La Famiglia Ideale Di Dio e il Regno del Mondo Ideale di Pace (1)

Salva come PDF

Messaggio di Pace n° 1

12 settembre 2005

Questo discorso è stato tenuto dal Rev. Dott. Sun Myung Moon in occasione della fondazione della Universal Peace Federation il 12 settembre 2005. È stato anche dato nel tour mondiale d’inaugurazione della UPF in 120 nazioni e nelle manifestazioni per la Restituzione della Patria a Dio che si sono svolte in 180 nazioni.

Illustri leader provenienti da tutto il mondo, Ambasciatori di Pace e membri delle famiglie benedette, che siete venuti da tutte le nazioni con la speranza di realizzare la pace mondiale e costruire la patria ideale in cielo e sulla terra.

Desidero esprimere a tutti voi la mia più profonda gratitudine per essere venuti qui, nonostante i vostri numerosi impegni, a partecipare a questo incontro, che ha lo scopo di espandere e innalzare a livello globale il Partito della famiglia per la pace universale e l’unità, in modo che possa rinascere come la Casa della Cheon Il Guk per la pace e l’unificazione, per fare della Universal Peace Federation un’organizzazione modello per le Nazioni Unite e perché la Cheon Il Guk diventi il regno del mondo ideale di pace, grazie all’unione degli sforzi di tutte le nazioni del mondo.

Signore e signori,

siamo da poco entrati nel ventunesimo secolo e ci troviamo a un punto di svolta veramente storico. Siamo a un punto decisivo. La pace mondiale duratura può mettere radici oppure siamo condannati a ripetere la storia oscura e opprimente, di guerre e di conflitti, del secolo scorso?

Il ventesimo secolo è stato un periodo di lotte incessanti, che ha visto le guerre per il dominio coloniale, la prima e la seconda guerra mondiale, la guerra di Corea e la guerra fredda. Nel corso della mia vita in questa era, ho dedicato tutto me stesso alla realizzazione del Regno di Dio, il regno del mondo ideale di pace. Ho sempre pregato con sincerità che le Nazioni Unite, fondate dopo la seconda guerra mondiale, fossero veramente un’istituzione di pace, e che sostenessero la volontà di Dio per realizzare la pace eterna nel mondo.

Le Nazioni Unite hanno dato un grande contribuito alla realizzazione della pace, ma nonostante ciò, nel loro sessantesimo anniversario, c’è un ampio consenso, sia all’interno che all’esterno di questa organizzazione, sul fatto che l’ONU deve ancora scoprire il modo per realizzare gli scopi per i quali è stata fondata. Il numero degli stati che ne fanno parte si avvicina a duecento, ma gli uffici di questi stati fanno ben poco oltre a rappresentare o addirittura promuovere con insistenza i propri interessi. Sembrano fondamentalmente incapaci di risolvere i conflitti e realizzare la pace.

Per tutte queste ragioni, desidero dichiarare di nuovo davanti a tutta l’umanità il messaggio che ho trasmesso durante il tour di inaugurazione della Universal Peace Federation, fondata il 12 settembre dello scorso anno a New York, tour che mi ha portato in 120 nazioni. Il titolo del mio messaggio è: “La famiglia ideale di Dio e il regno del mondo ideale di pace”.

La missione della Universal Peace Federation è rinnovare le Nazioni Unite attualmente esistenti, che sono un’organizzazione di “tipo Caino”, e fornire un nuovo livello di leadership come Nazioni Unite di “tipo Abele”. Essa unirà il cielo e la terra e formerà il regno del mondo ideale di pace. Questo messaggio deve essere scolpito nei cuori di tutti gli esseri umani. È la benedizione speciale del Cielo per questa Era dopo la Venuta del Cielo ed è anche un ammonimento che ci viene rivolto affinché lo prendiamo a cuore e lo mettiamo in pratica.

La famiglia ideale di Dio

Illustri leader del mondo, secondo voi qual era lo scopo supremo di Dio nel creare gli esseri umani? In parole semplici, era il desiderio di provare gioia avendo un rapporto con delle famiglie ideali, piene di vero amore. Che cos’è una famiglia ideale? Innanzitutto, ciascun membro di questa famiglia è un proprietario del vero amore. Quando all’inizio Dio creò gli esseri umani, creò Adamo quale rappresentante di tutti gli uomini, ed Eva quale rappresentante di tutte le donne, col desiderio che diventassero i proprietari del vero amore. Il modo più veloce per loro di sviluppare un carattere di vero amore era quello di realizzare un rapporto genitore-figlio con Dio, grazie al quale avrebbero potuto vivere al servizio di Dio come loro Padre. Avrebbero dovuto seguire la strada di vivere come una famiglia con Dio.

Vi invito ad entrare in uno stato mistico e in preghiera chiedere a Dio: “Qual è il centro dell’universo?” Senza dubbio la risposta che sentirete sarà: “Il rapporto genitore-figlio”. Nulla è più importante o più prezioso del rapporto fra un genitore e un figlio. Questo perché esso definisce il rapporto fondamentale fra Dio, il Creatore, e gli esseri umani. Allora, cosa definisce il rapporto genitore-figlio? Tre cose: l’amore, la vita e la linea di sangue.

La prima cosa è l’amore. Noi possiamo amare con il vero amore perché Dio per primo, il nostro Vero Genitore, ci ha amati con il vero amore. Dio creò gli esseri umani col Suo amore assoluto, perché fossero Suoi partner d’amore. Questo rapporto forma un asse d’amore, che lega Dio il Padre agli esseri umani come Suoi figli.

C’è forse qualcosa di più elevato o più prezioso che essere un figlio o una figlia di Dio? Se ci fosse qualcosa di più elevato, allora certamente gli esseri umani aspirerebbero a raggiungerlo. Ma non c’è nulla di più elevato. Pensate che quando il Dio onnisciente e onnipotente creò Adamo ed Eva abbia segretamente riservato la posizione più alta per Sé stesso, e che abbia dato ad Adamo ed Eva solo il secondo posto? Non possiamo immaginare che Dio abbia fatto questo ai Suoi figli, ai Suoi partner, che condividono l’amore assoluto con Lui.

Come nostro Vero Genitore eterno, Dio investì Sé stesso al cento per cento nella creazione degli esseri umani e ci conferì il diritto di avere uno status uguale al Suo, di partecipare alla Sua opera come Suoi pari, di vivere con Lui e di ereditare da Lui. Dio trasmise agli uomini tutti i Suoi attributi. Anche se Dio è l’Essere Assoluto, non può essere felice da solo. Aggettivi come “buono” e “felice” non possono essere applicati a nessun essere che vive isolato. Si applicano solo dove c’è un saldo rapporto reciproco. Immaginate una cantante professionista che viene esiliata su un’isola disabitata. Può cantare con tutta la voce che ha in gola, ma senza nessuno che la ascolti sarà felice? Allo stesso modo, persino il Dio auto-esistente per provare gioia ed essere felice ha assolutamente bisogno di un partner con cui condividere l’amore.

Poi viene la vita. Come dobbiamo vivere per diventare i partner di Dio e restituirGli gioia? In altre parole, come dobbiamo vivere per diventare figli di Dio, persone che Dio è felice di chiamare “figlio mio” o “figlia mia”, perché vede in noi un valore divino, uguale al Suo? Come possiamo diventare partner di Dio nel portare a termine l’opera della creazione, dei partner che erediteranno tutta la creazione? La mia risposta è che dobbiamo emulare l’ideale che Dio aveva stabilito all’inizio del Suo processo creativo. All’inizio della creazione, Dio agì in base al principio di “vivere per gli altri”. In altre parole, tutto ciò che fece, lo fece per il bene delle Sue creature, che sperava sarebbero cresciute divenendo i Suoi partner nel vero amore. La pratica del vero amore è l’essenza dell’attività creatrice di Dio.

Perciò, per diventare figli di Dio, la nostra prima responsabilità è assomigliare a Lui. È necessario che incarniamo il vero amore. Il modo per incarnare il vero amore comincia vivendo come un figlio devoto, poi come un patriota, come un santo e infine come un figlio o una figlia divini di Dio. A quel livello possiamo provare i sentimenti più profondi del cuore di Dio e sciogliere il dolore che Egli ha provato per decine di migliaia di anni, sin dalla caduta di Adamo ed Eva.

Dio è onnipotente. Non è stato a causa di un Suo limite o della Sua mancanza di capacità che è stato imprigionato in un grande dolore e ha sopportato una sofferenza immensa dietro le quinte della storia. Questo è successo perché nel Principio della Restaurazione ci sono delle clausole che Egli non era libero di rivelare e che Lo obbligavano ad aspettare con pazienza finché le posizioni di Adamo ed Eva, perdute alla caduta dell’uomo, non fossero state ripristinate con la venuta del Secondo Adamo perfetto. Anche se Dio è onnipotente, non può accantonare le leggi e i principi eterni che Egli stesso ha stabilito.

L’importanza della linea di sangue

Sapete cosa ha afflitto più di tutto il cuore di Dio procurandoGli il dolore più grande nel lungo corso della storia, sin dalla caduta di Adamo ed Eva? La perdita della Sua linea di sangue. E con quella perdita Dio perse il Suo diritto di proprietà.

Vorrei parlarvi un momento della linea di sangue, perché è più importante della vita e più importante dell’amore. La vita e l’amore si uniscono per creare il lignaggio, che non può quindi essere realizzato se mancano la vita o l’amore. Perciò, delle tre qualità che definiscono il rapporto genitore-figlio, l’amore, la vita e la linea di sangue, quest’ultima è il frutto.

La linea di sangue di Dio contiene il seme del vero amore. La linea di sangue di Dio fornisce il contesto e l’ambiente per una vita vera. Quindi, per diventare le persone ideali secondo l’idea di Dio, vale a dire persone dal carattere ideale, e per creare delle famiglie ideali, prima dobbiamo essere collegati alla Sua linea di sangue. Spingendoci un passo più in là, solo quando siamo collegati alla linea di sangue di Dio è possibile creare la patria di Dio, la nazione ideale. Solo quando siamo legati alla linea di sangue di Dio è possibile stabilire il regno del mondo ideale di pace. Vi prego di imprimere nel vostro cuore l’importanza della linea di sangue. Non sottolineerò mai abbastanza l’importanza di questo punto.

Senza la linea di sangue, non possono continuare né la vita né l’amore. Vi sforzate di stabilire una buona tradizione, ma questa durerà solo attraverso la vostra discendenza. La linea di sangue è il ponte che permette allo spirito dei genitori di perdurare attraverso le generazioni successive. In altre parole, la linea di sangue è a un tempo la condizione prima e ultima perché i genitori possano raccogliere i frutti del loro amore, i frutti della loro vita e i frutti della loro gioia. Dobbiamo essere ben consapevoli di questo.

Purtroppo, quando Adamo ed Eva caddero, questa linea di sangue, più preziosa della vita, fu perduta, e il frutto della vera vita e del vero amore non maturarono mai; essi divennero invece i frutti di Satana, senza alcuna relazione con il Cielo. Da lì sono discesi i sei miliardi di persone che popolano la terra.

Dio desiderava che i semi che aveva piantato nella primavera del giardino di Eden crescessero e producessero un raccolto abbondante da mietere in autunno. L’ideale di creazione di Dio era di allevare ed educare Adamo ed Eva, Suo figlio e Sua figlia, fino al punto in cui sarebbero sbocciati nel vero amore, sarebbero fioriti nella vera vita e avrebbero portato frutto in una vera discendenza. Dio desiderava raccogliere dei proprietari e delle famiglie di vita eterna, di amore eterno e di linea di sangue eterna, e raccogliere il Suo regno del mondo ideale di pace come loro patria.

La sofferenza di Dio alla ricerca dei Veri Genitori

Al posto di tutto ciò, un amore falso, una vita falsa e una linea di sangue falsa infestarono la terra. L’amore, la vita e la linea di sangue di Dio caddero in mano a Satana, l’adultero, il nemico dell’amore. Il Cielo e la terra furono soffocati e trasformati nell’inferno. Il mondo divenne un luogo miserabile, lontano dalla presenza di Dio. Eppure fino ad oggi l’umanità è vissuta ignorando tutto ciò.

Le persone sono indotte falsamente a credere che la discendenza del nemico sia la linea di vita dalla quale dipende il mondo. Questa è la triste verità sull’umanità che discende dalla caduta. Ecco perché ci riferiamo a questo mondo come all’inferno sulla terra. Dio osserva la tragica situazione dell’umanità con un cuore colmo di dolore.

Dopo aver creato Adamo ed Eva nel Giardino di Eden, Dio intendeva unirli in matrimonio con la Sua Santa Benedizione e desiderava trasmettere loro in eredità il diritto di proprietà del Cielo. Dio voleva che Adamo ed Eva ereditassero da Lui la proprietà dell’intero universo. A causa della caduta, però, tutto ciò cadde sotto il controllo di Satana. Dio è come un padre che ha lavorato e sudato tutta la vita per accumulare dei beni per i suoi figli, solo perché un ladro gli rubasse tutto in una notte.

Chi può comprendere il cuore addolorato e angosciato di Dio? Dio ha perso la Sua discendenza, ha perso i Suoi figli, ed è stato costretto a cedere a Satana il dominio delle nazioni e del mondo. C’era un solo modo per recuperare questa discendenza e questa proprietà: ottenere la sottomissione spontanea di Satana, far sì che Satana si arrendesse volontariamente. Qual è il segreto per realizzare questo? Si può realizzare solo col potere del vero amore, quando amiamo i nostri nemici più di quanto amiamo i nostri stessi figli.

C’è mai stato un tempo in cui Dio, come loro Vero Padre e Vera Madre, ha potuto gioire con gli esseri umani, godendo dei legami naturali che ci sono fra un genitore e un figlio? Dio ha mai goduto anche solo di un anno di serenità con i Suoi figli, sapendo che ciò che aveva creato era buono? La risposta è no; Dio non ha goduto questo nemmeno per un’ora. Qualcuno è stato in grado di confortare Dio in questo dolore? No, perché nessuno conosceva il motivo di questa distanza incolmabile che ha separato Dio e l’umanità per migliaia di anni. Nessuno conosceva il motivo per cui Dio e gli uomini sono in una situazione così tragica.

Il racconto biblico di Caino e Abele rivela gli inizi del conflitto umano proprio nella famiglia di Adamo e costituisce l’archetipo della storia interminabile di lotte, guerre e conflitti dell’umanità. Noi siamo in lotta su tanti livelli, a partire dalla guerra fra il corpo e la mente in ciascun individuo, fino alle guerre fra nazioni e persino al conflitto globale tra materialismo e teismo.

L’individualismo egoistico estremo minaccia la nostra prosperità anche oggi. Pensiamo che i giovani sono la speranza dell’umanità, i detentori della promessa di un futuro migliore, ma le droghe e il sesso libero li rendono schiavi. I paesi avanzati sembrano credere che tutto ciò che conta sono i beni materiali. Riconoscono solo i propri interessi e ignorano la miseria delle decine di migliaia di persone che muoiono di fame ogni giorno.

Chi può sciogliere questo antico nodo di Caino e Abele? È rimasto annodato per migliaia di anni e diventa sempre più ingarbugliato. Pensate che possano farlo le Nazioni Unite? L’ONU alla sua fondazione proclamò un movimento per la pace mondiale e per sessanta anni si è dedicata a questo compito; eppure la pace mondiale rimane ancora molto lontana. La pace fra le nazioni non potrà mai venire finché coloro a cui è stato affidato questo compito non risolvono il rapporto Caino-Abele tra la loro mente e il loro corpo. Perciò è giunto il tempo di lanciare la sovranità di tipo Abele affinché il mondo ideale di pace possa impostare il suo corso secondo la volontà di Dio.

Dio ha atteso ansiosamente che qualcuno venisse a risolvere queste tragedie, ma nessuna persona del genere è mai apparsa sulla terra. Dio ha continuato ad attendere, cercando qualcuno che potesse assumere il ruolo del Vero Genitore. Se qualcuno si fosse fatto avanti, sono certo che Dio gli sarebbe apparso nei sogni, gli avrebbe portato il sole e la luna, lo avrebbe tempestato di fulmini di gioia e tuoni di estasi dai Cieli.

In questo senso, è il miracolo dei miracoli il fatto che per la prima volta nella storia un uomo sia riuscito a stabilire la posizione di Adamo. Egli ha raggiunto la posizione del proprietario del vero amore ricevendo la consacrazione di Dio quale Vero Genitore dell’umanità. È un fatto straordinario che il momento storico nel quale egli vive coincida con il vostro, e che voi e lui respiriate la stessa aria. Egli è il Vero Genitore orizzontale, venuto per salvare l’umanità caduta. Io, il Reverendo Moon, ho riportato la vittoria in quella posizione e su questa base, il 13 gennaio 2001, ho dedicato al Cielo la “Cerimonia dell’Incoronazione della Regalità di Dio”. Con questa cerimonia ho liberato Dio, il Vero Genitore verticale, che ha preso responsabilità per la provvidenza di restaurazione. In tutta la storia, questa è stata la benedizione più alta e più grande che l’umanità abbia mai ricevuto. Questa vittoria è stata assoluta, unica, immutabile ed eterna. Attraverso questa vittoria provvidenziale assoluta, il corpo e la mente di Dio sono stati completamente liberati.

La via della pace attraverso la cerimonia della Santa Benedizione

Illustri leader! Nel corso della storia la catena che ci lega alla linea di sangue di Satana ha causato tanta sofferenza. Decidiamo con coraggio di spezzarla e di innestarci alla radice della linea di sangue dei Veri Genitori. Perché dovremmo continuare stupidamente a vivere e a morire come alberi di ulivo selvatico? Un albero di ulivo selvatico, anche se vive mille anni, continuerà a produrre solo i semi di altri alberi di ulivo selvatici. Dove possiamo trovare il modo per sfuggire a questo circolo vizioso? Lo troviamo attraverso la Santa Benedizione.

La Cerimonia della Santa Benedizione offre la grazia di essere innestati nel vero albero di ulivo. È stata istituita dai Veri Genitori, che portano la vera linea di sangue di Dio all’umanità. Una volta che cambierete la vostra linea di sangue in quella di Dio, la vostra prole apparterrà naturalmente alla linea di sangue di Dio. La Santa Benedizione si riceve in tre stadi: la resurrezione, la rinascita e la vita eterna. Una volta che ricevete la Santa Benedizione dei Veri Genitori, potrete dar nascita a figli puri, senza peccato, e costruire una famiglia ideale.

Il modo migliore per ricevere la Santa Benedizione è con una persona di un’altra razza, nazionalità o religione. Io definisco queste cerimonie “matrimoni interculturali”. Essi contribuiscono all’enorme lavoro volto al superamento delle barriere di razza, cultura, nazionalità, etnia e religione e alla creazione di un’unica famiglia umana. Agli occhi di Dio, il colore della pelle non fa nessuna differenza. Dio non riconosce le barriere nazionali. Dio non approva le barriere religiose e culturali. Esse non sono altro che inganni del diavolo, che le ha usate per dominare l’umanità come un genitore falso per decine di migliaia di anni.

Immaginate due famiglie nemiche che si sono maledette a vicenda per tutta la vita, persone che non si sognerebbero mai di vivere insieme. Cosa succederebbe se queste famiglie si unissero attraverso la Santa Benedizione di un “matrimonio interculturale”? Un figlio di una famiglia, e una figlia dell’altra famiglia diventano marito e moglie, si amano e costruiscono una coppia meravigliosa. I genitori di queste famiglie maledirebbero forse i loro figli per quello che hanno fatto? Se il loro figlio ama la bella figlia dell’odiato nemico, e lei come loro nuora dà vita a nipoti del Cielo puri e limpidi come il cristallo, i nonni sorriderebbero di gioia. Col tempo le due famiglie, che prima erano radicalmente nemiche, si trasformerebbero.

Quale altro metodo se non il “matrimonio interculturale” darà ai bianchi e ai neri, agli ebrei e ai mussulmani, agli orientali e agli occidentali, e ai popoli di tutte le razze, la capacità di vivere come un’unica famiglia umana? La famiglia ideale è il modello per vivere insieme in pace. La famiglia ideale è il nido nel quale viviamo e impariamo ad unirci. Essa costituisce la base dell’amore e del rispetto tra genitori e figli, dell’amore e della fiducia reciproci tra marito e moglie, del sostegno reciproco tra fratelli. Per questa ragione fondamentale, dovete ricevere la Santa Benedizione in matrimonio dai Veri Genitori e stabilire la tradizione del Cielo delle famiglie ideali, anche a rischio della vostra vita.

Una vita di vero amore

Lasciatemelo ripetere ancora una volta: per assomigliare a Dio, l’Essere originale del vero amore, dobbiamo diventare i proprietari del vero amore. Dobbiamo incarnare il vero amore e praticarlo per sviluppare il nostro carattere. Questo è il modo in cui tutti noi possiamo diventare dei Veri Genitori.

Cos’è una vita di vero amore? Il vero amore è lo spirito di servizio pubblico. Porta la pace che è l’origine della felicità. L’amore egoistico è solo la maschera del desiderio che il nostro partner esista per il nostro bene personale; il vero amore è libero da questa corruzione. Al contrario, la sua essenza consiste nel dare, nel vivere per gli altri e nel vivere per l’insieme. Il vero amore dà, dimentica di aver dato e continua a dare incessantemente. Il vero amore dà con gioia. Lo troviamo nel cuore pieno di gioia e di amore di una madre che culla tra le braccia il suo bambino e lo nutre al suo petto. Il vero amore è un amore che si sacrifica, come quello di un figlio devoto che trae la sua soddisfazione più grande dall’aiutare i genitori. Dio creò questo universo proprio da questo amore assoluto, unico, immutabile ed eterno, investendo tutto senza alcuna condizione e senza alcuna aspettativa di ricevere qualcosa in cambio.

Il vero amore è la fonte dell’universo. Una volta che lo possediamo, il vero amore fa di noi il centro e i proprietari dell’universo. Il vero amore è la radice di Dio e un simbolo della Sua volontà e del Suo potere. Quando siamo uniti nel vero amore, possiamo stare insieme per sempre, e la gioia della reciproca compagnia continua ad aumentare. L’attrazione del vero amore porta tutte le cose dell’universo verso di noi; persino Dio verrà ad abitare con noi. Nulla può essere paragonato al valore del vero amore. Esso ha il potere di far svanire le barriere create dagli uomini caduti, compresi i confini nazionali, le barriere di razza e persino di religione.

Gli attributi principali del vero amore sono l’assolutezza, l’unicità, l’immutabilità e l’eternità; ciò vuol dire che chiunque pratica il vero amore vivrà con Dio, condividerà la Sua felicità e godrà il diritto di partecipare al Suo lavoro come un Suo pari. Perciò, una vita vissuta per il bene degli altri, una vita di vero amore, è il requisito assoluto per entrare nel Regno dei Cieli.

Illustri leader, voi ora state vivendo nell’era in cui tutti i matrimoni possono ricevere la Benedizione di Dio. Le Sue promesse stanno giungendo a compimento. Il Regno dei Cieli sulla terra, l’ideale di creazione di Dio, si sta realizzando davanti ai vostri occhi.

Ho dedicato la mia vita di oltre ottanta anni esclusivamente al Cielo. È stato un cammino solitario, cosparso di sangue, sudore e lacrime, che oggi sta portando un frutto vittorioso per i sei miliardi di persone che vivono nel mondo. Dal mondo spirituale, i fondatori delle religioni mondiali, decine di migliaia di santi e i vostri buoni antenati, stanno osservando ogni vostra mossa. Perciò, chiunque si allontana dalla via del Cielo, sarà punito di conseguenza.

In più di 180 paesi, Ambasciatori di Pace che hanno ereditato la volontà e la tradizione del Cielo si stanno impegnando seriamente, giorno e notte, nella proclamazione dei valori del vero amore e della vera famiglia. Si danno da fare con tutte le loro forze per costruire il regno del mondo ideale di pace sulla terra.

In Medio Oriente, una delle polveriere del mondo, ebrei, cristiani e mussulmani hanno trovato nella mia filosofia di pace i mezzi per impegnarsi in una nuova dimensione di dialogo. Alcuni decenni fa, il mio Pensiero dell’Unificazione ha svolto un ruolo decisivo nel porre fine alla guerra fredda. Ora, dietro le quinte, sto guidando con successo delle iniziative per realizzare l’unificazione della mia patria, la Corea.

Tuttavia non sono ancora soddisfatto, perché ho iniziato il lavoro della mia vita per ordine del Cielo. Sono venuto come il Vero Genitore dell’umanità con la consacrazione di Dio e sono determinato a mantenere la promessa che Gli ho fatto. Sono determinato a spazzare via tutte le divisioni e le barriere nazionali che hanno avvelenato questa terra e a realizzare il mondo di pace nel quale tutti gli uomini, in ogni luogo, possono vivere mano nella mano.

Gli Ambasciatori di Pace, inviati segreti del Cielo

Illustri Ambasciatori di Pace, sono certo che oggi, attraverso il messaggio di Dio che vi ho trasmesso, avete imparato molte cose. Voi rappresentate il Cielo, e finché continuerà a vagare senza meta, l’umanità ha bisogno del vostro aiuto. Vi prego di cogliere questa opportunità per rinnovare la vostra determinazione ad essere degli inviati del Cielo, pronti a mettere in atto il Suo comando. Con questo in mente, vorrei riassumere il messaggio che vi ho dato oggi, in modo che possiamo tutti accogliere questa missione celeste e imprimerla profondamente nei nostri cuori.

Cos’ho detto che fu perso con la caduta di Adamo ed Eva, che erano stati creati come figli di Dio? Prima di tutto fu perso il regno della linea di sangue datoci da Dio. La linea di sangue è, tra tutti i doni che i genitori trasmettono ai loro figli, quello più speciale. A causa della caduta, Adamo ed Eva ricevettero il falso lignaggio di Satana e caddero al livello di suoi figli. Dobbiamo capire chiaramente che tutti gli esseri umani, senza eccezione, sono i discendenti della caduta e hanno ereditato la linea di sangue di Satana.

Quando Dio creò Adamo ed Eva, investì tutto Sé stesso al cento per cento, e li creò in base allo standard dell’amore assoluto, della fede assoluta e dell’obbedienza assoluta. Dio trasmise a loro la Sua linea di sangue quale seme per il loro amore e la loro vita. Quindi, da questo momento in poi, Dio vi sta ricreando come persone nuove. È stata aperta la strada per poter cambiare la vostra linea di sangue attraverso la cerimonia del Vino Benedetto celebrata dai Veri Genitori. La Benedizione vi viene data, sia che siate una coppia di promessi sposi, sia che siate una coppia già sposata, in modo che possiate realizzare delle vere famiglie.

Secondo, con la caduta fu perso il regno dell’amore tra fratelli quando, nella famiglia di Adamo, Caino, il fratello maggiore, uccise Abele, il fratello minore. La struttura famigliare originale di Dio era piena di benedizioni, tra cui quella dell’amore e dell’armonia tra fratelli. La caduta degradò il rapporto tra fratelli ad un antagonismo pieno di invidia e di risentimento.

Per risolvere questo problema della linea di sangue, sto guidando l’umanità in tutto il mondo ad unirsi attraverso i matrimoni interculturali. Questi matrimoni restaurano la struttura originale della famiglia, quando coloro che sono “Abele”, cioè relativamente più vicini a Dio, assumono il ruolo di soggetto e la posizione di fratello maggiore.

Signore e signori, poiché ho dedicato tutta la mia vita alla scoperta e alla rivelazione di questi segreti di Satana, era inevitabile che affrontassi delle persecuzioni. A volte la sofferenza era talmente intensa da essere indescrivibile. Ora, però, ho riportato la vittoria su tutti gli ostacoli, e posso quindi dichiarare l’Era dopo la Venuta del Cielo, ossia l’era in cui il potere del Cielo si manifesta.

Su questa base ora sto costruendo una dimensione Abele a livello mondiale, che raccoglie religioni e nazioni che rappresentano il settantotto per cento della popolazione mondiale. Per creare una sfera Caino corrispondente a livello mondiale, sto unendo tutti quelli che sono nati con il segno di appartenenza alla razza mongola, e che costituiscono circa il settantaquattro per cento della popolazione mondiale.

Questi due regni, il regno Abele a livello mondiale, e il regno Caino a livello mondiale, devono unirsi e diventare un unico corpo con la Universal Peace Federation, che è stata fondata per essere la sovranità Abele. Per stabilire il regno del mondo ideale di pace dobbiamo trascendere ogni affiliazione religiosa e di nazionalità, e rimuovere tutti i confini nazionali e le altre barriere. Vorrei ricordarvi che questo è l’unico modo in cui tutta l’umanità potrà realizzare l’ideale di creazione originale. È nostro destino adempiere a questa responsabilità. In questo modo restaureremo il diritto originale di proprietà che fu perso con la caduta di Adamo ed Eva.

Mentre costruite questo nuovo regno Abele, vi prego di ricordare che questo è il tempo in cui dovete assimilare il regno Caino in cielo e in terra. Così facendo creerete le condizioni per stabilire il nuovo cielo e la nuova terra, cioè il Regno di Dio in terra e in cielo, con la completa autorità di Dio.

Un progetto per la pace

Leader di tutto il mondo, permettete che colga l’opportunità offertami dalla vostra illustre partecipazione per rinnovare la mia proposta di un progetto davvero provvidenziale e rivoluzionario. Per la pace e il benessere dell’umanità, e per costruire la patria originale di Dio, propongo la costruzione di un passaggio per il transito attraverso lo Stretto di Bering, l’ultimo residuo della storica divisione di Satana tra l’est e l’ovest, e tra il nord e il sud, lo stretto che divide i territori dell’America e della Russia.

Questo passaggio, che io chiamo “il Ponte/Tunnel del Re della Pace Mondiale”, collegherà un sistema autostradale internazionale che consentirà di viaggiare via terra dal Capo di Buona Speranza in Africa fino a Santiago del Cile, e da Londra a New York, attraverso lo Stretto di Bering, collegando il mondo come un’unica comunità.

Dio ci sta avvisando che non tollererà più la separazione e la divisione. La realizzazione di questo progetto unirà il mondo come un unico villaggio, abbatterà le barriere costruite dall’uomo tra le razze, le culture, le religioni e le nazioni, e realizzerà il mondo di pace, il desiderio da sempre accarezzato da Dio.

Gli Stati Uniti e la Russia si possono unire. L’Unione Europea, la Cina, l’India, il Giappone, il Brasile, tutte le nazioni e anche tutte le religioni del mondo, possono unire le loro energie per la realizzazione di questo progetto. Il successo di questo progetto sarà decisivo per stabilire il regno del mondo ideale di pace dove gli uomini non si faranno più la guerra.

Signore e signori, qualcuno forse dubiterà che questo progetto possa essere realizzato, ma se c’è la volontà di realizzarlo, sicuramente si troverà il modo, specialmente se questa è la volontà di Dio.

La scienza e la tecnologia del ventunesimo secolo permettono di costruire un tunnel sotto lo Stretto di Bering. Nemmeno i costi di costruzione sono un problema. Pensate a quanti soldi il mondo sta sprecando nella guerra. L’umanità deve rendersi conto che stiamo commettendo dei peccati spaventosi di fronte alla storia e ai nostri discendenti. Facciamo un esempio. Quanti soldi hanno speso gli Stati Uniti nella guerra dell’Iraq negli ultimi tre anni? Una somma che si avvicina ai 200 miliardi di dollari. Un simile budget sarebbe più che sufficiente per realizzare il progetto dello Stretto di Bering.

In questa era, la guerra è il sistema più primitivo e distruttivo per risolvere i conflitti e non porterà mai ad una pace duratura. Questo è il tempo, come insegnò il profeta Isaia, di convertire le spade in vomeri e le lance in falci. L’umanità deve porre fine al ciclo perverso della guerra, che sacrifica solo la vita dei nostri figli e sperpera somme di denaro astronomiche. È giunto il tempo in cui i paesi del mondo devono unire le loro risorse e avanzare verso il mondo di pace desiderato da Dio, il Signore di questo grande universo.

Signore e signori, l’umanità sta percorrendo una strada senza sbocco. L’unico modo per sopravvivere è mettere in pratica il mio insegnamento, la filosofia di pace del vero amore, della vera vita e della vera linea di sangue. Ora che siamo entrati nell’Era dopo la Venuta del Cielo, i vostri buoni antenati stanno cooperando con voi e le armate celesti stanno scendendo numerose sulla terra. Presto i paesi e i popoli che appaiono forti e potenti cambieranno corso e andranno in questa direzione.

La nostra missione

Lascio a voi la scelta. Non ci può essere perfezione nell’ignoranza. Il messaggio del Cielo che vi trasmetto oggi è sia una benedizione che un avvertimento per questa generazione. Io prenderò l’iniziativa nel realizzare delle vere famiglie, delle vere società, delle vere nazioni e il vero regno del mondo ideale di pace. Vi unirete a me mentre mi innalzo e acquisto forza secondo la fortuna celeste, oppure rimarrete prigionieri delle stesse vecchie barriere, che sono tutte opera di Satana – la barriera della vostra religione, la barriera della vostra cultura, la barriera della vostra nazionalità e la barriera della vostra razza – e passerete il tempo che vi rimane sulla terra nell’angoscia e nel rimpianto? Il Cielo vi sta chiamando ad essere dei leader saggi, che restaureranno questo mondo di male e realizzeranno un nuovo cielo e una nuova terra, una nuova cultura e un regno ideale.

La Universal Peace Federation, che è nata dagli sforzi congiunti di tutti voi, rappresenta la vittoria di Dio, il frutto del sangue, del sudore e delle lacrime dei Veri Genitori, e la speranza che sta tanto a cuore al mondo. Realizzerà il ruolo di una controparte Abele delle attuali Nazioni Unite, una nuova sovranità volta alla realizzazione di un regno di pace universale chiamato Cheon Il Guk. Vi prego di ricordare che vi è stata affidata la missione celeste di costruire la patria sostanziale di Dio, che è proprio l’ideale che Dio aveva in mente al tempo della creazione.

Pensate al ruolo di mantenimento della pace svolto dalle Nazioni Unite. A volte l’ONU ha ritirato le sue forze ancora prima di portare a termine la sua missione. La guerra di Corea ne è un esempio. Per questo motivo il 20 ottobre in Ucraina, durante il tour mondiale di 120 nazioni per l’inaugurazione della Universal Peace Federation, ho dichiarato di fronte al mondo la costituzione di una “forza di polizia del regno della pace” e di un “corpo del regno della pace” per il futuro benessere dell’umanità.

Queste due organizzazioni proteggeranno l’ordine e la pace nel nuovo mondo. L’umanità è ancora prigioniera delle trappole delle divisioni e degli interessi egoistici, che sono i residui dell’Era prima della Venuta del Cielo. Queste due organizzazioni costituiranno l’avanguardia per educare l’umanità al vero amore nell’Era dopo la Venuta del Cielo. Lo scopo di questa educazione è ricreare il vero individuo, la vera famiglia, la vera nazione, il vero mondo e il vero universo.

Spero che vi rivestirete della nuova “armatura del vero amore” in questa nuova era e sarete dei promotori saggi e coraggiosi in questa forza di pace mondiale per il bene futuro dell’umanità.

Vi prego di imprimere questo avvertimento del Cielo nel profondo del vostro cuore. Ricordate che l’unico modo per ereditare la linea di sangue del Cielo e realizzare il regno della completa liberazione è la Santa Benedizione in Matrimonio stabilita dai Veri Genitori. Inoltre, la Santa Benedizione in matrimonio ci permette di realizzare la famiglia ideale di Dio e il regno del mondo ideale di pace.

Vi chiedo di dedicare tutti i vostri sforzi, come hanno fatto i Veri Genitori, allo sviluppo e al successo della Universal Peace Federation e alla creazione della famiglia ideale, della nazione ideale e del regno di pace di Dio. Vi prego di diventare dei veri principi e delle vere principesse che possono servire Dio e vivere insieme a Lui, il Re eterno della pace e il Vero Genitore eterno dell’umanità. Vi invito a vivere secondo lo standard di un vero figlio di pietà filiale, di un patriota, di un santo, e di un membro della famiglia di Dio e di creare il regno eterno del mondo ideale di pace.

Possa la benedizione di Dio scendere su di voi, sulle vostre famiglie e sulle vostre nazioni.

Grazie.

Salva come PDF

^