La Restaurazione della Patria del Vero Dio

Salva come PDF

Rally per lo Stabilirsi della Cheon Il Guk

4 marzo 2005 – Centro Studi di Cheonpyeong

Amate famiglie benedette, oggi siamo entrati in un tempo significativo nel quinto anno della Cheon Il Guk. In questo giorno, voi state tutti aprendo la strada verso il mondo di un nuovo cielo ed una nuova terra alla diretta presenza dei Veri Genitori del Cielo, della Terra e dell’Umanità che stanno sulla fondazione vittoriosa della Cerimonia di Incoronazione del Re della Pace dell’Unità Cosmica. Oggi, con la cooperazione del mondo spirituale, siete stati chiamati urgentemente qui come le figure centrali con il ruolo importante di costruire il regno dei cieli sulla terra e in cielo. Siete stati chiamati qui a costruire il mondo dell’ideale di Dio al tempo della creazione – in altre parole un mondo di pace.

Oggi siamo qui nel terzo mese del quinto anno della Cheon Il Guk nel “Cheonseong Wanglim Palace”, la terra benedetta originale. In questo tempo significativo della storia, vorrei parlarvi su “La Restaurazione della Patria del Vero Dio” che è stata il desiderio più ardente di Dio, e trasmettervi questo messaggio dal Cielo che dovete conoscere e mettere in pratica in questa era. Con la nuova stagione della primavera che sta arrivando da noi, per favore oggi aprite i vostri cuori e date il benvenuto a questo giorno di primavera profondamente significativo nell’era dopo la venuta del cielo.

Cercare il Regno di Dio e la Sua giustizia

Cari membri, le persone che oggi vivono sulla terra non sono state in grado di trovare il Regno di Dio e la Sua giustizia, che Egli ha già rivelato. Perciò dovete capire che cercare il Regno di Dio e la Sua giustizia è la speranza dell’umanità oggi e la speranza di tutti quelli che sono vissuti su questa terra nel corso di migliaia di anni di storia fino a questo giorno.

Allora, questo regno di speranza, la giustizia di questa speranza, come è venuta ad essere il nostro scopo e la nostra meta finale? È a causa della caduta dell’uomo. A causa della caduta dei nostri primi antenati, Dio e l’umanità, che dovevano diventare il centro di quel regno di giustizia, furono invece messi in una posizione dove non era possibile stabilire tra i due nessun tipo di rapporto. A causa della caduta, gli esseri umani persero la linea di sangue del Cielo e diventarono invece i figli di Satana che ereditano la linea di sangue satanica.

L’umanità era caduta in uno stato di ignoranza sui veri padri e le vere famiglie, che dovevano essere il centro del Regno di Dio e della Sua giustizia, e sulla vera nazione. Per questa ragione, Dio ha dovuto lavorare faticosamente per tutta la storia fino ad oggi, per risvegliare le persone ignoranti, tutta l’umanità, ed educarle sul vero padre, la vera famiglia e la vera nazione. Di conseguenza, il compito di trovare il regno di Dio e la Sua giustizia rimane ancora la nostra speranza e il nostro scopo finale.

Cari membri, oggi in questo mondo ci sono più di duecento nazioni. Eppure, tra queste numerose nazioni, non ce n’è una che Dio potrebbe chiamare la Sua “Patria”, e che potrebbe ricevere il Suo amore. Per questo motivo, lo scopo della provvidenza di Dio, che si è estesa per un periodo di seimila anni fino ad ora, era di negare completamente questo mondo caduto e ricreare il regno di Dio.

Così, nel corso della storia, la provvidenza di Dio era trovare il Suo regno. Senza la cooperazione di quel regno, la volontà di Dio per la restaurazione dell’umanità non si realizzerebbe. Deve esistere una vera nazione centrata su una vera religione. Perciò, in un dato momento della storia, Dio ha cercato una nazione Sua. Questa è stata la storia provvidenziale centrata sul popolo scelto di Israele e sul Giudaismo.

Allora, che tipo di nazione è quella a cui aspiriamo? Non è una nazione come quella in cui viviamo oggi. Questa nazione è una nazione da cui un giorno ci dovremo separare per sempre. Noi non abbiamo ancora la nazione di Dio. Una persona senza una nazione non ha una patria originale. Senza una nazione non potete avere una nazionalità. Senza una nazione non c’è nessuna base su cui potete registrare la vostra esistenza. Perciò il nostro compito in questa vita è trovare questa nazione.

Solo quando abbiamo una nazione possiamo lasciare dietro di noi una tradizione che può continuare a vivere attraverso i nostri discendenti per l’eternità. Anche tutti gli sforzi che abbiamo fatto attraverso il nostro sangue e il nostro sudore rimarranno. È un monumento che celebra le fatiche del Cielo. Attraverso questa nazione, tutte le vestigia di gloria possono rimanere su questa terra. Però, se non riusciamo a trovare questa nazione, tutto ciò sarà stato invano.

Per questa ragione, dovreste capire chiaramente che cercare e stabilire il Regno di Dio è il compito più critico per noi oggi. Dovete sempre vivere con la convinzione che: “La nostra famiglia protegge quel regno amato dai Veri Genitori. Così io devo diventare un figlio di pietà filiale davanti ai Veri Genitori e realizzare la via di un cittadino leale della nazione”.

Il corso che dobbiamo cercare è una strada che desidereremmo veramente prendere. Il regno che dobbiamo cercare di stabilire è un regno in cui vorremmo vivere per tutta l’eternità. Le cose di cui abbiamo bisogno di avere devono appartenere al cosmo, mentre nello stesso tempo appartengono a noi; devono appartenere a questa era e al passato, e anche essere quelle cose che possono essere assicurate in futuro. Dovreste immaginare questa patria ideale nella vostra mente, stabilire le sue giuste leggi nella vostra vita e vivere per amore di quel regno e della sua giustizia.

Avete un regno del genere? Poiché non l’avete, non dovete forse cercare di stabilire questo regno? Cosa ho detto che era questa nazione? È una nazione ideale di unificazione e di pace. È una nazione dove tutti i sei miliardi di persone del mondo vivrebbero come un’unica famiglia. È il Regno di Pace che glorifica il regno della pace e della prosperità eterna dove serviamo il Re della Pace dell’Unità Cosmica come il nostro vero signore, vero maestro e vero re.

A questa nazione, la famiglia, la tribù, il popolo e il mondo offriranno il loro sostegno. Tutto il mondo spirituale sarà mobilitato. I cinque grandi saggi, così come i vostri antenati buoni, osserveranno ogni vostra mossa mentre vi danno il loro appoggio. Sulla base dell’unità tra la mente e il corpo possiamo unificare l’individuo e, inoltre, unire la famiglia, la tribù, il popolo, la nazione, il mondo e il cosmo.

La volontà del Cielo comincia sulla terra

Dio deve realizzare lo scopo della Sua provvidenza su questa terra, senza fallo. Allora, quale sarà il risultato della realizzazione della Sua volontà? Sarà dove Dio può salvare tutte le persone di questo mondo e avere il dominio su di loro come Suoi figli. La volontà della provvidenza è stata davvero desiderare ardentemente che succedesse questo.

Se morirete senza aver restaurato una nazione su questa terra durante la vostra vita, non potrete avere il valore di una persona vera che appartiene al regno dei cieli. Dovete andare nel mondo spirituale sulla base di essere stati sotto il regno del dominio di Dio sulla terra. Questo è lo standard originale della creazione di Dio.

Cari membri, ho vissuto tutta la mia vita senza nessun interesse per le cose mondane. Il desiderio di tutta la mia vita è racchiuso nelle seguenti affermazioni: “Non dovrei morire in quella nazione che Dio può proteggere? Tutta la mia vita non sarebbe miserabile se non riuscissi a vivere in questo modo? Così devo cercare quel regno e vivere lì, fosse anche solo per un giorno, prima che muoio”.

Avendo in mente quel giorno, ho percorso questa strada con il cuore di investire migliaia di giorni di sacrificio. Sto andando avanti mentre voi, che siete ignoranti, vi riposate. Se non vi alzate, allora dovrò mobilitare le persone di altre nazioni a realizzare questo. Se questa nazione non si muove, allora dovrò ricorrere alla tattica di portare avanti un assedio per realizzare questo scopo. In questo modo non può esserci nessun fallimento su questo corso celeste per portare frutti nell’era della Cheon Il Guk. Non può più esserci alcun compromesso, ritardo o prolungamento causato dall’interferenza di Satana. Il compimento e la conclusione della provvidenza di Dio è letteralmente il completamento totale della provvidenza durante la mia vita. Noi siamo nella provvidenza finale di Dio per stabilire completamente il Regno di Pace che è l’ideale di creazione di Dio.

Alla luce di questo, quelli che sono senza una nazione sono sempre esposti all’aggressione. Si trovano in una posizione sfortunata. Ci saranno tante volte in cui possono essere invasi senza poter far nulla. Dove possiamo trovare il regno del desiderio di Dio? In altre parole, dove possiamo trovare il regno che può diventare la base di appoggio di Dio? Questo è il problema.

La ragione per cui versiamo il nostro sangue e il nostro sudore per il popolo di questa nazione è per stabilire alla fine il regno dei cieli eterno e stabilire un paese di benessere pubblico che possa essere lodato per l’eternità da un numero infinito di nostri discendenti in futuro. Non c’è alcun dubbio che questo è un regno su cui i figli di discendenza diretta di Dio possono dominare in nome dei decreti e della sovranità di Dio.

Democrazia e comunismo non possono esistere in questo regno. Una volta stabilito, rimarrà come un sistema statale eterno. Considerando queste cose, non è una umiliazione che non siate ancora diventati i cittadini di quel regno?

Dovreste lamentare il fatto di non avere un tale regno. Dovreste essere profondamente dispiaciuti del fatto che non avete potuto vivere in un regno del genere. Dovremmo pentirci per non aver stabilito questa sovranità immutabile.

In tutto il corso della storia, Dio ha stabilito stati sovrani per istituire una tale sovranità, nazione e territorio. Siamo consapevoli che in questo corso della storia un gran numero di persone sono morte, una infinità di persone sono state sacrificate, innumerevoli nazioni sono perite e numerose sovranità sono state sostituite.

Non c’è alcun dubbio che fra coloro che sono stati sacrificati in questo modo, quelli che stavano dalla parte del cielo e le anime che sono state sacrificate per la causa celeste hanno desiderato ardentemente che questo regno e questo mondo fossero stabiliti a un certo punto della storia.

Sappiamo che Satana, non Dio, ha dominato la storia dopo la caduta dei nostri primi antenati. Ma originariamente Dio avrebbe dovuto essere il padrone di questo mondo.

Se fossero state stabilite delle tribù, delle nazioni e un mondo centrato su una vera famiglia di figli di discendenza diretta di Dio, creata attraverso il rapporto d’amore con Dio, allora questo avrebbe realizzato un mondo sotto il dominio di Dio, una nazione sotto il dominio di Dio, delle famiglie sotto il dominio di Dio e degli individui sotto il dominio di Dio.

Invece, a causa della caduta umana, tutto, dall’individuo, alla famiglia, la tribù, il popolo, la nazione e il mondo, si è trovato ad essere in posizione contraria a Dio. Dovete sapere che questa è la storia caduta e il mondo caduto.

Se lasciamo il mondo così com’è, il mondo eterno del vero amore basato sull’ideale di creazione che Dio cercava di stabilire non si realizzerà mai. Dio può solo restaurare la Sua autorità originale realizzando il Suo ideale di creazione originale. Per questo Dio si è prefisso come standard di mettere in ordine questo mondo malvagio e guidarlo verso un mondo vero, basato sul Suo ideale originale. Questa è stata la provvidenza di Dio nel far fronte al mondo caduto.

Oggi ci sono più di duecento nazioni che appartengono alla sovranità caduta, sparse su tutta la terra. Questo ci fa venire in mente un museo di nazioni. Eppure, tra loro, non c’è una nazione che risponde al desiderio di Dio.

Senza che l’uomo lo sapesse, Dio ha condotto la provvidenza nel corso della storia per stabilire la nazione che può realizzare la Sua volontà. Egli creò Adamo ed Eva nella speranza di regnare sulla famiglia, la società, la nazione e il mondo attraverso questo individuo e lo educò verso la perfezione.

Invece, a causa della caduta di un solo uomo, Adamo, la storia si è spezzata in tante parti. La storia della provvidenza di salvezza è stata ristabilire l’ordine e ricollegare i pezzi.

Poiché Adamo era il primo antenato dell’umanità, perdere Adamo come individuo equivaleva a perdere ogni altra cosa. Quindi Dio dovette chiamare e tirare su un altro individuo. Questo individuo deve essere qualcuno che poteva lasciare e dimenticare la sua tribù, il suo popolo e la sua nazione nel mondo satanico. Deve essere una persona vera, capace persino di dare la sua vita per la volontà di Dio.

Cari membri, tutte le religioni alla fine hanno la meta comune di stabilire la volontà di Dio. Come esempio, diamo uno sguardo alla storia del Cristianesimo che tutti noi conosciamo.

La prova storica

Anche se Noè era situato in un ambiente tribale, non desiderava appartenere ad esso. Apparteneva ad una nazione, però non si interessava ad essa e cercava invece la sua nazione di speranza. Noè dovette passare attraverso ogni genere di prove e avversità per cercare di stabilire quella nazione di speranza.

Noè aveva dei parenti e apparteneva ad una certa razza. Ma più che questo, egli cercava la nazione della volontà di Dio. Il desiderio che Dio aveva per Noè era che cercasse il Suo regno e la Sua giustizia e superasse le circostanze personali. Come erano grandi le difficoltà che si trovò di fronte nel superare quel corso di 120 anni, in tutte le quattro stagioni, senza un giorno di riposo? Abbandonato persino dalla sua famiglia, Noè perseverò per 120 anni, nonostante le frecce che incontrava sul suo cammino. Noè conosceva bene il principio che avrebbe dovuto pagare tanto indennizzo se avesse mangiato e bevuto prima di cercare il regno di Dio e la Sua giustizia.

Dio trovò Abramo e Sara e li fece lasciare Ur di Caldea. Essi andarono verso Haran con un cuore di fede e obbedienza incondizionata senza nemmeno sapere che era il luogo in cui avrebbero dovuto vivere. Anche quando il Faraone portò via Sara, lei non serbò nessun rancore verso Abramo né lo tradì. In questo modo, i loro cuori furono immutabili, mentre si dirigevano verso la nazione della speranza, persino in mezzo a un’aspra persecuzione.

Prendiamo come altro esempio Giacobbe. Egli era convinto che tra le benedizioni che gli erano state date, gli era stata promessa una nazione e un popolo di speranza. Così nessuno poteva piegare la sua ferma convinzione. In questo modo la volontà di Dio si espanse dall’individuo alla famiglia e alla tribù e i nostri profeti a poco a poco cominciarono a farsi avanti innalzando la bandiera della speranza a livello mondiale.

La provvidenza di Dio centrata su Gesù

Che tipo di vita condusse Gesù? Gesù condusse la vita di un vagabondo a causa della mancanza di fede del popolo ebraico e della persecuzione in Israele. Alla fine, perì come sacrificio sulla croce e non poté realizzare le speranze di Dio sia per la carne che per lo spirito dell’uomo.

Tuttavia, il Messia viene con la missione di abbattere tutti i muri in cielo e sulla terra e creare un mondo unificato. La volontà di Dio era di stabilire una nazione con una ideologia in accordo al principio celeste, anche se questa nazione creata sulla base di questo mondo caduto doveva perire.

Il desiderio di Dio centrato su Adamo era di rimanere non solo in Adamo, l’individuo, ma stabilire una famiglia, una tribù, un popolo, una nazione e un mondo centrato su Adamo.

Israele perì quando la nazione che il Messia aveva cercato così duramente di stabilire fu distrutta a causa della mancanza di fede di Israele. Quindi il secondo avvento del Signore viene con la responsabilità di perfezionare Adamo e di completare la missione del Messia. Egli ha la responsabilità di perfezionare Adamo e di completare una famiglia, una tribù, un popolo, una nazione e un mondo con al centro Adamo.

In certi momenti della storia, Dio mandò delle figure centrali su questa terra e lavorò attraverso di loro per stabilire una nazione assoluta; tuttavia ogni volta queste persone fallirono. La storia provvidenziale per la restaurazione è stata lo sforzo di Dio di trovare di nuovo un uomo così giusto attraverso cui Egli può dirigere, promuovere e realizzare questo compito.

Perciò dovremmo essere grati a Dio anche se deve sacrificare ognuno di noi, e persino se deve sacrificare le nostre famiglie, tribù, popoli e nazioni. Solo quando emergono questo individuo e questa nazione un nuovo mondo può essere portato all’ordine. Tuttavia, non importa quanti individui vengano sacrificati, se questa nazione non è stabilita, quei sacrifici di individui e persino di famiglie, tribù, popoli, nazioni e mondo continueranno ancora.

La nostra missione

Cari membri, qual è lo scopo della nostra nascita su questa terra oggi? È amare la nazione e il mondo. Anche lo scopo di Dio fino a questo giorno è stato amare questa nazione e il mondo. I cittadini di una nazione senza sovranità sono veramente miserabili. Ecco perché Gesù disse preoccupato: “Non affannatevi dunque dicendo: Che cosa mangeremo? Che cosa berremo? Che cosa indosseremo? Di tutte queste cose si preoccupano i pagani; il Padre vostro celeste infatti sa che ne avete bisogno. Cercate prima il regno di Dio e la Sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta.” (Mt. 6:31-33).

Dio mandò Gesù su questa terra come Sua incarnazione e come rappresentante della linea di sangue celeste di fronte all’uomo caduto. In altre parole, Gesù fu la prima persona della storia che venne su questa terra per realizzare la speranza che Dio aveva nutrito per tutta la storia.

Dopo che furono passati quattromila anni, Gesù era la persona che fu elevata su questa terra come il Figlio e il vero seme che emerse dalla famiglia di Giuseppe all’interno del Giudaismo.

Satana, tuttavia, aveva già stabilito delle nazioni e stava attaccando il lato del cielo. Perciò anche il lato celeste ha bisogno di uno standard a livello nazionale come una ferma base d’appoggio. Per questo motivo, Dio ha lavorato faticosamente per quattromila anni per stabilire una nazione all’interno di questo mondo malvagio.

Cari membri, Gesù venne su questa terra in cerca della nazione di Dio. Venne alla ricerca di una nazione, ma a causa della mancanza di fede di Israele e del Giudaismo, che era stato preparato così tanto attraverso il faticoso lavoro del Cielo, Gesù non poté stabilire questa nazione sul piano sia fisico che spirituale e stabilì soltanto un regno spirituale. Perciò il Cristianesimo oggi non ha ancora una sua nazione sostanziale sulla terra.

Ciò significa che Dio non ha una nazione o un popolo su questa terra che può chiamare: “Mia amata patria e Mio amato popolo”. Questo vuol dire che la base per il regno di Dio non è stata ancora stabilita su questa terra.

Di conseguenza persino adesso i cristiani sono caduti nella posizione di un popolo senza una nazione e una sovranità e sono stati soggetti alla morte ovunque andavano. Il cristianesimo è cresciuto sul sangue versato dai suoi martiri. Poiché il Cristianesimo è cominciato in questo modo, poteva solo crescere sulla base del sangue versato dai martiri.

Anche se l’era dello spargimento di sangue e della persecuzione è finita, non si è ancora spenta del tutto. La fede cristiana nel Secondo Avvento viene dal profondo e ardente desiderio di una tale nazione e dalla anticipazione del Signore che deve stabilire la nazione sostanziale, che fu perduta, a livello mondiale sulla base della fondazione spirituale del Cristianesimo.

Carissime famiglie benedette! Ora l’umanità è entrata nell’era dopo la venuta del cielo e stiamo ricevendo una nuova fortuna celeste. Il vortice di miscredenza e di tradimento che ha travagliato questa terra ora ha ceduto il posto a un nuovo cielo e ad una nuova terra. La primavera nel quinto anno della Cheon Il Guk è venuta a noi in piena fioritura. È giunto il tempo che tutte le famiglie benedette si alzino in piedi con ferma risoluzione.

È giunto il tempo che le nostre famiglie benedette realizzino la responsabilità provvidenziale di unire tutti i sei miliardi di persone del mondo in una sola famiglia elevando la “Federazione Interreligiosa e Internazionale per la Pace nel Mondo” che sta nella posizione verticale di Abele e legare insieme le persone mongole, che comprendono circa il 70-80% della popolazione mondiale come un clan attraverso la benedizione in matrimonio, ed elevandole alla posizione orizzontale di Caino, per costruire la Cheon Il Guk. Questo dovrebbe abbattere completamente i muri fra le razze, i muri fra le religioni e i confini fra le nazioni.

Ora Dio ha dato la Sua piena autorità a me, il Salvatore, il Messia, il Signore che ritorna e il re dei re – in altre parole il Re della Pace e il Vero Genitore. Questa benedizione in matrimonio interculturale e internazionale è l’unico modo per unire l’umanità come una famiglia globale che trascende le razze, le nazioni e le religioni. Quale altro modo c’è per trasformare il vostro nemico di ieri in un parente di oggi e far sì che persone di tradizioni e culture diverse si uniscano in una grande famiglia?

Cari membri, innanzitutto dovete tutti dare la benedizione alla vostra famiglia e alla vostra tribù e, centrati su di loro, stabilire una chiesa tribale dell’hoondok. Il successo o il fallimento del movimento della Federazione delle Famiglie e della riunificazione della Corea e, inoltre, la vittoria provvidenziale o il non riuscire a creare una famiglia globale, dipendono da questa iniziativa.

Dobbiamo liberarci in fretta delle abitudini e della mentalità che appartengono all’era prima del cielo. Praticando una vita che stabilisce il mezzogiorno (in completo allineamento verticale con Dio), offrite voi stessi in assoluta fede, assoluto amore ed assoluta obbedienza a Dio e ai Veri Genitori. Godrete allora la pace e la libertà eterna come cittadini della Cheon Il Guk. I vostri discendenti vi renderanno omaggio e saranno orgogliosi delle vostre realizzazioni per l’eternità. Vivrete eternamente al servizio dei Veri Genitori anche nel mondo spirituale.

Per favore imprimete nelle vostre ossa questo messaggio che vi do oggi e partite da qui con determinazione, come i soldati scelti della Cheon Il Guk, che apriranno un nuovo cielo ed una nuova terra. Il fuoco del vero amore acceso nei vostri cuori vi guiderà. Abbiate coraggio celeste e spingetevi avanti sulla strada di un vero proprietario, un vero maestro e un vero genitore.

Prego che le benedizioni di Dio possano essere con le vostre famiglie. Grazie.

Salva come PDF

^