Il Maestro parla su Satana, la Caduta e il Male

Salva come PDF

Marzo/aprile 1965 – Stati Uniti

Queste domande e risposte sono state trascritte dalle registrazioni fatte durante gli incontri tenuti dal nostro Maestro con membri e ospiti dei centri durante il suo viaggio negli Stati Uniti nel marzo e nell’aprile 1965.

Domanda: Come può essere che Lucifero sia il rappresentante del male nella caduta, se presumibilmente tutto, compreso il mondo angelico, è creato a immagine di Dio?

Risposta: Nel principio non c’era il male nella mente di Lucifero. Egli aveva solo il desiderio, che non è male. Provava il desiderio di ricevere più amore da Dio, e invidiava Adamo perché riceveva un amore più intenso da Dio. Il desiderio in sé stesso non era “male”. Quando c’è il desiderio, c’è anche l’abilità di paragonarsi agli altri. Quando vedete che qualcuno riceve più amore e più grazie, di voi, naturalmente invidiate questa persona. Lucifero ha male usato il suo desiderio. Il suo desiderio l’ha portato a comportarsi contro le leggi di Dio. Lucifero aveva scoperto e imparato che, attraverso un’azione di dare e avere in amore tra un soggetto e un oggetto, tutto l’universo è mantenuto in vita. Tutto l’universo è governato da quell’amore e da quel potere. Dopo aver appreso questo, capì che Adamo sarebbe stato nella posizione di governare. In altre parole, il punto centrale di tutto l’universo era quell’azione di dare e avere tra un soggetto e un oggetto. Con questa conoscenza, quando Lucifero vide Eva ed ebbe frequenti contatti con lei, iniziò a stabilire un’azione di dare e avere in amore con lei. Come avete già visto nel Principio, il potere dell’amore è così forte e così assoluto che lo portò a tentarla. Il male si è creato in quel modo.

All’inizio il male non c’era. Lucifero ha agito contro il Principio. E questo divenne il male. Il male non è completamente diverso dall’amore. Il male è amore usato nel modo sbagliato. Il bene è amore usato nel modo giusto. Il bene e il male sono iniziati da un punto, l’amore. Se amiamo Dio, questo è giusto. Se amiamo qualcosa o qualcuno contro la volontà di Dio, questo è male. Se amiamo qualcosa o qualcuno sapendo di fare la volontà di Dio, questo è bene.

Dato che il potere dell’amore è così forte, Dio aveva consigliato ad Adamo ed Eva di non toccarsi nemmeno. “Non provate nemmeno a guardare l’albero della conoscenza del bene e del male. È troppo allettante”. Questo significa di non provare nemmeno di avere contatti con il sesso opposto finché non vi viene concesso di farlo. Se avete contatti, sarete tentati. Se arrivate a un certo punto non potete fare affidamento su voi stessi per non andare oltre.

Perciò non iniziate. Su questo punto siamo molto severi. Siamo tutti esseri umani, e sappiamo quanto può tentare l’amore. Noi non vogliamo che gli uomini e le donne vadano fuori insieme perché sappiamo che gli esseri umani non sono forti. Questo costituirà un grande problema in America, ma è essenziale. Non vi fidate mai troppo di voi stessi. La mia dispensazione è quella di stabilire una nuova linea di sangue puro.

Domanda: Come potrà procreare una nuova generazione sotto queste condizioni?

Risposta: Prima di benedire faccio varie condizioni. Attraverso la benedizione voi produrrete una nuova generazione. Alla cerimonia uso un vino santo che è stato fatto attraverso una rivelazione speciale. Usando questo vino benedetto il corpo viene purificato. Il vino rappresenta la nuova vita. Prima di poter fare questo vino ho dovuto fare certe condizioni prestabilite e prima Dio mi ha dovuto dare il permesso. Ha il sapore di vino d’uva, ma in realtà è fatto con 12 ingredienti. Quando ho finito di farlo molti spiriti sono venuti a chiedermene una tazza. Nel nostro gruppo non beviamo liquori, ma solo una piccola quantità di vino quando siamo benedetti in matrimonio.

Domanda: Satana è una figura che ha un potere diverso da quello di Dio? O Satana è il pensiero negativo ed errato dell’uomo che da potere alla paura, alla bramosia, alla gelosia, all’odio, alla malattia, alla vendetta, ecc. …? Satana è una potenza distinta da Dio, o Dio è tutto il potere? Con la parola Satana intendete negativo? E cioè, l’uso errato da parte dell’uomo di quello che gli è stato dato da Dio?

Risposta: Satana è un’entità e un potere diverso da Dio. L’individuo invita Satana ad operare con lui, non sempre perché è malvagio, ma anche perché può avere degli antenati malvagi che hanno accumulato il potere del male. C’è chi nasce in un ambiente dove il potere del male è molto forte. La persona stessa forse non è tanto malvagia, ma a causa dell’ambiente e degli antenati, non può fare a meno di sentire l’odio, la gelosia, e tutti questi sentimenti negativi.

Se quella persona cerca di migliorarsi tramite la religione e gli studi, e sceglie delle buone guide, e un buon ambiente in cui vivere, cioè se fa uno sforzo, il potere del male che lo ha influenzato può essere gradualmente diminuito. Anche il governo può aiutare a creare un ambiente migliore per la gente. Può provvedere a rendere l’ambiente più morale e più religioso aiutando così le persone a liberarsi dall’influenza negativa.

Domanda: Lucifero era uno spirito. Come ha fatto a macchiare il nostro sangue?

Risposta: Non c’è nessuna differenza tra lo spirito e il fisico per quello che riguarda il potere. L’energia è potere. Un bambino è creato nell’energia. L’energia spirituale non è allora ancora più forte? Il fatto che la relazione tra Lucifero ed Eva era spirituale significa semplicemente che era invisibile agli occhi fisici. È la stessa energia, solamente che è più forte e più alta. Non dite che essendo spirituale la relazione non ha potuto contaminare il sangue. È stata più forte di una relazione fisica.

La scienza di oggi non distingue il fisico dallo spirito. Lo spirito non può essere sentito dai sensi fisici, ma l’unica differenza sta nella dimensione. La frequenza di vibrazioni è più alta. Tutto fa parte del nucleo di energia. Il seme ha tutta la potenzialità di diventare un albero, ma l’albero non può essere visto nel seme. Però il seme ha tutto il potere in sé.

Domanda: Adamo ed Eva vennero avvertiti di non mangiare i frutti dell’albero della conoscenza del bene e del male. Essi furono avvertiti allo stesso modo in cui il Maestro ha ricevuto i Principi Divini, cioè avendo una coscienza equilibrata? In altre parole, avendola a un certo livello e poi stabilendo un contatto verticale con Dio? Se non è così, come sono stati avvertiti? Essi stavano nel periodo del dominio indiretto, e Dio non glielo disse direttamente, non è così?

Risposta: Formare un anglo di 90° non fu necessario per Adamo. È necessario solo per noi dato che subiamo l’influenza della dominazione satanica, perciò dobbiamo avere una coscienza equilibrata per ricevere il pensiero di Dio. Questo non violava il dominio indiretto. Diretto dominio di Dio significa che l’amore dell’uomo è dominato da Dio. Al di fuori di questo amore Dio poteva insegnare loro direttamente, anche se erano ancora nello stadio della crescita. Lui poteva dare l’ordine direttamente, ma non poteva intervenire o avere dominio sull’amore di Adamo ed Eva direttamente. Se Adamo ed Eva avessero chiesto a Dio se dovevano o no dare ascolto a Lucifero Dio avrebbe potuto rispondere direttamente. Quando io dico che prima faccio condizione, intendo che chiedo sempre prima a Dio se è bene che io dia la mia offerta. Allora Dio è responsabile di rispondere. Adamo ed Eva però non chiesero a Dio. Nel dominio indiretto perciò se chiedete a Dio vi deve rispondere. Dio non può intervenire nell’amore umano con il suo amore assoluto se non nel diretto dominio.

Domanda: Cosa intende per intervenire?

Risposta: Nel periodo della loro crescita i bambini non conoscono l’amore. Oggi, i bambini attraverso la televisione e attraverso i loro genitori vedono la relazione amorosa prima di maturare e di essere in grado di provarla da soli. Nel caso di Adamo ed Eva, essi non avevano nulla da vedere. Non conoscevano l’amore sessuale. Finché non ne fossero venuti a conoscenza, Dio non poteva insegnarlo a loro. Dio doveva aspettare che maturassero e che ne venissero a conoscenza prima che potessero entrare nel suo diretto dominio. Fino a quel momento Dio non poteva dire “non fate questo” o “non avere un rapporto con Lucifero”. Attraverso la crescita e lo sviluppo naturale, essi si sarebbero maturati e avrebbero imparato a conoscere l’amore. Allora Dio avrebbe potuto benedirli in matrimonio. Dovevano crescere naturalmente, una volta che si fossero conosciuti, allora Dio li voleva benedire. I bambini di oggi stanno in una posizione diversa, poiché conoscono queste cose prima di essere maturi, e ci si divertono.

Il dominio diretto perciò significa diretto intervento del Suo amore nel loro amore. In tutte le altre cose Dio poteva dare un ordine diretto; ma non sulle relazioni d’amore. Lucifero conosceva l’amore sessuale prima che Adamo ed Eva ne fossero consapevoli. Nessuno glielo aveva insegnato, ma lo sentivano nel cuore.

Domanda: A cosa si riferiva esattamente Dio quando disse ad Adamo ed Eva di non mangiare il frutto proibito? Cosa disse esattamente?

Risposta: Quando Dio avvertì Adamo di non mangiare il frutto proibito, lo sentì anche Lucifero. Dio non avrebbe detto loro “Non mangiate il frutto della conoscenza…” come dice la Bibbia. Questa è soltanto una espressione poetica. Se io vi dicessi esattamente quello che a loro era stato detto, non sarebbe bene. Questa informazione non è scritta in nessun libro, e se lo dico ora quello che dico si spargerà. Anche se Dio li avvertì chiaramente, Adamo ed Eva non presero seriamente le sue parole. Dio disse “Non cedete alla tentazione di Lucifero, non lo amate”. Questi avvertimenti a loro non sembravano seri. Quando una persona è troppo giovane, e non si rende conto delle cose, alcuni ordini non fanno senso. Non si potevano dire le cose tanto chiaramente. Ma l’angelo sapeva.

Domanda: Lucifero aveva un’idea delle conseguenze a cui sarebbe andato incontro, quando si è messo contro Dio?

Risposta: Sì.

Domanda: La Bibbia dice che Satana sarà scacciato per sempre. Sarà restaurato completamente?

Risposta: Certo. Però perché avvenga ci vorrà quasi un’eternità. Egli deve pagare un grande indennizzo. Lucifero non sarà riportato alla sua posizione originale, ma servirà nella posizione più bassa. Però, non c’è bisogno di pensare a questo problema ora. I suoi problemi non sono i vostri.

Domanda: Lei dice che Adamo è nell’inferno. Non ha ottenuto nulla tramite Gesù allora?

Risposta: No, non aveva una base in comune con Gesù per poter lavorare insieme a lui. Ambedue avevano la stessa missione, ma Adamo, cadendo, perse quella missione.

Domanda: Le sarei grato se mi potesse dare delle delucidazioni su come agire con Satana.

Risposta: Se continui a fare il tuo dovere incessantemente, e con fede profonda, Satana ti potrà disturbare una, due altre volte. Ma se sei fermo nella tua decisione ti lascerà ed andrà ad operare in altri luoghi. Se non ti fai influenzare da lui, non perderà tempo con te.

Domanda: Abbiamo notato che quando portiamo delle persone nuove nel centro, Satana agisce attraverso le persone nuove, dato che noi siamo un po’ più forti e possiamo sostenere i suoi attacchi. Come possiamo aiutare e scacciare Satana da queste persone nuove?

Risposta: Dovete lottare con Satana o lo dovete sottomettere. A mano a mano che il tempo passa troverete meno difficoltà. Nello stadio in cui state, dovete lottare individualmente. Questa è la croce che Dio finora ha portato da solo. Come vi aspettate dunque di vincere così facilmente?

Salva come PDF

^