Il Seung Il

Salva come PDF

20 agosto 1985 – Belvedere

Vi ringrazio per il vostro sostegno e la vostra preghiera, grazie ai quali ho potuto completare con successo il corso dispensazionale nella prigione. Invece di condividere le mie esperienze nella prigione, tuttavia, vorrei passare questo tempo dandovi un messaggio speciale dal titolo “Il Seung Il” che significa “Il Giorno della Vittoria Totale”, giorno che in realtà è stato celebrato il 16 agosto.

Come sapete la storia dispensazionale di Dio è una storia di restaurazione, per realizzare la quale deve venire qualcuno nella posizione di Adamo ed Eva. Dopo la caduta dell’uomo, il mondo si è diviso in campi nemici: sono stati nemici genitori e figli, marito e moglie, fratelli e sorelle, nazioni e nazioni e così via. Tutte le relazioni originali create da Dio sono diventate delle relazioni fra nemici. Per restaurare questi campi nemici al lato di Dio si deve seguire un processo di restaurazione e per questo Dio ha bisogno di persone scelte: questo è stato il tema centrale della storia di restaurazione.

La vera storia di restaurazione è iniziata quando Giacobbe ha vinto contro l’angelo guadagnandosi il nome di Israele. Duemila anni più tardi è venuto il Messia, cioè colui che ha la missione di portare a termine la restaurazione. Il compito messianico è, infatti, quello di restaurare Abele fra le generazioni cadute. Per essere liberati dal campo satanico, dobbiamo cambiare la nostra linea di sangue da quella satanica a quella divina e poiché il Messia viene con una linea di sangue pura noi dobbiamo innestarci in lui. L’intera dispensazione può essere chiamata più precisamente “restaurazione fra Caino e Abele”.

Come sapete prima dobbiamo attraversare il dominio indiretto e poi possiamo entrare nel dominio diretto. Dal punto di vista dei Principi il periodo di dominio indiretto deve essere guidato dal figlio maggiore. Questo sarebbe avvenuto se non ci fosse stata la caduta. Il figlio maggiore, cioè Caino, doveva, infatti, guidare tutta la famiglia verso il dominio diretto di Dio. Invece, a causa della caduta, avvenuta al livello di perfezione dello stadio di crescita, i primi due stadi sono stati portati via da Satana e così pure il figlio maggiore: la responsabilità di quest’ultimo è stata lasciata al secondo figlio, anche se, secondo i Principi, questo non era il suo ruolo originario. Ecco perché il diritto alla primogenitura deve essere restaurato.

Il secondo figlio, che è Abele, deve andare nel mondo satanico, restaurare la primogenitura, ritornare e infine proseguire la sua crescita verso i livelli superiori. In altre parole nel processo di restaurazione il figlio maggiore deve scendere alla posizione di figlio minore e Abele, il secondogenito, deve essere elevato alla posizione di figlio maggiore. Questo è un processo innaturale, determinatosi solo a causa della caduta, ma senza il quale non vi è assolutamente alcun modo per il secondo figlio di completare il suo ruolo secondo i Principi. All’origine non vi sarebbe stata alcuna differenza fra il primo e il secondo figlio perché, essendo entrambi dalla parte di Dio, avevano entrambi lo stesso valore. Con la caduta, tuttavia Satana si è impossessato del figlio maggiore.

Possiamo applicare questo principio anche al corpo umano: il nostro corpo è fatto di spirito e di fisico, ma poiché Dio ha creato per primo il corpo fisico, questo si trova nella posizione di figlio maggiore, mentre lo spirito si trova in quella di secondogenito. Ecco perché Satana ci attacca sempre attraverso il nostro corpo. Questo figlio maggiore, cioè il corpo fisico, può essere collegato con ogni cosa della creazione ed espandersi ovunque a causa degli elementi che ha in comune con tutto il creato. Poiché il figlio maggiore, cioè il corpo, è nella posizione di Satana, se seguite tutto ciò che il corpo desidera, non sarete mai in grado di restaurare voi stessi. Questo è il motivo per cui in ogni disciplina religiosa si punta sempre a soggiogare il corpo facendolo dominare dalla volontà dello spirito. La negazione del corpo è un principio universale.

In realtà, nell’ambito del dominio indiretto di Dio, non esiste quella che noi chiamiamo “libertà”. La vera libertà si trova soltanto nel momento in cui raggiungiamo il diretto dominio di Dio. La nostra lotta a tutti i livelli consiste sempre nel soggiogare il figlio maggiore. Tutto questo è molto evidente nella dispensazione di Giacobbe.

Giacobbe prese la primogenitura e successivamente sottomise il figlio maggiore non con la forza ma con l’amore in modo che entrambi si potessero unire. Dunque Giacobbe fu il primo che riuscì a soggiogare con successo il figlio maggiore. E cosa fece? Innanzitutto si conquistò la primogenitura, ma questo non era sufficiente, era solo condizionale. In seguito andò nel mondo satanico nella terra di Laban, dove lavorò e lottò per 21 anni ottenendo alla fine una vittoria fisica. Questa vittoria gli era assolutamente necessaria prima di poter affrontare il passo successivo, cioè tornare a casa e sottomettere il fratello maggiore, Esaù.

Il modello di Giacobbe è diventato il modello classico che sarebbe stato imitato e seguito dalle successive figure dispensazionali anche se a livelli diversi e sempre più alti. Con Gesù, ad esempio, la dispensazione di Giacobbe fu completata a livello nazionale. Gli israeliti, il popolo scelto, furono allontanati dalla loro terra originale e inviati nella terra nemica d’Egitto. Dopo aver lottato, ritornarono alla fine nella terra di Canaan e lì dovettero combattere per sottomettere sette tribù. Per tutto questo tempo gli ebrei ricevettero da Dio un’unica lezione e cioè che il Messia, alla sua venuta, sarebbe stato nella posizione di Vero Genitore e che quindi il fratello maggiore e quello minore avrebbero dovuto unirsi per dargli il benvenuto e servirlo.

Senza la caduta Adamo ed Eva avrebbero creato solo figli divini, ma a causa del peccato diedero origine a Caino e Abele, divenendo genitori di figli in lotta. Quando Gesù viene nella posizione di Vero Genitore, non dovrebbe essere ricevuto da Caino e Abele in conflitto fra loro. Prima della venuta del Messia il rapporto Caino Abele deve essere risolto e i due fratelli si devono restaurare alla posizione precedente la caduta. Prima che giunga il messia, la restaurazione del rapporto Caino Abele è di vitale importanza per potergli dare il benvenuto. Al tempo di Gesù la nazione di Israele rappresentava il Caino esteriore, mentre il Giudaismo rappresentava Abele, il figlio minore. Secondo i Principi quale dei due avrebbe dovuto servire l’altro? La nazione di Israele avrebbe dovuto essere nella posizione di servire il Giudaismo, cioè il lato spirituale.

Applichiamo questo principio all’America d’oggi. Gli Stati Uniti sono nella posizione di Caino mentre il Cristianesimo è in quella di Abele. Questo è il principio e l’ideale, ma purtroppo non è stato osservato. In realtà il governo si è infiltrato nelle chiese e vorrebbe dominarle con le leggi civili. Se la dispensazione di Caino e Abele si fosse realizzata al tempo di Gesù, Satana non avrebbe avuto alcuna possibilità di accusare perché quando Caino e Abele sono totalmente uniti, per lui non c’è assolutamente spazio per infiltrarsi.

La parte più importante e cruciale della missione di Gesù era di stabilire la posizione dei Veri Genitori in modo che tutta l’umanità sarebbe rinata attraverso di loro e il problema Caino e Abele sarebbe stato definitivamente risolto. Gesù, tuttavia, non poté raggiungere la posizione di Vero Genitore e fu crocefisso. Si creò così tanta ribellione e Caino e Abele, invece di armonizzarsi in accordo alla dispensazione di Dio, divennero uno strumento di Satana e si unirono per realizzare la sua volontà alleandosi all’impero romano che era nella posizione dell’arcangelo caduto. Tutti e tre insieme crocefissero Gesù: la fondazione di Dio andò persa e da quel momento in poi la storia prese una direzione completamente diversa.

Dopo la crocefissione Gesù risorse e in 40 giorni creò un regno di salvezza spirituale che si espanse in tutto il mondo attraverso 2000 anni di Cristianesimo. Per 2000 anni Gesù lavorò nella posizione di sposo, cioè di Adamo, ma poiché non aveva potuto sposarsi la posizione di sposa di Gesù o di Eva fu presa dallo Spirito Santo e attraverso il loro dare e avere spirituale fu possibile una rinascita spirituale.

Così la dispensazione di Dio si è espansa sempre più attraverso il Cristianesimo e partendo da una piccola comunità ha raggiunto il mondo intero. II culmine della prosperità è stato toccato dal Cristianesimo dopo la II guerra mondiale per prepararsi alla venuta del Messia. Dopo la guerra, infatti, i Cristiani erano nella posizione di Abele, mentre gli Stati Uniti erano in quella di Caino: Caino avrebbe dovuto obbedire ad Abele unendosi totalmente a lui e su questa fondazione di unità il Messia avrebbe potuto essere accolto e il Regno dei Cieli si sarebbe realizzato proprio a quel tempo (1945). Così non sarebbe stato necessario arrivare fino al 1985.

Secondo il Suo piano originale, dal 1945, in un periodo di soli 7 anni, Dio avrebbe posto una fondazione completa. Invece cos’è successo? Il Cristianesimo, proprio come il Giudaismo di 2000 anni fa, invece di accettare il Messia lo rifiutò e lo stesso fecero gli Stati Uniti determinando in questo modo un’esatta ripetizione di ciò che era accaduto al tempo di Gesù.

Il passo principale è stato iniziato dal Movimento dell’Unificazione nel 1945. Fino a quell’epoca la lotta del Padre è stata una lotta interiore, spirituale, per ereditare l’intera missione di Gesù, compreso il suo fallimento. Il Padre ha dovuto prendere sulle sue spalle la responsabilità anche per ciò che Gesù non aveva potuto realizzare e dopo aver posto le condizioni per ereditare questa missione spiritualmente ha cominciato la dispensazione a livello fisico. Il tempo era maturo e se il Cristianesimo si fosse unito al Padre e, in particolare, se gli Stati Uniti lo avessero accettato, la dispensazione si sarebbe mossa a velocità vertiginosa: in soli 7 anni il piano di Dio si sarebbe realizzato. Questo, tuttavia, nel 1945 non avvenne a causa di un rifiuto dopo l’altro. Il Padre dovette indennizzare fisicamente in 40 anni i 4000 anni di storia del popolo di Israele.

Il Cristianesimo e gli Stati Uniti non sono stati capaci di realizzare la missione che Dio aveva loro affidato e per questo il Padre ha fondato la nostra Associazione affinché occupasse il posto dei cristiani e realizzasse il ruolo che originariamente doveva essere svolto da loro.

Compito del Padre è di ereditare la missione di Gesù spiritualmente e di espanderla poi a livello mondiale fisicamente; tuttavia, a causa del rifiuto del Cristianesimo e dei governi di varie nazioni, egli ha dovuto ricominciare tutto daccapo, iniziando dal livello più basso fino a risalire al livello mondiale, sia spiritualmente che fisicamente. Partendo da condizioni avverse egli ha eretto una nuova fondazione, prima spirituale e poi fisica, iniziando il suo ministero a livello nazionale e spostandosi fino al livello mondiale. Questo tempo speciale era il 1974.

Il Padre si trasferì in America nel 1971 e qui, per un periodo di tre anni, pose una fondazione a livello mondiale perché gli Stati Uniti rappresentano il microcosmo. In quel periodo il Cristianesimo intero, compreso il governo, gli diede il benvenuto e nel 1975 il Padre portò questa fondazione vittoriosa a livello mondiale in Corea. Nel 1974, dunque, egli raccolse spiritualmente la fondazione culturale cristiana e riportò questa unità in Corea. Tutto ciò servì a indennizzare il rifiuto da parte della Corea e il Padre poté restaurare la posizione vittoriosa nella sua nazione. Grazie a questa vittoria (sempre in termini spirituali) il Padre poté quindi portare la benedizione spirituale in tutto il mondo e iniziare da quel momento anche la fondazione a livello fisico. Ecco perché in quel tempo, subito dopo il suo ritorno dalla Corea negli Stati Uniti, ebbe inizio un confronto fisico fra il Movimento dell’Unificazione, il Cristianesimo e il governo americano. Questa lotta in America, iniziata nel 1976, culminò con il Washington Monument.

Nel 1975 in Corea era successa una cosa straordinaria. L’opposizione dei cristiani era fortissima, ma allo stesso tempo essi erano accaniti anche contro il governo che, allora, si trovava nella posizione di unirsi al Padre. Così governo e Movimento dell’Unificazione si opposero al Cristianesimo coreano ottenendo una vittoria eccezionale: era come se Gesù fosse stato accettato dal governo d’Israele.

Poi, come si è detto, il Padre tornò in America e lanciò un’offensiva contro il governo degli Stati Uniti in uno scontro che ebbe il suo apice nel 1976. Poiché il Padre è il campione di Dio, tutti si unirono contro di lui: il governo, l’umanesimo secolare, l’ala liberale, l’ala di sinistra e il comunismo. Questa unità negativa tra i suoi oppositori portò al suo imprigionamento a Danbury. Tutti pensavano che quella sarebbe stata la loro vittoria e che, usando l’autorità del governo, avrebbero liquidato definitivamente il Rev. Moon. Tuttavia, il giorno stesso del suo ingresso in prigione, è stato come se il Padre ricevesse la potenza di una bomba atomica. Armato di questo nuovo potere spirituale, dalla prigione ha lanciato un’offensiva ancora più grande e per 13 mesi, incluso oggi 20 agosto, ha capovolto la situazione fino a riportare la vittoria. Oggi, dopo 13 mesi, il Padre è veramente l’Abele a livello universale, mentre l’America e il Cristianesimo devono incontrarsi.

Oggi, cioè questa sera, è veramente un giorno storico. Il Giacobbe del XX secolo deve incontrarsi con l’Esaù del XX secolo. La storia della nostra Associazione è la storia di Caino e Abele: il Padre è nella posizione di Abele mentre noi siamo in quella di Caino e poiché in questi 40 anni noi membri ci siamo uniti totalmente al Padre, Dio ha potuto intervenire esercitando il Suo dominio diretto.

Come sapete, dopo la crocefissione di Gesù, ci fu un periodo di 3 giorni seguito da un periodo di 40 giorni di resurrezione e missione sulla terra prima che Gesù ascendesse al cielo. Quindi, complessivamente, passarono 43 giorni per poter porre la fondazione qui sulla terra.

L’America sta celebrando il suo 210° anniversario e 21 è un numero cruciale. Il Padre doveva essere rilasciato da Danbury l’8 luglio ma, seguendo la strategia di Dio, l’hanno dovuto rilasciare il 4 luglio, giorno dell’indipendenza degli Stati Uniti. Dall’8 luglio al 20 agosto ci sono 43 giorni. Questi 43 giorni rappresentano appunto la resurrezione universale di nostro Padre.

Al tempo di Gesù, grazie alla sua resurrezione, i discepoli ottennero grandissimi benefici. Oggi, però, giacché il Padre è nella posizione di individuo universale, di Vero Genitore, attraverso la sua resurrezione in questo periodo, non solo i membri del nostro movimento, ma anche tutti gli uomini e le donne di giustizia degli Stati Uniti e in particolare tutti quelli che nel mondo si trovano nella sfera del Cristianesimo, risorgeranno insieme al Padre.

L’America non ha capito assolutamente nostro Padre e ha pensato che rappresentasse qualcosa di malvagio: ma cos’è successo in questo periodo di 13 mesi? Gli americani sono stati educati e tutto il mondo spirituale sta ora discendendo in nostro aiuto, mentre il Cristianesimo si sta rendendo conto che il Padre è veramente un uomo scelto da Dio e che è l’unica speranza per portare salvezza all’America.

Il fatto che siano stati proprio tredici mesi è anche molto indicativo: il numero 13, infatti, non è mai stato considerato un numero fortunato in America e nella vostra tradizione ma, secondo la tradizione celeste, quando questo numero è restaurato, diventa un numero molto importante perché rappresenta i 12 apostoli centrati su Gesù (12 + 1 = 13).

In confronto a 40 anni fa la situazione è completamente diversa. Quaranta anni fa, infatti, ci fu un rifiuto totale nei confronti della nostra Associazione mentre oggi, malgrado tutti i tentativi fatti per portare la salvezza al mondo, non si è ancora trovata nessuna soluzione e l’unica speranza che si incomincia a intravedere è il nostro movimento. II Padre è la sola soluzione che resta all’umanità. Anche se vediamo ancora tanti nemici intorno a noi, il Padre dice che interiormente essi stanno andando a pezzi e che, in fondo in fondo, anche loro cercano una via di salvezza.

Oggi è un giorno cruciale perché segna l’inizio di una nuova era nel Movimento dell’Unificazione; è un nuovo tempo nella storia e tutto quello che ci rimane da fare è molto semplice: dobbiamo solo marciare avanti con coraggio e determinazione.

I Veri Genitori sono ora stabiliti effettivamente come tali, ma perché ciò sia saldo, c’è bisogno della totale unità fra Caino e Abele: è assolutamente necessario che questa unità sia realizzata. Guardiamo i figli di nostro Padre. Qual è la loro posizione? La famiglia del Padre rappresenta la famiglia senza peccato di Adamo perciò la posizione del primo e del secondo figlio seguirà il modello originale. A causa della caduta, a parte la famiglia del Padre, tutta l’umanità appartiene alla linea di sangue satanica, perciò la dispensazione Caino e Abele continua: la famiglia del Padre e il mondo caduto sono due cose diverse, e il Padre le deve unire. I figli del Padre sono nella posizione di primogenito, mentre gli altri figli benedetti sono nella posizione di secondogenito. Il primogenito è rappresentato da Hyo Jin Nim che sta operando come leader della seconda generazione, in particolare a livello internazionale col movimento del CARP. Secondo il piano di Dio prima della fine del 1985 il Padre deve unire tutti i membri della seconda generazione nella nostra Associazione in Corea, Giappone e Stati Uniti cosicché la disciplina, l’ordine e la tradizione della seconda generazione possano essere stabiliti.

Le persone che entrarono nella terra di Canaan al tempo di Mosè erano quelle della seconda generazione. Spiritualmente parlando, Gesù e i suoi discepoli erano la prima generazione, mentre le generazioni successive dei cristiani sono nella posizione della seconda generazione. L’ordine perfetto è stato stabilito dalla tradizione dei Veri Genitori. Oggi il Padre è qui e per essere riconosciuto come Vero Genitore Caino e Abele devono essere uniti. Tuttavia, per realizzare questo, la lotta fra Caino e Abele non è più necessaria perché il giusto ordine è già stato stabilito cioè i figli del Padre, sono nella posizione di primogenito e gli altri figli benedetti sono in quella di secondogenito. Questa unità avviene automaticamente e su questa base appaiono i Veri Genitori.

Questa estate il Padre ha mandato Hyo Jin Nim in Corea per organizzare un corso speciale per la seconda generazione. Per la prima volta tutti loro si sono uniti. Fino ad ora, ognuno andava per la propria direzione, non c’era alcun controllo né disciplina ma questa volta si sono uniti stabilendo la nuova tradizione dei figli benedetti. Questo è un fatto molto rilevante perché è avvenuto mentre il Padre era in prigione. Cos’è successo dopo la crocefissione di Gesù? Tutti i discepoli si sono divisi fra loro e sono scappati. Questa volta, invece, anziché scappare via e dividersi, durante la prigionia del Padre la seconda generazione si è unita insieme.

Al tempo di Gesù ogni cosa fu persa con la sua crocefissione, ma al tempo dei Veri Genitori grazie alla croce di Danbury tutto è stato riguadagnato. Ecco perché il 15 agosto 1985 era esattamente il 40° anniversario dalla liberazione. Prima di questo giorno il Padre ha mandato Hyo Jin Nim in Corea e sotto la sua leadership si è tenuto un corso per la seconda generazione. Tutti si sono profondamente uniti attorno ai Veri Genitori, non solo i figli benedetti ma anche le loro famiglie. La stessa cosa è avvenuta anche in Giappone poiché Hyo Jin Nim è andato là per il Congresso Internazionale del CARP e in 10 giorni ha portato una vera rivitalizzazione all’intero movimento giapponese. Il Padre e la Madre gli hanno chiesto di tornare in America prima del 15 agosto e il 16 agosto, il Padre ha celebrato un’incredibile cerimonia. Sulla fondazione vittoriosa di Hyo Jin Nim e sulla fondazione dell’unità della seconda generazione, per la prima volta i Veri Genitori possono essere saldamente stabiliti e su tale base vittoriosa e assolutamente stabile, la nostra Associazione potrà marciare avanti fino alla vittoria. Il Padre ha detto che d’ora in poi per tre anni non riceveremo alcuna opposizione, e non solo, ma mai come prima tante persone entreranno nel nostro movimento. Ne verranno così tante che non sapremo neppure come fare.

Prima del 15 agosto è stata fatta anche un’altra importante dichiarazione: la dichiarazione della fine del comunismo. Questo è avvenuto durante il secondo Congresso della PWPA tenutosi a Ginevra. Che cos’è il comunismo? Come voi sapete, quando Gesù fu crocefisso, vi erano due ladroni, uno alla sua destra e uno alla sua sinistra. Il ladro di destra rappresenta la cultura democratica e cristiana, mentre quello di sinistra, che ha negato e maledetto Gesù, rappresenta il comunismo. Anche la Bibbia parla delle capre e delle pecore che vengono separate al tempo della venuta del Signore. Oggi il mondo è diviso in due campi: le pecore che ascoltano il loro padrone e le capre che non lo ascoltano. Finora il governo è stato nel mezzo cercando compromessi con la destra e la sinistra e opponendosi solo alla nostra Associazione.

Che cosa succederà d’ora in poi? La posizione di Gesù sulla croce è la posizione del nostro movimento, la posizione del Padre. In un certo senso il governo ha crocefisso nostro Padre mettendolo in prigione. Sulla destra c’era un ladro (il Cristianesimo) che si è unito in difesa del Padre, mentre sulla sinistra, in questo tempo, il ladro non è stato più il comunismo bensì il popolo americano, che tuttavia non era più nella posizione di opporsi al Padre. Il Cristianesimo e gli americani insieme si sono uniti e hanno dato il benvenuto al Padre. Ecco ciò che sta succedendo oggi. Questo fenomeno non avviene solo esteriormente a livello mondiale ma anche all’interno della nostra Associazione. Il Padre è al centro, a destra ci sono i suoi figli, a sinistra i membri del movimento. Entrambi non si oppongono ma si uniscono per aiutare e sostenere i Veri Genitori. Questo è il tempo giusto, in cui si sta realizzando l’unità esteriore fra il Cristianesimo e il popolo americano e l’unità interiore fra i figli del Padre e i membri della nostra Associazione. Perciò sia interiormente che esteriormente i Veri Genitori sono accolti e glorificati. Il Padre ha superato la crocefissione e questo è il significato di questo giorno, 20 agosto 1985. Dunque non vi saranno più grandi opposizioni.

Il 16 agosto 1985 il Padre ha condotto una cerimonia speciale a East Garden, chiamata “Il Seung Il”, che significa “Il Giorno della Vittoria Totale”. Il tempo è venuto perché voi assumiate responsabilità. Il Padre dichiara ora che la missione affidatagli da Dio negli Stati Uniti è terminata ed è stata vittoriosa. Noi stiamo entrando veramente nella terra di Canaan e l’unica cosa che ci rimane da fare è di proclamare questo al mondo intero. La nostra battaglia quindi deve continuare, la guerra è ancora in corso, ma con quale arma? Con l’arma del vero amore. Il nostro potere è rappresentato non dalle armi, ma dal vero amore e voi siete chiamati a diventarne l’incarnazione. Attraverso di voi il mondo intero sarà conquistato e sentirà il potere del vero amore. Nulla potrà opporsi a questa forza.

A causa della caduta c’erano 12 tribù dal lato Caino e 12 tribù dal lato Abele. Questo però è il tempo dell’unità: il Padre sulla sua fondazione vittoriosa unirà insieme Caino e Abele e tutte le 12 tribù diventeranno una sola: non ci saranno più Caino e Abele, ma un’unica unità.

Tutto ciò che sarà legato sulla terra, sarà legato in cielo, e tutto ciò che sarà sciolto sulla terra sarà sciolto nei cieli – dice la Bibbia. Sulla base della riorganizzazione fisica delle tribù fatte dai Veri Genitori, anche il mondo spirituale sarà riorganizzato in 12 tribù. Come sapete nessuno ha una vita familiare nel mondo spirituale, sono tutti individui singoli. Ma la fondazione del Regno dei Cieli è la famiglia e quando questa tradizione sarà realizzata qui sulla terra anche il mondo spirituale sarà organizzato in famiglie.

Quando gli israeliti lasciarono l’Egitto, i primi giorni erano molto felici ed eccitati, ma non appena entrarono nel deserto del Sinai, cominciarono a lamentarsi e a sentire la mancanza del loro modo di vita egiziano. Che cosa successe dunque? Desiderando così tanto il sistema di vita satanico, non potevano essere accettati nella terra di Canaan e perciò furono tutti distrutti prima di raggiungerla. Ecco perché ciò di cui noi abbiamo bisogno, è un totale distacco dal nostro passato; non dobbiamo più desiderare la vita di prima ma diventare uomini e donne che vivono secondo una nuova tradizione.

Per portare questa svolta totale nella nostra vita il 16 agosto 1985 a East Garden il Padre ha realizzato un’importante e speciale cerimonia chiamata la Cerimonia dell’Acqua Benedetta. Come sapete i 3/4 del corpo umano sono composti di acqua perciò, prendendo quest’acqua benedetta, possiamo purificare spiritualmente il nostro corpo di tutto il passato e rinnovarci totalmente come se fossimo un essere completamente nuovo davanti a Dio, pienamente accettabile ai Suoi occhi.

Con la benedizione avete ricevuto il vino benedetto che rappresenta il cambiamento della linea di sangue: dalla linea satanica siete stati trasferiti alla linea di sangue divina e questo indiscutibilmente è già avvenuto. Il nostro corpo, tuttavia, è vissuto in un’atmosfera e in un ambiente satanici ricevendo tanti attacchi e tentazioni da parte del male. Invece di essere distaccati dalle cose, siamo terribilmente attaccati ad esse. Se guardate in voi stessi scoprirete a quante cose, siete ancora attaccati: al cibo, alle persone, allo studio, al lavoro, ecc. Tutte tradizioni dell’Egitto e non di Canaan. Capito bene questo concetto? Godervi la vita è più facile che pagare indennizzo. Questo atteggiamento è facilmente riscontrabile in tutti noi, ma se cercate solo le cose che vi piacciono, non realizzerete niente nella vostra vita. Voi cercate troppo le tradizioni dell’Egitto, e non desiderate abbastanza le tradizioni di Canaan.

Nessuno di noi ha mai capito profondamente che cosa significa Caino e Abele, che cosa hanno fatto questi due fratelli; ora il Padre vi semplificherà questo concetto.

Dove inizierà il Regno dei Cieli? Nell’aria? Nel mondo spirituale? Che cos’è il Regno dei Cieli sulla terra? Il Regno dei Cieli inizierà con i Veri Genitori, poi con i Veri Figli. I Veri Genitori e i Veri Figli non possono essere nella posizione di avere paura di qualcosa, perché altrimenti non potrebbero essere vittoriosi. Devono sentire che tutto è sotto il loro controllo. Inoltre sono nella posizione di prendere iniziativa e non di essere passivi o aspettarsi che gli altri abbiano pietà di loro. Questa è la differenza dalla tradizione satanica. La tradizione di Satana è quella che cerca di sfruttare gli altri ma la tradizione dei Veri Genitori è quella del vero amore, cioè della donazione totale.

Voi state entrando in un’era meravigliosa. Non vi va l’idea? Fino al 1988 dobbiamo lottare. Questo rappresenta i 70 anni dalla nascita del comunismo e oltre questo periodo il comunismo non può assolutamente andare. Il numero che viene dopo il 7 è l’8 che significa nuovo inizio, nuova era, perciò i comunisti non possono andare oltre il numero 7. Entro il 1988, mentre il comunismo declina, saremo in grado di portare gli Stati Uniti nella direzione del cielo e questo è il vostro compito d’ora in poi.

Il Padre ha sofferto tanto e molte volte da solo, ma se ora voi dite: “Io farò ancora di più”, la restaurazione dell’America non sarà un problema. Per questo motivo il Padre adesso vi ordina di assumere più responsabilità e di marciare avanti. Chiunque si oppone a noi lo fa per ignoranza, perciò dobbiamo educare quelli che ci si oppongono e affrontarli mostrando la nostra convinzione di fede. Questa è la tradizione che il Padre ha stabilito molto saldamente dopo essere venuto negli Stati Uniti e voi dovete ereditarla andando avanti, correndo al suo posto. È la vostra opportunità. Ora tocca a voi.

Ecco il significato della cerimonia dell’acqua benedetta. Noi siamo qui per celebrare questa cerimonia ma le coppie che non sono qualificate e non meritano di parteciparvi non devono prendere quest’acqua benedetta. Le coppie benedette che sono qui devono pentirsi per tutto ciò che hanno fatto di sbagliato. Se avete pensato “vorrei che mia moglie morisse”, oppure “vorrei che mio marito non tornasse più a casa”, se anche una sola volta avete pensato in questo modo, dovete pentirvi, perché se provate ancora questi sentimenti, non siete qualificati per ricevere quest’acqua benedetta.

Allo stesso tempo quest’acqua benedetta vi trasferisce l’eredità che il Padre ha conquistato negli ultimi 40 anni, tutte le sue vittorie che vanno al di là dell’accusa di Satana. Con quest’acqua, dunque, il Padre vi dona ogni cosa che ha conquistato.

La tattica di Satana è sempre stata quella di dividere e poi sottomettere; noi invece cerchiamo sempre di unirci in armonia. Anche questa cerimonia significa unirsi in armonia, avvicinando marito e moglie, fratelli e sorelle, e le famiglie. Voi avete dei figli spirituali e avete o avrete i vostri figli fisici che sono nella relazione di Caino e Abele, la stessa relazione che c’è fra i figli benedetti e i figli dei Veri Genitori. Questa cerimonia può portare insieme anche loro. Per realizzare questa dispensazione di Caino e Abele, il Padre non ha potuto amare il suo Abele prima di amare il suo Caino; ha passato la sua vita amando Caino, senza avere tempo per i suoi figli e prestando poca attenzione a nostra Madre. Questo è stato il suo corso. Ora, e solo ora, sulla fondazione vittoriosa di questi 40 anni, il Padre ha il diritto di abbracciare la sua famiglia e di stare vicino a sua moglie e ai suoi figli.

Anche voi, ora, potete fare la stessa cosa. Sulla fondazione vittoriosa dei Veri Genitori, potete amare i vostri figli spirituali e allo stesso tempo quelli fisici. Inoltre, finora, avete lavorato come individui, lasciando indietro la famiglia a portare la croce, ma da ora in poi la famiglia lavorerà come unità. Come famiglie benedette dovreste sentire il desiderio di chiedere al Padre di benedire la terra dove dovete andare. Ognuno di voi sente di voler tornare alla propria terra, al proprio paese. Finora la tradizione del nostro movimento è stata quella di andare lontano da casa nostra, come Abramo che ha lasciato la sua patria. Quando veniva Natale il Padre vi diceva di non andare a casa, ma da ora in poi potete tornare a casa, nella vostra città. Ma state attenti! Per far questo dovete avere una certa qualifica, cioè la qualifica di Messia tribale, di Messia della famiglia. Dovete essere nella posizione di svolgere il ruolo del Messia, poi potete andare.

E quando andrete a casa, cosa dovrete fare? Dovrete dare l’esempio. Il padre deve mostrare il modo di vita di un buon padre, la madre quello di una buona madre e i figli quello di buoni figli. Date l’esempio in modo che gli altri vedendovi imparino da voi. La famiglia è la scuola dell’amore e voi dovete portarla nella vostra città mostrando soprattutto l’amore fra marito e moglie. Non è semplice? E allora, cosa deve fare il Padre? Il Padre deve ritornare nella sua terra. Se questo principio si applica a voi, quanto più vale per lui. Adesso non avete più bisogno dei genitori perché il Padre vi ha organizzato in modo tale che potete andare avanti da soli, con le vostre famiglie, seguendo il suo esempio. Quando andrete nella vostra città natale, cosa farete? Farete le Home Church. Dovete restaurare la vostra tribù. In realtà quando non c’è opposizione il lavoro della testimonianza è più facile, tutti vi danno il benvenuto. Ora sono state create le circostanze e l’ambiente tali che, quando insegnate i Principi Divini, le persone sono pronte ad accettarli e a seguirvi.

Dio ha mandato il Messia ma in realtà gli uomini non hanno mai visto il Messia elevarsi alla posizione di Vero Genitore e completare la base celeste delle quattro posizioni. L’umanità ha aspettato e desiderato inconsciamente la realizzazione delle quattro posizioni e attraverso il Messia questa base si è finalmente realizzata. Voi venite da quella tradizione e perciò potete insegnare alle persone come diventare dei Veri Genitori e come creare la base celeste delle quattro posizioni. Il Padre è il creatore di piccoli Messia e voi siete mandati nel mondo per allargare la fondazione conquistata dai Veri Genitori. Il vostro ruolo è quindi di essere dei piccoli Messia, là dove il Padre vi vorrà. Se sarete uniti al messaggio messianico, Satana non avrà più spazio per invadervi. Ecco il tipo di benedizione che vi viene concessa dal Padre attraverso questa cerimonia dell’acqua benedetta.

Oggi, 20 agosto, non è solo il giorno della liberazione del Padre ma è anche il giorno della vostra rinascita. In questo giorno voi affrontate il giudizio e siete chiamati a diventare una nuova potente unità messianica inviata in mezzo al mondo come giudice potente, armato con il potere di Dio e dei Veri Genitori. Centrati su Dio e armati del vero amore, dovete andare fuori in missione, e nessuna forza vi si potrà opporre. Seguendo la tradizione dei Veri Genitori voi, mariti e mogli, pensate che dovete vivere secondo il loro standard. Chi si sente di vivere secondo questa tradizione, alzi la mano e lo mostri al Padre.

Per potervi dare questa benedizione, il Padre negli ultimi 40 anni è stato in prigione per sei volte, ha passato più di 5 anni in carcere. Solo a prezzo di questo sacrificio che ha pagato da solo, egli stasera può darvi questa grande benedizione. Riuscite a capire quanto sia preziosa?

Recentemente gli scienziati hanno detto che la dimensione dell’universo è misurabile solo in anni luce e che corrisponde a un totale di 21 miliardi di anni luce. Come potete controllare un universo così vasto attraverso il corpo fisico? È impossibile. Solo con lo spirito lo si può fare. Il Padre è proprio un uomo incredibile: non avete idea di quanto lo sia. Eppure in questi ultimi 40 anni ha vissuto una vita di totale sacrificio per pagare l’indennizzo necessario. Ora è venuto il vostro tempo; questa è la vostra sfida: raccoglietela e reclamate la terra, la nazione e il mondo. Capite? Vi siete quasi tutti dimenticati delle Home Church, ma se non fate Home Church chi diventerà genitore? Voi dovete diventare genitori per il mondo. Stasera volete ricevere questa eredità dal Padre oppure no? Una volta che vi sarà data questa benedizione, saranno organizzate le 12 tribù e dopo di ciò potremo ottenere la sovranità celeste, cioè una nazione sotto Dio.

Quando vi è lotta e conflitto fra marito e moglie, ecco cosa dovete fare: dovete chiedere ai vostri figli fisici e spirituali di venire davanti a voi e vi dovete inchinare in pentimento dinanzi a loro. Questo è l’unico modo in cui potrete riconciliarvi. Se il marito fa un errore, chiami i suoi figli fisici e insieme si inchini davanti alla mamma chiedendo perdono e viceversa. Secondo i Principi Divini la base celeste delle quattro posizioni non può essere divisa, separata, ma deve essere unita armoniosamente in un unico potere del vero amore. Le coppie che hanno sperimentato lotte fra loro, alzino la mano: siate onesti e alzate la mano. Quelle mogli che sono state picchiate dal marito, alzino la mano. Adesso la alzino quei mariti che sono stati picchiati dalla moglie.

Oggi è un giorno storico, perché la liberazione del Padre dalla prigione non ha un significato fisico ma un incredibile significato spirituale. Per questo il Padre vuole farvi un regalo storico ed eterno. Da ora in poi il vostro compito è di espandere la giusta tradizione dei Veri Genitori qui sulla terra e questo determinerà il vostro posto nel mondo spirituale. Un giorno saremo tutti nel mondo spirituale e voi verrete a trovare il Padre nel suo palazzo spirituale. Se pensate di venire dicendo: “Beh, sulla terra non mi è andata molto bene, ora ho bisogno del tuo aiuto, ecc.”, il Padre non vorrà incontrarsi con questo tipo di membri. Egli vuole che conquistiate ora, qui sulla terra, quello che sarà il vostro posto nel mondo spirituale. Ecco il motivo per cui egli lavora così duramente su questa terra. Il Padre sa bene che se non conquista la sua vittoria qui sulla terra, in fisico, nulla potrà accadere nel mondo spirituale. Conosce molto bene questo principio.

Questa mattina ho detto ai leader coreani che sarebbe venuto il tempo in cui tutti noi saremo orgogliosi di essere coppie benedette e membri anziani del movimento. Un albero può essere alto solo se ha delle radici profonde; così ora è il tempo che voi piantiate radici profonde, ancorandovi saldamente allo standard e alla tradizione dei Veri Genitori.

Il tempo più pericoloso e difficile per il Movimento dell’Unificazione verrà quando gli Stati Uniti e tutto il mondo ci daranno il benvenuto: allora, quando non ci saranno più persecuzioni, saranno Dio e il Padre a perseguitarvi. Ad esempio vorrei mandare Bo Hi Pak a svolgere le missioni più umili come guidare un camion o fare il capo team di raccolta fondi. Quindi dobbiamo spingerci sempre in basso, per affondare profondamente le nostre radici: non c’è altro modo per conquistare la benedizione. Da questo sorgerà una nuova vita.

A quelle coppie benedette fra voi che hanno un concetto molto complicato e individualista e pensano solo: “Ah, ho bisogno di soldi, ho bisogno della macchina, voglio un appartamento per me”, il Padre vuole ricordare che nel giardino di Eden Adamo ed Eva non avevano un appartamento e neanche una macchina. Dio diede a loro l’auto numero 11, cioè le gambe. Quest’auto non ha bisogno di benzina, di olio ed è la più famosa che ci sia. Se pensate in modo più semplice vedrete che non avrete nulla di cui preoccuparvi nella vostra vita.

Al tempo di Abramo ricordiamo l’episodio di Sodoma e Gomorra. Quando il giudizio cadde su queste città ad Abramo e ai suoi, fu detto di non voltarsi indietro a guardare, ma la moglie di Lot lo fece e fu tramutata in una statua di sale. Se anche voi guardate indietro alle cose cui siete attaccati, rischierete di diventare una statua di sale. Anche il Padre pensa in questo modo, quanto più quindi dovreste pensare voi così.

Volete o no ereditare la benedizione e la tradizione del vero amore dai Veri Genitori? Mi auguro che abbiate capito il messaggio che ho voluto darvi questa mattina. Un grande tempo di vittoria è davanti a voi. Voi, come famiglie, dovete diventare un’unità messianica, andare fuori nel mondo per conquistarlo e riportarlo a Dio.

Salva come PDF

^