La Vera Unificazione e un Mondo

Salva come PDF

30 marzo 1990 – New York

Nel suo discorso del 1° marzo, “Proclamando i Veri Genitori”, il Padre ha annunciato che i Veri Genitori erano stati proclamati in tutta la Corea durante il suo giro di discorsi pubblici, tenutosi in cinque città coreane nel febbraio 1990. Dopo il suo ritorno in America, il Padre ha annunciato di voler parlare ai coreani, residenti in America in una simile tournée di 5 città dal 18 al 30 marzo 1990. Quella che segue è la traduzione di un discorso da lui rivolto, il 30 marzo 1990 nel Manhattan Center, ai coreani residenti a New York. Il Padre ha rivolto messaggi molto simili a questo alle comunità coreane di San Francisco, Los Angeles, Chicago e Washington D. C.

Se dovessi dare un titolo al mio discorso di stasera, sarebbe: “La Vera Unificazione e un Mondo”. L’Unificazione è ciò a cui ogni uomo aspira e resterà il nostro desiderio finché l’umanità continuerà ad esistere. Non è solo l’uomo che la desidera, la vuole anche Dio.

Ciò che le persone accettano come verità è soggetto a cambiare. Numerosi filosofi ed eminenti pensatori hanno dato una definizione della verità, ma sono continuamente messi in discussione dai loro studenti che cercano di sorpassare i loro maestri.

Ogni uomo, che sia di origine orientale o occidentale, ha un desiderio talmente grande, da volere che lo segua, persino Dio. Ogni essere del mondo vuole rappresentare Dio che è il centro dell’universo. Non c’è modo di negare che questo sia vero.

Qual è la verità che tutti gli uomini desiderano, indipendentemente dalla grandezza e dalla diversità dei loro desideri? Per l’uomo è la donna e per la donna l’uomo. Ciò che è vero per Dio sono gli esseri umani, e quello che è vero per gli esseri umani è Dio. Solo attraverso un vero uomo e una vera donna è possibile trovare il vero amore unificato. L’unificazione di Dio e dell’uomo si realizza soltanto con al centro il vero amore. Il valore assoluto dell’uomo e della donna sta nel vero amore. Uomo e donna vogliono seguire i dettami dell’amore, dimenticando addirittura la loro stessa vita. Dio, che è un essere assoluto, ha messo il vero amore nella posizione più preziosa, come centro del valore assoluto. Pertanto, anche Lui segue assolutamente il vero amore. Il matrimonio serve per realizzare il vero amore tra l’uomo e la donna la cui unità è l’espressione del valore assoluto sul piano orizzontale in modo da occupare l’amore verticale assoluto di Dio. Ecco in che cosa consiste lo scopo della vita umana. La soluzione a tutti i problemi sta nell’uomo, nella donna e in Dio che si uniscono, in completa unità, centrati sul vero amore. Quando cerchiamo il limite dei desideri umani scopriamo che il desiderio supremo è il vero amore. Una volta posseduto questo, gli uomini non cercheranno altro. Il mio desiderio è diventare colui che, fra tutti i leaders religiosi, trasmette il vero amore nel modo più insigne.

Segreti celesti

Poiché conosco molto bene il mondo spirituale, vedo il mondo intero sotto questa prospettiva. Solo con l’avvento di questa era i segreti del Cielo sono stati rivelati. Erano cose che solo Dio e Satana conoscevano, e adesso io porto questi segreti all’attenzione di tutto il mondo. L’insegnamento della Chiesa dell’Unificazione è la verità di salvezza, le parole di vita e del vero amore di cui l’umanità ha bisogno.

Quando il salvatore verrà a salvare il mondo, non dovrà giudicarla con una verga di ferro, perché non potrà soggiogare neppure una persona. I figli più sleali possono essere redenti solo dal lungo, faticoso lavoro delle mani incallite e dalle lacrime d’amore di una madre che soffre. Persino Dio, il grande Sovrano del Giudizio e della Volontà, non potrebbe unificare il cosmo senza il vero amore, perché è nel vero amore che troviamo la forza di andare avanti, dimenticando persino la nostra vita.

Lungo tutta la storia, tante persone hanno cercato la Vera Unificazione e un Mondo unificato. Anche il Cielo ha lavorato faticosamente per trovare il vero amore. A causa della caduta umana non c’è vera unificazione, non esiste un mondo unificato o un individuo che possegga il vero amore. Nessuno ha mai saputo quale deve essere la chiave per arrivare alla vera unificazione. Occorre svelare che la chiave dell’unificazione è dentro “me stesso”.

La strategia di Dio e la strategia di Satana sono sempre state in completa opposizione. La strategia di Dio è quella di essere battuto e in seguito di chiedere il risarcimento dei danni, mentre la strategia di Satana è colpire per primo. Sia nella prima che nella seconda guerra mondiale il lato che aveva sferrato l’offensiva perse la guerra. La terza guerra mondiale è una guerra ideologica e di pensiero. Dio non vuole distruggere il suo nemico e riprendersi con la forza tutto quello che gli è stato rubato, anche se Lui è il legittimo proprietario e ha tutto il diritto di reclamare ciò che gli appartiene. Dio si è lasciato battere in modo da poter, come genitore, indurre i Suoi figli sleali a pentirsi attraverso la Sua sofferenza.

La strategia di essere battuti

Per costruire la via universale dei Principi Celesti, Dio stesso va dalle persone di grande perseveranza e insegna loro come comportarsi. Ogni volta che arrivava un grande maestro, Satana si è sempre ribellato. Il padrone ha cercato di aiutare le persone a capire, ma esse lo hanno picchiato. Sapete però cosa è venuto dopo? Il maestro ha visto ulteriormente riconosciute le sue rivendicazioni. Io sono una persona pubblica e in questa posizione pubblica ho subito molti colpi. Ma guardate indietro la storia. Tutti i grandi maestri hanno concluso la loro vita in modo miserabile, ma man mano che le ere storiche passavano, il loro riconoscimento è gradualmente cresciuto. Più il tempo passava, più perfettamente le loro rivendicazioni hanno avviluppato il mondo. Se i diritti rivendicati permangono per migliaia di anni, l’interesse su un periodo così immenso di tempo arriva a coprire una somma enorme, sufficiente a comperare l’intera banca. Dio è la persona che usa la strategia di essere battuto e poi restaurare. Alla caduta completa del male, il bene erediterà improvvisamente molte cose. Attraverso tante esperienze spirituali, Dio mi ha insegnato il principio per cui essere perseguitati è un altro modo per ereditare ciò che apparteneva al nemico. La persona che Dio ama veramente riceve sempre la protezione del corso celeste della fortuna.

Il vero amore è qualcosa che non si può vedere, eppure è il più prezioso dei gioielli. La gente ama i gioielli per la loro natura eterna, immutabile. Chi sono i gioielli fra gli uomini? Se ci pensate, sono i santi. L’insegnamento di un santo dovrebbe resistere come un principio invariabile nel mondo spirituale, ma se anche un santo reclama che il suo insegnamento sulla terra è immutabile, però questo insegnamento non è accettato dal mondo spirituale, verrà accusato di essere un impostore. Allora chi è il santo di tutti i santi? Chi vuole essere il figlio di Dio per ricevere da Lui l’amore più grande sarà l’eroe che si conquisterà il primo posto. Il vero amore è tutto ciò che conta.

Fra tutti i maggiori leaders religiosi, Gesù disse di essere il figlio unigenito di Dio, ma disse anche che sarebbe ritornato per portare a compimento la Sua volontà. Gesù aveva proclamato l’amore di Dio ma non aveva potuto realizzarlo concretamente. Anch’io ho passato tutta la mia vita cercando di manifestare sostanzialmente quell’amore. Persino Gesù ha dovuto riconoscermi sotto questo aspetto. Alcuni cristiani, forse, sentendo questo penseranno che sia strano, ma è perché non sanno come scorre l’acqua, qual è l’origine e qual è la legge celeste.

Io vengo da una famiglia di patrioti. Mio nonno era amico del defunto Dott. Singman Rhee e di Nam Sun Choi. Mio nonno era molto versato negli studi Confuciani, si era laureato ad una scuola di teologia, conosceva bene l’inglese e aveva un aspetto migliore del mio. Il suo portamento era così dignitoso che io pensavo che avesse l’aspetto di un presidente. Fu quando io ero un bambino di sei o sette anni, che mio nonno fu messo in prigione dai giapponesi per circa tre anni. Mentre lui era in carcere, l’esercito clandestino di indipendenza si trovava in gravi difficoltà finanziarie, ma quando vennero a sapere che mio nonno era stato rilasciato, i soldati arrivarono a casa mia nel cuore della notte, con la neve alta alta, per vederlo. I miei genitori spinsero noi bambini a letto e ci coprirono con delle coperte pesanti perché non potessimo vedere. Cucinarono una zuppa e bollirono dei polli per servirli ai soldati. Lo ricordo come se fossero solo pochi giorni fa. A quel tempo pensavo fra me e me: “Un nonno così, in gamba! Ma perché ha dovuto andare in prigione quando faceva tanto bene per il suo paese?” Se solo la Corea fosse stata più forte del Giappone, un’ingiustizia simile non sarebbe stata mai permessa. E poi pensavo: “Dato che non possiamo fidarci delle potenti nazioni di questo mondo umano, dovremmo avere fiducia in Dio che è il Grande Signore del Cielo e della Terra”. Fu allora che cominciai a indagare sull’esistenza di Dio. “Se solo avessi potuto conoscere la Sua reale esistenza, sicuramente avrei potuto risolvere i problemi fondamentali dell’esistenza umana” – pensavo. Ecco come sono diventato il leader della Chiesa dell’Unificazione. Quante volte i miei vestiti sono diventati zuppi di sudore e di lacrime e come mi si sono incalliti i gomiti e le ginocchia! Dovevo trascorrere più di 12 ore al giorno in preghiera. Non mangiavo mai prima di aver finito, né potevo dormire prima che un problema fosse risolto. Perché ho sofferto così tanto? Dovevo scoprire il vero amore. Ma poi dovetti chiedere: “Cosa è venuto prima, l’amore o la vita?” Per scoprire le radici dell’universo, trovai che l’amore era stato il primo ad esistere. Da dove è venuta la vostra vita? È venuta dall’amore dei vostri genitori e alla fine, un giorno, ritornerà a Dio. Il Dio assoluto vuole vivere centrato sul vero amore, un amore che Egli può seguire in modo assoluto.

Dio segue il vero amore

Dio è nostro Padre. Può un padre far fare a suo figlio qualcosa che lui stesso non ha mai sperimentato? Sarebbe teoricamente assurdo. Perciò, prima che Dio mi ordini di seguire assolutamente qualcosa, Lui stesso è il primo a seguire questa cosa in modo assoluto. Il vero amore che Dio può seguire assolutamente è degno di diventare una fondazione per occupare addirittura l’inferno. L’unica strada che vi permette di raggiungere la felicità è il vero amore, quando avete il vero amore riuscite anche a digerire il dolore. Poiché il vero amore è il desiderio originale e supremo dell’uomo, è il vero amore che conferisce un’autorità assoluta, non il potere, la conoscenza o la ricchezza individuale, qualunque essa sia.

Il vero amore deriva dal vero amore di Dio, che ne è l’origine. La ragazza che sta per sposarsi spera che il suo futuro sposo sia migliore di lei. Lo stesso vale per il desiderio di un marito nei confronti della moglie e per le aspettative dei genitori verso i loro figli. Un’attitudine del genere viene da Dio. Dal momento che il desiderio dell’essere causale proviene direttamente dall’origine (Dio) trascendendo l’io individuale, “Io” che sono un semplice beneficiario, non potrò mai negare questa realtà. Poiché Dio è l’origine, concludiamo che il Suo desiderio è che gli oggetti del Suo amore diventino più grandi di Lui. Questa è l’origine della vera natura di tutti gli esseri.

Uno scultore passa molte notti insonni consumando la sua gioventù e investendo tutto ciò che ha per creare un capolavoro. Da dove viene questa predisposizione? Non viene forse dall’origine, Dio, che ha creato i Suoi oggetti d’amore per poter sperimentare la felicità attraverso di loro? La creazione dell’uomo era un oggetto del vero amore di Dio, perché persino Dio aveva bisogno di un partner d’amore. Analogamente tutta la creazione fu creata a modello dell’uomo per essere armonizzata e compresa da lui; e tutto per l’amore ideale.

Se due esseri non possono stabilire fra loro un’azione di dare e ricevere, Dio non può costringerli a questo. D’altro canto, se sono fatti per formare una coppia, neppure Dio glielo può impedire. I minerali, le piante, gli animali sono destinati a funzionare come elementi correlativi, in accordo al modello ideale della creazione. Centrato sulla vera natura del vero amore, c’è un flusso che va costantemente dal cuore di Dio al cuore originale dell’uomo al cuore delle cose nel mondo animale, vegetale e minerale. Se entrate in quel mondo potete persino parlare alle pietre. Il problema dell’umanità è che non ha mai conosciuto questo mondo. Quando io entro in quel regno di mistiche circostanze, ogni creatura attorno a me è un amico. Quando entro nel regno dell’amore sono totalmente in estasi e quando rido, tutte le cose, persino Dio, sono in armonia.

Creati in coppia

Nel suo Universo, Dio ha creato l’essere più prezioso come Suo compagno d’amore mettendolo nella posizione di signore fra tutti gli esseri della creazione, i quali esistono tutti in coppia, maschio e femmina. Chi pensate sia il capolavoro? L’uomo.

L’uomo deve vivere in collegamento sia orizzontale che verticale col vero amore. Quando un carpentiere costruisce una casa controlla prima la linea orizzontale o quella verticale? Quando verifica la linea orizzontale automaticamente ha già riconosciuto la linea verticale. In modo analogo l’idea della donna presuppone l’esistenza dell’uomo, così come pensare a un uomo presuppone l’esistenza di una donna. Quando diciamo “su”, abbiamo già in mente un “giù” e quando diciamo “destra”, prima di dirlo riconosciamo già l’esistenza della sinistra. L’orizzontale può essere espresso solo dopo che è stato correttamente determinato il verticale. Così, riconoscere la preesistenza di un elemento correlativo dimostra l’esistenza di una partnership in cui i due elementi correlativi esistono l’uno per il bene dell’altro.

Vero amore divino significa che Dio investe il Suo amore e non conserva il ricordo di aver dato. Se Dio ricorda di aver dato a qualcuno, non può dare illimitatamente. L’amore avanza all’infinito, perciò non deve fermarsi al ricordo di ciò, che è già stato dato. Dio, in posizione di padre, ha dato all’uomo questo amore inestimabile, di valore infinito, ma dimentica di averlo dato. Anche se i Suoi figli che hanno ricevuto questo amore non lo riconoscono e si ribellano contro di Lui, Dio continua sempre a dare. Solo grazie a questo dare illimitato da parte di Dio, siete in grado di stare qui.

Anche voi avete dei figli che vi sono tanto cari. Quando comperate dei vestiti per i vostri figli e dovete scegliere qualcosa di meno costoso, soffrite. Desiderereste poter comperare dei vestiti migliori – questo è il vostro cuore di genitore. Questo cuore di genitore, nella sua profondità, ha le radici nel Principio Celeste, perché la via del vero amore non è ricevere, ma piuttosto servire e dare. Questo è un dato di fatto decisivo. Pertanto Dio, nel creare il Suo compagno d’amore, vuole mettersi nella posizione di servire e di dare, vuole investire tutto ciò che ha e desidera dare ancora di più. Questo è Dio, il centro originale dell’esistenza che ha creato il Cielo e la Terra.

Quando una persona col vero amore dà il suo 100% o ancora di più, si viene a creare un vuoto. È esattamente la stessa cosa che succede nell’atmosfera: quando si viene a formare un’area di bassa pressione, automaticamente un’alta pressione va a occupare il suo posto generando un movimento circolare. Pertanto dove c’è la volontà di servire in modo assoluto sarete collegati alla fonte di potere illimitata. Dio vuole esistere per il bene dell’uomo che vive in questo modo. Partire da questa posizione e continuare a dare senza fine, in accordo alla natura originale, significa che diventa possibile esistere per sempre. Così nel comportamento del vero amore, si può trovare facilmente il principio dell’esistenza eterna.

Dal momento che Dio è l’origine del vero amore, se l’uomo che era stato creato come Suo compagno del vero amore avesse raggiunto la maturità ed ereditato da Lui il vero amore assolutamente immutabile, la storia umana si sarebbe sviluppata come storia di unificazione. Non ci sarebbero state né guerre né tragici spargimenti di sangue.

La grande via del vero amore

Il motivo per cui Dio non punisce un nemico anche se può vederlo e sentire l’impulso di ucciderlo per vendicarsi, è che pensa ai genitori di questo nemico, alla moglie e ai figli che lo amano. Conoscendo quell’amore senza eguali verso questa persona, Dio non la può colpire. Quando capite veramente il cuore di Dio, potreste vendicarvi del vostro nemico? Conoscendo queste cose, andreste ad aiutare quella persona. In tal modo ci si avvicina alla Grande Via del Principio Celeste, la Grande Via che cerca di abbracciare ogni cosa sulla base dell’amore. Quando questo avverrà, la terra tremerà e, spingerà addirittura Dio a versare lacrime e ad esclamare: “Tu mi assomigli veramente, come sono felice!” Dio guarda sempre le cose da questo punto di vista. Ecco in che modo dobbiamo intendere l’insegnamento di amare i propri nemici. La fonte di questa forza capace di amare il proprio nemico non sta nella conoscenza, nel denaro o nel potere di questa terra, ma solo nel vero amore. Di conseguenza dovete guardare l’unificazione della Corea del Nord e del Sud nella prospettiva del vero amore, per il bene degli amati figli, figlie e genitori. Allora potrete superare i grossi ostacoli dell’antagonismo che esiste fra le due parti.

Unificare la Corea è desiderio dei genitori, dei fratelli e di tutti i 60 milioni di coreani. Ognuno ha una parte di responsabilità nel realizzarla. Negare ciò vorrebbe dire negare il desiderio comune ed essere un traditore dell’insieme. Per cosa abbiamo il desiderio di vivere? Non per amore dei soldi e neppure per il nostro paese, ma per il vero amore di Dio che è l’origine assoluta dell’unificazione. Io ho amato persone di tutti e cinque i diversi colori di pelle e le ho amate più dei miei diletti figli e figlie, moglie o genitori, le ho amate più di qualsiasi patriota abbia amato il proprio paese, più di qualsiasi leale cittadino, più di una moglie profondamente fedele. Ho amato tutti con l’amore di Dio, così io rappresento Dio, la fonte dell’amore verticale.

La natura fondamentale del vero amore di Dio è quella di servire gli altri, mentre l’amore nella nostra società umana è volto fondamentalmente a servire sé stessi. Questo è il risultato della caduta dell’uomo. Una dottrina che dice che gli altri devono servire soltanto me non può condurre all’unificazione. Un uomo che segue questo corso, al di fuori dei principi, sacrificherà gli altri per il proprio beneficio e porterà le persone che lo circondano alla rovina. Per questa ragione un dittatore non è mai sostenuto dall’universo.

Da momento che alla Chiesa dell’Unificazione è stata assegnata la missione di portare la salvezza, i suoi insegnamenti devono essere conformi a questo. La Chiesa dell’Unificazione insegna il vero amore; quali sono le sue basi? Prima esisteva Dio, poi vennero Adamo ed Eva. Adamo camminava davanti ad Eva ed Eva lo seguiva. Sembrava che Adamo dovesse trovare Dio per primo. Tuttavia non c’è nessuna unificazione dove esiste l’affermazione dell’individuo. Se Adamo avesse detto: “La ragione per cui voglio raggiungere Dio per primo è per amore tuo” allora Eva gli avrebbe risposto: “Allora vai pure avanti”. Allo stesso modo se la donna avesse detto: “La ragione per cui voglio prendere Dio per prima è per amore tuo” – Adamo avrebbe risposto tutto contento: “Va avanti tu”. Osservando questa scena, Dio avrebbe chiesto: “Ma dove avete imparato queste cose?” E loro avrebbero risposto: “Che bisogno c’è di impararle? Tu ci hai originariamente creato in modo tale che sappiamo già che questa è la strada per la quale va il vero amore, secondo l’ideale della creazione. Perciò la stiamo semplicemente seguendo”. Dio farà un balzo per afferrare le loro mani ed esclamerà: “Voi siete veramente mio figlio e mia figlia”.

La nostra coscienza una guida preziosa

Non c’è paese dove io non abbia inviato un emissario. Ho mandato missionari nelle principali città dell’Unione Sovietica e nei paesi satelliti che avevano preso la posizione di miei nemici. Quanto sangue e lacrime hanno dovuto versare i nostri missionari! Quando sentivo che qualcuno era stato condannato a morte come potevo io, che sono il capo della Chiesa dell’Unificazione, passare le notti senza piangere? Pensavo: “Poveretto! Se non mi avesse incontrato non avrebbe dovuto affrontare un simile corso. Non ha neppure avuto la possibilità di incontrare il suo maestro o di vedere realizzata la sua missione, morendo nella solitudine di un paese straniero. Si è voltato verso oriente, verso la Corea, e ha dato il suo addio”.

Ed io ero qui, nell’impossibilità di tenerlo per mano o di aiutarlo o di salvargli la vita; potete immaginare cosa provavo? Dovevo semplicemente continuare ad andare avanti, giorno e notte, pur sapendo quanta pena provava il Cielo per questa persona che era stata messa in prigione e aveva sofferto nei sotterranei di Satana. Ho aspettato e aspettato anche perché sapevo che, secondo i Principi del Cielo, il comunismo non avrebbe potuto durare più di 73 anni.

È importante che il nostro sia un movimento su così vasta scala, ma il compito più urgente è realizzare l’armonia all’interno di ciascun individuo. Per far questo, dobbiamo prima capire che siamo i miserabili prigionieri del peccato, completamente ignoranti dell’essere e del padrone più intimo e prezioso, che non potremmo mai scambiare per nessuna cosa al mondo. Quel padrone è la nostra coscienza personale. Quante volte questa coscienza ci ha consigliato, e mentre eravamo immersi in pensieri peccaminosi, giorno e notte, ci ha aiutato instancabilmente ad attraversare il fiume e metterci in salvo. Così la nostra mente si presenta come un vero padrone, e cerca di proteggerci, ma il nostro corpo si ribella costantemente contro la mente mandataci dall’universo come prezioso maestro. Questo corpo ha ripetutamente tradito la nostra coscienza che agiva nel ruolo di genitore, e che è l’unico legame con la mente originale dell’amore.

Dovrei forse proteggere e coccolare questo corpo che ha continuamente maltrattato e disprezzato la mia coscienza, che è in posizione di padrone, maestro e genitore e che ha sempre cercato di correggermi e di portarmi ad unirmi con Dio, il grande genitore del Cielo e della Terra, il più grande Maestro e Signore dell’intero universo? Questo corpo dovrebbe essere protetto così come è oppure dovrebbe essere domato e sottomesso?

La questione su come trattare questo potente corpo non è stata ancora risolta. Io sono la persona che è stata più seria su questo punto e ho versato tanto sudore e sangue per arrivare alla soluzione. “Prima di dominare il mondo, dominate innanzi tutto voi stessi” è la massima appropriata della Grande Via. Prima di poter sperare di dominare il mondo, o anche solo di avere un qualche rapporto con gli affari mondiali, dovete innanzitutto realizzare un perfetto dominio su voi stessi. La coscienza e la mente sono grandi entità: rappresentano il vostro padrone, maestro e genitore che potreste servire per migliaia di anni e non aver servito ancora abbastanza. Quando riscoprirete la vostra coscienza in questi termini, allora, per la prima volta, la fortuna del cielo vi si avvicinerà.

La mente – alleato di Dio

La nostra mente vuole servire il corpo, ma il corpo non vuole servire la mente. Il problema è in me stesso, non nella società. Quando esiste un problema all’interno della mia famiglia, non è perché il problema è in mio fratello o in mia sorella o in mio padre, ma dipende tutto da me. Prima devo mettere a posto me stesso, poi devo stabilire uno standard per poter criticare qualcosa o una persona. Solo dopo aver raggiunto l’unità in me stesso sono qualificato a vivere in un mondo unificato. Se non lo faccio, come potrei vivere in una società perfetta dove tutti gli altri sono già diventati degli individui unificati? Non potrei altro che tirarmi indietro.

Dobbiamo sapere che non dovremmo mai diventare un padrone permissivo del nostro corpo, che gli consente di ignorare, danneggiare, affaticare o preoccupare costantemente la nostra mente. Quando conquistiamo o dominiamo noi stessi in modo che il nostro corpo e la nostra mente vivano l’uno per l’altra, la felicità verrà a visitarci. La mente dovrebbe essere in posizione “più”, rappresentando Dio; ma il corpo è diventato un altro “più” e si è opposto a lei. Correggere questa situazione è un dovere che ci impegna per tutta la vita.

Dio è ben consapevole di questo stato di cose ed è per questo che la religione è sorta come officina di riparazione. Ecco perché il Cielo consiglia, centrati sulla mente, di soggiogare il corpo relativamente malvagio disciplinandolo rigidamente. Da qui vengono il digiuno, il sacrificio e l’umiltà. Facendo queste cose indebolite il vostro corpo in modo che, alla fine, segua i dettami della mente. Occorrono dai tre ai cinque anni per disciplinare il corpo in maniera tale che si abitui al nuovo modo di vita. Ecco lo scopo della vita religiosa. Poi, dobbiamo anche vivere una vita di preghiera. Il diavolo può gestire le sue attività attraverso il nostro corpo 24 ore al giorno. Al contrario Dio esiste solo in posizione verticale, e così può lavorare soltanto attraverso la mente. Satana è dappertutto ed è capace di lavorare da ogni angolo in qualunque momento, perciò tende ad avere la vittoria tutte le volte. La mente può stare solo in posizione verticale ed essendo verticale non può esercitare una vasta influenza. Così è sempre soggetta ad essere trascinata di qua, e di là come il corpo vuole. Con una preghiera sentita, si può attirare verso la mente una forza tre o quattro volte superiore con cui bilanciare la potenza del corpo. La preghiera dà la forza per operare la riparazione durante i tre o cinque anni necessari finché le nuove abitudini non siano state saldamente stabilite. Non c’è assolutamente altro modo per rimettere a posto sé stessi se non la preghiera e la disciplina del corpo. Senza passare attraverso il cancello della religione, non c’è modo per entrare nella via destinata originariamente all’umanità. Le strade della filosofia, del sapere e della conoscenza da sole non saranno mai sufficienti. La mente e il corpo si devono unire.

L’amore ha tre grandi diritti: il diritto ad ereditare, il diritto a vivere insieme e il diritto a partecipare. Quando siamo innamorati di Dio possiamo chiudere gli occhi e continuare a vederLo versando lacrime insieme a Lui. Coloro che hanno sperimentato il cuore sofferente di Dio possono fermarsi all’improvviso per la strada e scoppiare in un pianto incontrollabile. Quel mondo di esperienze, ora può essere vostro.

Una radice del vero amore centrato su Dio

Quando mi sarò equipaggiato con le stesse qualità di Dio – il Suo amore originale che vuole vivere per il bene degli altri per decine di migliaia d’anni e desidera fare ancora di più – la mia mente avrà sviluppato una forte radice del vero amore centrato su Dio. La mia mente sentirà tutto ciò che sente Dio, risuonando automaticamente. Quindi, prima di poter preparare una sfera unificata della nostra mente e del nostro corpo, abbiamo il compito di conquistare l’amore originale di Dio. Quando si entra in questo regno di risonanza del vero amore, è come se l’amore di Dio diventasse il mio amore, la Sua vita la mia vita, la Sua linea di sangue la mia linea di sangue. Arriviamo ad avere la mente di un padre e di una madre che abbracciano l’intero universo. So molto bene che questo è lo scopo dell’umanità e per portare questa salvezza agli uomini supero ogni ostacolo.

Amo tutti i tipi di persone, di tutti i diversi colori di pelle, più di quanto ho amato i miei genitori, i miei fratelli e sorelle. Questo è il motivo per cui i membri della Chiesa dell’Unificazione vivono come me. Conoscendo l’incredibile difficoltà del loro maestro, e versando lacrime, loro malgrado, ricevono insegnamenti direttamente dal mondo spirituale. Non è facile raggiungere questo livello spirituale. Anche se siete stati dei buoni cristiani per più di 40 anni, dedicandovi, con molti digiuni e veglie di preghiera, non potete raggiungerlo. Invece, quando credete nella Chiesa dell’Unificazione, versate lacrime e vi immedesimate profondamente in me, potete elevarvi istantaneamente a quel livello. Sapete allora quale cambiamento avverrà? Arriverete a sperimentare la vera felicità e vi sembrerà di camminare sulle nuvole. Anche se lavorerete giorno e notte senza dormire, non avrete sonno. Anche se non mangiate non sentirete fame. Spiritualmente diventerete molto luminosi.

Guardate, signore e signori! Diecimila giovani ben educati, provenienti dai paesi progrediti, dall’Africa e dalle Americhe, dall’Oriente e dall’Occidente, giovani di tutte le razze, si riuniscono insieme, in un sol posto e vogliono essere fidanzati e sposati dal Rev. Moon. Sapete bene che problema serio è il matrimonio. Non si può mai essere sicuri di aver fatto la scelta giusta, ma questi giovani sono disposti ad affidare questa scelta a me.

Adamo ed Eva stavano crescendo verso la maturità e stavano per diventare gli oggetti perfetti dell’amore di Dio e i Suoi compagni d’amore. Il giorno dopo sarebbe stato il giorno del loro matrimonio, quando la coppia avrebbe promesso cento anni di vita fedele insieme. Ma quella notte un ladro si infiltrò nella casa, violentò e rapì la futura sposa. Se anni dopo, lei avesse capito chi avrebbe dovuto essere originariamente il suo sposo e fosse andata a trovarlo con tutta la sua famiglia, pensate che lui le avrebbe detto: “Sii benvenuta!”? No Sarebbe andato su tutte le furie. Come reagì Dio, il nostro antenato, di fronte a una simile situazione? Dio represse soltanto il Suo cuore addolorato, perché il male è già stato piantato in noi. Dio può soltanto aspettare finché tutto il male avrà esaurito il suo corso e Lui potrà raccogliere quello che ha piantato.

Raccolto di immoralità

Il seme di male seminato dalla prima coppia, ha ora raggiunto il tempo del raccolto e constatiamo che l’immoralità prevale in tutte le città del mondo. Il diavolo dice a Dio: “La Tua progenie d’amore, creata per l’ideale assoluto della Tua creazione, sta rischiando la distruzione totale. Eppure Tu cerchi sempre di dire che l’ideale del Principio di Creazione è ancora valido?” Satana ride beffardo. Come gli risponderebbe Dio? Lui non sa veramente da che parte incominciare. Gli uomini originariamente dovevano essere figli del Signore, ma ora stanno soffrendo come figli del Suo nemico. Chi ha mai capito il dolore atroce di Dio?

Siccome il principio dice che prima di poter entrare in cielo bisogna amare l’arcangelo come l’avrebbero amato Dio e Adamo ed Eva perfetti, anche Gesù dovette elevarsi alla posizione di Adamo perfetto stabilendo quella condizione. Anch’io ho sofferto metà della mia vita per questa stessa difficile situazione. Tutti gli standard della vittoria sono stabiliti laddove è raggiunta l’unità con Dio nel rapporto padre-figlio. Ispirati da questo standard del vero amore, Adamo ed Eva avrebbero dovuto vivere e imparare osservando l’amore espresso dalla natura dove ogni cosa è creata in coppia. Man mano che crescevano, avrebbero capito che una volta raggiunta la maturità, lui avrebbe rappresentato l’amore dal lato positivo (più), come un principe, e lei sarebbe diventata la principessa rappresentando il lato negativo (meno) dell’amore.

Il luogo del vero amore è il punto dove la linea orizzontale e quella verticale si incontrano formando un angolo di 90 gradi. Questo perché l’amore viaggia lungo il percorso più breve possibile. Adamo ed Eva sarebbero collegati fra loro da una linea retta orizzontale e collegati a Dio dalla linea retta verticale più breve. Purtroppo, però, prima che Adamo ed Eva raggiungessero la maturità l’angolo fu deviato a causa dell’arcangelo. Questa fu la caduta, attraverso la quale l’umanità ricevette la linea di sangue del demonio. L’Attitudine a mettere al primo posto sé stessi e i propri desideri egoisti, è tramandata attraverso questo atto satanico.

Dio non è un individualista. Vive per il bene dell’insieme. Quelli che gli assomigliano pensano al bene di tutti, mentre quelli che assomigliano a Satana pensano solo a sé stessi. Questo segna la differenza fra il cielo e l’inferno, fra la persona buona e quella malvagia, fra la persona pubblica e quella privata.

Il ruolo del Messia

Le persone dal lato satanico sono come piante d’olivo selvatico. Quelle che Dio ha separato e restaurato sono gli olivi selvatici del suo frutteto coi quali Lui dovrebbe poter fare ciò che vuole. Dio li ha preparati in modo che quando il Messia arriverà, taglierà tutti insieme questi olivi selvatici e li innesterà nel vero albero di olivo cosicché recuperino il loro stato originale. Perciò anche le persone religiose devono trovare un Messia, un vero Padre. Questo perché non hanno ricevuto dai loro antenati il vero seme di vita. Il Messia insegnerà a tutti gli uomini a creare l’angolo di 90 gradi che si interseca con Dio. Quando entrate nel regno di risonanza del vero amore, cielo e terra diventano chiaramente visibili e non è più necessario avere fede. Non c’è più bisogno di un salvatore. Questa è la liberazione. Tutto è finito.

Allora chi sono Adamo ed Eva? Sono il corpo di Dio. In Cor. 3:16 è scritto: “Non sapete che siete il tempio di Dio?” Anche voi, quando pregate immersi in una profonda atmosfera spirituale, e invocate Dio nella vostra preghiera, attraverso una profonda voce interiore sentirete la Sua risposta: “Perché mi hai chiamato?” Così, il motivo per cui Dio ha intrapreso la dispensazione della creazione è: primo, per trovare il Suo oggetto d’amore; secondo, per avere il Suo corpo. La forma del corpo di Dio è la forma interiore del corpo di Adamo ed Eva, Dio è il genitore del vero amore verticale; mentre Adamo ed Eva sono i genitori centrati su un vero amore orizzontale. Quando io eredito l’amore, la vita e la linea di sangue di questi due genitori, la mia mente diventa un io verticale e il mio corpo un io orizzontale; ed io divento l’eterno compagno di Dio nel vero amore.

Allora dove si trova esattamente il punto preciso da cui hanno origine il vero amore, la vera vita e la vera linea di sangue? È l’organo sessuale. Ma l’organo sessuale è diventato il tempio del male. Attraverso di esso, sono stati piantati l’amore, la vita e la linea di sangue falsi. Quello che doveva diventare il luogo più santo è ora diventato il più grande dei mali in cielo e in terra. Perché una cosa così preziosa si è degradata diventando volgare e degna di disprezzo? Perché ha distrutto il principio celeste. Questa è la vera ragione per cui città e nazioni che sono immorali agli occhi di Dio finiscono sempre per perire. L’America è sulla strada della rovina a causa dell’immoralità sessuale.

Dovete sapere questo chiaramente. Se diventate figli e figlie di Dio che ereditano l’amore, la vita e la linea di sangue dei Veri Genitori, anche voi, come Dio, potrete assicurarvi per sempre la radice originale del mondo unificato dove mente e corpo non saranno mai in conflitto. Ma oggi, quando chiediamo a una ragazza perché si sposa, risponde che lo fa per essere amata. Questo deve essere corretto. Dovrebbe dire piuttosto che si sposa per poter amare il padre, la madre, i fratelli e le sorelle del marito, il suo intero clan e tutta la sua nazione. Quando farà così, sarà elevata alla posizione di madre di quella famiglia, certamente più che una semplice nuora.

La vera famiglia di Dio

Signore e signori, se vivete una vita così, per amore degli altri, supererete lo standard di tutti i vostri antenati della storia passata e diventerete un vincitore imbattibile, degno di essere chiamato figlio di Dio. Quando alla fine diventerete un uomo capace di controllare sé stesso, un uomo perfetto, allora potrete ricreare vostra moglie. Investendo due o tre anni a servirla e amarla per il suo bene, pregando che arrivi ad assomigliarvi, abbracciandola di continuo come se steste curandovi del vostro bambino, vostra moglie non vi tradirà mai. Solo in questo modo potrete aspettarvi l’unificazione della famiglia. In una famiglia simile, i genitori ameranno i figli per il loro bene per dieci o addirittura cento anni senza dire neppure una parola. Allora cosa sto insegnando ai membri della Chiesa dell’Unificazione di tutto il mondo? Sto insegnando il principio di servire gli altri e di continuare a servirli secondo le leggi della creazione.

Portiamo in noi stessi il cuore di un genitore e il corpo di un servo e versiamo sudore per la terra, lacrime per l’umanità e sangue per il cielo. Non dimentichiamo mai che stiamo portando sulle nostre spalle la croce storica: la responsabilità di eliminare il dolore e l’angoscia del nostro Genitore, il Grande Signore di tutto il creato. Andiamo avanti per la strada della salvezza del mondo. Quando la gente vede la mente luminosa dei membri della Chiesa dell’Unificazione che stanno seguendo il Principio Celeste, non può fare a meno di prendere una posizione oggettiva. Come è naturale che la deliziosa fragranza dei fiori ci faccia felici, così, incontrando i membri della Chiesa dell’Unificazione, che lavorano con impegno sulla via dell’amore originale, la gente semplicemente non può fare a meno di provare gioia e piacere.

Signore e signori, pensate che un simile gruppo prospererà? Quando questo gruppo attraverserà i confini e si diffonderà in tutto il mondo, popoli di tutte e cinque le razze lavoreranno per il bene dell’intero pianeta, trasmetteranno questa tradizione a tante generazioni e aumenteranno a decine e centinaia le loro bandiere in ogni villaggio, salutati con gioia. Allora questo mondo diventerà sicuramente il cielo.

Dopo essere entrati a far parte della Chiesa dell’Unificazione, saprete naturalmente cosa è il bene e cosa è il male. Così la vera unificazione comincia da questo movimento e il vero mondo dovrà inevitabilmente realizzarsi. Con questa consapevolezza avanziamo verso la vera eterna strada che tanto la fortuna del Cielo quanto Dio saranno felici di proteggere.

Non siete soli. Coloro che giurano di essere disposti con tutta la loro famiglia e clan a percorrere questa strada straordinaria insieme a me, alzino entrambe le mani.

Giuriamo di nuovo. Che Dio vi benedica. Con l’augurio di diventare veri signori della vera unificazione e di un mondo, concludo qui il mio discorso.

Salva come PDF

^