La Giusta Strada di Abele dal Punto di Vista Provvidenziale

Salva come PDF

30 dicembre 1979 – Belvedere

Per la Chiesa di Unificazione gli anni ‘70 sono stati anni di difficoltà e di dispiaceri, per tutti i problemi che ha dovuto affrontare. In poco tempo tutto questo finirà. Speriamo che negli anni ‘80 tutto ciò non accada e che questo nuovo anno sia un anno di speranza e di prosperità.

Il titolo del mio discorso è: “La Giusta Strada di Abele dal Punto di Vista Provvidenziale” intendendo la giusta condotta e il giusto sentimento di Abele. Non appena una persona entra nella Chiesa di Unificazione sperimenta il problema del rapporto Caino-Abele. Noi tutti abbiamo esperienza di ciò. Molti credono che i primi membri siano nella posizione di Abele, ma questo è un modo sbagliato di pensare.

I Principi insegnano che la dispensazione si sviluppa in tre stadi: stadio di formazione, stadio di crescita e stadio di perfezione. La stessa Chiesa di Unificazione, per esempio, si sviluppa secondo questi, tre stadi, e anche Abele deve attraversarli vittoriosamente. Essendo in posizione di Abele, dobbiamo veramente non perdere questa consapevolezza, non dimenticarci di questo neanche per un momento, ed ognuno di noi dovrebbe aver fiducia nel fatto che vinceremo qualsiasi cosa possa accadere.

Perché dobbiamo attraversare questi tre stadi? A causa della caduta. Se la caduta non fosse avvenuta sarebbe stato naturale per noi essere vittoriosi e la sconfitta non sarebbe esistita; ma a causa del peccato originale Abele ha la responsabilità di percorrere vittoriosamente quella strada.

Cultura e tradizione celesti

Senza la caduta Adamo avrebbe soltanto dovuto attendere i 21 anni e poi sarebbe stato automaticamente perfetto. Da questo punto in poi egli sarebbe cresciuto unito a Dio e al Cielo in ogni circostanza. Non appena Adamo avesse raggiunto la perfezione sarebbe iniziata l’era della famiglia. Dopo che la base familiare è stata realizzata, viene formata la base tribale e quindi quella nazionale. La tradizione diventa necessaria non appena ci troviamo sul livello della famiglia, e su quello viene costruita la tradizione della base tribale.

La tradizione della base familiare e della base tribale si sviluppa secondo lo stesso schema, come era del nonno, del padre e del nipote. Una volta iniziata la famiglia le generazioni successive formano la tribù e la tribù si espande su una scala più ampia. Perciò la nazione non è nient’altro che l’espansione della famiglia. In fine, quando la famiglia si espande ulteriormente, compone il mondo. Se questo fosse avvenuto all’inizio si sarebbe formato un mondo centrato su Dio. La cultura di Adamo e la sua civiltà sarebbero state alla base della tradizione e avrebbero dato inizio all’era storica e culturale di Adamo.

Cos’è la cultura? In realtà la cultura è creata dall’insieme degli usi della vita quotidiana. Perciò che cos’è la storia? La storia è costituita dallo svilupparsi e susseguirsi delle tradizioni. I due elementi di base di cui ci dobbiamo ricordare sono la vita quotidiana che origina una cultura, e la tradizione, che è la fonte della storia. Questo è vero sia per l’era di Adamo che diecimila anni dopo: è un’unica sfera culturale. La tradizione deve essere costruita su un pensiero centrale. Qual è il pensiero centrale alla base della tradizione? L’essenza della tradizione e della storia è il cuore basato sull’amore di Dio.

Gli errori di Eva

Una volta che ciò è stabilito sulla terra a livello mondiale, verrà portato anche nel mondo spirituale. Dapprima è una questione terrena e poi, non appena lasciamo questo mondo e andiamo nel mondo spirituale, ripetiamo gli stessi stadi. Prima di tutto dobbiamo realizzare questo sulla terra e poi nel mondo spirituale. Se la crescita spirituale fino allo stato della perfezione si fosse compiuta, naturalmente non ci sarebbe stata la caduta. Adamo ed Eva perfettamente uniti avrebbero dato vita ad una discendenza che alla fine avrebbe popolato il mondo. Però, nella storia dell’uomo caduto non c’è mai stato nessuno che sia riuscito ad andare oltre lo stadio di crescita, che è il punto dove ora l’umanità sta lottando.

Cerchiamo di vedere più da vicino i risultati della caduta: da parte di Eva prima c’è stata mancanza di fede, poi, la mancanza di cuore, e infine la mancanza di preoccupazione per il Cielo. Queste tre cose non sono mai state capite. Per descrivere questo più chiaramente, Eva arrivò ad avere tre caratteristiche non buone: nel suo rapporto con Dio perse la fede, fallì nel rispecchiare il Suo amore e non ebbe un pensiero centrato su di Lui. Non aveva una chiara idea della direzione da prendere e neppure il desiderio di seguirla costantemente.

Lei cercava solo qualcosa che le piacesse, quindi non era centrata su Dio ma su sé stessa. Aveva una certa tendenza a pensare a sé stessa invece di credere in Dio. Noi abbiamo il preciso scopo di costruire il Regno dei Cieli, ma Eva non pensava in questo modo. Con la caduta lei sviluppò questa attitudine: “È meglio essere contenti oggi e preoccuparci più tardi del Cielo”. Non solo ridusse sé stessa in questo stato, ma coinvolse anche Adamo.

Ora perciò tutti gli uomini, senza eccezioni, hanno perso la fede e l’amore di Dio e non hanno niente a che fare con il Cielo. La storia è cominciata su quella fondazione, e quelle caratteristiche si moltiplicarono attraverso famiglie, tribù e nazioni fino a coprire tutto il mondo, che ha ereditato quindi una cultura ed una tradizione di egoismo.

Il cattivo uso dell’amore

Invece di preoccuparsi di Dio e di desiderare di conoscerLo, gli uomini preferiscono pensare a sé stessi. Nella lingua inglese mentre tutte le altre parole sono scritte in minuscolo, il pronome “io” (“I”) è scritto in maiuscolo, e questo mette in evidenza l’egocentrismo. Man mano che la storia si avvicina alla conclusione, sembra che il mondo occidentale tenda sempre più a centrarsi su sé stesso, e la nazione che rappresenta questa cultura è proprio l’America.

Gli americani oggi non si preoccupano del futuro e della storia. Essi sono soddisfatti del fatto che oggi tutto va bene e sembra che ciò sia l’unica cosa che per loro abbia importanza. Vi sembra che io stia cercando di sminuire l’America? In realtà non è così. Sappiamo che la storia è nata dal seme di un amore illecito. Quel seme è cresciuto finché è diventato un grande albero, e ora che siamo alla fine della storia, quel peccato originale lo si sta commettendo continuamente.

I ragazzi e le ragazze hanno tra loro relazioni di amore illecito e fanno di tutto; oggi quell’albero sta dando i suoi frutti: Adamo ed Eva ebbero il pudore di coprirsi con delle foglie di fico ma oggi non esiste neppure più il senso del pudore. La società oggi è molto permissiva; quando avvenne la caduta, però, Dio non permise ad Adamo ed Eva di restare nel giardino dell’Eden e li cacciò. Allo stesso modo il frutto di quel peccato merita di essere cacciato dal mondo.

La responsabilità di Abele

Questo Paese sta andando verso la disintegrazione. Tutto il mondo sta crollando, specialmente quello democratico. Noi possiamo vedere con chiarezza che cosa è successo e perché, e se lasciamo il mondo a sé stesso sprofonderà nell’inferno e nella miseria. L’unico modo in cui noi possiamo aiutarlo è spiegare alle persone perché stanno accadendo queste cose affinché possano correggere la situazione. Questo è il punto in cui interviene il concetto di giudizio.

Qualcuno deve dire: “Così non va assolutamente bene, e si dovrebbe fare in questo altro modo”. Chi deve fare questo? Lo deve fare Abele. È la cultura di Abele che deve assumersi questo compito.

Dopo la caduta Dio iniziò la Sua provvidenza per la salvezza seguendo una strada molto semplice. Dato che Adamo ed Eva, e di conseguenza tutto il genere umano, avevano perso fede, Dio cercò di trovare, nel corso della storia, una persona di fede e di cuore migliore di qualunque altra. Dal momento che l’umanità si accontentava di continuare a vivere nell’inferno, Dio dovette mandare qualcuno, come i profeti, che si preoccupasse del Cielo.

I profeti dovevano avere le tre qualità di fede, cuore e comprensione del Cielo. I profeti furono mandati perché affrontassero le famiglie e le tribù che discendevano da Adamo ed Eva caduti, e li spingessero a cambiare, a vivere in un modo diverso per ritrovare la vita prima che fosse troppo tardi.

Quando i profeti parlavano migliaia di persone pensavano astiosamente: “Quell’uomo non è uno di noi. Chi è, da dove viene?”. La gente li escludeva ridicolizzandoli e perseguitandoli, e di solito li scacciava dalla società. All’inizio i profeti parlavano con forza ai capi con le parole di Dio, ma qualche volta, a causa della cattiva accoglienza che ricevevano da quelle persone, si scoraggiavano e rinunciavano.

Rigettati dagli appartenenti all’alto rango si rivolgevano alle persone meno importanti fino ad arrivare ai più bassi livelli della società, le prostitute e i mendicanti. Essi volevano parlare della loro missione di profeta e spiegare che erano là perché la società li aveva rifiutati.

Grazie alla loro esperienza potevano confortare i mendicanti dicendo che coloro che vivevano nei palazzi non erano migliori di loro. Potevano dire loro che questo mondo temporale è un luogo cattivo e che esisteva un mondo migliore a cui loro avevano diritto.

I mendicanti e i poveri ascoltavano con più interesse dei ricchi ma non si impegnavano molto perché nella loro vita erano stati soltanto disillusi. In genere una persona “normale” del mondo di oggi durante la sua vita su questa terra cerca di divertirsi, non preoccupandosi di cosa ne sarà di lui alla fine. Quelle persone che la società in genere definisce “infelici” sono comunque in una situazione meno tragica, perché si chiedono se non esista da qualche parte un mondo migliore di quello in cui vivono.

Chi segue i profeti

Potete vedere questo nella società di oggi. I figli di ricchi, o coloro che hanno buoni genitori, sono occupati a vivere la propria vita, mentre coloro che vengono da famiglie infelici sentono la mancanza di una casa e ricercano la religione. La religione è in ogni caso importante ma in genere le persone che si dedicano ad essa sono quelle infelici e quelle che hanno subito qualche privazione. Queste persone ascoltano i profeti quando parlano e li seguono. Tutti i profeti sono nella posizione di Abele, in mezzo a milioni di persone che vivono in modo sbagliato, ma possono proclamare: “Io sono qui come Abele e voi mi dovete rispettare!”? Cosa deve fare Abele in questo mondo senza fede? Poiché in questo mondo infernale non è possibile trovare l’amore noi, in qualità di Abele, dobbiamo cercare di donare alle persone tutto l’amore che abbiamo. Dato che nessuno si preoccupa del Cielo o del futuro, dobbiamo insegnare alle persone il modo di pensare celeste ed essere dei buoni esempi per poterle aiutare a cambiare gradualmente la loro vita.

Siete riusciti a diventare persone di fede totale, in questi anni in cui siete stati nella Chiesa di Unificazione? Siete riusciti a diventare persone di cuore, persone che pensano in modo celeste, che comprendono il Cielo? Avete conquistato la convinzione di poter dare al mondo una nuova direzione anche se doveste rimanere da soli a farlo? Oppure lo standard della tradizione di Abele vi fa vergognare?

Quando Dio cominciava a parlare ai profeti, questi si sentivano entusiasti e sentivano che era stato mostrato loro il giusto modo di vita. Anche quando venivano perseguitati pensavano che presto la gente avrebbe capito e li avrebbe seguiti; ma dato che col passare degli anni questo non succedeva, cominciavano a scoraggiarsi, non avevano più fede in Dio e cominciavano a chiedersi verso quale direzione dovessero andare. È giusto che sentissero in questo modo?

La strada che i profeti pensavano che portasse al Cielo, si rivelò completamente diversa nella realtà.

Abele deve servire di più

Il nostro compito è quello di servire le persone anche se siamo perseguitati. Anche se voi spendete dei soldi per la gente e loro continuano ad offendervi voi dovete comunque andare avanti. Tutti i profeti ed ogni Abele per portare a termine con successo il loro compito si troveranno in questa situazione. Chi è Abele scopre di non essere capace di servire i re o i ricchi ma soltanto i servi dei servi.

Se confrontiamo la vita di Abele con quella di un servo dei servi, scopriamo che Abele può vantarsi di vivere una vita più misera di quanto non sia quella dei servi di questo mondo.

Nel mondo spirituale uno di quei servi dirà ad Abele: “Io pensavo di aver vissuto una vita modesta, ma quando tu sei venuto da me per guidarmi ho scoperto con sorpresa che tu stavi vivendo in un modo ancora peggiore! Nonostante ciò tu sei venuto da me per darmi speranza!”. Abele potrà rispondere: “Lo so che abbiamo vissuto entrambi in cattive condizioni ma tu non avevi speranza mentre io almeno ne avevo. Per questo ho cercato di darne anche a te”.

Quella persona non potrà fare a meno di dire: “Veramente io non possiedo niente e perciò non posso darti niente, ma dato che tu sei venuto verso di me e hai cercato di amarmi, pronto a sacrificare anche la tua vita, non posso fare a meno di amarti. Lascerò tutto e ti seguirò, non importa cosa possa succedere”.

L’impegno di Caino

Quando qualcuno sente di volervi amare più di chiunque altro voi diventate Abele. Abele può essere tale soltanto se c’è Caino e Caino è il suo fratello più anziano. Può darsi che Abele si debba rompere la schiena per degli anni per cercare di insegnare qualcosa a Caino finché questi riconoscerà: “Tu hai già fatto la tua parte. Ora siediti perché io lavorerò come mi hai mostrato”. Abele è veramente Abele quando Caino decide di andare a lavorare in prima linea. Dopo molti anni quella persona sarà così commossa dall’esperienza con Abele che capirà chiaramente che quello è l’unico modo di vita. Allora si avvicinerà ad Abele e dirà: “Non è giusto che faccia tutto tu, lascia che anche io lavori per il mondo”.

Quando Caino si impegna in quel modo allora voi vi rendete conto di essere Abele.

Questo è esattamente il contrario di quanto accadde nella famiglia di Adamo. Dio iniziò la dispensazione nella famiglia di Adamo attraverso Caino e Abele. Essendo il primogenito, Caino era responsabile del fratello più giovane, ma lo protesse veramente? No, lo uccise e il lavoro di restaurazione fu prolungato. Anche oggi Caino deve proteggere Abele. Ma ha senso che Abele dica: “Questa è la legge del cielo, e poiché io sono qui da più tempo, io sono Abele!”. No. Se una persona, specialmente se giovane, non mostra un buon esempio e non lavora duramente con più desiderio di chiunque altro, non c’è ragione di pensare che possa automaticamente essere Abele.

Originariamente il più anziano doveva essere il primo di fronte a Dio. A causa della storia caduta però questa posizione è stata presa da Abele. Caino dirà: “Abele è migliore di me, perciò deve andare avanti per primo. Io lo seguirò e poi incontrerò Dio”. È Caino che deve dare importanza ad Abele; Abele non può dire: “Questa persona è il mio Caino”. Chi decide la situazione non è Abele ma Caino. Se un gruppo di membri o di persone che hanno la responsabilità di guidare non lavorano duramente sono delle false guide e dei truffatori.

II nostro messia

Quante persone nella Chiesa di Unificazione sentono di essere Abele nel vero senso della parola? Coloro che sentono di essere più Abele che Caino alzino la mano. Se vi sentite di essere Caino, chi è il vostro Abele? C’è qualche Caino che non ha un Abele? Se voi siete un fratello dovete avere qualcun altro con cui avete una relazione. Se dite di sentirvi come Caino ma non avete un Abele allora voi non siete né Caino né Abele.

Dovete sentire chi tra di voi è Caino e chi è Abele. La relazione tra Caino e Abele dovrebbe essere così profonda da rendere la loro fede e il loro amore irremovibili. Non importa ciò che può accadere o ciò che il mondo pensa, perché quella relazione dovrebbe essere così forte da essere inalterabile.

Perché è necessario che ci siano Caino e Abele? Dato che essere Abele è difficile e lo è anche essere Caino, non è possibile stare allo stesso livello? Se ciò che Caino e Abele desiderano è andare in Cielo, perché non possono farlo da soli? Perché le cose non possono essere più semplici? Quando entrate nella Chiesa di Unificazione e cominciate a cercare un Abele potreste dire: “Quell’Abele ha lavorato troppo e ora è vecchio e rugoso. Io ne preferisco uno che mi dia meno grane e che abbia un aspetto migliore”. Però dovete essere seri quando pensate alla persona che vi salva, al vostro messia. Caino viene salvato da Abele e Abele è salvato da Caino. Dobbiamo capire questa relazione.

Perché l’umanità deve attraversare la storia di restaurazione? Se non ci fosse stata la caduta Caino e Abele non sarebbero stati in conflitto e tutte le persone si sarebbero trovate allo stesso livello. Ma la caduta ha destinato ogni fratello a seguire una direzione diversa. Il secondogenito deve seguire la strada del primogenito; in altre parole le civiltà del mondo caduto stanno seguendo il sentiero aperto da Caino, il figlio maggiore. Quale primogenito Caino eredita i frutti del lavoro del padre e tutto ciò che ha guadagnato. Abele invece, a parte il diritto di condividere il tetto familiare, si sostiene da solo e non possiede niente. Questo è il modello seguito nel mondo satanico. Il figlio maggiore riceve l’eredità e non è facile per Abele raggiungere una posizione migliore di quella di Caino.

Il ruolo di madre

Nel mondo di oggi la parte del male possiede tutto mentre Abele, responsabile di restaurare ogni cosa dalla parte del bene, non ha quasi niente. Perciò Abele non può costringere Caino con la forza ma deve trovare il modo di ispirarlo a dare volontariamente tutto ciò che ha perché segua la sua stessa strada.

La caduta si è sviluppata perché Caino non ha amato Abele ma lo ha ucciso. Perciò, perché questo possa essere restaurato, Caino non deve uccidere Abele ma desiderare di morire per lui. Quando Gesù venne doveva realizzare questo principio di base. Egli venne per creare la tribù e la nazione di Abele. Se gli Ebrei, che rappresentavano Caino, avessero protetto Abele, sarebbe stato necessario per Gesù morire sulla croce? Caino non doveva permettere che Abele morisse, a costo della sua stessa vita. Questo spiega logicamente che Gesù non venne per morire. Per realizzare la sua missione con successo, egli doveva vivere, perché se Abele fosse stato ucciso di nuovo Caino non si sarebbe potuto salvare, e la storia non si sarebbe restaurata. Dato che gli Ebrei, nella posizione di Caino, non hanno protetto il loro fratello Gesù, hanno tragicamente dovuto pagare indennizzo per 2000 anni e milioni di persone sono state sacrificate. Caino e Abele naturalmente dovrebbero lavorare insieme e dato che Eva diede inizio alla caduta, per restituzione, deve aiutarli ad unirsi. Questa è la base per la cooperazione tra madre e figlio nella provvidenza.

Esaù e Giacobbe

Nella Bibbia Giacobbe rappresentava le caratteristiche interiori ed Esaù quelle esteriori, o Abele e Caino. La madre, Rebecca, rappresentava Eva. Dato che Eva diede vita a Caino e ad Abele che sono frutto della caduta, Rebecca doveva restaurare questo errore aiutando Giacobbe a restaurare la sua posizione celeste. Eva durante la caduta ingannò due persone: Adamo, suo marito, e Dio, suo Padre, che erano tra di loro nella posizione di padre e figlio. Perciò Rebecca; per restaurare il diritto di eredità dal lato di Abele, aiutò Giacobbe ad ingannare suo padre ed Esaù, suo fratello.

È sempre sembrato strano che una madre inganni suo marito e il primogenito a favore del figlio più giovane. Perché Dio ha permesso questo? Giacobbe sapeva ciò che doveva fare e considerava così seriamente il lavoro di Dio che cercò di conquistare il diritto alla primogenitura. Esaù invece non si curava molto di questo e regalò la primogenitura a Giacobbe per una ciotola di cibo. Egli si preoccupò prima di sé stesso. Aiutando Giacobbe a fare qualcosa che Isacco non avrebbe approvato, Rebecca prese responsabilità per la provvidenza. Il fatto che Giacobbe sia andato a riferire a Rebecca che Esaù gli aveva venduto la primogenitura rappresenta un rovesciamento della caduta, perché in questa occasione è il figlio che convince sua madre invece di lasciarsi dominare da lei.

Isacco, che non sapeva ciò che stava accadendo benedì Giacobbe che si era presentato al posto di Esaù. Quando Esaù andò da suo padre per essere benedetto e scoprì che il fratello l’aveva ingannato, si arrabbiò a tal punto da desiderare di uccidere Giacobbe. Questi però fuggì e andò a lavorare duramente in Haran per 21 anni.

Unità ad ogni costo

Anche se avesse ereditato la benedizione del padre non poteva tornare subito a casa, e neppure quando tornò poté dichiararsi automaticamente Abele perché non sapeva come suo fratello Esaù avrebbe reagito: se lo avesse rifiutato, Giacobbe non avrebbe saputo dove andare. Per restaurazione, Esaù doveva accettare il fatto che Giacobbe fosse stato benedetto al posto suo, ed inoltre doveva a sua volta benedire il fratello. Caino deve dare ad Abele la sua approvazione di diventare tale. Quando dopo 21 anni Giacobbe ritornò da una nazione straniera, era ricco e benestante. Esaù e Giacobbe non erano completamente separati durante quei 21 anni perché erano perfettamente coscienti l’uno dell’altro. Il motivo per cui Giacobbe lavorò duramente per conquistarsi le mogli e le proprietà era quello di arrivare ad avere abbastanza potere da superare quello di Esaù. Giacobbe non lavorò duramente per sé stesso ma per la dispensazione. Quindi mandò tutti i suoi servitori e i suoi averi al fratello per conquistarne il cuore. Giacobbe chiese soltanto che Esaù lo accettasse. In questo caso le cose materiali furono un sacrificio offerto a Caino. Esaù aveva mandato delle persone da Giacobbe allo scopo di ucciderlo, ma quando ricevette tutti quei doni cominciò a pensare che aveva sbagliato a dare così poca importanza alla sua primogenitura e a venderla per così poco. Capì che Dio amava di più Giacobbe e poiché non voleva ribellarsi a Lui cominciò ad amare il fratello.

Questa storia ha confuso molte persone, ma ora ha un senso che è molto importante per comprendere i rapporti tra di noi.

Lo scopo della missione in Egitto

Attraverso tre stadi dobbiamo stabilire una famiglia, una tribù, una nazione ed il mondo. Giacobbe fu vittorioso a livello tribale e perché la dispensazione potesse raggiungere un livello più elevato tutta la sua stirpe dovette emigrare in Egitto. La civiltà egiziana era sorta prima ed era più sviluppata. Per questo rappresentava la civiltà dalla parte di Caino.

La tribù di Giacobbe che andò in Egitto era molto piccola; ed ancora una volta la parte minore doveva sottomettere quella maggiore. In quel Paese essa iniziò la provvidenza di fondazione della nazione. L’Egitto era una nazione senza fede, senza cuore e non centrata sul Cielo. Gli Ebrei avrebbero dovuto insegnare agli Egiziani ad avere fede e a sviluppare una ricerca spirituale, anche a costo di essere perseguitati e martirizzati.

Soltanto gli strati più bassi della società egiziana accolsero la fede portata dalla tribù di Giacobbe mentre, come sempre nella storia, i benestanti li derisero. La tribù Ebrea pur lavorando duramente sotto le persecuzioni continuò a crescere.

Gli Egiziani rispondevano sempre più alla cultura celeste degli Ebrei; i Faraoni cominciarono naturalmente ad allarmarsi per la loro crescente influenza, e a pensare che volessero impadronirsi della primogenitura che era posseduta dagli Egiziani in qualità di fratelli maggiori. La stessa cosa succede quando voi andate nelle case della vostra area: dentro di loro le persone si rendono conto che voi andate a trovarle per conquistare la loro primogenitura.

Amare i propri nemici

Esaù era Caino a livello familiare e l’Egitto era Caino a livello nazionale. La natura di Caino è sempre la stessa, infatti gli Egiziani cercarono di eliminare gli Israeliti proprio come, a livello individuale, Caino uccise Abele.

Molte famiglie furono effettivamente uccise, ma nonostante ciò gli Ebrei perseverarono per 400 anni. Infatti, dovevano mostrare la loro fede, il loro cuore e la loro attitudine celeste anche se dovevano vivere negli strati bassi della società. Le parole di Gesù: “Amate i vostri nemici” derivarono da questo principio. Ma viene il momento in cui ognuno di noi conquista il proprio nemico portandolo vittoriosamente a Dio.

Se noi amiamo un fratello noi in realtà stiamo amando anche suo padre; non possiamo amare il padre senza amare anche il figlio. Se in una famiglia i fratelli non vivono in armonia tra di loro, il padre non può stabilire nessun ordine e l’unità familiare è infranta, per questo, amare solo il padre non ha significato. Senza quell’amore non ci può essere ordine nella famiglia. Questo lo possiamo vedere chiaramente a livello nazionale nella relazione tra gli Ebrei e gli Egiziani. Voi potrete approfondire questo argomento più tardi. Per ora voglio dire che il rapporto Caino-Abele fu messo in pratica ad un primo livello da Esaù e Giacobbe e ad un livello intermedio da Israele e dall’Egitto.

Quando, dopo 400 anni, gli Ebrei ritornarono in Canaan riuscirono a trovare la pace? No, dovettero sopportare ancora un periodo turbolento e alla fine affrontare un ben più forte impero di tipo Caino, quello Romano. Se gli Ebrei fossero stati accettati dagli Egiziani in seguito non sarebbe stato necessario affrontare l’impero Romano.

Era necessario restaurare le stesse posizioni ma ad un livello più alto. Se un popolo si basa su certe tradizioni e qualcuno viene e dice di cambiarle, se questo qualcuno insiste, in genere viene perseguitato. Per quale motivo gli Ebrei cercavano di portare avanti un obiettivo religioso? Loro stavano aspettando il Messia e realizzando la fondazione per la sua venuta. Rifiutarono l’Imperatore Romano sostenendo che solo Dio era il loro re. Gli Ebrei avrebbero dovuto educare i Romani nella fede e nell’amore nell’attesa del Messia. Per 2000 anni, fin dai tempi dell’Egitto, avevano atteso il Messia, e quando Gesù venne tutti i popoli dell’area circostante, che ora costituiscono le nazioni arabe, avrebbero dovuto unirsi a lui sotto il dominio di Dio.

La diffusione del Cristianesimo

La vera fede si sarebbe facilmente diffusa attraverso l’India e le terre che erano sotto il dominio di Roma. Se gli Ebrei si fossero uniti a Gesù avrebbero potuto fare conoscere la verità in tutto il mondo compresa la Cina e tutto l’Oriente. I Romani erano odiati dalle numerose popolazioni che dominavano e sarebbe stato facile per gli Ebrei uniti a Gesù contrastare Roma per il bene del mondo. Se gli Ebrei si fossero uniti a lui, anche se i Romani avessero continuato a dominarli, egli avrebbe potuto spostarsi con il suo popolo verso Oriente.

Ciò sarebbe stato logico, perché la Cina e l’India sono religiose per natura, mentre l’impero Romano era molto materialista e non si interessava delle cose spirituali. L’Occidente sarebbe stato convertito in seguito.

Comunque, il Cristianesimo si diffuse prima in Occidente, ma non fu accettato da Roma, e i primi cristiani furono costretti ad allontanarsi dalla loro terra d’origine. Quando il numero dei cristiani crebbe, iniziò la dispensazione a livello mondiale. Poiché Gesù non sconfisse l’impero Romano quel momento di confronto nazionale fu perso e la provvidenza continuò su più ampia scala a livello mondiale. Ora il Cristianesimo si è diffuso in tutto il mondo, ma a livello globale non è ancora vittorioso, così la lotta contro Caino deve ancora essere conclusa. Dio promise ai cristiani un futuro pieno di gloria, ma essi dovettero vivere negli strati più bassi della società, e incontrarsi segretamente, spesso nelle catacombe. Nonostante ciò riuscirono a dare testimonianza con la fede, l’amore e con il cuore celeste.

Il Cristianesimo iniziò partendo da zero, conquistando dapprima le persone che provenivano dagli strati più bassi della società. Oggi è il pensiero cristiano a prevalere nel mondo e non quello romano. Se Gesù avesse avuto successo durante la sua vita fisica l’Impero Romano sarebbe scomparso, la sua tribù, la sua nazione e il mondo sarebbero stati subito benedetti. Se Gesù avesse potuto parlare con l’imperatore romano e convincerlo, sarebbe stato possibile salvare milioni di persone dalla miseria. Ma dato che questo non è successo i Cristiani hanno dovuto soffrire in modo terribile per 400 anni.

Il corso ideale del Cristianesimo

Dovete sapere chiaramente che se Gesù fosse vissuto, il Cristianesimo si sarebbe propagato prima in Oriente. Il Cristianesimo non è una cultura materialista ma spirituale. Gesù parlò di cose spirituali e non di tecnologia. Perché dunque doveva essere prima introdotto nella cultura materialista dell’Occidente e non in nazioni più spirituali come l’India e la Cina? Perché Gesù e la sua tribù non furono accettati. I popoli materialisti hanno bisogno di una verità spirituale; ma oggi sta succedendo al contrario: la società è guidata dai vecchi valori del materialismo. Perché? Satana sta cercando di allontanare l’America dalla giusta strada.

La decadenza dell’America

I giovani fanno uso della droga e si abbandonano al libero sesso, che Dio non approva. La vecchia generazione si era basata su un certo standard morale che la nuova generazione non vuole più accettare e vuole vivere in modo sempre più egoista. Le persone che vedono le cose da un punto di vista materialista pensano che non ci sia niente di più vago ed inutile della religione e rinnegano il valore della famiglia perché ritengono che ogni sistema di vita è valido solo finché rende felici, mentre se non risponde a questa esigenza non ha senso che continui ad esistere. Non hanno nessun sentimento patriottico e non si preoccupano del futuro. Alle persone che pensano soltanto a sé stesse non interessa conoscere che cosa succede dopo la morte e tantomeno sono interessate a conoscere Dio.

Loro pensano che se la loro famiglia non li serve, può anche sfaldarsi. Se la nazione non si preoccupa di loro la disprezzano. Questa è l’attitudine prevalente di oggi. L’americano medio non riesce a capire l’ideale di Dio di marito e moglie uniti per l’eternità perché l’influenza che Satana ha oggi su questa società è molto forte. Alcuni giovani cercano di avere dei rapporti con neri, orientali e bianchi o addirittura con dodici persone contemporaneamente, pensando in questo modo di poter conoscere il mondo. Vivere senza avere un ragazzo o una ragazza non è di moda, come indossare un abito antiquato. Le donne si sposano molte volte e fanno figli con diversi uomini. Sono orgogliose di sé stesse, ma questo è un orgoglio che viene da Satana.

Yankee Go Home

La gente cerca di rendersi affascinante vestendosi con abiti che lasciano scoperto il più possibile. Riguardo a ciò le donne costituiscono un grosso problema, molto più che gli uomini: le donne sono attratte dalla ricchezza e dal potere mentre non ricercano molto la conoscenza e l’amore.

Se questo è vero significa che le donne americane stanno morendo. Se questa tendenza non sarà corretta, possiamo prevedere che in futuro le donne americane non saranno accettate e non riusciranno a creare delle famiglie stabili. Nessuno vorrà più sposare una ragazza americana. Se tra pochi anni ci saranno sempre più donne americane che vivranno da sole, senza figli, significherà che la fine della donna americana è vicina. Quindi il grido “Yankee Go Home” si sentirà sempre più frequentemente nel mondo.

Questa non è soltanto la mia opinione ma è ciò che sta mostrando la dispensazione di Dio. Questa è la naturale conseguenza di come stanno andando le cose. Tutto è iniziato da Eva che ha poi trasmesso il suo peccato ad Adamo. Questo tipo di rapporto Caino-Abele è la chiave per la propagazione della cultura satanica.

La responsabilità dei cristiani

L’America ha avuto nel passato stretti legami con molte nazioni, ma ora le sta abbandonando ad una ad una. Ha cercato di abbandonare anche la Corea ma è impossibile che questo possa avvenire perché c’è una potente forza che lo impedisce. La direzione generale della storia è stabilita da Dio e non dall’uomo. Anche se il Cristianesimo all’inizio non è andato nella direzione migliore, propagandosi in Occidente invece che in Oriente, alla fine il suo destino è quello di arrivare in Oriente. Questo è il motivo per cui l’America non può abbandonare la Corea.

Nessuno vuole fare qualcosa per l’America, a parte un coreano che è venuto in questa nazione per combattere da solo contro il male. Milioni di Americani non si preoccupano dei problemi di questa nazione, ma io sì e sono venuto qui per curare la generazione futura degli Americani. Il mio compito è quello di aiutare le persone a restaurare la loro responsabilità di Abele e ad andare nella giusta direzione. Tutti i problemi delle nazioni e del mondo hanno la loro origine nel problema Caino-Abele. Dato che il modello da seguire è lo stesso per tutti i livelli, un singolo uomo può portare il mondo verso il bene o verso il male. Se il problema Caino-Abele non viene risolto a livello individuale sarà da risolvere anche a livello familiare, e si manifesterà a livelli sempre più elevati, fin quando non sarà risolto.

Dio e Satana a confronto

Come gli Ebrei dovevano proteggere Gesù per non andare incontro a gravi conseguenze, così il Cristianesimo è nella posizione di Caino nei confronti del Signore del Secondo Avvento. Se gli Ebrei avessero accettato Gesù come loro Abele riconoscendolo come colui che era venuto a completare la loro fede, il problema Caino-Abele sarebbe stato risolto a livello nazionale e Israele nella posizione di Abele avrebbe convertito l’impero Romano. Poi sarebbe stato semplice diffondere il Cristianesimo nel resto del mondo di tipo Caino, e per la prima volta ci sarebbe stata pace sulla terra.

Più avanti nella provvidenza quando l’Inghilterra era la nazione centrale che rappresentava il Cristianesimo, la sua influenza si estese all’India e al lontano Oriente. Geograficamente parlando una nazione peninsulare come l’India è nella posizione di figlia nei confronti di una isola come l’Inghilterra. Il punto focale del Cristianesimo si spostò da Roma in Inghilterra ed infine in America. Una nazione materialista di tipo maschile come l’America sta cercando una Eva spirituale come il Giappone per poi trovare alla fine la sua strada verso la Corea.

Come restaurare la caduta

Per restaurare la caduta in cui una donna ha spinto l’uomo in una direzione sbagliata, una donna spirituale deve questa volta attirare un uomo per portarlo dalla parte del bene. In questo caso l’uomo non sbaglia a seguire questa donna spirituale. Perciò se l’America seguirà il Giappone si salverà automaticamente. Il Primo Ministro Giapponese, nonostante gli interessi della propria nazione sta consigliando alla Russia e alla Cina di non influenzare la Corea. Il conflitto originale della dispensazione non è ancora stato risolto e in questo momento si trova incapsulato in Corea. Metà di quella nazione è dominata dal peggiore dei comunisti, Kim Il Sung, che si fa chiamare “padre” dal popolo. Nel sud c’è invece la Chiesa di Unificazione dove tutti i membri mi chiamano Padre. Questi due padri stanno combattendo tra di loro. Se il Cristianesimo della Corea del Sud, in posizione di Caino; avesse seguito me in qualità di Abele, il comunismo avrebbe cessato di esistere.

Se i cristiani coreani si fossero uniti a me, la stessa cosa sarebbe successa per gli americani dal momento che molte chiese coreane furono fondate da missionari di quella nazione. Ma la cosa più strabiliante è che il Cristianesimo dopo essersi sviluppato in tutto il mondo passo dopo passo in questi ultimi 2000 anni è caduto in confusione soltanto in 20 anni.

Non troviamo più lo spirito cristiano, lo zelo e il senso missionario. Perché questo è successo? Perché non ha accolto il Rev. Moon e la Chiesa di Unificazione. La Chiesa di Unificazione invece, in soli 20 anni, ha raggiunto il livello del Cristianesimo, riuscendo a portare uno spirito più elevato ed anche a stabilire una fondazione materiale celeste. Quello che ho realizzato in 21 anni avrei potuto farlo in 7 anni se fossi stato accettato venti anni fa. Ora in 7 giorni e qualche volta anche in 7 ore il pensiero e la vita di una persona possono cambiare completamente. Per arrivare a questo punto sono stati necessari migliaia di anni, ma ora, in così breve tempo, una persona può passare dalla parte di Dio.

Il fallimento dei Cristiani

Anche se tutti mi giudicano una cattiva persona, voi siete venuti qui e avete cambiato la vostra vita nel giro di sette ore.

Cosa sarebbe successo se venti anni fa il Cristianesimo in Corea avesse detto almeno che io non dovevo essere perseguitato? Se c’è bisogno di sette ore quando c’è una terribile persecuzione, senza persecuzione ci vorrebbero sette minuti! Quindi, venendo in America, sarei stato considerato buono o cattivo? Sicuramente i giapponesi stessi e gli Americani mi avrebbero invitato nelle loro nazioni. Se avessi potuto consigliare il Presidente americano la guerra di Corea sarebbe stata vinta e non si sarebbe arrivati ad un punto morto. Oggi ci sarebbero molti problemi in meno. L’unica ragione per cui volli incontrare il Presidente Nixon fu quella di indennizzare l’errore di Eisenhower e di riportare l’America sulla giusta strada. Ma chi ha fallito? I cristiani. Io volevo risolvere quel problema come indennizzo per restaurare il lato Caino a livello mondiale.

Non c’è nessuna ragione di pensare che queste cose, se tutto fosse avvenuto nel modo ideale, non si sarebbero potute fare nell’arco di sette anni anche al tempo di Gesù, così dobbiamo imparare questa lezione storica.

L’America rappresenta il mondo

Sono venuto in America per risolvere esattamente gli stessi problemi che anche Gesù incontrò da parte di Caino. Nel 1981 avrò lavorato per sette anni in America e durante questo periodo voglio restaurare questa nazione, quale simbolo del mondo.

Ho lavorato giorno e notte spiegando ai leaders americani il significato del Cristianesimo e la volontà di Dio. Se mi avessero ascoltato avrebbero visto che non c’è problema che non abbia una soluzione, ma ancora non stanno facendo quello che è stato detto loro.

È incredibile il fatto che ci sono dei membri della Chiesa di Unificazione che se ne vanno dicendo che il loro Abele è troppo duro da seguire.

Dobbiamo ricordare questo rapporto nella Chiesa di Unificazione; quando i membri vacillano chiedendosi se devono andarsene ma capiscono che devono restare, siate sicuri che in quello stesso momento l’America sta decidendo se ascoltarmi o meno. Non appena l’America deciderà di seguirmi, tutti i suoi problemi si risolveranno.

Altrimenti questa nazione non potrà più sopravvivere. Un giorno l’America comincerà a chiedersi perché la gente mi perseguita e perché perseguita la Chiesa di Unificazione. Se non lo farà l’America, sarà qualche altra nazione a farlo. Forse i sud-americani, i neri, o i gialli. Chiunque farà questo prenderà la guida della dispensazione. In caso di fallimento, l’America dovrà subire le accuse di tutto il mondo.

Chi ci appoggerà?

Se l’America del sud mi chiedesse di andare là dicendo che io sono proprio il leader di cui hanno bisogno, mi seguireste? Che cosa fareste? Dovreste fare esattamente lo stesso cammino percorso qui in America. Saremo perseguitati e insultati, ma noi lasceremo le persone libere di comportarsi come desiderano. Quando l’America mi si oppose, i sud-americani e i neri non riuscirono à capire perché.

Poco per volta si spargerà la voce che i membri della Chiesa di Unificazione vivono una incredibile vita di fede, amore e dedizione per il Cielo. Più gli anni passeranno e più la gente si renderà conto di questo. Se l’America non mi capirà entro il 1981, il suo corso di sette anni verrà esteso fino all’anno 2000, e forse per altri venti anni ancora. Se l’America non mi accetterà, verranno preparate altre nazioni. Se l’America non torna indietro, il progetto per Mosca dovrà essere rimandato; ma in caso contrario potrò realizzarlo io stesso. Questo è il motivo per cui sto spingendo me stesso e voi contemporaneamente.

Chi tra noi verrà spinto di più? I membri dello staff, i membri più anziani e coloro che hanno delle responsabilità. Anche voi sarete spinti per pagare indennizzo per l’America e per il mondo democratico. Nella battaglia contro Satana e contro il comunismo io sono sul fronte più avanzato; voi non volete farlo, così io lo faccio al posto vostro.

Dobbiamo lavorare duramente

Non avete nostalgia di quando eravate innamorati? Facevate qualsiasi cosa volevate, come studiare o andare all’appuntamento con la ragazza, ma ora è diverso, e sono sicuro che qualche volta ricordate il passato con nostalgia. Gli americani vi odiano perché siete membri della Chiesa di Unificazione. Molte persone mi odiano e mi vorrebbero morto. Il Dipartimento di Stato vorrebbe che io me ne andassi da questo Paese.

Io voglio dominare il mondo comunista, il mondo democratico e il Cristianesimo, così tutti mi odiano! Il mondo democratico mi odia. Il mondo cristiano mi odia. Il mondo comunista mi odia.

Tutti, senza alcuna eccezione, sono coinvolti nel rapporto Caino­Abele.

Ogni Abele deve percorrere questa strada. E la stessa cosa vale per le persone che mi si oppongono. Il mondo satanico non può accettare da un giorno all’altro un pensiero centrato su Dio: dovremo lavorare duramente per molto tempo prima che possano farlo. Non mi sono mai aspettato di essere accettato, ma sono sempre andato avanti per sfidare Caino individuale per poi prepararmi a superare un Caino più grande. Sapevo che dal lato Caino sia la famiglia che la tribù, la nazione il mondo, mi sarebbero venuti contro allo scopo di uccidermi. Questa è la formula della dispensazione. Se questo è stato il mio corso ed è stato il corso di ogni Abele, che motivo c’è per cui il vostro dovrebbe essere diverso?

La cultura di Dio

Noi non siamo qui per diffondere la cultura coreana, ma quella di Adamo. La nostra non è una cultura orientale ma è la cultura di Dio. La nostra non è una tradizione orientale ma la tradizione di Dio. Sono venuto qui per impiantare questa cultura e questa tradizione nella Chiesa di Unificazione e per diffonderla in tutta l’America. È chiaro?

Voi siete americani ma io non ho fiducia in voi! Desideravo moltissimo potermi fidare degli americani, ma non posso. Capite? Voi dovete credere in me. Quando sono venuto in America mi aspettavo di ricevere l’opposizione di tutta la nazione, e questo avvenne attraverso l’indagine del Congresso Americano.

Pregai che questo attacco passasse senza distruggere la strada di Abele. Infatti, per noi fu un successo. Ora mi aspetto che la stessa situazione si ripeta, ad un livello superiore, con il comunismo. Vi sto buttando nella battaglia e spingendo continuamente anche per prepararvi a perseverare quando i comunisti verranno contro di voi. Le persecuzioni non arriveranno nel modo che noi ora conosciamo. Se io vi mandassi oggi in Russia, voi non sapreste la lingua, oppure sareste senza soldi, e non conoscereste nessuno che vi può aiutare ma ugualmente voi dovreste continuare. Se adesso siete bravi nella raccolta fondi forse potrete sopravvivere in Russia. In tutta la dispensazione non c’è mai stato nessuno che ci abbia aiutato, quindi dobbiamo badare a noi stessi.

Anche se non ne parlate, vi dovete preparare poco per volta e continuamente. Dovete o non dovete passare attraverso la strada di Abele? I Cambogiani e i Vietnamiti ora stanno combattendo per la loro vita contro i comunisti. Dobbiamo pensare profondamente a come possiamo risolvere questa situazione come anche situazioni tipo quella della rivoluzione in Iran. Questi stati di emergenza non sono semplicemente dei fuochi lontano da noi, stanno bruciando proprio davanti a noi.

Dovete precedermi

Se oggi questa nazione mi ascoltasse tutti questi problemi si potrebbero ancora risolvere, ma se non si può sfruttare questa opportunità, presto sarà troppo tardi e l’America sarà annientata dal comunismo. Io sono cosciente della incontestata superiorità di cui l’America ha goduto per 200 anni.

Nessuno è mai riuscito a sconfiggerla. Gli Americani hanno avuto sicurezza e tutto ciò che desideravano; sono stati considerati persone abbastanza giuste, ma non so se continuando per questa strada la loro nazione riuscirà a sopravvivere.

Essi dovrebbero abbandonare questo tipo di vita e, in un’ora, dimenticare il passato e prepararsi per il futuro. Se investiamo completamente noi stessi Dio verrà ad aiutarci, altrimenti non potrà farlo. Se abbandoniamo ogni cosa per prenderci responsabilità per questa nazione, possiamo star certi che in futuro Dio ci consiglierà e ci assisterà, ma non possiamo andare continuamente avanti e indietro tra questa vita e la vecchia cultura. Non serve a niente.

Io ho sofferto e sono stato perseguitato; siete anche voi disposti a fare lo stesso? Seguirete quello che ho fatto io o direte che Caino deve fare tutto il lavoro? Volete seguirmi o andare avanti e lavorare al posto mio? Caino mi precede continuamente o no?

Avete il vostro Abele? Quando siete entrati nella Chiesa di Unificazione avete sentito che io vi ho portato via ogni cosa, arrivando anche a degradare la vostra dignità? Pensate che vi debba qualche riconoscimento perché per fare questa vita avete dovuto abbandonare tutto? Pensate che io ami di più i Coreani e che dia loro le posizioni più elevate, e che poi ami i Giapponesi ed infine gli Americani? I Principi insegnano l’opposto.

Io ho sacrificato la Corea, per amore dell’America e riservato alla chiesa Coreana soltanto le cose di minor valore. Se veramente avessi amato di più il Giappone avrei passato molto più tempo in quella nazione, invece ho investito tutto quello che avevo in America e i membri coreani e giapponesi mi hanno seguito. Tutto ciò per portare in questa nazione una nuova tradizione ed una nuova cultura. Perciò è logico che pensiate che amo l’America di più.

Dato che sono solo una persona non posso essere in più di un posto nello stesso tempo e non posso incontrare tutti. Per questo motivo ho fatto venire in America i Coreani e i Giapponesi che comprendono e amano la tradizione più degli Americani ed hanno più esperienza. Gli Americani sono come dei bambini nel deserto, per questo desideravo che imparassero da loro. Come anche voi sapete, l’America non ha una tradizione che sia vicina alla cultura di Adamo e che possa essere accettata da Dio.

Pensate che gli Americani se la caverebbero meglio se i Coreani e i Giapponesi li lasciassero soli? Per raggiungere la maturità dovete tenere conto dello stadio di formazione, dello stadio di crescita ed infine di quello di perfezione. Nello stesso modo per diventare perfetti voi dovete cercare di imparare tutto ciò che i Coreani e i Giapponesi vi possono insegnare aggiungendo poi la vostra parte. Come potreste altrimenti ereditare quelle caratteristiche che in America non si possono trovare?

L’importanza della lingua coreana

I Coreani hanno attraversato maggiori difficoltà degli Americani. Inoltre, per gli Orientali è più difficile realizzare la loro missione in questa nazione, a causa delle differenze nella lingua e nella cultura e così via. Noi cerchiamo di comunicare in inglese che è comunque una lingua che ci limita. Non ci sono ragioni particolari per cui gli Orientali dovrebbero imparare l’inglese. Perché non sono gli Americani ad imparare il coreano ed il giapponese?

Dovete rendervi conto del fatto che il problema della lingua è una limitazione. Come io ho fatto uno sforzo per imparare l’inglese così anche gli americani dovrebbero venire incontro ai membri orientali cercando di imparare anche la loro lingua.

Non pensate che loro dovrebbero per forza parlare in inglese. In futuro il Coreano sarà più importante, perciò voi dovreste fare lo sforzo di impararlo, proprio come io sto cercando di imparare l’inglese.

Quando porto dei membri giapponesi o americani in Corea, si sentono isolati perché non riescono a capire cosa si dice quando parlo seriamente o rido insieme ai membri coreani. Io dico soltanto poche e semplici cose in inglese perché questa lingua non è molto adatta per parlare in modo profondo. Per esprimere dei profondi concetti spirituali naturalmente uso il coreano.

All’inizio, quando venni in America, capivo soltanto “yes” e “no”, anche se capivo meglio l’inglese scritto. Ora capisco meglio anche l’inglese parlato, e riesco anche a rendermi conto che spesso le mie parole non vengono tradotte correttamente.

Voi avete la responsabilità di imparare il coreano in modo che il traduttore non sia più necessario. Parliamo del mondo del cuore, ma questo è molto lontano e penso che le mie difficoltà di lingua serviranno come indennizzo per avvicinarlo un po’ di più. Voi siete giovani e intelligenti almeno quanto la media degli americani, così dovreste imparare il coreano.

Lavorare in una nazione straniera

Quando ero più giovane, sin verso i quarant’anni, potevo ricordarmi a che punto della pagina di un libro che avevo letto si trovassero delle specifiche parole. Ma oggi, specialmente quando leggo prima di dormire o appena alzato, devo sforzarmi per ricordare certe parole inglesi anche soltanto dopo tre ore che le ho lette.

Ora che parlo discretamente l’inglese sto male quando ascolto la traduzione dei miei discorsi perché mi rendo conto di quanti errori vengano fatti. Questo è solo un esempio di quanto sia difficile vivere e lavorare in una nazione straniera.

Se voi foste Coreani che lavorano qui e aveste soltanto la pazienza di un Americano vorreste scappare via! So che avete delle difficoltà, ma paragonando le vostre difficoltà alle mie pensate che dovrei essere io a mostrare comprensione nei vostri confronti o che dovreste farlo voi con me? Voi potete giustamente dire: “Padre, se io fossi stato al posto tuo sarei morto”.

Il Cielo è proprio dietro di noi e la strada del cuore è quella su cui stiamo combattendo. Avete un Abele ora? Chi è? Se voi siete Caino lo siete dalla parte satanica o celeste? Secondo i Principi, dovreste permettere che la persecuzione mi raggiunga o dovreste cercare di fermarla al posto mio?

La famiglia del Padre

So che state facendo del vostro meglio per molte ore al giorno; dovrei consolarvi per questo? Non dovreste invece sentire che non importa quanto duramente abbiate lavorato perché non è ancora sufficiente, dal momento che è necessario fare molto di più? Voi avete sperimentato la persecuzione soltanto nello stadio finale del mio corso ma ci sono delle grandi persecuzioni che devono ancora venire.

Potete ancora pensare che è troppo per voi? Ora che sapete cosa ci aspetta è giusto che vi prepariate ad affrontare le persecuzioni prima che mi raggiungano.

Pensate sinceramente che io sono il vostro Abele? A che livello siete Caino nei miei confronti? A livello individuale, familiare, nazionale o universale? Se dite di essere Caino a livello universale significa che dovete portare sulle vostre spalle tutti i problemi del cosmo. Desiderate fare questo? Dovreste sentire, “Bene, sono fidanzato ma non ancora benedetto, perciò non mi trovo ancora sul livello familiare”, oppure: “Prima di sposarmi sarò perseguitato ad ogni livello e poi, dopo che sarò stato vittorioso, potrò formare serenamente la mia famiglia”?

Il problema non è risolto quando avete la vostra famiglia. Se una famiglia di tipo Abele è passata attraverso delle grandi difficoltà, come potrebbe una famiglia di tipo Caino desiderare che essa prenda su di sé ancora più peso e responsabilità?

Proteggere la famiglia Abele

Dato che la mia famiglia è a East Garden, è giusto che la famiglia Caino senta che la famiglia Abele se ne sta a casa e non ha niente da fare mentre la sua famiglia è divisa tra diverse missioni? Io ho attraversato tutti i livelli ed ora ho riunito tutta la mia famiglia e vivo a East Garden. Ci sono delle famiglie Caino che sono abbastanza forti da proteggere la mia famiglia dall’accusa delle persone che non conoscono la vera situazione.

Anche se voi dovete soffrire su differenti livelli di difficoltà, potete anticipare i tempi ricevendo più difficoltà ad un livello ancora superiore senza lamentarvi, pensando in anticipo al modo giusto di fare le cose. C’è soltanto una strada giusta, ed è quella di attraversare tutti i livelli, e questo è ciò che io ho fatto. Quando guardo le famiglie benedette, comprendo la loro situazione perché l’ho affrontata anch’io. Ho iniziato a livello individuale, sono arrivato fino al livello universale e poi sono tornato indietro, ed ho iniziato la famiglia. Per chi? Per voi.

Quando noi inizieremo a combattere il comunismo in grande scala sarà meglio che l’America sia pronta; se in quel momento l’America non sarà decisa sarà troppo tardi. Dobbiamo avere una difesa attorno a noi nel deserto che ci protegga. Se potete iniziare una famiglia anche se non avete fatto quasi niente è perché io ho posto una difesa a livello mondiale.

I nostri missionari

Il punto di partenza, lo scopo ed il processo sono cose astratte, ma non completamente perché sono realizzate nella vita quotidiana. Prima che una costruzione possa essere eretta ci deve essere un progetto e, allo stesso modo, anche noi dobbiamo avere un ideale prima di poter vivere la vita di ogni giorno nel modo giusto. Quel pensiero diventa la tradizione che si manifesta nella vita quotidiana. Il fatto che io riceva grandi persecuzioni significa che sono responsabile della strada del più importante Abele del mondo.

Pensate che i neri mi perseguitino molto? Lo fecero all’inizio perché lo facevano tutti ma non con molta forza e non per molto tempo. Ho mandato dei missionari in tutto il mondo proprio perché fossero perseguitati. In ogni nazione furono mandati un Americano, un Giapponese e un Tedesco come rappresentanti dell’Europa, dell’Asia e dell’America.

Queste sono le tre nazioni che sono economicamente più forti e che sono anche state nemiche nel passato. È importante che i missionari si uniscano, ma pensate che sia facile? Quando una persona arriva in una nazione e asserisce di essere Abele e che tutti devono seguire il suo esempio, quella persona è da condannare.

I tre missionari devono vedere coscienziosamente chi tra loro ha le idee più chiare e comprende più profondamente la situazione e decidere di scegliere lui come Abele.

Finché non entrano nuove persone che possano decidere, questo è il modo in cui i tre dovrebbero mettersi d’accordo. Se questi missionari sono in conflitto già dall’inizio, la loro missione non sarà mai vittoriosa.

Chi è qualificato per essere Abele?

Forse Abele è colui che si siede per primo a mangiare e che prende tutto ciò che desidera? Abele è sicuramente colui che desidera che gli altri mangino e vadano a letto prima di lui.

Voi vi potete ritirare solo se il vostro Caino vi spinge ad andare a letto dicendo che resterà alzato ancora per qualche ora per finire il lavoro, ma non prima.

Non ha senso dire che voi siete Abele semplicemente perché vi siete uniti prima alla Chiesa. Secondo questa logica il membro più vecchio dovrebbe essere il presidente. Dal punto di vista di Dio se una persona è un esempio perché ama di più e perché ha un modo di pensare più profondo è più qualificata ad essere Abele di chiunque altro sia entrato in famiglia prima di lui.

Non importa da quanto tempo siete nella Chiesa, se non avete mai amato Caino più di voi stessi non siete stati Abele. Voi siete nella posizione di Adamo ed Eva e dovete dare vita a dei figli, ma se non riuscite a rendere armoniosa la relazione tra Caino e Abele, non siete qualificati per essere benedetti.

Dio, Adamo e la sua discendenza formano tre generazioni. Secondo i Principi anche voi dovete stabilire tre generazioni nella fondazione delle quattro posizioni. Prima dovete realizzare quella fondazione esteriormente, poi interiormente. Quando avete dei figli li dovete mantenere ed infine benedire.

Un esempio per i figli

Ora state facendo l’esperienza della raccolta fondi in modo che un giorno, quando i vostri figli spirituali saranno benedetti li potrete mantenere. Dopo aver provveduto a loro, potrete provvedere alla vostra famiglia. Io non faccio eccezione a questo.

Se fosse stato facile fare ciò perché allora io dovrei soffrire così tanto? Perché lo stesso principio vale anche per me. Le coppie americane mi chiedono di risolvere ogni tipo di problema. Senza pensare al motivo che sta dietro alle cose che faccio, loro vedono che vivo in una casa comoda e mi chiedono perché anche loro non possono averne una. Ma nessuno mi ha aiutato a comprare quella casa; io vivo lì solo da quando ho completato la mia missione.

Come potete vivere nel mio stesso modo se state soltanto iniziando? Se lavorerete abbastanza duramente, tra 21 anni vedremo se proverete gli stessi sentimenti.

Secondo la mia esperienza, nessuno diventerà vostro Caino finché non vi prenderete cura di lui come se foste i suoi genitori fisici. Egli lascia i suoi genitori per venire nella Chiesa, perciò, come genitori spirituali, dovreste curarlo più di suo padre e sua madre Dovete fare molto di più per lui prima che lui decida che voi siete il suo Abele. Dopo ciò potete avere la vostra famiglia celeste. Poi dite ai vostri figli che loro devono fare per gli altri le stesse cose che voi avete fatto per loro. Questo è l’unico modo per educarli.

I vostri figli spirituali dovrebbero sentirsi così uniti a voi da non poter fare a meno di seguirvi se ve ne dovete andare. Se non desiderano farlo significa che avevate sbagliato a pensare di essere il loro Abele. Se chiedete loro perché vengono, loro risponderanno: “Perché dobbiamo restituire ai tuoi figli ciò che tu hai dato a noi. Quando i tuoi figli saranno sposati ci prenderemo cura di loro al posto tuo”.

Il diritto di amare i figli

Caino dovrebbe desiderare di darvi di più di quanto voi abbiate dato a lui. Solo dopo di ciò avete diritto di amare i vostri figli. Oggi le coppie benedette non conoscono quasi per niente queste cose. Spesso i primi membri benedetti non sapevano come nutrire i loro figli, ma ora, le coppie a cui manca qualcosa pensano di poterlo ottenere venendo da me. Ciò non è giusto.

Questo non è soltanto quello che penso io, ma deriva dai Principi. Abele non ricerca la propria felicità ma vuole soltanto stabilire la tradizione. Questo non può essere fatto da Caino o dai nostri genitori o da qualcun altro. Questa formula vale senza eccezioni per tutti coloro che sono nella Chiesa di Unificazione e per chiunque vi si unisca.

Dapprima voi siete servo dei servi nel mondo satanico, nemmeno nel mondo celeste. Quella parte del mondo satanico è la più bassa, è un luogo dove non esiste nessun principio.

La gente, in qualche modo, sa che andate da loro per avere la loro benedizione, e non vi ama, questo è il motivo per cui la Bibbia dice che il Signore verrà come un ladro nella notte.

Chi è il re del mondo satanico? Satana. Perciò l’uomo di Dio è un ladro. Per questo le persone dal lato satanico vi perseguitano anche senza ragione, ma ad un certo punto si chiederanno perché lo fanno, e si vergogneranno perché non riusciranno a trovare niente di sbagliato in voi. Allora il servo si arrenderà ad Abele e anche la sua famiglia si vergognerà di lui.

La famiglia, la tribù, la nazione e tutto il mondo andrà da Abele e gli obbedirà. Quando le persone che vi hanno perseguitato si vergogneranno di sé stesse, si arrenderanno, e voi sarete liberati dalla posizione di servo dei servi.

Il figlio adottivo

Non vi siete mai trovati nella posizione più bassa? Forse avete già sentito parlare di questo ma lo dovete mettere in pratica. Se voi doveste seguire seriamente quello che i Principi chiedono, nessun membro americano rimarrebbe nella Chiesa. In qualità di servo dei servi siete usati da un altro servo per i suoi propri scopi, non dal padrone.

Egli vi sfrutterà al massimo e la gente dirà che è un uomo duro che approfitta del lavoro del suo servo. La gente lo accuserà ed egli si vergognerà fino a dare a quel servo una parte delle sue ricchezze. Egli è la persona che innalzerà quel servo.

Non appena guadagnate da lui qualcosa con cui fare un’offerta pura a Dio, vi qualificate come figlio adottivo.

Qual è la posizione del figlio adottivo? Non è un servo perché ha già superato quella posizione. Anche se il figlio adottivo può ottenere delle ricchezze, non può comunque usarle per sé stesso o per la sua famiglia.

Egli guadagna quelle cose per colui che deve venire, perché possano essere usate come quella persona ritiene più opportuno. Se un figlio adottivo non sente in quel modo, non mantiene la sua posizione e non va in Cielo. Questa non è soltanto un’idea ma è esattamente la strada che dovete percorrere. Percorrendo seriamente e con successo questo corso, il figlio che è stato adottato nella stirpe celeste diventa un servo del Cielo. Come servo è nella posizione dell’arcangelo e l’arcangelo è nella posizione di Caino.

È importante che voi comprendiate questo, ora che siamo alla fine degli anni ‘70, per poter iniziare bene gli anni ‘80.

Abele e la famiglia

Siete nella posizione di un servo celeste o satanico? Vi farete la fama di essere stati perseguitati così tanto che le persone si chiederanno perché succedono queste cose, dal momento che non siete una cattiva persona. Quando sentirete dire dalla gente che il Rev. Moon non è cattivo e che anche voi non lo siete, vorrà dire che sarete liberi dalla posizione di servo dei servi.

Che cosa succede se, pur non avendo attraversato quella posizione formate una famiglia?

In questo caso la vostra famiglia diventa la vostra croce e i vostri figli saranno per voi un peso anziché una gioia. Questo è il motivo per cui la Bibbia dice: “Guai a coloro che partoriranno negli ultimi giorni”.

Se non incontrate il Signore e non fate questo corso, non potete pretendere niente per voi stessi, neppure la vostra famiglia.

Questo è il motivo per cui le più elevate religioni considerano il celibato come il modo migliore per essere veramente religiosi: sanno che avere una famiglia è qualcosa di veramente gravoso.

Dio si aspetta che tutti rimangano celibi finché non incontrano lo Sposo che li adotta. Come sarebbe penoso avere una moglie e dei figli prima di essere stati elevati alla posizione di figli adottivi.

Io so che per le persone normali sarebbe praticamente impossibile fare questo corso da sole perciò ho voluto preparare una scorciatoia per arrivare alla posizione di figlio adottivo che potesse essere percorsa da tutti.

Ho aperto la strada in 20 anni Ho fatto questo ed ho ottenuto l’approvazione sia di Dio che di Satana. La mia non è stata una strada vaga, ma ho realizzato ogni livello passo per passo, e ogni volta sia Dio che Satana riconoscevano ciò che avevo realizzato. Senza il riconoscimento di Satana non sarebbe stato possibile stabilire il lato di Dio in una certa posizione.

Dopo migliaia di anni di storia di preparazione, ho completato tutti questi livelli in soli vent’anni e aperto la strada a tutti.

Nessuno, tra i miliardi di persone vissute finora sulla terra ha saputo queste cose. Che grande benedizione è quella di poterle conoscere! Ma non è sufficiente, perché dovete anche realizzarle una per una, altrimenti non andrete avanti.

Io ho lottato per trovare tutto questo. Fin dall’inizio sono stato determinato a non apparire mai sfiduciato con nessuno, e ho dimostrato fede e amore anche nelle posizioni più basse e nelle difficoltà.

Anche di fronte alle più terribili persecuzioni ho dovuto sostenere l’idea del Cielo. Ho fatto questo con disperazione nelle situazioni peggiori, restaurando la posizione di servo dei servi, figlio adottivo e genitore. Dopo aver fatto questo ho sposato la Madre ed ho chiesto a lei un’assoluta obbedienza nel restaurare la sua posizione originale. Le ho detto: “Donna, non devi dire niente, devi soltanto obbedire a tuo marito”.

Sono responsabile di miliardi di persone

Quando è venuto il momento giusto ho mandato le coppie benedette americane in differenti missioni e le loro famiglie sono state divise. Per gli americani è veramente una cosa intollerabile ed anche gli orientali, pur avendo capito un po’ meglio, sono rimasti colpiti da questo fatto.

Dato che Eva rifiutò ingiustamente il Padre ed il figlio, doveva porre la condizione di essere loro obbediente. Per questo Eva doveva ricevere l’ordine di abbandonare la sua famiglia e di andarsene. Eva deve andare nei posti più difficili e questo è il motivo per cui le mogli sono state mandate nel team mobile del CARP.

A causa di Eva Gesù è morto, milioni di persone hanno sofferto ed anche io ho sofferto per tutta la mia vita. Specialmente i membri più anziani dovrebbero chiaramente sapere che da questo punto di vista tutti si trovano nella posizione di Eva.

Io non sono soltanto responsabile per i fatti locali ma di tutta la tradizione che deve durare per milioni di anni. Se voi foste al posto mio, di cosa vi preoccupereste di più? Dei fatti singoli o della tradizione eterna? Io devo osservare rigidamente la tradizione ed il Principio.

La direzione del vero amore

Può darsi che voi siate preoccupati per l’America e per il mondo di oggi, ma io sono anche responsabile dei miliardi di persone che stanno vivendo nella confusione senza avere alcuna speranza di poter mai incontrare il Messia.

Non mi devo preoccupare di portare unità soltanto sulla terra, ma anche nel mondo spirituale, e questo è molto più difficile. La caduta è l’origine di tutti questi problemi, perciò il problema del peccato originale deve essere risolto iniziando dal mondo spirituale.

Prima che Dio potesse darmi la Sua approvazione ho dovuto ricevere quella del mondo spirituale. Soltanto dopo questo ho potuto iniziare la mia missione sulla terra.

Allora cominciarono a crollare tutte le barriere che separavano la gente dalla fede, dall’amore e dalla preoccupazione per il Cielo. Tutto il risentimento che ha avuto origine sulla terra deve essere sciolto.

Tutti i problemi cominciarono nella famiglia con la caduta, perciò la liberazione dovrebbe iniziare proprio dalla famiglia. Il marito e la moglie dovrebbero avere un’assoluta fiducia l’uno nell’altra.

Dopo la benedizione non dovrebbe esserci nessun dubbio tra loro. Niente dovrebbe poterli separare, né Dio né Satana, neanche il potere di una intera nazione: tale dovrebbe essere l’intensità del loro amore centrato su Dio e sui Veri Genitori.

La moglie segue suo marito. Non importa quanto possano essere buone le sue idee, lei non deve mai influenzare il marito e costringerlo a seguirla. Invece, anche piangendo, lei dovrebbe dire: “Tu non mi dovresti seguire, sono io che devo seguire te”.

Se per lei è difficile fare qualcosa deve chiedere al marito di accompagnarla e il marito la porterà con sé. Chi ha iniziato a chiarire il problema della famiglia? Io ho iniziato questo processo, non soltanto in modo locale ma a livello storico. Non importa quanto complessa sia la situazione, deve essere chiarita perché è l’origine di tutti i problemi.

Comunque, la soluzione di base del problema non è assolutamente complicata. Se voi amate me più di quanto amiate vostro marito o vostra moglie e desiderate che il vostro compagno ami più me che voi stessi non ci sono problemi. In questo modo potete ereditare completamente l’amore di Dio.

Dio vi darà tutto

Anche se vostro marito non vi ama, se amate Dio più di ogni altra cosa, Egli stesso vi darà l’amore che non ricevete da lui. Se non vi lamentate con vostro marito, Dio aggiungerà il Suo amore, l’amore di marito e l’amore di padre e li darà a voi. Così potrete avere tutto.

Se però insistete e volete che vostro marito vi ami, non potrete ricevere l’amore di Dio, o l’amore di genitore, e l’amore di vostro marito avrà un minore significato. In base a questa tradizione potete dire al vostro compagno che può anche abbandonare voi, ma che non permetterete mai che egli lasci i suoi genitori o Dio.

Se avete tutti questo tipo di determinazione questa vita non sarà difficile. Capite? È un affare per voi: con un piccolo investimento potete ricevere un grande beneficio.

Quando vi sposate, volete che il vostro sposo vi ami di più di quanto ami Dio o me? Non vi sentirete trascurato e miserabile? Capite la logica che vi sto insegnando? Io ho vissuto letteralmente in questo modo.

Per seguire la volontà di Dio, quando è stato necessario ho lasciato mia moglie e i miei figli. Ho fatto qualsiasi cosa fosse necessaria per realizzare la volontà di Dio, senza mai pensarci due volte. Per questo Egli ha potuto aiutarmi in modo illimitato, e dovunque io vada, non solo i vecchi ma anche i figli e i nipoti mi amano.

Nessuno potrà fermarci

Questo fatto, nella storia del mondo satanico, non ha precedenti. In tutta la storia non c’è mai stato nessuno che sia stato amato da tutte e tre le generazioni contemporaneamente.

Se riuscite a cogliere la ragione e la logica che stanno dietro a questo concetto vedrete che non è difficile seguirlo e ricordarlo. Ora sapete esattamente ciò che dovete fare e il vostro compito è meno difficile.

Il mio compito in questa nazione, la cui cultura così distante da quella celeste, è quella di educare le persone e di tirarle fuori con decisione dalla situazione in cui si trovano perché possano ereditare molte cose di cui non vi ho neppure parlato. Se non siete pronti ad accettare questo, Dio non potrà in nessun modo avere un rapporto con voi.

Il fallimento di Eva mise moltissimi muri tra le tre generazioni di Dio, Adamo ed Eva e i loro figli. Ora, per la prima volta, ciò che è sempre stato diviso ha trovato l’unità. La tradizione che stiamo stabilendo è quella di amare Dio al di sopra di ogni cosa, più dei nostri figli, di nostro marito o di nostra moglie.

Quando avremo fatto questo saremo sparati in alto come dei missili e nessuna forza, neanche quella di Satana, ci potrà tirare indietro. Se la gente osserva una coppia della Chiesa di Unificazione e dice che il marito ama la moglie più di quanto ami Dio e i Veri Genitori, in realtà significa che quella persona è ancora dalla parte di Satana.

A chi appartenete?

Quando andrete nel mondo spirituale incontrerete delle persone che vi chiederanno chi avete amato di più, e se voi avete amato di più vostra moglie, vi fermeranno dove siete. Gesù disse che chiunque amava una persona più di lui non era degno di lui.

Era giusta la sua affermazione? I Cristiani conoscono bene questa frase ma non sanno che cosa significhi. Essi, oggi, non hanno idea di quale cultura e tradizione debba essere seguita, di quale sia il nostro scopo e del perché è necessario amare Gesù più di chiunque altro.

Grazie a chi questa conoscenza è stata rivelata al mondo? Grazie al Rev. Moon. Il mondo certamente non lo sa, ma voi? Secondo questo standard siete stati membri di alto livello o di basso livello nella Chiesa di Unificazione?

Appartenete ancora al mondo satanico, a quello di Dio, o vi trovate in mezzo ai due? Col passare del tempo vi saranno cose ancora più importanti di cui vi parlerò.

In confronto la posizione del Presidente americano è senza valore. Potete dormire in ogni altro momento della vostra vita ma non in questo. Se non fate attenzione a quello che vi sto dicendo adesso, tutti gli antenati che sono centrati su di voi saranno influenzati negativamente come lo siete voi.

Sono io quello che dovrebbe assopirsi. Dovrei fermarmi qui? Anch’io ho fame e mi fanno male i piedi.

Noi stiamo vivendo per il bene dei futuri figli e figlie di Dio. Il Presidente americano cambia ogni quattro o otto anni; ci sono perciò poche probabilità di essere il figlio di un Presidente. Ma quanto minori sono le probabilità di incontrare il figlio di Dio? È la cosa più difficile in tutta la storia.

C’è qualche posto sulla terra dove potreste scoprire da soli questi segreti senza tempo? Ci sono forse dei dizionari o delle enciclopedie dove le potreste cercare? Non potete mai pensare di poter trovare tutto ciò, per quanto potreste cercare.

Pensate che sarebbe possibile farlo sparando centinaia di missili atomici al cuore di Dio? Come sono riuscito a svelare questi fatti? Pensate che Dio mi abbia semplicemente regalato questa conoscenza?

Che cosa sapete di me?

C’è forse oggi qualche persona amante del divertimento che è in grado di trovare la parola di Dio? Forse quelle persone che sono guidate spiritualmente potrebbero capire quello che sto dicendo, ma per gli Americani di oggi, materialisti e pragmatici, ciò è molto difficile.

Nessuno nel mondo spirituale, per quanto istruito e religioso, neppure Gesù, conosce quanto conosco io su questo argomento. Questo è il motivo per cui tutto il mondo spirituale si è inginocchiato di fronte a me, ma non soltanto per la mia conoscenza: anche Gesù ha riconosciuto di non avere un cuore come il mio. Che cosa sapete di me? Anche se mi vedete una volta alla settimana e le coppie benedette pensano di conoscermi, nessuno mi conosce completamente. Potreste pensare che più vado avanti, maggiori saranno le persecuzioni che dovrete affrontare.

La Madre mi ama più di chiunque altro, ma la nostra relazione non è quella di una coppia normale. La nostra è una relazione di amore molto seria perché anche un piccolo errore ha un grande significato. Non è un matrimonio alla buona o un matrimonio tranquillo.

Il figlio di Dio dovrebbe essere sicuramente amato e glorificato, ma egli dovette attraversare dei momenti che nessun altro uomo o donna ha mai sperimentato. Avrei preferito che questo lavoro fosse fatto da dei cristiani qualificati, perché sarebbe stato fatto in un modo migliore, ma nessuno desiderava seguirmi, perciò continuai da solo.

Desiderio di donazione totale

Quando vi parlo della posizione di servo dei servi vi sto descrivendo la mia esperienza, e quando vi parlo della necessità di essere un servo fedele vi sto parlando di me stesso, di nessun altro che di me stesso. Anche quando vi parlavo del figlio adottivo vi stavo parlando di me.

Se ora posso percorrere questa strada è perché ho fatto queste cose. L’unica cosa che importa è ciò che serve a Dio. Io conosco il cuore di Dio e so che ha sofferto per migliaia di anni cercando di salvare il mondo e questo è il motivo per cui sto facendo queste cose.

Decisi che non avrei pensato alla mia vita, che mi sarei dedicato a realizzare questo e se avessi avuto successo tanto meglio. Dissi a Dio che non mi importava diventare o meno suo figlio, che non mi importava come la mia vita sarebbe finita, ma che volevo solo fare il Suo lavoro.

Questo sentimento impedì a Satana di accusarmi di disonestà. Quindi iniziai il mio corso come servo dei servi. Nessuno mi ha detto che avrei dovuto farlo.

In effetti non mi importava se fossi riuscito a raggiungere la posizione di figlio di Dio ed era per questo che Satana non mi poteva dire niente. Dissi a Dio che poteva fidarsi di me e che ero diverso da Gesù. Dissi che non avrei mai e poi mai pregato come fece Gesù nel Getsemani: “Padre, lascia che questo calice passi da me”.

Anche se avessi dovuto morire nella posizione di servo dei servi non mi sarei mai lamentato e neppure mi sarebbe dispiaciuto. Sarei stato felice anche se fossi morto durante la strada che stavo percorrendo.

Dobbiamo dire a Dio di non preoccuparsi

Dato che io ho percorso quella strada, i membri della Chiesa di Unificazione non dovrebbero tirarsi indietro ma dovrebbero sentire che questo lavoro deve essere fatto, per quanto possa essere difficile.

Questa è la tradizione che vi sto lasciando. Non dovreste pensare a voi stessi, ma dovreste solamente dire a Dio di non preoccuparsi. Questo è il tipo di membri che voglio nella Chiesa di Unificazione.

Dopo che Dio mi aveva promesso una vita gloriosa finii nel peggiore inferno, in prigione. Io ero sorpreso ma non mi sono lamentato. Non ho mai pensato di lamentarmi, e nulla dopo di ciò mi sorprese.

Se ho fame non ci faccio tanto caso. Spesso nel passato mi sono sentito tanto stanco ma anche a questo non davo molta importanza. Sapevo che Dio stava guardando, sperando che quella persona stanca, affamata, esausta, facesse il Suo lavoro.

Come potevo dire a Dio di essere stanco e debole? Senza di me il Suo lavoro sarebbe rimasto incompiuto. Se, vivendo in quel modo, Dio non fosse intervenuto significava che Egli non esisteva e non sarebbe stato necessario che io mi preoccupassi.

In realtà però, scoprii che quando perseveravo il Cielo aveva già preparato ogni cosa in anticipo, anche se nella mia preghiera non avevo chiesto nulla. Quando la situazione sembrava disperata ed io ero stanco ed affamato, improvvisamente veniva qualcuno che mi aiutava e mi dava del cibo.

Tutti conoscono il Rev. Moon

Mi sentivo doppiamente grato per questo perché sapevo che si trattava dell’aiuto di Dio. Poi mi inginocchiavo e Gli dicevo che mi dispiaceva che si prendesse cura di me anche prima che io avessi realizzato la mia responsabilità.

Gli dissi che, in qualunque modo mi avesse trattato, non mi sarei mai ribellato e che non si doveva preoccupare per me. Ho vissuto così per tutta la vita. Può darsi che voi dobbiate lavorare in un modo incredibile, ma per quanti anni potrete resistere? Se non svolgiamo correttamente il nostro compito, questo corso potrebbe durare migliaia di anni.

Come possiamo pensare alle nostre difficoltà? Questa è l’ultima domenica del 1979. Stiamo lasciando alle nostre spalle un decennio di dispiaceri e di dolori, e stiamo per iniziare un nuovo decennio pieno di speranza, quello dei gloriosi anni ‘80.

Mi voglio liberare di tutte le cose non troppo belle successe quest’anno e mi aspetto che gli anni ‘80 siano migliori.

Nel mondo libero tutti sanno del Rev. Moon, ed anche nelle nazioni comuniste, dove non c’è libertà di informazione, molte persone mi conoscono. Coloro che non si preoccupano di ciò che accade nel mondo e non si tengono informati non mi conoscono, ma questo non ha importanza.

Dato che sto andando avanti con determinazione, nonostante le persecuzioni, la gente dovrebbe preoccuparsi di scoprire chi sono.

Noi continueremo ad avanzare

In futuro nessuno potrà dire di non aver sentito parlare di me: questo è il motivo per cui vi guido ad andare a dire alle persone chi siete e chi rappresentate, anche se siete stanchi e i vostri piedi sono gonfi.

Quando la gente si lamenterà dicendo che non ho dato loro la possibilità di conoscermi e di essere tra i primi cittadini del Cielo sarà detto loro che l’errore è stato commesso da loro stessi, poiché io ho fatto di tutto perché potessero sapere.

Voi potrete dire che eravate nella loro città e che siete stati perseguitati dalla gente del posto: sarete una prova vivente.

Voi andate a suonare ad ogni porta facendo propaganda o testimonianza per dare la possibilità alle persone di conoscere la benedizione che tutti possono ricevere.

Dal punto di vista celeste se qualcuno dà anche solo un bicchiere d’acqua ad una persona che è stata rifiutata riceverà qualcosa di più prezioso dell’oro. Colui che insiste finché non sia fatta giustizia e prende le mie difese in mezzo alla persecuzione non verrà mai dimenticato da Dio. Voi che avete lavorato al livello più basso sapete che coloro che ci appoggiano non sono i ricchi, ma coloro che vivono alla giornata, i neri e i Sudamericani. Ma indipendentemente da chi ci sostiene, noi continueremo ad avanzare.

Quando sarà ora, tutto ciò che abbiamo raccolto col nostro lavoro verrà lasciato al mondo e noi torneremo a Dio con gratitudine.

Molte persone pensano che io sia un milionario, ma tutto ciò che possiedo appartiene al mondo e a Dio, non a me. Io non possiedo nulla, e sono molto economo, persino avaro nello spendere soldi per me stesso.

La maggior parte delle cose che possiedo mi sono state donate. Se qualcuno mi regala una cravatta, piuttosto che comprarne un’altra, anche se non mi piace la indosso ugualmente.

Sono stato soltanto in uno o due buoni ristoranti di New York; in genere quando vado a mangiare fuori vado in una tavola calda come Mc Donald. È interessante vedere la reazione delle persone quando mi vedono lì perché pensano che io non andrei mai in un posto simile.

Quando vado in giro per affari o a visitare certi posti, la gente mi fissa e dice che assomiglio molto al Rev. Moon, ma poi pensano che non è possibile che sia proprio io.

Tempo fa ho visto uno spettacolo a Las Vegas, dove la maggior parte delle ballerine erano quasi nude e le persone che mi avevano notato nella sala non riuscivano a credere che fossi veramente io. Mi sto preoccupando di trovare il modo di salvare le persone che vivono in posti di corruzione come i casinò di Las Vegas e l’industria del cinema di Hollywood.

Non mi importa di come le persone mi criticano perché il danno è già stato fatto. Tutto ciò che faccio fa sorgere delle critiche. Non ci dovrebbe essere nessun settore della vita di cui non ci occupiamo. Se vogliamo fare qualcosa nel mondo dobbiamo sapere cosa succede nella vita concreta.

La differenza tra noi e il Padre

Da giovane andai a trovare diverse prostitute. Mi avvicinavo ad una e le dicevo: “Non ti ricordi di me?”. Lei sorpresa rispondeva: “No”. Allora io le dicevo seriamente: “Non ti ricordi? Sono un amico di tuo fratello”, e poi le davo una pacca sulle spalle. Poi le chiedevo ancora: “Come sei finita qui? Raccontami la tua storia”. Così, anche se era solo la prima volta che ci incontravamo, piangendo la prostituta mi diceva tutto di lei. Ho imparato molte cose del mondo parlando con queste donne.

Sento che non c’è niente che io non conosca di ciò che accade nel mondo. Conosco la criminalità organizzata, come lavora la Mafia, come sono organizzati i giochi d’azzardo, chi vi partecipa e chi ne trae guadagno. Tutte queste significative manifestazioni del male devono essere comprese.

Anche se il mio titolo è quello di Reverendo ed ho una certa posizione, il mio comportamento è del tutto naturale. Quando vado in montagna sono un buon camminatore e se vado in un villaggio di pescatori nessuno può dubitare che io abbia passato tutta la vita pescando.

In tutte le Conferenze per le scienze ho dato dei discorsi che gli scienziati non avevano mai ascoltato prima. Non c’è niente che io non abbia fatto. Ho persino vissuto tra i mendicanti e tutto questo era molto bello.

Ero abituato a scrivere le mie esperienze ma quando i comunisti mi perseguitarono bruciai i miei diari perché temevo che potessero usarli contro di me.

Se volete soltanto ascoltare le mie esperienze e non volete farle anche voi preferisco non parlarvene. Questo è il motivo per cui non vi voglio raccontare determinate cose, anche se voi mi pregate di farlo.

Quando andrò nelle nazioni comuniste per incontrare i membri delle chiese clandestine condividerò con loro tutte le esperienze che ho avuto fin dai primi giorni perché loro saranno in grado di comprenderle e di apprezzarle.

Sapranno apprezzare anche la mia più piccola esperienza e la metteranno in pratica loro stessi. Potete comprendere quanta distanza c’è tra voi e me?

“Come potete comprendermi?”

Mi aspetto da voi che facciate le stesse cose che ho fatto io, ma come potete? Il principio è abbastanza semplice: dovete desiderare di sacrificare la vostra vita per Dio.

Dato che ho già fatto tutto ciò di cui vi ho parlato, non è possibile paragonare il livello di comprensione che deriva dalla vostra sofferenza con il mio.

Come potrebbe comprendermi una persona che non ha avuto la mia stessa esperienza? Il motivo principale per cui vi spingo così tanto è quello di farvi crescere in modo che un giorno potrò condividere con voi molte cose che ora non potete immaginare.

Certamente i membri americani non hanno lo stesso livello di cuore di quelli giapponesi. C’è un po’ di differenza. Voi occidentali dovreste colmare questo distacco nel più breve tempo possibile. I membri coreani potrebbero parlarvi di alcune cose che ho fatto in Corea, ma finché voi non fate certe esperienze non condividerò con voi le mie.

Se vi dico di fare qualcosa e voi non lo fate, dovete pagare indennizzo per questo. Potreste essere scusati se non vi fosse detto niente, ma in questo modo non arriverete mai alla perfezione.

Prima diventate servo dei servi dal lato satanico, quindi servo, figlio adottivo, che è un servo sacro dal lato celeste, quindi vero figlio ed infine genitore, che è il compito più difficile.

Questo lo potete comprendere raggiungendo quel livello. Per essere un figlio celeste dovete conoscere il cielo e la terra nel modo più completo. In questo modo sarete in grado di unirli.

Il mondo non mi ha ascoltato e io sono dovuto scendere nel posto più basso per scoprire ogni cosa e lavorare per il suo bene. Ho chiesto a Dio: “Per favore, dà loro ancora del tempo perché sono sicuro che cominceranno a muoversi da un momento all’altro. Se ciò non succederà, allora lavorerò dieci volte più duramente e vedrò il giorno in cui cominceranno a fare qualcosa”. Questo è il modo in cui ho parlato con Dio.

Lo standard di Dio

Se le cose diventano un po’ più difficili può darsi che tutti qui facciano le valigie e se ne vadano. Anche se ciò succede, anche se la mia famiglia mi abbandona, troverò qualche buona persona e raggiungerò lo scopo finale.

Questa è la visione che Abele deve avere della storia. Per questo vi sto parlando della giusta strada che Abele deve seguire, dal punto di vista della dispensazione. Promettete che sarete vittoriosi? Anche se la strada non sarà facile né gloriosa ma difficile? Anche se sarà tanto difficile da portarvi a versare lacrime?

Se non riuscite a fare a meno di piangere almeno non parlate. Questa è stata anche la mia esperienza. Potete difficilmente chiamare questa una vita dura perché il lavoro che io ho dovuto fare per porre una fondazione è stato centinaia di volte più duro.

È molto difficile vivere secondo lo standard di Harward, ma voi state seguendo la scuola per diventare figli e figlie di Dio, e questo è molto più duro. È meglio che prendiate dei buoni voti anche se per fare questo non riuscite a trovare il tempo di dormire o di mangiare.

Forse desiderate avere del tempo per divertirvi, ma ciò che sento è che se c’è qualche giorno in cui ci si può divertire va bene, ma il mio unico desiderio è quello di realizzare la dispensazione di Dio.

Se mi fossi concentrato su qualcos’altro, come ad esempio diventare presidente della Corea, avrei raggiunto quell’obiettivo già molto tempo fa. Se fossi nato americano, sarei diventato presidente già molto tempo fa. Ma scoprii che la mia meta era quella di diventare figlio di Dio e questo destino non mi ha riservato niente altro che difficoltà.

La fede tradizionale

Nessuno ha immaginato che il sentiero di Abele potesse essere così. Guardate le famose guide religiose di oggi; la loro fede si basa sulla convinzione che credendo semplicemente in Cristo quando andranno nel mondo spirituale si troveranno subito in Cielo. Ci sono milioni di chilometri che separano i loro insegnamenti dai miei, e per questo mi chiamano eretico.

Finché mi seguite non c’è niente di roseo in vista. Continuerete a seguirmi ugualmente? Come dovremmo vivere? Secondo la tradizione o a caso? Michael Warder aveva molta responsabilità ma non capì, come voi, e non fu molto serio nel seguire questa strada. Egli ha abbandonato la sua missione.

Se è stato difficile per lui, cosa vi fa pensare che per voi sarà più facile? Amavo Michael e avevo molti piani per addestrarlo e per vederlo diventare famoso. Desiderate andarvene solo perché non vi amo allo stesso modo e perché non ho tanti progetti anche per voi?

Pensate che i corsi di questo seminario diventeranno di anno in anno più facili? Che cosa possiamo dire di quei membri che, dopo alcuni anni, vorrebbero fare qualcosa di più facile o cambiare missione? Pensate che possano ottenere dei buoni risultati?

Forse, se prendete la strada più facile, vi ci vorranno dieci anni per finire l’anno di matricola e il secondo anno. Preferite laurearvi il più presto possibile o prendervela con comodo?

Un modo di pensare è quello di essere sempre alla ricerca della cosa più difficile da fare. Potete anche arrivare a pensare: “Quand’è che il Rev. Moon mi chiederà di morire?”. Non potreste fare una domanda più seria di questa.

Come conquistare il cuore delle persone

Invece di pensare che dovete avere una cura particolare per la vostra salute, è meglio che affidiate la vostra vita a Dio e che vi diate da fare continuamente. Quando testimoniate o fate propaganda, non fatelo con leggerezza ma date tutto di voi stessi finché cadete stremati; dopo qualche ora vi troverete di nuovo vivi e capaci di ricominciare.

Ecco perché la Bibbia dice che coloro che sono disposti a perdere la vita vivranno. Quando morirete, la gente del paese si accorgerà di voi come di quel moonista che si è impegnato fino alla morte. Il mondo spirituale manderà delle persone ad assistervi e dodici persone vi circonderanno pregando disperatamente, così tornerete in vita.

Anche se non riuscirete a riprendervi ci saranno dozzine di persone che continueranno il lavoro che voi non avete terminato e faranno molto meglio di quanto avreste fatto voi. Spiritualmente questo ha senso.

Non pensate mai che sia difficile fare le Home Church. Non importa quanto la situazione possa apparire difficile perché dovete riuscire a superarla con fiducia.

Cercate di capire dove vivono le persone più ostili e andate da loro. Se le persone non vi danno retta mettetevi a girare intorno alla vostra area suonando un campanello o una tromba, così verranno fuori e vi chiederanno spiegazioni.

I curiosi si faranno avanti per parlare con voi. Quando incontrate dei bambini chiedete loro di farvi incontrare con i loro genitori, e loro riferiranno ad essi di aver conosciuto una persona interessante.

Se i bambini insistono i genitori vi incontreranno. Se cantate bene, potete cantare una bella canzone sull’America, magari con le lacrime agli occhi, e le persone verranno sicuramente ad assistere. I loro cuori saranno smossi e faranno attenzione a quello che state facendo.

Potete fare di tutto

Se a New York c’è un altro sciopero della nettezza urbana potete affittare una macchina o un furgone e raccogliere le immondizie nella vostra area. Se lo fate gratuitamente non avrete concorrenti e sicuramente le persone vi noteranno.

Vi inviteranno a pranzo e vorranno sapere tutto di voi. Potrete dire di non avere un posto dove dormire e che vi fermate dove vi invitano. Pensate che sia impossibile? Potete fare di tutto. Voi potete parlare con loro e discutere su qualcosa che conoscete in qualsiasi campo, anche di poesia o di letteratura.

Ci sono moltissime cose che si possono fare ed è soltanto perché non lo desiderate abbastanza che non avete avuto successo. Non e­siste un’unica strada, e non è necessario andare a predicare come un ministro con la Bibbia in mano.

Quando incontrate una donna anziana potete dirle che la sentite vicina come se fosse vostra nonna. Le potete anche dire che avevate l’abitudine di andare a mangiare da vostra nonna senza avvertirla e chiedete alla signora di invitarvi a pranzo.

Ditele che non è necessario che vi prepari un grande pasto, perché vi accontentate anche di crackers o di pane, cose che tutti hanno. La volta seguente portatele un dolce o qualcosa di bello e ditele che la sua calorosa accoglienza vi ha fatto ricordare di lei.

Potreste dire: “Pregando per te ho sentito che sei una buona persona e che hai uno spirito luminoso, e sono voluto ritornare per parlarti ancora”.

Poi tagliate la torta per condividerla con lei e dategliene un pezzo. È abbastanza naturale che un nipote faccia così. Chi mai potrebbe respingere un simile gesto?

Se vedete che la sua cucina è sporca o in disordine entrate, mettetevi a pulirla al posto suo e ditele che voi fate questo continuamente. Se trovate delle persone che vi trattano male e che ogni volta vi cacciano via col manico della scopa, la gente si chiederà che cosa sta succedendo.

La volta dopo andate a visitare un uomo particolarmente cattivo al mattino presto, prima che si alzi. Bussate alla porta e dite che siete ritornati ancora. Quando viene alla porta per sbarazzarsi di voi afferratelo e chiedetegli per quale motivo egli sia ostile verso i membri della Chiesa di Unificazione: “Cosa ha contro di loro? Lei vive solo per sé stesso e non fa niente per la società mentre noi stiamo dando tutto per questa nazione. Se non facciamo qualcosa subito il Paese avrà dei problemi ancora più gravi”.

Prima di andare, implorate Dio, ditegli che avete bisogno anche di quella persona. Allora Dio dirà: “Vai avanti” e vi sosterrà. Non fate questo in modo fanatico ma seriamente. Allora i vicini vi appoggeranno e si chiederanno perché quella persona sia così contraria a voi che siete così simpatici. Ad un certo punto egli vi chiederà che cosa fate, e voi potete dire: “Speravo che mi avrebbe chiesto questo. Per favore venga con me e ascolti”.

II vostro tesoro

Non preoccupatevi di come vi trattano. Se qualcuno vi maltratta per sette volte probabilmente fa la stessa cosa con la sua famiglia.

I suoi parenti diranno che siete coraggiosi ad essere gentili con lui e che siete gli unici capaci di resistergli. Quando lo conquisterete, tutti seguiranno voi invece che lui. In nessun caso verrete sconfitti.

Pensate prima a ciò che direte quando bussate alla porta: “Cosa c’è di sbagliato in quello che sto facendo? È meglio di quanto faccia suo figlio che continua ad essere arrestato. Io sto soltanto cercando di guidarlo sulla giusta strada. Cosa c’è di sbagliato in questo? Noi stiamo vivendo per la società e per questa nazione”. Potete immaginare quale potrebbe essere la sua risposta e pensare prima a come potrete replicare. Quando tutto va secondo i vostri piani potete avere fiducia ed essere contenti.

Se ballate di gioia vi divertirete di più che farlo seguendo la musica. Potete vestirvi come Babbo Natale e trascinare dietro di voi una schiera di bambini dicendo che avete portato dei regalini. Quando avrete finito vi toglierete il costume e parlerete alla gente.

Le persone guidate spiritualmente si renderanno subito conto di chi siete e dell’elevato mondo spirituale a cui siete legati. Potranno giudicare chi è dalla parte del bene e chi da quella del male, chi è il profeta e chi invece è malvagio. Non c’è nessun limite a ciò che potete fare per raggiungere e salvare le persone.

Quando potete fare un discorso parlando delle diverse persone della vostra area, lascerete una profonda impressione: esse sicuramente si ricorderanno di voi. Il ricordo che lascerete di voi nelle 360 famiglie rimarrà come il vostro tesoro.

Perché indietreggiare?

Se in una famiglia i genitori continuano a perseguitarvi, alla fine i loro figli e figlie passeranno dalla vostra parte. Anche se i vecchi vi rifiutano non dovete preoccuparvi perché non vivranno in eterno e quando voi avrete 30 o 40 anni loro saranno nel mondo spirituale.

Vi avvicinerete ai loro figli e figlie che, quando saranno diven­tati i padroni di casa vi inviteranno. Perché dovremmo indietreggiare quando la gente ci contrasta? Finora vi siete spaventati quando la gente alzava la voce contro di voi, ma perché vi dovreste comportare così?

Come potete essere un profeta se vi spaventate quando un cane abbaia? Pensate che io sia un profeta abbastanza forte? Io ho parlato chiaramente di ciò che Carter avrebbe o non avrebbe dovuto fare e ho detto che sono venuto qui come un dottore per curare i mali dell’America.

Se non avessi detto queste cose il governo non mi avrebbe odiato. Pensate che non sapessi quale sarebbe stata la loro reazione? Mi aspettavo la loro risposta, ma ho dovuto parlare chiaramente perché amo questa nazione.

Se qualcuno, conosciuto da tutti per il suo brutto carattere, comincia ad opporsi a voi, la gente penserà che siete una brava persona. Molti si sono uniti alla Chiesa di Unificazione proprio per questo motivo.

I figli di coloro che vi deridono desidereranno conoscervi personalmente e coloro che si sono opposti a voi senza una valida ragione mostreranno la loro vera natura. In ogni caso, le parole che avrete detto sinceramente, vi porteranno beneficio, anche se all’inizio non eravate stati ascoltati.

Se vi ascoltano è meglio, ma se non lo fanno e rimangono indifferenti, dovranno ascoltarvi alla fine. Se qualcuno vi ha perseguitato troverete qualcun altro che sarà disposto a difendervi. Non avete niente da perdere se fate onestamente il vostro lavoro.

Prima le persecuzioni iniziano, prima la gente si renderà conto di chi è dalla parte del bene. La vostra sofferenza porterà a ciò.

Se continuate per molto tempo la vostra voce verrà ascoltata. Anche se vi allontanate la gente si ricorderà di voi e verrà a cercarvi, così potrete parlare con loro ed essi avranno la possibilità di pentirsi. La storia è fatta in questo modo.

Un giorno sull’aereo uno dei membri dello staff di East Garden incontrò una persona che disse di aver perseguitato la Chiesa di Unificazione, perché pensava che si trattasse di qualcosa di veramente cattivo. Alla fine, però si era reso conto dell’errore che stava facendo e si pentì.

Avete la vostra area Caino? Siete Caino o Abele nei confronti delle vostre Home Church? Se vi ho affidato le Home Church significa che vi ho approvati come Abele. Ora tocca a voi lavorare duramente e pregare. È bello quando potete consultare una persona della vostra area per qualche necessità e vedere che questa viene soddisfatta.

Dopo uno o due anni vi capiranno molto meglio e cercheranno di fare questo lavoro con voi. Voi non potete mai sapere quando i risultati verranno ma se ora lavorate duramente alla fine li vedrete in modo molto chiaro. Sarà bello quando questo avverrà inaspettatamente.

Se un milionario osserva per qualche anno quello che fate arriverà a concludere che voi siete molto migliori di lui. Non pensate che sentirà questo? Una volta che avrà questo sentimento sarà spinto a comunicarlo ad altre persone.

Ciò che facciamo influenzerà la storia

Siete quel tipo di persona flessibile, capace di andare in Alaska o in Africa senza preavviso? La più grande preoccupazione negli affari oggi è quella dell’amministrazione del personale. Tutti vogliono un buon salario, ma nessuno vuole lavorare.

Quando gli uomini d’affari vedono quanto siete responsabili pensano che con impiegati come voi potrebbero fare un miliardo di dollari. Loro mi invidiano e quando scoprono il motivo per cui voi agite sentono che state facendo qualcosa che anche loro hanno da sempre desiderato fare e cominciano a considerare seriamente di lasciare i loro floridi affari per unirsi al movimento.

Quando do degli ordini, non lo faccio per me stesso ma per lo scopo di Dio e del mondo. Quando le persone intelligenti si rendono conto di questo capiscono che, anche se un giorno io morirò, il mio ideale rimarrà in eterno. Le persone che mi si oppongono in realtà si stanno opponendo ad un ideale che rimarrà anche dopo questa generazione. Chi agisce male influenza la storia. Quando una tale persona si rende conto che ciò che fa rimarrà nella storia e influirà sui suoi figli e figlie, farà attenzione e smetterà di fare cattive azioni.

Tutti noi siamo soggetti alle persecuzioni, ma ora stanno iniziando molte cose positive i frutti delle quali non saranno visibili ancora per lungo tempo.

Quando amate il lavoro che state facendo allora avete successo; se non lo amate, però, anche se lavorate per dieci o venti anni non raggiungerete mai il successo. C’è un modo particolare di essere Abele che è quello giusto, perciò dovreste anche essere contenti di seguirlo.

Se questo modo include anche la possibilità di essere schiaffeggiati non accontentatevi se vi schiaffeggiano dieci volte al giorno, ma cercate di farvi schiaffeggiare per tutto il giorno, per tutta la settimana e per tutto il mese. Alla fine, tutto questo terminerà.

Se c’è un lavoro da fare dovremmo farlo continuamente finché non lo abbiamo finito, e dopo di ciò potremo godere la vita. Vi ho parlato molte volte dei tre corsi di sette anni. Durante questo periodo una parte del mio compito è stata quella di essere perseguitato. Volli essere perseguitato perché potesse essere completata più velocemente la restaurazione degli ultimi 2000 anni.

Durante questi 21 anni non ho mai cercato di fermare o evitare le persecuzioni, ma le ho persino ricercate. Non mi sono mai preoccupato delle persecuzioni e del duro lavoro. Molte persone mi hanno criticato ed insultato ma nei prossimi anni si renderanno conto che non c’era motivo di farlo. Che cosa succederà? Si pentiranno e inginocchiandosi chiederanno che cosa possono fare. Questa è l’unica cosa che possono sentire.

Tutti coloro che mi perseguitano si troveranno in debito verso di me e vorranno fare qualcosa per ripagarmi; mi diranno: “Ho sbagliato e chiedo scusa”.

Questi 21 anni sono serviti come preparazione per il mondo libero perché sorgesse un movimento valido che portasse avanti lo scopo della bontà. Il mondo cristiano, quello comunista e quello democratico si scuseranno con me e più tardi le persone si pentiranno per come hanno trattato voi.

Voglio fare di voi una persona che Dio saluterà piangendo

La persecuzione è la strada sicura attraverso cui Abele può essere vittorioso sul male. Anche se ciò non avviene durante la vostra vita, niente è perduto o sprecato. Sicuramente il risultato si concretizzerà nel mondo spirituale e sicuramente ad un certo punto anche qui sulla terra.

Non ci vuole molto per pentirsi in questa vita, mentre nel mondo spirituale ciò avviene migliaia di volte più lentamente. Abele sarà vittorioso se si esporrà fin dall’inizio alle persecuzioni; non deve mai pensare al prossimo anno o ai decenni a venire, quando sarà vecchio, ma solo in termini di eternità. Finché Dio esisterà, ogni cosa che la Chiesa di Unificazione fa e non viene riconosciuta, sarà ricompensata da Lui. Niente sarà perduto o sprecato perché ciò che è buono viene sempre alla luce, anche se nel futuro ed in modo inaspettato. Questo è ciò di cui Abele deve essere sicuro; egli non può ritirarsi e pensare che il suo compito è troppo difficile. Come Abele dovete amare il vostro lavoro, e nel giorno in cui pensate che morrete, troverete un membro.

La gente vi guarda e pensa a voi come ad una persona miserabile, ma in futuro, nel punto in cui morrete, sarà eretto un monumento che ricorderà le vostre azioni e la gente vi verrà ad onorare come una persona che ha dato la sua vita per la volontà di Dio. Dio farà in modo che tutto ciò che Abele fa possa essere ricordato.

Tutto ciò che dico, anche adesso, verrà tramandato per l’eternità. Milioni di persone per migliaia di anni verranno a leggere ciò che ho fatto oggi, 30 dicembre 1979. Questo vale per tutto ciò che Abele fa per lo scopo di Dio e del mondo; niente verrà perso e tutto sarà moltiplicato.

Ciò che facciamo negli anni ‘70 e ‘80 dovrà essere ricordato. Non stiamo cercando l’onore o la gloria immediata e neanche la aspettiamo nei prossimi 5 o 10 anni. Il nostro unico scopo è quello di realizzare con successo la nostra missione storica.

Il problema è capire se siamo sulla giusta strada di Abele, e lo saremo se prendiamo su di noi la croce dell’intero mondo. Questo è ciò che Gesù disse: “Prendi la tua croce e seguimi”. Non disse che se lo avessimo seguito egli avrebbe portato le nostre croci.

II regno dello spirito

Non tutti possono diventare Abele. Dio sceglie coloro che desiderano portare la croce del mondo, e questi sono gli unici che hanno diritto a diventare Abele. Ad Abele non importa se nei prossimi 10 o 15 anni potrà avere o no una posizione migliore. Non si preoccupa del suo destino ma fa semplicemente ciò che deve essere fatto e lascia che Dio si preoccupi del resto.

Che siate o meno lavoratori fedeli, alla fine andrete nel mondo spirituale ed incontrerete Dio. Sarete quel tipo di persona verso cui Dio correrà incontro con le lacrime agli occhi, dimenticando persino di mettere le scarpe nell’ansia di incontrarlo? O sarete invece quel tipo di Abele di cui Dio si accorge appena, o ancora colui di cui Dio dirà: “Oh sì, ricordo, è un membro della Chiesa di Unificazione e spesso ha fatto delle buone cose”? A quale categoria di persone volete appartenere? È naturale che desideriate essere quella persona che Dio saluta piangendo.

Quando Dio verserà lacrime tutto il mondo spirituale piangerà con Lui e sarà grato per ciò che abbiamo fatto qui. Se lavorate duramente per l’America e morite qui, sarete accolti dal mondo spirituale come un eroe ed in futuro lo stesso onore sarà rinnovato sulla terra.

Sarete una persona che quando arriva nel mondo spirituale nessuno noterà o una a cui si darà il benvenuto per quanto ha fatto sulla terra? Io desidero che diventiate quel tipo di persona verso cui il mondo spirituale si mostrerà grato. Io voglio che quando andrete nel mondo spirituale troviate delle persone che vi accoglieranno piangendo.

Pensate che il mio compito sia facile? Tutte le lacrime che abbiamo versato qui più le lacrime di Dio e del mondo spirituale formeranno un gran fiume ed un oceano. Quando Dio proverà una tremenda gioia si volterà immediatamente verso di voi e dirà che la Sua gioia è la vostra gioia, e la condividerà con voi come in una famiglia. Sono ansioso di vedervi qualificati per questo e voglio che quando andrete nel mondo spirituale possiate essere pronti. Se siete qualificati per essere allo stesso livello di cuore di Dio, tutto diventa possibile. Se nel mondo spirituale ci sono milioni di simili individui, quando qualcuno suggerisce di indossare la più elegante e bella uniforme, questo accadrà istantaneamente.

Se è necessario un tavolo più grande e più bello per un banchetto, ed una stanza più grande con sedie decorate in oro, argento, diamanti e perle, ed una musica celeste, tutto questo può essere realizzato. Quando le persone sono ubriache dell’amore di Dio, queste cose possono succedere. Coloro che saranno al livello di cuore di Dio danzeranno per migliaia di anni senza stancarsi.

Il vero mondo

Abbiamo molti ideali che vorremmo vedere realizzati sulla terra, e che possono essere realizzati immediatamente nel mondo spirituale. Se voi conosceste veramente quel mondo, non desiderereste molto le cose che volete oggi. In confronto al mondo spirituale, quel che c’è qui è piccolo e meschino. Volete andarci con me? Non è facile. Dato che conosco la realtà del mondo spirituale sono più determinato di voi, so che ci credete ma non sapete veramente come è.

Tutti gli uomini spirito sono miei seguaci. Non c’è nessuno che sia così stupido da mettersi contro di me, dato che tutti sanno quello che sto facendo. Io devo insegnarvi queste cose con la verità e con la logica, non solo con lo spirito, perché ciò che comprendete con la logica può diventare veramente vostro.

Sulla terra esprimere un pensiero è fastidioso perché dobbiamo pensare a quali parole dire e alle regole grammaticali, ma nel mondo spirituale capireste ciò che voglio dire prima ancora che io lo dicessi. Se volete diventare un cantante d’opera nel mondo spirituale, potrete farlo e potrete diventare anche il migliore. Se desiderate essere un poeta o uno scrittore, potrete esprimere il vostro pensiero nel modo più bello e commovente.

Finché rimanete nel regno del cuore di Dio potete fare qualsiasi cosa. Niente è impossibile. Questo è il mondo in cui noi vivremo eternamente. Cosa farete nel mondo spirituale se non riuscite a raggiungere quel livello di cuore mentre siete in vita? Sarà migliaia di volte più difficile dover tornare sulla terra e cercare di raggiungere quel livello attraverso altre persone.

Tutti devono seguire la strada di Abele, qualunque sia la nazionalità, l’età o la posizione, e tutti hanno le stesse possibilità, che siano mendicanti o re. Questa è la mia più grande scoperta e so che è vera, non importa ciò che la gente pensa.

Se vi parlassi del mondo spirituale, probabilmente per voi sarebbe difficile credere a ciò che direi; se non ve ne parlo però è principalmente perché non vi servirebbe in futuro. Che lo sappiate o no, quella è la vera vita, e questo lo scoprirete abbastanza presto.

Il punto fondamentale è: come potete prepararvi a vivere nel mondo spirituale prima di conoscerlo? Questo è il motivo per cui spesso vi ripeto di avere fede, di essere orgogliosi di essere moonisti e di non temere le persecuzioni.

Anche se adesso non conoscete ancora molto, quello che sapete già è sufficiente perché vi spingiate avanti con tutto voi stessi.

Vi ho spiegato i principi che stanno alla base di tutto ciò che ho fatto e vi ho parlato del mondo spirituale, e l’ho fatto perché voi possiate venire nel mio stesso livello in quel mondo.

Questo è il motivo per cui voi testimoniate, fate propaganda e consapevolmente affrontate le persecuzioni. Potete essere audaci perché non avete paura del male. Se una persona vive intensamente in questo modo e muore giovane, andrà in una parte del mondo spirituale migliore rispetto a quella di qualcuno che abbia vissuto a lungo senza però dare tutto il suo cuore. Quello che veramente importa non è la vita di ogni giorno nella Chiesa di Unificazione, ciò che conta è che voi realizziate la vostra missione di Abele.

Il centro del mondo spirituale è il cuore celeste

Questo cerchio rappresenta il mondo spirituale e questo punto ne è il centro. Un individuo, paragonato al mondo spirituale, è come una macchiolina; il suo cuore è appena un puntino dentro la macchiolina, eppure ne è il centro; il cuore viene così a trovarsi ad una uguale distanza da tutto il resto.

Satana cercherà di dirvi che per voi è meglio se vi allontanate da quel punto centrale perché da qualche altra parte potrete abbracciare un’area maggiore: “È ancora meglio se il centro è un po’ spostato perché ti rende più flessibile e puoi trovare più gioia”.

Poi vi incoraggerà e vi dirà: “Sono sicuro che sarai più libero. Cosa c’è di buono nel cercare di attaccarsi a quel punto? Se ti sposti proverai più gioia e potrai fare più cose nel mio dominio”. Farà qualsiasi cosa per scoraggiarvi dal rimanere centrati: “Cosa vuoi realizzare? Nessun altro sta facendo questo e tutti ti si oppongono”. Ma quando Satana vi fa le sue offerte e tutti cercano di impedirvi di stare fermo al centro potete dire che pur di rimanere uniti al Cielo siete disposti persino a morire: “Non ho bisogno di nulla di ciò che mi offri finché sono unito al cuore di Dio. Tu non mi puoi uccidere e anche se lo facessi andrei direttamente a Dio”.

Satana sa di non avere nulla a che fare col cuore celeste, ma se pensa che non lo sappiate cercherà di ingannarvi. Se sapete di avere un cuore celeste e lo mantenete intatto, il Cielo allontanerà Satana quando cercherà di attaccarvi.

La stessa cosa vale nella vita quotidiana. Se non siete sicuri di avere un cuore celeste, Satana cercherà di portarvi dalla sua parte e di scoraggiarvi, ma se avete fede egli non vi potrà toccare. Se dovesse accadere l’impossibile e Satana vi uccidesse andreste subito sul livello più alto, perché Dio potrebbe usare la condizione violata da Satana per elevarvi.

Dio vuole portare tutti a quel livello e noi stiamo combattendo contro Satana perché sta cercando di impedircelo.

Il cuore celeste, il centro del mondo spirituale, sta nella relazione soggetto oggetto tra tutti noi. Se riuscite a trovare armonia sulla terra facendo molte esperienze, amando molte persone e sacrificando voi stessi, non ci sarà nessun posto nel mondo spirituale in cui non potrete andare.

Secondo la Bibbia, il Cielo ha 12 cancelli di perle. Se riuscite a raggiungere un’armonia centrata sull’amore qui sulla terra, non avrete bisogno di un passaporto per entrarvi, ma se non ci riuscite, i guardiani vi terranno fuori. Ognuno dei dodici cancelli è inoltre diviso in dodici parti. Il totale è 144. Dato che ci sono ben 144 modi in cui si può entrare non c’è motivo per cui proprio voi non possiate trovarne uno!

Seguirete la Madre e me?

Se siete in sintonia col cuore di Dio non c’è nessun posto dove non possiate andare. Quando andate nel mondo spirituale milioni di spiriti vi applaudiranno e vi diranno: “Benvenuto! Mansey!”. Loro vi seguiranno dovunque andrete soltanto perché vorranno stare con voi proprio come voi vorrete stare con me. Qualsiasi cosa desideriate, nel mondo spirituale avverrà immediatamente.

Purché abbiate lo stesso livello di cuore di Dio potrete avere tutto quello che volete, tutto. Ora però non potete perché dovete lavorare duramente per crearne le condizioni!

Neanche l’uomo dai sogni più fantastici potrebbe mai immaginare qualcosa che possa andare oltre le possibilità del mondo spirituale. Il sognatore più idealista e fantasioso condivide quella qualità con Dio. Vent’anni fa dissi ai membri che non avrei parlato loro del mondo spirituale perché avrebbero voluto andarci. Non ho mai parlato di queste cose neppure con la Madre.

La cosa più semplice per lei è pensare che non è necessario che io le spieghi queste cose perché lei va dovunque vado io, non importa se in cielo o all’inferno. Se lei pensa in questo modo non è necessario che io gliene parli.

Pensate che seguirete la Madre e me ovunque andremo? Se sono in Florida tutti desiderano essere lì, e la stessa cosa succede se sono in Corea, e il vostro sentimento non è solo quello di volare nel luogo dove io mi trovo, ma di esservi sparati. Nel mondo dell’amore io sono come il sole e quando non splendo vi sentite tristi, mentre quando mi sete vicini o mi pensate siete felici.

Siete rimasti seduti sul nudo pavimento per 7 ore, ma avete smesso di badare al tempo, perché sentite che questo non ha importanza, purché siate più vicini al mio cuore.

Queste sono ore preziose. Anche il vostro stomaco dirà: “Anche io rinuncio. Ciò che va bene per te va bene anche per me, l’importante è che anch’io possa diventare uno con i Veri Genitori”. Qui voi siete soddisfatti e non desiderate nient’altro che essere vicini ai Veri Genitori per poter restare allo stesso livello del cuore di Dio.

Però, se io me ne vado, l’atmosfera di questo posto cambia totalmente. All’inizio dovete sforzarvi di continuare a pensare a me, ma col passare degli anni diventerà naturale come il respirare. Allora per voi sarà spontaneo domandarvi cosa sto facendo e se anch’io, come voi, sto attraversando un periodo difficile. Se col passare del tempo diventate così, allora spiritualmente non ci sarà distanza tra noi anche se siamo in posti differenti.

Sarete uniti a me e alla Madre in ogni momento del giorno e tutto ciò che farete sarà unito ai Veri Genitori. Quando vorrete andare ad una festa, potrete pensare: “Ciò significa che voglio andare ad East Garden”. Oppure, se volete incontrare il vostro innamorato, la vostra mente dirà: “In realtà sento la mancanza dei Veri Genitori”.

Se riuscirete a cambiare in questo modo il vostro pensiero, allora sarete benedetti. Desidererete fare le mie stesse esperienze, ed anche se io starò soffrendo, voi vorrete soffrire con me. Dato che mi amate, volete fare tutto ciò che faccio io. Questa unità è la cosa più importante e tutto il resto ha un’importanza minore. Se avete questo legame invisibile con i Veri Genitori, Satana non può più influenzarvi assolutamente.

Questo è il legame col Cielo che dovete rafforzare. Il valore di tutti i diamanti sulla terra non ha significato se lo paragoniamo a questo legame. Pensate che sarebbe sufficiente a ricompensarvi? Tutti noi abbiamo una Patria ed una città natia, ma la nostra vera origine è il mondo spirituale, e quello è il luogo dove tutti desideriamo ritornare.

Se vostro padre è ricco ed ha una tenuta in campagna, potete raccogliere qualsiasi cosa che cresce in quei campi perché tutto appartiene a vostro padre. La stessa cosa succede per il mondo spirituale. Quando ci andate, tutto appartiene automaticamente a voi perché è di nostro Padre.

Questo è anche ciò che Dio mi ha promesso ed io sto facendo di tutto per rendervi qualificati. Negli anni ‘80 dovrete immedesimarvi in questo ruolo. Dovete cercare di farlo in 7 anni e se non ci riuscite dovete farlo in 21.

Fino al 1987 è necessario che tutti voi che ora siete qui andiate avanti a tutta forza, abbandonando ogni cosa. Sto predicendo che nei prossimi sette anni l’America sperimenterà un incredibile declino e una degradazione ancora peggiore di quella di oggi.

Le chiese odierne sono irresponsabili; i giovani stanno prendendo la strada sbagliata ma nessuno può farci niente; il comunismo sta avanzando ovunque. Tutti sanno che il governo è incapace di risolvere i problemi dell’America.

Quando queste cose accadranno le persone cominceranno a capire che solo i moonisti possono fare qualcosa, e penseranno che avrebbero dovuto ascoltarmi prima. In quel giorno inizierà la vera caduta del Comunismo. Allora dovremo andare a Mosca per aiutare i russi a liberarsi.

Già fin d’ora però dovremmo essere là per cominciare a preparare il terreno. Quel giorno verrà sicuramente. C’è un programma. Come potete sapere se questo è vero? Tutti questi avvenimenti dovrebbero accadere entro soli sette anni, perciò le mie previsioni potranno facilmente essere verificate.

Finora tutte le mie previsioni si sono avverate. Secondo i Principi questi fatti sono destinati a succedere. Che cosa accadrà quando l’America si accorgerà che questa ideologia è l’unica soluzione per i suoi problemi? Allora io avrò già fatto il giro delle altre nazioni e sarò tornato in Corea, mentre voi, che restate qui, riceverete tutta la gloria per quello che ho costruito ora.

Perché io andrò in Corea? Perché, per la dispensazione, è necessario che la Corea del Sud e quella del Nord siano unite. Quindi il Vero Padre sottometterà il falso padre in Nord Corea. Chi farà questo? La Chiesa di Unificazione, naturalmente.

La Home Church è la linea di difesa contro il comunismo

La Cina e la Russia si odiano a vicenda ma entrambe sono interessate alla Corea e cercano continuamente una occasione per conquistare quel territorio, come cercarono di fare nella Guerra di Corea. Allora, però, l’America, la Corea del Sud e il Giappone li ricacciarono. Quella volta i popoli di 16 nazioni rappresentanti il mondo si unirono per difendere la Corea, ma oggi quelle nazioni hanno dimenticato perché hanno combattuto lì.

È mia responsabilità quella di dare un significato a quelle morti. A nessuno importa di quegli uomini che sono morti in Corea, perciò noi dobbiamo dare un giusto valore al loro sacrificio. Essi sono ora nel mondo spirituale ed hanno un cattivo sentimento perché nessuno si ricorda di loro, perciò noi li dobbiamo liberare.

Specialmente i membri americani della Chiesa di Unificazione devono fare questo per tutti i loro connazionali che morirono in modo miserabile in quella guerra. La gioventù americana dovrebbe essere sulla prima linea del fronte per comprendere la situazione della storia del mondo e di Dio e andare avanti per salvare gli americani che vivono in terra e nel mondo spirituale.

Se lo facciamo velocemente non sarà necessario dare la nostra vita. Questo è il motivo per cui vi sto spingendo così tanto. Se le cose però si trascinano ancora per altri cinque o dieci anni può darsi che qualcuno debba versare del sangue ed essere sacrificato. Noi non vogliamo che questo accada.

Che cosa accadrà se i giovani americani non lo fanno? Molte persone saranno sacrificate in altre parti del mondo. Milioni di americani saranno massacrati dai comunisti. Questo succederà sicuramente se qui non verrà realizzata la missione.

Cuba e il Messico colpiranno duramente l’America. Anche il Canada ora è instabile, e i comunisti lavorano anche su quella base. Gli uomini politici americani pensano di poter contenere il comunismo abbandonando gli impegni presi con le altre nazioni, ma non sarà affatto così.

L’allontanamento dell’America dal Vietnam ha soltanto aumentato la tensione mondiale e l’ostilità delle altre nazioni verso di lei. Il popolo americano non comprende quanto l’avanzata del comunismo possa essere rapida e brutale.

Non possiamo perdere troppi anni, la storia non aspetta. Sta a noi agire rapidamente. Non appena gli americani si renderanno conto che non c’è nessuna ragione per cui non dovrebbero appoggiare il Rev. Moon e cambieranno la loro attitudine, anche i coreani cambieranno la loro opinione.

L’America, il Giappone e la Corea insieme hanno la forza sufficiente per allontanare i comunisti dal Nord Corea. Finché la Corea resta divisa non ci sarà una riconciliazione tra il comunismo ed il mondo libero, ma non appena comincerà ad unirsi inizierà anche l’unificazione mondiale.

Voi conoscete la provvidenza della storia e potete parlare della missione del cristianesimo ma gli americani non sanno questo. La vostra missione è quella di informarli e di metterli in guardia contro ciò che sta succedendo. Dio sta andando in una certa direzione, e così sta facendo il Rev. Moon.

Dovremmo cambiare immediatamente e renderci conto della minaccia del Comunismo. Se esitiamo a parlare milioni di persone verranno uccise.

Non possiamo permettete che l’America venga distrutta soltanto perché noi non abbiamo fatto bene il nostro lavoro, se l’America sprofonda tutto il mondo libero crollerà nello stesso modo.

Il comunismo si diffonderà in modo violento e alla fine metà della popolazione verrà uccisa. Scoppierà una guerra razziale e non solo una guerra tra le nazioni. La Russia spende milioni di dollari per progettare questo, che è il suo piano per liquidare l’America. L’America pensa che gli avvenimenti in Iran siano soltanto il risultato di casuali forze storiche, ma non è affatto così. Quegli avvenimenti riflettono una decisa e massiccia attività dei comunisti. Il fervore religioso dell’Iran viene manipolato dalla Russia per spingerlo contro il cristianesimo rappresentato dall’America. Perciò essi concentrano il loro odio sugli americani e specialmente sui bianchi.

Chi può arrestare queste masse aizzate con tanto successo dai comunisti? C’è qualche leader bianco in grado di farlo? Io metto enfasi sull’importanza dei matrimoni internazionali perché è richiesto dai Principi, ma è anche il modo migliore per attenuare le tensioni tra le razze. Le varie razze non avranno nessun motivo di lottare se esistono questo tipo di famiglie.

Naturalmente i comunisti si sentono minacciati dalla Chiesa di Unificazione perché non hanno niente a che fare con la religione, mentre l’America è fondamentalmente un Paese religioso. Non possiamo interpretare i fatti tenendo conto soltanto dell’arco di tempo della nostra vita; io conosco lo sviluppo di tutta la storia e so che non possiamo liberarci facilmente di queste cose.

Conoscere a fondo l’area

Nei prossimi pochi anni dovremo lottare duramente, altrimenti, entro il 1987, i comunisti porteranno l’America ad una situazione disperata. Sto usando tutti i miei soldi e le mie forze per mettere in guardia il popolo americano. Io mi devo preoccupare della famiglia e della tradizione celeste. Come potremo ospitare i milioni di persone che verranno nella Chiesa di Unificazione? Se viene stabilita la tradizione le persone seguiranno la giusta strada in modo naturale.

Io considero molto seriamente la vita di quelle coppie benedette e il corso di propaganda, di testimonianza e di addestramento che ogni membro deve attraversare. Oggi può sembrare difficile, ma se fate le cose nel modo giusto ora, le persone che presto verranno non dovranno vagare senza scopo perché dovranno semplicemente seguire il vostro esempio. Possiamo dire che oggi in America ci sono 70 milioni di famiglie. Dividendo per 360 fa 200.000. Con 200.000 membri, l’attività delle Home Church raggiungerebbe tutti i 70 milioni di famiglie americane e le educherebbe. In questo modo il comunismo può essere fermato. Dovreste sapere tutto sulla vostra area: chi è un buon cristiano, chi ha un certo tipo di lavoro, che cosa piace alla gente.

Il governo non può fermare il comunismo, questo può essere fatto soltanto attraverso un contatto personale. In questo modo possiamo proteggere le famiglie americane dall’invasione satanica e dissuadere i giovani dall’usare la droga o dal fare cose sbagliate, e possiamo fermare il declino dello spirito cristiano.

Se avete successo nelle Home Church e le chiese vicine sono vuote perché la gente non riesce a trovare niente andandovi, potete fare dei discorsi di fronte ad un folto gruppo di persone. Il nostro obiettivo è quello di educare gli americani e di pentirci per non avere finora compreso il Cielo. Non pensate che l’America e il mondo debbano fare questo come già lo stanno facendo i membri della Chiesa di Unificazione? Stiamo facendo le Home Church per proteggere ciò che rimane della famiglia.

Non dovremmo permettere che le famiglie americane finiscano ancora più nel caos, ma proteggerle e riportarle a vivere in armonia salvando i giovani dalla decadenza morale in modo che l’America possa sopravvivere come nazione.

Possiamo smascherare i comunisti e le loro attività e portare la società a prendere posizione contro di loro. Non deve succedere niente di complicato. Se i cristiani si renderanno conto che le loro dottrine sono incomplete e apriranno le loro menti alla nuova conoscenza, potranno cambiare solo in sette giorni o anche in sette ore.

L’Home Church è la linea di difesa contro il comunismo. Quando saremo organizzati in questo modo sarà difficile per i comunisti agire segretamente in questa nazione, cosa che ora succede normalmente. Pensate che i Dipartimenti di Stato e della Difesa possano bloccare l’infiltrazione del comunismo? O che il Presidente possa ridare vita al decadente spirito cristiano? La gente ascolta ancora evangelisti come Billy Graham e Oral Roberts, ma qualunque membro della Chiesa di Unificazione conosce molto di più di loro. Perché allora state zitti? Perché non dite chiaramente quello che pensate? Forse perché credete che non ci sia un pericolo immediato, ma se voi aveste saputo con sicurezza ciò che sarebbe successo oggi in America, vi dareste da fare molto di più di quanto facciate oggi.

La guerra finale verrà combattuta nei prossimi sette anni

Certamente è difficile convincere i cristiani che devono sapere di più, ma io l’ho fatto e ho dato un esempio. Curare i giovani, rivitalizzare il cristianesimo, e risolvere il problema del comunismo sono le tre principali crisi che l’America deve affrontare, e questo è difficile anche per Dio.

Non è stata fatta nessuna condizione che permetta a Dio di fermare il Comunismo e ci deve essere qualcuno nella posizione di offerta che gli dia la possibilità di farlo. Questi problemi sembrano separati l’uno dall’altro ma in realtà sono uno solo. Se lo spirito cristiano potesse essere rafforzato anche i giovani potrebbero rivitalizzarsi. Abele deve prendere responsabilità per questa missione, e tutti noi siamo in quella posizione. Non importa se veniamo trattati gentilmente o se siamo perseguitati.

Il nostro obiettivo è di preoccuparci di questi tre problemi per aiutare il governo americano. Proprio come Giacobbe lottò contro l’angelo al guado di Jabbok, anche noi dovremo probabilmente combattere contro i comunisti e non soltanto a livello ideologico. Che cosa succede se usano la forza? In quel caso li dobbiamo respingere con la forza, perché la dispensazione di Dio deve essere protetta.

Nelle vostre Home Church siete nella posizione di Abele e le vostre persone in quella di Caino, o dell’arcangelo. Loro non vorranno lasciarvi entrare, ma voi dovete dire loro: “No, tu hai bisogno di me. Io sono buono”. Se siete vittoriosi nella vostra area salverete loro e salverete voi stessi. Se invece perdete e venite scacciati, anche loro periranno.

Dato che siete Abele, Dio è proprio vicino a voi e avete la possibilità di vincere. Se voi siete preparati e sapete veramente ciò che essi hanno bisogno di sapere, vincerete ogni battaglia e i comunisti non riusciranno mai ad influenzarvi perché sarete superiori in conoscenza, spirito, pensiero e azione. La forza dei vostri muscoli e l’abilità che avete di raccogliere fondi sono la vostra sicurezza e non potrete perderla in nessun modo.

Alla fine, non avrete bisogno di affrontare i comunisti fisicamente, ma discuterete e ragionerete con loro. Noi abbiamo fatto conoscere l’ideologia di Dio perciò loro devono farsi un’idea migliore. Quella vittoria è già stata posta in Giappone; dato che in quella nazione il nostro movimento del CARP ha successo, i comunisti hanno dato delle direttive secondo le quali i loro studenti non devono cercare di discutere con i membri della Chiesa di Unificazione. Questo perché i comunisti sanno che quando i loro studenti parlano con i nostri membri perdono le loro argomentazioni e si scoraggiano. Quella direttiva viene direttamente dal vertice del Partito comunista giapponese.

I comunisti non hanno mai fatto niente di simile prima. Prossimamente parleremo di Dio e del cristianesimo anche nelle Conferenze delle scienze avviando un dibattito aperto tra gli studiosi. Le persone della vostra area sono vostri Caino e voi le dovete conquistare.

Quando il comunismo verrà contro di noi le Home Church saranno come dei carri armati. Il governo non può fermare il comunismo perché nessuno si impegna abbastanza a farlo.

Loro pensano soltanto di dovere tenere duro. Pensate che il governo possa ottenere la cooperazione e l’entusiasmo pubblico spendendo miliardi di dollari per i propri programmi? Ho lavorato da sempre per questo problema e da tutti i punti di vista la nostra soluzione è quella che serve all’America. È probabile che l’FBI e la CIA abbiano impiegato delle persone perché scoprissero che cosa succede nella Chiesa di Unificazione. Ma cosa possono aver trovato di male in ciò che stiamo facendo? Stiamo soltanto cercando di proteggere l’America; se non lo facciamo, i comunisti prenderanno questa nazione.

Le cose stanno proprio così. Non pensate che le Home Church siano necessarie? Quando avrete completato con successo le Home Church Dio riconoscerà che avrete completato il necessario corso di Abele.

Dio vuole darvi fiducia

Dio vuole darvi fiducia, e non appena vi qualificate, potrà usarvi ovunque Egli desideri. Dovete conquistare il cuore di 360 persone: se non avete successo nelle vostre Home Church non potete andare in Cielo. Credere nel Messia non è abbastanza per andare in Cielo.

Dovete credere e poi agire per poter essere salvati. L’America è popolata da emigranti provenienti da ogni nazione, perciò essere perseguitati dagli Americani significa essere perseguitati da tutto il mondo. La vostra perseveranza servirà come condizione a livello mondiale. Impegnandovi nella vostra missione con totale dedizione, completate il corso di indennizzo a livello individuale, familiare, tribale, nazionale e mondiale.

Dio cercò di portare Adamo ed Eva alla perfezione, ma essi caddero, perciò Egli cercò di realizzare la provvidenza attraverso Caino e Abele. Però ci vollero 4000 anni di diligente lavoro per indennizzare e reindennizzare la fondazione di quella provvidenza. Nel frattempo, la popolazione crebbe sempre di più e Dio dovette espandere il Suo lavoro su livelli sempre più elevati. Dio lavorò per 4000 anni attraverso il Giudaismo per preparare una fondazione per Gesù, ma questa fu persa.

Dio lottò per altri 2000 anni per preparare il Secondo Avvento lavorando attraverso una provvidenza che non aveva una fondazione fisica. Ma dato che i cristiani non fecero niente ho dovuto fare il lavoro di 1000 persone normali per indennizzare il fallimento di 2000 anni di cristianesimo. Poi l’ho passato a voi perché lo finiate in sette anni. Ora voi potete farlo.

Io ho passato a voi questo compito, ma comprendete veramente che cosa significa? Se fate veramente del vostro meglio, Dio darà anche a voi la stessa fiducia che ha dato a me per ciò che ho fatto in vent’anni per indennizzare 2000 anni di storia. Quei 2000 anni servivano come indennizzo per i precedenti 4000 anni di giudaismo e le decine di migliaia di anni che li precedettero. Tutto questo è stato fatto per lo stadio finale della dispensazione, gli anni ‘70 e ‘80.

Voi siete persone intelligenti e sapete queste cose; potete dire che questa vita è troppo dura? Dovete avere fiducia che se io ho fatto tutto questo da solo, voi, da soli, potrete almeno porre le condizioni di indennizzo per la salvezza dell’America. Se l’America è troppo grande per voi che cosa ne dite allora della vostra tribù? “Padre, tu hai fatto questo per il mondo, perciò io posso farlo almeno per la mia famiglia, tribù e città”.

Quando avrete una Home Church esteriore nella vostra area, ne avrete anche una interiore, la vostra famiglia. Quando tornerete nella vostra città dopo essere stati vittoriosi nelle vostre Home Church la gente verrà automaticamente ad ascoltarvi.

Quando torno in Corea, dopo essere stato in America, che è la mia nazione Caino, la mia nazione Abele mi dà il benvenuto. I coreani non hanno bisogno di studiare i Principi per accettarmi; se gli americani mi accolgono, anche i coreani mi accetteranno.

Dovete rendervi conto della situazione mondiale. Perché dovrei lasciare la Corea e l’Asia, dove non ho problemi di lingua per venire in America, la cui popolazione è meno religiosa di quella orientale? Perché dovrei fare le cose nel modo più difficile? Perché la dispensazione non offre altre alternative.

L’America rappresenta il mondo

L’America non è soltanto una nazione ma rappresenta tutto il mondo. Se l’America mi accetta significa anche che tutto il mondo mi accetta. I cristiani europei sono nella posizione di Caino rispetto alla cristianità americana. I cristiani furono originariamente espulsi dalle loro terre natie e dovettero stabilire una nuova fondazione in America. Perciò, dal punto di vista di Dio, non potevo fare a meno di venire qui, in America, la nazione Abele.

Nello stesso tempo, i cristiani americani sono nella posizione di Caino rispetto ai membri della Chiesa di Unificazione che è la parte Abele del cristianesimo. La Chiesa di Unificazione è il fratello minore. Chi spiegherà ai cristiani che noi siamo fratelli? Noi dobbiamo servirli e fare in modo che accettino la Chiesa di Unificazione come loro fratello. I cristiani devono dire che la Chiesa di Unificazione è il vero Abele.

Questa situazione può essere paragonata a quella della lotta tra Giacobbe e l’angelo. Se la Chiesa di Unificazione vince, le rimanenti barriere cominceranno a crollare e i popoli del mondo potranno avvicinarsi molto di più. Questa è l’ultima più grande battaglia. Se Abele vince, la guerra storica terminerà. Per sette anni dopo il 1980 daremo inizio ad una guerra totale, non ad una semplice guerriglia. Sarà una guerra di pensiero, non di armi. Se vinciamo quella guerra possiamo arrestare l’ondata del declino e dirigere l’America nella giusta direzione, garantendole una immensa prosperità.

Comunque, non dovete attendere il 1981 per iniziare. Se decidete di essere pronti già ora, questo è il momento migliore. Allora nel 1981 sarete in anticipo sul programma e potrete essere vincitori. Anche se avete a disposizione 7 anni non è necessario che ci mettiate tanto. Se gli americani lavoreranno in modo efficace basteranno tre anni. Se poche persone come me si unissero io penso onestamente che sarebbero sufficienti tre o quattro mesi per completare in gran parte la dispensazione.

Io vi ho istruiti continuamente spingendovi a prendere una decisione, ma dato che vi ho già dato un’area Caino dovreste arrivare al punto di essere indipendenti. Pensate a quanto il mondo spirituale si aspetterà da voi e quanto vi sosterrà quando voi decidete di andare avanti. Pensate a quanto vi sarà grato e quanto sarà felice Gesù nel riscoprire il vero cristianesimo per cui egli morì duemila anni fa. La Chiesa di Unificazione farà rinascere lo spirito cristiano e porterà nuova speranza.

È chiaro ora quello che la Chiesa di Unificazione deve fare come Abele e ciò che ogni Abele deve fare? Dovete sapere chi è il vostro Caino e chi è il vostro Abele. Quando riuscite a comprendere questo siete indipendenti e potete andare avanti agendo senza bisogno di attendere istruzioni. Allora io vi potrò approvare ancora di più. Se i bianchi avranno successo sarà meglio sia per i bianchi che per i neri, ma se falliranno, i neri diventeranno Abele e sarà molto più difficile per entrambi a causa della mancanza di capacità e di motivazioni per il rispetto reciproco.

Possiamo essere grati ai neri perché furono loro in gran parte a costruire questo paese. I bianchi hanno usato i neri per lavorare e il loro contributo deve essere riconosciuto.

Quali sono le probabilità che i neri diventino sempre più disperati, e che un giorno si rivoltino contro i bianchi? C’è una possibilità concreta che questo avvenga. Cosa possiamo dire degli indiani? Essi sono coloro che possedevano questo paese. Si dice che vengano dall’oriente, perciò io sono un loro cugino. Non hanno nessun motivo di odiarmi, e sto aiutando gli Americani a valorizzare gli indiani. Sono venuto per spiegare ai neri, ai bianchi e a tutte le razze che, poiché la dispensazione di Dio sta andando in una particolare direzione, si devono unire in armonia per fare il lavoro di Abele.

Il problema razziale

Per gli americani è difficile superare le barriere razziali: se io fossi un bianco allora mi ascolterebbero. Gli indiani hanno un profondo risentimento verso i bianchi, e i bianchi non accetterebbero mai un presidente nero, perciò è più facile per un orientale risolvere la situazione.

Se un orientale dice agli indiani che ha sofferto sotto i bianchi proprio come loro, e nonostante ciò dice che bisogna perdonarli, essi ascolteranno e perdoneranno. Se vado dai neri posso dire loro che so quanto essi abbiano sofferto in America, perché anche io ho sofferto come loro; allora anch’essi mi ascolteranno e riusciranno a perdonare i bianchi. Quando le persone sanno che è naturale che Abele soffra, possono comprendere che quando sono Abele la loro missione è quella di perdonare Caino.

Poco per volta i neri si metteranno in luce come campioni d’atletica. Io sono sicuro di poter educare un nero più facilmente di un eccezionale studioso bianco. Voglio mandarlo nella miglior scuola e dai migliori professori; voglio rassicurare i neri che non hanno motivo di nutrire sentimenti di inferiorità, perché se Dio è dalla loro parte, possono essere superiori. Io sto facendo ciò.

Cosa accadrebbe se certe zone degli Stati Uniti dichiarassero la loro indipendenza? I comunisti potrebbero creare agitazioni in zone come il Nevada, che ha soltanto 300.000 abitanti dicendo loro che pagano troppe tasse al governo federale e che, se diventassero indipendenti, sarebbero più ricchi. Se questo avviene in tre o più Stati, che garanzia c’è che gli Stati Uniti rimangano uniti?

Se 6 milioni di persone in Iran si rivoltano contro l’America e causano caos, l’America non può fare niente. Se gli agitatori fornissero le armi e i fondi per promuovere un conflitto razziale in America, come potrebbe sopravvivere questa nazione? Le armi si trovano ovunque se si hanno soldi. Stiamo facendo dei progetti sapendo che le differenti razze devono vivere armoniosamente. Se cominciano a combattere sarà quasi impossibile fermarle. Possiamo indennizzare tutti i conflitti razziali che sono esistiti in America amando nello stesso modo tutte le razze.

Nessuno può forzare qualcun altro a fare un’offerta; nel momento in cui una persona resiste, cessa di essere un’offerta pura. Se Isacco avesse resistito quando suo padre si preparava per sacrificarlo la condizione non sarebbe stata realizzata e la benedizione non gli sarebbe giunta. L’offerta deve essere fatta volontariamente, senza costrizione. Dato che noi stiamo volontariamente pagando indennizzo per l’America, Dio può usare la nostra offerta. Questa è la relazione Caino-Abele. Finora il vostro modo di pensare è stato troppo limitato. Non vi interessava sapere che cosa succede quando andate nel mondo spirituale, ma vi preoccupavate soltanto delle cose quotidiane. Come sarete tristi di fronte ai Veri Genitori e al Cielo quando vi renderete conto di questo.

Avete capito adesso la posizione dell’America? L’America è chiaramente in pericolo, e sapete che cosa faremo per questo? L’elemento base sono le Home Church e quando ce ne sarà un numero considerevole, anche se i comunisti avanzeranno in questa nazione potranno essere fermati. Se però arriveranno prima che ciò accada, sarà troppo tardi. Se nel 1978 ci fossero stati 30.000 membri interni, anche se io fossi partito, l’America sarebbe stata al sicuro. Questi membri, dopo essere stati addestrati per tre anni, sarebbero stati in grado di prendersi cura dei problemi dell’America.

Se fossero stati preparati bene e ognuno di loro nei seguenti tre anni avesse testimoniato a 10 nuovi membri, ora ci sarebbero 300.000 persone, abbastanza per diffondere il lavoro delle Home Church in tutti gli Stati Uniti. Questo era il mio piano originale. Non vedete che il nostro programma è molto severo? Potete dire di avere bisogno di riposo o che prima dovete occuparvi di altre cose?

La responsabilità del CARP

Fin dal 1977 ho dato la responsabilità del CARP ai leaders americani, ma loro non si sono dati abbastanza da fare e non erano molto ispirati. Perciò ho incaricato un coreano di quello stesso lavoro ed egli sta portando veramente avanti il programma. Ho spinto il CARP a visitare le persone in ogni area, a cercare i comunisti e a mandarli via.

Fu detto loro di visitare i ministri che si oppongono alla Chiesa di Unificazione e di protestare contro la loro attività, di andare a protestare presso i giornali che scrivono cose ingiuste contro la Chiesa di Unificazione. I leaders americani però non l’hanno fatto. Per gli studenti è più facile parlare in quel modo perché le persone sono più disposte a scusarli; se un normale cittadino facesse questo ci sarebbe soltanto uno scontro. La prima cosa che gli studenti devono fare è quella di parlare per la giustizia e per la verità, e di combattere contro i comunisti discutendo con loro.

Qualcuno di voi sta facendo bene il lavoro delle Home Church e io sto comparando questo con l’attività del CARP. In questo momento il CARP sta andando meglio, ma verrà presto il giorno in cui le Home Church e il CARP si completeranno. Questo tipo di battaglia è la tipica strada di Abele. In qualità di Abele non combattiamo per noi stessi ma contro il male.

L’unica ragione per cui lottiamo è quella di proteggere le Chiese cristiane prima che crollino completamente e non quello di rendere la Chiesa di Unificazione forte e privilegiata. L’unico privilegio di cui possiamo godere è quello di soffrire. Abele fa questo lavoro per tutti, sia per Caino che per sé stesso.

Che cosa posso ottenere rimanendo in un paese dove sono perseguitato? Le persone dovrebbero pensare a questo, forse desidero avere auto, terreni o gloria? Se avessi desiderato ciò sarei potuto andare in qualsiasi piccola nazione e ottenere tutto senza essere perseguitato. Ma io non sono qui per questo; sono qui per realizzare la missione di Abele per lo scopo del mondo. Ho fondato la Chiesa di Unificazione per indennizzare tutta la storia, per nessun altro motivo.

La restaurazione tramite indennizzo è il corso di Abele. Ora avete capito che questo dal punto di vista di Dio è la giusta strada di Abele. Non potete fare questo pensando che come risultato potrete essere benedetti in tre anni. Ad un vero Abele non importa quanto tempo sia necessario. Non gli importa di quando viene la benedizione perché l’unica sua preoccupazione è quella di completare il proprio lavoro.

Un Abele che senta il peso di questa responsabilità non può fare delle richieste per sé stesso. Se lo facesse si vergognerebbe di non avere fatto di più. Quando c’è una difficoltà, non piangete se è difficile superarla. Piangete solo per pentirvi di non aver fatto abbastanza. Non potete lamentarvi per voi stessi o perché il vostro lavoro è difficile.

Voglio che voi piangiate per l’America, per il mondo e per Dio. Quando vi arrabbiate perché vi trattano male, non manifestatelo mai ad altre persone, cercate piuttosto di consolare Dio: “Dio tu sei stato trattato molto peggio di me, perciò quello che io sto provando ora non ha importanza”. Se dovete piangere fatelo in quel modo. Mai e poi mai piangete per voi stessi.

Piangete per Dio e per l’umanità e dite a Dio che voi piangete per Lui. Questo è il tipo di lacrime che dovreste versare. Non possiamo assolutamente lamentarci. Se vi volete lamentare, fatelo perché la gente non riesce a capire la verità.

Mai lamentarci per noi stessi

Quando parlo di ciò che il presidente Carter sta sbagliando non lo faccio perché ho qualcosa di personale contro di lui, ma in nome della giustizia. Questo è ammissibile dal punto di vista di Dio. So che avete dei momenti tristi ma dovete mettere la vostra tristezza in relazione con quella di Dio e dire: “So che hai provato una tristezza molto più profonda della mia, perciò devi essere molto più triste di me”.

Qualsiasi cosa possa succedere, non piangete mai per i vostri problemi. Questo fa parte del giusto corso di Abele. Quando Gesù morì in croce invocò Dio, ma non per un motivo personale. Egli chiese a Dio di non punire gli ebrei, ma Gli disse che essi non sapevano ciò che facevano. Gesù morì perché essi fossero perdonati.

Non pensate che Gesù abbia pianto dicendo questo? Anche egli si lamentò ma non per sé stesso. Sapeva che se fosse morto, anche centinaia di migliaia di cristiani sarebbero dovuti morire ed essere perseguitati. Se vi volete lamentare in nome del mondo perché in questa nazione è stato fatto troppo poco lavoro potete farlo, ma non lamentatevi mai per voi stessi. Se potete dire: “Se fossi il Padre potrei fare molto meglio”, e poi realizzarlo, allora potete lamentarvi di me.

Se vi confrontate con qualcuno non fatelo per voi stessi ma solo perché rappresentate la giustizia e questa persona vi si oppone. Lo potete combattere in nome di Dio e dell’umanità ma non per una vendetta personale. Davide non combatté contro Golia per mostrare la sua forza; egli sentì che, pur essendo debole, doveva battersi per Dio e per il Suo popolo. Se Davide avesse combattuto per sé stesso avrebbe peccato e Dio non avrebbe potuto aiutarlo. Io non vivo a East Garden mentre voi lavorate duramente solamente perché ho sofferto nel passato. L’unico motivo per cui sto in un posto simile e ho delle belle macchine è per aumentare la dignità della Chiesa di Unificazione. La gente sminuirebbe questo movimento se noi non ne sostenessimo la dignità. Se il presidente vivesse in una povera casa questo si rifletterebbe sull’intera nazione. I diplomatici e gli ospiti importanti si lamenterebbero se il presidente li ricevesse in un posto simile. La stessa cosa vale per noi.

Abele in una famiglia è colui che lotta per i suoi genitori e fratelli e li protegge quando è necessario. Quella persona sarà al centro della famiglia. La stessa cosa vale per la Chiesa di Unificazione. Abele è colui che pone la tradizione e deve essere sempre cosciente di questo.

Capite che come Abele dovete preoccuparvi di ciò? Se il mondo accetta la verità e voi fate i bagagli e ve ne andate a vivere sulle montagne, la gente verrà per riportarvi indietro supplicandovi: “Tu hai iniziato tutto questo perciò devi restare con noi e mostrarci di più”.

Ho lavorato molto ed ho speso molti soldi ma non per il mio interesse. Tutto è stato fatto in nome della Chiesa, non per una persona. Io non possiedo niente. Non indosso dei bei vestiti per mia soddisfazione personale. Tutti si aspettano che io porti dei bei vestiti quando appaio in pubblico e incontro delle persone importanti.

Tutti i componenti dello staff di East Garden dovrebbero pensare che quella è la casa Abele. Le guardie di sicurezza non dovrebbero pensare di essere lì per proteggere me, ma per proteggere il punto centrale della sacra missione celeste. Dato che tutti i milioni di persone che vorrebbero fare questo non possono farlo, le guardie prendono il loro posto. Quando qualcuno dello staff fa un errore io penso di esserne responsabile.

Vedo tutto da questo punto di vista. Quando vado in qualche posto piacevole, come al cinema, non vado mai da solo o soltanto con la Madre; prendo con me sempre almeno tre persone nella posizione di Caino. Dato che le guardie di sicurezza sono sempre presenti, in quelle occasioni le prendo con me.

In qualunque posto vado porto sempre con me almeno cinque persone. So che questo fa parte della tradizione di Abele. Compro regali ai miei bambini soltanto dopo aver fatto un regalo dello stesso valore anche ad altre persone. Se io mi comporto in questo modo, come potete voi cercare una strada più facile?

Dato che sto facendo questo per Dio e per l’umanità tutti i membri della Chiesa di Unificazione vogliono aiutarmi personalmente e la stessa cosa vale per Dio. Questi sono i Principi. Per questo nessuno è giustificato se si lamenta di me.

Come Dio guida il Padre

Sento che non mi muoverò mai da solo nel mondo spirituale, ma che porterò sempre delle persone con me, ovunque andrò. È sbagliato aspettarsi questo? Da solo posso conquistare delle persone che vorranno stare sempre con me, nella vita e nella morte.

Se non avessi stabilito questa tradizione, qualsiasi cosa avesse fatto Abele sarebbe andata perduta nel mondo Caino senza mai essere notata. Tutti i santi sono stati maltrattati durante la loro vita, ma ora vengono onorati e la gente ama ricordarsi di loro.

La gente si chiede perché coloro che fanno il male prosperano sempre mentre le brave persone si sacrificano. Dato che succede sempre così sembra che non ci sia giustizia. Ma ora per la prima volta capite che la tradizione di Abele viene mantenuta e viene sicuramente manifestata più tardi. Dio garantirà che Abele venga più tardi riconosciuto per i suoi sforzi.

Non sono tornato in Corea del Sud dopo essere fuggito dalla prigione soltanto perché era più sicuro. Sarei stato felice di rimanere nel Nord Corea, ma sono dovuto andare al Sud per il bene del mondo libero e per continuare la dispensazione di Dio.

L’ultima volta che sono andato in Corea in realtà non avevo progettato di andarci, ma sentivo semplicemente che la mia mente era attratta sempre di più da quella nazione. Non si trattava perciò di un mio desiderio personale ma di una richiesta di Dio. Sentii semplicemente che ci dovevo andare e due giorni dopo il presidente Park fu ucciso.

Fui molto contento perché il presidente Carter agì subito per ammonire il Nord Corea a non approfittare della situazione dicendo che in quel caso l’America avrebbe reagito. Pregai molto profondamente perché la Corea fosse protetta: sapevo che senza quella nazione la dispensazione non poteva continuare. Io ero lì per prendermi cura della Corea, e grazie a quella condizione Dio poté spingere Carter a prendere la giusta decisione.

Questo tipo di cose non mi è successo solo una o due volte, ma in ogni momento cruciale. Sapevo che se fossi rimasto per troppo tempo in Corea, Satana poteva cercare di impedirmi di tornare in America, perciò partii il giorno del funerale del presidente Park. Tutte le persone importanti e gli ufficiali erano al funerale, così nessuno si preoccupò di me all’aeroporto.

In questa occasione chiesi a Dio di proteggere la Corea. Pregai piangendo per la Corea e per l’America. Sentii profondamente che se Kim Il Sung avesse voluto invadere il Sud Corea avrebbe fatto meglio ad avere per quella nazione un amore più grande del mio; solo in quel caso io mi sarei ritirato. Dato che l’America agì correttamente la Corea del Sud poté essere protetta.

Tornando in aereo mi sentii più tranquillo e mi resi conto del motivo per cui avevo sentito di dover andare in Corea. Tutto questo accadde in meno di una settimana. Dissi ai membri coreani che entro pochi mesi sarebbe iniziato un periodo cruciale e che, dal punto di vista spirituale, tutti avrebbero dovuto stare molto attenti fino all’aprile del 1981. Dopo due giorni, ci fu l’assassinio.

Perché incontrai Nixon

La situazione coreana adesso è molto delicata e noi non sappiamo come e quando cambierà. Io non avevo nessun motivo personale di incontrare il presidente Nixon. Lo incontrai soltanto in nome di Dio e dell’America, per la dignità della presidenza e di tutto il mondo. Che cosa gli dissi? Gli chiesi di pregare insieme e parlai del ruolo dell’America nel mondo.

Desideravo molto incontrare Nixon per lo scopo di Dio e la dignità della dispensazione. Non avevo nient’altro di cui parlare con lui. Avvertii il popolo americano di non perseguitare Nixon ma di perdonarlo e di amarlo, ma ciò non successe e ora sappiamo quanto questa grande nazione abbia perso la sua rispettabilità di fronte al mondo, dopo essere stata per così tanto tempo una guida internazionale.

La grandezza dell’America non è dovuta a sé stessa perché questa è una nazione fondata in modo particolare da Dio. Questo non deve essere dimenticato. Quando parlo duramente dell’America non esprimo soltanto una mia opinione personale, ma dico esattamente ciò che Dio vuole che questa nazione senta.

Voi dovreste essere i primi a sapere questo. La giusta attitudine di Abele è quella di lavorare per la dispensazione di Dio, non per il proprio tornaconto. Se vi comportate nel modo giusto è compito di Dio darvi la benedizione. Questo è lo scopo di Abele. Noi possiamo parlare per il bene del mondo libero, non della Chiesa di Unificazione.

Quando vi spingo a lottare non ho nessuna intenzione che lo facciate per il bene della Chiesa di Unificazione. Vi dico soltanto di farlo in nome di Dio e della dispensazione perché so che se non vi impegnate ora, in futuro le difficoltà saranno molto più grandi. Voi non fate niente per me o per la Chiesa di Unificazione.

Gli esterni del film che stiamo facendo su Mac Arthur sono finiti. Solo pochi di voi sapevano questo. Sono stati spesi trenta milioni di dollari, una quantità di denaro maggiore del valore dei beni che la Chiesa di Unificazione coreana, giapponese e americana posseggono. Non è una cosa insolita chiedere dei soldi in prestito per fare un film, ma nessuno ha mai finanziato un film utilizzando fondi provenienti solo dai propri conti bancari.

Se avessimo girato questo film solamente per guadagnare non avremmo speso così tanto. Tutti quei soldi sono stati spesi in tre mesi. Dov’è possibile trovare un’altra persona così pazza sulla terra? Come avrei potuto fare questo per me stesso se non fossi stato un pazzo? Per fare il film ho usato una compagnia con molta esperienza?

L’America è molto pratica in questo campo, ma io ho fatto produrre quel film a un giapponese che non ha nessuna esperienza cinematografica. Egli non sa dire neanche “cinema” in inglese, tanto meno sa parlarlo. Il solo inglese che conosce è “thank you” che pronuncia “sank you”. Si è dovuto incontrare con un famoso regista, con responsabili di studi cinematografici ed operatori, con attori, attrici e agenti pubblicitari, e ha dovuto fare tutto questo da solo senza nessun altro.

All’inizio la gente si chiedeva chi mai fosse e che cosa questa strana persona fosse capace di fare, ma egli mostrò la giusta strada di Abele nel settore cinematografico. Fu difficile per lui incontrare le persone più importanti perché non c’era nessuno che lo presentasse. Non solo ha dovuto confrontarsi con loro, ma ha dovuto rendermi conto di ogni somma che mi chiedeva.

Egli mi diceva che odiava spendere soldi, ma che era convinto che per la dispensazione ne valeva la pena. In Corea tutti coloro che erano coinvolti nella lavorazione del film e anche persone come autisti ed assistenti sapevano che un giapponese sostenuto finanziariamente dall’America stava facendo il film e pensarono di ricavarci il più possibile, dato che lui probabilmente non avrebbe mai saputo se avesse speso inutilmente uno o due milioni di dollari in più di quelli necessari.

Tutte quelle persone cercarono di approfittare di lui. Inoltre, tutti gli attori guadagnavano più di un milione di dollari ciascuno, e i componenti della troupe venivano da otto nazioni. Egli non aveva nessuna esperienza e malgrado questo doveva organizzarli. Nessuno della troupe parlava il giapponese, l’unica lingua che lui conosceva, ma nonostante questo lui era il capo e dirigeva tutti. Potete immaginare che difficile situazione ha affrontato. Persino ora egli si chiede come abbia fatto.

Anche se il film è finito i suoi problemi non sono ancora terminati. Egli lo deve pubblicizzare e distribuire nelle sedici differenti nazioni che sono intervenute nella guerra di Corea.

Dobbiamo purificare ogni aspetto della vita

Avrei fatto questo film se il mio interesse fosse stato quello di guadagnare? Avrei usato quella persona se la mia meta fossero stati i soldi? L’ho incoraggiata a perseverare dicendogli che lo stava facendo per Dio e per il futuro del mondo libero e che, se avesse avuto successo, sarebbe stata una produzione di valore inestimabile. Gli dissi che sarei stato pronto a spendere qualsiasi cifra per un film che l’industria del cinema avrebbe giudicato buono.

Questo film avrà un valore inestimabile per il futuro perché il mondo libero possa seguire quella strada per amore di Dio. Pensate che la tradizione Caino della produzione dei film, che non ha cooperato con noi in questa produzione, sia stata sconfitta?

Las Vegas è un luogo di attrazione per molte persone ed io ci sono andato per decidere come comportarmi per lo scopo del mondo libero e di Dio. Se mai voi andaste a Las Vegas sarebbe meglio che lo faceste col cuore di Abele. Questo è quello che sento e lo stesso vale per Dio. In qualunque posto mi trovo sto continuando questo lavoro dormendo solo 3 o 4 ore per notte. A Las Vegas, in spiaggia, a Disneyland, ovunque io vado sono il primo ad arrivare e l’ultimo ad andarsene. Quando le persone sentono che vivo in una grande casa, che vado in spiaggia e a Las Vegas, pensano che passi il tempo a divertirmi. In questo modo, invece, posso capire il modo di vita americano, interiore ed esteriore: come sono amministrate le città, come le persone si divertono e in cosa sono interessate, come è organizzato il gioco d’azzardo, chi prende le decisioni. Sento che, non appena saprò di cosa il Cielo ha bisogno, in qualche modo i soldi verranno. Chi altri ha mai pensato di creare soldi per il lavoro di Dio?

Il New Yorker è nell’8a Avenue che è ben nota per la prostituzione, e quando passo per quella strada penso che quelle persone, oggi, possono anche predominare, ma quando arriverà il momento giusto, le cose cambieranno. Noi dobbiamo aprire la strada e la tradizione di Abele, e purificare ogni aspetto della vita. Non basta ascoltare queste cose, dovete meditarle e realizzarle, anche se è estremamente difficile.

Con i soldi che ho speso per il film, avrei potuto facilmente acquistare case meravigliose quali sedi dei nostri centri in ogni stato, o anche grandi ditte. Non credete che abbia pensato profondamente su queste cose prima di spendere tutti quei soldi? Sto certamente spendendo somme enormi, ma non per me stesso; è per il bene di Dio e dell’intero mondo che ho deciso di produrre il film su Mac Arthur. Non sarò mai accusato dai membri della Chiesa di Unificazione per aver speso tutti quei soldi per il film. Tutti sanno che produrre un film è un rischio, ma non ho rimpianti, anche se non ne trarremo nessun utile. Il mio scopo principale è quello di stabilire la giusta tradizione a Hollywood, e anche quando sarò scomparso da molto tempo, quella tradizione di film centrati su Dio rimarrà.

Il cinema ha una grande influenza nella formazione dei giovani, ed ora è totalmente immorale, così io gli sto lanciando una sfida e voglio vedere se continuerà in questo modo, una volta che la tradizione di Abele è stabilita.

Vi spingo duramente, ma la mia coscienza non mi rimprovera mai, perché so che per voi è la cosa migliore. Voglio essere sicuro che seguiate questa tradizione, in modo che anche voi la stabiliate.

Per quanto riguarda i comunisti, il mondo libero non dovrebbe mai rimanere indietro nella corsa agli armamenti, perché, altrimenti, essi attaccheranno. L’America non dovrebbe armarsi per sé stessa, ma per lo scopo del mondo libero e di Dio, diventando più forte delle nazioni comuniste. Sono sicuro che questa è la direzione Abele nella dispensazione. L’America dovrebbe essere forte, ma non dovrebbe essere la prima ad usare la forza. Però, se fosse attaccata dalla Russia, dovrebbe reagire.

Anche un bambino avrebbe potuto prevedere la strategia della Russia quando gli USA iniziarono i negoziati per la limitazione degli armamenti; il risultato è che le forze armate americane sono sempre più deboli rispetto a quelle comuniste. Il presidente Carter ha recentemente approvato un aumento delle spese militari, anche se è molto tardi. Perché questo non è stato fatto prima?

L’America deve pagare i suoi debiti verso l’Asia e l’Africa

Molti indiani furono uccisi perché si opposero ai colonizzatori che fondarono l’America. Gli americani dovrebbero riconoscere che le vite di quegli indiani furono un’offerta perché questa nazione potesse stabilire una religione per lo scopo di Dio e del mondo. Poiché gli indiani sono di origine asiatica, e furono sacrificati per la fondazione degli USA, l’America dovrebbe indennizzare questo fatto spargendo sangue per il bene degli orientali.

Sentivo che ciò era vero molto tempo prima della guerra di Corea. Molti soldati americani furono uccisi in quella nazione, insieme a soldati di tutto il mondo. Quando ero in prigione, furono le truppe del mondo democratico che liberarono me e salvarono la Corea del Sud.

Per ripagare questo debito venni in America, lavorando per Dio e il mondo libero anche se fui perseguitato. Ho sempre sentito gratitudine verso il mondo democratico perché sono ancora vivo.

Poiché ho servito gli USA, i giovani americani andranno in Corea grati a me per aver evitato la rovina loro e della loro nazione, e per averne rivitalizzato il cristianesimo. Lì, essi aiuteranno la Corea a rinascere. I soldati americani combatterono in Corea a livello fisico, ma il servizio spirituale che voi renderete a quella nazione sarà molto più prezioso. Qualsiasi cosa facciamo, noi investiamo il nostro cuore senza riserve. Quando abbiamo i soldi, diamo anche quelli con tutto il cuore.

Oggi gli americani vogliono sposarsi con orientali, specialmente con coreani. Prima d’ora, non avevano mai pensato in questo modo. Questa è una tendenza celeste, non una scelta personale. In questo modo l’America può indennizzare il fatto di non aver avuto buoni rapporti con l’Oriente, in passato.

Gli storici non hanno mai visto la storia nel modo in cui io la vedo perciò non hanno mai dato soluzioni o spiegazioni. Il fatto che gli africani siano venuti in questa nazione centinaia di anni fa è stato una preparazione per questo giorno, anche se vennero come schiavi.

Gli orientali si sacrificarono per l’America spargendo il loro sangue, e gli africani le diedero il loro corpo completamente. Come possono perciò i neri rinnegare i bianchi e abbandonare gli USA? Oggi l’America dovrebbe aiutare l’Africa assistendola materialmente: questo è il modo per iniziare ad indennizzare il sacrificio dei neri in questa nazione.

Se i giovani americani andranno in Oriente per proteggere quelle nazioni, ciò pagherà indennizzo per la morte di così tanti indiani uccisi per la dispensazione a livello mondiale. L’America pagherà i suoi debiti in questo modo, ed il sacrificio di questi suoi giovani avrà una motivazione.

Il fatto che gli americani abbiano mandato dei soldati a combattere in Asia può essere spiegato solo conoscendo queste cose. È una parte importante della storia di dispensazione che l’America paghi i suoi debiti storici. È solo logico che una nazione per la quale migliaia di americani dettero la loro vita debba avere importanza nella dispensazione: dove c’è un risultato, c’è sempre una causa; questo principio di causa ed effetto è alla base della filosofia orientale.

La Corea ha sofferto perché è stata una nazione offerta nel nome di Dio e nel nome dell’intero mondo libero. I sud coreani possono anche continuare a non capire perché tanti loro connazionali ed americani furono sacrificati, ma ciò doveva avvenire per il mondo e per Dio. Perciò, se una nazione che ha un ruolo nella dispensazione abbandona la Corea, essa sarà abbandonata da Dio.

Tradizione di lotta al comunismo

La Corea ha sparso sangue per il mondo e per Dio; se l’America l’abbandona, perde il suo rapporto con quella nazione e con l’indennizzo che essa ha pagato. Perciò, dovrebbe pagare indennizzo separatamente, ed altri giovani americani dovrebbero morire.

Se gli americani ignoreranno queste realtà, i comunisti attaccheranno. Gli americani possono chiedersi a cosa serva difendere la Corea; la ricompensa per quella guerra viene sotto forma della tradizione di lotta contro il comunismo che essi erediteranno.

I giovani americani combatterono e morirono in Corea, proteggendola per il bene del mondo, ma intere famiglie coreane morirono difendendo la loro nazione. I coreani si sono sacrificati di più. Aiutando la Corea, l’America eredita quella tradizione e sarà protetta dagli attacchi dei comunisti. Dio penserà a ciò.

L’America è qualificata per ereditare la tradizione di Abele di battere il comunismo stabilita dalla Corea, ma solo se non sarà indifferente a questa eredità. Io sono venuto in America per insegnare agli americani la realtà del comunismo e come i comunisti hanno lavorato nella storia, così che essi possano rendersi conto di ciò e possano agire prima che sia troppo tardi.

Questa tradizione è ben stabilita in Corea e Giappone e dev’essere stabilita anche qui. Gli americani ancora non comprendono perché devono preoccuparsi, così lo sto insegnando loro. Essi debbono eccellere in forza fisica e militare così come a livello di pensiero; in caso contrario il male non si arrenderà mai al bene.

C’è una ragione per cui la Chiesa di Unificazione, un’istituzione religiosa, incoraggia l’America a mantenere la forza fisica: è perché possa proteggersi dalla violenza. Il karatè è una formidabile tecnica di autodifesa. Vi incoraggio ad impararlo perché so che quando i comunisti esauriranno ogni altra strategia, ci attaccheranno sicuramente con la forza. Non prepariamoci solo per la nostra difesa individuale, ma per agire efficacemente come soldati del Cielo.

Ora, per la prima volta, possiamo vedere la storia con concretezza. Se l’Africa ha bisogno, come quando la Russia invia in quel continente delle truppe, gli Americani dovrebbero offrirsi volontari senza che nessuno lo chieda. Se andranno là per combattere per il bene del mondo e di Dio, allora saranno una vera offerta che metterà in grado Dio di moltiplicare i benefici delle loro azioni. Li scoraggerò dall’andare e soffrire, o approverò il fatto che vadano, nella tradizione di Abele?

L’unico significativo mezzo per deviare l’attuale corso del mondo è fare queste cose volontariamente. Se un poliziotto rifiuta di opporsi ad un crimine perché tenie per la propria vita, dovrebbe essere punito. Ma se si unisce alle forze di polizia prima di tutto per proteggere l’America nel nome di Dio e non solo per il salario, allora il Cielo si ricorderà della sua intenzione se venisse ucciso nell’adempimento del suo dovere.

Quando i membri della Chiesa di Unificazione sono educati correttamente e mettono in pratica questo modo di vita centrato su Dio, allora resteremo saldi e ci offriremo volontari per le missioni pericolose, persino quando la CIA e l’FBI scapperanno. Sono troppo politico o violento nel mio modo di pensare? Per lasciare la tradizione di Abele noi saremo certamente i primi ad offrirci volontari in modo che centinaia di migliaia di persone ne beneficeranno.

Voi dovete guadagnarvi ciò che avete

Quando incontravo senatori e uomini del Congresso a Washington D.C., il mio unico criterio nel valutarli era vedere se il loro scopo nell’occupare quel posto era fare il bene della nazione. Nessuno superò questo test. Ne conclusi che la situazione dell’America è senza speranza, perché nessuno si cura di questa nazione, e decisi che se il popolo americano non avesse chiesto un più rigoroso standard ai suoi uomini politici io avrei speso tutti i miei soldi per educarlo a questo alto standard.

Non faccio ciò per me stesso o per la Chiesa di Unificazione, e se la gente pensa che c’è del male, allora può anche venire ad investigare. In futuro i capi dell’FBI e della CIA verranno da me e mi confesseranno di aver indagato nel nostro lavoro, e si vergogneranno di dover ammettere che sto facendo il loro lavoro meglio di quanto essi non facciano.

È impensabile che essi cerchino di liberarsi di me. Io non sto traendo profitto dall’America; è l’America che ha bisogno di me, perché sto ponendo la tradizione di Abele. È sbagliato questo ragionamento? Se qualcuno trova errori in questa logica dovrebbe parlare.

Se provate un qualche amore per la vostra famiglia o per il vostro Paese, allora dovreste agire prima che ve lo dica io. Dovreste agire di vostra iniziativa e non guardare a me chiedendomi cosa ci sia da fare ora. Dovreste immaginarlo da soli e cominciare ad agire. Perché vi sto parlando tutto il giorno della dispensazione? Perché vi odio e voglio vedervi soffrire? Siete voi che dovete guadagnarvi ciò che avete; nessun altro può fare qualcosa per voi a questo riguardo.

Voi dovete versare lacrime con me per Dio e per il mondo. Anche se mi incontrate spesso la domenica mattina e mi sentite parlare, non avete mai saputo che io sono così tremendamente serio. Nessuno ha osato dire quanto ho detto, anche se può aver pensato che era giusto. Le stazioni televisive trasmetteranno il mio discorso per 10 ore al giorno, avvertendo che questo tempo nella storia determinerà se l’America morrà o prospererà ancora.

Se le mie parole questa mattina fossero trasmesse alla nazione, questo Paese ne sarebbe infiammato ed il suo spirito rivivrebbe. Questa è l’ultima strada che è rimasta. I rettori universitari non stanno mettendo in guardia la gente, né lo fanno gli uomini di affari e neppure il presidente. Neppure i leaders religiosi stanno prendendo posizione; solo io lo sto facendo e per questo sono chiamato eretico. Come è ironico tutto ciò!

Quando conoscete realmente il significato di questo, come potete rilassarvi o lasciarvi andare? Dovete essere attivi ogni minuto, senza alcuna esitazione. Se l’America segue il mio consiglio ma nonostante ciò perisce, allora me ne prenderò l’eterna responsabilità nel mondo spirituale. Se voi siete scelti per essere Abele, ma ondeggiate da un lato all’altro, che valore avete? Sapete che cosa rappresentate? Comprendete ora cosa io ho fatto e cosa voi inizierete a fare?

Finora tutti hanno condotto una vita che non ha nulla a che fare con Dio, ma ora, attraverso quello che ho detto, voi potete capire. Io ho seguito quella strada, e se voi fate lo stesso anche quando la gente non vi comprende e vi ridicolizza, allora non declinerete mai. Io sono un esempio vivente: non solo ho pensato tutto ciò, ma l’ho vissuto.

I genitori americani dovrebbero incoraggiare i loro figli a venire ad imparare da me il più possibile, perché possano poi tornare a casa ad insegnare alla loro famiglia. Essi invece cercano di forzare i propri figli a tornarsene a casa e non fanno niente quando essi vivono una vita di droga e di libero sesso. Che genere di genitori sono questi?

Se essi non sono abbastanza intelligenti, dovrebbero esserlo i loro figli. La seconda generazione in genere risponde meglio dei suoi genitori. Le persone della generazione dei vostri genitori erano nazionaliste e non pensavano molto al mondo. I loro figli, d’altra parte, non hanno molto patriottismo, ma tuttavia pensano al mondo intero.

Voi siete quella fortunata seconda generazione e perciò siete nella posizione di Abele nei confronti dei vostri genitori. Possiamo dire che mentre il loro pragmatismo è troppo rigido, voi più giovani siete più flessibili. Quando i giovani usano la loro mente per trovare un modo di vita centrato su Dio su scala mondiale, non solo a livello nazionale, allora sono dal lato Abele.

La generazione più vecchia può pensare in termine di nazione, ma voi non avete questa limitazione. Voi pensate in termini di “mondo”, questo è qualcosa di nuovo che è sorto nella storia; nessuna meraviglia che non sia stato visto prima! Nessuno capisce che si sta stabilendo ora la tradizione di Abele, ma quando Abele ne andrà, tutti lo vedranno e si pentiranno per la loro persecuzione, rammaricandosi che egli non sia rimasto più a lungo. Ma il tempo non va e viene a volontà. Forse non tornerò mai più in America.

Lo standard che uso con voi

Come potete essere seri? Questa non è solo la vostra vita, ma la vita dei vostri antenati e dei vostri discendenti e tutti loro invidiano la vostra posizione. Dobbiamo stabilire e amare la tradizione di Abele, anche mettendo in gioco le nostre vite per questo. Coltivando questa tradizione noi stiamo cominciando una nuova civiltà, la civiltà di Adamo. Per chi è questa cultura? Non per me o per voi, ma per Dio e tutta l’umanità. Allora Dio applaudirà e con Lui tutta l’umanità e il mondo spirituale. In realtà essi vi stanno pregando di conquistare la vittoria per loro.

Io ho quasi sessant’anni e in tutta la mia giovinezza e la mezz’età non c’è stato un solo giorno che abbia dedicato a me stesso. Voglio tirar fuori tutte le mie passate sofferenze, dolori e dispiaceri ed eliminarli nel 1979. Nel 1980 daremo il benvenuto ad un nuovo anno e ad una decade di speranza. In effetti ogni cosa che ho predetto accadrà.

Nessuno dovrebbe ricordarvelo. Quando vi svegliate dovreste sapere che siete qui per la tradizione di Abele. Io penso costantemente al corso e alla tradizione di Abele. Anche voi dovete essere così. Quando cancellate tutti i vostri dubbi e incertezze e pensate in questo modo allora il cielo vi aiuterà tremendamente. Erutterete come un vulcano e questa nazione prenderà fuoco spiritualmente. Vogliamo tuffarci tutti in questo nuovo anno 1980 con questa nuova vita e tradizione?

Io ho parlato per più di 10 ore, ma cosa sono 10 ore in confronto all’eternità o anche alla vostra vita terrena? Questa mattina voi avete ascoltato alcune delle cose più importanti della vostra intera vita.

Quando vi guardo non vedo se i vostri capelli sono neri o rossi. Io vedo solo quanto siete vicini alla tradizione di Abele. Quando mi dite da quanti anni siete nella Chiesa di Unificazione io calcolo per quanto tempo ancora dovete percorrere la strada di Abele in base a quanta strada avete già fatto. Questo è il solo standard che uso quando vi guardo.

Se avessi usato qualche altro criterio pensate che avrei avuto abbastanza forza da portare unità in questo mondo caotico? Se pensate che questo sia vero, allora quanto più deve pensarlo Dio che mi comprende molto più di voi. Pensate quanti anni siete stati nella Chiesa di Unificazione, che cosa avete imparato e quanto profondamente mi capite.

Paragonando il vostro livello a quello che dovete raggiungere, quanto tempo vi ci vorrà ancora? Voi non potete essere soddisfatti di voi stessi. Ora avete un’idea migliore del livello in cui siete.

Ora sapete perché le Home Church sono importanti per voi, per Dio e per tutta l’umanità. Voi sapete che questa sarà l’ultima guerra che voi o chiunque altro dovrà combattere. Dovete avere una nuova prospettiva e una nuova determinazione negli anni ‘80.

Sento di dover stabilire lo standard e la tradizione in America e di questo prototipo l’intero mondo potrà beneficiarne. Voglio che condividiate seriamente questo discorso. Questo non è un discorso qualunque. L’anno prossimo di questi tempi voglio che siate in grado di dire che queste 10 ore ne sono valse 100. Se potrete dirlo allora non mi dispiacerà di avervi parlato tutto questo tempo.

Dovete essere in grado di badare a voi stessi

Fra circa 30 ore saremo negli anni ‘80, che saranno completamente diversi dagli anni ‘70 e ‘60. A quel punto la mia diretta responsabilità per questa nazione terminerà, e dovrete essere in grado di badare a voi stessi.

Finora non ho avuto libertà di muovermi, ma ora posso farlo. Sento che forse, passati i 60 anni, la mia vita può iniziare di nuovo. Dio non mi dirà che ho ancora qualche lavoro da finire. Voi sapete che l’America è una nazione molto speciale; ha molte capacità e se si trova sul giusto corso può fare dieci volte più di qualunque nazione orientale. Penso che se posso trapiantare la mia tradizione e il mio amore nelle vostre menti pure, allora non dovrò assillarvi più perché saprete cosa c’è da fare e lo farete.

Sia che facciate raccolta fondi o lavoriate nel settore commerciale, sia che insegnate o siate nel settore politico, poiché siete in posizione Abele, non fate nulla centrati su voi stessi. Voi lo fate per Dio e per il mondo. Se avete questo pensiero allora verrà forse in mente a qualcuno di investigare se sto facendo qualcosa di sbagliato o no?

Questo è il pensiero più profondo e realizzabile, il solo che funziona. Non avrò bisogno di ripeterlo fino a che ricorderete chi siete voi e chi sono io. Tutti, ad un certo punto della loro vita, decidono di ricominciare, e questo è il momento ideale.

Mettete via tutte le esitazioni del 1979 e nei prossimi due giorni concentratevi in preparazione di un nuovo decollo nel Giorno di Dio 1980. Chi giura di fare questo, alzi la mano. Grazie.

Salva come PDF

^