La Visione della Vita di Gesù per il Bene della Restaurazione

Salva come PDF

6 gennaio 1957 – Chung Pa dong - Seoul

16 E quando digiunate, non siate mesti d’aspetto come gl’ipocriti; poiché essi si sfigurano la faccia per far vedere agli uomini che digiunano. Io vi dico in verità che cotesto è il premio che ne hanno. 17 Ma tu, quando digiuni, ungiti il capo e làvati la faccia, 18 affinché non apparisca agli uomini che tu digiuni, ma al Padre tuo che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, te ne darà la ricompensa. 19 Non vi fate tesori sulla terra, ove la tignola e la ruggine consumano, e dove i ladri sconficcano e rubano; 20 ma fatevi tesori in cielo, ove né tignola né ruggine consumano, e dove i ladri non sconficcano né rubano. 21 Perché dov’è il tuo tesoro, quivi sarà anche il tuo cuore. 22 La lampada del corpo è l’occhio. Se dunque l’occhio tuo è sano, tutto il tuo corpo sarà illuminato; 23 ma se l’occhio tuo è viziato, tutto il tuo corpo sarà nelle tenebre. Se dunque la luce che è in te è tenebre, esse tenebre quanto grandi saranno! 24 Niuno può servire a due padroni; perché o odierà l’uno ed amerà l’altro, o si atterrà all’uno e sprezzerà l’altro. Voi non potete servire a Dio ed a Mammona. 25 Perciò vi dico: Non siate con ansietà solleciti per la vita vostra di quel che mangerete o di quel che berrete; né per il vostro corpo di che vi vestirete. Non è la vita più del nutrimento, e il corpo più del vestito? 26 Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, non mietono, non raccolgono in granai, e il Padre vostro celeste li nutrisce. Non siete voi assai più di loro? 27 E chi di voi può con la sua sollecitudine aggiungere alla sua statura pure un cubito? 28 E intorno al vestire, perché siete con ansietà solleciti? Considerate come crescono i gigli della campagna; essi non faticano e non filano; 29 eppure io vi dico che nemmeno Salomone, con tutta la sua gloria, fu vestito come uno di loro. 30 Or se Iddio riveste in questa maniera l’erba de’ campi che oggi è e domani è gettata nel forno, non vestirà Egli molto più voi, o gente di poca fede? 31 Non siate dunque con ansietà solleciti, dicendo: Che mangeremo? che berremo? o di che ci vestiremo? 32 Poiché sono i pagani che ricercano tutte queste cose; e il Padre vostro celeste sa che avete bisogno di tutte queste cose. 33 Ma cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno sopraggiunte. 34 Non siate dunque con ansietà solleciti del domani; perché il domani sarà sollecito di se stesso. Basta a ciascun giorno il suo affanno. (Matteo 6:16-34)

Prima Preghiera

Padre, Ti ringraziamo per averci protetto nell’anno passato. Ora, mentre accogliamo la prima settimana del nuovo anno, quest’ora è il momento per noi di offrire un inchino completo dinanzi a Te con cuori gioiosi. Da quest’ora in poi, vogliamo cambiare la nostra direzione dall’essere inadeguati e insufficienti nel passato. Vogliamo santificare le nostre menti e i nostri corpi come il Padre desidera e inchinarci pienamente, umilmente e docilmente, dinanzi a Te. Amato Padre, per favore ricevici.

Se ci sono principi inappropriati e opinioni soggettive nelle nostre menti verso nei Tuoi confronti, per favore sradicale. Se ci sono delle macchie nei nostri corpi causate dall’invasione di Satana, per favore bruciale con il fuoco del Tuo spirito sacro, e perdonaci con la grazia della compassione. Per favore santificaci per trasformarci nei caratteri originali che hai creato e per diventare figli e figlie che possono ricevere l’amore di gioia del Padre. Padre, prego questo con il cuore più sincero.

Padre, per favore lascia che la grazia della santità sia collegata a noi da questo giorno in poi. Lascia che il potere che può soggiogare Satana si manifesti attraverso di noi. Per favore guidaci a muovere le nostre menti e i nostri corpi per armonizzarci con tutta la creazione in cielo e in terra e per essere in grado di compiacere il Padre in cielo. Prego sinceramente che Tu conduca questo nostro raduno ad essere il vero raduno che Tu desideri.

Ora è giunto il tempo per noi di versare tutte le nostre anime e di realizzare l’amore nascosto nel Padre. È giunto il tempo che l’opera dispensazionale del Padre di 6.000 anni si manifesti. Padre, per favore, permetti ai Tuoi figli e figlie qui riuniti di stare in una posizione santificata di propria iniziativa. Per favore permetti loro di essere i figli che possono sondare il cuore di Mosè che, con l’autorità santificata dal Padre, separò il Mar Rosso con il bastone che il Padre gli diede. Padre, prego con la massima sincerità.

Padre, per favore concedi la Tua benedizione sui trenta milioni di persone di questa nazione in questo anno, e lascia che la gloria e l’amore del Padre aleggino sulle numerose denominazioni che si riuniscono per il bene di questo popolo. Permetti che l’opera della dispensazione promessa ai Tuoi figli e figlie sconosciuti si svolga in modo che la penisola di Corea, con i suoi 3.000 ri [approssimativamente 1,200 km] possa diventare rapidamente un giardino di vittoria. Padre, offro questo desiderio dal profondo del mio cuore: che Tu conduca questo popolo, che è stato addormentato, a riportare la gloria al Padre e ad essere in grado di compiere l’opera della dispensazione restauratrice in cielo e in terra.

Padre, desideriamo disperatamente che Tu ci permetta di avere dei cuori sinceri come quelli dei credenti fedeli sotterranei del passato e di smuovere le molte denominazioni per risvegliare i trenta milioni di persone. Prego anche che Tu ci permetta di mobilizzare queste persone per risvegliare i 2,4 miliardi di persone dell’umanità e stabilire il giardino della natura originale il più rapidamente possibile. Padre, per favore santifica le nostre menti e i nostri corpi in quest’ora con nuove promesse e nuove regole, e accoglici. Per favore donaci la grazia della felicità del Padre. Per favore, permetti che le promesse e le risposte siano formulate qui. Prego che le mani protettrici del Padre siano con noi per molto tempo a partire da quest’ora, affinché possiamo offrire noi stessi come i sacrifici di vittoria davanti al Padre.

Padre, desidero e prego sinceramente che Tu ci permetta di diventare i figli e le figlie leali e pii che possono offrire le loro menti e i loro corpi e tutto il resto esclusivamente per compiacere il Padre. Ci sono folle di persone che sono sparse in tutto il paese anche oggi, che si aggrappano alle Tue parole di verità e pregano ardentemente, facendosi carico degli altari in solitudine. Per favore, purificali dagli elementi di Satana. Stabilendo il potere dimostrativo del Padre di fronte alle forze delle tenebre, permetti loro di diventare i figli orgogliosi che manifesteranno la gloria del Padre maestoso. Amato Padre, prego e desidero questo sinceramente. Per favore, permetti ai Tuoi figli e alle Tue figlie di essere capaci di ricevere il potere di autorità del Padre ovunque si riuniscano, e proteggili dall’essere invasi da Satana.

Padre! Per favore, permetti alla Santa Trinità di essere mobile in quest’ora, e permetti al miracolo della risurrezione gloriosa di svolgersi. Ti prego di permettere allo spirito sacro del Padre di traboccare nelle nostre menti e nei nostri corpi dall’inizio dell’ora fino alla fine, io prego nel nome del Signore. Amen.

Vi parlerò brevemente del tema “La visione di Gesù della vita per il bene della restaurazione”.

Il Valore della Vita di un Essere Umano

L’umanità caduta non ha ancora trovato il valore della vita eterna che il mondo, la terra e il cielo, possono attestare. Pertanto, all’umanità caduta è lasciata la missione della restaurazione per trovare il valore della vita individuale, il valore della vita a livello mondiale, e oltre a questo, il valore della vita celeste.

Dove sarà allora completato lo scopo di Dio di stabilire la volontà della dispensazione e il ricercato valore della vita? Non sarà finalizzato solo con voi o con il mondo. Il Cielo e la terra devono essere uniti. Il valore della vita di cui Dio, il mondo e l’individuo possono essere tutti felici allo stesso tempo deve essere trovato. Solo allora la dispensazione della salvezza provvidenziale del Cielo sarà finalmente completata. Anche le attività umane mondiali centrate su Satana saranno completate, e così il concetto di moralità centrato sull’individuo. Dovete sapere che l’umanità caduta deve assumersi la responsabilità di farsi strada attraverso un tale corso di vita.

Potete facilmente considerarvi come individui, ma dovete sapere che l’intero ideale di creazione risiede in voi. Pertanto, dovete prima manifestare il valore della vita mondiale. Dovete sapere che solo dopo ciò sarà stabilito il valore della vostra vita individuale.

Dovete anche sapere molto bene che una vita di fede è cercare il valore di una tale vita. Dunque, dovete mettere la vita eterna al posto della vita innata che sperate attraverso l’autoanalisi. Unendo tutta l’ideologia della storia in una sola, dovete completare la vita mondiale. Inoltre, dovete stabilire una fondazione di vita con la quale potete fare una connessione con la vita eterna o la vita mondiale nell’aspetto della vostra vita individuale. Altrimenti, la vostra vita attuale non sarà elevata alla vita eterna attraverso una vita mondiale. Adamo ed Eva dovevano stabilire una tale vita cosmica. Poiché gli antenati umani persero questa vita cadendo, Dio si è sforzato di ripristinarla per i 6.000 anni della storia umana. Noi chiamiamo questa storia di Dio la storia della restaurazione provvidenziale.

Dopo aver attraversato il corso della fatica di 4.000 anni per stabilire il valore di una tale vita celeste, Dio inviò un uomo che potesse rappresentare il valore della vita totale. Quell’uomo fu Gesù Cristo.

Sebbene Gesù Cristo fosse un solo corpo, quel corpo rappresentava l’eterna e infinita vita mondiale e l’eterna vita individuale. Poiché Gesù venne con un tale sfondo storico, doveva rivelare la speranza eterna nella realtà e testimoniare il valore della vita che può esistere per sempre in cielo e sulla terra.

Su che tipo di standard ha vissuto Gesù Cristo, che venne con una tale missione? Gesù non è esistito per condurre la propria vita. Lui è esistito per condurre una vita per il mondo. Andando oltre ed elevandosi al di sopra di ciò, ha lottato giorno dopo giorno per condurre una vita eterna. Questo era lo standard della vita di Gesù.

In altre parole, lo sguardo di Gesù, i sentimenti di Gesù e la vita che ha vissuto non furono solo per sé stesso. Rappresentavano il mondo e l’individuo. Rappresentavano Dio e il mondo.

Le parole del vangelo che Gesù diffondeva non erano per Gesù stesso, ma erano per il mondo. Oltre a questo, erano parole di vita eterna che rappresentavano Dio. Se i Cristiani non riescono a percepire ciò, non possono comprendere il vero significato del vangelo di Gesù Cristo, e non possono adempiere lo scopo della venuta di Gesù Cristo. Dovete capire questo.

Lo Standard dell’Amore che Gesù stabilì

Cosa fece Gesù per realizzare il valore di una tale vita cosmica? Ha elevato l’amore. In altre parole, propagò nuove parole del vangelo per completare il valore della vita cosmica in cielo e in terra. Il punto centrale di quel vangelo era l’amore.

Quale sarebbe la cosa più importante per un individuo per poter collegare la propria vita privata allo standard del valore eterno? Come disse Gesù, deve avere un amore tale da poter sacrificare la sua vita per il bene degli altri. Infatti, Gesù stabilì lo standard di valore della vita amando gli altri più di sé stesso.

Allo stesso modo, Gesù, che apparve rappresentando il valore della vita celeste, insegnò l’umanità a possedere un amore tale da poter sacrificare la propria vita per il bene della salvezza altrui. Dovete capire chiaramente che l’uomo che apparve con un cuore così amorevole, che amò i suoi colleghi più di sé stesso, che amò il mondo più di quanto amò i suoi colleghi, e che amò Dio e le migliaia di migliaia di santi più di quanto amò il mondo fu Gesù Cristo.

Gesù non visse con un’ideologia individualista per trovare il valore della propria vita individuale o con un amore individualista. Anche quando amò un amico, il suo amore trascendeva la relazione di amicizia amorevole. Gesù ebbe la prospettiva di amare l’amico rappresentando il mondo. Amò anche quell’amico con il cuore che rappresentava Dio.

Ugualmente, Gesù non praticava l’amore su una base di uno a uno. Quando Gesù amava un certo individuo, era con l’amore di Dio, con l’amore cosmico e poi con l’amore individuale. Dovete essere in grado di sperimentare questo. Solo quando lo farete potrete comprendere giustamente il valore della vita di Gesù.

Fino a quale livello Gesù elevò lo standard della propria vita? Si immaginò ad esistere per il bene del mondo. Anche quando amava un suo amico, rinunciando a sé stesso, mantenne la prospettiva che lo amava per il bene del mondo. Questo era lo standard di Gesù.

Gesù poté stabilire lo standard d’amore della salvezza mondiale sulla croce perché aveva il cuore d’amore e di sacrificio con il quale poteva morire per il bene di un individuo e per tutto il mondo contemporaneamente. Dovete sapere che Gesù era l’eroe dell’amore, della vita e del carattere. Ma questo non era tutto. Gesù allora pregò verso il Cielo: “Padre mio, se è possibile, che questo calice sia tolto da me. Non però come io voglio, ma come Tu vuoi”. (Matteo 26:39) Poiché Gesù volle vivere solo secondo la volontà del Padre, poté dimostrare l’amore di Dio agli uomini oltre la valle della morte. Similmente, dobbiamo sapere che l’intero corso della vita di Gesù fu colmo di tale notevole amore.

Poi, cosa innalzò Gesù Cristo, che venne con la missione di restaurare la vita cosmica, per trovare il valore della vita? Questo, anche, era l’amore. Questo amore non era destinato ai singoli esseri umani, ma al mondo, a Dio e al mondo eterno - gli esseri spirituali che sono nel mondo spirituale.

Affinché noi, nella nostra vita quotidiana, possiamo realizzare il valore della vita di Gesù, che rappresentò l’amore di Dio, noi che dobbiamo assumere la responsabilità della restaurazione della vita intera non dobbiamo affrontare qualsiasi questione con emozioni transitorie. Dobbiamo affrontare qualunque cosa con la risoluzione e la determinazione che ci modelleremo sul carattere di Gesù, che rappresentò il tutto a livello cosmico. Solo dopo aver attraversato una tale vita quotidiana possiamo completare la vita mondiale e fare una connessione con la vita eterna.

In altre parole, se la vostra vita quotidiana ha un valore transitorio che coinvolge solo voi, non potete stabilire una connessione con l’eternità. Questo è il motivo per il quale dovete condurre una vita nella quale potete stabilire una connessione con l’amore eterno di Dio. Solo quando farete ciò, il Dio eterno sarà con voi. Poiché Gesù visse creando connessioni quotidiane con Dio per tutta la sua vita, anche se Gesù è morto, la volontà di Dio, che voleva che fosse completata da Gesù, è stata continuamente portata avanti in direzione al suo completamento.

Il Centro della Vita per i Veri Credenti di Fede

Cosa possiamo fare allora per creare tali connessioni? Qual è la prospettiva che deve essere posta al nostro centro mentre conduciamo una vita di fede in Gesù? Dobbiamo avere una prospettiva come Gesù, che vide che era nato non solo per un individuo ma anche per il mondo e per il Cielo. Solo vivendo la vita di sacrificio per gli altri, in altre parole, solo quando vivete la vita di servire e amare gli altri, potete stabilire connessioni eterne con Dio. Dovete saperlo chiaramente.

Oggi abbiamo fede in Gesù e siamo grati per il suo amore, ma questo senso di gratitudine non dovrebbe fermarsi al livello del nostro io. Dobbiamo elevarlo alle dimensioni di tutta l’umanità. Se c’è uno che è così, egli sopporterà la missione mondiale. Inoltre, sarà responsabile anche della missione di Dio.

Se viviamo concentrati in questo modo nella nostra vita, non saremo delusi. Quando ci troveremo di fronte a qualsiasi tipo di difficoltà, la supereremo e resteremo a testa alta.

Di conseguenza, nella lettura scritturale che abbiamo appena letto, Gesù disse: “Non preoccupatevi di nulla”. In altre parole, disse di non preoccuparsi di cosa mangiare e cosa indossare. Questo non significa negare tutto. Piuttosto, significa che per stabilire il valore dell’insieme rappresentando la volontà di Dio, prima di occuparvi delle vostre vite individuali, dovete prima preoccuparvi di risolvere le questioni mondiali. Inoltre, dovete preoccuparvi delle questioni celesti. Per la persona che vive con una tale risoluzione, la sua sofferenza individuale non significa molto.

Come dovremmo dunque condurre la nostra vita ora, noi che dobbiamo compiere la volontà di Dio? La nostra vita quotidiana non dovrebbe diventare quella che si occupa solo delle questioni interne ed esterne di noi stessi. Al di là delle questioni che ci riguardano, dobbiamo collegarci con le questioni del tutto e prenderci la responsabilità di realizzare il valore eterno. Solo allora potrete compiere la volontà del vangelo del Cielo. Quando intraprendete il cammino del lavoro missionario con un tale senso del dovere, Dio sarà con voi. Allo stesso modo, quando condurrete le vostre vite con un cuore amorevole e premuroso, sarete sicuramente testimoni del miracolo della ricreazione. Dovete saperlo con certezza.

Finora abbiamo vissuto una vita di fede religiosa incentrata su noi stessi. Abbiamo perseverato e amato per noi stessi. Da qui in poi, non dovremmo fare ciò. Ora, quando esigiamo l’amore dal Cielo, dobbiamo farlo per il bene di tutta l’umanità e per il bene dei molti esseri spirituali nel mondo spirituale.

La storia dell’umanità che cerca la vita eterna è il corso della dispensazione provvidenziale. La storia rimanente, in cui l’umanità cercherà la vita mondiale, è il corso della storia dell’umanità. La ricerca della vita quotidiana è il corso della vita. Quando questo viene paragonato e contrastato con il senso dei valori dell’umanità, cercare la vita mondiale è dovere umano e cercare la vita individuale è principio morale. Dovete sapere che tutte queste questioni, dal mondo all’individuo, sono collegate a ciascuno di noi.

Se volete mantenere il valore della vita che il Padre può garantire eternamente, dovete studiare la visione di Gesù Cristo della vita incentrata sull’amore. Qual era la visione della vita di Gesù Cristo? La sua visione della vita era di avere il cuore di servire e prendersi cura, il cuore del maestro cosmico centrato sull’amore, e di governare la vita quotidiana. Questo era il tema centrale della visione della vita che Gesù Cristo stabilì per restaurare la vita cosmica. Perciò, anche quando vi imbattete in problemi banali nella vostra vita quotidiana, dovete affrontarli con il pensiero che avete la responsabilità di portare avanti la missione di restaurare la vita mondiale. Dovete anche capire che Gesù Cristo era un uomo che praticava l’amore per il bene della restaurazione

Noi che dobbiamo ereditare la missione di Gesù e compiere la Volontà di Dio

Per praticare l’amore, dovete, di vostra iniziativa, vivere una vita di servizio e di cura degli altri. Quando fate ciò, potete stabilire una connessione con l’amore del tutto. Allora potete stabilire il valore della vita che l’eterno Dio può approvare. Poiché Gesù venne con la missione di restaurare la vita cosmica, dovette passare attraverso il corso del servizio individuale, del sacrificio individuale e delle tribolazioni individuali. Siccome portava una tale responsabilità, voleva essere responsabile, non solo per la sua generazione, ma per la vita di tutta l’umanità fino a quando la missione di restaurazione totale fosse completata.

In altre parole, Gesù ha svolto la missione della restaurazione della vita cosmica negli ultimi 2.000 anni. Tuttavia, poiché non poteva compiere la missione da solo, ha mandato lo Spirito Santo a lavorare. Sta persino mobilitando i molti esseri spirituali nel mondo degli spiriti per portare a termine la missione.

Poiché Gesù venne e se ne andò senza compiere la missione di restaurare il valore della vita cosmica, questa missione deve ancora essere completata. Pertanto, Gesù sta ancora lavorando faticosamente per completare la missione sulla terra fino ad oggi.

Tuttavia, questa missione non può essere completata solo da Gesù. Da chi, allora, questa missione può essere completata? Dio desidera che noi completiamo la missione. In altre parole, poiché Gesù non ha potuto compiere la missione di restaurare la vita cosmica, dobbiamo portarla a termine noi. Se vi sentite responsabili che la missione sia completata nella vostra generazione, dovete avere una forte determinazione durante la vostra vita per compiere la missione con qualsiasi mezzo.

Ora, voi di oggi dovete sperimentare nelle vostre vite quotidiane che Gesù sta facendo sforzi laboriosi nel corso della dispensazione provvidenziale per stabilire il valore della vita cosmica. Altrimenti, la volontà di Gesù Cristo, che ha lavorato faticosamente come uomo di missione per restaurare la vita cosmica, non può essere completata attraverso di noi.

Dovete sapere che prima dovete offrire voi stessi come un oggetto di promessa condizionale davanti al Cielo. Gesù stabilì una condizione di promessa per il mondo, per il cielo e la terra e per tutte le persone. Questa fu la crocifissione. Attraverso la crocifissione, Gesù poté attraversare in una tappa lo standard stabilito da molti santi e saggi attraverso le loro lotte nel corso della loro vita. Quindi, dovete avere un concetto chiaro che diventerete offerte sacrificali di promessa presentate davanti al Cielo, davanti al mondo o davanti a un individuo per realizzare il valore della vita cosmica.

Ovunque andiate, ovunque siate, qualunque cosa facciate, dovete sempre fare uno sforzo per porvi come oggetti di promessa condizionale in ogni circostanza, ogni ora e ogni giorno. Una tale vita è la vita di fede. Ora siete lasciati con la missione di trovare il valore della vita cosmica di fronte al Padre. Dovete porvi come oggetti di promessa condizionali e condurre vite con le quali potete stabilire una connessione con la vita di Gesù. Inoltre, dovete avere la risoluzione che vi costruirete come oggetti condizionali mondiali. Inoltre, dovete determinarvi che diventerete il sacrificio di promessa in sostituzione dei numerosi profeti che hanno fatto sforzi laboriosi fino ad ora e per Gesù Cristo. Solo quando ognuno di voi farà una tale condizione di promessa, potrete moltiplicarvi da uno a due, diventare quattro e raggiungere il mondo.

Dovete sapere che quando si verificheranno tali circostanze, le fatiche terrene per trovare il vero valore della vita saranno concluse. In altre parole, a meno che la fondazione che può concludere gli sforzi terreni per trovare la vita si formi in ognuno di voi e si espanda alla chiesa, alla società, alla nazione e anche al mondo, la volontà dispensazionale per la quale Dio ha innalzato Gesù Cristo, restaurando la vita cosmica, non sarà conclusa. Dovete capire questo molto chiaramente. Quando pensate a voi stessi, voi che avete lavorato durante la dispensazione della volontà finora, e anche ai Cristiani di oggi, non è apparso nessun individuo o famiglia che rappresentasse il valore della vita cosmica e comprendesse uno standard nel quale si collegassero alla società, alla nazione e al mondo. Tutta l’umanità, ognuno nel mondo, doveva entrare in quel regno. Tuttavia, non l’hanno fatto. A meno che un tale standard non venga stabilito sulla terra, la missione di Gesù Cristo di restaurare la vita cosmica non sarà conclusa.

Lo scopo della vita che i credenti di fede devono avere negli ultimi giorni

Dovete sapere che, sebbene Gesù Cristo fosse un vero essere individuale, non si è espanso al livello della famiglia, della società, della nazione e del mondo a stadi. Così, il rammarico di Gesù Cristo è diventato quello del cosmo, di Dio e del Cielo.

Pertanto, l’umanità ha desiderato che arrivasse il giorno in cui avrebbe potuto moderare tale dolore e realizzare l’eterna vittoria del Cielo. Dovete testimoniare nel corso della vostra vita il valore dell’intera dispensazione del cielo e della terra, e avere la determinazione di manifestare l’amore del cielo e della terra.

Tuttavia, ci sono differenze tra la vostra visione del valore della vita che desiderate e la visione di Dio del valore della vita cosmica che Egli desidera affinché si completi l’intera dispensazione. Pertanto, dovete equipaggiare le vostre menti con l’attitudine che potete condurre una vita mondiale e cosmica anche nelle vostre vite individuali, durante tutto il corso della vostra vita, ponendo il principio celeste della speranza come standard. Se mantenete un tale atteggiamento nella vostra mente, allora anche quando non realizzerete completamente la volontà, potrete continuamente fare collegamenti interni con il tutto.

Ecco perché Gesù disse: “Il Cielo esiste nella vostra mente”. Qual è il significato di ciò? Gesù, che è venuto come un uomo di amore cosmico e di perfetta verità, con il valore della vita cosmica, disse questo per significare che il regno dei Cieli apparirà solo quando ogni persona realizzerà l’intero valore con cui Dio l’ha benedetta e lo manterrà come sua fondazione.

Quando gli individui appartenenti al regno dei Cieli si riuniranno in unità per lanciare la campagna mondiale della vita e lasciare che i molti esseri spirituali buoni nel mondo spirituale stabiliscano collegamenti con il tutto, la volontà della vita cosmica sulla terra che Gesù ha cercato di restaurare sarà conclusa per la prima volta. Dovete sapere questo.

Gesù è venuto con la missione di restaurare la vita cosmica. Quando la gente di quel tempo ricevette Gesù senza capire né la sua missione né la sua posizione, Gesù li rimproverò e disse loro che non dovevano preoccuparsi più di cosa mangiare, bere e indossare di che della nazione e della giustizia di Dio. Disse loro di non adottare queste preoccupazioni come standard della loro vita. Se c’è una persona che vive con la determinazione di condurre la sua vita quotidiana in nome di Dio e di Gesù Cristo e di combattere per il mondo, lei non sarà sola. Dio sarà con una tale persona e anche Gesù e lo Spirito Santo saranno con lui fino alla fine del mondo. D’altra parte, le persone di allora conducevano le loro vite preoccupandosi solo del proprio benessere, senza capire tali relazioni. Ecco perché Gesù li rimproverava.

Qual è dunque lo scopo della vostra fede in Gesù negli ultimi giorni? Non è per ricevere qualche benedizione mondana esterna. Non è nemmeno per il vostro benessere individuale o per la vostra buona vita. La nostra buona vita è per il bene di Gesù e di Dio. Quando questo scopo cambia la sua direzione, le cose possono sembrare buone, ma con il passare dei giorni, le cose andranno male. Al contrario, se l’umanità vive per il bene di Gesù, di Dio e del mondo, Gesù disse che Dio sopporterà la responsabilità di tutto.

A proposito, mentre voi avete la responsabilità di compiere la volontà di Dio, la questione è quanto e fino a che punto potete sacrificarvi per il suo compimento. Se vi sacrificate per il vostro bene, diventerete un eroe individuale. Se vi sacrificate per il bene del mondo, diventerete un eroe mondiale. Se vi sacrificate per il cielo e per la terra per stabilire lo standard di vita vittorioso, diventerete un eroe che governerà il cielo e la terra. Questo è il motivo per cui Gesù ha lottato dietro le quinte fino ad ora per rendere l’umanità simile al suo carattere, per trovare e stabilire il valore della vita.

È così indescrivibilmente importante che ognuno di voi si elevi e lanci una campagna di restaurazione per una tale vita. Quando visto dall’aspetto della storia umana, nel senso delle realtà del mondo o nella prospettiva dell’eterna speranza del futuro, questo è di vitale importanza. Voi avete una grande responsabilità.

I vostri standard di vita, compreso il mangiare e tutti gli aspetti della vita, devono essere per il bene della restaurazione della vita intera al posto di Gesù Cristo. Inoltre, dovete diventare coloro che procedono con un senso di responsabilità per realizzare il valore della vita intera che Dio sta cercando, incentrata sull’amore che Gesù ha istituito. Solo quando diventerete tali persone, la volontà di Dio di restaurare la vita cosmica sarà completata attraverso di voi. Dovete capire che il luogo dove queste persone si riuniscono per vivere è il cielo. Più persone di questo tipo ci sono, più Dio sarà con loro e più Dio si rallegrerà.

Seconda Preghiera

Siamo arrivati a comprendere nei nostri cuori la storia degli sforzi del Padre, che ha istituito le leggi del principio celeste e ha portato avanti la dispensazione per avere la vita di restaurazione collegata al livello del Cielo. Padre, per favore guidaci a comprendere pienamente che Ti sei sforzato per 6.000 anni per stabilire il valore della vita mondiale.

Siamo venuti a sapere che è una regola divina che Dio non può intervenire con la religione che non ha niente a che fare con Cristo, da un individuo all’insieme. Amato Padre, ti prego dal profondo del mio cuore di permetterci di vivere la vita che Gesù Cristo desidera e di comprendere il valore dell’amore di Gesù Cristo.

Siamo arrivati a sapere che anche noi dobbiamo avere nella vita la stessa determinazione di Gesù Cristo. Per favore, stai con noi affinché possiamo respingere gli attacchi di Satana e ottenere la vittoria sul campo di battaglia dove possiamo trovare il valore delle nostre vite individuali.

Siamo venuti a capire che Satana ci accuserà mentre ci muoviamo sulle orme di Gesù nel corso di restaurazione del valore della vita. Perciò, per favore, guidaci a non diventare coloro che sono ridicolizzati e derisi mentre camminiamo lungo il corso che si estende dalla nostra vita individuale alla vita mondiale e cosmica. Amato Padre, spero e voglio sinceramente che Tu ci permetta di essere determinati a respingere con orgoglio l’accusa di Satana nella nostra vita quotidiana e nell’aspetto della storia, e che possiamo stabilire la vita intera e adempiere la responsabilità.

Ora sappiamo che dobbiamo assomigliare al carattere di Gesù, che ha governato su tutte le cose sulla terra per stabilire la vita mondiale che possiede il valore della vita eterna. Padre d’amore, per favore permettici di assomigliare al carattere di Cristo. Ci troviamo di fronte a una situazione in cui tutti noi, indipendentemente da chi siamo, dobbiamo percorrere il cammino della difficoltà nella realtà. Padre, ti prego guidaci a non essere accusati da Satana nell’aspetto della nostra vita sociale, nell’aspetto del nostro carattere che stiamo cercando di stabilire alla presenza del Padre, o nell’aspetto del nostro amore, che dobbiamo rendere all’umanità. Per favore, stai con noi affinché possiamo realizzare l’amore di Gesù, che desiderava ardentemente che si realizzasse l’amore del Padre eterno.

Padre, spero e desidero sinceramente che Tu ci governi per possedere il valore della vita che Gesù ha stabilito e per realizzare questo valore su questa terra. Per favore, permettici di capire in quest’ora che solo quando ci assumiamo la responsabilità di quest’opera possiamo fare collegamenti dalla posizione di individui, attraverso il mondo, al cielo e alla terra. Amato Padre, ti prego dal profondo del mio cuore che Tu ci guidi a diventare figli e figlie che possono volontariamente determinarsi a mettere da parte tutte le condizioni esterne e a trovare lo standard e il valore di tutta la vita. Prendendo tutte le condizioni come un’offerta di promessa, permettici di lottare.

Chiedendo sinceramente che Tu regni su tutto secondo la Tua volontà e che Ti faccia carico di tutto questo, ho pregato nel nome del Signore. Amen.

Salva come PDF

^