La Responsabilità dell’Autorità della Famiglia dell’Unificazione

Salva come PDF

1 marzo 1992 – New York

C’è qualcuno che sa leggere il titolo di oggi? Tongil Kajong ye Chakin Kwon. Tongil Kajong: famiglia dell’unificazione e Chakin Kwon: responsabilità o autorità. Responsabilità è autorità, significa il vostro diritto. La differenza fra autorità e diritto è che l’autorità implica un sistema o una base stabilita su cui la persona può esercitare la sua autorità, mentre diritto implica un potere innato.

Stamattina il titolo del mio sermone è: “La Responsabilità della Famiglia dell’Unificazione”. Che cos’è la Famiglia dell’Unificazione? In che modo differisce da una famiglia ordinaria? Per Famiglia dell’Unificazione si intende le famiglie delle coppie benedette. Noi diciamo le parole “Chiesa dell’Unificazione”, ma quando è scritta nel modo originale “chiesa” è composta da due parole di cui la prima contiene due elementi. Quello a sinistra vuol dire “figli e figlie d’amore filiale”, mentre quello a destra significa “padre d’amore filiale”. In sé questa parola comprende il significato di educazione o insegnamento; anche il termine “dalla mente pubblica” in caratteri cinesi si scrive nello stesso modo. Le due parole si leggono anche in questa seconda maniera. La prima è “padre giusto, corretto”. Dalla mente pubblica significa giusto. Il padre insegna il rapporto storico e presente fra genitore e figlio. Ecco in che cosa consiste sostanzialmente l’educazione.

È tutto un unico concetto: educazione, religione, scuola. “Religione” significa pilastro centrale dell’insegnamento e il centro di questo insegnamento è il padre. Quindi la religione si occupa sostanzialmente di dare insegnamenti sul padre. La Cina, una nazione con miliardi di abitanti, ha prosperato per migliaia di anni e può continuare a farlo perché alla base della sua società c’è proprio questo concetto. Durante la nostra vita viviamo insieme a nostro padre, alla fine diventiamo come lui, seguiamo le tradizioni da lui stabilite e tramandiamo ai nostri figli le nostre tradizioni. Ecco che cos’è la vita.

Rispetto a questo reale significato della vita umana, quanto pensate che il modo di vita attuale, materialista e individualista, possa continuare? Il rapporto fra marito e moglie è molto debole. Il mondo non può andare avanti senza essere collegato in tutte le diverse sfere di rapporti. Nessuno può esistere da solo. Il mondo è semplicemente un regno di rapporti reciproci e corrispondenti. Una volta che realizziamo l’unità nell’ambito della famiglia, questa famiglia manterrà il giusto rapporto con le altre famiglie e così via fino a forzare la comunità più grande.

Nei paesi democratici la filosofia politica non si fonda sul rapporto padre / figlio come dovrebbe essere, ma è più orientata sul concetto di lotta, simile alla filosofia comunista. Nelle elezioni democratiche c’è tanta frode, tanta disonestà bella e buona. Si fanno favori speciali, si ricorre alla corruzione, etc. – le radici del vizio. Potere, denaro, avidità: tutti i vizi umani influiscono sulle elezioni e la confusione non fa che accumularsi. Ecco cosa vediamo nella società americana. Nessuno può pretendere che questa sia una forma di società ideale. C’è così tanta disonestà – vuote promesse, facili da fare durante le campagne elettorali.

Amate il vostro nemico

Queste cose si vedono dovunque nel mondo. Il problema è come possiamo digerirle e trasformarle in qualcosa di buono. Perché dovremmo digerirle? Perché se eliminate qualcosa create automaticamente un nemico. Questo è il problema della società americana oggi. Anche se alcune forze possono essere giuste, quando sottomettono l’altro lato imponendo la propria volontà non possono fare a meno di creare dei nemici.

Le persone che odiavano il Rev. Moon volevano esercitare il loro potere ed eliminarlo, ma invece di rimanere frenati, ci siamo espansi, ci siamo sviluppati e siamo diventati più grandi. Ora possiamo capire chiaramente il significato delle parole di Gesù nell’ambito religioso: amate i vostri nemici. La gente si è chiesta: “Come posso amare il mio nemico? Cosa posso ricavare da questo?” Amare il nostro nemico deriva da questo punto. Non è facile, ma è la nostra responsabilità, il punto difficile che dobbiamo superare, in un certo senso, digerire il nostro nemico. Capite questo aspetto e correggetevi.

Il Rev. Moon è un uomo forte o un uomo tenero e gentile? Sono molto forte! Ma mi avete mai visto attaccare o colpire gli altri? Sono sempre io il primo ad essere colpito. Sappiano che Dio Onnipotente è veramente l’essere più forte dell’universo, eppure è stato colpito, percosso, ferito lungo tutta la storia. Non c’è stata nessuna giustizia nei Suoi confronti. È sempre stato colpito. Però abbiamo visto che ogni qualvolta nella storia il lato ingiusto colpisce quello giusto, compreso Dio, alla fine deve pagare il prezzo. Nelle guerre maggiori quelli che hanno dato inizio alle ostilità hanno sempre perso. Tutti coloro che nel mondo si sono uniti per attaccare il Rev. Moon ora stanno arrivando al punto in cui dovranno pagare il prezzo, specialmente il comunismo mondiale.

Voglio mettere una cosa in chiaro: la famiglia dell’unificazione ha la tremenda responsabilità di cambiare le cose, ma non con la lotta, solo attraverso i Principi. Ora vi chiedo: per favore, di rendere le vostre famiglie disponibili verso chiunque voglia entrare o uscire a suo piacere dalla vostra casa. Aprite le vostre porte. Supponiamo che abbiate costruito una casa per la vostra famiglia, il vostro nido, e qualcuno venga da voi e vi dica: “Voglio la tua casa. Tu vattene via e fa entrare me.” Dovreste essere in grado di rispondere: “Va bene, io ho avuto l’esperienza di vivere molto comodamente. Adesso tocca a te. Vieni pure a vivere qui”. Poi, dopo che questa persona avrà vissuto per due o tre giorni nella casa che vi ha sequestrato, molto probabilmente si sentirà rimordere così tanto la coscienza che dirà: “Questa è veramente casa tua. Torna a vivere qua. Io me ne andrò”. Ecco la via della religione.

Preoccupatevi del mondo

Nel mondo religioso ci sono tante denominazioni diverse. Questo è successo attraverso il lavoro di Satana. Le persone religiose, invece di pensare a Dio e all’umanità, che è lo scopo della religione – si sono centrate su sé stesse e sulla propria denominazione. Tutte le denominazioni all’interno della stessa religione sono venute ad esistere in questa maniera. Così ognuno ha finito per centrarsi su sé stesso e non curarsi del mondo. Quasi tutte le grandi nazioni hanno ripetuto questo modello: si espandono, raggiungono i propri limiti, poi cominciano a pensare esclusivamente ai propri interessi ignorando quelli del mondo e quando arrivano a questo punto declinano sempre. Questo modello si è ripetuto mille volte.

Il punto di vista di Dio è trascendere l’individuo e la nazione. Pensate all’Impero Romano. Quella potenza nazionale lavorò per diventare sempre più grande e alla fine, per amore della propria grandezza, stava sacrificando tutte le altre potenze e nazioni. Cosa accadde? Il destino celeste, che si muove sempre abbracciando ogni persona sulla terra, iniziò ad esercitare la sua forza. Non importa quanto grande diventi una nazione, esse cadrà davanti alla potenza del destino celeste. Guardate il Giappone ad esempio. È diventato una grande nazione ma se le persone continueranno ad espandersi centrandosi unicamente sui propri interessi, a un certo punto saranno fermate. Se invece il Giappone trascenderà i propri interessi nazionali volendo abbracciare tutta l’Asia e il mondo, non perirà ma continuerà a prosperare e i popoli di tutta la terra lo sosterranno. Se una nazione investe tutte le sue energie nella lotta per il potere e l’espansione economica certamente sarà in grado di ottenere queste cose, ma solo per breve tempo. “Anziché accumulare soldi invitiamo persone buone, troviamo sempre più persone valide e capaci e amiamole”. Questa è la religione. Abbracciare una nazione, ecco di cosa è capace il Cielo. Se abbracciate un individuo avrete successo durante la vostra vita per una generazione, ma se abbracciate tutta la nazione, il vostro successo continuerà al di là di questo e se abbracciate tutta una razza, durerà ancora di più. Questo è il punto finale, ed è qui che vogliamo arrivare.

Ciascuna delle nostre famiglie dell’unificazione deve avere una chiara comprensione di questo concetto perché è la base di tutto. Non c’è nessun altro posto al mondo che lo insegna, neanche l’Università di Harvard. Anche se tante persone hanno attaccato il Rev. Moon, l’individuo e il regno della famiglia lo sosterranno. Anche quando la potenza delle nazioni si scaglia contro di lui, c’è sempre una potenza più grande, il livello mondiale, il fato cosmico, che lo sostiene, perché questo è il regno che sta servendo.

Cedere per vincere

Questa è una regola generale. Anche se forse non la capirete del tutto, credete che probabilmente sia giusta? Ecco un esempio. C’è un ponte stretto e due persone, due nazioni, o quel che volete, vi si stanno avvicinando da direzioni opposte. Questo ponte è troppo stretto perché ci possano passare tutti e due, così cosa fanno? Di solito si combattono finché uno dei due vince conquistandosi il diritto di passare per primo. Questa, però, non è la via della religione. Se vi fate da parte e lasciate che l’altro passi per primo, sapendo che avete ceduto per lui, quella persona vi sarà grata. In questo modo sopravviveranno tutti e due, anziché uno solo come nell’altro modo. Ovviamente quello che passa prima beneficerà per primo, ma più tardi andrà a inchinarsi con rispetto dall’altro che gli ha ceduto il passo. Se siete disposti a cedere e a far questo in ogni circostanza, allora, in effetti, sarete voi le persone che plasmano la storia, non l’altro che passa per primo. Questa è la vera autorità, l’applicazione, l’esercizio del vero potere.

Ora quelli che fanno parte della famiglia dell’unificazione capiscono quanto sia prezioso questo modo di vita, ma io non approvo nessuno che tiene semplicemente per sé questo tesoro. Non potete chiudervi in voi stessi e nella vostra famiglia dicendo: “Nessuno può entrare nella nostra cerchia. La mia famiglia è tanto preziosa, non voglio essere aperto. Tutti gli altri devono sottostare a noi, devono venire a mostrarci il dovuto rispetto.” Questo è un atteggiamento che non approverò mai. La persona che si comporta così non potrà espandersi e neppure sopravvivere. L’atteggiamento opposto è quello giusto, essere disponibili verso gli altri, essere come loro servi.

L’attitudine di tanti leaders della Chiesa dell’Unificazione è: “Noi non consideriamo nessun’altra chiesa al mondo. Siamo noi i migliori!” Non approvo questo modo di fare e non dico mai queste cose. Cerco sempre di incoraggiare lo sviluppo delle altre chiese e delle altre denominazioni, anche quelle che si oppongono al nostro movimento. È giusto o sbagliato? È facile dire queste cose, ma in tutta la storia non si è mai visto una religione che abbia fatto questo. Ora, come vediamo, persino i mussulmani si interessano alla Chiesa dell’Unificazione. Allo stesso modo verranno i buddisti. Tutti verranno, seppure timidamente e cautamente all’inizio. Quando una persona è piena di sé, della sua famiglia e della sua denominazione – è molto leale nei loro confronti ma è troppo piena. È talmente occupata che non ha spazio per nessun altro. Il Rev. Moon ci ha insegnato: “Non riempitevi di voi stessi o della vostra denominazione. Svuotatevi, uscite fuori e servite gli altri cristiani, servite i mussulmani. Abbracciate e servite gli altri, ammetteteli nella vostra vita”.

Potreste chiedere: “Padre, stiamo facendo così tanto! Dove andrà a finire tutto questo?” Certo la nostra meta finale è arrivare a liberare Dio stesso. Quando uno sente queste parole, rabbrividisce di paura perché sa che una meta così alta ci farà vincere. Con un simile concetto al centro, che grande valore ha lottare per liberare Dio! Capite quanto è prezioso? Non c’è un altro modo di pensare che possa competere con questo valore.

Vivete per l’universo

Questa è la domanda che vi rivolgo: Vivrete per voi stessi o per il bene della vostra famiglia? Naturalmente quando la vostra famiglia è forte, è una protezione anche per voi. Vorrete preservare a tutti i costi la vostra famiglia o vivrete per il vostro clan? Nel destino del vostro clan sarà inclusa anche la vostra famiglia. Anche se dobbiamo sacrificare il nostro clan, lavoriamo per il bene della nazione e sacrificheremo persino questa per il bene del mondo e il mondo per amore di Dio. Allora Dio stesso verrà a liberarci.

Supponiamo che siate sfiniti, che vogliate soltanto dormire. Forzereste ancora un po’ il vostro corpo stanco per aiutare qualcuno che sta facendo un lavoro prezioso, come esempio pulire le strade? Aiutereste veramente qualcuno? Pensavo che voi giovani americani non sapeste capire questo concetto! Lo standard di Satana è vivere per sé stessi, per i propri scopi egoistici. Sotto questo aspetto siete dalla parte di Dio o dalla parte di Satana? In particolare, voi donne americane, volete essere dalla parte di Dio o da quella di Satana? Io non lo so.

Io penso spesso: “Nessuno ha vissuto una vita come la mia”. Sono stato attaccato così tanto, a volte senza potermene dare una ragione, e penso: “Perché sono attaccato adesso?” C’è stato così tanto scompiglio in tutta la mia vita, eppure ogni giorno mi sveglio sentendomi forte e pronto a proseguire. A volte mi chiedo: “Che cosa mi sta proteggendo, permettendomi di continuare così?” In tutto il mondo c’è una fondazione gigantesca “fatta dal Reverendo Moon” – come dicono i programmi televisivi della PBS. Penso spesso: “Chi ha fatto questa fondazione? Non sono stato io come individuo, ma è la forza protettiva dell’intero universo che mi ha aiutato a crearla”. Non ho mai considerato la fondazione che è stata stabilita come opera mia. Piuttosto so di essere protetto dal fato del cielo e da Dio ed è per questo che ho avuto successo. Sappiano che Dio ha potere creativo, che è Onnipotente, che può fare qualsiasi cosa. Dobbiamo capire cosa c’è dietro la storia.

Quanto a voi, uomini americani buoni e di bell’aspetto: Scegliereste di sposare una donna attraente americana, oppure prendereste una donna brutta nera o orientale, qualcuno a cui non avreste mai pensato? Che cosa sarebbe più in linea coi Principi? Sarebbe qualcuno di nazionalità e razza diversa.

Se pensate che farete un passo avanti in questo modo sposando qualcuno di nazionalità e razza diversa, aspettate di andare nel mondo spirituale. Come vi adatterete là, se non imparate a farlo in questo mondo? Il mondo spirituale è un milione di volte più complesso. Su questa terra le persone vogliono trovare altre persone del loro stesso tipo, ma quando andrete nel mondo spirituale, dove la popolazione è come un oceano, se cercherete di trovare “il vostro tipo”, avrete dei problemi. È come andare in un grosso stadio e cercare una determinata persona. È impossibile. Dovete dare calci, spinte, gomitate alla gente perché si faccia da parte, ma non potete arrivare da quella persona. È così che vanno le cose nel mondo spirituale. Sappiano già che cosa fa il vero amore nel mondo spirituale. Potete viaggiare dal Polo Nord al Polo Sud, andare e venire come se andaste a trovare i vostri vicini: in un istante. La maggior parte della gente ha questo atteggiamento: “Io sono qui, vieni tu da me!” Ma succederà mai? No, siete voi che dovete andare dagli altri.

Chi è il soggetto nel rapporto soggetto-oggetto? Quello che prende l’iniziativa, quello che va dagli altri diventa il soggetto. A tutti piace essere soggetto, ma come si può raggiungere quella posizione? C’è un solo modo: dando per primi, andando per primi dagli altri. Il Rev. Moon sta prendendo l’iniziativa e lavorando per liberare addirittura Dio.

In Corea, quando una donna si sposa, diciamo: “Va nella casa di suo marito”, il che vuol dire che si sposa. Ci va per essere amata o per amare? La legge e la formula universale è che andate dagli altri non tanto per essere amati.

Quelli che sono assolutamente convinti che non moriranno mai alzino la mano. Allora, naturalmente, tutti dovrebbero investire per il mondo spirituale. La gente dice che il Rev. Moon è uno stupido. Tutti nel mondo sono andati contro di lui. Eppure io continuo. Lo faccio in modo da poter salvare questa nazione o questo posto. E voi -preferireste che vivessi qui con voi, o che stessi lontano? Perché preferireste avermi vicino? Perché standomi intorno potete sempre trarne un beneficio. E che fareste se cominciassi a prendervi delle cose chiedendovi di donare questo o quello? Direste: “Oh, vorrei che il Padre stesse lontano”. È vero! È un fenomeno naturale.

Tra il mondo orientale e quello occidentale, chi è il soggetto? Perché il mondo orientale? Perché la tendenza dell’Occidente è quella di prendere dall’Oriente. Il mondo orientale è sempre stato quello che ha ceduto. Quando l’alta pressione e la bassa pressione si eguagliano la posizione cambia, e quando cambia, cambia in fretta. Ora è un tempo di transizione.

Se una persona dice: “Io sono autosufficiente, non ho bisogno di un soggetto”, non va bene. Tutte le cose la scacceranno. A giudicare da questo principio, l’America dovrebbe essere salvaguardata o respinta dalla forza del principio? Queste non sono parole del Rev. Moon, sono parole che rappresentano le forze cosmiche che stanno operando in quella direzione. La saggezza protegge l’uomo. Il Padre aveva questa visione. Nessuno sulla terra o nella storia ha avuto una saggezza più grande; nessuno è mai vissuto nel modo in cui sono vissuto io, senza parlare poi di insegnarlo agli altri.

Ho venduto la mia casa e ho cercato di usare tutto per gli altri, persino andando incontro alla disapprovazione della mia famiglia. Non ho mai sentito di nessuna famiglia americana che abbia fatto questo. Non è così che agite? Se trovate dei soldi lasciati in giro in chiesa o sul posto di lavoro, non ve li mettete in tasca, forse? Dite sempre: “Padre, devi sostenerci dandoci più soldi. Aiutami nel mio budget, per favore”. Io non sono un banchiere! Non è per questo che sono qui. Ora almeno sappiamo qual è la strada sicura per andare in rovina e qual è la strada che, se la seguiamo, forse non ci farà perire.

Chiedo scusa a voi, donne americane, perché vi cito ancora una volta. Permettete che vi faccia una domanda: “Chi è la causa principale del divorzio, l’uomo o la donna?” (La donna!) Allora la donna è cattiva o buona? (Cattiva) (Il Padre fa una bella risata) C’è una soluzione molto semplice. Chiedete ai vostri occhi come guardano vostro marito: “Quante volte gli avete fatto gli occhi dolci sorridendo, cercando di farlo sentire bene?” Forse i vostri occhi risponderanno: “Dieci volte”. Non è molto, dovreste sfidarvi a farlo cento volte. Una donna può pensare che il divorzio non le recherà danno, ma i figli? Non pensate a loro, pensate solo a voi stessi quando divorziate. Secondo la legge universale è la madre che deve essere il soggetto d’amore, non il padre.

Come si scrive “Uomo Santo”? Questo carattere cinese esiste da migliaia di anni. Quando lo scomponete vedete che c’è il simbolo degli occhi, delle orecchie, della bocca così come il simbolo del re. Che saggezza! Queste cose definiscono l’uomo santo. Le orecchie del re ascoltano chiaramente, i suoi occhi guardano dritto, non di traverso, la sua bocca parla con schiettezza, non in modo ambiguo.

In voi c’è una linea verticale o ce ne sono due? Ce n’è assolutamente una, una sola linea verticale. Gli americani si salutano in questo modo – orizzontalmente, mentre gli orientali si salutano così: prima si incontrano, poi determinano chi è il soggetto quindi vanno avanti in quell’ordine. Spesso vediamo l’uomo fare una proposta d’amore alla donna come se fosse una regina. Quando guardate quella scena, quel giorno non avrà fortuna. Una donna mantiene il suo rapporto orizzontale; spesso può aggrapparsi al collo dell’uomo e allora è nella posizione giusta. Non pensate di poter venire a Belvedere ad ascoltare il Padre ogni domenica. Ascoltate le mie parole finché potete. Voi siete il soggetto di questo paese e dovete insegnare ai vostri concittadini le stesse cose che sono state insegnate a voi.

Coppie benedette, vorrei ricordarvi ancora una volta il semplice fatto che Gesù Cristo non ha potuto ricevere la benedizione. Ha aspettato 2000 anni. La benedizione è stata concessa in questo tempo per la prima volta nella storia umana. Tanti paesi sono saliti al potere e poi sono caduti. Sono stati fatti tanti sacrifici. La prima e la seconda Israele hanno sofferto così tanto e sono state distrutte. Ora, con la Terza Israele centrata sul Padre, ha potuto essere concessa questa benedizione. Com’è importante! Nel mondo caduto ci sono miliardi di famiglie dal lato di Satana mentre dal lato di Dio ci sono le coppie benedette. Pensate che Dio scambierebbe quei miliardi di famiglie lì per una delle nostre famiglie? Satana direbbe: “Sì, facciamo questo scambio”, ma Dio non vorrebbe fare quel baratto.

Il valore della Benedizione

Quanto è preziosa una famiglia benedetta, che valore ha in confronto a miliardi di famiglie cadute! Eppure quando le guardate dal di fuori, come potete distinguere la differenza? Quando parlo di questo, subito mi arrabbio. Vi state quasi comportando come cani. Se doveste dare un valore in termini di denaro alla benedizione quanto direste che vale – migliaia di dollari, forze? Voi americani direste che vale solo centinaia dollari? Vi faccio direttamente questa domanda: “Quanto valore avete attribuito alla vostra benedizione?” Dio e il Padre non scambierebbero letteralmente una sola coppia benedetta per un’intera nazione caduta, tanto è preziosa.

Dio ha ammesso tutti alla benedizione, compresi quelli che avevano avuto esperienze sessuali. Il perdono è opera Sua. Così Dio li ha perdonati e li ha lasciati entrare nella Chiesa dell’Unificazione. Ora il Padre si aspetta che le persone cambino da un estremo all’altro. Se in passato eravate i peggiori, quando venite qui diventate i migliori. Satana occupa il mondo esterno; le persone cattive rimangono fuori nel mondo caduto.

Ecco perché il Padre ci dice che dobbiamo passare attraverso l’inferno per farci strada verso il Cielo. A cosa avete rinunciato da quando siete entrati nella chiesa? Dopo essere entrati nella chiesa dovreste rinunciare a tutto. Dovremmo lasciarci dietro tutte le cose del passato. Siamo andati a scuola nel mondo caduto e abbiamo acquisito certe abitudini che ci portiamo dietro. Stiamo facendo un grande torto a Dio. I membri americani si portano dietro questo tipo di abitudine, ma il padrone di quella abitudine è Satana, non Dio. Quando vi siete purificati nella mente e nel corpo? L’atmosfera del vostro paese è controllata da Satana: la società, la famiglia e gli individui americani. Come potete purificarli? Ecco dov’è il problema: i concetti che vi portate dietro.

Le cattive abitudini sono state purificate?

Pensate: da quante delle vostre cattive abitudini vi siete liberati e in che misura l’avete fatto? Qual è la percentuale? Quando il mondo vi guarda, dice: “Quella è una famiglia divina, una famiglia benedetta?” Dio dirà che siete una famiglia divina se conservate ancora l’80% delle cattive abitudini del mondo satanico? Potrà dire questo?

Riflettete oggi, dopo che siete tornati a casa. Mano nella mano, voi mariti e mogli dovreste dire: “Quanto ci siamo purificati? Quanto siamo degni di essere qui a seguire il Padre che sta facendo questo santo lavoro per il mondo?” Vorreste che il Padre smettesse di soffrire da questo momento in poi? E se la prossima generazione dovesse indennizzare le sofferenze che il Padre deve attraversare da questo momento in poi? Dio e il mondo spirituale devono lavorare ancora più intensamente se non ci sono frutti. La mazza di ferro della punizione celeste si abbatterà su di voi. Dio vi sta osservando e vede se non cambiate dalle terribili abitudini del passato.

Se io vivessi nello stesso modo in cui vivete voi oggi pensate che Dio avrebbe mai potuto aiutarmi? No, avrebbe dovuto rinunciare a tutto. Poi venite tutti dal Padre aspettandovi di essere perdonati così facilmente e di poter continuare con le vostre rivendicazioni, le vostre pretese e le vostre cattive abitudini. Questo non può essere. Anche se poteste essere perdonati che ne sarebbe dei vostri figli benedetti? Se dovessero portare una croce più pesante della vostra vi farebbe piacere? E loro vorrebbero portare un fardello più pesante di quello che ha portato la prima generazione? Assolutamente no.

Sto esagerando? Dopo che vi siete completamente lavati dai vecchi peccati, dovreste essere avvolti in un nuovo candido mantello. Invece, dopo aver fatto il bagno, raccogliete gli stessi vecchi abiti sporchi e stracciati e ve li rimettete addosso. Conservate il ricordo dell’amore illecito sperimentato prima? State ancora immaginando il volto di quella persona dopo essere stati sposati e benedetti, oppure vi siete totalmente dimenticati di lei non permettendo mai a voi stessi di pensarci neanche per un momento? State cancellando completamente i vostri ricordi o vi ci crogiolate sopra? Quanto sforzo dovete fare! Quanto dolore, quanta rabbia prova Dio quando conservate quei ricordi e quelle vecchie abitudini! Ci sarà un giorno del giudizio per la famiglia dell’unificazione e dovete prepararvi per questo.

È come il fiume Giordano. Lo guarderete, sarà solo distante pochi metri, ma non potrete attraversarlo così come Mosè arrivò sulle soglie di Canaan ma non poté entrarci. Dovete continuamente mettervi in guardia.

Le coppie benedette, per favore, si alzino in piedi. Pensate che la mia intenzione era quella di portare tutte le vostre famiglie al mio stesso livello? Pensate che volessi restare ad un livello superiore e tenere tutti voi ad un livello più basso? Ho fatto questo? Pensateci. Voi tutti sapete a che livello si trova la vostra famiglia. Sapete meglio di chiunque altro se state facendo una condizione per portare gloria al nome delle coppie benedette o per farlo disprezzare. Il Padre dice di non seguire nessun leader né la famiglia di nessun leader. Capite? Dovete pentirvi. Questo è l’unico modo per tornare indietro.

Che voto vi darete?

Prima di venire a Belvedere la domenica o il primo giorno del mese, fate la cerimonia del giuramento a casa vostra? Chi non la fa alzi la mano. Credo che siano molti. Invece di fare il giuramento a casa, venite a farlo qui con i vostri figli. Sapete educare i vostri figli? È molto difficile, quindi portateli qui. Vanno tutti a scuole che non sono nostre. Non potete mai avere la sicurezza che seguiranno la via del Cielo.

Quando andrete nel mondo spirituale ci sarà un “playback” di tutta la vostra vita come un video, che mostrerà chiaramente dove si trova la vostra famiglia e che cosa state attraversando. Sulla base dello standard del Padre vi darete un voto. Che voto merita la vostra famiglia? Il Padre vi ha dato la benedizione non per il vostro piacere o perché assumiate una certa posizione, ve l’ha data per preparavi al mondo spirituale. Capite? Per una posizione eterna lassù vi ha dato la benedizione sulla terra. Dio vuole il sistema famigliare nel mondo spirituale. Ecco il semplice scopo della benedizione. Quanto siete diversi da questo? Lo sapete meglio di chiunque altro. Ogni persona lo capisce chiaramente. Gli americani non possono mentire. La vostra mente vi dice sempre come stanno le cose. Non avete uno standard tanto buono e la vostra mente vi accusa di continuo. Ora capite.

La famiglia benedetta deve passare attraverso il punto centrale in modo da non avere nessun rapporto con Satana. Questo punto centrale sono Dio e i Veri Genitori attraverso i quali passate da un mondo all’altro. Il punto originale di tutti i concetti deve essere Dio e i Veri Genitori. Da lì si estende nel futuro, formando il mondo spirituale. Dovete centrare il vostro sistema famigliare sul vero amore. Da ora in poi purifichiamo la situazione della famiglia altrimenti non possiamo avere speranza. Ora è vicino il tempo in cui tutto il mondo ci accetterà. Come potete essere in posizione soggetto?

Realizzare l’autorità di Israele

Oggi voglio soprattutto mettere l’accento sull’importanza delle famiglie dell’unificazione e sulla loro responsabilità e autorità. I tre punti principali che Dio ha raggiunto nella storia sono: primo, l’autorità del popolo eletto, il regno di Israele. Come si può permettere ad Esaù e a Giacobbe di cambiare le loro posizioni? Chi è in basso dovrebbe salire in alto e chi è già in alto dovrebbe scendere in basso. È qui che avviene la transizione e la restaurazione.

È la stessa cosa nel caso dell’individuo. Prima di diventare Israele l’individuo ha un corpo che comanda la mente. Il corpo, in posizione di figlio maggiore, rappresenta Satana. La mente deve assumere la posizione soggettiva sul corpo e questi deve prendere la posizione di oggetto. Centrato sulla mente, il corpo deve essere controllato e indotto a seguirla. Questo era ciò che dovevano fare gli Israeliti. Ora la domanda può essere rivolta a ciascuno di voi: avete conquistato questo diritto o autorità individuale degli Israeliti? Dobbiamo poter misurare quanto siamo malvagi.

Tutti i bambini benedetti non comprendono il concetto di Israele perché i loro genitori non gliel’hanno insegnato e mostrato. La cosa più importante che Dio ha fatto è stata quella di stabilire l’autorità di Israele. Ora è l’autorità di Israele di un uomo e di una donna insieme che si sposano e formano una famiglia. Per fare la domanda in un altro modo: vi siete uniti esattamente al criterio del Padre e allo standard dell’autorità di Israele? Se non l’avete fatto o se non l’avete fatto abbastanza, non potete avere l’autorità di Israele nella chiesa.

All’interno delle famiglie benedette della Chiesa dell’Unificazione ci sono ancora delle divisioni. Ad esempio c’è la tendenza da parte delle famiglie giapponesi a riunirsi insieme e a parlare la loro lingua. Gli americani tendono a fare la stessa cosa e così i tedeschi. Allora non possiamo dire che siamo la famiglia unificata. Noi aborriamo questa separazione. Ci siamo sposati per superarla non per alimentarla. È difficile, ma è nostra responsabilità superare questa difficoltà. Quando un americano e un giapponese vivono insieme felici e in bella armonia, tutti li guardano e chiedono: “Ma come possono vivere così? Il Giappone e l’America sono stati nemici per 40 anni, come possono creare una simile unità? Sono strani!” Dovremmo mostrare il buon esempio al mondo di fuori.

Una ricetta per la salute

Non possiamo mai, finché moriremo, insultare o sporcare il nome delle coppie benedette, il nome degli Israeliti a livello famigliare. È qualcosa che dobbiamo risolvere adesso. Se i cristiani sono il sale della terra, voi siete la ricetta per la salute del resto del mondo. Quando siete saldamente innestati al Padre, alle coppie benedette, allora il vostro amore si manifesterà. Siete diventati il vero albero d’olivo innestandovi alla vera radice, o siete rimasti ancora un olivo selvatico? Prima eravate un olivo selvatico, poi siete stati innestati ad un olivo vero, a poco a poco ricevete il nutrimento e diventate gradualmente un albero d’olivo vero, perfetto. Se rimanete degli olivi selvatici e andate nel mondo spirituale così, la gente vi vedrà e dirà: “Non sono il vero albero d’olivo”. Questo può essere peggio dell’albero d’olivo selvatico che non ha mai avuto l’opportunità di cambiare. Ciò vuol dire che il mondo spirituale vi accuserà. Dovete assumervi la responsabilità dei vostri risultati. Se non prendete la strada giusta sarete giudicati. Come potete sfuggire a questo? Quello in cui vi trovate non è un luogo di villeggiatura, è un tribunale.

La seconda cosa più importante che Dio ha fatto è stata stabilire l’autorità del lignaggio. Il vostro lignaggio è completamente purificato? Com’è possibile che i Veri Genitori creino questa linea di sangue pura? Poiché avete il sangue purificato il vostro clan ha bisogno di collegarsi a voi in modo da purificare anche lui il suo lignaggio. Potete proclamare con orgoglio di avere l’assoluta certezza che il vostro lignaggio sia puro? Dovreste essere in grado di poterlo dire altrimenti Satana può entrare e uscire come vuole, può reclamarvi a sé in qualunque momento. Avete chiuso ermeticamente tutte le porte al male, chiudendole a chiave e sprangandole? Oppure ne avete lasciata aperta una in modo che Satana possa entrare quando vuole? Se voi, come persone benedette, vedete qualcuno che piace e pensate: “Come vorrei aver sposato una persona del genere!” allora avete già aperto la vostra porta a Satana. Avete chiuso a chiave quella porta?

Se un uomo molto bello si avvicina a voi e cerca di sedurvi con un sacco di soldi e di cose belle e voi provate interesse per lui, allora la vostra porta è soltanto chiusa, non chiave. Quella porta deve essere chiusa a chiave assolutamente e per sempre. Allora il tribunale non sarà severo. Dovete adempiere alla vostra missione e alla vostra responsabilità. La missione del Padre non basta. Dovete portare voi dei risultati. Nel futuro vi aspetta il tribunale.

Percentuale di purezza

Quanto è pura la vostra linea di sangue? Qual è la percentuale di purezza che i vostri figli possono ereditare? Non vi aspettavate il primo di marzo, l’inizio della primavera, di ricevere dal Padre un sermone così forte, vero? La primavera è una stagione tanto bella, perché il Padre deve parlare così aspramente oggi? Avete bisogno di una forte dose di medicina. Una buona medicina è sempre amara al palato, ma è molto efficace.

Se non realizzate l’autorità di Israele non potete in alcun modo ereditare il lignaggio. Autorità di Israele vuol dire che chiunque è in alto deve scendere in basso e chi è in basso deve salire in alto. Altrimenti la condizione della restaurazione non può essere realizzata. Che cosa pensate abbia dovuto affrontare Giacobbe quando lottava al guado Iabbok? Non pensate che abbia sudato molto e versato tante lacrime? Era una questione di vita o di morte: “Lasciami andare nella mia terra adesso” – supplicava. L’angelo lo colpì duramente, gli slogò l’osso e poi lo lasciò andare per un po’. Vedendo che Giacobbe sarebbe morto piuttosto che tirarsi indietro, alla fine l’angelo cedette e lo lasciò andare. Fu tanto difficile e noi dobbiamo passare attraverso questo genere di difficoltà. Però, ne vale realmente la pena.

La vittoria di Giacobbe era al livello individuale e lui la portò al livello famigliare. Passare dal livello individuale a quello famigliare fu molto difficile perciò potete solo immaginare quanta difficoltà comporti passare ad ogni livello superiore fino a raggiungere il livello mondiale. Tutte le coppie benedette devono attraversare questo corso. Dio e il Padre se lo aspettano. Pensate che queste sono cose che dico io o che le mie affermazioni siano basate sul corso della dispensazione di Dio? Questa è la nostra missione, anche se è un fardello pesante. Non dimenticatevelo neppure per un istante. Pensate di poter mettere al mondo dei figli e delle figlie degni di andare direttamente in Cielo senza dipendere dal Padre? Perché non dite sì? Perché non avete raggiunto questa posizione? Questa è la vostra missione. Ora dovete prendere su voi la responsabilità. Ascoltate gli insegnamenti del Padre ma fate le cose da voi.

È pulito il vostro corpo?

Quando il marito benedetto porge un invito a sua moglie, anche se sono sposati lei deve chiedergli: “Il tuo sangue è abbastanza pulito? Quanto è pura la tua linea di sangue per prendere quella posizione nei miei confronti?” È qualcosa che dovete verificare attentamente, non unirvi insieme solo perché lo volete. Prima dovete porvi questa domanda, dovete prendere ogni volta questa posizione. Agli occhi di Dio quanto siete puri? Se avete fiducia in questo allora il rapporto sessuale è buono, altrimenti sono problemi. Nasceranno frutti cattivi per il futuro. Dovete prendere responsabilità per i figli, la purezza della generazione futura. Non è una cosa piacevole, è una situazione seria. Il luogo del giudizio sarà molto basso, un buco profondo.

Non pensate: “Io sono un membro anziano, un leader della Chiesa dell’Unificazione. Come è bello essere in questa posizione!” Dio guarda queste persone e il Suo giudizio non è tanto buono. Vi state avvicinando al profondo dell’inferno non al trono celeste. Dovete sempre mantenere questo concetto centrale sul sistema della famiglia. Siete veramente nella posizione di genitori oppure no? Agli occhi di Dio siete nella posizione di un vero marito, dal punto di vista dei Principi, oppure no? Ogni volta che agite dovete costantemente rapportarvi al punto di vista di Dio.

Non lasciate una cattiva discendenza dietro di voi. Guardate la malattia terribile dell’AIDS. Questa malattia si è diffusa dall’America o dalla Corea? Dall’America. Ma non è successo solo qui, si è diffusa in tutto il mondo. Le persone che hanno contratto l’AIDS dovrebbero farlo sapere al resto del mondo. La cosa non dovrebbe essere nascosta o protetta. Non si dovrebbe permettere a queste persone di mettersi l’animo in pace per il modo in cui hanno contratto questa malattia. Dovremmo dar loro del filo da torcere. Come risponderebbe il pubblico americano a simili misure? Le accoglierebbero per potersi proteggere. Pensateci. Se avete l’AIDS vi prendo a calci! Queste sono parole molto serie.

Mettetevi alla prova

Immaginate di andare a ballare ben vestiti, nel vostro aspetto migliore, e di passare una serata incantevole. Chiedetevi: “Cadrei oppure sono sicuro che questo non mi succederebbe? Cadrò se mi spingo fino a questo punto o oltre quest’altro punto?” È necessario prevedere le situazioni che potrebbero capitare in futuro per mettervi alla prova. Io ho fatto la stessa cosa. Ho immaginato spesso delle situazioni difficili dicendo: “E se, sapendo quello che so, fossi gettato in una stanza con centinaia di belle donne nude, come reagirei? Il mio organo sarebbe eccitato oppure no? Si metterebbe a riposo oppure no?” In tutta serietà mi sono immaginato una cosa simile. E se rappresentassero la bellezza di tutte le razze diverse, dall’Oriente e dall’Occidente? Sarebbe una tentazione molto difficile, non facile. Potete solo immaginare il grado di quella tentazione. La difficoltà si può paragonare a quella che incontrereste se doveste rinunciare alla vostra amata cedendola al vostro peggior nemico e permettendole di essere abbracciata da lui. Dormirebbero insieme, eppure dovete darla a quel nemico per poter restaurare tutti e due in un tempo futuro. Dovete andare al di là di questo. Questa è la situazione e la posizione di Dio. Quando parliamo del cuore di Dio non sappiamo di cosa stiamo parlando. Solo quando arriviamo a quel punto possiamo dire: “Capisco il cuore Dio”.

Immaginate quanto sia difficile sopportare una cosa del genere. Dobbiamo capire che questa linea di sangue è stata stabilita passando attraverso la situazione che vi ho descritto. Dobbiamo capire che, felice o infelice, comodo o no, questo mondo è solo una vita transitoria, un tempo relativamente breve. Ecco perché abbiamo bisogno di tornare nella nostra hometown. Quando andiamo nella nostra hometown non ci portiamo dietro tutte le cattive abitudini che abbiamo accumulato. Dobbiamo spogliarcene, purificarci e poi andare nella nostra hometown e stabilire il Cielo. Ecco perché oggi il Padre ci sta facendo questo sermone.

E gli Israeliti della prima generazione? Si sa che la prima Israele doveva salvare il mondo ma non l’ha mai fatto. Persino oggi sono ancora occupati a pensare alla propria fondazione. Così non è successo loro niente di buono. L’America è il regno della seconda Israele, è una nazione cristiana. Alla fine della seconda guerra mondiale il mondo intero sarebbe potuto diventare un dominio cristiano facendo capo all’America, ma l’America non lo capì e buttò via quell’opportunità. Poiché non fu capace di realizzare la sua responsabilità, l’autorità di Israele passò alla Corea. Questa è l’unificazione della nuova nazione. Qui i nuovi israeliti devono diventare una nuova nazione, non per loro stessi ma per il mondo. Quando vivrà per il mondo, allora questa Israele non perirà mai come è successo alla prima e alla seconda Israele. Non materialmente ma spiritualmente.

Il lignaggio ha a che fare con il sangue. Tra le famiglie benedette non dovrebbe mai esserci nessuna discriminazione razziale. Certi bianchi hanno difficoltà a liberarsi della loro vecchia abitudine di fare discriminazione nei confronti dei neri persino dopo la benedizione. Se non correggete in fretta questo punto andrete sicuramente all’inferno nel mondo spirituale e perirete. È come un cancro che cresce nel vostro spirito: questo senso di disprezzare gli altri, di sentirsi superiore a loro.

Uccidere con il serpente

Commettere l’errore che ha a che fare col sesso nella coppia benedetta non solo è dannoso, è un vero e proprio assassinio. Dovete comportarvi rettamente. Quello che nella Bibbia è descritto come il serpente del Giardino di Eden significa l’organo sessuale. Il serpente inietta il veleno. Una volta che si è collegato all’organo sessuale della donna, il mondo celeste è stato distrutto. Il serpente si muove strisciando e quando qualcuno gli si avvicina troppo l’attacca, lo colpisce e la persona è avvelenata. La donna ha tanta paura della bocca di quel serpente. In effetti il serpente simboleggia gli organi sessuali sia della donna che dell’uomo: gli organi che hanno il veleno. Una volta che l’uno morde l’altro è finita. Ecco che cosa è stata la caduta.

Ora questo è il lignaggio che non ha in sé il veleno, ma una volta che lo introduciamo di nuovo tutto perirà, sarà contaminato e produrrà veleno. Allora cosa simboleggia il serpente del Giardino dell’Eden? Non solo Satana, ma l’organo sessuale di entrambi i sessi.

È come aprire la bocca e mostrare tutti i denti avvelenati. Ogni uomo e ogni donna vuole mordere. Pensateci. È peggiore dell’AIDS – collegarsi là distrugge tutto. Si ha il rapporto sessuale, dopo di ché tutto è rovinato. È la situazione peggiore. Quello è l’individuo più temibile, più spaventoso di una tigre. Un morso così ha aperto il mondo di Satana, il baratro infernale. La storia è stata rovinata. È una cosa seria. Un serpente, avete un serpente! Un serpente velenoso! Ogni persona caduta vuole sperimentare questo tipo di concetto. L’uomo e la donna sono uguali. La situazione dell’America è piena di questo veleno, perciò sta completamente perendo. Gli occhi sono come le antenne di un serpente, il palazzo di Satana. Una volta che l’uomo e la donna hanno preso quel veleno, una volta che hanno commesso quell’errore, è stata trasmessa tutta la malattia. Quando c’è il senso del serpente il sangue puro, tradizionale, non c’è più. Quelle mani hanno il senso del serpente, sono distorte come quelle del serpente. Quelli che appartengono alla seconda generazione alzino la mano. Anche voi dovete avere una chiara consapevolezza di questo.

Lenti ad imparare

In Russia tanti studenti delle scuole medie e superiori stanno pregando il Rev. Moon di mandare dei gruppi ad educarli. Poi cosa succederà? Quei russi devono venire qui in America e cominciare a testimoniare sul suolo americano. Quando questo accadrà potrò passare tutto a loro liberamente. Ci sono studenti della Ivy League che vanno in Russia a seguire dei corsi. Il secondo gruppo ha già finito ed ora è in corso il terzo. Non lo sapevate ma mentre voi state riposando il Padre sta facendo tutto questo per realizzare la volontà di Dio.

Una cosa che non sembrate provare è la vergogna. Quanto vi vergognerete se qualcuno di un altro paese verrà a insegnare qui la realtà di Dio. Solo un anno fa i russi non sapevano nulla di Dio o del mondo spirituale, credevano che la materia fosse l’unica realtà. Pensate alla loro preparazione religiosa e cristiana. Com’è vergognosa la vostra situazione, se considerate tutti i vantaggi che avevate per conoscere Dio. Eppure quei giovani atei stanno imparando così in fretta. I 2000 anni di storia passata porteranno un giudizio su voi. Come potete sfuggirlo? Con quanto orgoglio gli americani si fanno valere, eppure la verità è che l’America sta perdendo tutto. Questa nazione è come un mendicante. Ecco la verità. Pensate al futuro: una discesa all’inferno. Come potete scampare a questo? L’unica speranza sono i pochi membri della Chiesa dell’Unificazione che rimangono. Che grosso peso! Un membro si deve assumere la responsabilità per migliaia di persone.

Chi in questa nazione si è presa questa responsabilità? Solo i membri della Chiesa dell’Unificazione. Ora essi stanno pensando a prendersela comoda. Ma la via facile è quella che ha portato l’America alla rovina. Questo si può cambiare attraverso il lavoro del Rev. Moon e della Chiesa dell’Unificazione. Dovete porre un freno alla nazione e cambiarla. È una situazione seria.

Vedendo questo diventiamo pieni d’amore e di compassione proprio come Dio. Cerchiamo di creare in Suo nome un mondo tutto nuovo. Con questo tipo di cuore possiamo vivere con tutte le persone della storia e dell’umanità e diventare così la famiglia unificata dell’amore e della compassione, abbracciando tutte queste tradizioni. Probabilmente in America sono rappresentati tutti i paesi del mondo. Li avete amati tutti? Perché il Rev. Moon si è stabilito a New York anziché a Washington D.C.? Ero deciso a diffondere tutti i semi dell’amore qui a New York dove sono immigrate persone da tutto il mondo.

I frutti dell’hometown

Avete deciso: “Vivrò qui a New York per diffondere i semi del vero amore come ha fatto il Padre?” “Io amo New York” deve essere riscritto così: “New York sotto l’autorità dell’amore”. Ad ogni angolo di strada di New York parleremo a tutte le diverse nazioni, le abbracceremo e poi staremo a vedere cosa succede. Quando conquistate 120 persone nella città di New York e poi tornate nella vostra hometown seguendo la provvidenza del messia tribale pensate che i vostri parenti cambieranno da un momento all’altro? Quando avrete la devozione di 120 persone che riconosceranno in voi il loro salvatore, allora potrete mostrarle ai vostri parenti. Pensate che saranno influenzati a seguirvi anche loro? Saranno orgogliosi di voi e diranno: “Che ragazzo in gamba!” Il corso del Rev. Moon è identico. Persone di 120 nazioni si sono radunate insieme a me e sono tornate nella mia terra, la Corea. All’improvviso i coreani sono stati scossi.

Dovete testimoniare chiaramente. Dovete salvare la vostra nazione. È la vostra nazione! Shimjong – l’autorità del cuore – è ciò che vi è stato dato. È ciò per cui esistono le coppie benedette. Se non facciamo questo non stiamo vivendo la nostra missione. Chi ha posto tutta questa fondazione? L’ha fatta il Padre ed è nostra missione completarla. Realizzare queste cose vuol dire realizzare lo scopo della religione.

Essere orgogliosi dei propri genitori è la tradizione insegnata dalla Chiesa dell’Unificazione. Così il Padre non va mai a letto prima di mezzanotte, non importa quanto sia stanco, e non spreca mai oziosamente il suo tempo. Parla sempre di Dio, delle cose che avete già sentito un milione di volte – eppure continuo a parlare. Quando tutti andranno in cielo verrà assegnato un grosso premio alla bocca più grande della storia. E la bocca di chi vincerà: quella di Confucio, di Gesù, di Maometto o del Rev. Moon? Dovete ereditare anche voi la stessa tradizione. Dovreste insegnare continuamente come faccio io.

Quando insegnavo agli altri pensate che fosse una cosa facile e piacevole o che comportasse tante lacrime? Dovete capire questa realtà. Quando sono andato in Giappone dalla Corea, sotto aspre persecuzioni, ho fatto a Dio una promessa: “Padre, io salverò questa nazione”. Ecco perché così tanti giapponesi sono venuti qui – per realizzare quella promessa. Lo stesso vale per la Corea. Quando ero in prigione in Giappone pensavo: “Tornerò in Corea e salverò la gente là”. Ecco perché sono andato nella Corea del Nord e sono stato messo in prigione. Ho giurato di salvare la Corea del Sud, ci sono andato e sono stato messo in prigione anche lì. Ho giurato di salvare l’America, sono venuto qui e anche qui sono finito in prigione. Che cosa sarebbe successo se fossi andato in prigione e mi fossi lamentato della mia situazione dicendo: “Non voglio andare più avanti. Ho fatto quel che potevo e non mi hanno dato ascolto”. Che cosa sarebbe successo? Non potevo far questo. Dovevo rialzarmi ancora una volta, riprendere il mio lavoro e continuare ad amare l’America.

Anche se fisicamente avevo delle limitazioni e dovevo starmene confinato in un posto in prigione, il mio spirito viaggiava in tutto il mondo, alla ricerca delle persone. Questo è quello che ho detto anche a voi: “Non compiangetemi perché sono rinchiuso in questo posto. Non capite che c’è un mondo oltre le mura della prigione?” Dopo che sono uscito dal carcere, naturalmente, il mondo è cambiato e la nazione americana è stata sconfitta.

Un giorno speciale

Avete mai immaginato di andare in prigione e di pagare un grande indennizzo per salvare questo paese? Non c’è stato nessun americano che abbia deciso di far questo, nessuna famiglia, nessun clan. Io ho realizzato tutte queste cose e ve le ho trasmesse. Ora vi dico che tutto è preparato. Tutto ciò che dovete fare è tornare a casa e fare il vostro lavoro di messia tribale, e con tutto questo mi dite: “Padre, non posso farlo”. Che speranza posso avere per la gioventù americana?

Mi aspetto che prendiate seriamente quello che avete ricevuto oggi e che realizziate quel poco che dovete fare, capite? Oggi è un giorno speciale, è il 1° marzo. Settantatré anni fa in Corea il popolo insorse per l’indipendenza dall’oppressione giapponese, affrontando i fucili. Centinaia di persone scesero in piazza gridando: “Mansei per l’indipendenza della Corea!”, il che simboleggia l’indipendenza della nazione celeste. Quel giorno in quella rivolta persero la vita centinaia di persone. Lo chiamiamo il Movimento 3-1 o il Movimento del 1° marzo 1919. Ora dovremmo incominciare il Movimento del 1° marzo a livello cosmico, il movimento mondiale per la liberazione di tutte le famiglie. Le famiglie sono state incatenate, imbavagliate e legate e noi dobbiamo liberarle col vero amore. Ecco perché per loro siamo il messia. Questo è il tempo.

Una tribù comprende tante case diverse. Dobbiamo rivoluzionare il loro pensiero. Oggi sono passati esattamente sei mesi dal 1° settembre 1991. Questo numero significa la creazione dell’uomo. Dio creò l’uomo in 6 giorni. Poi doveva essere stabilita la vera famiglia, ma andò perduta. Ora dobbiamo restaurarla, dobbiamo fare una grande riforma. La rivoluzione deve venire dalla famiglia col suo concetto d’amore e di rapporto.

Adesso sto lanciando una nuova campagna per la federazione mondiale delle donne, nonché per la riforma mondiale delle famiglie. Chi dice: “Si, Padre, mi unirò a questo movimento iniziato in Corea che porta la rivoluzione e la riforma in tutte le famiglie, centrato sulle donne. Andremo avanti finché non avremo realizzato il suo scopo”. Se giurate questo, alzate le mani. Così facendo avrete compiuto la vostra responsabilità di coppia benedetta. Dio vi benedica.

Salva come PDF

^