La Perfetta Restaurazione della Fratellanza di Caino e Abele e il Mondo Ideale della Creazione

Salva come PDF

Cerimonia d’Incoronazione per l’Unità Cosmica

14 febbraio 2005 – Cheong Pyeong, Corea

Distinti ospiti dalla Corea e dall’estero, signore e signori!

Questo è un tempo di grande transizione nella storia. In questo momento, il sole splendente del quinto anno del Regno di Dio della Cheon Il Guk sta facendo sbocciare fiori di vita e d’amore per tutta l’umanità e tutte le cose dell’universo. La grazia e la benedizione di Dio sono su di noi.

Signore e signori, tutta la mia vita di più di ottanta anni è stata costantemente dedicata a sostenere la volontà di Dio per la salvezza dell’umanità. Dopo aver tenuto più di diecimila incontri e discorsi pubblici per insegnare le parole di verità, oggi il ministero di tutta la mia vita sta giungendo al suo compimento. Generalmente pensiamo alla storia in termini delle persone e degli eventi così come accadono, ma c’è un altro modo di capire la storia, dal punto di vista verticale della provvidenza di Dio. Oggi avete tutti partecipato alla Cerimonia di Incoronazione del Re della Pace dell’Unità Cosmica. È stato un evento che non ha precedenti nella storia. La storia ricorderà questo giorno per l’eternità.

Oggi stiamo ricevendo la copiosa grazia di Dio. Stiamo iniziando il secondo corso di quattro anni nella provvidenza della Cheon Il Guk, che va dal 2005 al 2008. Nel commemorare questo giorno significativo, vorrei informarvi delle leggi celesti che dobbiamo conoscere ed osservare in questa era. Il tema del mio discorso è “La Perfetta Restaurazione della Fratellanza di Caino e Abele e il Mondo Ideale della Creazione”.

La provvidenza di Dio nella famiglia di Adamo

Signore e signori, se Adamo ed Eva, gli antenati dell’umanità, non fossero caduti, l’intenzione originale di Dio era che realizzassero la loro perfezione e stabilissero un regno di unità di cuore con Lui. Avrebbero dovuto essere i figli di Dio e i partner oggettivi assoluti di Dio, che avevano un rapporto solo con Lui. Tuttavia, quando caddero, essi si unirono in un legame di sangue con Satana e caddero in uno stato di degradazione dove furono costretti ad avere a che fare con Satana oltre che con Dio. Io sto descrivendo la situazione subito dopo la caduta, quando Adamo ed Eva avevano solo il peccato originale e non avevano ancora fatto nulla di bene o di male. A quel punto erano in una posizione di mezzo dove dovevano avere a che fare sia con Dio che con Satana.

Dio allora lavorò per separare da Satana la famiglia di Adamo, intrappolata in questa posizione di mezzo. Dio cominciò con i figli di Adamo caduto e i loro discendenti. Pose Caino, il più grande dei tre figli di Adamo, dal lato di Satana secondo l’ordine della caduta e Abele, il secondo figlio, dal lato del cielo. Dio portò avanti questa provvidenza di salvezza sulla base della legge della restaurazione tramite indennizzo. Poiché Satana aveva diritto su Adamo ed Eva caduti sulla base del suo legame di sangue, Dio divise i loro figli in questo modo e fece loro porre delle condizioni di indennizzo, con l’intento di restaurarli tutti e due dal lato del cielo. Satana, dal canto suo, sapeva che Dio aveva un diritto sugli esseri umani come loro Creatore originale, perciò non poteva semplicemente portare le persone cadute dalla sua parte, a meno che non facessero delle condizioni malvagie che gli avrebbero permesso di invaderle.

In questo modo Dio e Satana portarono avanti una lotta invisibile nella vita di Caino e Abele sulle condizioni che avrebbero fatto per restaurare la linea di sangue del vero amore. Da allora questa lotta invisibile si è espansa attraverso la storia dei discendenti di Adamo.

Conosciamo dalla Bibbia il tragico risultato. Caino, il figlio maggiore, uccise Abele, il secondo figlio. Egli avrebbe dovuto sottomettersi in modo naturale al fratello favorito, ma non lo fece. Quanto fu intenso il dolore di Dio e quanto amara la Sua sofferenza! Lì erano i Suoi figli, che aveva creato sulla base del Suo cuore originale di vero amore. Ed ora Satana se li era portati via. Il vero amore, il principio stesso del cielo, fu eliminato da questo mondo. La stirpe del Cielo, che avrebbe dovuto essere trasmessa eternamente nel corso delle generazioni, fu distrutta in un momento.

Dio creò Adamo ed Eva come Suoi figli. Una volta che erano cresciuti alla maturità, Egli intendeva dar loro la benedizione in matrimonio, in modo che potessero stabilire la via del vero amore. Dio desiderava ardentemente una famiglia che solo Lui poteva amare. Invece, con Suo profondo dolore, Dio non poté abbracciare i Suoi figli, Adamo ed Eva, nel vero amore. E non poté abbracciare i Suoi nipoti, Caino e Abele, nel vero amore. Il dolore di Dio per questo è perdurato nel corso della storia.

Dio, Adamo ed Eva e i loro figli avrebbero dovuto formare una famiglia di tre generazioni. Se l’avessero stabilita, la caduta umana non sarebbe mai avvenuta. Satana, che ha tormentato gli esseri umani e ha devastato la storia per decine di migliaia di anni, non sarebbe mai esistito. L’umanità sarebbe stata una grande famiglia. Dio sarebbe stato il capo di ogni famiglia, vivendo come tre generazioni. Invece, alla fine, la seconda e la terza generazione della prima famiglia di Dio - la famiglia di Adamo - non riuscirono a realizzare le condizioni stabilite per loro. Fallirono nella responsabilità limitata che avevano ricevuto come loro parte, in accordo ai principi della creazione. Questo fu l’inizio della tragica storia dell’umanità. Dio, tuttavia, non poteva rinunciare alla Sua creazione e cominciò la Sua provvidenza di restaurazione tramite indennizzo per trovare a tutti i costi i Suoi figli che Satana Gli aveva portato via. Dio è un Signore di principi, norme fondamentali e leggi. Se Dio avesse abbandonato il regno delle tre generazioni perso nella famiglia di Adamo, sarebbe equivalso ad abbandonare tutto il Suo lavoro di creazione.

Di conseguenza Dio attese 130 anni dopo l’assassinio di Caino da parte di Abele ed elevò il terzo figlio di Adamo, Set, come una nuova figura centrale. Set doveva realizzare la responsabilità che Abele non aveva realizzato, cioè stabilire il regno del figlio maggiore e anche restaurare il lignaggio di Dio. Da quel tempo in poi, Dio chiamò i discendenti dalla stirpe di Set per stabilire le condizioni di indennizzo appropriate mentre portava avanti la Sua provvidenza di restaurazione per separare l’umanità da Satana.

Dio doveva dominare il cosmo con autorità assoluta come il vero Padre, il vero Maestro e il vero Signore dell’umanità. Invece la famiglia di Adamo calpestò l’ideale di creazione di Dio e trascinò Dio nelle retrovie della storia. Oggi, tutti voi dovete capire chiaramente come la storia di separare il bene dal male centrata su Caino e Abele ha avuto un effetto provvidenziale sulla storia umana. Dovreste essere consapevoli del significato che ha per noi, ora che iniziamo il quinto anno della Cheon Il Guk.

Come Signore del vero amore, Dio creò gli esseri umani come Suoi figli sulla base dello standard della fede assoluta, dell’amore assoluto e dell’obbedienza assoluta. Questo è il principio per tutti gli esseri creati. Quando Dio creò, investì completamente Sé stesso, affermando in modo assoluto la Sua creazione. Questo è il motivo per cui noi esseri umani, quali partner oggettivi di Dio, dobbiamo offrire la nostra fede assoluta, il nostro amore assoluto e la nostra obbedienza assoluta a Dio, che è il nostro partner Soggetto.

Lo stesso principio si applica al rapporto fra Caino e Abele, anche se essi rappresentano rispettivamente il lato del male e il lato del bene. È una legge celeste che Caino, che è nella posizione di un partner oggetto, deve andare davanti a Dio attraverso Abele. Caino deve servire Abele come servirebbe suo padre, il suo padrone o il suo maestro. Abele, dal canto suo, deve mantenere uno standard assoluto. La sua posizione è rappresentare Dio. Come Dio, egli deve abbracciare e amare Caino come farebbe con suo figlio, con assoluta fede, assoluto amore e assoluta obbedienza. Avendo un carattere degno di fiducia e di rispetto, Abele deve indurre Caino a sottomettersi a lui in modo naturale.

Questo è il principio celeste per risolvere gli innumerevoli conflitti tra Caino e Abele che sono comparsi nella storia della provvidenza di Dio. Dovunque questo corso non è stato seguito, il conflitto, la guerra e lo spargimento di sangue sono andati avanti incessantemente. Ad ogni fallimento, Dio è dovuto passare attraverso la dura prova di vedere la Sua provvidenza prolungata. Le migliaia di anni di storia umana sono una testimonianza vivente di questo principio.

La provvidenza di Dio nella famiglia di Noè e nella famiglia di Abramo

Io non ho il tempo di spiegare nei dettagli tutti gli eventi che sono successi nella storia della provvidenza per completare la restaurazione del regno del figlio maggiore e restaurare il lignaggio di Dio. Dopo Set nella famiglia di Adamo e dopo un periodo di 1600 anni, la provvidenza passò alla famiglia di Noè. Dio chiamò Noè come figura centrale e lavorò attraverso la sua famiglia per restaurare, tramite indennizzo, il fallimento della famiglia di Adamo. Tuttavia, anche questa provvidenza si concluse con un fallimento a causa dell’errore di Cam, il secondo figlio di Noè, che era nella posizione di Abele.

Dio aspettò altri 400 anni e poi chiamò Abramo. Egli era il figlio maggiore di Terah, un fabbricante di idoli che simboleggiava il mondo satanico. La vita di Abramo fu la storia di fare delle condizioni per restaurare il regno del primogenito e la linea di sangue. Attraverso le tre generazioni di Abramo, Isacco e Giacobbe, Dio portò avanti una provvidenza per restaurare in breve tempo le tre generazioni storiche della famiglia di Adamo, della famiglia di Noè e della famiglia di Abramo. Alla fine, Giacobbe stabilì le condizioni per la restaurazione del regno del figlio maggiore e della linea di sangue. Andando in esilio e vivendo come uno zingaro, riuscì a realizzare vittoriosamente la condizione di separazione da Satana. Sulla base di questo successo, Giacobbe trionfò nella lotta con l’angelo e fu benedetto con il nome di “Israele”. Il rapporto fra Esaù e Giacobbe era lo stesso di quello fra Caino e Abele. Attraverso la via basata sul principio della fede assoluta, dell’amore assoluto e dell’obbedienza assoluta, e la cooperazione vittoriosa fra madre e figlio, Giacobbe alla fine poté recuperare il regno del figlio maggiore portando il padre Isacco e il fratello maggiore Esaù a sottomettersi a lui in modo naturale.

Nella famiglia di Giacobbe, Giuseppe, che era il figlio di Rachele, la moglie dal lato di Dio, entrò in Egitto e riuscì a realizzare con successo il suo corso di restituzione. In seguito, egli portò i suoi undici fratelli, che erano nella posizione di Caino, a sottomettersi a lui in modo naturale; così fu vittorioso nel ruolo di Abele. Essendo diventato il primo ministro dell’Egitto, portò la famiglia di Giacobbe a vivere con lui. Cosa sarebbe successo se Giuseppe avesse invitato in Egitto anche la famiglia di Esaù? Allora la lotta storica fra Caino e Abele sarebbe terminata. Le difficoltà che subentrarono dopo, come i quaranta anni di vagabondaggio degli israeliti nel deserto sotto Mosè, non sarebbero mai sorte.

La provvidenza di Dio attraverso Gesù

Per quattromila anni dopo il fallimento di Adamo ed Eva, finalmente apparve Gesù dalla stirpe che proveniva dalla fondazione vittoriosa della famiglia di Giacobbe. Dio educò le dieci tribù del nord e le due tribù del sud per formare una nazione unita d’Israele e preparò il Giudaismo. Dio stabilì Israele e il Giudaismo in un altro rapporto Caino e Abele per creare l’ambiente per ricevere sostanzialmente il Messia. Dio elevò Israele alla posizione di Caino, che rappresentava la sfera politica, ed elevò il Giudaismo alla posizione di Abele, che rappresentava la sfera religiosa. Anche il rapporto fra Giovanni Battista e Gesù era quello di Caino e Abele.

Se Israele e il Giudaismo avessero capito chiaramente gli insegnamenti dell’Antico Testamento, che erano stati dati come guida per i 4000 anni della provvidenza di restaurazione, si sarebbero uniti interiormente ed esteriormente. Guidati da Giovanni Battista avrebbero servito Gesù come il Re dei re e il Vero Genitore. Allora Gesù avrebbe potuto costruire il Regno dei Cieli, l’ideale di creazione di Dio, durante la sua vita. Inoltre, se Giovanni Battista avesse capito chiaramente la sua responsabilità di Caino e l’avesse realizzata, come avrebbe potuto Gesù morire sulla croce? Invece, nonostante avesse ricevuto direttamente rivelazioni e visioni dal cielo, e nonostante avesse sentito la guida di Gesù che Gesù stesso era il Signore e l’Abele, alla fine Giovanni Battista non riuscì a superare la sfida di vivere con assoluta fede, assoluto amore e assoluta obbedienza.

Inoltre, Gesù venne come il secondo Adamo. La sua famiglia avrebbe dovuto essere i veri antenati dell’umanità, trasmettendo il lignaggio di purezza, il sangue puro, l’amore puro e l’armonia pura. Per questo Dio intendeva dare a Gesù la Sua benedizione in matrimonio, perché potesse formare una vera famiglia che sarebbe diventata l’origine della vera stirpe del Cielo per tutte le ere.

Tuttavia, con la sua morte sulla croce, ancora una volta Dio fu gettato nel dolore più cupo, le Sue speranze furono infrante. Dio aveva mandato Gesù, il Suo figlio unigenito, a recuperare la posizione perduta di Adamo. Dio aveva dato a Gesù il Suo sigillo come il secondo Adamo, sperando che avrebbe portato la storia di 4000 anni della provvidenza di restaurazione alla sua conclusione finale. Invece, ancora una volta, la volontà di Dio fu frustrata. Ancora una volta il centro che Dio aveva stabilito come l’asse centrale della storia fu estirpato alla radice.

Da quel momento in poi, la provvidenza di restaurazione di Dio cominciò ad andare avanti più in fretta. Dio, comunque, non devia mai dalla strada dei principi e delle leggi che ha stabilito alla creazione. Dio non può guidare la provvidenza a Suo arbitrio o capriccio. Di conseguenza, dopo aver perso Gesù, che avrebbe dovuto essere l’Abele eterno per l’umanità, Dio dovette sopportare pazientemente altri 2000 anni di storia. Durante questo periodo preparò l’ambiente e le condizioni che non avrebbero più permesso fallimenti e su quella fondazione alla fine mandò sulla terra la persona che vi sta parlando adesso, con il Suo sigillo come il Secondo Avvento del Signore.

La manifestazione del Vero Genitore

Anche così, il corso della mia vita non è mai stato facile. Satana è una creatura talmente astuta e scaltra che ha potuto calpestare persino il cuore del Dio onnisciente e onnipotente. Negli ultimi ottanta anni e più della mia vita ho provato ogni tipo di alti e bassi. Nonostante ciò, stabilendo tutte le condizioni di indennizzo necessarie per ogni stadio della provvidenza, ho ottenuto la vittoria nel grande punto di transizione del ventesimo secolo. Questo è stato quando il conflitto e la lotta tra Caino e Abele, che aveva avuto inizio nella famiglia di Adamo, si è espansa nella lotta globale fra il comunismo e la democrazia. Sulla base del superamento di quello stadio finale di lotta, nell’anno 2001 ho potuto dichiarare l’era della Cheon Il Guk, il tempo del vero amore sotto la sovranità di Abele, e offrire a Dio la Sua regalità.

Su quella fondazione vittoriosa a Gerusalemme nel 2003 ho offerto a Gesù la sua incoronazione come il Re della Pace della Prima Israele. Nel 2004 cerimonie di incoronazione sono state tenute in America, la Seconda Israele, e in Corea, la Terza Israele, e infine a livello globale. Così sono stato elevato come il Re della Pace trascendendo le religioni e le nazioni, in qualità di Veri Genitori dell’umanità. Stando su queste vittorie provvidenziali ora, nel 2005, i sei miliardi di persone del mondo sono entrati nel secondo stadio nel processo di tre stadi per costruire il Regno della Cheon Il Guk.

Oggi l’umanità ha il mandato di realizzare tre grandi obiettivi. Questi sono cambiare la nostra linea di sangue in modo da completare la provvidenza di registrazione, trasferire il regno della proprietà ed ereditare il regno del cuore. Sapete che un agnello è obbediente al suo padrone persino nel momento in cui gli mette un coltello nella gola. Con l’obbedienza assoluta di un agnello voi dovreste offrire la vostra vita al vero Genitore che viene come il Re Sostanziale della Pace e il vostro Abele eterno. Dovete realizzare la vostra responsabilità e il vostro corso di rappresentanti dell’intero regno di Caino.

Pensiamo: dove ci troviamo oggi nel corso della storia provvidenziale? Anche se è impercettibile all’occhio umano, noi ci troviamo in un punto di grande transizione. Ora che siamo entrati nel terzo millennio, la provvidenza del Cielo si sta movendo verso la sua realizzazione ad una velocità tremenda. Nel corso degli anni ho stabilito tante organizzazioni e istituzioni per far avanzare la provvidenza di Dio. Fra queste voglio ricordare la Interreligious and International Federation for World Peace e le Nazioni Unite di Pace (Interreligious and International Peace Council) che ho fondato recentemente. La loro missione è abbracciare il mondo satanico e, nella posizione di Abele, liberare la Mongolian Peoples Federation for World Peace, che è nella posizione di Caino rappresentando il regno di Satana. Queste federazioni devono quindi portare il mondo ad unirsi in modo che i conflitti e le lotte fra Caino e Abele non infanghino più la storia. L’America, che rappresenta la sfera delle religioni del mondo, deve stare in posizione Abele e abbracciare le Nazioni Unite che sono in posizione Caino. Così l’America e le Nazioni Unite realizzeranno la loro responsabilità per la causa della salvezza mondiale.

Signore e signori, i Veri Genitori sono il nostro Abele supremo. La posizione di Abele è stabilita dal Cielo. È una posizione assegnata dal fato che non può essere evitata, persino nella morte. Ogni Abele è chiamato a seminare i semi del vero amore, anche a costo della sua vita. Ogni Abele deve prendere la via della fede assoluta, dell’amore assoluto e dell’obbedienza assoluta davanti a Dio. Questo perché lo scopo inverso di questo corso è portare Caino a sottomettersi in modo naturale.

È nostro destino vivere mettendoci al servizio dei Veri Genitori come nostro Abele eterno. Essi sono l’asse verticale, che viene come incarnazione del Dio invisibile. I Veri Genitori sono il Salvatore dell’umanità, il Messia e il Secondo Avvento del Signore. Sono il Re e la Regina della Pace nel Regno dei Cieli sulla terra e in cielo.

Il Regno dei cieli sulla terra e in cielo, che ora viene stabilito dai Veri Genitori, è il regno ideale, l’ideale della creazione che Dio desiderava ardentemente vedere sin dall’inizio dell’universo. È il regno centrale della pace. Completerà l’Era Dopo la Venuta del Cielo che nei mesi precedenti il 2005 ha aperto all’umanità il quinto anno della Cheon Il Guk. È un mondo di liberazione e di completa libertà. Qui tutti i muri e i confini che hanno diviso le persone per migliaia e decine di migliaia di anni sono aboliti, indipendentemente dalle ragioni e giustificazioni. Qui tutti gli uomini vivono come una sola famiglia trascendendo la religione e la nazionalità e servono i Veri Genitori come loro Vero Maestro e Vero Re.

La nostra attitudine nel tempo della grande transizione

Ora che sapete di vivere in mezzo a queste tremende benedizioni del Cielo, cosa dovreste fare? Come potete prepararvi a ricevere queste benedizioni? Prima di tutto e soprattutto, dovreste riorganizzare completamente la vostra vita. Cominciate scoprendo il regno assoluto di unità tra la vostra mente e il vostro corpo. Ecco come potete realizzare la vostra perfezione come un’incarnazione individuale di verità, senza macchia, chiara, pulita e scintillante. La vostra vita deve essere libera dai debiti. In altre parole, dovete realizzare una rivoluzione tramite espiazione. Poi dovete poter vivere eternamente senza nessuna vergogna nella vostra coscienza. Questo richiede una rivoluzione della coscienza. Quindi praticate una vita di vero amore, vivendo per il bene degli altri, in modo che non possiate sentirvi indebitati nel cuore davanti ai Veri Genitori o a qualunque persona. In altre parole, realizzate una rivoluzione del cuore.

La seconda cosa che avete bisogno di fare è creare il cielo nella vostra vita familiare. La famiglia è il palazzo dell’amore. Perfezionate i quattro grandi regni del cuore e le tre grandi sovranità nella vostra famiglia. Fate della vostra famiglia un luogo che educa figli e figlie di pietà filiale, cittadini leali, santi e figli e figlie divini. Fate sì che diventi il luogo supremo per sperimentare profondamente il cuore di Dio. Fate sì che la vostra famiglia realizzi la promessa di felicità che voi e il vostro sposo vi siete fatti. I vostri antenati scenderanno nella vostra famiglia e vi guideranno sulla via che porta al cielo. Trasformate la vostra famiglia in una fioritura di vero amore e nel luogo stesso dove quel fiore porta frutto.

Signore e signori, da questo momento in poi la vostra vita non sarà semplice. Dovunque siate, qualunque cosa facciate, centinaia e migliaia dei vostri antenati vi accompagneranno. Loro hanno sofferto amaramente fino ad ora perché non hanno potuto servire i Veri Genitori sulla terra, ma nei prossimi quattro anni vivranno con voi per servire i Veri Genitori concretamente attraverso di voi. Coopereranno con voi, i loro discendenti sulla terra, e vi sosterranno come loro Abele. Il loro scopo è entrare in cielo con voi.

Tenete a mente che mentre può essere possibile ingannare tutti i sei miliardi di persone del mondo, non potete ingannare i vostri antenati. Essi valuteranno ogni aspetto della vostra vita. Determineranno la vostra ricompensa o la vostra punizione sulla base dello standard del bene e del male del cielo. Che siate gioiosi, arrabbiati, addolorati o soddisfatti, non dovete deludere i vostri buoni antenati, che staranno ad osservare ogni vostra mossa con occhi ardenti. I prossimi quattro anni saranno un tempo serio. Gesù, Budda, Maometto, Confucio, tutti gli spiriti buoni nel mondo spirituale e i vostri buoni antenati sono mobilitati a scendere sulla terra. Essi dedicheranno tutti i loro sforzi a costruire il Regno dei Cieli sulla terra, in altre parole, a completare il Regno della Cheon Il Guk.

Realizziamo le nostre responsabilità di Caino e Abele. Con Dio sopra di noi e sotto di noi, davanti a noi e dietro di noi, alla nostra destra e alla nostra sinistra, viviamo con assoluta fede, assoluto amore e assoluta obbedienza, lo standard che esisteva prima della creazione. Se possiamo unirci e realizzare la via di abbracciare, perdonare e amare, allora l’Era Dopo la Venuta del Cielo sarà letteralmente il Regno di Pace dove tutti servono i Veri Genitori e dove regnano la pace e la prosperità.

Ora, portando con noi questo messaggio celeste, dobbiamo andare a diffondere i semi. Ognuno di noi deve diventare il creatore di un nuovo mondo, mentre usciamo a piantare i semi della vera vita e del vero amore e a rappresentare la famiglia del cielo. Non siate così stupidi da spargere i vostri semi nell’aria, così che vengano portati via dai venti della vanità e dell’immoralità secolare. Cercate la posizione più umile e più bassa. Piantate i vostri semi nel terreno più profondo e più fertile. Abbattete tutti i muri fra le razze, abolite i confini nazionali e portate il frutto dei matrimoni interculturali e interrazziali che trascendono la religione e la nazione. Realizziamo grandiose opere per sostenere il vero lignaggio di Dio per l’eternità. La provvidenza dei matrimoni interrazziali e interculturali eleverà la razza mongola e tutta l’umanità attraverso il vero amore del Dio eterno.

Nella Bibbia, la moglie di Lot, mentre lasciava Sodoma, si voltò indietro a guardare disobbedendo al comando del cielo e fu trasformata in una statua di sale. Oggi voi avete ricevuto il comando del Cielo. Il comando celeste è sempre una spada a doppio taglio, che porta sia benedizione che giudizio. La scelta è vostra. Senza dubbio oggi io vi ho rivelato tremendi segreti del cielo. Non c’è modo di voltarsi indietro; la freccia ha lasciato l’arco. Non c’è spazio per negoziazioni o compromessi. Solo il completamento e la perfezione della provvidenza di Dio ci aspetta al traguardo.

Facciamo ogni sforzo per recuperare le tre generazioni della famiglia di Dio che furono perdute all’inizio con Adamo. Completiamo su questa terra e durante la nostra vita, un nuovo cielo ed una nuova terra, pieni del vero amore e liberi dalla lotta fra Caino e Abele. Completiamo il Regno di Pace, dove vivremo tutti come una sola famiglia. Promettiamo solennemente di vivere nel Regno di Pace eterno al servizio dei Veri Genitori.

Grazie infinite.

Salva come PDF

^