Manifestazione per l’Unità e per il Completo Insediamento dei Genitori del Cielo e della Terra

Salva come PDF

21 giugno 2002 – Jamshil Stadium – Seoul – Corea

Distinti ospiti, signore e signori, fratelli e sorelle della mia amata patria che state partecipando a questa significativa “Manifestazione per l’Unità e per il Completo Insediamento dei Veri Genitori del Cielo e della Terra” e i settanta milioni di persone di tutto il mondo che stanno osservando questo storico raduno, esprimo a tutti voi la mia sincera gratitudine. Siamo finalmente entrati in un’era davvero storica e provvidenziale, di grande proclamazione. Per seimila anni, il cielo e la terra hanno anelato ad un mondo ideale di pace, cioè il Regno dei Cieli sulla terra e in cielo; questo è il tempo in cui la fortuna del Cielo per costruirlo è con noi.

Il Cielo ha permesso lo sviluppo delle religioni in relazione a determinate epoche e culture locali, man mano che la provvidenza si rivelava nella storia. Nell’ambito di queste religioni, l’umanità ha lavorato con incessante impegno per realizzare un mondo di pace. Alla fine, però, ogni cosa sarà risolta comprendendo pienamente il contenuto della provvidenza di Dio e il Suo cuore. Oggi le persone parlano di un mondo di pace, di un mondo unito, ma la vera domanda è se possiamo creare la pace e l’armonia dentro di noi. Supponete che Dio esiste e conosce questa realtà, e che c’è una persona molto buona con un fermo proposito. Concluderemmo inevitabilmente che c’è qualcuno che si è determinato a realizzare questo compito dell’unificazione.

Spesso sentite dire che dovete amare, servire e sacrificarvi gli uni per gli altri. Fare questo è una cosa buona. Amare significa dare. Significa che l’amore va da noi stessi verso un’altra persona. Non significa cercare di ricevere amore da un altro o chiedere amore. In un ambiente dove le persone si servono reciprocamente emerge una base per la pace. Fiamme di rinascita ardono quando le persone si sacrificano a beneficio degli altri e i fiori sbocciano diffondendo il loro profumo quando è condiviso l’amore. Proprio come una calamita caricata negativamente si muoverà sempre in direzione di una caricata positivamente, possiamo arrivare a conoscere Dio attraverso il potere della nostra coscienza.

Più ci avviciniamo a Dio, seguendo la nostra coscienza, più sentiamo pace, felicità e appagamento dentro il nostro cuore. Se seguiamo l’amore di Dio, che è il grembo della pace, tutto il nostro corpo sarà stimolato e diventeremo persone che vibrano di emozione. Persino quelli che non hanno vissuto una vita buona, quando arrivano al termine della loro vita dovrebbero concluderla gloriosamente e con fiducia. Anche se questa persona non ha nessuna forza, dovrebbe inginocchiarsi e pregare disperatamente tutta la notte, anche se le fanno male le ossa, e realizzare tutte le sue responsabilità nel tempo che le rimane da vivere.

La tomba di un vecchio che aveva pregato per la salvezza del mondo – anche se questa era venuta a costo della sua vita – e che aveva pregato per proteggere la sua terra natale e vedere una base di felicità per gli uomini, non sarà mai ricoperta dalle erbacce. Anche se quel vecchio può aver avuto tante rughe sul volto, quelle rughe avranno simboleggiato le condizioni per la pace. E anche se, quando camminava, può avere avuto un’andatura sofferente, il suo cammino sarà diventato un faro luminoso di speranza. Perciò, quando paragoniamo la nostra vita alla sua, capiremo che la strada disperata del destino ci sta aspettando. Quella strada sta risolvendo la congestione di sdegno che si è venuta a creare per il fatto che abbiamo vissuto solo per noi stessi, facendo amicizia con il male ed espandendo la base di appiglio del male. Quella strada sta ampliando la base di bontà nella nostra vita. Non dobbiamo riposare, ma affrettarci lungo quella strada.

Nel corso della mia vita, ho affrontato sei volte la croce della prigione e sono stato diffamato in altri paesi, di fronte a tutte le razze, come il leader di un culto. Ho incontrato intense opposizioni. Sulla strada di devozione a Dio che sto percorrendo, assieme a persone di tutte le razze, sapendo che questa strada era la filosofia tradizionale e centrale, mi inginocchio davanti al cielo, in profondo rispetto. Se c’è un modo per seguire questa strada, credo di poter andare dovunque. Ho sempre vissuto la mia vita in questo modo. Tenete a mente che Dio, Gesù, lo Spirito Santo e i santi possono gioire solo quando diventiamo le truppe scelte del Cielo e otteniamo il successo. Allora può sorgere un tempo di pace.

Il conflitto all’interno dell’individuo si è trasformato in un conflitto all’interno delle famiglie, il conflitto tra le famiglie in un conflitto tra clan, il conflitto tra clan, in un conflitto all’interno della società, il conflitto nella società in un conflitto all’interno della nazione, e il conflitto nella nazione in un conflitto globale. Ci sarà anche il conflitto fra il mondo spirituale e il mondo fisico. Solo quando la battaglia fra Dio e gli innumerevoli spiriti malvagi del mondo satanico sarà finita, nel nostro universo verrà un’era di pace.

Dovete capire che Dio sta lavorando attraverso questo processo, secondo i principi del cielo. L’era della pace cosmica sorgerà solo quando, dopo essersi scontrato con Satana, Dio risolverà tutti i problemi. Fino al momento in cui il centro del cuore addolorato di Dio non sarà guarito, non troveremo mai la pace, e l’ideologia del Cielo in questo mondo non si realizzerà mai.

Se viene un vero individuo che può liberare il dolore del Padre Celeste e di questo mondo e porta una ideologia capace di realizzare una nazione di pace in cielo e sulla terra, questo individuo dovrà passare attraverso tutte le difficoltà possibili e immaginabili. Sperimenterà la disperazione che nasce dal dolore per ogni cosa, dalle tribolazioni personali alle tribolazioni dell’umanità. Dovrà scavare nel cuore addolorato e disperato del Cielo per trovare un modo per risolverlo, altrimenti l’umanità non potrà mettere da parte la sua storia miserabile e dolorosa e realizzare un mondo di pace e di felicità, un giardino di libertà che non può essere violato dal dolore.

Se diventate un rappresentante dell’ideologia del Regno dei Cieli universale, espandendo il movimento del vero amore, della vera linea di sangue e della verità di Dio, allora emergerà un mondo di pace. Allo scopo di creare questo mondo di pace, i nostri genitori naturali non sono i nostri unici genitori, i nostri fratelli e sorelle non sono i nostri unici fratelli e sorelle, e i figli che mettiamo al mondo non sono i nostri unici figli. Se potete diventare una persona di carattere che considera tutte le persone come vostri genitori, fratelli o figli, allora, quando guarderete tutti quelli che stanno soffrendo in questo mondo di morte, non potrete fare a meno di pensare a loro senza versare lacrime. Quando guarderete quelli che hanno l’età di vostro fratello o sorella, o che sono giovani, proverete un forte senso di responsabilità di salvarli, e tra le lacrime compirete ogni sforzo per far questo. Se diventerete veramente una persona così, come Dio, allora il Regno dei Cieli sarà costruito attorno a voi su questa terra.

La strategia di Dio è accettare il primo colpo da Satana. Poi Dio fa delle cose per Satana e lo ama per conquistarlo. Invece di prendere dal mondo satanico usando la forza, Dio è il primo ad amare, ad essere colpito e a sacrificarsi, addirittura fino al punto di morte, per riguadagnare terreno dal mondo satanico. Dovete capire che, senza usare questa strategia, Dio non può realizzare il modello per la pace mondiale nel cosmo. Tirandovi dietro la vostra famiglia, dovete andare avanti per il bene della nazione e del mondo. Abbracciando le ere dell’individuo, della famiglia, del clan, della tribù, della società e della nazione, dovete adempiere al ruolo di mostrare ai popoli e alle nazioni del mondo la direzione giusta, sulla base di una esperienza reale. Avendo realizzato questo, dovete essere in grado di servire Dio da una posizione reciprocamente inseparabile. Solo allora il mondo spirituale e il mondo fisico diventeranno un regno unificato di pace. Solo quelli che riescono a raggiungere la posizione di leader eterni dell’era, quando il regno dei Cieli sarà realizzato riceveranno l’elogio ufficiale del Cielo.

Una persona che combatte e sparge tanto sangue nell’arduo processo di costruire un nuovo regno di pace, un cielo di libertà, non perirà. Il sangue che versa non è il sangue della morte ma diventa il potere della vita. Ciò che costruisce in questo modo è il luogo dove dobbiamo andare, restare e lasciare in eredità agli altri durante la nostra vita. Dovete desiderare ardentemente il giorno in cui marcerete verso il Cielo di libertà e di pace, quando Dio è felice. In quel giorno pregherete: “O Dio! Tutto ciò di cui volevi essere orgoglioso, con al centro il Tuo ideale di creazione, si è realizzato. Io ho esaudito il desiderio più profondo del Tuo cuore – poter essere eternamente orgoglioso dell’umanità”. E Dio potrà dire: “Sì, l’hai fatto!”

Chi è il proprietario della Corea? È colui che ama e apprezza questa nazione più di chiunque altro. Perciò, se vi sta a cuore la Corea e l’amate più di chiunque altro, diventerete il signore del suo popolo, anche se non volete essere in quella posizione. Solo allora arriverà l’era di pace che Dio desidera.

Dobbiamo liberare Dio sciogliendo il Suo sdegno. Grande sarà il giovane che, essendo determinato a servire Dio come l’essere di dignità assoluta, permettendo a Dio di governare tutte le nazioni come un cielo di libertà e di pace, con un’autorità libera, si assume la responsabilità di eliminare tutti gli ostacoli che impediscono a Dio di dominare liberamente tutte le nazioni. In futuro il mondo prenderà una nuova direzione grazie a questo giovane. Se promettete solennemente di essere come lui, non importa quanto malandati possiate sembrare, non apparirete brutti. C’è una speranza infinita lì. Questa persona diventerà la base per la speranza e la felicità di Dio.

Poiché siamo nella posizione del grano che deve essere raccolto – o che è stato raccolto – dobbiamo a tutti i costi diventare delle persone che insieme possono assimilare tutto ciò che speriamo e sentiamo in modo che nasca la felicità. Non è forse vero che su questa terra si realizzerà un cielo di pace se espandiamo questa base alla nazione e al mondo, purché la nostra mente non devii da uno stato di unità? Se possiamo espandere questa base a Nord, a Sud, ad Est e a Ovest, queste parti non saranno in conflitto ma si consolideranno insieme. Da dove deve cominciare il cielo restaurato? Deve cominciare dalla prigione. Siete mai stati in prigione e avete cercato di cantare un canto di gratitudine, come fece Gesù, con un cuore indipendente di pace, un cuore che riflette lo standard originale riconquistato nella posizione di soggetto? Questo è il problema.

In passato, quando gli apostoli affrontarono la stessa prova dolorosa, Dio non diede forse loro l’autorità di aprire le porte della prigione ed essere liberi di muoversi, così che la loro situazione poté trasformarsi in una situazione celeste? Dio vuole che tutti voi diventiate persone nelle quali può avere una speranza ed una aspettativa più grande di quella che ebbe per gli apostoli.

Negli Ultimi Giorni non ci sarà nessuna possibilità di sopravvivere se non costruiamo in una direzione opposta a quella del presente. L’umanità deve a tutti i costi andare in una nuova direzione, la direzione dell’unificazione. Poiché gli Ultimi Giorni del mondo sono venuti attraverso il sacrificio di altri, sicuramente nel mondo la pace non verrà mai se andiamo avanti nello stesso modo. Come possiamo superare il corso della croce? Quando stringete vostra moglie non dovete pensare solo a voi stessi, ma al vostro paese. Quando vi aggrappate al vostro paese dovete pensare al mondo. Se avete in mano il mondo, dovete pensare al cielo e alla terra. Se passiamo attraverso questi stadi senza esitazione, la via della croce, dove tutti i nostri nemici stanno aspettando, sparirà. Raggiungendo una strada maestra piana, la liberazione porterà la libertà e il regno di pace in cielo e sulla terra – il mondo ideale desiderato da Dio – si realizzerà.

Anche in questo mondo dobbiamo creare dei modelli nuovi con Dio al centro. Il ruolo dei genitori che amano i figli non deve forse diventare il principio della moralità di oggi? Come misuriamo lo standard della strada ideale originale, che Dio ha stabilito e che la Chiesa dell’Unificazione insegna? È fondato sul rapporto di genitore, coniugale e filiale e sul principio della base delle quattro posizioni. Mentre sogniamo la pace mondiale e l’unificazione, questa domanda fondamentale rimane. Se non è risolta, un mondo di unità non può venire. Vi prego di capire che dal modello dell’uomo e della donna individuali, emergerà un mondo di unità e di pace dove è realizzato il modello della famiglia. Anche se voi, la vostra famiglia e la vostra nazione diventano un sacrificio, se c’è un sistema ideologico che può proporre una nuova serie di valori capaci di portare beneficio alla nazione e al mondo, allora senza dubbio, attraverso quella struttura ideologica, si aprirà davanti ai vostri occhi una nuova porta per il futuro. Esiste una legge per cui se uno sale, un altro deve cadere e se uno cade un altro deve salire. Perciò, poiché questo è un mondo di peccato e di male, verrà un tempo in cui si potrà realizzare un cielo vittorioso attraverso un modo che può liberare il mondo dal peccato.

Dobbiamo amare i nostri nemici. Questo è il metodo segreto per abbattere le mura di Satana, che ci circondano. Nel mondo satanico non è mai esistito un regno di eguaglianza. La strategia attraverso la quale creare un regno di eguaglianza è quella di sacrificarsi per gli altri, vivere per gli altri e augurare loro benedizioni. Allora, quando siete colpiti dalle persone del mondo satanico, conquistandole e dando loro le stesse benedizioni di chiunque altro, può emergere un regno perfetto di eguaglianza. Poiché abbiamo realizzato il livello in cui il diritto del nemico ad una chiarificazione finale è annullato, ora possiamo realizzare una ideologia pacifica per fondare una nazione. Un modello ideale di pace e di unità mondiale inizierà da qui. Per abbreviare la strada del cielo, il Messia, o un particolare popolo, o degli individui specifici, si sono dovuti assumere la responsabilità sacrificando sé stessi. Tanti santi hanno rinunciato alla loro vita per questa causa. L’ascesa e la caduta di tante nazioni è per colmare i dislivelli. Attraverso queste ascese e queste cadute si è potuta creare l’eguaglianza che c’è adesso. Il mondo ha realizzato l’eguaglianza che vediamo oggi in questo modo. Eguaglianza significa pace. [Nota del redattore: il Padre sembra sviluppare il concetto precedente – attraverso il sacrificio da parte delle nazioni prospere per quelle non tanto prospere, si raggiunge l’eguaglianza.]

Originariamente Adamo ed Eva, dopo aver raggiunto la perfezione con al centro l’amore di Dio ed essersi uniti, avrebbero potuto stare in una struttura di rapporti con Dio al centro. Nella Chiesa dell’Unificazione, questa struttura si chiama la base delle quattro posizioni. Poiché abbiamo perso i mezzi per completare la base delle quattro posizioni, non importa quale epoca storica attraversavamo, non era assolutamente possibile creare la pace, l’utopia o un mondo ideale.

Una terra ideale non può sorgere attraverso la negazione o l’allontanamento dai principi. Il Cristianesimo si è sviluppato nel corso di duemila anni, persino in un ambiente di persecuzioni incredibili durante l’impero romano. Per quale ragione il Cristianesimo, che ha addirittura assorbito Roma, è decaduto così negli ultimi decenni nell’America liberale dei nostri giorni? Questo è un enigma. Il Giudaismo insegnava a credere in Dio e tutti gli ebrei amavano Dio, ma Hitler massacrò sei milioni di ebrei. Questo è un profondo mistero. La risposta a questi interrogativi è che le religioni non hanno seguito la strada che avrebbero dovuto seguire originariamente. Negli Ultimi Giorni, se le persone centrali non si schierano col vero amore originale di Dio, non possono fare a meno di essere distrutte come offerte di Satana.

Quindi, per riorganizzare il mondo su cosa dobbiamo focalizzarci? Oggigiorno ci sono così tanti storici ed intellettuali che si pronunciano su questo punto, ma abbiamo bisogno di qualcuno che possa guidare il mondo. Come ci deve guidare questa persona? Cosa ci deve insegnare? Ci sono tante persone qualificate per insegnarci a vivere focalizzandoci sul potere economico o politico. Non sono i soldi o un adeguato sistema politico che mancano nel mondo di oggi. Il problema è che non c’è nessun ordine di vero amore che può accordarsi all’ideale di Dio. Se si trova la verità che può permettere all’ordine del vero amore originale di svilupparsi su una base mondiale, da lì le origini della pace e un luogo ideale dove la nostra mente originale può riposare per la prima volta, cominceranno ad emergere.

L’inizio e la fine del vero amore devono essere identici. Tutto ciò che occorre è una persona vera, che possa collegare il cuore del vero amore di Dio al cielo e alla terra. Da un cuore di vero amore viene anche la pace. Con una mente veramente gioiosa, il cosmo diventa nostro amico. Se abbiamo questo cuore vero, allora, quando incontreremo il cosmo, la sua vasta distesa avrà totale libertà nella nostra mente. In che maniera il mondo ideale verrà all’umanità? Il mondo è destinato a perire se non si chiarisce il giusto uso dei nostri organi del vero amore. Non scopriremo mai un mondo di pace. Guardate Roma e l’America. La degenerazione degli Stati Uniti non è dovuta alla mancanza di soldi. Finora gli americani non sono stati capaci di riconoscere chi è il proprietario dell’organo del vero amore e come ha avuto origine – come è stato creato. Non hanno saputo queste cose a causa di Satana. Per chiarire questo e risolvere tutto il caos che è stato causato a livello cosmico da Satana, perfido e ingannatore, io sono venuto, con la bandiera in mano, e sono andato avanti nel nome dei Veri Genitori.

Quando il vento invernale soffia dalle regioni più fredde in quelle temperate, gli alberi restano nudi, spogliati delle loro foglie e dei loro frutti. D’inverno tutti i frutti cadono dagli alberi, ma per quanto soffi fortemente, la raffica del vento non può sopprimere i semi che portano la vita. Quando proprio quei semi che mostrano tale forza e resistenza germoglieranno, si troverà un nuovo giardino primaverile di pace per l’umanità. Quando il giardino primaverile di liberazione e di speranza sarà trovato e quando questi semi di nuova vita saranno seminati nel cielo e sulla terra in questa nuova era dell’umanità, ci trasferiremo nella zona temperata della liberazione dove non c’è inverno. Questo è in perfetto accordo con gli insegnamenti della Chiesa dell’Unificazione.

Per migliorare noi stessi dobbiamo percorrere una via difficile. Secondo voi, cos’è più facile, unire la Corea del Nord e del Sud o portare unità in sé stessi? Esteriormente l’unificazione tra la Corea del Nord e del Sud può essere realizzata facilmente, ma noi non siamo capaci di unire noi stessi interiormente. Qualunque grado di pace mondiale possiamo aver raggiunto, non siamo comunque riusciti a raggiungere la pace dentro noi stessi. Se la direzione che il mondo prende può essere unita interiormente ed esteriormente – collegando il passato, il presente e il futuro – c’è speranza per l’unificazione in qualunque tempo e in qualunque luogo. Se guardiamo il passato e il presente, tutto alla fine è diretto verso un unico scopo. Questo unico scopo è l’unificazione e la pace. Una pace sola, non due. Ma quando potremo realizzare l’unità dentro di noi? È possibile guidare un mondo unificato senza prima essere capaci di unire noi stessi? Logicamente parlando è impossibile.

Se cerchiamo di individuare il problema fondamentale, l’unificazione è una questione seria. È un problema che l’universo ha avuto in tutto il corso della sua storia. Se una nazione perisce non è un problema così grosso. Nel mondo di Adamo non c’erano nazioni; sarebbe semplicemente bastato gestire la propria famiglia. Sarebbe stato sufficiente che la famiglia fosse rimasta intatta. Alla fine il problema si riduce all’unità tra la coscienza e il corpo fisico e all’unità della famiglia. Da un punto di vista globale, il problema è se le coppie si uniscono, se un uomo e una donna si uniscono. Se si realizzerà questo, il mondo diventerà un luogo di pace. I problemi del mondo non sembrerebbero difficili se per risolverli adottassimo il vero amore. Questo è realizzabile solo se unite la vostra mente e il vostro corpo, se i genitori e i figli si uniscono e se c’è unità all’interno della coppia e tra i figli.

Poiché questo è un mondo malvagio e in guerra, tutto è in uno stato di conflitto. Questo perché la mente lotta con il corpo. La battaglia dei sessi è diventata una norma comunemente accettata. Dov’è la base della pace nel mondo? Non è in Corea, in Giappone, in America, sulla terra o in cielo; è dentro di noi. Se non portiamo la pace tra la mente e il corpo che sono in guerra, la pace mondiale non ci sarà mai.

Come si realizzerà allora il mondo di pace? Qual è la condizione essenziale? Dobbiamo scoprire la radice dell’unificazione. Se non riusciamo ad individuarla, ci separeremo per sempre da un mondo di unità. Anche se vogliamo che le nostre famiglie siano unite, quando guardiamo noi stessi non possiamo trovare nemmeno l’unità fra la nostra mente e il nostro corpo. C’è una lotta fra la mente e il corpo, non è vero? Non c’è felicità, pace o speranza quando una coppia lotta. Più ci avviciniamo agli Ultimi Giorni, più le coppie si separano in quattro aspetti diversi perché la mente e il corpo di tutti e due sono separati. Una coppia si divide in quattro parti, perché ci sono due menti e due corpi e tra tutti loro c’è conflitto.

La fede unificazionista vi fornisce un sistema logico e organizzato che nessuna religione o ideologia può imitare. Vi insegna a vivere per gli altri con unità interiore come una persona motivata dal vero amore di Dio. Può diventare la base della pace mondiale, la base della pace per gli individui, le coppie, le famiglie, le tribù, le razze, le nazioni, il mondo e, alla fine, il cosmo. L’ideale dei Veri Genitori è che le persone si uniscano a Dio nel vero amore, creando così un mondo di pace, di felicità e di speranza, unendo il cielo e la terra. Nessuno che si oppone a questa ideologia può rimanere. Tutti, perciò, dovranno accogliere questa ideologia.

Cosa sarà del mondo in futuro? Indipendentemente dal sesso o dall’età, tutte le persone che vivono nel mondo oggi desiderano l’unità globale. Questa unità globale non è un mondo di guerra, ma un mondo di pace e di libertà senza separazioni nazionali, lotte razziali e barriere che sorgono a causa delle differenze culturali. Le persone del mondo desiderano ardentemente una nazione di pace e di libertà che corrisponde ad una sfera culturale unificata del vero amore. Un mondo di pace è un mondo di unità. C’è solo un modo – non due – per aspirare ad un mondo di pace. Il mondo della speranza e della pace tanto desiderato dagli uomini e dalle donne, dai giovani e dai vecchi, è un mondo di unità. Persino all’interno delle singole nazioni, vediamo varie organizzazioni, ciascuna con la sua particolare filosofia, i suoi metodi e i suoi obiettivi. Se diamo uno sguardo al panorama politico della Corea, possiamo vedere che il partito al governo, il partito all’opposizione e i vari altri partiti cercano di governare la nazione a modo loro. Così quante direzioni diverse abbiamo? È qui che sorgono i problemi.

Sin dall’alba della storia, innumerevoli persone hanno lavorato per la pace del mondo, ma il numero delle persone capaci di guidare con speranza l’umanità nello splendido mondo unificato di domani sta gradualmente diminuendo. Ciò che si deve decidere, andando al di là di tutti gli studi, le ricerche, i sistemi strutturali della società e le pratiche convenzionali, è da dove ha inizio un mondo di pace unificato. Il punto di partenza deve essere il Vero Dio. All’inizio il Vero Dio creò l’uomo. Attraverso un processo, il Vero Dio voleva realizzare il Suo ideale, poiché era il creatore dell’uomo. Non si può realizzare un mondo di pace se non si trova di nuovo la via che porta a quello scopo, l’ideale del Vero Dio. La ragione è che un mondo di pace è un mondo unificato. Se ci sono due direzioni, una dell’uomo ed una di Dio, non si può trovare un mondo di pace unificato. Perciò, in conclusione, ci deve essere una sola direzione unificata.

Se non andiamo al di là del mondo umanistico verso un mondo vero, imperniato su Dio, non possiamo scoprire la via che porta al mondo di pace unificato. Nella dimensione della mente e del corpo, stabilire uno standard di pace è la cosa più essenziale della vita. La mente lotta con il corpo. In relazione a questo problema, dov’è lo standard della pace? Non è nel mondo, nella nazione o nella religione. Per essere un leader religioso dovete essere capaci di creare una assoluta unità fra la mente e il corpo per stabilire lo standard della pace in voi stessi. Lo scopo di tutta l’educazione, l’addestramento e il pensiero umanitario è la realizzazione dell’unità tra la mente e il corpo.

Potete credere in qualunque insegnamento religioso, potete essere un meraviglioso leader religioso o un grande santo che regna sul mondo, ma non sarete capaci di realizzare l’unità tra la mente e il corpo allo stesso livello del Dio eterno in questo mondo caduto. Il problema è che se non si determina e si realizza la radice della pace attraverso il vero amore nella sfera individuale del cuore, e se non si crea in sé stessi la radice della pace, una religione ideale, il Cielo ecc. non sono altro che un sogno. Per risolvere questo problema con al centro Dio, bisogna trovare l’origine dell’unificazione nel regno unificato dei figli del Vero Dio.

La mente e il corpo di Dio non lottano. Allora perché la mente e il corpo dell’uomo lottano? Il Padre, il Re della Pace e il figlio devono unirsi per unire la mente e il corpo. L’origine della pace comincia dal rapporto tra padre e figlio uniti nel vero amore, nella vera vita e nella vera linea di sangue di Dio. Il vero amore, la vera vita e la vera linea di sangue devono essere unificati dove padre e figlio si uniscono.

Noi, che proveniamo dalla discendenza dell’uomo caduto, abbiamo certamente bisogno di conoscere il Dio originale e l’ambiente ideale della dimensione del Cielo. Lavorando sinceramente per unirci a Dio stesso e al Cielo ideale, si può trovare la strada per diventare come il nostro Padre Celeste. Questo è l’inizio del mondo di pace e di gioia del padre e del figlio che si uniscono nella pace dal livello famigliare a quello del cielo. Perciò i Veri Genitori, che sono il Cristo del Secondo Avvento, illumineranno ogni cosa nel cielo e uniranno il mondo sulla terra. Attraverso questo, il Regno dei Cieli sulla terra e in cielo si realizzerà.

Con al centro i santi e i saggi che sono andati nel mondo spirituale, tutta l’umanità vuole che si realizzi questo. Attraverso i Veri Genitori che insegnano il regno dell’unità attraverso il vero amore, la vera vita e la vera linea di sangue, possono nascere un cielo e una terra uniti.

Amato popolo della nostra patria e i settanta milioni di persone che osservano questa conferenza da tutte le parti del mondo! Voi siete persone veramente benedette. State dando il benvenuto all’era in cui i Veri Genitori dell’umanità, che sono il Cristo al Secondo Avvento, sono venuti, l’era in cui la penisola coreana sarà unificata con il vero amore e la verità anziché coi fucili e le spade, l’era in cui tutte le religioni saranno unite sotto gli insegnamenti dei Veri Genitori e l’era storica provvidenziale in cui i santi e i nostri antenati possono discendere dal mondo spirituale e comunicare direttamente con noi.

Vorrei introdurre i messaggi di Gesù Cristo e dei santi nel mondo spirituale, esortando tutti gli uomini ad andare al di là delle barriere della razza, dell’ideologia e della nazionalità e a costruire un mondo di pace. Vi prego di studiare questo contenuto nella sua interezza attraverso i libri che saranno distribuiti.

Spero che vivrete in pace e felicità con i Veri Genitori del Cielo e della terra nel cielo eterno, sia sulla terra che nel mondo spirituale, dove ognuno è una grande famiglia di vero amore.

Possano le infinite benedizioni di Dio riempire la vostra famiglia, la vostra nazione e il mondo. Grazie.

Salva come PDF

^