La Patria di Dio e il Regno di Pace sono Costruiti sulla Base della Sua Liberazione e Rilascio

Salva come PDF

Commemorazione del 50° anniversario della Fondazione della Holy Spirit Association for the Unification of World Christianity

1 maggio 2004 – Corea – Sun Moon University

Onorevoli capi ed ex capi di stato, distinti ospiti di tutto il mondo, leader di tutti i campi della società coreana, sono sinceramente grato che così tanti di voi abbiate preso del tempo dai vostri numerosi impegni per partecipare all’evento di oggi.

Sembra quasi ieri che, il 1 maggio 1954, in un umile edificio noto come la “Casa dei Tre Cancelli” a Seoul Buk-hak Dong, io e alcuni miei discepoli che erano con me abbiamo innalzato un’insegna con la scritta “Holy Spirit Association for the Unification of World Christianity” e offerto una profonda preghiera al Cielo. Oggi questa è diventata la Federazione delle Famiglie per l’Unificazione e la Pace nel Mondo, che continua costantemente a svilupparsi e ha sedi di missione in 191 paesi. Come potrebbe qualcuno negare che questo non è altro che un miracolo del Cielo?

Io ricevuto la chiamata di Dio quando ero un giovane di 16 anni, pieno di vita, e ho iniziato a percorrere questo cammino del Cielo con una determinazione irremovibile. È stato un corso di dolore e di sofferenza incredibili. Ad ogni punto culminante d’indennizzo, sono stati fatti dei sacrifici che hanno portato a fiumi di sangue, sudore e lacrime. È stato il corso di un uomo solitario. Ho inghiottito lacrime di sangue disperate e le ho nascoste dentro di me, per confortare il cuore di Dio che soffriva per la tragica situazione del figlio che aveva mandato innanzi.

La mia vita di oltre 80 anni è stata vissuta per insegnare la verità che ho ricevuto dal Cielo. Come un modo per riassumere ciò che ho insegnato, vorrei parlarvi sul tema: “La Patria di Dio e il Regno di Pace sono Costruiti sulla Base del Regno della Sua Liberazione e del Suo Rilascio”.

Distinti ospiti, tutto ciò che ho insegnato è pervaso da un punto sopra tutto il resto. Cioè dobbiamo sapere che Dio e il mondo spirituale esistono con certezza. Non basta avere Dio vagamente nella nostra testa, come una formula matematica che un tempo abbiamo imparato a memoria. Invece, dobbiamo scolpire la Sua esistenza nei nostri cuori, persino nelle nostre ossa. Dobbiamo conoscere il rapporto che Dio ha con noi e gli attributi che Egli possiede. Dobbiamo conoscere il mondo ideale che Dio ha desiderato all’inizio e quando quel mondo verrà realizzato. Dobbiamo avere lo stesso grado di conoscenza del mondo spirituale. Il mondo dopo la morte esiste senz’altro, indipendentemente dalla volontà degli esseri umani, e noi lo dobbiamo conoscere con esattezza, se vogliamo usare il nostro tempo in questo mondo per prepararci completamente per il prossimo.

Signore e signori, per favore mettetevi tranquillamente una mano sul cuore e pensate seriamente. Se ognuno sapesse veramente che Dio esiste e vivesse sempre al Suo servizio, che cosa ci impedirebbe di risolvere i problemi del mondo di oggi?

Io vi dichiaro molto francamente oggi: Dio esiste ed è il nostro Genitore. Egli vive e porta avanti il Suo lavoro nella vita di ogni persona. Egli esiste senza una forma. Se pensate a Lui come grande, è infinitamente grande, ma se pensate a Lui come piccolo, è anche infinitamente piccolo. Ogni essere umano possiede una mente, ma può qualcuno individuare la mente con fiducia e certezza?

È chiaro che l’energia esiste e sostiene la vita, ma l’energia è invisibile. Allo stesso modo Dio esiste assolutamente con gli attributi di eternità, immutabilità e unicità, ma non può essere visto dall’occhio umano, che è una parte del corpo fisico dell’uomo. Poiché Dio è il corpo originale di energia, noi non Lo potremo vedere neppure nel mondo spirituale.

Ecco perché diciamo che Dio è onnisciente, onnipotente e onnipresente. Poiché Egli non ha nessuna forma, non c’è nulla che gli impedisca di andare dovunque gli fa piacere nel mondo dell’esistenza. Potrebbe passare attraverso il vostro corpo senza che vi accorgeste di nulla. Potrebbe calpestarvi mentre siete assopiti e voi non lo sapreste. Pensate a quanto è conveniente questo. Cosa fareste se Dio dovesse apparire e intromettersi in ogni piccola cosa che fate? Se doveste vivere con Dio visibile ai vostri occhi, cosa fareste? Probabilmente non resistereste un giorno prima di avere un esaurimento nervoso. Voi non potete vedere l’incredibile quantità di aria che sta passando attraverso il vostro corpo, persino mentre siete seduti qui, così come potreste sapere in che modo Dio, che esiste senza forma, passa attraverso di voi mentre porta avanti il Suo lavoro? Anziché dire stupidamente: “Mostrami Dio e ci crederò”, dovreste essere grati che Dio è invisibile ai nostri occhi.

Leader di tutto il mondo, avete l’amore? Avete la vita? Avete una linea di sangue e una coscienza? Allora, avete mai visto l’amore? Potete dire di aver visto la vita, la linea di sangue o la coscienza? Sapete chiaramente che queste cose esistono, ma dovete riconoscere che non le potete sentire o vedere. Le conoscete solo perché le percepite con la vostra mente. Una logica simile si applica alla domanda se Dio esiste o se una persona ha o non ha visto Dio. Nessuno può dire di non aver visto Dio o che Dio non esiste.

Quando Dio entra nella mente, la mente lo sa. Quando il Dio onnipotente e onnisciente è con voi, potete invocare i santi che sono morti migliaia di anni fa perché vengano da voi e potete vedere chiaramente chi è seduto dall’altra parte di un grosso muro. Quando il Dio eterno entra nel vostro cuore, queste cose sono possibili. L’eternità non può essere compresa nel contesto del tempo, ma il tempo esiste entro l’eternità.

L’universo in cui viviamo è avvolto nel mistero. La dimensione del vasto universo si estende fino a 21 miliardi di anni luce. Se un anno luce è la distanza percorsa dalla luce in un anno ad una velocità talmente forte che può girare attorno alla terra sette volte e mezzo in un secondo, allora cercate di immaginare come deve essere Dio che ha creato l’universo e lo dirige. Come dovrebbe essere grande e quanto dovrebbe pesare? Dio è il grande re della saggezza, così ha fatto in modo di esistere senza forma, il che gli permette di andare istantaneamente in qualunque parte dell’universo o addirittura di entrare nella cruna di un ago. Quando cerchiamo interiormente il luogo migliore per ricevere Dio, il nostro grande tesoro, la conclusione naturale è: “Il cuore è l’unico posto appropriato”. Nessun luogo può essere più sicuro o più confortevole per Lui. Il cuore è capace di stare nella posizione di oggetto partner di Dio ed esistere eternamente stabilendo un movimento sferico, e questo è il motivo per cui gli esseri umani possono avere la vita eterna.

Se gli uomini non avessero commesso la caduta ma fossero nati da genitori che possiedono una natura originale di bontà, allora non sarebbe stato necessario discutere tra noi se Dio esiste oppure no. Avremmo saputo questo naturalmente dal momento in cui nascevamo. Proprio come un bambino non impara a succhiare il seno della madre mentre è nel grembo materno, ma impara naturalmente a farlo non appena nasce, così anche le persone nate in un mondo dove la caduta degli antenati umani non fosse successa avrebbero servito naturalmente Dio come loro Padre per tutta la vita. Quando Dio creò Adamo ed Eva come primi antenati dell’uomo, voleva stabilirli come manifestazioni sostanziali di Sé stesso. Così predispose che la Sua natura maschile fosse posta nella mente di Adamo e la Sua natura femminile fosse posta nella mente di Eva e rimanesse lì per l’eternità. Questo non voleva dire che Dio sarebbe stato diviso in due. Invece, risiedendo nella mente di Adamo ed Eva, sarebbe esistito come un essere armonizzato di caratteristiche duali e come un essere unificato con al centro l’amore.

In seguito alla caduta, l’umanità perse tutto. Siamo caduti in un mondo falso. Sembriamo avere la vista ma in realtà siamo ciechi, non sappiamo neppure se Dio esiste. Cosa ci potrebbe essere di più tragico nella storia dell’umanità?

Se Adamo ed Eva, creati ad immagine di Dio, fossero diventati maturi senza cadere, avessero raggiunto la perfezione e raggiunto la posizione di genitori dell’umanità, tutti gli esseri umani sarebbero stati in grado di riconoscere la realtà dell’esistenza di Dio attraverso Adamo ed Eva. Sarebbe stato impossibile anche solo immaginare che le persone avrebbero dibattuto tra loro dicendo: “Dio esiste” e “No, non esiste”. Dio avrebbe vissuto con noi e avrebbe condiviso le nostre emozioni eternamente come Genitore dell’umanità. Sarebbe stato il centro della nostra vita e la radice della nostra esistenza.

Conosciamo veramente Dio quando Lo sentiamo nel nostro cuore e capiamo la realtà della Sua esistenza nel corso della vita quotidiana. Conosciamo l’esistenza di Dio solo attraverso l’esperienza.

Quando comprenderemo direttamente la realtà dell’esistenza di Dio, attraverso l’esperienza nella nostra vita quotidiana, saremo capaci di percepire la volontà di Dio momento dopo momento in modo naturale. Potremo agire in accordo alla Sua volontà senza che ci venga detto. Diventeremo persone che non possono peccare nemmeno se ci provano. Era inteso che il Dio senza forma assumesse una forma sostanziale come gli esseri umani ed esercitasse il dominio col carattere e l’aspetto di un proprietario, non solo su tutta la creazione di questo mondo, un mondo di forma, ma persino sul mondo spirituale. Ecco perché la priorità più importante della nostra vita è conoscere Dio con certezza.

Signore e signori, pensiamo per un momento alla vita umana. Noi trascorriamo il primo periodo della nostra esistenza nell’utero di nostra madre. I dieci mesi che passiamo lì come feto sono un periodo di vita nell’acqua, perché siamo immersi nel liquido amniotico. Non possiamo parlare o muoverci liberamente, ma questo non significa che il tempo che trascorriamo nell’utero non è vita. Durante questo periodo possediamo chiaramente una vita dataci dal Cielo, ed è un periodo in cui noi ci prepariamo alla vita sulla terra che è la fase successiva. Il fatto che durante questo periodo non respiriamo attraverso il naso non vuol dire che non c’è vita. L’essere umano come feto nell’utero non può immaginare com’è la vita nella fase successiva sulla terra. Non può immaginare un mondo al di fuori del grembo materno. Non può immaginare di non ricevere tutti i nutrimenti da sua madre attraverso il cordone ombelicale.

Gli esseri umani, tuttavia, sono creati in modo che, quando giunge il tempo, noi terminiamo la nostra vita nell’utero ed iniziamo la vita sulla terra. Indipendentemente dai nostri desideri, questo succede in accordo alle leggi dell’universo. Un nuovo e vasto mondo, che non avremmo mai potuto immaginare, appare davanti a noi. La nostra vita nell’acqua finisce e inizia la nostra nuova vita sulla terra. I dieci mesi di vita trascorsi nell’utero passano ad una vita di cento anni sulla terra. Qui gli esseri umani vivono in un’ampia varietà di modi unici e si preparano alla fase finale della loro esistenza, nel mondo spirituale, cioè il mondo dopo la morte.

Un mondo che è eterno e infinito ci attende, ma noi esseri umani che viviamo in un corpo fisico siamo incapaci di immaginare il mondo spirituale così come eravamo incapaci di immaginare la vita sulla terra mentre vivevamo nell’utero. La nostra vita di circa 100 anni sulla terra passerà nel mondo eterno che trascende il tempo e lo spazio. Nell’utero abbiamo ricevuto nutrimento da nostra madre attraverso il cordone ombelicale e durante il nostro tempo sulla terra riceviamo i tre elementi fondamentali dell’universo, l’acqua, l’aria e la luce. Una volta che entriamo nel mondo spirituale, tuttavia, non avremo più bisogno di nutrimento fisico. Invece respireremo l’amore mentre viviamo eternamente. Così gli esseri umani, senza eccezione, vivono attraverso tre stadi: dieci mesi nell’utero, 100 anni sulla terra e l’eternità nel mondo spirituale. Questo non è qualcosa che facciamo per nostra scelta. È una benedizione ed una grazia data dal Cielo. Quale grazia e benedizione potrebbe essere più grande di questa?

Così quando dico che avete bisogno di conoscere bene il mondo spirituale, non basta vivere con una fede vaga nella sua esistenza. Sulla terra dobbiamo saperci preparare per la vita nel mondo spirituale, dove vivremo eternamente, e quindi prepararci fino in fondo. Proprio come un bambino che sviluppa un problema mentre è nell’utero può trascorrere tutta la sua vita dopo la nascita in cattiva salute, così se non riconosciamo la volontà del Cielo durante la nostra breve vita sulla terra e commettiamo peccato o compiamo azioni malvagie, anche noi alla fine pagheremo il prezzo nel mondo spirituale secondo il principio di causa ed effetto. Questo vuol dire che il nostro spirito dovrà soffrire un dolore e un indennizzo indescrivibile nel mondo spirituale.

Una volta che ci siamo liberati del corpo fisico, sarà troppo tardi. Quando il corpo fisico muore, ritorna alla terra come una manciata di polvere, ma pensate che anche la nostra vita, la nostra mente, il nostro cuore e le nostre speranze sono sepolte? Assolutamente no. La nostra vita di 100 anni è registrata, fotografata e automaticamente valutata senza fallo nel nostro computer personale, costruito da Dio, chiamato io spirituale (spirito). Questo è il motivo per cui tutti noi, durante la vita sulla terra, ci fermiamo ad esaminare noi stessi ripetutamente e chiediamo alla nostra mente e al nostro cuore inquieti: “dove stai andando?” I santi, i saggi e i maestri spirituali sono quelli che hanno passato tutta la loro vita a lottare con queste domande. Nessuno di loro, tuttavia, è stato capace di presentare delle risposte chiare.

È vero che i loro insegnamenti sono rimasti a noi, permettendo che si formassero le religioni e venissero pubblicati i testi sacri, e guidando la massa di persone nella loro vita. È anche vero, tuttavia, che noi uomini non abbiamo ancora la capacità di avere il dominio della nostra mente. Io ho viaggiato in tutto il mondo centinaia di volte per proclamare la verità del Cielo ed educare le persone. Non importa in che parte del mondo vado o a che tipo di pubblico mi rivolgo, io faccio sempre una domanda. Lancio una sfida dicendo: “Se c’è qualcuno la cui mente e il cui corpo non sono in conflitto, per favore alzi la mano”. Finora nessuno, da nessuna parte, ha alzato la mano.

Che cosa ci dice questo? Significa che gli esseri umani sono ancora schiavi della natura caduta che abbiamo ereditato dai nostri primi antenati, Adamo ed Eva. Non siamo ancora sfuggiti a quel giogo. Questo è provato dalle confessioni dei santi e dei saggi che hanno trascorso la loro vita a digiunare e a fare astinenza e hanno seguito costantemente un cammino di sofferenza incredibile. Le loro confessioni, di non essere riusciti a estirpare i desideri della carne prima di aver lasciato questo mondo, rimangono un grido pietoso ai loro discepoli che ancora insistono a seguire le loro orme. Quelli che sono annoverati tra i santi e i saggi ora stanno dichiarando ad una voce che io, Sun Myung Moon, ho portato per la prima volta dal Cielo la verità del vero amore che essi non sono riusciti a comprendere e che i loro seguaci e discendenti sulla terra devono seguire assolutamente i miei insegnamenti e metterli in pratica. Le persone nel mondo spirituale che rimpiangono di non aver potuto incontrare il Rev. Moon mentre vivevano sulla terra e servirlo come Salvatore, Messia, Signore che ritorna e Vero Genitore durante la loro vita qui, stanno inviando un fiume di messaggi. Le risoluzioni che queste persone hanno adottato nel mondo spirituale ora riecheggiano in tutto il mondo. In un prossimo futuro, tutte le persone religiose inizieranno a ricevere rivelazioni direttamente dai fondatori delle loro religioni e ci sarà una grande migrazione di persone che saranno guidate a servire il Reverendo Moon come il Vero Genitore. Esse si raduneranno come le nuvole per imparare dal Rev. Moon la verità del vero amore che permette loro di unire la mente e il corpo. Impareranno la via della vera famiglia, che li porterà a cantare insieme le lodi di felicità eterna come genitori e figli sulla terra e in Cielo.

Comunisti del mondo che insistevano che non esisteva nessun Dio e che sono morti come sacrifici del materialismo, intellettuali del mondo che come giornalisti hanno diretto un’intera generazione, e persino dittatori e imperatori che hanno brandito la spada del potere assoluto e hanno sacrificato innumerevoli vite, hanno versato lacrime di pentimento davanti a me e hanno implorato il perdono attraverso i loro messaggi e risoluzioni dal mondo spirituale.

Chiunque fra voi non riesce ancora a credere con certezza alla realtà del mondo spirituale, forse non sarà ancora sicuro se credere o no a questi messaggi. Il consiglio che vi do è questo: “Lo vedrete da voi stessi quando andrete nel mondo spirituale!” Ma una volta percorsa quella strada, non potrete più tornare indietro, per quanto possiate picchiare la terra lamentandovi. Una volta nel mondo spirituale, una persona da sé stessa non può fare nulla riguardo i peccati che ha commesso mentre viveva sulla terra. Così i vostri antenati ora stanno osservando la vostra vita tra le lacrime, aspettando un’opportunità per aiutarvi in un modo che indennizzi i loro peccati. Vi sto dicendo chiaramente che migliaia, persino decine di migliaia di occhi dei vostri antenati, stanno osservando ogni vostro passo ed ogni vostra azione, a volte con lacrime angosciate, altre volte con gioia. C’è ancora qualcuno che non può credere alla realtà del mondo spirituale?

Distinti ospiti, una volta che arriviamo a conoscere con certezza Dio e conosciamo non solo il concetto del mondo spirituale ma anche la sua realtà, la nostra vita può procedere speditamente come una macchina su una superstrada. Proprio come la macchina raggiungerà sana e salva la sua destinazione se l’autista segue il codice stradale, tiene le mani sul volante e non si addormenta, così noi abbiamo solo bisogno di vivere seguendo la direzione che viene dalla nostra coscienza, data dal Cielo. È qui che la nostra mente e il nostro corpo si uniscono e il fiore della perfezione umana sboccia e porta frutto. Andare in cima alle montagne o leggere la vastità dei testi sacri e dei libri di filosofia che riempiono gli scaffali delle biblioteche non unirà la mente e il corpo.

Dio è il grande Re della saggezza. Lui non ha messo la via della perfezione in qualche luogo lontano. L’ha messa nel posto che è più vicino a noi, il luogo che è più privato e sicuro. Ha preparato e messo questa strada dentro la nostra coscienza.

Signore e signori, la vostra coscienza è il vostro maestro. È il vostro insegnante. Sta al posto dei vostri genitori. La vostra coscienza è la prima a sapere tutto di voi. La vostra coscienza conosce tutti i vostri pensieri. Li sa prima del vostro insegnante, dei vostri genitori o perfino di Dio. Pensate con quanti consigli la vostra coscienza cerca di aiutarvi. Eppure quante volte siete andati contro la vostra coscienza? Cosa si dovrebbe fare del vostro corpo che ha totalmente bistrattato questo prezioso e insostituibile maestro che l’universo vi ha lasciato? La vostra coscienza vi è stata data per rappresentare il Genitore che vi dà la possibilità di ereditare l’amore originale. Intendete sprecare la vostra vita abbracciando solo il vostro corpo fisico, schiavi dei suoi desideri, e permettendogli di calpestare spietatamente la coscienza?

Ecco perché anche io, quando ho cominciato a percorrere come pioniere la via della verità, mi sono dato il motto: “Prima di cercare il dominio dell’universo, perfeziona il dominio di te stesso”. Ho scoperto che c’è solo una strada per risolvere il conflitto tra la mente e il corpo ed è “la via del vero amore”. L’unità tra la mente e il corpo si può realizzare solo quando la mente sacrifica sé stessa per amore del corpo, in continuazione e in continuazione, praticando così il “vero amore che vive per il bene degli altri”.

Quando seguirete il corso stabilito dalla vostra coscienza, la vostra mente arriverà ad abbracciare l’universo. Quando questo succederà sarete in grado di comunicare con il vostro cuore. Ogni volta che inizierete a fare qualcosa, la vostra coscienza vi mostrerà immediatamente gli effetti di quell’azione. Questa esperienza dimostra che Dio risiede nel vostro cuore.

La persona che raggiunge questa posizione entrerà nello stato di essere una sola mente, un solo corpo e un solo pensiero con Dio. Vivrà nel mondo di un cerchio e di un’armonia. Questo è il mondo ideale, il Regno dei Cieli sulla terra, che Dio desiderava all’inizio quando creò Adamo ed Eva.

Distinti ospiti, ora sono passati più di 80 anni da quando ho iniziato la mia ricerca di questi incredibili segreti del Cielo e ho cominciato a percorrere la strada per guidare l’umanità. È stato il corso di un uomo solitario e miserabile, che si è aperto la strada attraverso sofferenze e difficoltà che non hanno precedenti nel passato e che sono irripetibili in futuro. È stato un corso che ha dimostrato e insegnato la realtà di un Dio onnipresente. Tutti i sei miliardi di persone del mondo sono ciechi. Anche se appaiono normali, non possono vedere nemmeno un centimetro davanti a loro. Ma questo non ha impedito alle persone di pretendere di essere dei filosofi e dei teologi rispetto alla verità del Cielo, dando dolore a Dio nel corso di tutta la storia. La provvidenza di restaurazione che ha cercato di vivere per il bene di Dio e di avere pietà di Dio, non ha mai avuto neanche la possibilità di cominciare.

Io non posso contare i giorni che ho trascorso in lacrime e lamenti dopo che ho conosciuto questo mondo del cuore interiore di Dio. Chi poteva anche solo osare immaginare un Dio afflitto dal dolore? Egli ha portato avanti la Sua provvidenza per migliaia, addirittura decine di migliaia di anni dopo che i primi antenati dell’umanità, che Egli aveva creato come Suoi figli e cercato di porre nella posizione eterna di Suoi oggetti partner nel vero amore, caddero nel corso della caduta umana. Dio era addolorato e mortificato. La rabbia esplodeva dentro di Lui e il Suo cuore traboccava di dolore mentre percorreva questo corso. Era venuto come il Padre e il Re della gloria, ma il nemico Satana gli rubò il trono e la Sua posizione di Genitore. Anche se chiaramente era vivo e portava avanti al Sua provvidenza, la gente diceva che “è morto”, Lo prendeva in giro e Lo faceva soffrire. Eppure Lui perseverava sul cammino con paziente tolleranza, aspettando il giorno in cui gli uomini avrebbero capito da soli la verità. Vi prego di capire che è perché Dio conduce la Sua provvidenza sulla base del vero amore che vive per il bene degli altri, e sulla base dell’eternità, che non ha semplicemente annientato l’universo e iniziato daccapo dopo aver visto scendere i Suoi figli nell’abisso senza fondo della caduta umana.

Con il potere della Sua onniscienza e onnipotenza avrebbe potuto immediatamente giudicare il mondo e Satana distruggendoli. Ma anche se ha questo potere, finora Dio ha scelto di assorbire dentro di Sé tutto il disprezzo e le accuse. Si è posto in un ambiente simile a una prigione, perché Lui è nostro Padre. Signore e signori, avete trascorso anche solo un giorno davanti a Dio, nostro Padre, versando lacrime di sincera comprensione e pentimento? Potete stare davanti a Dio e chiudere gli occhi come per non vedere come si morde la lingua e sopporta l’umanità che ha ereditato la linea di sangue del diavolo ed è diventata lo strumento di Satana, e come attende impazientemente il giorno della Sua liberazione e del Suo rilascio?

Questo è il motivo per cui la mia vita è stata più seria di qualunque altra vita della storia. Mentre percorrevo questo corso di restaurazione tramite indennizzo, stabilito dal destino, ho dovuto seguire la via della perfezione del carattere per stare in posizione di Signore del giudizio, scoprire il peccato del diavolo, Satana, e giudicarlo. Ho dovuto mandare quattro dei miei giovani figli, che amavo profondamente, nel mondo spirituale e ho dovuto persino gettare gli altri miei figli nel deserto.

Io sto davanti a voi come colui che ha ricevuto l’incarico dal Cielo di Salvatore e Vero Genitore per liberare Dio e toglierlo dalla prigione e, su questa base, liberare e togliere dalla prigione l’umanità. Io non vengo perché ho bisogno di soldi o di potere, di onore o di fama. Per più di 80 anni ho vissuto dimenticandomi se era mattino o sera, giorno o notte, superando gli inverni più freddi e la neve e la pioggia più forte, per muovermi più velocemente che potevo lungo la via dal Cielo. Persino nella camera della tortura, dove mi strappavano la carne dal corpo e mi facevano vomitare sangue, io non ho mai pregato che Dio mi salvasse. Invece la mia vita è stata quella di un figlio devoto, di un patriota, di un santo e di un figlio sacro del Cielo e della terra, che versa lacrime per consolare il cuore di Dio che piange vedendo la tragica situazione dei Suoi figli. Ho lasciato i miei genitori e la mia terra natale per seguire la via stretta e diritta della salvezza umana, cioè la via del vero amore che vive per il bene degli altri. La mia vita, che non ha mai accettato compromessi e non ha mai agito in modo codardo, può sembrare incredibilmente squallida e miserabile da un punto di vista mondano.

Nessuna tortura o punizione ha potuto farmi scendere a compromessi con la strada del Cielo. Nemmeno sei incarceramenti hanno potuto impedire al Vero Genitore di andare alla ricerca dei suoi figli. Mentre ero seduto nella fredda cella di una prigione e osservavo le gocce d’acqua cadere da una grondaia, giurai a me stesso: “Proprio come queste goccioline alla fine formeranno un buco in un macigno, sicuramente verrà il giorno in cui le lacrime calde che cadono dai miei occhi scioglieranno il cuore di Dio, congelato nel dolore, e lo libereranno e rilasceranno dalla prigionia”. Ecco in che modo sono vissuto. È stato un corso di sacrificio, il corso di praticare un amore che ama il nemico più dei miei stessi figli e offrire tutto per insegnare ai sei miliardi di persone del mondo.

In accordo a questo, agli inizi degli anni ‘70 sono andato in America e ho annunciato: “Sono venuto come un pompiere per spegnere un fuoco e come un medico per curare una malattia”. È importante che capiamo che, più di 30 anni dopo, l’umanità è entrata in una nuova era. Alla fine la fortuna celeste si sta stabilendo sul pianeta terra. Il sangue, il sudore e le lacrime che ho versato nel corso della restaurazione tramite indennizzo per amore della salvezza umana ora stanno cominciando a dare frutto.

Nel 2001, all’inaugurazione del 21° secolo, ho dedicato la “Cerimonia dell’Incoronazione della Regalità di Dio”, offrendo a Dio il giorno della Sua liberazione e rilascio. Questo ha segnato l’inizio dell’era del dominio diretto di Dio. Su questa base, il 23 marzo si è tenuta nel Palazzo Senatoriale del Congresso degli Stati Uniti la “Cerimonia dell’Incoronazione del Re della Pace Mondiale”. Leader mondiali del Giudaismo, del Cristianesimo e dell’Islamismo e membri del Congresso degli Stati Uniti si sono riuniti per incoronarmi re della pace mondiale. Come può essere questa un’opera umana? Proprio come fu profetizzato dal profeta francese Nostradamus, e come è chiaramente riportato nel più grande libro di profezie dell’Oriente, il “Kyeok-Am-Yu-Rok”, il Rev. Moon è venuto come colui che ha ricevuto l’incarico dal Cielo e ha realizzato le responsabilità del Vero Genitore dell’umanità e del Re della pace. Così ora, leader di ogni campo della vita e di ogni parte del mondo stanno avanzando in un’onda gigantesca per unirsi alle file di persone che lavorano per costruire il Regno di Pace su questa terra. Stanno riconoscendo che la pace non può essere realizzata senza il mio aiuto. Questo è vero non solo nella penisola coreana, l’unico posto al mondo dove il conflitto fra democrazia e comunismo divide ancora un popolo ed una terra innocenti, ma anche in Medio Oriente che è diventato il conflitto più serio e sanguinoso che minaccia la pace mondiale.

Il 10 aprile di quest’anno ho dichiarato la “liberazione del mondo angelico”, la “liberazione di Caino e Abele” e la “liberazione dei Genitori dei Cheon-ju, Cheon-ji, Cheon-ji-in” [Genitori del Cosmo, del Cielo e della Terra e del Cielo della Terra e dell’Umanità]. Segnando il 1° maggio con la dichiarazione “La Patria di Dio e il Regno di Pace sono Costruiti sulla Base del Regno della Sua Liberazione e del Suo Rilascio”, sto completando su tanti i livelli le condizioni spirituali che sono necessarie affinché Dio eserciti la Sua autorità di immanenza totale, autorità totale, onnipotenza e trascendenza totale. Con la liberazione e il rilascio di Dio, un mondo di libertà, di pace, di unità e di felicità si sta diffondendo sulla terra. Sotto questo aspetto, c’è un significato speciale oggi in questa commemorazione del 50° anniversario della Holy Spirit Association for the Unification of World Christianity da me fondata.

La fortuna celeste è con ognuno di voi presente qui oggi. Anche se il tempo che trascorriamo insieme è breve, potete diventare persone del Regno dei Cieli semplicemente vivendo in accordo a ciò che vi ho insegnato oggi. Cioè, primo, vivete nella certezza dell’esistenza di Dio al punto che potete sentire la Sua presenza sulla vostra pelle. Secondo, siate certi della realtà del mondo spirituale e usate la vostra vita sulla terra per prepararvi alla vostra vita eterna nel mondo spirituale. Terzo, vivete servendo la vostra coscienza come servireste il vostro maestro, il vostro Dio o i vostri genitori.

Le fiamme del vero amore, ravvivate ora dalle brezze primaverili del 21° secolo, si stanno diffondendo rapidamente su tutta la terra. I matrimoni di riconciliazione cominciano ad essere accettati tra giovani che appartengono a paesi tradizionalmente nemici per motivi di fede. Proprio come l’acqua, l’aria e la luce scorrono fino a riempire persino il più piccolo spazio, il movimento del vero amore sta scorrendo e ricoprendo la terra. Giovani intelligenti che erediteranno l’amore di Dio, la vita di Dio e la linea di sangue di Dio e stabiliranno il Regno di pace sulla terra si stanno ora risvegliando dal loro sonno.

Eminenti leader del mondo, io spero che anche voi vi unirete alle file dei proprietari del Cheon Il Guk [Il Regno dei Cieli sulla terra] che devono “stabilire il Suo Regno e la Sua giustizia” e diventerete un esercito rivoluzionario del vero amore, mettendo in pratica la verità del vero amore, che più viene dato, più diventa grande.

Grazie.

Salva come PDF

^