La Mia Promessa

Salva come PDF

21 novembre 1982 – New York

Come voi sapete noi facciamo la nostra promessa tutte le domeniche mattina alle cinque. Il quinto paragrafo è la conclusione dell’intera promessa. In quel paragrafo noi diciamo che creeremo un’unica sovranità, un’unica nazione, un unico popolo, un’unica lingua e cultura centrati su Dio.

Da questo punto di vista proviamo a guardare noi stessi e a chiederci a che punto siamo ora. Noi ci troviamo in una posizione tra il bene e il male, tra Dio e Satana, tra il cielo e la terra. Il cielo è sopra e la terra è sotto. Satana ha dominio sulla terra e Dio è la figura centrale in cielo. Dio ha creato il mondo del bene e il cielo, Satana ha creato il mondo del male e l’inferno sulla terra. Quindi il cielo include anche tutti gli spiriti buoni e l’inferno include tutti gli spiriti negativi.

Il cielo è organizzato con Dio al centro, con gli spiriti più elevati immediatamente intorno a Lui e tutti gli altri spiriti buoni intorno a loro. Satana ha organizzato il suo regno in un modo simile: ha circondato sé stesso con gli spiriti più cattivi che esistano e man mano vengono gli spiriti meno cattivi. Fra questi due mondi c’è una netta separazione, qualcosa di simile alla linea che divide il cielo e la terra. Questa è la realtà. Ognuno di noi appartiene a qualche posto e noi siamo posizionati in una di queste due aree, o il bene o il male.

Vi sono quasi quattro miliardi di persone sulla faccia della terra e quale percentuale di queste persone voi potete classificare come veramente buone? Possiamo fare una stima dell’1%. L’1% di quattro miliardi è 40 milioni. Pensate che ci siano così tante persone buone sulla terra?

Al tempo di Abramo Dio aveva pronunciato il Suo giudizio sulle città di Sodoma e Gomorra. Quando Abramo supplicò Dio di non distruggere queste città, Dio alla fine promise di salvarle se Abramo avesse trovato là cinque persone giuste. Tuttavia Abramo non poté trovare neppure quelle cinque persone e le città furono distrutte. Voi pensate che New York adesso sia qualcosa di meglio che Sodoma e Gomorra?

Voi moonisti adesso vivete in uno spirito da luna di miele, state solo pensando di poter stabilire delle buone famiglie, delle famiglie felici, qui sulla terra. Ma supponete che all’improvviso Dio dovesse ordinarvi: “Esci e lascia tua moglie, lascia tuo marito”, voi vi mettereste a protestare? Guardando dal punto di vista della storia noi stiamo vivendo un tempo di emergenza per Dio. Guardate il mondo com’è diventato malvagio e quante persone malvage ci sono oggi! Guardando giù in questo mondo Dio vede la condizione miserabile dei Suoi figli. Che cosa ha fatto il Cristianesimo in questi 2000 anni? Dio è un Dio di tristezza, è un Dio sofferente. Quando noi guardiamo il mondo, possiamo comprendere quanto Dio sta soffrendo.

Al mattino, quando vi preparate per affrontare la vostra giornata, dovete veramente pregare per preparare voi stessi ad uscire, a portare avanti la vostra missione e tornare sani e salvi alla sera. Quando ritornate a casa la sera, guardatevi allo specchio, analizzate la vostra faccia, il vostro naso, la vostra bocca, i vostri occhi, le vostre orecchie, le vostre mani. Questi sono gli elementi più vulnerabili del vostro corpo, sono le parti più pronte a commettere peccato. Chiedete ad ognuna di queste parti del vostro corpo che cosa ha fatto durante il giorno. Chiedete loro se sono state giuste o no. L’ambiente che vi circonda vi tenta sempre, cerca sempre di distogliere la vostra mente dalla posizione di giustizia, quindi voi dovete guidare e disciplinare le circostanze nelle quali vivete, invece di diventarne le vittime.

Le religioni giuste hanno sempre prosperato durante i periodi di persecuzione. La persecuzione dona alle persone protezione e slancio per poter disciplinare sempre di più loro stesse ed avere la più grande dedizione per la loro missione. Dio vi sosterrà in base al grado di persecuzione che dovrete sopportare e, come la persecuzione si intensifica, anche il sostegno di Dio si intensifica. Quando la persecuzione diventa sempre più grande e raggiunge il punto di vita o di morte, Dio può distinguere veramente chi sono i veri credenti, può riconoscere veramente quali sono le persone di fede.

Giurate di fare ciò che Satana odia di più

Allora dobbiamo cercare di sfuggire alle persecuzioni o dobbiamo affrontarle? Dobbiamo cercare la strada più facile o dobbiamo cercare la strada più difficile? Proprio per questa ragione l’insegnamento della Bibbia è sempre stato quello del sacrificio e del servizio verso gli altri, della disponibilità a morire per il bene degli altri. Dobbiamo perdonare coloro che ci si oppongono e abbracciare i nostri nemici.

Adesso Dio e Satana stanno combattendo e noi dobbiamo comprendere che Satana odia soprattutto coloro che sono capaci di amare i propri nemici. Lui non può e non riesce a fare niente di fronte a questa situazione. Satana sta sempre cercando di fomentare la guerra mentre Dio sta sempre cercando di portare la pace.

Supponete che tracciamo una linea: tutto ciò che è sopra questa linea, è celeste e tutto ciò che è sotto, è satanico. Quando voi tracciate questa linea nella vostra vita, pensate che avete passato più tempo a fare attività che sono sopra la linea o sotto la linea? Se voi avete vissuto al di sotto della linea per la maggior parte del tempo, pensate che avete diritto al cielo? Voi, lo so, non amate l’inferno. Allora perché permettete a voi stessi di vivere al di sotto di questa linea? Per rimanere al di sopra occorre uno sforzo continuo. Non potete avere tempo per rilassarvi; è necessaria una grande concentrazione di tutte le vostre facoltà.

Allora che tipo di persona vorreste seguire? Un Dio facile, un rev. Moon facile o un Dio sofferente e un rev. Moon che combatte? È facile, lo so, rispondere di sì, ma quello che è difficile, è realizzare questo. Io sono passato attraverso incredibili sofferenze in tutta la mia vita. Posso dire di non aver mai avuto un giorno facile; ogni giorno mi porta sofferenza, battaglia e persecuzione. In questa situazione sto perseverando ogni minuto. In confronto a ciò che io ho dovuto attraversare, il martirio dei primi cristiani è stato molto più facile. I martiri del I° secolo del Cristianesimo sono morti sperando di poter ottenere il cielo attraverso il martirio. Ma io sono diverso, non sto facendo questo per me stesso, sto lavorando per riportare il mondo a Dio, per portare la salvezza al mondo.

Io voglio che comprendiate che ciò che Satana odia di più è l’amore. La nostra determinazione questa mattina dovrebbe essere quella di giurare a Dio che faremo tutte le cose in cui Egli può trovare la gioia più grande e faremo le cose che Satana odia di più. Ricordatevi, però, che se voi promettete a Dio di fare ciò che Satana odia di più, allora, ovunque andrete, Satana verrà, vi prenderà a calci e vi perseguiterà.

La nazione coreana da dove io vengo, è quella che all’inizio si è opposta a me nel modo più grande. Mi hanno chiamato traditore, ingannatore, mi hanno fatto tutte le accuse possibili e tutti gli insulti più brutti. Ma ora come mi stanno chiamando? Dicono: “Il rev. Moon è diventato la fiaccola della speranza per la Corea. È l’unico vero patriota dopo il nostro padre fondatore, Tan-gun che è vissuto 5000 anni fa”. I coreani, adesso, sono fieri di poter presentare il rev. Moon al mondo intero.

Voglio che siate consapevoli di quello che sta accadendo oggi in Oriente. Attraverso ciò voi potrete misurare cosa accadrà in America. Ho iniziato dal livello più terribile possibile e ho potuto sollevare me stesso al più alto livello possibile, dove c’è la bontà e il fervore. Questa è la misura del successo del nostro movimento. A New York ogni persona mi conosce. Chi sono gli amici del rev. Moon? Gesù, Mosè, Budda. Quindi le persone mi conoscono perché sono sempre in buona compagnia.

La dispensazione di Dio si sta muovendo verso il pinnacolo finale, perché io ho raggiunto la vetta più alta. Il mondo ha fatto di tutto per scrollarsi di dosso il rev. Moon; il vento sta soffiando sempre più forte in tutte le direzioni, cercando di sradicarmi dalla posizione dove sono, ma io mi sto aggrappando solidamente e, appena le persone si renderanno conto di non potermi scuotere via, l’intero albero sarà conquistato. Voi, lo so, siete aggrappati dietro di me. Ci sono persone che mi sono più vicine, ma questa linea non è ancora molto lunga; quando toccherà il terreno, diventerà un’ancora e, non importa quanto forte il vento possa soffiare, niente sarà più in grado di scuotermi via. Inoltre, se ci sono diverse linee legate strette a me che scendono giù in tutte le direzioni, allora la mia posizione diventerà sempre più sicura. Queste linee possono servire anche come una scala sulla quale le persone si possono arrampicare su fino a me; allora, se qualcuno cerca di camminare sulla vostra schiena per potermi raggiungere, voi siete contenti di poterlo spingere su fino a me o no?

Quello che Satana odia di più è un’unica sovranità. Egli è allergico a questa parola, soprattutto quando è usata centrata su Dio. La tattica di Satana è di dividere, conquistare e incitare le persone a opporsi le une alle altre e a combattersi. Ma il messaggio di Dio è di portare tutti a essere una sola cosa; perciò la mia enfasi è sull’unità, su portare tutte le denominazioni e tutte le religioni insieme, far diventare tutte le razze, una sola cosa. Satana vuole incitare la guerra razziale, ma io sto lavorando per portare armonia fra le razze. Quando le denominazioni cristiane lottano, fra loro pensate che questo sia il lavoro di Dio?

Satana usa la motivazione dell’indulgenza verso sé stessi e il risultato del suo sforzo sono le persone che bevono, si drogano, fumano; tutto questo è fatto per la loro gioia e per la loro realizzazione personale. Conoscendo tutto ciò noi dobbiamo prendere il corso opposto, negando l’individuo. Io ho reso me stesso un nessuno, mi sono dedicato alla mia famiglia, la mia famiglia si è dedicata alla nazione e la nazione al mondo. Se negate voi stessi, andrete avanti passo dopo passo verso la famiglia, la società, la nazione, il mondo e il cosmo. Allora, quando voi raggiungete il centro, l’individuo non è più soltanto voi stessi, ma l’universo intero e l’universo è l’individuo. Quindi voi vi collegate direttamente all’universo e diventate un uomo pubblico.

Satana ha iniziato dal centro ed è caduto sempre più giù fin nel profondo dell’inferno. Quando vivete sul piano individualistico, voi siete nell’inferno. Quindi, la grandezza del vostro inferno è determinata dalla grandezza del vostro egoismo. La persona che sacrifica il mondo intero per il proprio scopo va nell’inferno peggiore. Tuttavia, persino una tale persona potrà elevarsi se comincerà a negare sé stessa per il bene della sua famiglia, per il bene della sua società, per il bene della sua nazione, per il bene del mondo. Gli atti pubblici, altruisti elevano le persone.

Il modo di vita del XX secolo è caratterizzato dall’egoismo. Guardate i giovani per le strade. Di che cosa pensate che si preoccupino? Si stanno forse preoccupando per i loro simili? Si stanno preoccupando per la società? No. Pensano soltanto a divertirsi. Quindi voi potete comprendere a che livello sono.

Quando le persone raggiungono un certo livello, diventano dei moonisti. Però anche noi, come moonisti, andiamo su e giù. Alcuni moonisti forse non ce la faranno mai a raggiungere il livello più alto. È naturale nella vita passare attraverso degli alti e bassi e, se il livello più alto e quello più basso non sono troppo lontani fra loro, va bene. Ma anche voi moonisti, se scendete a un livello troppo basso, ritornerete nell’inferno.

Se voi andate in Africa, in Asia, nel Medio Oriente, nel Sud America e lavorate per servire tutto il mondo, voi potete andare al di là di tutti gli alti e bassi e potete saltare direttamente nel centro! Anche se non amate tutto questo, voi dovete diventare la figura centrale, perché voi siete con Dio e Dio è la figura centrale. Se Satana verrà e cercherà di reclamarvi perla vostra attitudine egoistica, Dio interverrà e protesterà dicendo: “Questo è mio figlio ed io sono con lui”. Dio permetterà tuttavia a Satana di provarvi per vedere se siete veramente con Lui. Ma non importa quale test Satana possa inventare, la persona veramente altruista non ne sarà mai scossa.

È venuto il momento per tutti noi di attraversare questa linea di demarcazione tra il bene e il male, tuttavia potrete accorgervi di avere una lunga “coda” di egoismo e di natura caduta che vi tira sempre indietro. Non sarete in grado di attraversare questa linea di divisione completamente se cercherete di conservare questa natura caduta; se la vostra coda resterà impigliata proprio nel momento in cui attraversate, sarete in grado di tagliarla via? Se siete risoluti ad evitare ogni cosa che Satana ama, decidere per una cosa o per l’altra diventerà più facile.

Fieri di un’unica sovranità

Noi viviamo per il bene di un’unica sovranità, di un unico regno, di un’unica cittadinanza celeste. Dio ha desiderato questo fin dal giorno della creazione. Ecco perché noi promettiamo al mattino: sono fiero di un’unica sovranità. Io non sto parlando di un sogno, ma di una realtà che deve avvenire. Se questo non dovesse accadere io, lo farò diventare realtà con le mie stesse mani. II tempo ormai è venuto. Noi dobbiamo essere fieri, avere orgoglio e autorità di essere l’unico, lo storico esercito che lotta per l’indipendenza del Regno dei Cieli. Noi siamo stati scelti per questo ruolo.

Nella storia, il movimento d’indipendenza americano era simile a quello della nostra missione oggi, ma su un livello differente. Le persone che si sono radunate nell’esercito di George Washington credevano in una causa e hanno rimesso le loro vite nelle sue mani. Oggi in America, 200 anni dopo quell’indipendenza, Dio sta radunando un altro esercito per l’indipendenza del Regno dei Cieli. Io sono come un secondo George Washington e chiedo alle persone di venire e di unirsi a me per restaurare una nazione sotto Dio. Quando noi ci muoviamo in avanti, Satana ci accusa di essere dei traditori, ma dal punto di vista di Dio questa è la guerra più sacra che Dio abbia mai promosso: Invece di avere fucili e spade, le nostre armi sono la verità e l’amore. Queste sono le armi che Dio ci ha dato per salvare le persone del mondo. La verità è come una spada e l’amore è come una bomba atomica: crea reazioni a catena, si espande e si moltiplica.

Noi ci siamo stabiliti nel posto peggiore qui in America, che è New York. Ho stabilito il mio quartier generale ed ho lanciato la crociata delle home church. La tattica è come quella dello sbarco a Incheon. Abbiamo proprio attaccato nel mezzo del campo nemico. Allora, voi desiderate combattere una battaglia intensa o una battaglia mediocre? Come comandante generale delle home church, io devo essere il soldato più coraggioso e più infaticabile e spingere ognuno avanti. La Chiesa dell’Unificazione è veramente un movimento magnifico agli occhi di Dio: è veramente unico e diventa il Suo faro di speranza.

Essendo stata la prima nazione che ha aspirato a essere un’unica nazione sotto Dio, l’America era quella che doveva realizzare questo. I moonisti in America hanno il mandato più grande che è ridirigere questa nazione da un concetto ateo a uno che accetta Dio, da una prospettiva nazionalistica a una prospettiva universale.

Fino ad oggi nella storia gli eserciti che hanno lottato per l’indipendenza hanno lottato per l’indipendenza di una singola nazione. Tuttavia questo esercito d’indipendenza sta lavorando non soltanto per una nazione ma per Dio. Noi abbiamo radunato qui tutte le cinque razze, come un’unica famiglia. Gialli, bianchi, neri, le tre razze del mondo, stanno marciando insieme. Quando il popolo d’America si sveglierà e riconoscerà la mia ideologia, sarà il primo ad apprezzarla veramente. Gli americani si inchineranno e chiederanno scusa e, per compensare ciò che hanno fatto di sbagliato nel passato, cercheranno di servire gli altri e chiederanno: “Padre, lasciaci andare fuori nel mondo, lasciaci fare ancora di più”. Questa sarà la loro supplica. Il popolo americano non sarà salvato dall’arroganza, ma dall’umiltà attraverso il servizio.

Allora, guardate il vostro corpo, guardate le vostre mani, ricordate loro che sono nate per partecipare alla battaglia di questo esercito volontario che lotta per l’indipendenza del regno di Dio. Voi siete i soldati per l’indipendenza. Il tempo è venuto e noi dobbiamo combattere questa battaglia. Dite questo al vostro corpo: “Sii forte, e voi braccia e gambe dovete lavorare insieme”. Ogni cosa deve trovare il punto di unione in questo tempo. Voi dovete mettere in moto tutte le vostre cellule proprio per quest’unico scopo. Tutti i vostri cinque sensi devono aiutarvi a preservarvi dall’influenza satanica. Anche se non avete ancora dei figli, dovete lavorare duramente per creare innanzitutto il Regno dei Cieli, in modo che essi possano poi essere registrati come cittadini del Regno di Dio.

Voi stessi non siete ancora registrati come cittadini del Regno dei Cieli, voi siete dei candidati che hanno già un posto prenotato in quel Regno. Il mondo spirituale sta aspettando l’apertura del Regno dei Cieli sulla terra. Allo stesso modo noi possiamo dire di non avere ancora raggiunto la meta del Regno dei Cieli sulla terra. Tuttavia noi ci stiamo muovendo verso quella meta, siamo stati chiamati per servire quest’ultima battaglia.

Io ho ancora un altro livello di battaglia giuridica da combattere, ma non perderò mai la mia dignità del cielo. I desideri di Dio, di tutta l’umanità e del mondo spirituale sono concentrati proprio in questo tempo. Noi dobbiamo sentirci privilegiati di poter partecipare a questa gloriosa avventura, a questa gloriosa battaglia, a questa gloriosa crociata. Non importa, non fa differenza quale attività voi stiate svolgendo: se vendete fiori, se raccogliete fondi, se state pulendo il pavimento nella vostra home church. Ricordatevi che voi siete qui per portare l’indipendenza del Regno dei Cieli sulla terra. Dovete pensare: “Io sono un soldato volontario, sto vendendo fiori per sostenere l’esercito dell’indipendenza”. Voi non dovete vergognarvi di questo. Se vi vergognate di esser fuori a raccogliere fondi per il bene dell’esercito che lotta per l’indipendenza del cielo, allora dove è la vostra dignità? Voi state facendo il dovere più sacro, state realizzando lo scopo più sacro, state sostenendo l’esercito che sta lottando per l’indipendenza di Dio.

Nel nostro esercito non ci sono gradi. Noi tutti abbiamo un solo scopo da raggiungere, l’indipendenza di Dio. Non importa se vostro marito non è laureato. Le mogli non devono preoccuparsi di questo. Voi mogli dovete preoccuparvi se vostro marito è veramente un soldato che sta lottando per questa indipendenza. Dio ha dichiarato un tempo di emergenza e voglio che voi comprendiate questo. Avete visto il film “I cannoni di Navarone”? Ricordate com’era determinato quel piccolo gruppo di persone che doveva raggiungere la meta? Allora noi dobbiamo essere ancora più disciplinati dei personaggi di quel film. Se voi fallite nella vostra missione qui sulla terra, allora quando andrete al secondo piano, nel mondo spirituale, voi non avrete niente da dire, niente da poter dichiarare, e non avrete neppure il coraggio di alzare il vostro sguardo. Proprio per questa ragione io sono così serio in ogni momento del giorno. Allora siate forti e coraggiosi.

Fieri di un unico popolo

Noi dobbiamo aiutare le popolazioni povere, le persone che soffrono. Gli Stati Uniti d’America devono aiutare il mondo intero. Voi come popolo americano dovete amare l’America, non perché siete americani, ma perché voi siete dei soldati per l’indipendenza, siete un popolo celeste. Da qualsiasi parte siete, voi membri dovete amare questa nazione come popolo celeste. Dovete amarla più di quanto lo stanno facendo i suoi stessi cittadini.

L’America è più di una sola nazione, è il microcosmo del mondo. Io so molto bene che la Corea è una nazione povera e ha bisogno di molto aiuto. Se io avessi portato in Corea tutte le risorse e l’aiuto che ho portato in America, l’intera nazione avrebbe potuto essere innalzata istantaneamente. Tutto il popolo coreano avrebbe potuto immediatamente vivere meglio. Tutti loro mi avrebbero accettato immediatamente, molto meglio di adesso. Ma invece di aiutare quella nazione, tutto il mio aiuto è venuto qui in America, perché l’America rappresenta il mondo.

Allora se l’America potrà dare vero amore al mondo, pensate che declinerà? Quando l’America agisce in modo egoistico tutti i popoli del mondo, si sollevano e dicono: “Americani, Yankees, andate a casa”. Questa è la risposta all’egoismo. Ma quando i popoli del mondo vedranno l’America agire per il bene del mondo, daranno il benvenuto agli americani. Io sono venuto qui per educarvi e per innalzarvi affinché diventiate un grande popolo, sono venuto per questa nazione perché diventi una grande nazione, quindi la speranza dell’America sta proprio nel servire il mondo.

Fieri di un’unica terra

Noi non riconosciamo confini; essi sono stati fatti da Satana. La politica d’immigrazione americana è una delle più difficili perché mette limiti a tutti gli immigranti provenienti dagli altri paesi. Ma supponete che ci fosse un altro genere di requisito per l’immigrazione: l’aver portato a termine 120 giorni di corso sui Principi Divini. Io sono sicuro che molte persone del mondo sarebbero desiderose di poter ottenere questo requisito e pensate a quale sarebbe il risultato? Tutte le persone del mondo sarebbero benvenute.

Se gli Stati Uniti d’America proclamassero l’abolizione dei confini nazionali, pensate che il mondo libero sarebbe contento di questa notizia? Sì, e il risultato finale sarebbe un unico mondo sotto Dio. Se tutti i moonisti dovessero trasferirsi fuori dall’America, gli Stati Uniti diventerebbero un posto così noioso! Non ci sarebbe niente d’interessante. Allora gli americani aspetterebbero con ansia di vedere qualche moonista tornare indietro. Chiederebbero: “Per favore, rimandateci i moonisti, questo posto sta diventando troppo deserto e troppo noioso senza di loro. Io non posso più vivere in un posto simile”. Quindi dovrebbero passare una legge che permetterà a tutti i moonisti di entrare liberamente negli Stati Uniti.

“Fieri di un’unica terra”. Io desidero fortemente questa unica terra. Io investirò totalmente me stesso per il bene del mondo. Non importa quale popolo arriverà prima a Dio. Io sto prendendo la strada più corta, facendo ogni cosa che possa portare il mondo a Dio nel modo più veloce.

In qualsiasi posto io sia, mi sento a casa. È così anche per voi? Se io dovessi andare in Sud America, dove andreste voi? Una persona saggia ragionerebbe in questo modo: “Bene, se il Padre va in Sud America, io andrò in Africa, perché alla fine lui arriverà sicuramente lì. Quindi io aspetterò fintanto che il Padre non verrà”. Supponete che io debba annunciare che lascio l’America e mi trasferisco in Africa e che tutti voi dovete seguirmi in Africa. Che cosa direste? “Si Padre”? Quale restaurazione diventerebbe più facile? Restaurare l’America senza la mia presenza o andare in Africa e lavorare là per restaurare una nazione?

Solo come cittadini di una nazione, voi non potete entrare nel Regno di Dio. Voi dovete diventare cittadini del mondo, essere sempre in grado di abbracciare l’umanità, pensando a tutti i quattro miliardi di persone del mondo e al loro benessere. Vivendo e respirando per il mondo voi sarete qualificati per entrare nel Regno dei Cieli.

Se vivete a casaccio e se vivete attraverso espedienti, quando verrà il tempo per voi di andare nel mondo spirituale, non troverete nessun posto in cielo dove potervi sistemare. Allora siate un vero moonista, amate il mondo.

Potete vestirvi come un mendicante e mangiare come un mendicante e tuttavia vivere per il Cielo. Io ho sempre pensato in questo modo, ho sempre pensato che mi stavo dirigendo verso il cielo, anche quando ero sulla strada per andare in prigione. Nella Corea del Nord, quando mi stavano portando in prigione e avevo le manette intorno ai polsi, ho salutato con le mani i miei seguaci. Nella mia mente sento ancora il suono delle manette che sbattevano l’una contro l’altra mentre io salutavo i membri.

Fieri di un’unica lingua e cultura centrate su Dio

Voi americani pensate che sia veramente impossibile da realizzarsi. Il mondo intero sta cercando di imparare l’inglese, quindi voi sicuramente pensate che la nostra promessa al mattino dovrebbe essere cambiata e letta in questo modo: noi siamo fieri di un’unica lingua e cultura inglesi centrate su Dio. Ma pensate che l’inglese sia veramente la madre lingua del cielo? La madre lingua dovrebbe essere la lingua dei Veri Genitori.

Un bambino, ascoltando i propri genitori, diventa consapevole di chi è suo padre e di chi è sua madre attraverso la lingua che essi parlano. Pensate che ci siano diversi Veri Genitori nel mondo oggi? No. Non dovrebbero forse i rami essere simili al tronco e le foglie simili ai rami? Quando il vento soffia tutte le foglie dell’albero si piegano nella stessa direzione. La cultura è come la direzione del vento che soffia su una nazione.

Il Regno di Dio è la nostra terra madre, la nostra patria e noi sappiamo che Dio ha iniziato a lavorare attraverso la Corea, quindi la Corea è diventata il punto di origine della nostra patria di fede.

Durante i suoi 5000 anni di storia, la Corea è stata invasa 931 volte, tuttavia non è mai crollata, non è mai stata distrutta totalmente, ha sempre continuato ad esistere come entità distinta, con la sua sovranità. Originariamente la Corea includeva parte della Cina, era una nazione grandissima. Ma perché si è ristretta così, è diventata così piccola? Perché il popolo coreano non ha mai invaso nessun’altra terra. La Corea è stata attaccata molte volte, ma si è sempre difesa e così, inevitabilmente, ha perso territori che le sono stati portati via. Così il suo gigantesco territorio è stato portato via pezzo per pezzo dai suoi nemici e il popolo coreano ha sofferto incredibili sofferenze, ha versato molto sangue e subito tutti i tipi di sacrificio. I coreani hanno versato più sangue a causa dell’invasione straniera di qualsiasi altro popolo; tuttavia non hanno mai cercato la vendetta e invece hanno sempre perdonato i loro invasori.

Quando la Corea veniva attaccata il suo popolo diventava forte e coraggioso. Voi sapete dell’eroe mongolo Gengis Khan che aveva costruito un gigantesco impero. Secondo la storia egli non è mai stato sconfitto, ad eccezione di una sola volta, quando ha attaccato la Corea. La Corea è stata concepita principalmente per portare avanti un ruolo dispensazionale. Per questa ragione i coreani sono amanti della pace; allo stesso tempo essi sono coraggiosi ed hanno un forte senso d’indipendenza. Questo spirito è molto evidente nei leader coreani che sono qui in America. I leader coreani hanno uno spirito molto testardo, non si arrendono mai. Dieci leader coreani insieme hanno dieci opinioni diverse. L’unico modo per riuscire a coordinarli tutti insieme, è solo attraverso di me, poiché i leader coreani hanno due grandi virtù, la lealtà e l’obbedienza e, quando prendo una decisione, loro non si pongono dubbi nel seguirla.

Dall’inizio della sua storia il popolo coreano ha sempre adorato Dio. La riverenza verso Dio è sempre stata grande. Anche il popolo di Israele aveva una tradizione simile, ma posso dire che il suo standard non era così grande come quello del popolo coreano.

Da qualsiasi parte vadano, i coreani diventano il centro di tutte le controversie. Nella città di New York ci sono molte bancarelle di frutta e verdura gestite da coreani, ma secondo le statistiche fatte dal governo degli Stati Uniti, i coreani sono quelli che usufruiscono meno del sostegno statale di qualsiasi gruppo etnico che esiste a New York. La natura basilare dei coreani è di voler aiutare gli altri, piuttosto che essere aiutati. Ricevere un sussidio statale e diventare un peso per la nazione è un disonore per i coreani. Essi vogliono essere in posizione di poter aiutare gli altri piuttosto che aver bisogno di aiuto. Aiutare la nazione è parte dello spirito coreano.

Un’altra qualità del popolo coreano, è il fervore messianico. C’è un prevalente concetto di messianicità tra i coreani: molte rivelazioni sono state proclamate e parlavano della venuta del Messia in Corea. Il popolo coreano è quello che ha versato più sangue a causa dei propri nemici di qualsiasi altra nazione della terra. Tutta la sua storia è piena di storie di uomini malvagi che hanno tramato contro uomini innocenti. Dal punto di vista esteriore la Corea è la nazione di tipo Abele tormentata dai paesi vicini di tipo Caino ed anche in essa esistono persone di tipo Caino che hanno sempre tormentato persone di tipo Abele. In tutti i casi, tuttavia, i coreani si sono sempre appellati a Dio ed hanno sempre avuto fiducia in Lui.

Perciò, per la legge d’indennizzo, la Corea era la terra più preparata per portare avanti la dispensazione di Dio realizzando un ruolo centrale nella storia umana. Questo è lo sfondo storico da cui io vengo, questa non è la mia ideologia personale, ma la rivelazione di Dio.

Quando voi dite una lingua e cultura centrate su Dio, io sono sicuro che mettete sempre tra parentesi, dopo, impossibile. Finora avete pensato in questo modo, non è vero? Ma vedete che le persone si stanno già sposando senza neppure avere una lingua in comune. L’unificazione sta già avvenendo, mentre imparare una lingua, è soltanto una questione di studio.

Se volete diventare un’autorità nei Principi Divini o nell’Unificazionismo, dovete imparare il coreano. Supponete di aver studiato i Principi per vent’anni e un’altra persona soltanto per cinque; quando questa persona vi chiederà in quale lingua, avete studiato, voi potrete rispondere che avete sempre usato la traduzione inglese. Ma se lei invece vi dirà di aver studiato sul testo originale in coreano, allora la vostra dignità sarà inferiore di fronte a questa persona. Voi state ascoltando le mie parole attraverso un interprete, in questa occasione, il Col. Bo Hi Pak. Ma quando io ascolto la traduzione che lui sta facendo, mi accorgo che molte cose sono lasciate indietro. Molte cose non vengono dette perché non riesce a trovare il tempo per dirle, altre non le ricorda, così ci sono tanti errori nella traduzione. Allora cosa pensate? Volete avere le direzioni da me, nella mia lingua o le volete avere attraverso un interprete? Voi siete figli che hanno bisogno di un interprete per comprendere loro Padre, così non potete essere orgogliosi. Dopo così tanti anni avete ancora bisogno di un interprete, vergognatevi.

Una lingua e una cultura centrate su Dio: voi non avete ancora realizzato questo. In confronto alla nostra tradizione di matrimoni internazionali come quello fatto al Madison Square Garden o in Corea, creare un’unica lingua e cultura è cosa da niente. Sono venuto qui ed ho cercato di imparare l’inglese in modo da poter comunicare con i miei figli e, se i genitori imparano una lingua per il bene dei figli, quanto più grande dovrebbe essere lo sforzo che dovreste fare voi per poter imparare la lingua dei vostri genitori? Perciò non avete scuse. Io non sono più giovane di voi, ho più di sessant’anni, ma sto ancora imparando; voi giovani, invece, state cercando molte scuse e vi lamentate perché dite che è troppo difficile.

Quando andrete nel Regno dei Cieli, lassù scoprirete che la lingua che si parla è il coreano. L’inglese è parlato soltanto nelle colonie del Regno dei Cieli. Allora che cosa volete fare? Se non imparate il coreano, vi troverete nei guai. Fra qualche tempo, quando il Movimento dell’Unificazione diventerà un po’ più grande, tutte le conferenze internazionali ufficiali saranno fatte nella lingua della Chiesa dell’Unificazione, cioè in coreano. Tutte le conferenze ufficiali saranno tenute in coreano, così come tutte le conferenze della Chiesa Cattolica sono tenute in latino. Ci sono state incredibili difficoltà nel mondo proprio a causa della differenza di lingua; stiamo sopportando incredibili danni, incredibili sacrifici proprio perché noi parliamo lingue diverse.

Quando sarà costruito un museo permanente del Regno dei Cieli, tutte le indicazioni che parleranno di me, della mia vita, delle mie e vostre realizzazioni saranno in coreano. I vostri volti moonisti saranno i pezzi del museo. Allora, volete essere messi nel museo come pezzi che hanno un valore inestimabile, o volete essere dei pezzi da museo che non valgono niente? Per essere considerati pezzi da museo di valore inestimabile, dovete lavorare seriamente. Allora, quando gli anziani nel mondo spirituale si incontreranno per decidere in quale tipo di lingua scrivere le guide per il museo, diranno: “Dovremo scriverle nella lingua dei nostri Veri Genitori”.

Nel mondo spirituale non conoscere il coreano sarà la vostra vergogna eterna. Dio vi dirà: “Figlio mio, figlia mia, voi avete vissuto sulla terra quando il rev. Moon era là, e non avete imparato la vostra lingua madre, vergognatevi”. Pensate che i vostri antenati vi acclameranno per non aver imparato il coreano? No, essi si lamenteranno: “Vergognatevi, perché avevate una possibilità almeno su un milione per imparare il coreano e non l’avete fatto”.

Supponete di non aver fatto niente di valido qui sulla terra ma di aver imparato il coreano. Sicuramente voi finirete nell’inferno, perché non avete fatto tante cose celesti qui, ma parlate correntemente il coreano. Allora, quando i vostri antenati dovranno andare alle conferenze e avranno bisogno di un interprete per comprendere quello che io dirò, si ricorderanno: “Oh, il mio pro-pro-pro nipote è giù nell’inferno, ma lui conosce il coreano, andiamo a prenderlo e portiamolo qui”. Voi non avete mai sentito queste cose prima, vero? Io ho atteso tanto tempo per comunicarvi queste informazioni. Tutte le persone verranno e si inchineranno di fronte a voi, specialmente se potrete dire: “II 5° paragrafo della nostra promessa mi ricordava che dovevo imparare il coreano, quindi io l’ho imparato. Ogni volta che avete bisogno di un interprete, fatemelo sapere”. Questa è un’altra strada per andare in Cielo. Ci sono molte strade per andare in Cielo.

Fiero di diventare figlio di un unico Vero Padre

Noi dobbiamo essere fieri di avere un’unica relazione padre-figlio. Quindi tutti i popoli del mondo sono nostri fratelli.

Fieri della famiglia che ne erediterà la tradizione

Centrati sui nostri Veri Genitori, noi abbiamo la tradizione della Vera Famiglia. Lo scopo della creazione è realizzare la fondazione delle quattro posizioni e questa non è nient’altro che la creazione della fondazione famigliare. Adamo ed Eva dovevano essere genitori e Dio era nella posizione dei nonni. Tre generazioni sono necessarie per realizzare la fondazione delle quattro posizioni celesti. Questo crea un unico grande corpo di verità, una specie di corso di studi dell’amore. Quindi noi dobbiamo avere questo tipo di esperienza in questo tipo di corso di studi dell’amore. Senza questo non possiamo capovolgere le sorti del mondo.

Allora quando dite: “Me, me stesso, io”, voi immediatamente pensate alla vostra sposa, ai vostri genitori, ai vostri figli; padre, marito e figlio, sono un solo corpo, un’unica entità; madre, sposa e figlia sono un unico corpo, un’unica entità. C’è un unico corpo perché il cielo e la terra sono uniti in un unico corpo. Quando voi amate, voi amate i vostri genitori per primi, poi i vostri figli, poi la vostra sposa. Questa è la legge celeste. Anche nel mondo di fuori, quando marito e moglie si separano o divorziano, ritornano dai loro genitori e vogliono tenere i loro figli per sé. Questa è una legge universale, una legge naturale che opera nella vostra mente e guida le vostre azioni.

Tradizione significa tradizione centrata sull’amore: amore per i genitori, amore per i figli, amore per il marito e per la moglie. Questa è la tradizione dei Veri Genitori, la tradizione della Vera Famiglia. La famiglia è come il libro di testo dell’amore. Voi dovete cercare di applicare questo libro a diversi livelli, nella società, nella nazione e nel mondo, in conformità a ciò che avrete imparato nel primo centro studi, la famiglia. La maggior parte delle persone pensa soltanto alla propria famiglia, ignorando la società, la nazione e il mondo. Ma noi siamo diversi, noi dobbiamo guardare alla famiglia, come al microcosmo dell’universo; quindi qualsiasi cosa facciamo nella famiglia, la consideriamo come un addestramento o una disciplina per il nostro lavoro nella società, nella nazione e nel mondo.

Perciò guardate alle persone anziane come ai vostri fratelli e sorelle e alle persone più giovani come ai vostri figli. Guardate a tutte le persone come a un’estensione della vostra famiglia. Mettendo in pratica questa teoria potrete raggiungere qualsiasi luogo. Il centro rimarrà sempre la vostra famiglia e, partendo da questo centro, voi potrete raggiungere tutte le direzioni fino alla massima estensione. Se voi siete al centro, ogni cosa e ogni persona acquista la stessa distanza da voi. L’estensione del vostro cerchio è il cielo, quindi, se realizzate tutto questo, siete qualificati per entrare in cielo. Sotto questo aspetto non avete più bisogno di confini o di separazioni razziali, religiose o culturali. A causa degli elementi satanici non abbiamo ancora potuto realizzare la tradizione della famiglia. Ecco perché andiamo fuori e lottiamo per questo attraverso il servizio sacrificale e continueremo in questo modo fintanto che non porteremo l’intero mondo sotto Dio.

Fiero di essere uno che lavora per stabilire un unico regno del cuore sulla terra

Attraverso il cuore noi dobbiamo realizzare l’ideale celeste. Noi dobbiamo combattere e superare qualsiasi cosa si oppone a questo; non con le armi, con le spade o i fucili, ma con questi ultimi tre punti del nostro giuramento: la relazione padre-figlio, la tradizione e il cuore celeste. Noi dobbiamo dedicare tutta la nostra vita proprio a questo scopo. Avete mai pensato a questi significati così belli del nostro giuramento? Quando la domenica mattina viene, vi sentite forse stanchi di dover ripetere ancora il giuramento o desiderate che la domenica venga ogni due giorni, o ogni giorno, o magari ogni ora? Allora cosa ne pensate se decidessimo di fare il nostro giuramento ogni ora? Io vi conosco, bricconi, voi state sempre pensando che la domenica viene troppo in fretta!

Dio ama i moonisti; Egli, però non guarda soltanto al vostro volto, ma guarda al vostro cuore e alla vostra mente. Potete voi promettere di fronte a Lui: “Io non Ti lascerò mai solo, Tu mi conosci, mi risolleverò, andrò avanti e comprenderò quello che Ti ho promesso”? Se potete mettere in pratica tutto quello che avete detto, Dio sarà sempre vicino a voi; quindi siate forti e coraggiosi.

Questi sette punti sono ciò che Satana odia di più. Egli non desidera vederne realizzato alcuno. Ma Dio ama queste cose più di ogni altra. Questi sette punti sono veramente il terreno di battaglia tra il bene e il male. Bene e male, Dio e Satana, Cielo e terra, vengono determinati proprio qui. Voi siete il centro di questa battaglia e dovete andare al di là della famiglia, della società, della nazione, del mondo, del cosmo, fintanto che raggiungerete il cuore di Dio.

Partendo dal cuore di Dio noi erediteremo la vera tradizione, entreremo nella vera tradizione che esiste fra padre e figlio e, alla fine, realizzeremo un’unica nazione, un’unica sovranità, un unico popolo, un’unica lingua e cultura centrati su Dio. Questo è il nostro corso, questo è il nostro giuramento ogni domenica. Quindi quando facciamo il nostro giuramento, noi promettiamo qualcosa a Dio e dobbiamo realizzare questa promessa. Oggi voi avete compreso pienamente che questo non è soltanto un rito del nostro movimento, ma sono parole che noi viviamo ed è una promessa che noi siamo determinati a portare a termine come campioni di Dio. Coloro che fanno questa promessa, alzino la mano e dicano Amen.

Dio vi benedica.

Salva come PDF

^