Perché siamo qui

Salva come PDF

Giorno di Dio 1977

1° gennaio 1977 – World Mission Center – New York

Oggi stiamo celebrando il decimo Giorno di Dio. Perché fosse possibile, la storia è passata attraverso molti periodi di restaurazione. È passata attraverso l’era del servo dei servi, l’era dei servi, quella di figlio adottivo e quindi quella del genitore.

Dobbiamo comprendere pienamente che tra la Chiesa d’Unificazione ed il resto del mondo vi sono profonde differenze. Noi conosciamo il significato del Giorno di Dio, mentre il mondo lo ignora.

Come sapete, il Cristianesimo è la religione che porta l’uomo al livello di figlio adottivo. Il Giudaismo lo restaura a quello di servo, e coloro che non hanno alcuna religione sono al livello di servo dei servi. Il fatto che la Chiesa d’Unificazione stia celebrando il Giorno di Dio è una realizzazione straordinaria. Ciò mostra che abbiamo completato non solo l’era di servo dei servi, che è la era non religiosa, ma anche quella dei servi, che è quella ebrea, l’era del figlio adottivo, che è quella del Nuovo Testamento, ed abbiamo raggiunto l’era del Completo Testamento, in cui siamo centrati sui Veri Genitori, sul Giorno di Dio.

Secondo i Principi, la caduta dell’uomo avvenne al secondo livello, o stadio di crescita. Adamo ed Eva non caddero da soli. L’azione Caduta avvenne mentre essi ricercavano la posizione di marito e moglie ed essi caddero come coppia. Quindi il processo di restaurazione, coinvolge il rapporto tra marito e moglie.

La storia della Chiesa d’Unificazione riflette l’intera storia di restaurazione. Se il Cristianesimo avesse accettato i Principi Divini e me all’inizio del nostro movimento, ci saremmo basati sulla fondazione della religione di figlio adottivo, ed avremmo potuto, con un sol passo in avanti, entrare nella religione di figli e genitori diretti. Invece, a causa del rifiuto e della persecuzione contro di noi da parte dei Cristiani, questa fondazione fu distrutta.

Io dovetti iniziare il movimento di Unificazione, partendo da uno stato senza religione, dalla posizione di servo dei servi. Sono stato un pioniere che è partito dal livello più basso ed ha raggiunto il massimo livello, quello del Giorno di Dio. Ho iniziato questo lavoro di pioniere dal fondo e dalla miseria più bassa della vita umana, la posizione di servo dei servi. Ma io non sto avanzando solo per me. Sto lasciando dietro di me un ponte, che il resto dell’umanità può attraversare, per raggiungere la stessa meta.

Fino al 1960, questo mio compito è stato incredibile. Ma dopo il 1960, fu stabilita la prima fondazione vittoriosa: si svolse la sacra cerimonia del vino tra la madre e me. Attraverso di ciò, si poté stabilire la completa fondazione per la dichiarazione dei veri figli e figlie. Su questa fondazione vittoriosa, in cui Dio poteva riconoscere veri figli e figlie, poté essere realizzato il sacro matrimonio dei Veri Genitori.

Gesù e Giovanni Battista

Prima che Adamo ed Eva divenissero marito e moglie, avrebbero dovuto crescere individualmente. Dovevano diventare perfetti ed essere riconosciuti come figli di Dio. Ora, i Veri Genitori hanno la missione di restaurare e purificare la posizione di Adamo ed Eva caduti.

Tutti voi sapete bene dai Principi che Gesù fu l’Adamo restaurato e perfetto, nato senza peccato. A quel tempo, c’era anche un Adamo restaurato che doveva aiutare il puro e sacro Adamo. Questa era la missione che doveva essere realizzata da Giovanni Battista. Egli era il rappresentante di tutti gli uomini caduti che dovevano essere restaurati alla posizione di Adamo.

In altre parole, Giovanni si stava dirigendo verso la posizione di Adamo partendo dalla posizione dell’uomo caduto, mentre Gesù Cristo era nella posizione dell’Adamo originale, che non conosceva la caduta ed il peccato. Questi due Adamo avrebbero dovuto unirsi completamente.

Perché era necessaria quest’unità tra l’Adamo perfetto, Gesù, e l’Adamo restaurato, Giovanni Battista? Se Giovanni, come rappresentante dell’umanità, si fosse completamente unito a Gesù, tutti gli uomini avrebbero potuto essere salvati dalla grazia del Cristo. Giovanni avrebbe potuto costruire il ponte che tutta l’umanità avrebbe attraversato per raggiungere la perfezione.

Gesù veniva dalla stirpe di Dio, come Suo diretto erede, Giovanni e tutta l’umanità venivano dalla stirpe dell’arcangelo caduto e dal momento che la loro linea di sangue non era quella divina per quante cose grandi Giovanni e l’umanità caduta avessero fatto in quel tempo, non avrebbero mai potuto raggiungere la posizione di diretti eredi di Dio. Essi potevano essere restaurati solo alla posizione di figli adottivi. Gesù apparteneva a Dio, mentre il resto dell’umanità apparteneva a genitori satanici. Dal momento che la loro stirpe era diversa, essi potevano essere solamente adottati, ma Gesù venne come l’Albero della Vita, il vero olivo, per innestare l’umanità caduta su di sé, e darle vera vita. Attraverso di Lui, tutta l’umanità aveva modo di diventare erede diretta di Dio, Se non ci fosse stata la caduta, non ci sarebbero stati uomini caduti e stirpi diverse. Tutti gli uomini sarebbero appartenuti a Dio e come Suoi figli diretti.

A causa della caduta, invece, si generò una nuova linea di sangue. Gesù, il Messia venuto 2.000 anni fa, era nella posizione dell’Adamo perfetto, o di perfetto padre e il resto dell’umanità caduta doveva, attraverso Giovanni Battista, diventare completamente uno con lui, per essere restaurato come figlio di Dio. Se Giovanni si fosse unito a Gesù e se tutti gli Ebrei si fossero uniti a Lui come Messia, sarebbero stati restaurati allo stadio di crescita, e sarebbero andati oltre, raggiungendo lo stadio di perfezione, il terzo ed ultimo stadio.

Ancora una volta, a causa della caduta dell’uomo allo stadio di crescita, tutto fu perso. Non ci fu mai una festa per Dio. Non ci furono genitori, non ci furono figli. Anche le cose della Creazione furono perse in favore di Satana. Comunque, quando ci restauriamo allo stadio di crescita, in sette anni tutto ciò che è stato perso deve essere restaurato.

Dopo la realizzazione della Vera Paternità, viene la restaurazione dei figli. Nella Bibbia, vediamo che c’erano 12 apostoli, 72 anziani, e 120 discepoli che seguivano Gesù Cristo. Essi avrebbero dovuto passare dallo stadio di crescita alla perfezione 2.000 anni fa. Ma ciò non fu realizzato. Dopo la realizzazione della Vera Paternità, comunque, io ho compiuto questo in sette anni. Gesù non poteva diventare Vero Genitore da solo. Quando voi dite genitori, automaticamente vi riferite a due persone. Dopo che Gesù Cristo avesse raggiunto la perfezione, e completato il suo ministero individuale, avrebbe dovuto lavorare alla realizzazione della Vera Paternità. Per questo egli dichiarò di essere lo sposo, e ciò indica chiaramente nella Bibbia, che egli stava cercando una sposa. Comunque, la crocefissione eliminò la sua possibilità di diventare genitore.

Quindi, dal momento che non c’erano genitori, non poteva nascere nessun vero figlio, né potevano essere restaurate le cose della creazione. Per questo, al tempo di Gesù, non si poté stabilire né il Giorno di Dio, né il Giorno dei Veri Genitori, o dei Veri Figli, né il giorno del Mondo. Gesù ascese al Cielo senza sposarsi restando, in un certo senso, nella posizione dell’Arcangelo.

Quindi, dal momento che la possibilità di salvezza fisica fu persa, il Cristianesimo è stato una religione di salvezza spirituale.

La crocefissione fu causata principalmente dal fallimento di Giovanni Battista. Da allora la storia cristiana è stata la storia della religione del figlio adottivo, ma solo spiritualmente. Quindi, la posizione cristiana è un certo senso inferiore a quella del Giudaismo.

Giudaismo aveva almeno la posizione di servitore, sia fisicamente che spiritualmente, mentre, anche dopo aver raggiunto il livello di figlio adottivo, il Cristianesimo non ha una sua propria nazione ed integrità territoriale. Al tempo di Gesù, se non altro, c’era una nazione scelta con una integrità di territorio. Dio poteva asserire: “Questo è il mio popolo, e questa è la mia terra ed il mio governo”. Dopo la crocefissione di Gesù, quindi, non c’era una terra che Dio potesse reclamare.

La verità più importante

Perché c’è bisogno di una tale sovranità, di una tale nazione? Una nazione sovrana è assolutamente necessaria per completare il lavoro di Dio, perché, tramite essa, Egli può trattare col mondo satanico su una base di parità. Quando avete una nazione, non potete essere attaccati facilmente: avete i mezzi appropriati per difendere il vostro popolo. Dopo tutto, il potere deriva dalla sovranità. Ogni nazione ha proprie leggi, potere di difesa, potere politico e potere economico. Pur non avendo queste cose, il Cristianesimo doveva tuttavia raggiungere il livello mondiale.

Quindi, dovunque il Cristianesimo arrivasse, cosa succedeva? Soffriva; i credenti venivano martirizzati e torturati. Durante duemila anni il cristianesimo ha continuato a sopportare ogni genere di sofferenza.

I Cristiani oggi non conoscono la loro posizione. Credono solo ciecamente in Gesù Cristo ed accettano le parole della Bibbia. Sentono che un giorno o l’altro Gesù verrà sulle nuvole del Cielo e tutti loro saranno innalzati nell’aria. Chissà come, avranno un appuntamento con Gesù, e lassù passeranno piacevolmente il loro tempo. Tutto ciò è orrendo, vuoto, falso. Religione significa ben più che questo, eppure questa è la posizione del Cristianesimo.

Dai Principi Divini sapete che il Signore del Secondo Avvento non può apparire in quel modo soprannaturale. Gesù Cristo non può tornare in quel modo, perché il lavoro di Dio che non fu completato 2.000 anni fa deve esser realizzato qui sulla terra. Quindi, la missione del Messia è una missione fisica e reale. Come uomo deve nascere dal profondo della miseria umana. Deve venire nella nazione più miserabile ed innalzare la condizione umana dalla posizione di servo dei servi alla posizione di servo, alla posizione di figlio adottivo a quella di figlio diretto, costruendo fisicamente il Regno dei Cieli qui sulla terra. Questa è la missione del Messia. Il Cristianesimo oggi è veramente considerato da Dio come la fondazione sulla quale il Messia può venire.

Quando i Cristiani accetteranno il Messia che viene, il Messia vivente, le loro realizzazioni spirituali diventeranno anche fisiche. Essi diverranno figli adottivi fisici immediatamente, e saranno sulla strada per divenire diretti figli di Dio. Quanti Messia deve mandare Dio a quest’unico mondo? Questo mondo ha bisogno di un solo Messia. Comunque, la fondazione religiosa non è solamente cristiana. Tutte le altre principali religioni della terra si stanno preparando per un giorno, per una persona, per la venuta del Messia. Quella è la meta della loro preparazione. La meta non è il Cristianesimo in sé. Il Cristianesimo è solo la preparazione, la meta è incontrare ed accettare il Messia.

Dal momento che il Messia deve venire a restaurare il mondo nel nostro tempo verrà come uomo fisico, ma può essere lo stesso Messia di 2.000 anni fa? Può essere la stessa persona? Dai Principi risulta chiaro che Gesù, il Messia di 2.000 anni fa, ed il Messia che deve venire nel 20° secolo, non possono essere la stessa persona, proprio come Adamo nel Giardino di Eden e Gesù non erano la stessa persona.

A causa del fallimento di Adamo un’altra persona, Gesù, venne nella sua posizione per restaurare il suo errore. Allo stesso modo, il Signore del Secondo Avvento viene come terzo Adamo, per restaurare il fallimento. La verità più importante che la Chiesa di Unificazione sta proclamando è questa: il Messia è il terzo Adamo.

Qual è la qualifica del terzo Adamo? Egli deve poter restaurare il fallimento di Adamo nel Giardino di Eden. Inoltre, deve essere nella posizione di completare e portare alla perfezione la missione del secondo Adamo. Dove dovrebbe venire questo terzo Adamo? Pensate che dovrà sedersi su un grande trono del mondo spirituale e dire: “Ascoltatemi tutti?” E questo è ciò che egli dovrebbe fare?

Egli deve venire giù, nel posto dove Adamo peccò, dove Gesù lasciò incompiuta la propria missione. Comparata a questa verità, è orribile pensare che i Cristiani credano che Gesù stia tornando in gloria e potenza sulle nuvole del cielo, e che innalzerà un po’ di Cristiani qui e là, perché lo incontrino lassù.

Dio è un Dio di principio, un Dio di logica, non un Dio di magia. Una volta che i Cristiani accettano il Messia, cosa dovrebbero fare? Dovrebbero pulire la casa, come con l’Ajax, andando dove tutti i peccati sono commessi. Il peccato di Adamo deve essere lavato via. La missione incompiuta di Gesù deve essere realizzata. Insieme al Messia fisico i Cristiani dovrebbero costruire il Regno dei Cieli in terra.

“Chi perde la propria vita…”

Quando il Messia viene, ognuno deve tornare alla posizione di Adamo ed Eva prima del loro matrimonio. Dobbiamo ricominciare la nostra vita, riorganizzarci. In effetti, prima che il Messia venga e la paternità sia stabilita, siamo come orfani. Tutti i matrimoni del mondo sono illegali agli occhi di Dio.

Chi dovrebbe sposarsi per primo? I genitori, naturalmente. Il loro matrimonio sacro deve venire per prima cosa. Dopo di ciò, i figli avranno la possibilità di essere benedetti dai genitori. Questo è l’ordine più naturale. Quando le persone si rendono conto della venuta del Messia, possiamo continuare il rapporto tra marito e moglie? Fare questo significherebbe opporsi al Messia in un modo che non può essere accettato da Dio. Questa posizione non è ancora completamente restaurata. Essi devono tornare alla posizione di Adamo ed Eva prima della caduta.

Quando il Messia viene, porta una completa rivoluzione. Per questa ragione la Bibbia insegna che chi è disposto a perdere la propria vita la conserverà, e chi cerca di conservarla la perderà.

Coloro che cercano di salvare le proprie vite saranno distrutti. È un insegnamento di Gesù molto saggio. Se il Messia venisse in un modo glorioso, questo principio non si applicherebbe.

Noi siamo venuti da una stirpe satanica; quindi dobbiamo uccidere il nostro vecchio “io” per nascere di nuovo. Questa è la grande rivoluzione dell’uomo. Quando sentite il vostro vecchio “io”, l’arcangelo che ancora vive nel vostro cuore, dovete svuotare completamente voi stessi, perdere voi stessi. Questa è la semplice, fondamentale verità del Cristianesimo e la Chiesa di Unificazione sta insegnando la stessa verità. Ogni giorno, il nostro modo di vita deve essere un processo che ci porta a perdere la nostra vita per poi ritrovarla. Questo è il segreto di ogni cosa. Ciò che sto dicendo è che una volta che decidete di abbandonare anche la vostra vita, non c’è niente che non possiate fare, niente di cui lamentarvi, niente a cui non poter obbedire. Uccidere voi stessi, o perdere voi stessi, non significa necessariamente tagliarvi la testa. Non è la vostra testa che ha peccato, ma il vostro “io” profondo. Come dunque potete perdere il vostro “io” interiore? Cosa dovreste eliminare? La vostra avidità, la vostra falsa ambizione, il vostro ego. Avete qualcosa di ciò? Ognuno ha un ego, falsa ambizione ed avidità, la mentalità del “voglio che sia mio”. L’avidità è un anello della catena satanica. Se Satana tira, dovete andare. La falsa ambizione e l’avidità causarono, nel giardino di Eden, la caduta di Adamo ed Eva. Quindi, per separare noi stessi da quel dominio, dobbiamo liberarci completamente dell’avidità.

Il nostro modo di vita dovrebbe essere tale da considerare ogni cosa buona e bella appartenente a Dio, non a noi stessi. C’è l’avidità di cose materiali o di ricchezza, c’è l’avidità d’amore. Cos’è quest’ultima? Quale fu la caduta tra l’arcangelo ed Adamo ed Eva nel giardino di Eden? Fu l’amore illecito, l’ambizione dell’amore. Se permettiamo che ogni cosa appartenga a Dio, e permettiamo che Dio dia le cose agli altri come benedizioni, allora le cose possono diventare anche nostre. Allo stesso modo, l’amore appartiene a Dio. Quindi la caduta nel giardino di Eden consiste nel fatto che essi volevano proprio non aver niente a che fare con Dio ed avere tutto l’amore per sé stessi. Dobbiamo dare la nostra vita a Dio. In altre parole, la nostra vita deve essere generata da Dio.

Voi e tutta l’umanità siete generati da Dio? Le anime degli uomini che nascono ogni giorno negli ospedali del mondo, sono generate da Dio? No, sono generate da Satana. Questa è la verità.

Chi è una persona saggia?

Tre principi base devono essere restaurati al mondo di Dio, ed ai suoi figli diretti poiché dobbiamo sciogliere i peccati commessi da Adamo ed Eva nel giardino di Eden. Primo, dobbiamo poter riportare tutte le cose che possediamo a Dio. Secondo, poiché tutto l’amore che vogliamo non appartiene a noi ma a Dio, dobbiamo ritornare a Lui tutto l’amore. Terzo, la nostra vita è originata da Satana, così dobbiamo restituirla a Dio. Egli potrebbe dire: “Mi dispiace non ne ho bisogno e non la voglio”, ma non lo farà. Dio abbraccia anche tali figli, perché in principio tutti gli uomini furono creati da Dio come suoi figli. Anche se abbiamo deviato, originariamente apparteniamo a Dio. Egli sa che la caduta non è avvenuta dopo la perfezione ma durante il periodo di immaturità dell’uomo. Quindi, Dio sa che può essere restaurata, e che l’uomo può arrivare alla perfezione.

Questo è il motivo per il quale la umanità ha la speranza della restaurazione, la speranza di diventare integra e perfetta davanti a Dio.

Quando cedete tutte le vostre cose, il vostro amore, la vostra stessa vita, state veramente compiendo un processo di morte. Chi cerca di perdere sé stesso per la volontà di Dio troverà sé stesso e riavrà da Dio le cose perdute. Egli condividerà il Suo amore con voi, e vi darà nuova vita. Invece di perdere la vita, la troverete. In effetti, commercialmente è un ottimo affare. Chi rifiuterebbe di scambiare una giacca vecchia, maleodorante, rappezzata, con un nuovo, morbido smoking? Chi si opporrebbe? Questa è la stessa identica cosa che noi stiamo facendo con la nostra vita.

Chi è allora una persona saggia? Quella con abiti maleodoranti che dice: “No, non posso cederli. Non mi toccare. Ne ho bisogno”? O quella che dice: “D’accordo, Dio, io mi sbarazzo di ogni cosa. Qui c’è la giacca, ecco i pantaloni; ecco la mia maglietta; adesso sono nudo per Te”? È così bello. Voi tornate a Dio nudi. Non reclamate niente. Così Dio vi benedirà abbondantemente con tutto ciò di cui avete bisogno.

Questo mondo caduto cerca di copiare il programma celeste nel modo opposto. Satana imita sempre le cose celesti per primo. Nel mondo di fuori, non importa quanto benestanti siate, non potete mantenere quel benessere generazione dopo generazione. Il sistema non lo permette. Ci sono le tasse sull’eredità. Se una persona lavora duramente, ed accumula milioni in questa e quella banca, quando muore la maggior parte dei soldi non va ai suoi figli o alla sua famiglia; va al governo.

Perciò molte persone si chiedono perché devono lavorare così duramente cercando di accumulare beni. Dopotutto, quale vantaggio ne ricavano? Di conseguenza, il loro desiderio di arricchirsi diminuisce.

In secondo luogo, nel mondo di fuori c’è una gran confusione riguardo all’amore. Le relazioni di amore tra gli uomini stanno diventando simili a quelle tra gli animali.

Una bella e nobile relazione di amore è difficile da trovarsi, fuori. Le persone si sposano per convenienza, e quando sono stanchi del partner, si separano ed incontrano qualcun altro, si separano ancora e così via. Chi sta facendo ciò, Dio o Satana? In un certo senso Satana lo sta facendo, ma Dio lo sta permettendo, perché ciò diventerà un vantaggio.

Dio vede che la proprietà e l’amore umani devono essere ristrutturati, così lascia che siano abbattuti. Nel mondo di fuori, molti stanno perdendo l’ambizione e la visione della propria vita. Molti si uccidono; anche i giovani si uccidono. Essi pensano: “Perché dovrei vivere? Questo è un mondo terribile. Non ho motivo per vivere”.

Sono sicuro che alcuni di voi che siete in questa stanza ad un certo punto della vostra vita avete sentito il desiderio di uccidervi, perché non avete uno scopo per vivere. Anche se forse non lo avete detto a nessuno, chi ha avuto un tale pensiero alzi la mano. L’avete scampata a malapena, vero? Adesso che conoscete i Principi Divini, e conoscete lo scopo della vostra vita, c’è qualcuno che ancora vuole uccidersi? Alzi la mano. Nessuno. Così, io ho salvato molte vite! Il mondo di fuori va in quella direzione, ma ciò non è necessariamente un male, o un atto crudele di Dio. Egli pensa al rinnovamento totale della umanità. Egli sta scuotendo l’uomo in modo che possa trasformare più facilmente la propria vita, in nuova eterna vita.

Anche il mondo satanico sta imitando le cose celesti. Un esempio è stata la moda dei giovani di fare lo streaking cioè spogliarsi e correre via, ma non sapevano in quale direzione correre! Correvano ancora alla cieca nel mondo satanico. Noi dovremmo spogliarci spiritualmente e correre da Dio.

Molti anni fa ho predetto che le persone nel mondo occidentale si sarebbero denudate e si sarebbero messe a correre, e che ciò sarebbe stato uno dei segni della fine del mondo. Voi non dovete nemmeno ricevere una rivelazione speciale per sapere ciò. Sapete perché accadono queste cose? Quando nel mondo esterno si verificano azioni del genere significa che qualcosa di meraviglioso, positivo e drammatico sta accadendo dal lato celeste.

Tutto ciò che dobbiamo fare è tenerci pronti ed aspettare perché verrà il tempo in cui questa marea di persone che ricercano la verità ed i valori busserà alla fine alla porta della Chiesa d’Unificazione. Dovranno farlo, perché non c’è alternativa.

Commuovere Dio

Quando entrate nella Chiesa, do molta importanza al dare a Dio tutto ciò che avete per tre anni. Tutto l’amore di cui godete, portatelo a Dio, fino a quando non vi resterà che la sola vita. Quindi, date a Dio anche quella vita. Comunque, noi non solo riportiamo tutte quelle cose a Dio, ma andiamo oltre, andiamo al fondo della miseria umana. Perché? Se penetriamo nel fondo del mondo satanico, Satana non ha alcun modo di avvicinarsi a noi con nessuna accusa. Così, noi diamo e diamo. In un certo senso uccidiamo il nostro ego andando al fondo della miseria dell’uomo.

La propaganda è un sistema eccellente per far ciò, e la testimonianza è un altro. A volte voi andate persino da un mendicante a chiedergli: “Vuoi comprare questo giornale?” Non potreste scendere più in basso, un duro lavoro, dalla mattina presto a sera tardi, questo è il modo in cui guadagnate cinquanta, cento, mille lire e così via. E questi soldi finiscono nelle vostre tasche? Niente affatto, questi sono soldi di Dio. Non ci dovrebbe essere avidità, nemmeno un briciolo.

Ogni cosa che fate, anche il vostro sudore e sangue, deve essere offerto a Dio. Se qualcuno dicesse: “Bene, io lavoro duramente. Questi soldi devono appartenermi, devo riempirmi lo stomaco, devo comprarmi dei vestiti; questo è un legame con Satana. Supponete che una persona raccolga 40.000 lire al giorno. Se 35.000 vanno alla Chiesa e 5.000 restano nella sua tasca, quelle 5.000 diverranno una catena a cui Satana si attaccherà. Sarete tirati verso di lui da 5.000 lire. Capite? Questo non è un mio trucco per farvi lavorare di più e farvi dare ogni cosa alla Chiesa. Voi scoprirete quanto ciò è importante. Dovete isolarvi completamente dall’accusa di Satana.

Quando fate ciò, voi siete abbandonati dal mondo. I vostri stessi genitori dicono: “Sei pazzo? Io posso nutrirti, posso vestirti. Perché ti comporti così pazzamente?”. Ed il vostro ex ragazzo od ex ragazza dice: “Pensavo che tu fossi un tipo molto intelligente, ma vedo che sei veramente sciocco. Addio”. In altre parole, il mondo vi abbandona completamente. Per di più, non solo siete abbandonati dal mondo; andate oltre. Voi dite: “Dio, non ti preoccupare del resto del mondo. Non ti preoccupare dei miei genitori, o della mia ragazza. Se tu hai bisogno della mia vita, io sono pronto in qualunque momento. Mandami solo un piccolo telegramma che dica: “Ho bisogno di te”. La persona che agisce così sta attraversando la linea della caduta, va oltre il regno satanico dell’accusa. Quindi, Satana non ha alcun potere su quella persona.

Voi siete impazienti di agire in quel modo perché siete proprio nauseati e stanchi dell’influenza satanica del mondo e volete distaccarvi completamente da esso. Che tipo è chi fa propaganda? Non è molto diverso dai mendicanti. Le lauree ottenute in famosi colleges ed università non sono cose di cui essere orgogliosi, quando fate propaganda non potete dire: “Sono un dottore in filosofia, laureato ad Harvard. Qui c’è un giornale. Mi dia l’offerta!” Non funziona. Dovete proprio umiliarvi totalmente. Ma proprio questa è la bellezza di ciò che fate. Anche un filosofo laureato ad Harvard si inchina: “Potete aiutarmi? Potete farmi una offerta?” Questo è bellissimo agli occhi di Dio. Quando Egli vede queste cose, ha le lacrime agli occhi.

I nostri membri giovani devono sapere perché li ho spinti verso un così duro modo di vita. Da oggi in poi, dovete essere perfettamente coerenti. Questo è il motivo per il quale, anche senza le mie spinte, tutti i membri dei teams di propaganda lavorano volontariamente dalla mattina alla sera. Essi hanno questa consapevolezza. Non stanno lavorando né per me, né per nessun altro. Essi stanno cercando disperatamente di liberarsi dalle catene del mondo satanico. Quelli che pensano che faranno ogni cosa che li possa sbarazzare dalle catene di Satana sono, in un certo senso, dei pazzi. Ma quella non è la loro ambizione, ma l’ambizione di Dio. Essi sono desiderosi di dare le loro vite a Dio nel modo più completo.

Non ci sono scorciatoie per il cielo

In effetti, il desiderio non è necessariamente cattivo, lo è quando appartiene a Satana. Ma quando siete dal lato di Dio le cose di Dio, l’amore di Dio, la vita di Dio, sono più preziose. Allora dovete diventare più ambiziosi e desiderosi di avere di più da Dio. I Cristiani non dovrebbero dire: “Oh, Dio, sono orgoglioso della mia religione. Sono un anziano presbiteriano ed ho realizzato grandi opere cristiane. Sono un cristiano rispettabile”.

Non esistono cose come “la mia chiesa”, “la mia terra” e così via. Tutti i Cristiani, nel mondo esterno, hanno lo stesso vostro destino, quello di sbarazzarsi del legame con Satana. Devono liberare sé stessi, svuotarsi completamente. Tutti gli uomini caduti, qui sulla terra, dovrebbero dire: “Certo, io voglio andare nel Regno di Dio in Cielo. Quando muoio, voglio andare in Cielo”. Ma non c’è alcun modo per loro di farlo finché non hanno pagato anche l’ultima lira, l’ultimo debito. Essi devono attraversare lo stesso processo di rinuncia di sé stessi, come fate voi.

Alcuni membri della Chiesa di Unificazione dicono: “Perché dobbiamo arrivare a questi estremi? Possiamo stabilire la condizione e faremo ogni cosa in un modo più tranquillo”. Ma così non va, perché quando vivete in modo mediocre, lasciate spazio a Satana, che vi aggancerà in molti modi diversi. L’unica strada che possiamo percorrere è quella del massimo impegno, non quella mediocre.

I Principi Divini insegnano che dovreste iniziare dal fondo e lasciare anche uno spazio di sicurezza. Se i Principi dicono che dovete arrivare a quel palo, andate fino a quel palo e tornate. Se dite: “No, non penso di dover andare fino al palo. Giriamoci intorno dieci volte”, non importa quanti milioni di volte girate lì intorno senza arrivare al palo, il Principio non sarà realizzato.

Se ci fossero scorciatoie sulla via del Cielo, non aspetterei che me le diceste voi. Sono abbastanza sveglio e le avrei già trovate. Ma non ce ne sono. Nessuna. Quando Dio dice: “Vuota te stesso”, non significa che potete lasciare qualcosa in un angolo. Quando Dio dice: “Vuota te stesso, ed io ti riempirò”, significa che dovete svuotarvi completamente.

La cosa importante è il modo di pensare. Supponete di dover incontrare una persona molto importante, ed avete solo degli abiti da lavoro molto sporchi. È già tardi, e pensate: “Cosa farò? Devo incontrare quella persona, devo essere vincitore su di lui per Dio”. Allora entrate nel centro, c’è una bella giacca sull’attaccapanni, e senza nemmeno chiedere a chi appartiene, la prendete e la indossate, ed uscite per incontrare quella persona. In quel caso, se voi non l’avete fatto solo per apparire belli, nemmeno inconsciamente, e se stavate pensando solo alla missione di Dio, allora non c’è peccato. Agli occhi di Dio il vostro atteggiamento mentale è bello.

Più tardi, il proprietario della giacca scoprirà che qualcun’altro l’ha indossata. Se è veramente figlio di Dio, dirà: “Bene! Ogni volta che hai bisogno della mia giacca, prendila! Dopotutto, è la giacca di Dio. Dio mi ha chiesto di tenerla per uno scopo buono e se tu hai uno scopo buono, usala pure”. Quello è un magnifico fratello.

Il modo di pensare è il fattore più importante. Quando il Messia viene, nessun titolo ufficiale sarà importante: pastore, diacono, anziano, nessuno. Ognuno dovrà seguire il Messia. Nessuno potrà dire: “Sig. Messia, può aspettare un momento? Devo preoccuparmi della mia famiglia. Ho un bambino da nutrire”.

Voi conoscete la verità

C’è una cosa verso la quale ho molta antipatia. A volte dei membri anziani sono venuti e mi hanno detto: “Padre, questo è mio figlio; questa è mia figlia; per favore, benedicili”. Questo non mi piace, perché non è il modo di pensare di Dio. Prima dei vostri stessi figli, dovreste pensare agli altri, a coloro che veramente danno il loro sangue e sudore per la causa. Quella è la persona che dovreste portare. “Padre, quest’uomo ha dato veramente la sua vita ed il suo sangue per il nostro movimento. Lo vuoi prendere in considerazione per la benedizione?” Allora io gli darò il benvenuto.

Quando il Messia verrà, non verrà in modo glorioso, distribuendo luce dalle nuvole del cielo. Verrà come uomo. Se il Cristianesimo ha la saggezza di riconoscere ed accettare il Messia con tutto il cuore, su quella fondazione il Messia può realizzare il Regno in sette anni. Poiché il Messia viene come uomo in fisico, non sapete se sarà un bianco, o un nero, o un giallo. Dio sceglierà. Il Messia può venire come un dottore in filosofia, o come un operaio, come scaricatore di porto, o sarà gobbo, o storpio; voi non lo sapete. Dio può pensare che se il Messia viene in modo miserevole, il peccato dell’uomo può essere eliminato ed indennizzato prima. Perché no? Dio potrebbe farlo. Se il Messia è così miserabile, e tutta l’umanità si inchina davanti a Lui, forse la miseria dell’uomo potrebbe essere eliminata prima. Invece di essere un personaggio superiore, il Messia può apparire molto miserabile. Questo potrebbe essere un modo più veloce di pagare i debiti del mondo, i debiti del peccato. Cosa succederebbe se il Messia non potesse nemmeno camminare, se dovesse trascinarsi sulla pancia? I Cristiani e gli uomini religiosi del mondo potrebbero dire: “Come può quell’uomo essere il Messia? È impossibile”. Ma Dio fa sempre l’impossibile. È per questo che è Dio.

Noi siamo uomini logici; per ciò tutte queste cose devono essere analizzate e chiaramente ordinate nella nostra mente e nel nostro cuore. Voi conoscete la verità, non state camminando nel buio. La forza della Chiesa d’Unificazione è nel fatto che voi non siete nell’oscurità. Voi potete dirigervi verso la meta. È meraviglioso, non è vero? Ci sono molte centinaia di membri dei teams di propaganda che stanno lavorando questa mattina in tutta la nazione. Essi hanno ogni libertà; potrebbero scappare in ogni istante. Inoltre, molti dei loro genitori hanno intenzione di rapirli. Ma essi, invece di cercare di scappare e dire ai loro genitori “Per favore, rapitemi”, lavorano dalla mattina alla sera, timorosi che i loro genitori cerchino di portarli via.

Perché lavorano così duramente? Io non ho detto niente loro. Comunque, essi hanno visto la verità. Conoscono la direzione e la meta, e ciò dà loro la forza di continuare. Siete nella verità e nella luce? Cosa fareste se vi dicessi: “Non andate oltre. Fermiamoci qui”. Se voi mi rispondereste: “D’accordo, ma io conosco la tua verità ed il tuo segreto, e voglio andare avanti”, ed andaste avanti e aspettaste che vi venissi dietro, vi sentireste bene? In un certo senso, mi avreste battuto.

I primi tre anni nel movimento sono il periodo per svuotare voi stessi, così avrete diritto alla benedizione. I Cristiani, fuori, non conoscono la vera Volontà di Dio, o il modo in cui la dispensazione si sta svolgendo, ed ancora ci chiamano eretici e diavoli. Una volta che conoscete la verità, questa è veramente una nobile accusa. Essi puntano il dito contro di voi e dicono: “Voi siete del diavolo, noi siamo di Dio”. Ma noi siamo quelli che vanno avanti e prosperano. Ed essi diminuiscono continuamente. Dio li ha già lasciati.

Non lasciatevi disturbare da queste persone. Abbiate compassione di loro. Sapete perché? Dovranno pagare il prezzo completo delle loro azioni. La benedizione, alla fine, verrà a noi in misura uguale alla persecuzione che essi ci hanno dato. Effettivamente ci stanno rimettendo a lanciare maledizioni contro di noi. Pensateci. Siamo stati accusati, ma stiamo comprando i loro seminari, i loro collegi, conventi, monasteri. Nella storia, la vera religione è sempre stata accusata dalle religioni stabilite, ma nel frattempo ha prosperato. Questo è il modo in cui la storia delle religioni si è svolta, senza eccezioni. Il fatto che noi siamo accusati da tutte le religioni stabilite è un segno che noi veramente siamo la vera religione.

Il nostro insegnamento è rivoluzionario

Tre anni e mezzo fa, quando ho iniziato la mia crociata qui in America, i mezzi d’informazione erano sprezzanti e scrivevano cose negative su di me. Lo stanno ancora facendo, ma in tre anni e mezzo io, proprio la stessa persona, sto pubblicando il giornale più dinamico, più orientato verso la libertà di tutta New York, la più grande città d’America. Avete sentito parlare del News World?

Nel 1965, quando venni in America per la prima volta, ed andai nei vari stati per stabilire le Terre Benedette, molti centri non avevano neppure una stanza decente in cui ospitarmi. Molte volte, invece di stare nel centro, proseguivo oltre. Ora, vari anni dopo, nel 1977, siamo seduti nel New Yorker Hotel, nel salone principale.

Tutti voi avete camere, vero? In passato, nella Chiesa d’Unificazione, dovunque andavamo c’erano solo povere case. Dormivamo vicini, senza spazio, senza bagno, senza niente. Ora, dopo vari anni, abbiamo troppe camere. Noi siamo di numero inferiore alle camere, non il contrario.

Ieri, alla conferenza dei leaders, ho dato istruzioni ai responsabili degli Stati di cercare un palazzo per il centro principale della Chiesa di Unificazione del loro stato. Dovrebbe essere più grande di qualsiasi sede del Partito Democratico o Repubblicano di quello Stato. Dopotutto, deve diventare la casa di Dio. Deve essere l’edificio più distinto, nel posto più centrale e importante della città. Volete averlo? Potreste dover raccogliere fondi per questo progetto fino a quando non sarete molto vecchi!

In un certo senso sono un uomo molto avido. Sono venuto a New York e volevo occupare l’Empire State Building, il simbolo di New York e degli Stati Uniti. Ma è Dio che vuol farne la Sua casa.

Inoltre, un’altra ambizione è nata recentemente nel mio cuore. Dobbiamo comprare il Trade Centers, in Wall Street, perché abbiamo bisogno di due torri gemelle, una per Adamo ed una per Eva. Adamo ed Eva che stanno fianco a fianco in Wall Street, e l’Empire State Building che sta al centro come l’arcangelo, è un buon simbolismo, non vi pare? Siete interessati ad averli? Quando dite di sì, lo state promettendo a me o a Dio? Dal momento che non lo avete promesso a me, mi siederò e vi guarderò realizzare la vostra promessa a Dio.

Il nostro concetto di Messia è veramente straordinario per il mondo cristiano. È un concetto che lo stupirà completamente. Il nostro insegnamento è rivoluzionario. Il Messia viene come terzo Adamo, ma non inizia il proprio compito immediatamente. Deve andare giù, alla posizione di Adamo, e restaurare il suo fallimento. Deve quindi andare alla posizione di Gesù e restaurare il suo lavoro. Solo quando Dio riconosce che ha restaurato quelle posizioni, egli può iniziare il lavoro del terzo Adamo, la sua propria missione.

Il Messia viene sia per la salvezza fisica che per quella spirituale. La sua vittoria sarà fisica, la realizzazione del Regno dei Cieli sulla Terra. Il terzo Adamo viene per quello scopo. Poiché il Giudaismo non ha accettato la Chiesa d’Unificazione, siamo dovuti andare giù a quel livello e prendere il suo ruolo, ristabilire la fondazione dell’Era del Vecchio Testamento.

Poiché anche il Cristianesimo ci ha rifiutati, abbiamo preso anche il suo ruolo. Su questa nostra fondazione, quindi, stiamo erigendo l’era del Completo Testamento.

Ho impiegato 30 anni per stabilire questa fondazione dal livello più basso. Sono poi venuto in America per la salvezza a livello mondiale. Infine, nel 1976, le vittorie dello Yankee Stadium e del Washington Monument ci hanno portato al livello mondiale, e sono state condizioni per la vittoria fisica dell’erezione del Regno dei Cieli sulla terra.

Corea e Stati Uniti

Oggi, in questo primo giorno del 1977, abbiamo un nuovo inizio basato sull’invincibile fondazione che ho stabilito. Ora, tutto ciò che dobbiamo fare, è espandere la nostra vittoria a livello orizzontale. Se avessimo i soldi niente potrebbe fermarci. Come possiamo guadagnarli? Con le nostre mani, con le nostre cinque dita. Se mi ascoltate, nel giro di qualche anno tutti i nostri sogni diventeranno realtà. Ogni stato avrà un bel centro ed il proprio giornale.

Questa mattina ho visto un piccolo cartello con su scritto “Felice giorno di Dio 1977”. Ma il Giorno di Dio non è ancora completamente felice. Questo mondo è ancora nelle mani di Satana, ed il mondo spirituale sta ancora lottando e soffrendo. Di sicuro abbiamo stabilito il Giorno di Dio, ma la nostra meta è quella di realizzare un Felice Giorno di Dio nel futuro.

Il nostro compito non sarà facile. Coloro che non amano i compiti ardui, difficili, è meglio che vadano via ora. Solo una persona come me, qualcuno veramente tenace, impegnato fino alla pazzia, può raggiungere la meta. Coloro che sono solo dei passeggeri, che vogliono solo fare una gita, non sono necessari. Non ce la faranno mai fino alla fine. Andrete ancora avanti?

In effetti oggi gli Stati Uniti d’America sono nella stessa posizione dell’Impero Romano di 2.000 anni fa, e la Corea nella stessa posizione di Israele. Al tempo di Gesù, l’Impero Romano ed Israele crocifissero insieme Gesù. Ma questa volta il governo degli Stati Uniti e quello coreano non devono eliminarmi. Il mio consiglio al governo coreano è stato quello di assumere una pozione forte.

La Corea deve essere indipendente, non influenzata da altre nazioni. La Corea è una nazione speciale. Con una minaccia comunista così imminente, il governo ed il presidente devono essere forti.

Tuttavia, storicamente, l’America non vuole alleati con governi forti, pieni di fede e convinzione. Oggi, però, il governo coreano ha detto di voler salvaguardare la libertà religiosa.

Ci sono due specie di Americani, in questa nazione: alcuni sono nobili, intelligenti, patriottici, ma altri sono traditori antipatriottici. Vorreste che il Presidente Park restasse fermo nel suo impegno, o fosse solo un seguace del Dipartimento di Stato americano che fa qualunque cosa esso voglia? Un forte campione può essere molto solo, ma non sarà mai veramente solo, perché Dio è sempre dalla parte dei coraggiosi. Se l’America sta imboccando una strada sbagliata, qualcuno deve dirle come cambiare direzione.

Voglio che i politici americani sappiano che, se perdono la Corea, come fu perso il Vietnam, l’America non sarà al sicuro. Entro tre anni ci sarà un’altra guerra. Gli Stati Uniti sono molto importanti per la Corea, ed allo stesso tempo la Corea è molto importante per la sicurezza del mondo libero. Se si perde la Corea, il prossimo obiettivo sarà il Giappone. Se si perderà il Giappone, si perderà l’Oceano Pacifico. E dopo di ciò? Dovrete scavare trincee in San Francisco e Los Angeles. Questa non è solo la mia opinione. Ho avuto una visione da Dio su come sarà formato il futuro del mondo. Questo è il solo motivo per il quale sono sopravvissuto finora. Senza avere quella visione sarei stato distrutto molto tempo fa. Adesso, un profeta deve parlar senza riserve.

L’America deve cambiare la sua politica, deve fare ogni sforzo per lo scopo dell’intero mondo. Il confronto tra Corea e Stati Uniti è quasi come quello tra Davide e Golia. Con la fede, un ragazzino come Davide può vincere.

Spiritualmente parlando, comunque, siamo tutti dalla stessa parte. Io non sono un avversario dell’America. Il benessere degli Stati Uniti, della Corea, e del mondo libero sono un tutt’uno. Io ho già lasciato un’impronta nella storia americana. La mia filosofia ed ideologia rimarranno nella storia della religione in America.

Fra poco tempo, non dovrò più parlare. Molti famosi teologi e studiosi verranno a difendere me e la filosofia della Chiesa d’Unificazione. Tutto questo è già iniziato. Brillanti studiosi sono venuti a conoscerci da tutto il mondo. Essi hanno scoperto che la mia filosofia e teologia sono le più fresche e rivoluzionarie che abbiano mai conosciuto.

Tutti gli angosciosi problemi della teologia e del mondo trovano soluzione nei Principi Divini, ed essi, ora, lo stanno dicendo chiaramente. Siete contenti di questo? Se fanno un lavoro troppo buono, allontaneranno da voi tutte le persecuzioni! Noi, comunque, non siamo influenzati dai sentimenti di nessuno. Noi siamo mossi solo dalla Verità di Dio e dalla Sua volontà. Dovunque vediamo un bisogno, andiamo ed aiutiamo, senza preoccuparci se siamo apprezzati o no.

L’unica speranza di Dio

Questo Giorno di Dio è significativo perché stiamo aggiungendo l’elemento fisico alla fondazione del Cristianesimo spirituale, che è la religione di figlio adottivo. Attraverso di ciò l’intero mondo è ora pronto ad unirsi sul livello di restaurazione di figlio adottivo. A causa di questo elemento fisico di vittoria nessuno, sotto il sole, può mai essere nella posizione di distruggere il nostro movimento. Nessuno può toccarci.

Inoltre, il destino del mondo libero sarà sulle nostre spalle. Le persone diranno: “È ridicolo. Siete completamente pazzi. Il vostro piccolo gruppo non ha niente e sta parlando del destino dell’America, del mondo libero”. Io dico: “Aspettate e vedrete”. Apparentemente non abbiamo niente, ma abbiamo ogni cosa. Abbiamo Dio ed abbiamo il mondo spirituale. I membri della Chiesa d’Unificazione considerano loro sostenitori tutti coloro che sono nel mondo spirituale, e questo significa mille volte più amici di tutta la popolazione degli Stati Uniti. Tutti loro sono miei seguaci. Essi non ascoltano il presidente degli Stati Uniti.

Io non posso ingannarvi. Questo è un incontro pubblico, ed ogni parola che dico sarà registrata qui sulla terra ed in Cielo, così devo dirvi la verità. Questa dichiarazione non è diretta solo a voi. Essa sarà ascoltata da tutti i membri della Chiesa d’Unificazione. E voglio che anche il resto del mondo la ascolti. Da oggi in poi non dobbiamo avere paura. Dobbiamo andare avanti.

In questo decimo Giorno di Dio 1977, la nostra determinazione è di unirci insieme, per disperdere tutte le forze negative ed assicurarci la vittoria per l’anno. Diventeremo le pallottole spirituali di Dio. Una volta che una pallottola è sparata, va a fare una passeggiata primaverile o una gita? No. Una pallottola viaggia dritta fino alla meta, colpisce il bersaglio ed ottiene il suo scopo.

Nel mio cuore c’è grande dolore e rabbia contro il peccato. Ho sopportato questa rabbia celeste per trenta anni. Dio ha sopportato la Sua rabbia per seimila anni. Anche se la mia mano resta paralizzata per il molto lavoro, anche se io, personalmente non avrò niente alla fine di questo lavoro, dobbiamo almeno stabilire la nuova fondazione sulla quale l’umanità avrà speranza. Quindi il mondo non ci guarderà mai con disprezzo. Dobbiamo realizzare questa meta mentre io vivo sulla terra. Questo dovrebbe essere il nostro giuramento, oggi.

Noi siamo coloro che creeranno famiglie ideali, società ideali, nazioni ideali, il mondo ideale, ed infine il Regno ideale di Dio. Questo è il Suo desiderio immutabile. Il Suo cuore sofferente deve essere liberato. Proprio per questo scopo Dio stesso ha sempre dato tutto il Suo cuore e la sua anima. Proprio per questo scopo venne Gesù Cristo. Egli, però, provò l’amarezza della crocefissione senza completare la sua missione.

Quando Dio guarda giù sulla terra, in questo primo giorno del nuovo anno, non c’è altra speranza per Lui che la Chiesa d’Unificazione. Noi siamo l’unica speranza di Dio, e siamo un così sparuto gruppo di persone. Comunque, poiché Dio è il Dio vivente, Egli ci darà la forza, ci darà l’energia e la saggezza di cui abbiamo bisogno, ci renderà invincibili.

Da oggi ci sono 730 giorni fino al 31 dicembre 1978. Il conto alla rovescia è iniziato. A meno che non stabiliamo una fondazione sufficiente in questi due anni, il mondo libero declinerà. L’America declinerà, e non ci sarà speranza per l’uomo. Oggi dobbiamo ridedicare noi stessi e giurare nel modo più solenne che diventeremo i pionieri di Dio per i prossimi due anni.

Non siamo nell’oscurità. Noi conosciamo la verità; conosciamo la meta. Conosciamo la strategia, così tutto ciò che dobbiamo fare è dare ogni grammo della nostra energia, e percorrere la strada dell’eroismo. Ognuno diventerà un vincitore per Dio e per l’umanità.

Nel 1976, 1977, 1978, pagheremo indennizzo per la dispensazione cosmica. In questi tre brevi anni pagheremo i vecchi debiti dell’umanità che si sono accumulati in mille anni. Una volta che ciò è fatto, cielo e terra saranno nostri e Dio dimorerà con noi. Giuriamo oggi solennemente a Dio che non importa quali siano le difficoltà, non importa quali tribolazioni incontreremo, non ci fermeranno. Noi continueremo a lottare fino a quando avremo la vittoria finale. Giuriamo insieme, alzando entrambe le mani a Dio Onnipotente. Grazie.

Salva come PDF

^