I Veri Genitori sono la Speranza di Dio e dell’Umanità

Salva come PDF

Federazione dei Popoli Mongoli per la Pace nel mondo

Seconda Assemblea mondiale

Banchetto di chiusura

2 dicembre 2004 – Yongpyeong Resort, Korea

Onorevoli ospiti dalla Corea e dall’estero, signore e signori, vorrei esprimere la mia più profonda gratitudine a tutti voi per la vostra partecipazione nello sviluppo della Federazione dei Popoli Mongoli per un Mondo di Pace.

Questa federazione e movimento che ho fondato, non mira a creare un’altra nazione nel mondo. Né è l’inizio di un nuovo movimento nazionalista. È un movimento di armonia ed unità, che ha il fine di eliminare tutti i muri e le barriere nazionali, e di portare unità tra i sei miliardi di persone del mondo, unendo coloro che sono correlati dai comuni antenati mongoli.

Perciò, in questo giorno, vorrei trasmettervi le parole di verità date da Dio a tutta l’umanità, la quale ancora vive in un mondo di completa oscurità, incapace di vedere ad un centimetro dal proprio naso. È la mia speranza che voi riceviate queste parole con un cuore aperto e diventiate le persone scelte in questa era di confusione e caos. Il tema di cui parlerò questa sera è “I Veri Genitori sono la Speranza di Dio e dell’Umanità”.

Signore e signori, originariamente in relazione con l’umanità, Dio avrebbe dovuto essere l’insegnante degli insegnanti, il signore dei signori, il re dei re e il genitore dei genitori. In altre parole, Egli sarebbe dovuto essere il Vero Genitore. Però, a causa della caduta di Adamo ed Eva, i nostri primi antenati, l’umanità ha perso Dio; e l’umanità ha vissuto per migliaia di anni senza sapere di essere orfana. La storia dell’umanità è stata una storia di dolore. Abbiamo perso il vero insegnante, dal quale avremmo dovuto imparare; abbiamo perso il vero signore, che avremmo dovuto servire ed onorare; abbiamo perso il vero re, al quale avremmo dovuto essere leali; ed abbiamo perso il Vero Genitore dal quale avremmo dovuto ereditare la vera ed eterna discendenza.

Ecco perché il desiderio delle persone cadute è di incontrare il vero Figlio di Dio, che non appartiene alla razza caduta, e che Satana non può accusare. Egli viene come l’Adamo originale, con il vero amore, la vera vita e la vera discendenza del Cielo. Egli viene come il Salvatore, e rappresenta il regno del figlio a livello nazionale. Il suo avvento non è che l’avvento del Messia.

Il Messia viene come l’Adamo perfetto; quindi egli deve prima scegliere una vera sposa, che Dio può amare secondo lo standard assoluto; Dio, allora, li farà crescere fino a diventare un vero marito ed una vera moglie. In quella posizione, l’ideale originale del marito e della moglie, tramite il quale l’ideale di creazione può essere realizzato, raggiunge la perfezione. Su quella fondazione, il vero marito e moglie potranno dare nascita ai veri figli, che erediteranno la pura linea del cielo. Questi figli inizieranno l’eterno lignaggio di bontà, e non percorreranno mai il cammino percorso dai discendenti della Caduta.

Il Principio della Vera Famiglia

Comunque, la missione del Messia non finisce lì. Egli deve elevarsi alla posizione di Vero Genitore e deve realizzare una famiglia vera ed assoluta. Sulla base di questa vera famiglia, può essere realizzato il regno dei Cieli sulla terra ed in Cielo, nel quale l’ideale di creazione di Dio può essere portato alla perfezione. Per raggiungere questa meta, i sei miliardi di persone cadute del mondo, senza alcuna eccezione, devono essere innestate nella vera famiglia del Messia. Non solo i loro cuori devono essere innestati, ma anche la loro discendenza e la loro ascendenza.

Come possono essere innestati? Tutti voi siete l’ulivo selvatico, siete nati con la natura caduta. Anche se aspettate centinaia di migliaia di anni, nessun miracolo o mutazione può trasformare l’ulivo selvatico in un vero ulivo. Rimarreste per sempre ulivi selvatici. Ciò significa che se non viene trasformata la stessa ascendenza, non potete evitare di essere ulivi selvatici. Perciò, l’ulivo selvatico vecchio di 6000 anni deve essere definitivamente tagliato alla sua base, e ad esso deve essere innestato un germoglio del vero ulivo. Il germoglio innestato si svilupperà in un albero, e quando maturerà darà i frutti di un albero di vero ulivo.

Allo stesso modo, le persone cadute devono tagliare il loro collegamento con il mondo peccaminoso e satanico, e devono ricevere la benedizione tramite la quale i Veri Genitori, l’albero del vero ulivo, possono innestare i germogli di vero ulivo in loro ed iniziare il vero lignaggio. La vera linea di sangue iniziata in questo modo darà vita a veri figli che sono il frutto del vero albero di olivo. Questo è l’unico modo in cui le persone cadute possono rinascere tramite l’amore dei Veri Genitori, ed ereditare la vera vita, il vero amore e la vera linea di sangue.

I Veri Genitori vengono ad esistere tramite la nascita di veri figli, ed in questo modo vengono a formarsi automaticamente le vere famiglie. Questa è la base del Principio della Vera Famiglia (il principio che la realizzazione di vere famiglie è la base per la realizzazione dello scopo di creazione di Dio).

Questo principio della Vera Famiglia è basato sui principi del vero amore di Dio, tramite il quale i partners soggetto ed oggetto si danno l’uno all’altro e vivono l’uno per l’altro, trascendendo le nazionalità e tutte le superficialità del mondo. È l’amore che implica il dare e dimenticare quello che è stato dato, ed il servire continuamente gli altri. È un amore che cresce man mano che il tempo passa, e chi lo riceve restituisce più di quanto abbia ricevuto, e così per sempre.

Quando questo tipo di relazione di vero amore, che è sacrificale e sublime, continua a diffondersi nel mondo, quel mondo si svilupperà in una vera tribù, in una vera razza, in una vera nazione ed in un unico vero mondo. Un ulteriore sviluppo porterà alla realizzazione di un vero mondo spirituale come vera controparte del vero mondo. In altre parole, si realizzerà infine il vero universo.

Il potere del vero amore, come possiamo vedere da quanto detto sopra, è grande e incommensurabile, capace di creare l’universo. Alla fine, solo il potere del vero amore può realizzare il mondo che Dio sperava al tempo della Creazione, che è il regno dei Cieli sulla terra e in Cielo.

Un mondo ideale non è un mondo in cui qualcuno ha grande potere e si impone agli altri. È invece un mondo in cui tutte le persone sono fratelli e sorelle, un mondo in cui i nostri cuori rispondono automaticamente all’amore di Dio in armonia. Come potrebbe essere il mondo che noi desideriamo se non fosse così?

I Quattro Grandi Regni del Cuore

Signore e signori, perfino Dio avrebbe raggiunto la perfezione attraversando un periodo di crescita. Poiché rassomigliamo a Dio, anche noi esseri umani abbiamo bisogno di attraversare un periodo di crescita.

Prendiamo in esame, più in dettaglio, il Principio della Vera Famiglia nel contesto della famiglia, che è la base della nostra crescita spirituale. Nel Giardino dell’Eden, la famiglia di Adamo doveva stabilire il modello di una vera famiglia come era stato previsto da Dio. La forma invisibile di Dio doveva materializzarsi nella forma visibile tramite la fondazione delle quattro posizioni che Dio intendeva in quella famiglia. Dio, Soggetto partner, ha creato l’umanità come Suo oggetto partner.

Figli, fratelli e sorelle, mariti e mogli, e genitori, erano esistiti fino ad allora solo come entità invisibili nel Suo Cuore. Egli desiderava perfezionare quell’ideale in forma sostanziale. Iniziando con la famiglia di Adamo, Dio voleva provare gioia infinita dal raggiungimento della perfezione del vero amore che Egli aveva previsto nel Suo ideale, con figli sostanziali, fratelli e sorelle sostanziali, mariti e mogli sostanziali e genitori sostanziali.

Perciò, l’essenza del Principio della Vera Famiglia sta nella perfezione dei quattro grandi regni del cuore e delle tre grandi sovranità, che sono la struttura fondamentale delle relazioni umane, e che sono assolutamente necessarie per la formazione di vere famiglie. I quattro grandi regni del cuore si riferiscono ai regni del cuore del figlio verso i suoi genitori, del cuore dei fratelli tra loro, del cuore tra marito e moglie, e dei genitori per i loro figli.

Tutti nascono come figli di qualcuno. Man mano che cresciamo, creiamo delle relazioni di fratellanza; ci sposiamo ed entriamo in una relazione coniugale e diamo nascita a figli, diventando così genitori. Questo è il processo attraverso il quale tutti noi dobbiamo passare. La perfezione dei quattro grandi regni del cuore e delle tre grandi sovranità dev’essere raggiunta nella struttura della famiglia.

Allora, prima di tutto, che cosa significa regno del cuore di un bambino? Noi siamo nati come figli dei nostri genitori; non abbiamo nessuna possibilità di scelta in ciò. Non possiamo scegliere da chi nasciamo – sia se nasciamo come figli di un presidente o la figlia di miss mondo. In ogni caso, dal momento della nostra nascita, siamo destinati a crescere e a svilupparci sotto la protezione dei nostri genitori. Noi viviamo con i nostri genitori e li serviamo. Crescendo in queste circostanze, impariamo l’amore e la pietà filiale verso i nostri genitori come loro figli, e nutriamo il nostro cuore di ciò; raggiungiamo quindi il punto in cui siamo pronti a dare le nostre vite per i nostri genitori.

I nostri genitori non ci insegnano queste cose, e nemmeno i nostri insegnanti. Il cuore di un bambino si sviluppa quando i figli vedono i loro genitori che vivono in modo sacrificale ed in vero amore per il loro bene. Man mano che i figli crescono e maturano, portano il loro cuore verso la perfezione. In altre parole, essi stanno portando alla perfezione uno standard di vita nel quale essi desiderano dare tutto ciò che hanno ai loro genitori, e desiderano servirli per sempre. È una vita in cui i figli possono “leggere” nella mente dei loro genitori prima ancora che i genitori aprano la bocca, ed in cui li servono nel modo in cui i genitori desiderano essere serviti.

È una vita in cui i figli possono conoscere quello che i genitori provano anche solamente guardandoli negli occhi. In questo modo il figlio realizza i propri doveri di vero figlio. È una vita in cui i figli offrono il loro cuore che ha raggiunto uno standard assoluto non solo verso i loro genitori sul livello orizzontale ma anche a Dio, il vero genitore, sul livello verticale. Questa è la perfezione del regno del cuore di un figlio.

In secondo luogo, anche la perfezione del regno del cuore di un fratello o sorella coinvolge la famiglia. È il regno del cuore e del vero amore che è portato alla perfezione dai fratelli e dalle sorelle che vivono insieme in armonia, comprendendo la vita dei loro genitori ed imparando da essa. È il regno del cuore, nel quale i figli imparano ad essere come il loro padre e la loro madre. Quando considerate ciò dal punto di vista delle relazioni umane, è una relazione di avanti e dietro. Se il maggiore è in una posizione di soggetto partner, il più giovane è in una posizione di oggetto partner. Ma colui che dà al più anziano la posizione di soggetto partner di valore assoluto è il più giovane, l’oggetto partner.

Questa è la perfezione di un bel regno del cuore, dove il fratello maggiore è servito ed onorato come un padre, ed in cui si ha fiducia e ci si appoggia alla sorella maggiore come una madre. Questa è la pratica del vero amore, con il maggiore che si prende cura del più giovane come farebbe un genitore con l’amato figlio, e il più giovane che serve ed onora le persone più anziane di lui come farebbe con i propri genitori. È la perfezione del vero amore tra fratelli e sorelle, in cui uno supplisce alle carenze dell’altro, ed incoraggia e impara gli aspetti migliori. È il regno del cuore e dell’amore tra fratelli e sorelle che sono della stessa linea di sangue, e che nessuno può separare.

I figli che hanno perfezionato il regno del cuore di veri figli e fratelli e sorelle nel contesto di una vera famiglia avranno vite che brilleranno come il sole, anche quando andranno nel mondo. Diventeranno bambini amati da tutti; quando incontreranno persone anziane le serviranno ed onoreranno come se fossero i loro genitori, e quando incontreranno persone più giovani, condivideranno il vero amore con loro come se fossero i propri fratelli e sorelle.

Dovunque essi andranno, qualsiasi cosa essi faranno, e chiunque incontreranno, saranno rispettati come possessori del vero amore e del cuore, perché daranno più degli altri, lavoreranno più duramente e più a lungo degli altri, e penseranno agli altri e faranno concessioni prima di pensare a loro stessi, in tutte le circostanze. Anche se sono giovani, diventeranno figure centrali di cui tutti avranno fiducia nelle quali tutti avranno fiducia, senza tener conto del genere e dell’età. In questo modo, la perfezione del regno del cuore di fratelli e sorelle, raggiunta nell’abbraccio della famiglia, promuoverà valori assoluti per la vita eterna.

Secondo, come si realizza la perfezione del regno del cuore di marito e moglie? A differenza della relazione tra genitori e figli e di quella tra fratelli e sorelle, la relazione tra marito e moglie non è assoluta, in quanto essi non sono collegati dal sangue sin dall’inizio. Infatti, l’unione tra un uomo ed una donna, provenienti da famiglie e da trascorsi diversi, al fine di creare assieme una nuova vita, implica una decisione e determinazione veramente rivoluzionaria.

Eppure, la relazione tra marito e moglie, una volta che essi diventano uniti in mente e corpo tramite il vero amore, si trasforma in una relazione assoluta, più forte perfino del legame di sangue. In effetti, nella relazione tra marito e moglie possono essere scoperti tesori infiniti ed illimitati. Una volta che diventate marito e moglie incentrati sul cielo, siete in una relazione assoluta, e non potete mai essere separati dal vostro sposo.

Quando guardiamo alla famiglia di Adamo, vediamo che, anche se Adamo ed Eva erano stati creati come figlio e figlia di Dio, Eva era nella posizione di sorella più giovane di Adamo, e Adamo era il fratello più anziano di Eva. Crescendo, divennero marito e moglie. Allo stesso modo, la relazione tra marito e moglie deve iniziare dal livello di fratello e sorella che sono legati da un legame di sangue. Ciò significa che tutti siamo nati da Dio come Vero Genitore e siamo destinati a servirLo per sempre.

Se prendiamo in considerazione questi punti, come è possibile che le persone sposate possano divorziare? Come può qualcuno persino pensare di poter dimenticare il proprio sposo di eterna gioia e felicità, quando sa che gli occhi del cielo sono su di lui, e che la lama della sua coscienza è pronta a trapassarlo al più piccolo errore?

Proprio come l’amore di Dio è assoluto, unico, eterno ed immutabile, così anche l’amore tra marito e moglie è assoluto, unico eterno ed immutabile. Questo è il modo in cui funzionano i principi di Dio per la creazione, e cioè le leggi della natura.

Un marito e una moglie che sono uno in mente e corpo, e che hanno perfezionato il regno del cuore di marito e moglie, sono la gioia di Dio e la speranza dell’universo. Il perfetto regno di marito e moglie è assolutamente necessario per perfezionare il regno del cuore dei veri genitori. È la fondazione sulla quale può essere realizzata la vera famiglia di assoluto valore e standard, che porterà alla perfezione l’unità in amore tra Dio e l’umanità.

Perciò, le posizioni di marito e moglie sono anche le posizioni tramite le quali Dio e i figli si uniscono, i fratelli e le sorelle si uniscono ed i genitori si uniscono. Esse sono anche le posizioni del soggetto partner assoluto dei quattro grandi regni del cuore e la posizione di partner oggetto. Per la moglie, il marito occupa la posizione assoluta tramite la quale riceve il figlio ideale del cielo, il fratello maggiore del cielo, il marito del cielo ed il padre del cielo. E la stessa cosa avviene per il marito; per lui, sua moglie occupa una posizione assoluta.

Però, a causa della caduta dei primi antenati, la struttura di queste relazioni sacre è stata frantumata. Ciò che dovete capire è che il cuore di Dio, che è l’origine dei principi e delle leggi fondamentali, è pieno di dolore perché Egli deve restaurare i Suoi figli caduti senza deviare dai principi e dalle leggi fondamentali che Egli stesso aveva stabilito. Quindi, il momento in cui il vero marito e la vera moglie nascono tramite la Benedizione del Sacro Matrimonio, realizzata sulla base del vero amore di Dio, e condotta dai Veri Genitori che sono venuti sulla terra come il Salvatore dell’umanità e il Messia, è il momento della liberazione e della libertà, in cui il dispiacere che Dio ha provato negli ultimi seimila anni viene dissolto. Ed è anche il punto di un nuovo inizio, nel quale viene promessa la felicità di quella famiglia.

Allora cos’è la perfezione del regno del cuore di genitori, e come si può realizzare? Perfino i più preziosi e più grandi marito e moglie non possono mai diventare genitori se non danno nascita a dei figli. Il marito e la moglie sono elevati alla posizione di genitori solo al primo pianto del loro primogenito. Già ho accennato al fatto che Dio ha creato l’umanità perché fosse il partner oggetto della Sua gioia. Nello stesso modo, una coppia che dà nascita a dei figli e li alleva, compie un’opera di creazione in sé in quanto, tramite i loro figli, marito e moglie possono sentire la stessa eterna gioia che Dio prova.

I genitori devono dare nascita ai figli, e dalla posizione di Dio visibile devono allevarli come figli del Cielo. Solo facendo così possono sperimentare ed ereditare quel regno del cuore dei veri genitori sperimentato dall’invisibile Dio quando creò ed allevò Adamo ed Eva. Più semplicemente, allevando i propri figli e figlie, i genitori possono sperimentare l’opera della creazione dell’invisibile Dio.

Essi hanno ricevuto l’onore di diventare i Secondi Creatori per conto di Dio. In ogni caso, anche se creando Adamo ed Eva Dio ha realizzato dei Secondi Creatori, ha oggi un dolore eterno, perché Adamo ed Eva non hanno generato i Suoi nipoti, che avrebbero dovuto occupare la posizione di Terzi Creatori. A causa della caduta, la loro linea di sangue è cambiata in quella di Satana, ed i loro figli sono diventati i figli di Satana. Così non hanno potuto trasmettere la Sua vera linea di sangue.

Perciò l’umanità, nata come olivo selvatico, dev’essere innestata nel vero ulivo tramite la grazia dei Veri Genitori, il Messia, e tramite la Benedizione del Sacro Matrimonio che cambia la linea di sangue, l’umanità deve produrre figli di bontà. Dovete capire che quest’azione, e cioè l’offrire una terza generazione, i nipoti di Dio, al Suo abbraccio, è un grande atto di pietà filiale nella provvidenza di Dio. Questo atto significa la storica apparizione del Terzo Creatore. In questo modo, sulla base di un’unica famiglia, viene portato alla perfezione il modello desiderato da Dio come Suo ideale di creazione. Questa perfetta vera famiglia può allora espandersi in tutto il globo in vere tribù, veri popoli, vere nazioni, un vero mondo, e realizzare il regno dei Cieli in terra ed in cielo.

I genitori sono il centro delle famiglie poiché rappresentano il cielo. I figli, d’altro canto, rappresentano la terra. Il Cielo è nella posizione del soggetto partner mentre la terra è nella posizione di oggetto partner. Perciò, i genitori, che sono il soggetto, hanno la responsabilità di allevare i loro figli secondo la volontà del cielo, e di sposarli con sposi appropriati. Essi hanno la responsabilità di preservare la pura e buona discendenza del cielo che non dev’essere mai accusata da Satana, e di preparare il terreno sul quale questa discendenza del cielo può essere trasmessa di generazione in generazione. Questo è il solo modo in cui la posizione di genitore, perduta al tempo della caduta, può essere restaurata, e l’unico modo in cui può essere portato alla perfezione il regno del cuore di genitore.

Le tre grandi sovranità

Signore e signori, cosa pensate significhi “le tre grandi sovranità”? In parole semplici, se i quattro grandi regni del cuore vengono portati alla perfezione incentrati sull’unità d’amore tra un vero marito ed una vera moglie, le tre grandi sovranità del cuore vengono portate alla perfezione quando Adamo ed Eva generano figli buoni e senza peccato. Se Dio è la prima generazione, Adamo è la seconda generazione, e i figli di Adamo sono la terza generazione.

Quando guardate alle vostre famiglie, i nonni rappresentano Dio e così sono la prima generazione, i genitori sono la seconda generazione e i figli sono la terza generazione. Se i nonni sono il re e la regina e rappresentano il passato, i genitori sono il re la regina che rappresentano il presente, ed i figli sono il re e la regina che rappresentano il mondo futuro. In altre parole, i regni di questi tre ere possono essere realizzati nelle vostre famiglie.

In questo modo, il processo di creazione implica l’azione di origine-divisione-unione spiegata nell’ambito di una famiglia. I nonni sono nella posizione dell’origine, i genitori sono nella posizione di divisione in due, e i figli sono nella posizione dell’unione dei due. Amando e servendo i nonni, possiamo imparare il passato ed ereditarlo. Amando e servendo i genitori, i figli possono imparare il presente e familiarizzarsi con esso. E tramite l’amore per i loro figli i nonni e i genitori possono sentire la speranza per il futuro.

Se Adamo ed Eva fossero diventati perfetti, Adamo sarebbe stato il perfetto padre e re del regno dei cieli, ed Eva la perfetta madre e regina. Essi sarebbero diventati i signori della famiglia, ed avrebbero realizzato ed occupato la posizione di sovrani della famiglia, della razza, della nazione e del mondo. Dio sarebbe diventato il re del regno dei cieli in cielo, ed Adamo sarebbe diventato il re del regno dei cieli sulla terra, come il Dio visibile.

Perciò, quando guardate alle vostre famiglie, possiamo dire che i nonni sono gli ambasciatori plenipotenziari inviati da Dio. Ecco perché dovete servire ed onorare i vostri nonni come fareste con Dio. E i genitori che servono il cielo sono il re e la regina della famiglia, che abbracciano i sei miliardi di persone nel mondo come un’unica famiglia. I figli responsabili del futuro devono attenersi alle tradizioni del cielo, e devono ereditare il regno di bontà essendo devoti e leali ai loro genitori, il re e la regina.

Inoltre, la manifestazione del Principio della Vera Famiglia inizia quando tutte e tre le grandi sovranità del cielo sono portate alla perfezione in un’unica famiglia a livello orizzontale. In questo modo la famiglia originale diventa il modello per il regno dei Cieli sulla terra e in cielo, come Dio originariamente intendeva il Suo scopo di creazione. In altre parole, la famiglia che ha portato alla perfezione i quattro grandi regni del cuore e le tre grandi sovranità diventa la fondazione sulla quale il regno di pace, desiderato da tutta l’umanità, può essere realizzato sulla terra.

La famiglia è perciò il palazzo del cielo. Tutti i membri di quella famiglia sono i reali del cielo. Tuttavia, se l’unità nel vero amore non può essere perfezionata tra i nonni, genitori e figli, né le tre grandi sovranità né i quattro grandi regni del cuore possono essere perfezionati.

Ricevere la chiamata per questa era

Onorevoli leaders, nella Bibbia c’è un verso che dice: “Ma il vino nuovo va messo in otri nuovi.” (Luca 5:38) Senza che ve ne siate resi conto, l’era precedente la venuta del cielo – gli otri vecchi – è già passata, e già l’era dopo la venuta del cielo – gli otri nuovi – ha aperto i suoi cancelli per noi. Con l’avvento dei Veri Genitori, la fortuna celeste è arrivata qui sulla terra. Con l’inizio del ventunesimo secolo, la provvidenza predestinata ed assoluta di realizzare il regno dei Cieli sulla terra – che è l’ideale di Dio della creazione – è stata attivamente sviluppata. Per tutti voi, che avete ricevuto la chiamata del Cielo, c’è solo un cammino da seguire, e solo un compito da eseguire: stabilire il regno di pace qui sulla terra.

I cancelli del mondo spirituale sono aperti, e non solo i quattro grandi santi ma anche milioni di buoni antenati stanno scendendo come una grande tempesta. Essi vengono per osservare ogni cosa che voi fate, e sono ansiosi di spezzare le migliaia di barriere e limiti nazionali che esistono in tutto il mondo. Vengono per realizzare il regno di Dio della “Cheon Il Guk”, come diciamo in coreano, l’era della liberazione del vero cuore. Tutti voi, rinati come alberi di vero ulivo, dovete accogliere i vostri buoni antenati con nuovi occhi, nuove orecchie e nuovo cuore, e diventare i precursori di coloro che mettono in pratica i Principi della Vera Famiglia.

Signore e signori, io capisco chiaramente la volontà del cielo, che mi ha posto nella posizione di Vero Genitore, come stabilito dalla Provvidenza. Come Salvatore, i Veri Genitori devono realizzare la loro responsabilità di salvare il mondo. Come Messia, i Veri Genitori devono realizzare la responsabilità di purificare l’umanità dai suoi peccati. Tramite la Benedizione del Sacro Matrimonio incentrato sull’amore di Dio, i Veri Genitori devono portare il mondo a traboccare di vere famiglie, che saranno i nuovi alberi del vero ulivo. Questa fortuna e destino datomi dal cielo è in corso di realizzazione ad una velocità rivoluzionaria.

Questo è chiaramente visibile nel lavoro svolto, per realizzare il Regno di Dio della Cheon Il Guk, da parte di decine di migliaia di coppie benedette – coppie internazionali, che innalzano la bandiera della “Federazione Interreligiosa ed Internazionale per la Pace nel mondo” o della “Federazione dei Popoli Mongoli per la Pace nel Mondo”. Queste coppie sono veramente l’avanguardia speciale del cielo, che mettono a rischio le loro vite per il lavoro di Dio.

Adesso, nessuna forza sulla terra può fermare questo faro della rivoluzione del vero amore. Chi può fermare la forza che realizzerà un nuovo cielo e una nuova terra, quando la fortuna celeste è con noi, e tutto il mondo spirituale sta lavorando con noi? Date il benvenuto alla fortuna celeste con un’attitudine umile che fluisce verso di voi come una marea. Adesso stiamo vivendo nell’era della famiglia. L’egoismo, le azioni individualistiche o non etiche che distruggono la moralità, e che vanno contro la fortuna celeste, saranno punite di conseguenza. Formate delle vere famiglie che ritornano al regno dell’ideale di Dio come inteso alla Creazione. Diventate veri genitori voi stessi! Allora Dio risiederà nelle vostre famiglie. Le vostre famiglie traboccheranno di pace e di felicità eterne.

Il movimento di cui fanno parte la Federazione Interreligiosa ed Internazionale e la Federazione del Popolo Mongolo è già diventato la colonna di nubi e la colonna di fuoco che guidano l’umanità. D’ora in poi, il vostro motto è assoluta fede, assoluto amore ed assoluta obbedienza. Diventate l’avanguardia nella realizzazione della patria di Dio e dell’umanità qui sulla terra, trasformando la “Macchia mongola” in “Marchio del vero amore”! Vi invito ad indossare l’elmetto e l’armatura del vero amore e di diventare coraggiosi guerrieri che scacciano le forze del male da questo mondo.

Io credo che voi accetterete il decreto del Cielo che vi ho trasmesso oggi. D’ora in poi, non importa quando o dove siamo o quello che stiamo facendo, siamo tutti membri di un’unica famiglia incentrata sul cielo. Spero che ricorderete sempre che Dio compie dei miracoli tramite la vostra coscienza.

Possa la benedizione di Dio essere con voi e con le vere famiglie che formerete per l’eternità. Grazie.

Salva come PDF

^