L’Unificazione del Cosmo

Salva come PDF

30 luglio 1989 – Belvedere

Il tema del discorso del Padre, stamattina, è Chunju Tongil. “Tongil” significa unificazione e “Chunju” è un termine proprio della nostra chiesa. L’universo e il cosmo sono qualcosa che possiamo vedere, ma il “Chunju” comprende anche il mondo che non si può vedere, vale a dire il mondo spirituale. Ciò significa che esiste sia un mondo esteriore che un mondo interiore e che Dio li vuole unificare in un unico “Chunju”. Forse la gente ci considera dei sognatori, che rincorrono una meta immaginaria, perché; già questo mondo che possiamo vedere – la terra, il sistema solare e il cosmo è di per sé immenso e illimitato.

I corpi fisici si muovono, come un motore messo meravigliosamente a punto, non in accordo a delle leggi proprie, ma in accordo ad un’unica legge universale. Immaginate se il “Chunju” avesse bisogno di riparazioni come le macchine create dall’uomo. Invece questo immenso universo che Dio ha creato funziona da sé, perpetuamente. Possiamo soltanto immaginare quanto è vasto. In confronto ad esso questa minuscola terra è popolata da 5 miliardi di persone di cui noi facciamo parte. Quanto è grande e piccola allo stesso tempo!

Esiste qualcosa che lancia una sfida alla vastità dell’universo dicendo: “Io lo conquisterò”? Se una persona decide di far questo la sua è un’impresa grandiosa e la mente di questo uomo deve essere immensa. Tuttavia pensate che una mente così vasta sarebbe abbastanza grande e pesante da distruggere questa persona? Certamente no, perché un pensiero, per quanto sia smisurato, è qualcosa di invisibile. Sappiamo che la gravità esercita un forte potere di attrazione. Il pensiero di quella persona, allora, dovrà essere cento volte più forte della gravità, altrimenti l’universo non lo seguirà perché vorrà seguire qualcuno che ha un pensiero più grande del suo. Quale creatura ha la capacità di pensare a cose, ideali, direzioni immense? Soltanto l’uomo.

L’uomo è l’unico animale dotato di pensiero. Il pensiero è quella motivazione che ci spinge a perseguire un’idea, un valore più grande o persino l’eternità. Si possono fare tantissimi esempi. Qui ci sono 400 persone ed ognuna vuole trovare le cose più preziose dell’universo. Le donne cercano gli uomini migliori e gli uomini le donne migliori. Supponiamo che una donna restringa la sua scelta a due candidati e poi li paragoni fra loro per vedere chi ha più sensibilità, più conoscenza, più fedeltà. Gli uomini sono gli unici esseri dotati di questo processo mentale che può fare confronti. Ad esempio, noto che qui non ci sono due donne che portano lo stesso identico tipo di orecchini, tutte le donne, però, si sforzano di diventare sempre più belle.

Ho notato che il sistema attuale di valori è cambiato rispetto a 10 o 20 anni fa. Ora le donne cercano dappertutto un uomo di valore ma, non riuscendo a trovarlo, si accontentano di qualcuno che sia ricco o molto influente. Anche gli uomini sono così, perché vogliono solo le cose migliori. Questa è una caratteristica umana inconfondibile. Pensate che l’uomo provenga dalla scimmia? Le scimmie somigliano molto all’uomo, ma hanno forse lo stesso sistema di valori e di pensiero? No! Avete mai visto due scimmie paragonarsi fra loro per vedere chi delle due aveva una posizione più alta? No! Oppure avete mai visto una scimmia che cercava di mettersi un ornamento come gli orecchini? No! Eppure alcune persone pensano che questi animali siano i nostri antenati. L’umanità è veramente nel buio spirituale.

Il signore dell’universo

Come mai tutti gli animali camminano su quattro zampe mentre gli uomini camminano eretti su due piedi? Stare eretti esprime il fatto che l’uomo ricerca scopi sempre più alti e più grandi. L’uomo che cammina diritto, con lo sguardo avanti a sé, non nasconde, nulla, mentre l’uomo che quando cammina tiene gli occhi abbassati può avere un atteggiamento falso. Dovremmo guardare in alto e in avanti, non in basso o di traverso. A che cosa ha aspirato per primo, l’umanità – a creare delle gallerie sotterranee o a volare in cielo? Oggi abbiamo i satelliti e le navi spaziali e siamo arrivati sulla luna. Ora l’uomo ha iniziato una gara per raggiungere i punti più lontani dell’universo. Soltanto l’uomo, tra tutti gli animali, è preparato per essere il signore dell’intero universo. Siete d’accordo con me su questo punto? (Sì).

E che dire dei membri della Chiesa dell’Unificazione? Come siamo noi, in confronto alle altre persone? Siamo arrivati all’unificazione, ma siamo giunti a questo punto da soli o seguendo qualcun altro? Ci siamo uniti perché avevamo come punto centrale i Veri Genitori. Allora, qual è il luogo dove riposare eternamente nell’unificazione? Qual è la radice dell’unificazione? I Veri Genitori! Questo punto è importante perché la radice è molto potente. Ci sono cinque razze o colori di pelle diversi, ma tutte si stanno unendo a me. Allora consideriamo un po’ l’unificazione. Quando pensate a questa parola, subito vi viene in mente la Chiesa dell’Unificazione. Dopodiché la prima cosa che notate è il Rev. Moon. Io sono il fondatore e il centro della Chiesa dell’Unificazione poi, c’è l’insegnamento dei Principi Divini che in realtà è l’insegnamento universale di Dio. Sappiamo che i Principi Divini hanno il potere di attrarre, ma ciò è dovuto al fatto che hanno una grande forza o perché sono la spiegazione più logica? Certamente no! Non importa quanto grandi e logici possano essere, se i Principi Divini non hanno degli elementi che li collegano alla vita, sono lontani da noi.

Verso che tipo di persona vi piacerebbe sentirvi attratti o trascinati – verso un uomo razionale, o un uomo potente? Quale scegliereste per essere attratti: la ragione, la forza o la vita? Ora la maggior parte delle persone cerca il potere, la ricchezza materiale o la conoscenza. Perché la gente è attratta da qualcosa che vale meno della vita, come i soldi, il potere, la conoscenza? C’è qualcosa qui, che non ha senso. Il tempo che avete da vivere è davvero breve perciò scambiereste di proposito la vostra vita con la conoscenza, il potere, le cose materiali? Mai. Il valore della vita è di gran lunga superiore alla ricchezza, al potere o alla conoscenza. Se vi dicessi che la vostra vita è sottomessa ad altre forze quali la conoscenza o la ricchezza, vi offendereste, vero?

Mettere l’amore al primo posto

Allora qual è la cosa più preziosa del “Chunju”? (Il vero amore!) Avete detto amore, ma avete detto anche vero. Ci sono molti tipi d’amore oltre quello vero, non è così? So che vi piace l’amore, ma è il tipo d’amore che vi piace che mi preoccupa. C’è chi dice: “Padre, sono nato in America, perciò mi piace soltanto l’amore di tipo occidentale”. Gli orientali possono provare la stessa cosa verso l’amore orientale, ma per quanto creda che l’amore orientale sia più profondo, sono pur sempre, tutti e due, amori parziali. Se dicessimo: “Io non amo né l’Oriente né l’Occidente, amo l’amore centrale.” L’amore centrale è il migliore perché rappresenta tutti gli aspetti dell’umanità e tutti possono averne parte. Che cos’è l’amore centrale? Questo amore comprende sempre il concetto verticale. Amore centrale significa che deve formare con tutti i punti lo stesso angolo e avere da ogni punto la stessa distanza.

Prendiamo ad esempio l’America. Qual è la città centrale di questa nazione, Washington DC. o New York? Dove lavora e vive il Presidente? A Washington DC. e il punto centrale di questa città è la Casa Bianca. Il centro è la casa o il Presidente? Il Presidente. Chiaramente non è la casa che conta, ma la persona centrale che vi abita. L’America ha ricchezze e risorse ma tutto cade sotto la giurisdizione di un uomo o di un gruppo di persone. Colui che ama l’America e il patrimonio di questa nazione più di chiunque altro è il soggetto di questo paese. L’uomo che pensa più di tutti al futuro dell’America è il centro. Se il Presidente ha tanto potere da creare una dittatura, la gente avrà paura di lui e non vorrà seguirlo. E se ha delle grandi idee che gli permettono di rendere la vita facile e comoda per tutti, la gente non vorrà seguirlo lo stesso perché perderebbe il proprio senso di dignità e responsabilità. Ciò che vogliamo non è un Presidente che dà la priorità all’intelligenza, al potere o alla ricchezza, ma un Presidente che mette davanti a qualsiasi altra cosa l’amore.

Che tipo di padre preferireste: un padre onnipotente, milionario, o un padre che vi ama in modo incondizionato? Voi non mi amate perché sono potente o perché ho un carattere simpatico, mi amate perché vi do quel tipo di amore e di rispetto di cui avete bisogno. Nel matrimonio vogliamo tutti uno sposo che ci ami al di là di qualsiasi condizione, soldi, educazione o potere. Anche se si è laureato ad Harvard, un marito, quando è con sua moglie, vuole semplicemente toccarla ed amarla. Come marito e moglie vogliono veramente amarsi. Che cosa preferite, il modo incondizionato o quello che pone delle condizioni?

Se un marito ha conseguito un titolo importante e pensa forse così: “Questa mano appartiene ad una persona che si è appena laureata ad Harvard. Che mano santa! Ora toccherò la mia diletta moglie con questa mano santa”? Questo è amore genuino? Il vero amore è quando ci dimentichiamo della nostra posizione e amiamo in modo autentico. Per il Presidente, dimenticarsi di essere il Presidente e abbracciare semplicemente sua moglie non è facile, ma se riesce a farlo, il suo non è forse un grande amore?

Ricercate il vero amore

Avete la possibilità di scegliere fra queste cose: una grande ricchezza, una grande conoscenza o un grande pensiero. Tra queste tre, qual è la cosa più preziosa per voi? (Il pensiero). E se alla lista ne aggiungessimo un’altra, la vita – cosa scegliereste? (La vita). Se aggiungessimo il vero amore, che cosa scegliereste? (Il vero amore!)

Il vero amore non è altro che l’amore centrale, eguale. Dovete essere capaci di spiegare agli altri che cos’è il vero amore: è l’amore centrale che viene prima dei soldi, del potere e persino del pensiero. Ora abbiamo un criterio di confronto. Dovendo scegliere tra queste cose l’amore, la vita, il pensiero, il potere, i soldi, la conoscenza tutti sono d’accordo che l’amore è ciò che ognuno desidera. Poi potreste chiedere: “Va bene, ma dov’è questo amore centrale?” Viene da vostro padre e vostra madre nella vostra famiglia? No. Questo può essere l’amore di quella famiglia ma non è l’amore centrale del Chunju. L’amore centrale non è solo il centro della famiglia, ma del clan, della nazione, del mondo, del cosmo e del Chunju. Se sappiamo che questo amore centrale esiste, diciamo forse che non lo vogliamo? Ogni cosa vuole essere parte di questo amore centrale.

Voi, cittadini americani, avete in voi l’America o siete voi che appartenete a questa nazione? Dovete essere in grado di dire: “Sì, l’America è in me”. Ma prima di poter dire così avete bisogno di amare questa nazione, poi potrete dire: “L’America è mia”. Persino l’America, il paese più grande del mondo, vuole appartenere a qualcuno che la ami veramente. Non è necessario che questa persona sia bella, potente e forte. Forse sarà un uomo semplice con nessuna caratteristica speciale, se non un amore genuino per l’America.

Una persona che ama è il centro di tutto. Se voi foste l’America, sareste felici di incontrare una persona del genere? Sì, vi sentireste consolati e persino salvati conoscendola. Ora estendiamo questo principio ad una categoria un po’ più grande – l’amore non solo per una nazione, ma per il mondo e il Chunju. Nella storia ci sono state tante persone che hanno detto di amare il mondo e l’universo, ma c’è qualcuno che ha veramente amato il mondo con le sue azioni? Se ci fosse davvero una persona del genere, ogni individuo, ogni famiglia, ogni paese vorrebbe appartenere a lei, sapendo che quella è la persona che ama più di tutti.

Tutti desiderano essere dominati dal re dell’amore anziché appartenere semplicemente al loro piccolo paese, non è vero? Persino il sole che arde e risplende da milioni di anni, ha sempre cercato di trovare la persona che ama così tanto l’universo. Qualcuno gli chiederà: “Sole, visto che ora hai trovato la persona che ama l’universo, sei felice?” E il sole dovrà rispondere di sì. Se un uomo dicesse: “Universo mi sono innamorato pazzamente di te e voglio amarti così tanto” che cosa risponderà l’universo? E se ci fosse un uomo che, con la sua incredibile potenza, ha conquistato tutto l’universo, quale delle due persone pensate che l’universo vorrebbe correre ad abbracciare? Naturalmente l’innamorato pazzo.

La conclusione è ovvia: l’uomo, ancor prima di nascere ha certe caratteristiche che nessuno gli deve insegnare, cioè la capacità di abbracciare cose più grandi di lui, persino Dio e il Chunju. L’unico modo in cui possiamo far questo è attraverso l’amore. Questa è la mia conclusione. C’è qualcuno che non è d’accordo e dice: “Padre, ti sbagli. Io ho una risposta migliore di questa”?

Cambiare il destino del mondo

Vi piace che vi parli dell’amore ma chi, veramente, vuole praticarlo? Voi dite: “Va bene, mi accontento di un amore piccolo così”, oppure vi sforzate di raggiungere un amore sempre più grande? Forse direte: “Ma Padre, tu ci parli dell’amore ogni domenica mattina. Queste cose le ho già sentite. Oramai so già tutto.” Se è così che pensate, non siete degni di questo amore. Forse avrete sentito la parola “amore” migliaia di volte, ma la conoscete veramente? Avete provato il gusto di quel tipo d’amore di cui sto parlando, si o no? Se non l’avete assaporato, a che vi serve sentire la parola “Amore” anche milioni di volte?

Ciò che sto cercando di fare è di portare tutti alla fonte dell’amore cosicché possano gustarlo. Una volta che l’avete provato non potrete più farne a meno. Perciò, americani, provatelo, perché se non seguirete questo amore, in futuro perirete. Se non gustate questo amore e agite con esso, il vostro destino è miserabile. Se ne avete sentito parlare migliaia di volte e non riuscite ancora a provarlo, allora dovreste supplicarmi così: “Padre, parlami ancora dell’amore”, invece di lamentarvi perché dovete sentirne parlare di nuovo. Non capite ancora il concetto del centro del vero amore, non lo prendete sul serio. Io sono stato tanto serio su questo punto e lo dovete essere anche voi, non dovete semplicemente analizzare ogni cosa cercando di trovare una scappatoia facile.

Le vostre orecchie e i vostri occhi si vergognano di voi perché avete sentito e ricevuto così tanto amore e non ne siete ancora consapevoli. Il mondo e l’universo vi chiamano perché gli diate amore – è la vostra responsabilità, vogliono essere abbracciati da quell’amore vero. Vi avverto che se non prendete sul serio questa realtà, vi aspetta un triste destino. Vogliamo essere insieme alla persona che amiamo o ad un nemico? Il nostro naso vuole sentire l’odore del Vero Amore per l’eternità, le mani vogliono toccare le persone a cui vogliamo bene, non i nemici. Perciò, se conoscete qualcuno che dice: “Padre, stai parlando di nuovo dell’amore?”, lo dovete scuotere e protestare con forza: “Ma tu conosci quell’amore?” Solo un figlio sincero che ha un amore filiale, può rispondere alla verità. Satana non arriverà mai ad amare la verità.

Fare del vero amore una realtà

I bravi genitori iniziano a educare il proprio figlio fin dalle scuole elementari: “Devi studiare di più”. Poi, quando il figlio va alle medie, il genitore dice: “Questa volta devi diventare uno studente migliore”. I genitori fanno la stessa cosa quando il figlio va alle scuole superiori e quando va all’università, padre e madre gli dicono ugualmente di studiare bene. Anche se si è laureato i genitori lo spronano a studiare di più. Finché il figlio è piccolo segue il loro consiglio seriamente, ma quando si è laureato e i genitori gli continuano a dire di studiare di più, se questo ragazzo dice: “Ora sono un universitario, non ditemi più quello che devo fare”, questa persona non arriverà mai al dottorato. Ogni domenica mattina io cerco di dire la stessa cosa da un punto di vista diverso perciò chi mi chiede di parlare di qualche altra cosa, non capirà mai l’amore. Ci sono diversi livelli d’amore. Potete avere il vero amore nell’ambito della vostra famiglia, oppure potete avere un grado di vero amore sempre più alto fino a raggiungere il dottorato. Ora, persone che non hanno neppure ascoltato i Principi Divini, dicono che chi professa e insegna il vero amore è il Rev. Moon.

In futuro famosi professori vi chiederanno: “Qual è il concetto del vero amore? Sto facendo una ricerca e ho sentito che il Rev. Moon lo spiega. Perché non ce lo insegni?” Come risponderete a questi professori? Sarete in posizione di essere fieri o di provare vergogna?

Satana sta aspettando di potersi infiltrare in questa che è la più grande verità, attraverso la più piccola apertura. Sappiamo questo per esperienza e dai Principi, vero? Perciò quel poco che conosciamo dobbiamo metterlo in pratica. Io ho messo in pratica tutto ed ora ve lo sto insegnando. Se esiste un dottorato sul vero amore che possa essere assegnato a qualcuno, io sono l’unica persona qualificata a riceverlo. Voi, a poco a poco, state imparando da me e finché non raggiungete la posizione più alta dovete continuare a praticare il vero amore. Se non lo farete pur desiderando seguirmi, non riuscirete a venire con me.

È tempo di rinascere

Voi non sapete neppure ciò che ho fatto in queste ultime settimane e mesi. Non sapete quanto sono serio, né come sto faticando fisicamente. Non sapete neanche come sta diventando famoso il mio nome e quello della Chiesa dell’Unificazione nel mondo. Così, questo tempo che passate insieme a me, è la vostra opportunità per rinascere. Le altre persone sono tutte orecchie per ascoltare quello che sto insegnando e dicendo ai miei discepoli, perciò dovete essere almeno altrettanto seri.

Prima di Danbury, gli americani pensavano che fossi un ciarlatano ma ora molti hanno cambiato completamente opinione e credono che io sia un patriota che ama questa nazione. I loro sentimenti verso di me sono persino più forti di quelli dei membri della Chiesa dell’Unificazione. In un certo senso è un bene che non siate mai cambiati, perché vuol dire che avete amato il Padre fin dall’inizio, ma non vi siete mai resi conto di quanto le altre persone nel mondo siano cambiate. Nella nostra chiesa chiediamo veramente: “Padre, per favore, dicci qualcosa di prezioso, ancora una volta soltanto?” Guardate il resto del mondo – la gente vuole vedermi anche una sola volta. Sapete quanto sono seri questi leaders mondiali? Mi chiedono così seriamente: “Rev. Moon, che ne pensi di questo?” Ora io vi parlo così liberamente per tante ore ogni domenica, ma state cercando di ereditare la mia tradizione di vita?

Dovreste rispettarmi più di un insegnante delle scuole elementari. Gli alunni delle elementari pensano che l’insegnante sappia tutto, ma voi, senza accorgervene, mi avete preso alla leggera. Avete mai mantenuto le vostre promesse? Tante volte avete detto: “Sì, Padre”, ma avete agito in base a queste promesse e portato dei risultati? Io vi insegno mentre sto ancora dandomi da fare ma voi avete ricevuto tanti insegnamenti e spesso non ne avete fatto nulla. Le coppie benedette, in particolare, devono pensare a Questo. Dovete essere umili e chiedere che vi si insegni tutto sull’amore e sulla vita.

Il cuore del genitore verticale

Dunque il mio discorso è sull’unificazione del Chunju. Noi non sappiamo molto sul mondo spirituale, ma per poter capire il mondo spirituale dobbiamo capire l’amore, altrimenti il mondo spirituale non si aprirà. Allora qual è il centro del Chunju? La conclusione è quasi ingannevole nella sua semplicità. Il centro del Chunju è l’amore; è a causa dell’amore che il Chunju fu creato ed è a causa dell’amore che il Chunju gioisce. Perciò, se non comprendete l’amore, non potete collegarvi al Chunju. La domanda quindi è questa: la Chiesa dell’Unificazione può contribuire all’unificazione del Chunju?

Tutte le direzioni, nord, sud, est, ovest, devono essere determinate in base a un certo criterio e se questo criterio non è preciso, neanche queste direzioni lo potranno essere. Dov’è il centro? È sempre a un angolo di 90 gradi. Quando vediamo una casa ben costruita tutti gli angoli orizzontali e verticali sono di 90 gradi. Una delle prime cose che impariamo a scuola è come usare un regolo di 90 gradi. Il principio dell’angolo retto si applica non solo alla matematica e all’ingegneria, ma alla politica, alle scienze sociali e a tutti i rapporti umani. Eppure sembra che nessuno lo sappia. In America ci sono tanti avvocati che fanno uso di leggi complicate, ma se noi vivessimo in maniera altruista potremmo liberarci di tante leggi che creano solo degli ostacoli. La legge, in effetti, ha avuto origine dallo spirito umano e se tutti diventiamo molto umili e ci impegniamo a vivere per il bene degli altri, potremo essere liberati. L’insegnamento della Chiesa dell’Unificazione è il solo modo in cui l’uomo può essere liberato perché il nostro motto è vivere come un servo ma con il cuore di un genitore. Il nostro lavoro e le nostre azioni devono essere come quelle di un servo, ma non dobbiamo soltanto servire, bensì vivere col vero amore, toccare col vero amore, giudicare col vero amore. Dobbiamo servire sul piano orizzontale con un cuore di genitore strettamente verticale.

Che cosa significa essere un figlio di amore filiale? Un figlio con questo amore è quello che serve i fratelli e le sorelle, il padre e la madre e tutti i suoi parenti più di chiunque altro, non importa se è nato per primo, per secondo o per terzo. È quello che serve di più e per un periodo più lungo – 10, 20 o persino 30 anni. Alla fine tutti seguiranno questo figlio d’amore. Questa persona ama i suoi fratelli con la stessa profondità con cui il padre e la madre amano i loro figli. La sua posizione è sia orizzontale che verticale e diventa il modello attorno a cui ruota ogni altra cosa. Questa è la bellezza e il magico potere del vero amore ed una volta che esso è stabilito, alto e basso non esistono più. Nessuno si opporrà a questa persona perché tutti accoglieranno con gioia quel modello d’amore. Da quella posizione centrale derivano i numeri 1, 2, 3, 4, 12 e 24. È una posizione ideale. In un anno ci sono 12 mesi e nel calendario lunare ci sono 24 stagioni. Nella Bibbia si parla dei 12 cancelli di perle del Cielo. Dio, perciò, non ha creato questo mondo a casaccio. Esiste in potenza un sistema molto ordinato ed è solo attraverso l’amore che si mantiene l’ordine.

L’angolo del vero amore

Perché il vero amore deve formare con ogni cosa un angolo retto di 90 gradi? Perché l’amore prende la strada più breve che c’è fra due punti. Quando incontriamo le persone a cui vogliamo bene, andiamo dritti da loro ad abbracciarle. Nessuno vuole un amore lento, ma un amore intenso ed esplosivo. Tra il cielo e la terra, proprio come nell’amore, c’è una sola distanza più breve – la linea verticale. L’amore ha bisogno di una o di due persone? Per poter attirare l’amore di Dio verso di voi lo dovete espandere esprimendolo orizzontalmente agli altri. Affinché l’amore scenda a noi in abbondanza, non a sgoccioli, lo dobbiamo espandere. Le onde, ad esempio, salgono lentamente fino a formare una cresta, poi, di colpo, scendono giù e quindi salgono di nuovo. Dovete tirare giù l’amore. Se lasciate soltanto che l’amore venga giù alla sua velocità, non sarà stabile. La terra ha la forza di gravità che attira a sé le cose, formando un angolo retto di 90 gradi. L’aspetto orizzontale, dunque non può mai esistere da solo, ma unicamente in relazione a quello verticale.

I vostri occhi, che sono orizzontali, sono collocati accanto al naso che è verticale. Quando dite mano sinistra, significa che deve esistere una mano destra. Non ci avete mai pensato, vero? Quando nominate la parola uomo, pensate automaticamente alla donna. Senza questo sistema non potete dare una posizione né a voi stessi né agli altri. Non potete calcolare l’altezza o il grado di profondità senza una unità di misura. Così l’esistenza di questo mondo fisico implica l’esistenza di un mondo invisibile. L’amore verticale non esiste da solo, ma deve avere l’amore orizzontale.

Dove dovremmo andare se ci aspettiamo di ricevere amore dal Cielo? Dovremmo viaggiare per la strada più breve, la linea orizzontale. Ragionando nello stesso modo se desiderate ricevere l’amore più grande dell’America dovete visitare la Casa Bianca dove risiede il Presidente – questa è la via più breve. Lo stesso principio esiste ad ogni livello – nel mondo, nella nazione, nello stato, nella provincia, nel paese e nella propria casa – tutti hanno questo rapporto col centro. Quando andate a casa volete entrare direttamente in contatto con vostro padre e raccontargli tutto. Il figlio desidera discutere tutto con suo padre. Spesso i fratelli lottano fra loro ma quando non sanno risolvere la loro disputa vanno dai genitori e vogliono che siano loro a giudicare la situazione. Perché non vanno da qualcun altro, ad esempio da uno zio o da una zia? Perché vogliono essere giudicati dall’amore e la fonte diretta dell’amore, in una famiglia, sono i genitori. Tutti vogliono essere giudicati dall’amore nella famiglia, nella società, nella nazione e anche nel Chunju. È come in un sistema giudiziario dove, per essere giudicati, si passa a tribunali sempre più alti finché si raggiunge la Corte Suprema. Quando la Corte Suprema prende una decisione, quella è la decisione definitiva e le altre leggi non valgono più. Tutti vogliono andare nel posto più alto per essere giudicati, perciò questo giudizio celeste supera ogni altro giudizio.

Il vero amore è il nostro destino

I figli devoti, i patrioti e i santi hanno qualcosa in comune anche se in grado diverso: il figlio devoto appartiene a una famiglia, il patriota appartiene a una nazione, mentre il santo occupa il livello più alto. Il loro punto comune è che sono tutti centrati sull’amore. Quanto a noi, il vero amore è comunque il nostro destino. Ma a che categoria apparterremo? Saremo solo un figlio devoto, un santo o uno dei cinque gradi intermedi? Certo vorremmo essere un santo, un uomo che ama Dio e il Chunju più di ogni altra cosa: Dio sul piano verticale e l’umanità su quello orizzontale. Tutti gli aspetti, verticale e orizzontale, interiore ed esteriore, saranno uniti nell’unico concetto del vero amore. Quando capite veramente i miei insegnamenti, se andrete in un ambiente nuovo, potrete comprendere subito ogni cosa, in pochi minuti. Questa formula è la base di tutto nel Chunju. Come sapete che Dio esiste? Il fatto che fra l’uomo e la donna c’è un intenso amore orizzontale dimostra che deve esserci un corrispondente amore verticale. Perciò, anche se non potete vedere Dio, potete comprendere logicamente la Sua esistenza. In conclusione Dio è il padrone dell’amore verticale, mentre l’uomo e la donna sono padroni del loro amore orizzontale.

Ora, alla fine del mondo, la nostra ideologia è il “mondialismo”. Anzi, le persone di fede pensano in termini ancora più grandi di questi includendo il mondo invisibile, cioè il “cosmicismo”. Così io ho creato la parola giusta per esprimere questo concetto: il Chunju. Il Chunju riflette l’uomo. Il mondo è in costante rotazione ma se io dovessi ruotare così da solo, intorno a me stesso, la gente direbbe che sono pazzo. Allo stesso modo se il Chunju dovesse ruotare senza nessuno scopo sarebbe matto. Deve sempre esserci un rapporto soggetto – oggetto. Oggi gli scienziati sono concordi nell’affermare che il cosmo è dotato di una certa forza, ma non sanno da dove derivi. La forza viene soltanto dall’interazione fra un soggetto e un oggetto.

Se ci rendiamo conto che esiste una relazione tra soggetto e oggetto, allora ci deve essere uno scopo o un ideale comune. Lo scopo comune più ideale è il vero amore. La realizzazione di un ideale comune deve produrre luce. Che pensate del tuono e dei lampi in una giornata di pioggia? E dell’elettricità? Quando scocca una scintilla si produce della luce. Questa è un’espressione dell’esistenza di un ideale comune fra soggetto e oggetto. L’ideale è un’azione reciproca. Quando c’è un uomo deve esserci una donna, e quando i due si amano e agiscono in accordo ad un ideale comune, non importa quante persone potenti cerchino di separarli, non ci riusciranno. Ecco perché tutto è creato con un elemento maschile ed uno femminile. Siamo nati per uno scopo concreto e specifico: la volontà di Dio. L’uomo è nato per la donna e viceversa e l’equilibrio della natura mantiene il numero degli uomini e delle donne quasi uguale.

Dove si incontrano l’uomo e la donna? Se la donna dovesse fare lei tutta la strada per andare dall’uomo, direbbe che non è giusto e sarebbe la stessa cosa per l’uomo. Per questo si incontrano nel mezzo, unendosi nell’amore. La donna potrà essere umile e modesta, l’uomo avveduto e schietto, come Dio. Non dovrebbero avere esattamente lo stesso carattere. L’uomo rappresenta tutti gli uomini, e la donna tutte le donne. Sono nati per l’amore. È una conclusione semplice ma importante. C’è qualcuno che ha qualcosa da ridire su questo o di cui lamentarsi?

Occupare l’amore di Dio

In America esiste l’amore orizzontale ideale? Molta gente ignora il principio essenziale per cui nascono gli uomini e le donne. Nell’ideale di Dio c’è una sola linea orizzontale, non tante, e per il sesso libero non c’è proprio posto. L’amore è qualcosa di grande perché perfezionando l’amore orizzontale possiamo occupare l’amore verticale di Dio.

Quale dei due amori deve venire per primo? Finora abbiamo invertito il giusto ordine: prima occorre sperimentare l’amore verticale, poi l’uomo e la donna devono sperimentare l’amore orizzontale. Il matrimonio è un momento gioioso e solenne perché l’uomo, avendo perfezionato la sua maturità maschile, sta per prendere possesso del mondo della donna, e poi dell’universo. A questo punto l’uomo sarà accolto ad ogni livello della società, fino al livello cosmico. Una donna si sposa perché così è in grado di amare tutto l’universo, anziché rimanere confinata al suo stato di donna.

Quando vi amate nel modo ideale e vi trovate nel punto in cui la linea verticale e quella orizzontale si incontrano, siete accolti ovunque e siete i padroni dell’universo. Un vero uomo e una vera donna sono stupendi perché rappresentano l’intero universo. Dobbiamo capire che la vita matrimoniale ha come scopo la realizzazione del mondo ideale. A causa dell’ignoranza, invece, ciò che viene praticato nel mondo caduto è come una pista da ballo per Satana, dove le relazioni d’amore non seguono nessun principio. Nella Chiesa dell’Unificazione gli uomini e le donne sono stati sottoposti ad una disciplina piuttosto rigida fino al momento giusto. Prima di conoscere l’amore dell’uomo, le donne devono conoscere l’amore verticale di Dio.

L’origine dell’amore verticale è Dio e l’origine dell’amore orizzontale sono i genitori. Dio e i Veri Genitori sono uniti dal vero amore, così i Veri Genitori hanno ereditato la linea di sangue di Dio. La nostra mente rappresenta questo rapporto verticale, mentre il corpo rappresenta il rapporto orizzontale. Dal momento che ora abbiamo tutti e due i genitori, Dio e i Genitori sul piano orizzontale, abbiamo ereditato per la prima volta la linea di sangue di Dio. Questo era l’ideale originale della creazione. Se gli antenati dell’umanità non fossero caduti, tutte le persone nate dopo il loro matrimonio sarebbero collegate al Dio verticale e ai genitori orizzontali.

La mente non dorme mai, proprio come Dio. Dio dovrebbe essere tanto vicino a noi. La vostra mente vuole essere giusta e retta, ma il vostro corpo no, per questo il corpo e la mente sono in continua lotta e siccome neanche la mente è perfetta, sperimentiamo un sacco di problemi. La vostra mente, il vostro io verticale, dovrebbe essere il perfetto riflesso di Dio, attraverso il quale ereditate la Sua linea di sangue. Senza avere questa linea di sangue, l’amore e la vita non sono possibili. Voi, invece, avete la linea di sangue di Satana, il nemico di Dio. Se non ci fosse stata la caduta, io non avrei dovuto insegnarvi nulla, perché avremmo ereditato ogni cosa dai nostri genitori verticali e orizzontali alla nascita.

Il figlio legittimo di Dio

Amate voi stessi? Vi amate, sì, ma da una prospettiva vera? Un uomo deve amare veramente sé stesso prima di amare una donna; deve acquistare pienamente la fiducia di rappresentare tutti gli uomini, poi è qualificato ad amare una donna. Prima dovete capire Dio e, rappresentandoLo, essere pronti ad amare il vostro sposo e l’universo intero con la fiducia che avete di amare voi stessi. Ma prima di essere legittimi dovete ereditare l’amore di Dio. Se non conoscete Dio, e amate ciecamente voi stessi che valore ha? L’amore ci dà il diritto di ereditare ogni cosa come figli di Dio e ci dà anche il diritto di essere eguali al nostro sposo e persino a Dio. Un altro attributo dell’amore è il desiderio di proprietà. Così un uomo e una donna vittoriosi vivono una vita felice qui sulla terra con tanti figli e poi, quando diventano vecchi, vogliono andare in giro per il mondo. Vogliono andare, mano nella mano, non da soli, ma insieme ai loro amati figli. Questo è perfettamente legittimo, ma prima di amare la vostra piccola famiglia dovete amare l’universo.

Poche persone capiscono veramente la mia vita. Io ho amato ogni cosa, ma non ho mostrato il mio amore verso i miei figli e la mia famiglia. Ma dopo aver amato tutto e tutti, posso tornare indietro e cominciare ad amare la mia famiglia. Così, se vedete che comincio ad amare la mia famiglia che cosa direte? Direte: “Padre, e noi membri?” oppure direte: “Padre, per tanto tempo sei stato lontano dalla tua famiglia, ti prego, sta un po’ insieme a loro”. Dopo aver visto come ho amato prima le altre persone, non mi concederete di amare la mia famiglia?

Da ora in poi posso dire: “Andate a salvare l’America prima di venire da me”. Poi, quando vi riceverò, rappresenterete il mondo, non un solo individuo. Il tempo individuale è passato da un pezzo. Spesso ho parlato di stampare una raccolta di 200 volumi. Ogni parola che ho detto è uno standard e solo quelli che rispondono a questo standard passeranno. Se mi chiedessero di condensare gli insegnamenti di tutti quei 200 volumi, direi che li ho condensati tutti qui, nel sermone di questa mattina. Il concetto del vero amore, dunque, è la radice del cosmo.

Insegnare: la nostra responsabilità cruciale

Nella Chiesa dell’Unificazione ci sono tre generazioni diverse che rappresentano l’era dell’Antico, del Nuovo e del Completo Testamento. È terminato da poco un corso di 21 giorni per i bambini benedetti, così ora dovrebbero essere in grado di capire in che direzione sbagliata sta andando il mondo e qual è la via giusta. Finché non mi chiederete una direzione concreta per vivere in modo retto e realizzare la responsabilità di guidare le altre persone, continuerete ad essere vincolati al mondo satanico. Ho già predetto che l’America perirà se i membri della Chiesa dell’Unificazione non lavoreranno duramente. Poiché solo voi potete educare in tempo l’America, è vostra responsabilità insegnare a questa nazione il giusto modo di vita, come è stato insegnato a voi. Anche il mondo comunista perirà se non gli insegnerete ciò che avete imparato. Una cosa interessante è che ora molte persone in Corea dicono: “La Corea è veramente nei guai, ma noi abbiamo fiducia nel Rev. Moon e nella Chiesa dell’Unificazione, perciò non ci preoccupiamo”.

È responsabilità delle coppie benedette educare la terza generazione. In futuro il criterio di giudizio sarà in che modo avrete insegnato ai membri della vostra famiglia. L’educazione non avviene soltanto a scuola, ma i genitori devono educare i propri figli e rappresentare Dio nella famiglia. Come possiamo realizzare il Chunju ideale? L’uomo deve prima di tutto avere il giusto amore per Dio, per i genitori e per l’intero universo, poi può amare i livelli più piccoli, incluso sé stesso. Questo è l’elemento essenziale per l’unificazione dell’intero cosmo, compreso il mondo spirituale. Quest’uomo diventerà un amico eterno del cosmo, sarà eternamente felice, libero e sicuro. L’amore vuole essere eterno e immutabile. Cosa fa Dio ogni giorno? È orgoglioso perché ha tanto potere, tanta ricchezza e conoscenza? No! Anche Dio vuole amare, come noi vogliamo amare nella famiglia. Dio ha perso tutti i suoi oggetti d’amore a causa di Satana. Ecco perché sta soffrendo così tremendamente e perché io ho detto: “Liberiamo Dio dalla Sua miseria”. L’unico modo in cui possiamo far questo è ritornando a Lui e liberandoLo. I giovani americani non hanno mai visto dei genitori di vero amore, dei veri insegnanti o dei veri leaders.

Salvatore d’amore

Abbiamo dunque bisogno di un salvatore d’amore. Ora nel mondo libero molte persone vogliono essere guidate dal Rev. Moon. Il mondo comunista e quello religioso hanno tentato tutto, ma sono giunti a un punto morto e ora si rivolgono al Rev. Moon per una soluzione. Persino Dio vuole aggrapparsi a me e dice: “Figlio mio, devi fare qualcosa, altrimenti il mondo non sarà mai liberato da Satana”. E i membri della Chiesa dell’Unificazione? Volete veramente aggrapparvi a me, momento dopo momento, ogni stagione dell’anno, sentendo che solo attraverso di me c’è speranza e una soluzione ai vostri problemi? Se sentite veramente questo, superate la prova del cielo. Ma meritate veramente il 100% nel test? Tutti desideriamo prendere un voto così alto ma forse soltanto una o due persone in tutta la classe riescono a prenderlo. Ecco perché dobbiamo provarci con tanto impegno. Quelli che hanno già una famiglia, anche se sono famiglie benedette, hanno più difficoltà a ricevere questo voto. Una persona singola può darsi che ce la faccia, ma voi coppie, amate vostro Padre più profondamente di quanto amate il vostro sposo? Questa è la domanda più seria.

Io ho superato la prova dando tutto me stesso, la mia famiglia, le mie risorse per salvare il mondo. Pensate a quanto sono stato serio in tutta la mia vita, sacrificandomi costantemente per far avanzare la provvidenza di Dio. Quando avete indennizzato la vostra fondazione personale? E la fondazione della famiglia, della società, della nazione, del mondo e del cosmo? Avete superato ogni livello? Io ho scacciato Satana da ognuno di questi livelli. Potete voi fare questo tipo di fondazione nell’ambiente che vi circonda, non cercando di occupare un posto comodo o sicuro, ma seguendo decisamente la via del Padre? Altrimenti non potrete salvare la vostra vita.

La conclusione è evidente. Chi deve realizzare l’unificazione del Chunju? Io ho fatto la mia parte ed ora le coppie benedette, unite insieme, devono realizzare questa meta. È una strada facile o difficile? Io ho sempre scelto la strada più difficile perché è l’unica che porta all’amore centrale. Da questo momento in poi dobbiamo rivedere la nostra vita di ogni giorno e chiederci: “Ho veramente amato la mia famiglia nel modo in cui Dio vuole?” Guardate le nostre comunità e chiedetevi: “Ho veramente amato i miei vicini, la città, la nazione?”

Il vero patriota dell’America.

Durante i miei 18 anni di vita qui in America ho proclamato in ogni parte di questa nazione: “Io amo l’America più di tutti, più di quanto l’abbia amata qualsiasi patriota”. Sono vissuto veramente in questo modo e, fino ad oggi lo sto ancora facendo. Ho fatto un giro di 40 giorni in ogni Stato d’America promettendo di amare questo paese e ho mantenuto la mia promessa, più che al 100%. Così anche noi dobbiamo iniziare ad amare l’America. È questo un paese pacifico? No, non possiamo dormire tranquilli con tutto quello che sta succedendo in questa nazione. I giovani stanno distruggendo sé stessi con la droga e con l’alcool. Dobbiamo sentire in noi il cuore di un salvatore, quando guardiamo le persone per strada. Non conoscendo la via di Dio la gente è schiava di Satana e quando vede questo il cuore di un salvatore prova veramente dolore e piange. Il problema più serio è il rapido declino e la decadenza dell’America. Per ridare nuova vita a questo paese dobbiamo essere più seri anziché preoccuparci di nostro marito o di nostra moglie. Io ho seguito il corso più pesante e miserabile per salvarvi; come potete dormire, mangiare e trascorrere la vostra vita comodamente?

Dio è nella stessa situazione, sta su questa nave in procinto di affondare per salvare l’umanità. Chi potrà salvare questo universo? L’umanità non lo può fare e non può farlo neppure Dio. Lui ha bisogno di uno strumento – il salvatore. Io conoscevo la situazione di Dio perciò ho investito tutto in questa missione. Non ho potuto mai mostrarmi frustrato. Chi di voi ha fatto così? Dovreste essere sicuri di aver capito tutto ciò che vi ho spiegato sul modo di vita originale e rendervi conto che abbiamo ancora molto lavoro da fare davanti a noi. È una sfida seria ma è chiaro che dobbiamo farcela. Dal punto di vista storico questo è il tempo giusto per costruire l’ideale di Dio, poi esso continuerà per l’eternità. Vivendo in questo modo posso sembrare completamente pazzo e, forse, anche voi siete mezzi pazzi; ma noi siamo orgogliosi di questo modo di vita. È una cosa incredibile salvare il mondo intero.

Dobbiamo guardare il mondo da una prospettiva molto ampia. Pensate: “Se porterò tanti risultati libererò il Padre da questo peso”. Quando diventerete dei figli veramente devoti io andrò in estasi. La vostra parte di responsabilità è l’America, la mia il mondo. Io non vi sto chiedendo di salvare il mondo, ma di prendervi cura dell’America. Questa è la vostra responsabilità.

Tante persone in futuro faranno a gara per insegnare i Principi Divini. In che posizione sarete? Tutto ciò che dovrete fare a quel tempo, sarà rimanere saldamente aggrappati alla tradizione delle coppie benedette e vivere con autorità. Ecco cosa ci sta preparando a fare la Chiesa dell’Unificazione. Il tempo è ormai vicino e quando arriverà, tutto sarà finito. Così ora è l’occasione buona per realizzare più cose possibili. Se avessi lavorato in Cina con lo stesso impegno con cui ho lavorato in America, i cinesi avrebbero accettato più in fretta. Ho favorito l’occidente nel prendere la responsabilità di salvare l’umanità, ma il mondo occidentale mi ha sempre perseguitato.

Investite nella vostra posizione di Messia

Quindi vi chiedo di investire veramente tutto nella vostra attività di messia tribale. Finora era la provvidenza dei fratelli, ma da ora in poi è l’era provvidenziale dei genitori. Ho inviato 24.000 coppie benedette e il mondo satanico non ha più nessuna base per opporsi a noi. Le coppie benedette si trovano nella stessa posizione di Gesù 2000 anni fa, alle soglie della posizione di Messia tribale. Il messia tribale è nella posizione del Nuovo Testamento. I vostri genitori rappresenteranno la posizione della famiglia di Adamo mentre io rappresento la posizione del Completo Testamento. Dunque ci sono tre generazioni. È un tempo nuovo, in cui possiamo organizzare sul piano orizzontale ciò che è stato già completato sul piano verticale: le posizioni di Adamo, di Gesù e del Completo Testamento.

Questo mondo è tanto complicato e ha perso il suo vero scopo. I Veri Genitori hanno fatto i preparativi per salvare l’umanità e questo è il lavoro della Chiesa dell’Unificazione. Ora tutto ciò che le persone dovranno fare è venirci dietro prendendo la strada facile. Realizziamo dunque la nostra responsabilità e giuriamo di unirci ai Veri Genitori. Anche se la via è difficile, mettiamoci al servizio dei Veri Genitori qui sulla terra e nel mondo spirituale. Seguiamo la tradizione celeste e cresciamo uniti. Siate vittoriosi come Messia tribali, con la stessa determinazione che aveva Gesù. Preghiamo.

Salva come PDF

^