se la seppelliste qualcuno potrebbe trovarla, e allora? Voi vorreste che questa cosa così preziosa fosse ove nessuno eccetto voi stessi potesse scorgerla. Non in un posto lontano ma invece tanto vicino. È così che Dio vuole vivere nel cuore dell’uomo, la parte più interiore dell’uomo. L’uomo è un essere finito e Dio resta invisibile, se Dio fosse visibile ognuno lotterebbe per possederlo e ci sarebbero guerre terribili.

Molte nazioni hanno combattuto per ottenere più territorio, quindi quanto di più gli uomini lotterebbero per possedere Dio se questo fosse visibile. Conoscendo Dio ogni cosa, rimase quale essere invisibile. Così come il vento sospinge l’aria verso le zone a più bassa pressione, così Dio sempre raggiunge l’uomo se il suo cuore è ricettivo. Per Dio è meglio rimanere invisibile oppure no? Invisibile! Se Egli fosse stato visibile avrebbe appartenuto alle persone più potenti, così Dio è rimasto invisibile quale Dio interiore. Dio vive nella mente dell’uomo così l’uomo è il corpo di Dio. Dio è l’essere assoluto, e l’uomo è relativamente assoluto. La Bibbia insegna che l’uomo è il tempio di Dio, e che sta a significare che l’uomo caduto può essere salvato seguendo la legge. Allora quanto di più un vero uomo può essere il tempio di Dio. Dio e l’uomo sono in una posizione di padre e figlio, oppure interiore ed esteriore, mente e corpo. Così l’uomo ha desiderio di diventare cocreatore con Dio, pertanto Dio ha dato all’uomo la creatività per riprodurre e creare proprio come Dio ha creato.

Quindi quando un uomo e una donna si uniscono in amore possono creare dei bambini. Essendo l’uomo il più grande capolavoro della creazione, Dio gli ha dato la creatività. Dio ha voluto dare all’uomo la Sua gioia, la gioia che Egli provò mentre creava l’universo, così l’uomo sente la gioia quando ama i suoi figli. Come i vostri figli crescono, e vedono qualcosa che piace loro, e che appartiene ai genitori, essi dicono: “Per piacere dallo a me”. Per lo stesso motivo Dio vuole donare le cose più preziose che Egli possiede all’uomo. Quando Adamo ed Eva raggiungono la perfezione Dio dimora in essi; così quando Eva diviene la sposa di Adamo, essa diviene anche la sposa di Dio, la sposa di Adamo, Eva, diventa la moglie di Dio e Adamo diventa il marito di Dio. In questo modo cosa diventano i figli di Adamo ed Eva? Sono i figli di Adamo e figli di Dio, sono figli di Eva e figli di Dio. Molti teologi che tanta fede hanno avuto nella religione non sono mai venuti a conoscenza di questo.

Il valore originale dell’uomo prima della caduta, è questo, comunque a causa della caduta questa posizione non fu posseduta da Dio, bensì da Satana, così tutti gli uomini caduti sono figli di Satana.

La nostra mente e il nostro corpo lottano l’uno con l’altro. Per la caduta la coscienza dell’uomo si pone davanti a Dio e il corpo dell’uomo si pone davanti a Satana. Cioè la nostra mente o coscienza è l’avamposto del cielo e il corpo l’avamposto dell’inferno. Dio opera per la salvezza facendo sì che l’uomo possa dominare il corpo per mezzo della sua coscienza. L’uomo caduto è come una radio infranta che necessita di venire portata a un negozio per essere riparata, anzi a vari negozi per riparazioni. Questo è lo scopo della religione.

Oggi il mondo è diviso in quattro sfere culturali: cristianesimo, buddismo, induismo e islamismo. Quando una nuova religione appare inizia anche una nuova sfera culturale. Il Signore viene ad unire queste quattro sfere in una sola. Quando uno deve riparare qualcosa è necessario di solito prima di tutto disfare l’oggetto e poi rimetterlo assieme di nuovo. Le più elevate religioni hanno tentato di dominare il corpo per mezzo del potere della mente. Dato che il corpo è divenuto l’avamposto di Satana, Dio vuole che l’uomo sottometta il suo corpo per mezzo della propria mente. Ecco perché è necessaria una vita di fede per fortificare il potere della mente (dove Dio abita). Per dominare il corpo la religione ha insegnato all’uomo a digiunare e a sottoporsi a sofferenze e prove e tutto questo per aiutare l’uomo a sottomettere il corpo alla mente. All’uomo è difficile riuscire a dominare il proprio corpo fisico e il proprio cuore, se mente e corpo possiedono un uguale potere, qualche volta la mente dominerà il corpo, e qualche volta il corpo dominerà la mente, l’uomo così cresce in un modo disuguale. Se Dio dà alla mente dell’uomo potere cinque volte più forte che al suo corpo, allora la sua mente può realmente dominare il corpo. Gesù ci ha insegnato a pregare senza sosta, e disse anche: “Se voi preservate la vostra vita voi la perderete, e se perderete la vostra vita a causa di me, voi la troverete”. Questo è il sacrificio del corpo fisico. Da questo punto di vista la sacra Bibbia è un’espressione di verità. Oggi noi abbiamo quattro sfere culturali, ma qual è il centro del piano di Dio?

Il punto di vista dell’uomo caduto e quello di Dio sono tanto differenti, perciò dobbiamo mettere noi stessi al posto che appartiene a Dio. Il piano di Dio voleva che l’uomo si trovasse nella posizione da dove potesse realizzare le quattro posizioni che Egli voleva dare all’uomo all’inizio. Questa è la relazione di padre e figlio, la relazione di interiore ed esteriore, la creazione dei figli ed il ricevere gioia dalla creazione. Dio voleva dare l’uomo queste quattro cose, ma la caduta ha impedito la realizzazione di questo. Dio così ha dovuto operare per restaurare queste quattro posizioni. Possiamo capire da questo per mezzo di quale religione Dio sta operando. Studiando il buddismo, o il confucianesimo o l’islamismo, vediamo che questi punti fondamentali non vengono toccati. Possiamo capire quindi quale sia la religione più alta. Gesù solo disse: “Io sono l’unico figlio di Dio, Dio e io siamo una sola cosa”. Ecco perché gli ebrei tentarono di ucciderlo (Giovanni 14:20). “Io sono in Dio e Dio è in me, io sono in voi e voi in me. Quelli che hanno visto me, hanno visto il Padre”. Gesù completò le prime due condizioni, ma per dare vita a dei figli bisogna sposarsi, e Gesù avrebbe dovuto sposarsi. Gesù era un uomo, ma differiva dagli altri in quanto in lui non vi era peccato. Cosa doveva fare allora Gesù? Un essere non può venire restaurato senza passare attraverso i Principi. Adamo cadde perché non poté realizzare i Principi, ma cosa sarebbe successo se egli non fosse caduto? Adamo non avrebbe avuto peccato. Adamo era stato creato per completare queste quattro condizioni, così Dio lo aveva creato come Suo proprio figlio, Suo corpo esteriore, per moltiplicare i figli del bene e ricevere gioia dalla creazione. A causa della caduta, queste condizioni non furono completate, così Gesù venne per stabilirle.

Se Adamo non fosse mai caduto, Gesù non sarebbe mai venuto. Le conseguenze della caduta sono l’inferno, il peccato originale, la necessità di un Salvatore, la necessità di religione. Se non ci fosse stata la caduta saremmo tutti nati dai Veri Genitori. Per poter noi andare nel Regno dei Cieli, non vi sarebbe stata necessità di salvezza, di una vita di preghiera, non ci sarebbe stato bisogno di lottare, di credere in Dio e si sarebbe andati al Regno di Dio automaticamente.

Per via della caduta tutti i figli di Adamo ed Eva sono nati quali figli di falsi genitori o di Satana. Dio è un Dio d’amore, così deve operare per restaurare l’uomo caduto allo stato di origine. Quindi egli manda il Messia o i Veri Genitori. Se Dio non può restaurare l’uomo Egli è un Dio che fallisce. Gesù venne con il ruolo di vero padre, ma il completare le prime due condizioni non era sufficiente. Doveva sposarsi. Dio creò prima Adamo e poi Eva, così nel processo di restaurazione Dio creò Gesù e poi doveva restaurare sua moglie. In questo modo Gesù doveva trovare una donna che avrebbe ereditato tutto il Vecchio Testamento. Lo scopo della venuta di Gesù poteva essere realizzato solo attraverso il matrimonio, ma egli fu crocifisso, e dovette promettere così il suo ritorno. Egli disse: “Io sono lo sposo e voi siete la sposa”. E il libro dell’Apocalisse parla della cena del matrimonio dell’agnello. Adamo ed Eva diventarono genitori caduti ma per restaurare l’uomo essi non possono ritornare al loro grembo materno. Dio ha lavorato per stabilire le condizioni per mandare un vero padre ed una vera madre. Quindi la storia sarà consumata alla venuta dei Veri Genitori e la gente caduta potrà “rinascere ancora”. In questo modo diveniamo figli del piano originale di Dio qui sulla terra e nel mondo spirituale, possiamo andare direttamente al Cielo.

Gesù disse al ladro alla sua destra: “Oggi sarai con me in paradiso”. Il paradiso è solo l’anticamera, prima che si aprano le porte del Regno di Dio. Finché l’uomo non compie le quattro posizioni, non si sposa e dà vita a figli senza peccato, egli non può entrare nel Regno dei Cieli. Tanti cristiani durante la storia che hanno avuto così grande fede, non poterono lo stesso dar vita a figli senza peccato. Se anche un uomo come San Paolo si fosse sposato e avesse avuto un figlio, questo figlio avrebbe avuto in sé il peccato originale e avrebbe dovuto vivere una vita di fede in Cristo. Così abbiamo necessità di un nuovo messia per aiutarci ad eliminare il peccato originale. Il peccato originale ci viene tramandato per mezzo dei genitori caduti, così che esso può venire eliminato solo per mezzo dei Veri Genitori.

Se Adamo ed Eva avessero raggiunto la perfezione, Dio li avrebbe poi benedetti in matrimonio, ma a causa della caduta questo non fu compiuto. Satana divenne loro padre, ed essi diedero vita a figli, figli caduti. Così Dio restaurerà al tempo del Signore del Secondo Avvento ciò che non poté al tempo di Adamo. La benedizione in matrimonio di Adamo ed Eva restaurati, venne chiamata la cena del matrimonio dell’agnello (capitolo 19). Questa è l’essenza della Provvidenza di Dio. Il Signore viene come terzo Adamo e per mezzo di lui Dio restaurerà tutti gli uomini caduti, Adamo e la missione di Gesù che non fu completata a causa della sua crocifissione.

Nella prima lettera ai Corinzi 15:45 è detto che il primo Adamo diventò un’anima vivente e il secondo Adamo, Gesù, diventò un’anima vivificante. Dio voleva avere per mezzo di Adamo dei figli ripieni di amore, ma questo non fu realizzato, così Egli tentò di nuovo per mezzo di Gesù. Ora il Signore viene come vero padre di tutta l’umanità, e restaurerà l’uomo alla condizione di suo vero figlio. Ecco lo scopo principale della Provvidenza di Dio. Solo nel cristianesimo troviamo l’idea del matrimonio benedetto, o matrimonio centrato su Dio. In origine l’uomo sarebbe stato perfetto quando la sua mente e il suo corpo fossero uniti. La religione deve possedere riunite la fondazione fisica e quella spirituale. Il cristianesimo comunque ha perso la propria fondazione fisica perché Gesù fu ucciso e perdette il suo corpo. L’intenzione del cristianesimo era di restaurare la fondazione fisica e spirituale ed unirle centrandole su Dio. L’unione del corpo fisico e di quello spirituale è necessaria per stabilire le famiglie centrate su Dio.

Potete ora vedere delle famiglie sulla terra? Vediamo molti cristiani in terra ma Dio ancora non ha la sovranità, non possiede ancora una nazione che Egli possa direttamente guidare. Quando Gesù venne 2000 anni fa, Dio aveva preparato la nazione scelta di Israele. In questo caso lo Stato ebraico e la religione erano uniti, e così lo erano la fondazione fisica e quella spirituale. Oggi non troviamo alcuna nazione ove il cristianesimo e il governo della nazione siano un’unica cosa. Il cristianesimo non dovrebbe essere diviso in protestanti e cattolici. Se i cristiani non smettono di lottare l’uno contro l’altro, essi saranno certamente distrutti dal comunismo. La prima cosa è perciò quella di unire tutti i cristiani in uno. Molti cristiani pensano che quando il Signore verrà egli scenderà dal cielo sopra una nuvola. Questo non è possibile. Al medesimo modo in cui venne Gesù, così deve venire il nuovo Signore: come uomo.

I cristiani ricevendo la volontà di Dio devono formare famiglie, razze, nazioni, mondo centrate su Dio. Questo diverrebbe così il mondo di tipo abele. Il mondo comunista è il mondo di tipo caino. Il mondo abele deve dominare il mondo caino. Oggi il mondo di caino cerca di uccidere il mondo di abele, per sopravvivere è necessario per loro essere uniti con Dio.

Il motivo per cui il cristianesimo è così diviso oggi, è perché è incapace di insegnare la realtà di Dio.

È scritto: “Così seminate così raccoglierete”. Per Dio la cosa più dolorosa è stata la caduta dell’uomo; poi la morte di Gesù sulla croce. L’uomo con la caduta fu diviso in due parti: mente e corpo. Così tutta e per tutta la storia umana una famiglia, una razza, una nazione, una società si sono sviluppate riflettendo la mente, ed una famiglia, una razza, una nazione, una società riflettendo il corpo. Il mondo del corpo è il mondo materialistico o del comunismo che nega l’esistenza di Dio. Il mondo della mente è il mondo libero, dove la religione è permessa e si è sviluppata. Nel mondo comunista vediamo la divisione tra URSS e la Cina, anche il mondo libero è diviso. Osservando questo fenomeno diviene chiaro che siamo negli Ultimi Giorni. Il corpo fisico viene sempre in conflitto con la mente. Nella prima famiglia Caino uccise Abele. La storia umana è disseminata di uomini il cui spirito era diviso dal proprio corpo, così questo verrà raccolto alla fine del tempo. Anche quello che è stato seminato 2000 anni fa al tempo di Gesù sarà raccolto alla fine. Questo oggi si è ampliato sul livello mondiale.

Vi erano quattro persone alla crocifissione di Gesù: un ladro a destra e uno a sinistra, Gesù e barabba. Il ladro alla sinistra di Gesù lo ingiuriò dicendo: “Se sei il figlio di Dio salva te stesso e anche me”. Egli insultò Gesù negando che egli fosse il figlio di Dio. Il ladro a destra disse invece: “Noi meritiamo di morire per i nostri delitti, ma quest’uomo non ha fatto niente per meritare la morte”. Il ladro alla destra difese Gesù. Questi due ladri rappresentano il mondo libero e il mondo comunista.

I termini “sinistra” e “destra” sono nati al tempo di Gesù, così non è strano che i comunisti si autodefiniscono di sinistra e il mondo libero di destra. Queste differenze non possono essere nascoste davanti a Dio, così devono essere spiegate. Gli uomini di sinistra usano il colore rosso e il mondo libero il bianco come simbolo di pace. Il rosso è usato per il pericolo. I comunisti fanno l’opposto di ciò che dicono; essi sono proprio come un serpente che ha una lingua biforcuta. I comunisti nascondono tutto, il mondo libero espone ogni cosa. Nel mondo libero la politica viene decisa di giorno, e nel mondo comunista di notte.

Il ladro di sinistra era unito a Barabba, così anche Barabba era contro Gesù. Barabba rappresenta l’islamismo che era nato in opposizione al cristianesimo. L’islamismo usa il Vecchio Testamento, ma non crede in Gesù. Proprio come era stato seminato, così oggi comunismo e islamismo sono uniti contro la volontà di Dio. Quindi è essenziale per il mondo libero unirsi con il cristianesimo, ma essi non lo sono. Così il mondo libero deve aiutare Dio proprio come il ladro di destra difesa Gesù. Il peccato seminato al tempo di Adamo sarà raccolto ora su un piano mondiale ed anche ciò che era stato seminato al tempo di Gesù deve essere raccolto a livello mondiale. Tutto deve venire restaurato così la missione del cristianesimo oggi è di unirsi col mondo libero per difendere il mondo di Dio.

Quello che io vi sto dicendo non viene dalla mia mente, ma mi è occorso molto tempo per scoprirlo nel mondo spirituale.

Sento che il Papa della chiesa cattolica sta cercando di avere rapporti amichevoli con i paesi comunisti. In questo modo l’Italia è in grave pericolo. Se l’Italia diventasse comunista voi risolvereste realmente le difficoltà in cui l’Italia si trova? Così il solo modo di vivere è di unificare tutti i cristiani, ma per fare ciò abbiamo bisogno di una verità che sia in grado di fare questo. Noi abbiamo la verità, così molti cristiani ci temono poiché sanno che quando apriranno la loro porta si troveranno in difficoltà. I capi delle chiese cristiane devono cambiare le loro opinioni sul comunismo, ed il loro modo di vivere materialistico. Ricordate, furono il capo dei sacerdoti e degli insegnanti delle leggi mosaiche che crocifissero Gesù, proprio quella gente che si preoccupò della loro importanza e della loro posizione. Dio sa che il cristianesimo non sta completando la sua missione così Egli lo sta dividendo e creando divisioni. Per colpire il cristianesimo Dio usa Satana.

Il desiderio di Dio è di salvare l’intero mondo, non solo una nazione o una chiesa. Tutti voi avete ascoltato le conferenze sui Principi Divini, ma se voi dite che la verità è buona ma non siete in grado di viverla, voi non raggiungerete mai la vostra meta.

La Chiesa Unificata è venuta dalla volontà di Dio e se Dio sta con la Chiesa Unificata essa completerà la volontà di Dio e si estenderà continuamente. In questo modo ci sono due maniere di seguire per voi: o con vero orgoglio perché state completando la volontà di Dio, o con vergogna. Questo significa che potete seguire ora ed essere un vincitore, o seguire più tardi. La scelta sta a voi. Ho lottato tutta la mia vita per scoprire questa verità e viverla. Io conosco il pericolo che comporta insegnarvi queste cose errate. Vi dico questo con tutta la mia responsabilità. Se voi vivrete la verità voi stabilirete davvero il Regno di Dio sulla terra, ma se non seguirete sarete contro il volere di Dio. E se non seguite, quando poi andrete nel mondo spirituale scoprirete che quello che sto dicendo è vero. Allora cosa farete? Il momento più importante è quello in cui vivete sulla terra. Quando io vedo delle persone anziane sono preoccupato per loro perché so che quando andranno nel mondo spirituale esse avranno tante cose da risolvere. Sono uno specialista in materia spirituale. Ho riunito tutta la verità che ho scoperto nel mondo spirituale.

Tra quattro o cinque anni voi vedrete che sarò conosciuto in tutto il mondo. Diventerò l’uomo misterioso del mondo. Non vi dico queste cose per farvi membri della Chiesa Unificata. Noi abbiamo sempre una sola buona occasione nella nostra vita, non perdete mai questa opportunità di servire Dio in questo tempo, poiché è così difficile riavere una tale occasione di nuovo. Possediamo l’ideologia che può fare dei cristiani una unità e vincere il materialismo ed il comunismo. Con queste due ideologie noi marceremo in una sola direzione. Questa direzione è già determinata. Noi non stiamo cercando il modo ma stiamo marciando dritto verso la nostra meta. Siccome abbiamo fretta, non abbiamo tempo da perdere. Io non esito mai a dire ciò che è giusto o sbagliato. Il nostro scopo è salvare l’Italia ed il mondo intero, così dobbiamo seguire questo piano.

Conosco la verità e ho lavorato per applicarla. Sono stato perseguitato come individuo, dai cristiani, e dal governo. Abbiamo lavorato così duramente per raggiungere un punto dove ora né la gente né il governo possono ostacolarci. Sento che il 7 maggio avrete le elezioni generali e che nelle ultime elezioni i comunisti hanno ottenuto più di 8 milioni di voti. Se avessimo soltanto 300.000 membri dedicati potremmo mutare completamente tutto questo. Conosco molto bene la strategia dei comunisti. Molti miei compagni di studi erano comunisti. Quando essi raggiungono il potere sopprimono tutta la libertà. Io fu aspramente perseguitato da loro e imprigionato da loro. Molti popoli occidentali non hanno idea su tutto quello che il comunismo possa essere. La gente che crede in Dio ha una posizione molto importante, perché si trova nella posizione per lottare contro l’ideologia che rifiuta Dio. Abbiamo formato un nuovo movimento per unire tutti i cristiani e combattere contro l’ideologia che rinnega Dio. Il nostro fine non è soltanto di combattere il comunismo, ma di salvare il cristianesimo in modo che essi possono unirsi con noi.

Domanda: In Italia sinistra significa comunismo, ma destra significa fascismo. Vuole dire che il fascismo si è buono?

Risposta: Quando dico destra mi riferisco al mondo libero che permette la religione. Non faccio riferimenti al fascismo. Cinque anni fa formai un movimento composto da varie denominazioni. In un primo tempo nessun prete voleva avere rapporti col nostro gruppo né con alcuno dei nostri membri. Questo perché mandammo fuori i nostri membri giovani come missionari del movimento per 40 giorni durante i quali essi andarono nelle chiese cristiane, i preti non poterono opporsi alla nostra verità. I sacerdoti non potevano sostenere le loro idee davanti ai membri, quindi cosa sarebbe accaduto di fronte ai capi della chiesa? Questi preti cercarono perfino di impedire ai loro seguaci di vedere i nostri membri. Noi dovevamo vincere questo ostacolo. Così trovando alcuni preti che erano dalla nostra parte, usammo questi per rappresentarci nel movimento pluridenominale. Attraverso questo abbiamo inviato in un luogo di riunione, altri preti tenendo molti corsi di istruzione e di discussione di gruppo. Abbiamo inviato molti oratori rappresentanti le diverse chiese perché parlassero, noi anche abbiamo parlato. Veniva scelto un argomento e ciascuna chiesa parlava di questo dal suo punto di vista teologico. In questo modo tutti poterono paragonare quello che stiamo insegnando con gli insegnamenti di altre chiese. In tal modo molti cristiani sono diventati consapevoli per la prima volta di cosa realmente stiamo insegnando e di quanto sia superiore il nostro insegnamento. Dall’anno scorso abbiamo invitato molti capi della chiesa ai nostri centri di istruzione. Ciascuna sessione di insegnamento durava tre giorni. Così dopo aver ascoltato tutti i Principi essi capivano il grande valore.

Così sono 1100 i preti che hanno terminato il nostro seminario di cui 20 si sono totalmente dedicati e molti hanno capito che il nostro Maestro è il Signore che doveva venire. Nel settembre del 1971 abbiamo tenuto un grande raduno per preti sotto il nome di “Organizzazione del clero per salvare la nazione”. Questi preti scrissero degli articoli e fu deciso di scambiare i prelati e di tenere riunioni nelle chiese. Tali preti poi usano il contenuto dei Principi Divini, ma non ne fanno menzione in modo diretto. Queste riunioni hanno molto successo e molta gente ha esperienze spirituali. Attraverso questi incontri, noi desideriamo aiutare il cristianesimo, non conquistare membri per noi stessi. Vogliamo che i preti lavorino duramente nelle loro chiese per aiutare la loro chiesa. Essi comprendono che lavorando con noi non perdono niente così sono incoraggiati a continuare.

Pensavamo che i preti più importanti non avrebbero aderito a queste riunioni perché avevano paura. Così noi invitammo loro in Giappone per visitare la nostra chiesa là. Essi avrebbero avuto timore di perdere la loro posizione se fossero venuti alle nostre riunioni, essendo essi così influenti. Così nel marzo di quest’anno 1972 abbiamo tenuto un seminario per loro. Ha avuto molto successo. Comunque, quando questi capi della chiesa sono ritornati in Corea le chiese hanno tentato di ostacolarli, ma siccome essi avevano ascoltato il nostro insegnamento hanno potuto sopportare facilmente la persecuzione. Le chiese avevano difficoltà di allontanare questi prelati poiché essi avevano tanti seguaci. I preti che andarono in Giappone si coalizzarono. Noi avremo molti più incontri del genere, allora per mezzo di questi prelati saremo in grado di aiutare i loro seguaci. In questo modo l’atmosfera religiosa è ora molto cambiata in Corea.

Come sapete le 1200 mogli benedette sono tutte nei centri locali per due anni e un mese in missione. Questo periodo finisce a dicembre del 1972. Esse hanno tutte lavorato con le chiese istituite. All’inizio esse ebbero gravi difficoltà ma ora i capi della chiesa hanno piacere di incontrarle e di discutere con loro, il futuro quindi è molto pieno di speranze e stiamo visitando tutte le chiese in Corea. Abbiamo tante persone giovani più di loro ed essi ci osservano con molta attenzione. Stiamo anche lavorando con l’università, professori e studenti. I professori hanno molta influenza, e se essi sono dalla nostra parte, possono essere molto utili. Da gennaio del 1971 abbiamo avuto 400 professori che frequentavano i nostri seminari e la maggior parte di essi furono molto toccati, poiché essi sono così interessati a salvare la loro nazione dopo aver sentito la nostra ideologia ammettono che noi abbiamo una buona ideologia per salvare la nazione. Molti di questi professori hanno scritto tesi nella loro materia principale, confermando i Principi Divini. Queste sono state lette ai membri e pubblicate sui giornali. La maggior parte dei professori coreani hanno sentito parlare del nostro insegnamento.

Attualmente stiamo stampando un libro su tutti i loro scritti che confermano i Principi, e questo libro sarà tradotto in altre lingue. Nel campus universitario abbiamo il più vasto numero di membri di ogni altro gruppo culturale. È chiamato Carp ed è molto importante poiché tanti studenti sono nati dopo il 1953, così non hanno esperienza diretta del comunismo che ritengono positivo. Il governo coreano ha avuto molti problemi con gli studenti, così attraverso il Carp hanno appreso la teoria anticomunista e dopo quattro giorni di conferenze essi mutano le loro opinioni. Il governo è molto toccato da questo, e ci incoraggia a tenere più conferenze. Dal giugno del 1970 al maggio del 1971 abbiamo istruito 25.000 capi dei villaggi, poliziotti e ufficiali di governo. Dall’inizio del movimento IFVC nel 1965 fino alla fine dello scorso anno, abbiamo insegnato ad oltre 7 milioni di persone, il che è molto di più di ogni altra organizzazione di governo. 2000 dei nostri oratori hanno ricevuto lettere di gratitudine, per il loro lavoro, dal governo. In Corea ci sono 600.000 soldati al fronte e lì c’è un grave problema per istruirli ideologicamente. I nostri oratori hanno insegnato a tutti gli ufficiali, comandanti di battaglioni e ai capi dei quartieri generali. Anche i comandanti dei corpi di divisione e delle armate dell’esercito hanno ascoltato le lezioni. Dato che furono così toccati dalle conferenze ci chiesero di insegnare ai soldati del primo e secondo corpo d’armata. Comunque, il generale incaricato dell’addestramento al ministero, che è cristiano, ha tentato di trovare pretesti per sospendere tutto questo, ma la decisione finale non è stata ancora raggiunta.

In Corea vi è l’Istituto di Difesa Nazionale dove vengono addestrati tutti i dipendenti con grado superiore a quello di colonnello. È molto difficile diventare professore in questo Istituto, dato che i migliori professori della nazione vi insegnano. Essi insegnano anche la teoria anticomunista, ma poiché il professore non era molto adatto allo scopo, il comandante dell’esercito richiese uno dei nostri insegnanti per l’istruzione. Dato che il nostro insegnante non è un professore universitario, era molto difficile per il Consiglio dei Direttori accettarlo, ma dato che questo comandante era così potente, fu accordato che il nostro insegnante avrebbe dato una lezione come prova. Egli parlò talmente bene e le persone furono così entusiaste che finalmente lo accettarono come professore dell’Istituto. Essendo i suoi studenti persone molto influenti, ciò sarà poi molto utile in futuro. In tutti questi modi, noi stiamo influenzando le religioni, l’economia e la politica in Corea, così dobbiamo fare la stessa cosa in Italia.

Voi avete così pochi membri per cui dovete lavorare molto duramente. Se ci fosse una rivoluzione comunista in Italia in futuro, voi dovreste rifugiarvi in Inghilterra, così siete molto fortunati di avere Martin Porter come vostro capo, dato che è inglese. I comunisti nel mondo hanno paura della Chiesa dell’Unificazione, così non vi lasceranno in pace. Il movimento IFVC, in Corea e in Giappone ha molto successo e sono stati scritti molti articoli su di noi sul giornale a Mosca, in Cina e in Giappone. Se avessimo potuto cominciare tre anni fa, avremmo avuto molto più successo, e la situazione sarebbe stata molto diversa.

Questo è il mio terzo giro intorno al mondo, ed è per proteggere il fronte anticomunista in USA, in Inghilterra e in Germania. Nei prossimi tre anni voglio mobilizzare 2000 membri dell’Europa e 2000 negli Stati Uniti per un gruppo mobile. Come farete in Italia? Voi dovete lavorare sodo, e la prossima volta che verrò in Italia formerò qui un gruppo mobile.

Salva come PDF

^