Giovani per la Vera Famiglia, la Vera Nazione e il Vero Mondo

Salva come PDF

Congresso Mondiale della Federazione dei Giovani per la Pace nel Mondo

Festival Mondiale della Cultura e dello Sport

27-30 novembre 1997 – Washington DC

Mentre gli uomini attendono con ansia il nuovo secolo, nel loro cuore arde la speranza che questo sarà il tempo di un mondo nuovo, migliore di tutto ciò che l’umanità ha sperimentato in passato – un mondo in cui possiamo stabilire i valori del vero amore assoluto della nuova famiglia di Dio. Nella storia del mondo, il grande desiderio dell’umanità per un ideale di vero amore è stato la forza che ha ispirato i cambiamenti. Poiché voi giovani perseguite l’ideale più alto della vera famiglia e possedete più di chiunque altro la capacità di realizzare questo ideale, siete senza dubbio gli iniziatori e i principali attori di questo tempo di profondi cambiamenti storici. Per questo motivo siete il simbolo della speranza per un’umanità che sta aprendo le porte al nuovo secolo col desiderio sincero che conduca alla nuova famiglia ideale.

Nel corso della storia ci sono state tante opere letterarie e tante attestazioni a lode dei giovani, dei loro ruoli e delle loro caratteristiche speciali. Penso, però, che i ruoli e le responsabilità dei giovani nella famiglia, nella nazione e nel mondo abbiano avuto raramente un’importanza così critica come l’hanno oggi, soprattutto in termini di una rivoluzione per le famiglie ideali. Così penso che sia veramente opportuno e appropriato che le discussioni di questo congresso si focalizzino sul tema: “Giovani per la Vera Famiglia, la Vera Nazione e il Vero Mondo”. Oggi le famiglie, le nazioni e persino il mondo si trovano di fronte a seri dilemmi. Più in tutto il mondo si sviluppano l’industria e la tecnologia e le persone godono di maggiori comodità, più troviamo che l’istituzione famigliare, che costituisce fondamento della nostra vita, si sta distruggendo.

Il 30% dei bambini negli Stati Uniti vive in famiglie con un solo genitore

Secondo i dati dell’Ufficio del Censimento degli USA, la percentuale dei divorzi negli Stati Uniti è aumentata di tre volte tra il 1970 e il 1990 al punto in cui ogni anno una coppia su sei divorzia. In tutti gli Stati Uniti il 30 percento dei bambini è allevato in famiglie con un solo genitore. Oltre a questo vediamo che il fenomeno degradante di fine secolo, i matrimoni fra individui dello stesso sesso, si sta diffondendo sempre più.

Le statistiche dicono che il 40 percento delle ragazze americane di età fra i 14 e i 19 anni rimane incinta. È scioccante vedere che la percentuale dei suicidi fra i giovani è tragicamente aumentata di 300 volte durante gli ultimi 30 anni. La disgregazione della famiglia è citata come il problema più critico a cui si trova di fronte la società moderna. Anche a livello nazionale sono apparse evidenti le limitazioni del potere politico di fronte alla droga, la violenza, l’AIDS, gli squilibri economici cronici ed altri problemi sociali che si sono accumulati dappertutto nella società. Oggi il mondo continua a soffrire tremendamente per questioni che coinvolgono tutta l’umanità, come la minaccia della guerra e del terrorismo, la discordia fra le razze, l’antagonismo fra i gruppi religiosi e la distruzione dell’ambiente. Non possiamo ignorare la realtà persistente che in molte regioni del mondo si soffrono le miserie della fame e della malattia.

Se consideriamo questa realtà come il frutto di tutte le idee e le attività che l’umanità ha sperimentato nel corso degli ultimi 20 secoli, l’esito di questa valutazione sarebbe un voto negativo. Così tutte le famiglie, le nazioni e il mondo intero stanno cercando urgentemente un cambiamento. Mentre entriamo nel nuovo secolo, è indispensabile che diamo la priorità a sviluppare la consapevolezza della nostra responsabilità di portare un cambiamento nella famiglia, nella nazione e nel mondo.

Il nostro compito è stabilire per i giovani una nuova condizione come iniziatori di un cambiamento e aprire una nuova era per vere famiglie, vere nazioni e un vero mondo. In un tempo in cui tutto dev’essere rinnovato, quelli che non sanno rinnovarsi decadranno e alla fine periranno. Un seme che non riesce a germogliare nel tempo appropriato marcisce e scompare. Quando arriva il nuovo mattino, dobbiamo metterci dei vestiti nuovi, e quando arriva la nuova stagione, dobbiamo organizzare un nuovo ambiente di vita per noi stessi. La cosa più importante è che noi stessi dobbiamo essere i primi a rinnovarci come vere famiglie e vere nazioni in modo da poter imbrigliare i venti del cambiamento per creare un vero mondo. Membri della Federazione dei Giovani per la Pace nel Mondo, qual è il mezzo con cui possiamo rinnovare noi stessi, le nostre famiglie, le nostre nazioni e il nostro mondo, e cambiare il corso della storia?

Mentre siamo alle soglie del XXI secolo, l’ideologia della vera famiglia, della vera nazione e del vero mondo sta aprendo un nuovo orizzonte storico come filosofia fondamentale per la pace mondiale. Il Reverendo Moon ha insegnato e mostrato con l’esempio questa filosofia.

Dio creò dall’amore disposto al sacrificio

Originariamente, l’ideale di Dio per la creazione scaturì dal vero amore disposto a sacrificarsi, che è capace di dare e dimenticare, e poi di dare e dimenticare di nuovo. Tutto lo sforzo creativo di Dio è improntato al sacrificio in quanto coinvolge l’investimento della Sua stessa energia. Ma poiché l’investimento è motivato dalla forza dell’amore, ritorna a Dio sotto forma di una gioia che è decine di migliaia di volte più grande.

Se i genitori, spinti dal vero amore, investono e sacrificano sé stessi infinitamente per i loro figli, questi sentiranno una gratitudine infinita per aver ricevuto quel vero amore. E i genitori sperimenteranno una grande gioia al posto del loro sacrificio. In questo modo la forza del vero amore che si sacrifica dà inizio ad un’azione di dare e ricevere che stabilisce un rapporto eterno di gioia e di pace nella vera famiglia, nella vera nazione e nel vero mondo. È qui che si manifesta il mondo ideale della vita eterna.

D’altro canto, la famiglia, la nazione o il mondo che non hanno questo vero amore non sono nient’altro che un guscio vuoto e degenereranno in un luogo che dà adito ad ogni sorta di sfiducia, animosità e immoralità. È nella famiglia che il nostro vero amore puro cresce e raggiunge la perfezione. La vera famiglia è lo stadio iniziale in cui i diversi tipi di amore, fra veri genitori, veri mariti e mogli, veri figli e veri fratelli e sorelle sono messi in pratica e crescono insieme per portare frutto.

La vera famiglia è il nucleo fondamentale di un mondo di pace, perché è qui che impariamo il vero amore di Dio attraverso l’amore di veri genitori; è qui che siamo educati attraverso il vero amore di veri fratelli e sorelle ad acquisire un amore universale per la vera nazione, il vero mondo e tutta l’umanità.

E non solo, la vera famiglia è anche l’unità fondamentale del collegamento storico, perché è attraverso il vero amore trasmesso da genitore a figlio che le generazioni del passato, del presente e del futuro sono collegate insieme in un sistema di valori costante.

Proprio come non possiamo aspettarci che una terra sterile produca abbondanti frutti, così non possiamo aspettarci che una famiglia che è stata distrutta produca una persona che funzionerà nella società e nel mondo in modo appropriato. Quindi ognuno di voi giovani di questa era deve innanzitutto diventare l’incarnazione del vero amore, l’artefice principale nella costruzione delle basi della cultura e della tradizione della vera famiglia.

La forza di una nazione sta nei suoi giovani

Al di là della vera famiglia, è nel contesto della nazione che i giovani sono in grado di mettere in pratica i loro ideali e le loro energie. Per questo motivo, la forza di un determinato paese va misurata non in base alla sua potenza politica, economica o militare, o alla sua influenza culturale, ma piuttosto valutando il temperamento dei giovani di questa nazione e il loro spirito di patriottismo. I giovani sono i germogli; se il germoglio avvizzisce, l’albero non ha futuro. Ma qual è la realtà dei giovani di tutto il mondo oggi? I problemi che in ultima analisi tutti i paesi si trovano a dover affrontare, sono quelli che riguardano i giovani.

Le questioni politiche, economiche sociali e ambientali si possono affrontare attraverso mezzi come i miglioramenti istituzionali e i finanziamenti del governo. Le leggi, il potere militare e la forza economica, tuttavia, non possono risolvere i problemi della gioventù. Questi problemi non si possono risolvere con l’imposizione. Non c’è altro modo, se non che i giovani siano responsabili di sé stessi.

Perché questo avvenga, i giovani devono vivere una vita di sacrificio e diventare manifestazioni del vero amore affermando così la loro posizione di maestri del vero amore. Il vero amore, che è il punto d’inizio di tutti gli ideali e le cui azioni si protrarranno eternamente nel futuro, costituirà per i giovani una forza che è più potente della vita stessa. Quando i giovani acquisteranno una nuova visione del loro paese, basata sul vero amore, allora quel paese scoprirà nuove possibilità di progresso. Quando diversi gruppi nella nazione adotteranno un’attitudine improntata al vero amore, potranno superare i limiti dei loro interessi in conflitto e realizzare una società di cooperazione, armonia e progresso.

La forza principale che spinge avanti un paese, nasce dal vero amore sotto forma di patriottismo e spirito di sacrificio. Fra i numerosi eroi nazionali che oggi noi rispettiamo, non ce n’è uno che non abbia dato l’esempio di una vita di sacrificio patriottico, fondato sul vero amore. Inoltre, nel mondo d’oggi, ci sono tante sfide che nascono dalle differenze di religione, razza, cultura, costumi, lingua e cittadinanza che dobbiamo superare per realizzare un mondo di unità e di pace. Se consideriamo il mondo dal punto di vista del Creatore di tutte le cose dell’universo, cioè attraverso gli occhi del vero amore di Dio, possiamo vedere che il mondo è uno solo nonostante le differenze di razza, di lingua, di religione e di ideologia.

Quando i giovani si dedicano a sacrificarsi e a servire centrati sul vero amore di Dio, possono iniziare a risolvere la povertà e la fame del mondo e cominciare a sanare le ferite provocate dalle diversità degli standard economici e dai sentimenti di ostilità e di odio che nascono da prospettive storiche differenti.

Vero amore è amare persino ciò che non può essere amato. Da questa definizione possiamo acquisire un chiaro senso di direzione per superare i rapporti di ostilità e di conflitto. Anche la tensione filosofica fra la libertà e l’eguaglianza può essere risolta in presenza del vero amore. Nella filosofia del vero amore è anche possibile riconciliare il conflitto storico fra Dio e l’umanità nonché i conflitti fra gli uomini stessi. Nel vero amore Dio dà, dà di nuovo, e poi dimentica ciò che ha dato. Il Suo unico desiderio è continuare a dare. È il vero amore che ci permetterà di superare l’egoismo e di avanzare verso un mondo di prosperità e di armonia.

La logica del vero amore

La logica del vero amore è che la famiglia si sacrifichi per la nazione, la nazione si sacrifichi per il mondo e il mondo si sacrifichi per Dio. Questo ci consente di andare al di là degli interessi tribali e nazionali e di puntare verso un mondo eterno di pace. Più che in qualunque altro tempo della storia, i problemi che ci troviamo ad affrontare oggi ci costringono a vedere tutte le persone del mondo come partecipi di un unico destino comune. I problemi che sorgono in una particolare regione o fra due paesi possono avere un effetto immediato sull’equilibrio dei poteri del mondo e sulla sua domanda e offerta economica.

In seguito ai progressi nei mezzi di comunicazione, la vita delle persone in tutto il mondo è separata solo da ore, minuti, a volte anche da secondi. Persino in questo momento, possiamo comunicare i nostri pensieri simultaneamente in tutto il mondo collegandoci ad internet. Tramite gli oltre 200 satelliti di comunicazione nello spazio, il mondo è già stato portato ad unirsi come una comunità, e l’umanità vive insieme come un’unica famiglia universale sulla terra.

La forza e la filosofia del vero amore è tale che, come un passe-partout, può risolvere completamente tutti i problemi di tutti gli individui, di tutte le famiglie e di tutte le nazioni del mondo, realizzando così la pace universale ad ogni livello. E siete voi, i giovani del vero amore, che dovete essere gli attori principali nell’esercizio di questo vero amore. La purezza, la freschezza, il vigore, la forza, il coraggio, la sfida, il progresso, il sacrificio, la pazienza, gli ideali, la speranza – tutte queste sono parole di benedizione che sono donate soprattutto ai veri giovani. Queste parole manifestano per la prima volta il loro reale valore, quando la vera gioventù pratica il vero amore nella famiglia, nella nazione e nel mondo. Inoltre, i veri giovani rappresentano l’incarnazione della vera speranza.

È una verità ben consolidata nel corso della storia che solo quelli che presentano una nuova visione e una nuova direzione e le mettono in pratica possono diventare i principali artefici di una nuova era. Attraverso un movimento per l’amore assoluto e la purezza assoluta dovete stabilire una cultura dei veri giovani incentrata sul vero amore. Non dovete mai dimenticare che il nemico più grande per voi, veri giovani che dovete proteggere la famiglia focalizzandovi sul vero amore, sono le correnti sociali di degrado morale, compresa l’immoralità e l’abbandono ai piaceri.

La costruzione di vere famiglie che saranno le basi del vero amore è il compito supremo che abbiamo di fronte. Questo deciderà se l’umanità sopravvivrà o sarà distrutta. Da questo punto di vista il movimento per la prossima benedizione di 360 milioni di coppie sarà una rivoluzione culturale globale che il mondo deve realizzare. È in gioco la sopravvivenza stessa dell’umanità. Questo evento stabilirà l’inizio di una nuova era morale, quale non si è mai vista nella storia umana.

Credo fermamente che quando voi, che siete la vera gioventù, diventerete l’incarnazione del vero amore e gli artefici principali nella costruzione di vere famiglie, vere nazioni e di un vero mondo, allora il prossimo XXI secolo si aprirà ad un futuro di speranza e di ideali. Così, per realizzare in futuro la Benedizione internazionale di 360 milioni di coppie, vorrei chiedervi che torniate nei vostri paesi, creiate organizzazioni di sostegno e lavoriate con entusiasmo a questo impegno.

Salva come PDF

^