I Veri Proprietari nello Stabilire il Regno di Pace e di Unità in Cielo e sulla Terra (2)

Salva come PDF

Messaggio di Pace n°8

Assemblea della Federazione del Popolo Mongolo per la Pace Mondiale

14 ottobre 2006 – Seoul, Corea

Leader di tutto il mondo che state lavorando intensamente per lo sviluppo della Federazione dei Popoli di Origine Mongola e della Universal Peace Federation, che è stata inaugurata rispondendo alla chiamata provvidenziale del Cielo e che adesso sta lavorando nella posizione di Nazioni Unite di tipo Abele!

Come Genitore del Cielo della Terra e dell’Umanità, e insieme ai membri della mia vera famiglia, do personalmente il benvenuto a tutti voi a questo significativo evento. Grazie per la vostra partecipazione, nonostante i vostri numerosi impegni.

Signore e signori, questa assemblea ha un grande e profondo significato nella provvidenza di Dio. Questa è la quinta assemblea mondiale dalla fondazione della Federazione dei Popoli di Origine Mongola per la Pace nel Mondo. È anche un evento a livello mondiale per dare il benvenuto alla d.ssa Hak Ja Han Moon, che rappresenta la vera famiglia nella sua forma originale e che è ritornata dopo aver completato con successo il terzo dei tre tour mondiali per la pace nel mondo, che hanno avuto luogo da quando la Universal Peace Federation è stata fondata un anno fa.

La vittoria delle tre generazioni della Vera Famiglia

Dopo aver inaugurato la Universal Peace Federation a New York il 12 settembre 2005, mia moglie, la d.ssa Hak Ja Han Moon, ed io abbiamo continuato con un tour mondiale di 120 nazioni per trasmettere il mio messaggio inaugurale. Portando il testimone sulla fondazione della vittoria dei Veri Genitori, mia moglie ha intrapreso un secondo tour mondiale questa primavera, durante il quale ha tenuto degli incontri pubblici per dichiarare un messaggio di pace in 180 nazioni. È stata una vittoria straordinaria dove due generazioni della Vera Famiglia – i Veri Genitori e i Veri Figli – hanno lavorato insieme per dichiarare questo messaggio di pace.

Questa vittoria, con la quale i figli del regno di tipo Caino e del regno di tipo Abele si sono uniti a livello universale e sono stati offerti ai Veri Genitori, ha permesso alla sfera provvidenziale della proprietà di ritornare a Dio.

Sulla base di questa vittoria, il 13 giugno di quest’anno, il cielo e la terra sono stati uniti; Dio e i Veri Genitori del Cielo, della Terra e dell’Umanità sono stati stabiliti fermamente nelle loro giuste posizioni con la cerimonia d’ingresso nel Palazzo della Pace Cheon Jeong e con l’incoronazione dei Veri Genitori del Cielo, della Terra e dell’Umanità come il Re e la Regina della Pace in Cielo e sulla Terra. Questi eventi sono stati una grande vittoria che non ha precedenti nella storia. È stato un giorno in cui Dio, che aveva attraversato il corso della provvidenza da solo in lacrime, nell’amarezza e nel dolore, per un’infinità di anni dietro le quinte della storia, ha potuto essere completamente liberato, e stabilirsi fermamente nella Sua posizione di Re e Padrone del Cielo e Terra.

La vittoria di Dio e dei Veri Genitori, che sono entrati nel Palazzo della Pace Cheon Jeong, è legata all’elargizione di una grazia straordinaria con la quale i 6 miliardi e mezzo di persone del mondo potranno tornare a dimorare nella casa del Cielo. Il 31 Agosto i Veri Genitori, i Veri Figli e anche i Veri Nipoti si sono riuniti per intraprendere un terzo tour mondiale per portare la parola e la Benedizione, un tour che io ho iniziato personalmente qui in Corea. Le tre generazioni della Vera Famiglia sono andate in quaranta nazioni per dare la Benedizione. Essi sono ritornati in questo giorno felice, vittoriosi dopo il loro lungo viaggio. Questo recente tour mondiale è stato ancora più speciale perché ha visto la partecipazione attiva delle tre generazioni della famiglia dei Veri Genitori.

Era come l’avanzata del corpo del regno della pace cosmica - un esercito che ogni giorno restaurava una nazione con la verità e la Benedizione che convogliava. Poiché la parola e la Benedizione erano proclamate simultaneamente ogni giorno in dodici principali città di ogni nazione, ha portato una grandissima gioia a tutta l’umanità. La mobilitazione delle tre generazioni della Vera Famiglia è un evento che sarà ricordato nella storia per tutta l’eternità. È qualcosa che nessun santo nella storia ha mai sognato, un miracolo che sarà sempre lodato come una liberazione vittoriosa per il Cielo.

Oltre a tutto questo, oggi ricorre un’altra vittoria storica che non dimenticherò mai. È l’anniversario del giorno in cui sono stato liberato dalle forze delle Nazioni Unite diventando un uomo libero dopo aver trascorso due anni e otto mesi in una prigione della Corea del Nord. Ero stato imprigionato ingiustamente per aver portato il messaggio del Cielo alle persone che vivevano sotto i comunisti, che si erano impadroniti della Corea del Nord poco dopo l’indipendenza e la liberazione del mio paese. Il 14 ottobre 1950 era un momento molto pericoloso e il Cielo fu costretto a fare un miracolo. Era in questo giorno che io, la persona col sigillo del Vero Genitore dell’umanità, stavo per essere giustiziato in pubblico. Non era possibile che il Cielo ignorasse un simile evento.

Io dichiaro questo giorno, che ha un così grande significato provvidenziale, un giorno storico di vittoria nel quale offro gloria e rispetto al Cielo, e benedizioni e amore alla terra come il Vero Genitore dell’umanità sotto la protezione di Dio.

Illustri leader del mondo!

Vi prego di non dimenticare che abbiamo la missione di elevare la Universal Peace Federation, nata solo un anno fa, alla posizione di Nazioni Unite di “tipo Abele”. Il Cielo ci sta chiedendo di sviluppare la Universal Peace Federation come una nuova organizzazione di pace internazionale. Nello stesso tempo dobbiamo riformare le Nazioni Unite, che sono un’istituzione di “tipo Caino”, creando un Consiglio di Pace che sia allo stesso livello dell’attuale Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, e libero da ogni influenza satanica. Questo consiglio dovrà essere un corpo legislativo posto sotto la protezione di Dio e costituito da autorità religiose di tutto il mondo.

Sto dicendo che dobbiamo istituire un Consiglio di Pace che non agisca solo in favore degli interessi di una particolare nazione, come fanno gli attuali rappresentanti delle Nazioni Unite, ma che lavori veramente per il benessere e la pace dell’umanità da una prospettiva interreligiosa ed universale.

L’idea della Universal Peace Federation, che è stata fondata in accordo allo scopo ideale di Dio e all’ideale della creazione, non poteva nascere dalla saggezza di un essere umano. Questa idea è la benedizione più grande e più alta data dal Cielo all’umanità, e sta introducendo il nuovo millennio. La mia speranza è che anche la Federazione dei Popoli di Origine Mongola assolva il proprio compito, quale partner della Universal Peace Federation, di raggiungere i nobili obiettivi che le sono stati assegnati dal Cielo.

A questo fine, oggi vorrei trasmettervi una rivelazione da parte di Dio che è assolutamente essenziale per tutti i sei miliardi e mezzo di persone che formano l’umanità. Il titolo è “I veri proprietari nella realizzazione del regno di pace e di unità in cielo e sulla terra”. Questo è il messaggio che ho rivolto alla terza Assemblea della Federazione dei Popoli di Origine Mongola per la Pace nel Mondo. Spero che sarete tutti dei leader abbastanza saggi da aprire la vostra mente e ascoltare la voce del Cielo.

Leader del mondo! Dio, il Creatore di tutto l’universo, è il vero genitore di tutta l’umanità. Non è un genitore in senso ristretto e limitato, che esiste solo per una particolare religione, una particolare razza o gli abitanti di una particolare regione. Potete chiamarLo con qualunque nome, che sia Geova, Allah o qualsiasi altro. Ciò che importa è che Egli esiste realmente, che vive come il vero genitore di tutti e porta avanti la grande opera della creazione. In accordo ai principi e alle leggi della natura da Lui stabiliti all’inizio dei tempi, Dio governa ogni cosa dell’universo e sviluppa la Sua provvidenza nel corso della storia.

Il mondo spirituale esiste veramente

Signore e signori, ogni persona ha una mente e un corpo e lo spirito è più elevato della mente. Dio risiede nel mondo in cui viviamo con il nostro corpo fisico e anche nel mondo spirituale, dove i nostri spiriti sono destinati ad andare. Perciò, solo quando ci siamo uniti completamente a Dio nel vero amore, siamo perfetti. Questa persona perfetta potrebbe anche essere un piccolo individuo, ma rappresenterà tutta la storia e tutti i potenziali rapporti futuri, quindi si può dire che possiede un valore infinito. Una volta che siamo consapevoli di questo valore cosmico, ci rendiamo conto che la nostra vita deve essere guidata dalla nostra mente, e deve essere al suo servizio.

Questo è il motivo per cui la vostra coscienza conosce e ricorda non solo ogni azione che avete compiuto, ma anche ogni pensiero che avete avuto in mente. La vostra coscienza è consapevole di queste cose ancor prima dei vostri insegnanti, dei vostri genitori o addirittura di Dio. Quindi, se viveste obbedendo in modo assoluto ai comandi della vostra coscienza, che è il vostro insegnante eterno, sareste assolutamente sicuri di avere la vita eterna. Questo è il modo in cui Dio ci ha creato.

Quando esaminiamo la struttura di un essere umano da una prospettiva diversa, possiamo percepire che Dio ci ha creati con caratteristiche duali. Ha creato il nostro corpo fisico come una miniatura del mondo corporeo tangibile e il nostro corpo spirituale come rappresentante e signore del mondo incorporeo. Di conseguenza, un essere umano è destinato a vivere per circa cento anni nel mondo fisico e, una volta che il corpo fisico cessa di funzionare, a passare naturalmente e automaticamente nel mondo spirituale incorporeo. Ciò vuol dire che, anche se non può essere percepito dagli occhi del nostro corpo fisico, il mondo spirituale è l’estensione automatica e inevitabile della nostra vita sulla terra, la patria eterna e originale dell’umanità, creata da Dio.

Il mondo spirituale esiste veramente. Non è un mondo la cui esistenza è frutto della fantasia o dell’immaginazione. Noi non abbiamo il diritto di scelta in merito. Non è un mondo in cui possiamo andare se ci fa piacere o rifiutarci di andare se preferiamo non farlo. Proprio come Dio è eterno e immutabile, anche il mondo spirituale da Lui creato è eterno e immutabile. Proprio come viviamo nel mondo fisico nel nostro corpo fisico e stabiliamo ogni genere di rapporti con il mondo che ci circonda, così nel mondo spirituale saremo destinati a continuare a vivere nel nostro corpo spirituale formando e mantenendo uno stretto rapporto con tutti i fenomeni del mondo spirituale.

Il rapporto fra lo spirito e il corpo fisico

Tuttavia, nel rapporto fra lo spirito e il corpo fisico di un essere umano, il più importante dei due è lo spirito. Il corpo fisico dura circa cento anni prima di smettere di funzionare, ma lo spirito dura eternamente, trascendendo il tempo e lo spazio. Non importa quanto una persona si vesta bene e quanto successo abbia nel mondo fisico, è destinata a morire. Perciò, prima di passare nell’altro mondo, dovete realizzare l’unità fra il vostro corpo fisico e il vostro corpo spirituale, vivendo la vita sulla terra in modo da soddisfare lo standard sia del mondo fisico che del mondo spirituale.

In altre parole, avete la responsabilità di portare alla perfezione il vostro spirito mentre siete nel corpo fisico, sulla base della vita limitata che vivete nel mondo fisico tangibile. Questo non significa, tuttavia, che la perfezione dell’io spirituale è raggiunta automaticamente. Solo sulla base della realizzazione della completa unità fra la vostra mente e il vostro corpo durante la vita terrena, unità che viene raggiunta esprimendo il vero amore attraverso le azioni, il vostro io spirituale può raggiungere la piena maturità.

Signore e signori, perché un frutto possa maturare ed essere raccolto in autunno, deve prima crescere durante la primavera e l’estate, e deve ricevere gli elementi nutritivi forniti dalla natura e dalla cura tenera e amorevole del suo proprietario. La frutta coltivata in un frutteto da un proprietario indolente e ignorante sarà affetta da ogni genere di malattie e sarà rovinata dalle intemperie. Alla fine cadrà dall’albero prima di diventare matura, o sarà infestata dai parassiti. Anche se è comunque frutta, è diversa dall’altra perché non sarà mai abbastanza buona per essere venduta al mercato.

Il frutto che è arrivato a piena maturazione sull’albero finirà automaticamente nel magazzino del proprietario. Similmente, solo quando lo spirito di una persona ha raggiunto la perfezione nella sua vita nel mondo fisico, che può essere paragonato all’albero, può entrare automaticamente nel mondo spirituale incorporeo del Regno dei Cieli. In altre parole, una persona entrerà automaticamente nel Regno di Dio in cielo solo quando si è qualificata e ha goduto il Regno dei Cieli sulla terra vivendo una vita di piena maturità spirituale nel suo corpo fisico.

Mentre vivete sulla terra, ogni vostra azione e movimento, senza alcuna eccezione, è registrato nel vostro spirito, avendo come punto di riferimento le leggi pubbliche del cielo. Di conseguenza, entrerete nel mondo spirituale nella forma del vostro io spirituale, sul quale la vostra vita terrena è registrata con una precisione del cento per cento. Il vostro spirito mostrerà chiaramente se avete condotto una vita matura di bontà o una vita di peccato, bacata e corrotta. Questo significa che non sarà Dio a giudicarvi; voi stessi sarete il vostro giudice.

Se una persona è consapevole di questa legge straordinaria e terribile del Cielo, passerà forse gli ultimi giorni della sua vita terrena nell’egoismo e nell’immoralità, cedendo a tutte le tentazioni di Satana e non cercando altro che il piacere? No, piuttosto dovete guardarvi dal ferire e dal ricoprire di cicatrici il vostro corpo spirituale, anche a costo della vostra vita terrena. Vi prego di tenere a mente questa verità: la vostra destinazione, in cielo o all’inferno, è determinata dai vostri pensieri, dalle vostre parole e dal vostro comportamento in ogni momento.

Questo, però, non implica che lo spirito conduce una vita per conto proprio, o può esprimere il vero amore agendo per conto proprio. Il vostro spirito cresce, matura e alla fine diventa perfetto solo mentre è nel vostro corpo fisico, attraverso un periodo di vita sulla terra durante il quale avete realizzato il vero amore, unendo la mente e il corpo in un armonioso rapporto di dare e avere.

È comunque innegabile che il vostro io esteriore e il vostro io interiore sono in un costante rapporto di lotta e di conflitto. Per quanto tempo ancora permetterete che questa lotta continui? Dieci anni? Cento anni? Per contro, c’è un ordine innegabile in tutte le forme di esistenza dell’universo. Questo indica che Dio non ha creato gli esseri umani in questo stato di disordine e di conflitto. Dovete sapere che è vostro dovere e responsabilità di esseri umani respingere tutte le tentazioni dirette al vostro io esteriore – il vostro corpo fisico – e riportare la vittoria nella vita seguendo la via del vostro io interiore – la vostra coscienza. La fortuna celeste andrà da quelli che vivono in questo modo. Essi raggiungeranno la perfezione del loro io spirituale.

I confini del cielo e dell’inferno

Signore e signori, che tipo di luoghi sono il cielo e l’inferno? Che tipo di persone entrano in Cielo? Se il Cielo esiste veramente, dove si trova? Fuori della galassia o dall’altro lato del firmamento? Oppure è solo il frutto della nostra immaginazione? Queste sono domande su cui tutti hanno meditato e che si sono posti almeno una volta.

In breve, il cielo è un mondo colmo del vero amore di Dio, un mondo che ha il vero amore come suo asse. È un mondo in cui il vero amore costituisce sia la forma esteriore che il contenuto interiore di ogni ambiente. È un mondo in cui il vero amore è presente dall’inizio fino alla fine della vita. È un mondo pieno di persone che sono tutte nate attraverso il vero amore, che vivono nell’abbraccio del vero amore e che, seguendo la strada del vero amore, passano alla fine nell’altro mondo, il mondo spirituale.

Di conseguenza, in quel mondo non c’è spazio per l’antagonismo e la gelosia, perché è un mondo naturale nel quale ognuno vive per il bene dell’altro. Non è un mondo governato dal denaro, dall’onore o dal potere. È un mondo in cui il successo di una persona rappresenta il successo dell’insieme, le preferenze di una persona rappresentano le preferenze dell’insieme, e la gioia di una persona rappresenta la gioia dell’insieme.

Il Cielo è un mondo pieno dell’atmosfera del vero amore, un luogo in cui tutti respirano il vero amore. È un mondo in cui la vita palpita d’amore in ogni luogo e in ogni momento. È un mondo in cui coloro che lo costituiscono sono tutti collegati al vero Dio attraverso legami di sangue. È un luogo in cui tutto il mondo e tutte le persone sono legati tra loro da rapporti inscindibili, come le cellule del nostro corpo. È un mondo che è governato solo dal vero amore, l’amore che è l’essenza di Dio. Di conseguenza anche Dio esiste per il vero amore.

Una vita di vero amore

Che cos’è il vero amore? L’essenza del vero amore non è una situazione in cui gli altri servono voi; lo troviamo invece quando voi date, servite e vivete per il bene degli altri. È un amore che dà e dimentica di aver dato e che continua a dare all’infinito. È un amore che dà con gioia. È il cuore della gioia. È l’amore di una madre che stringe al petto il suo bambino e lo allatta. È l’amore espresso attraverso il sacrificio come quando, gioiosamente, un bambino agisce con pietà filiale verso i propri genitori. È un amore come quello che Dio espresse quando creò l’umanità, un atto che richiede un amore assoluto, unico, immutabile ed eterno, che dà senza nessuna condizione o senza aspettarsi di ricevere qualcosa in cambio.

Signore e signori, il vero amore porta l’ordine, la pace e la felicità spirituali che servono il bene comune. Il vero amore è l’amore che determina la fonte, il centro e il proprietario dell’universo. Il vero amore è la radice e il simbolo della volontà e della potenza di Dio. Perciò, quando si è legati nel vero amore, questo basta per essere insieme eternamente; perché è l’amore che può attirare non solo l’universo ma persino Dio. Il valore del vero amore sta nel suo potere, che è talmente forte da abbattere le barriere dei confini nazionali, delle razze, e addirittura delle religioni, barriere create dai discendenti umani caduti. Ecco perché la condizione assoluta, necessaria per entrare nel Regno dei Cieli, è una vita vissuta per il bene degli altri, una vita di vero amore.

Eppure, guardate il mondo in cui viviamo oggi. Le persone sono intrappolate da un egoismo estremo, che esalta i guadagni materiali. Hanno perso ogni senso dei valori e sono sprofondate nella degenerazione e nell’autogratificazione. Il mondo è pieno di alcolizzati. Come se le droghe e il sesso libero non bastassero, ci sono addirittura persone che commettono incesto – un atto che non si vede nemmeno nel mondo animale – e vivono lo stesso a testa alta. Questo mondo è diventato un mondo dove bestie dal volto umano vanno in giro liberamente persino dopo aver violentato le donne: nonne, madri, mogli e figlie. Questo è diventato un mondo in cui imperversa lo scambio dei coniugi fra le coppie. Queste situazioni costituiscono senza dubbio il culmine della distruzione della moralità, e i più bassi degli atti caduti. Questo mondo è diventato l’inferno sulla terra, nel quale la perfezione del mondo che incarna l’ideale concepito da Dio alla creazione, non può nemmeno essere immaginata.

I risultati della caduta

Abbiamo capito che tutti questi problemi hanno la loro radice nella caduta di Adamo ed Eva, i nostri progenitori. Adamo ed Eva, che erano nello stadio di perfezione del periodo di crescita, ebbero una relazione sessuale prima del tempo appropriato, a causa della tentazione di Satana. Ciò significa che la caduta fu costituita dall’unione sessuale illecita dell’uomo e della donna. Questo è il motivo per cui le persone nel corso di migliaia d’anni hanno continuato a commettere questi atti indecenti, atti traditori che piantano un grosso chiodo appuntito nel cuore di Dio. Non sono state in grado di sfuggire al regno della linea di sangue caduta.

Signore e signori, un uomo o una donna possono essere solo una metà del tutto. È così che Dio ci ha creato. Per questa ragione Egli ha scambiato i proprietari degli organi riproduttivi, gli organi dell’amore. Il proprietario dell’organo riproduttivo della moglie è il marito, e il proprietario dell’organo riproduttivo del marito è la moglie. Solo quando ognuno è radicato nel vero amore per il bene dell’altro è nella posizione di proprietario del proprio coniuge. In altre parole, indipendentemente da chi sono, tutti gli esseri umani possono diventare individui perfetti – non delle semplici metà – soltanto quando hanno raggiunto la posizione di proprietari attraverso il matrimonio.

Gli organi sessuali umani sono sacri. Sono il palazzo della vita, dove è seminato il seme della vita; il palazzo dell’amore, dove il fiore dell’amore è fatto fiorire, e il palazzo del lignaggio dove si genera il frutto della linea di sangue. Attraverso l’organo sessuale assoluto si generano il lignaggio assoluto, l’amore assoluto e la vita assoluta; e si producono l’armonia assoluta, l’unità assoluta, la liberazione assoluta e la tranquillità assoluta.

Allora, per quale ragione, stiamo cercando di restaurare la posizione del proprietario degli organi riproduttivi? Per possedere l’amore di Dio da quella posizione. Egli è il soggetto dei tre grandi amori. Come proprietario dell’universo, Dio è il vero maestro, il vero proprietario e il vero genitore d’amore. Questo forma la base del sistema di pensiero dei “tre grandi soggetti”. Tutti questi insegnamenti e verità sono creati attraverso la vita di una vera famiglia modello, e con la sua espansione la società, la nazione, il mondo e persino l’universo si trasformeranno nel regno di pace sul modello della famiglia ideale.

Tuttavia, a causa della caduta, il primo Adamo perse la vera linea di sangue originale e di conseguenza non fu in grado di formare la coppia originale e la famiglia originale. Adamo, che sarebbe dovuto diventare il vero maestro, il vero genitore e il vero re, ereditò la linea di sangue di Satana, e cadde al livello di falso maestro, falso genitore e falso re.

Quando riflettiamo su tutto ciò, capiamo che lo scopo della venuta di Gesù sulla terra non era altro che questo. Il suo scopo era restaurare la caduta. Se Gesù, che era venuto come il secondo Adamo, non avesse perso la vita sulla croce, avrebbe restaurato la linea di sangue di Dio, che non ha nessun rapporto con la caduta, avrebbe restaurato il fallimento del primo Adamo, avrebbe realizzato la vera famiglia in qualità di Salvatore dell’umanità, e avrebbe fondato sulla terra la patria originale dell’umanità, il regno del mondo che incarna l’ideale della pace, cioè il Regno dei Cieli sulla terra. Purtroppo i discepoli, e i capi religiosi e civili di Israele fallirono tutti, non riconoscendo il Cristo, e la loro mancanza di fede causò la fine tragica e miserabile della vita di Gesù.

C’è mai stato qualcuno che ha conosciuto il cuore angosciato di Gesù, il quale dovette abbandonare la terra prematuramente, senza lasciare nessun discendente? Anche se sono passati duemila anni di storia cristiana, c’è mai stato qualche cristiano che si è fermato a immaginare la dolorosa situazione di Gesù? Egli se ne andò all’improvviso, lasciando dietro di sé poche tracce oltre la promessa di ritornare. Anche se il suo corpo fisico è stato sepolto da tanto tempo ed è diventato polvere, la volontà che Dio aveva cercato di realizzare attraverso di lui è finalmente prossima al compimento in questo tempo, alla fine della storia, attraverso i Veri Genitori che hanno ricevuto il sigillo del Cielo e si sono manifestati sulla terra.

Tuttavia la vita del Rev. Moon, il cui compito è completare la missione dei Veri Genitori, è stata una vita di dolore, segnata da sofferenze e persecuzioni inesprimibili. Il terzo Adamo, il Vero Genitore, deve restaurare tramite indennizzo e invertire completamente tutto ciò che non è stato portato a termine dal primo e dal secondo Adamo. La missione dei Veri Genitori non è solo completare la missione del Salvatore, del Messia e del Signore del Secondo Avvento, ma è anche la missione di tutte le figure principali sulle quali sono fondate le religioni. Con aspetti simili alla creazione dell’universo da parte di Dio, la sua vita ha sviluppato il grande lavoro di ricreazione dell’umanità, lavoro nel quale non è consentito nemmeno il più piccolo errore. È stato un corso solitario che non può essere compreso pienamente da nessuno.

È stato un corso che lo ha portato lungo strade disseminate di spine, attraverso il deserto, strade che doveva seguire nella completa solitudine. Nemmeno Dio poteva riconoscere il suo lavoro. Sospeso tante volte tra la vita e la morte, vomitando sangue, ha dovuto risorgere come una fenice per rimanere fedele alla promessa fatta a Dio.

Il Rev. Moon ha dovuto subire la prigionia ben sei volte, benché innocente: per aver operato nel movimento clandestino di indipendenza quando, da giovane, studiava in Giappone; per aver proclamato la volontà di Dio a Pyongyang, che era sotto il regime comunista subito dopo l’indipendenza della Corea dal Giappone; durante la presidenza di Syngman Rhee, dopo che la Corea aveva riacquistato l’indipendenza; infine, persino negli Stati Uniti, che si presentano al mondo con orgoglio come un modello di democrazia. Chi sulla terra può capire la vita del Rev. Moon? La sua è stata una vita di miseria, che ha sopportato in silenzio, per confortare Dio e per la salvezza delle persone cadute che stanno soffrendo nel regno della morte. Persino adesso, se una persona dovesse guardare dentro il mio cuore e mi dicesse una parola di comprensione, le mie lacrime diventerebbero una cascata impetuosa.

Il Cielo comincia dalla famiglia

Signore e signori, l’era della restaurazione tramite indennizzo nella quale ha dominato il peccato, cioè l’Era prima della Venuta del Cielo, è passata, e l’era del governo costituzionale, guidato dalla legge celeste, e cioè l’Era dopo la Venuta del Cielo, è su di noi. Ora state vivendo in un’era di grazia in cui, dopo aver ricevuto la benedizione in matrimonio dai Veri Genitori, completando la conversione del lignaggio e conducendo una vita senza ombre, come se foste sotto il sole di mezzogiorno, potete entrare automaticamente nel Regno dei Cieli. Ossia, se realizzate sulla terra una vera famiglia, e conducete una vita celeste, una volta che morirete la vostra vita sarà collegata al regno di Dio in cielo, e godrete la vita eterna.

Perciò, nell’ambito della famiglia dovete servire Dio come Padre nella posizione più alta. Tutti voi dovete diventare Suoi figli, instaurando con Lui un rapporto di genitore-figlio e realizzando la vostra perfezione vivendo insieme, strettamente uniti da legami di sangue. In breve, dovete costruire un rapporto di vero amore con Dio e vivere in quella dimensione.

Il Regno dei Cieli deve essere realizzato prima di tutto sulla terra. Questo vuol dire che deve essere stabilito nel mondo fisico come requisito essenziale per stabilire il Regno dei Cieli nel mondo spirituale. Perciò, il Cielo non è un mondo che si trova nello spazio esterno o dall’altro lato della galassia, né è un sottoprodotto dell’immaginazione che esiste solo nel cervello umano. Si riferisce al Regno dei Cieli sostanziale sulla terra che può essere creato solo quando avete vissuto una vita che esprime il vero amore. Quando lasciate il mondo fisico su questa base, entrate automaticamente nel Regno dei Cieli incorporeo. Questo vuol dire che solo quando avete vissuto una vita celeste sulla terra potete condurre una vita simile anche in Cielo.

Solo il frutto che è giunto a completa maturazione sull’albero è classificato come un prodotto della migliore qualità. Per questo la vostra vita non deve essere indirizzata verso l’inferno, come un frutto che sull’albero è divorato dagli insetti. Dovete sempre ricordare che siete voi stessi a determinare se andrete in Cielo o all’inferno in base alla vostra vita sulla terra.

Una famiglia di tre generazioni che vivono in armonia

Signore e signori, la famiglia stabilisce il modello per vivere insieme in armonia. La famiglia nella quale i genitori e i figli si amano e si rispettano vicendevolmente, marito e moglie basano il loro rapporto sul rispetto e sull’amore reciproci, e i fratelli e le sorelle hanno fiducia e si appoggiano gli uni agli altri, e tutti vivono insieme uniti, è il modello della famiglia ideale. Ciò significa che avete bisogno di creare una vera famiglia, nella quale il tronco del vero amore emerge dalla radice del vero amore e porta il frutto del vero amore.

In una famiglia del genere la radice della storia è viva, e la radice del Regno dei Cieli si estende in essa. È in questa famiglia che si radica il Regno dei Cieli sulla terra. È in essa che è fermamente piantata la radice eterna della regalità. Le radici del passato, del presente e del futuro sono rappresentate rispettivamente dai nonni, dai genitori e dai nipoti. La radice del passato rappresenta il mondo spirituale, la radice del presente è il palazzo che rappresenta il mondo di oggi, e la radice del futuro stabilisce i nipoti e le nipoti come principi e principesse. In questa famiglia viene eretto il palazzo della pace che rappresenta i due mondi, il mondo spirituale e il mondo fisico.

Per questo motivo le tre generazioni dei nonni, dei genitori e dei nipoti, dovrebbero vivere insieme come un’unica famiglia, servendo il Dio eterno. Dovete sapere che cercare e creare questa famiglia della Cheon Il Guk, il regno di Dio, è la responsabilità dei messia tribali, la missione degli Ambasciatori di Pace e il desiderio di Dio.

Il movimento per realizzare una società di esistenza, prosperità e beneficio reciproci, facendo dell’umanità una grande famiglia, abbattendo le barriere nei nostri cuori ed eliminando addirittura i confini tra le nazioni, comincia così da una famiglia. Perciò, dobbiamo tenere a mente che formare e realizzare delle vere famiglie è la nostra chiamata provvidenziale, che fa avanzare la creazione di un regno di pace cosmico sulla terra.

Dovete formare delle famiglie di cui Dio può sentire la mancanza, e dalle quali desidererà ardentemente tornare dopo che è stato lontano. Dovete educare delle famiglie presso le quali Dio può recarsi liberamente, come un Genitore che visita i Suoi figli. Questo è vivere al servizio di Dio. In una famiglia del genere, Dio diventa il Soggetto della nostra coscienza, e agisce verticalmente. Seguendo quel soggetto verticale, la vostra coscienza è nella posizione del soggetto verticale di voi stessi, e porta la vostra mente e il vostro corpo ad unirsi. Lì è dove l’amore di genitore, l’amore coniugale, l’amore dei figli e l’amore dei fratelli – le quattro dimensioni dell’amore o i quattro regni del cuore – raggiungono la perfezione. Solo in una famiglia così, superiore e inferiore, davanti e dietro, sinistra e destra possono essere collegati come una cosa sola, e il movimento circolare continua.

Se il mondo fosse pieno di queste vere famiglie, sarebbe un modo governato dalla via del Cielo e dalle leggi celesti, senza bisogno di avvocati, di pubblici ministeri o di giudici. Riflettete su questo per un momento. Chi sarebbe pienamente a conoscenza delle vostre azioni buone e cattive? Lo sarebbero i vostri nonni, i vostri genitori, il vostro sposo e i vostri figli.

C’è qualcosa che non può essere risolto all’interno della famiglia? Quando genitori e figli, marito e moglie, fratelli maggiori e fratelli minori, danno l’esempio di vivere l’uno per l’altro, come potrebbero fare qualcosa di imperdonabile? Che occasioni avrebbero di commettere dei crimini? Un mondo governato dalla via del Cielo e dalle leggi celesti è un mondo naturale, un mondo libero, di verità e di pura ragione, un mondo che possiamo definire del “mezzogiorno”, perché in esso non viene proiettata nessuna ombra.

Illustri rappresentanti della Federazione dei Popoli di Origine Mongola, dobbiamo tutti essere grati e rendere gloria a Dio e ai Veri Genitori per averci illuminato sull’incredibile era provvidenziale in cui stiamo vivendo.

La missione della Federazione dei Popoli di Origine Mongola ora è chiara. Servendo la Universal Peace Federation come Abele verticale, e la sfera religiosa e la sfera nazionale del mondo come Abele orizzontale, essa è nella posizione di Caino e lavora come figura centrale per la realizzazione del regno mondiale della pace ideale.

Adesso state avanzando nell’era della liberazione e della completa libertà interiore, che è l’era provvidenziale del regno del cuore del quarto Adamo. In altre parole, è l’era dopo la venuta del cielo. Questo è il tempo in cui, per usare una metafora, il sole è direttamente allo zenit, e nessuna ombra è proiettata sulla terra. Questo significa che l’era prima della venuta del cielo, incluse le Ere dell’Antico, del Nuovo e del Completo Testamento, è stata superata. Queste ere hanno richiesto un’incalcolabile restituzione ed espiazione per ricreare l’ideale. Comunque, il tempo presente corrisponde all’era prima della caduta di Adamo per costruire il mondo ideale originale. Si riferisce all’era del vero amore che abbraccia tutto, è onnipotente e ha un’autorità assoluta. È il regno del cuore nel quale il mondo spirituale e il mondo fisico sono legati insieme come un regno unificato centrato sui Veri Genitori, il Re e la Regina della Pace. In altre parole è l’era del regno della pace e dell’unità in cielo e sulla terra.

Vi prego di diventare veri principi e principesse che possono servire Dio e vivere insieme a Lui, l’eterno re della pace, come Vero Genitore dell’umanità. Sviluppiamo la Federazione dei Popoli di Origine Mongola e stabiliamo la Federazione del Lignaggio Mongolo Condiviso ricevendo la Benedizione in Matrimonio dai Veri Genitori e portando a compimento la trasformazione del nostro lignaggio. Per favore prendete a cuore questo compito che Dio vi ha assegnato e diventate dei veri proprietari stabilendo il Regno di pace e di unità in Cielo e sulla terra.

Possa la grazia di Dio essere su di voi, sulle vostre famiglie e sulle vostre nazioni.

Grazie.

Salva come PDF

^