Giorno di Dio 1983

Salva come PDF

1 gennaio 1983 – New York

Hananim, la parola che in coreano significa “Dio”, contiene due elementi: “hana” che vuol dire “uno” e “nim” che è un titolo di rispetto come Signore. Questa è la definizione di Dio. Egli è l’Uno, l’Unico cui dobbiamo il più grande rispetto.

Generalmente parlando, il primo dell’anno dovrebbe essere una festa felice, piena di divertimenti, ma nella Chiesa dell’Unificazione il Giorno di Dio è un giorno molto pesante, pieno di difficoltà. Ognuno di voi si sente intorpidito e stanco, stamane, non è vero? Io stesso mi sto intorpidendo.

Voi avete già ricevuto un poderoso messaggio questa mattina presto, cominciando da mezzanotte; così, pensate di aver bisogno di altri messaggi quest’oggi? La maggior parte delle persone celebrano le feste con grande quantità di cibo, come dolci, torte; noi celebriamo con una gran quantità di parole, la Parola di Dio. Il cibo fisico, ingerito in quantità eccessiva, vi crea sempre problemi di stomaco, ma certamente una sovrabbondanza di cibo spirituale non vi darà alcun mal di stomaco.

Prendiamo in considerazione la situazione di Dio: Egli sa già di cosa parlerà il rev. Moon questa mattina. Poiché lo conosce già, deciderà di andarsi a fare un sonnellino, invece di ascoltare il discorso? Oppure Egli desidera intensamente essere qui? Certamente Dio conosce tutto ciò che sto per dire; così il contenuto del mio discorso non costituisce niente di nuovo per Lui. Comunque Dio è molto interessato a osservare l’assemblea e le sue reazioni a queste parole.

Egli pensa: “Io so che le persone che stanno ascoltando hanno avuto particolari problemi di scoraggiamento, così spero che questo messaggio possa rinnovarli e riportarli più vicino a me”.

Perciò Dio ha un intenso interesse in voi, gli ascoltatori. Inoltre Dio sa precisamente a che punto siete, spiritualmente. Egli spera e pensa: “Mio figlio, mia figlia, non sono andati molto bene finora, spero che ora possano diventare un nuovo uomo ed una nuova donna, ascoltando il rev. Moon, questa mattina”.

Egli sta osservando da vicino ciò che sta avvenendo qui, in ogni istante del sermone. Quando il sermone tocca certi argomenti, Dio sa che questo è diretto ad alcuni figli, in particolare. Che cosa succederebbe se, al sorgere di un dato argomento, Dio, guardando queste persone particolari, le vedesse sonnecchiare? Si sentirebbe certamente infelice e frustrato. Non importa quanto benevolo e comprensivo Dio possa essere verso di voi, in quel particolare momento Gli verrebbe certamente voglia di picchiarvi in testa per scuotervi. Volete essere nella posizione di ricevere una botta in testa da Dio proprio nel primo mattino dell’anno?

Dio potrebbe avere un segretario che registra ogni aspetto di questo messaggio in un diario celeste. Vi piacerebbe essere registrati nel diario in questi termini? “Lui stava russando proprio nel momento in cui il messaggio era indirizzato a lui?”

Quando Dio sente voglia di darvi un pugno in testa, in quel momento come pensate si senta il mondo spirituale? I vostri antenati specialmente, che sono nel mondo spirituale da tanto tempo aspettando questo momento, sono così orgogliosi che voi, i loro discendenti, possiate essere qui ad ascoltare questo messaggio di Dio. Se voi vi addormentate improvvisamente, i vostri antenati faranno di tutto per svegliarvi. Anche a loro verrà voglia di pigliarvi a pugni. In quel momento in particolare il vostro bis-bis-bisnonno vi dirà: “Ehi! Tu! Mascalzone, mi molli così?” Probabilmente gli verrà voglia di cavarvi gli occhi poiché non lì state usando come si deve.

Oggi è il Giorno di Dio. Che cosa designiamo con questo nome? È forse il compleanno di Dio? O forse il giorno in cui Dio ha fatto qualcosa di speciale? Che tipo di giorno è il Giorno di Dio? È un giorno di gioia, questo è vero. Ma perché questo giorno deve essere particolarmente gioioso? Dopo tutto Dio può incontrare le persone che ama ogni giorno e gioire in qualsiasi giorno Lui scelga, non solo il 1° gennaio. Giacché noi non abbiamo un giorno particolare per celebrare il compleanno di Dio, abbiamo questo giorno da dedicare a Lui. Questo dovrebbe essere un bel giorno per Dio. Vorrà incontrare persone buone o cattive in questo giorno?

Potete definirvi persone “buone” nelle quali esiste solo il bene? Voi dite di no. Dio vuole incontrare una persona assolutamente buona, ma voi non siete a questo livello. Perciò, nonostante Dio desideri benedirvi e celebrare con voi questo giorno, ebbene, tra di voi, nessuno è qualificato per ricevere quella benedizione.

La gente nel mondo sta celebrando questo primo giorno dell’anno, ma dove sono le persone che lo stanno celebrando come il Giorno di Dio? Sono solo i membri della Chiesa dell’Unificazione. Per questo, Dio vorrebbe essere con noi in questo giorno, giacché siamo coloro che riconoscono questo giorno come il Suo giorno. E se Dio concede la Sua presenza alla nostra celebrazione del Giorno di Dio, che farà il mondo spirituale? Anche loro vorranno essere qui.

Non pensate che tutti i presidenti degli Stati Uniti, che sono nel mondo spirituale, vorranno andare dovunque vada Dio in questo giorno?

Forse noi dovremmo accettare solo un rappresentante di tutti questi presidenti, invece che tutti quanti. In questo caso, chi pensate che sceglierebbero? George Washington è il presidente degli Stati Uniti più conosciuto. Potrebbe qualcuno dichiararsi più qualificato di George Washington? Probabilmente ce n’è almeno un altro. Abraham Lincoln, per esempio. Egli potrebbe accusare George Washington, dicendo: “Quando tu eri presidente, hai permesso che molti schiavi fossero portati qui dall’Africa, ma quando io sono entrato in carica, li ho resi liberi. Guarda questa celebrazione della Chiesa dell’Unificazione: tutti i cinque colori di pelle sono qui insieme. Perciò, George, io sono più qualificato di te a partecipare a questa celebrazione del Giorno di Dio”.

Questo è un argomento piuttosto valido, che ne dite? Che cosa potrebbe rispondere George Washington di fronte a quest’obiezione di Lincoln? La respingerà o sarà d’accordo con lui? Probabilmente dovrà dargli ragione.

Se Abraham Lincoln sarà scelto per partecipare, dove pensate che si siederà? Cercherà di spingere il rev. Moon giù dal palco e pretenderà la posizione centrale, poiché lui è stato il presidente degli Stati Uniti.

Supponiamo che sorga una grossa discussione tra il rev. Moon e Abraham Lincoln sulla questione del posto dove Lincoln dovrebbe sedersi. Quali spettatori, per chi parteggereste voi? Se Abraham Lincoln fosse sconfitto nella disputa con il rev. Moon accetterebbe questo umilmente o uscirebbe imprecando e negando il valore di essere qui? Può darsi che, dopo questa discussione, io gli conceda il permesso di restare ma, in questo caso, lui dovrebbe sedersi vicino al contenitore della spazzatura. Lui dirà: “No! Io sono il presidente degli Stati Uniti e non mi siederò lì”. Che cosa direste voi, allora? Sareste desiderosi di dare ad Abraham Lincoln il vostro bel posto, giacché lui è stato un presidente e prendere voi il suo posto vicino al contenitore della spazzatura? Anche se voi tentaste di fare ciò, io vi direi di rimanere dove siete perché quello è il vostro posto.

Tutto questo è completamente immaginario, ma sto cercando di illustrarvi la realtà del mondo spirituale. Ci sono così tante persone lì che vorrebbero essere qui ora, ed essere capaci di occupare qualsiasi posto, non importa quanto miserabile esso sia, perché vogliono partecipare a questa celebrazione del Giorno di Dio. Se Dio partecipa a questa celebrazione, tutto il mondo spirituale manderà dei rappresentanti.

Che genere di regali pensate porteranno con loro? Poiché il Giorno di Dio è il giorno più importante dell’anno, loro porteranno certamente dei regali di valore. Non saranno solo dei regali normali, di medio valore, ma qualcosa di meraviglioso e assoluto.

Abraham Lincoln non verrà a mani vuote. Porterà senz’altro un meraviglioso dono, come rappresentante di tutti gli altri presidenti, e guarderà a voi, cittadini degli Stati Uniti. Se vi vedrà venire a mani vuote, pensate che sarà contento? Che tipo di regalo avete portato voi? Avete portato una testa addormentata che sonnecchia durante tutto il sermone? Avete portato un regalo di stanchezza?

Avete indossato almeno biancheria pulita oggi, oppure avete messo la biancheria di tutti i giorni tolta così a caso dal cassetto, stamane? Avete cominciato a preparare questi indumenti da qualche tempo, magari già da un anno? Li avete presi e guardati bene e progettato: “Questa è la biancheria che indosserò al prossimo Giorno di Dio”? Avete pregato, cantato e recitato la Promessa di fronte a questa speciale biancheria? Avete dato questo valore speciale alla vostra maglietta e alle vostre mutande?

Persino ora potete incominciare a preparare la vostra biancheria per il Giorno di Dio dell’anno 2000. Voi potete pregare davanti ad essa fin da ora, mettendo tutta la vostra anima e il vostro cuore nella preghiera. Potreste lavarla ogni giorno da oggi fino all’anno 2000. Pensate che Dio vi direbbe: “Stai sprecando soldi, tempo ed energia! Ma lascia perdere!”? Quando il Giorno di Dio dell’anno 2000 finalmente verrà, tra 17 anni, e voi avrete nel frattempo lavato la vostra biancheria ogni giorno, mettendola, potreste scoprire che è piena di buchi. Quando voi indosserete questa biancheria stracciata, cosa vi dirà Dio? Vi dirà che meritate un rimprovero o una lode? Perché Dio dovrebbe dire che meritate una lode? A Dio piace la biancheria bucata? Dio vorrà ricompensarvi per la sincera preghiera e per il cuore che avete dedicato a questa biancheria per questo giorno speciale.

Supponete che Jeung Jin Nim, che ha solo sei mesi, decida di prepararsi da ora la biancheria che indosserà al Giorno di Dio quando avrà cento anni. Lei la laverà costantemente pregando. Non pensate che Dio deciderà che lei non muoia prima di arrivare a questo speciale centesimo anno? Anche se Jeung Jin Nim non facesse nient’altro per tutta la sua vita, se non dedicare sé stessa a questa speciale biancheria, cosa penserà Dio? Dopo averla lavata per cento anni, sarà ridotta a brandelli quando quel Giorno di Dio verrà; certamente sarà impossibile indossarla. L’unico modo in cui potrebbe portarla alla cerimonia sarebbe avvolgendola in un pezzo di carta e portandola in mano.

Supponiamo che, quando lei viene per questa speciale celebrazione del Giorno di Dio, quando cioè avrà cento anni, io chieda a tutti quelli che indossano la biancheria lavata in modo speciale, di alzarsi. Jeung Jin Nim si sentirà qualificata per alzarsi, anche se lei in effetti non indossa la sua biancheria. Supponiamo ancora che io chieda a tutti di togliere i loro vestiti e di mostrare la loro biancheria specialmente preparata. Ebbene, Jeung Jin Nim dovrà presentarsi completamente nuda, mentre tutti gli altri saranno coperti con i loro indumenti intimi.

Allora, Dio dichiarerà che Jeung Jin Nim è indegna di essere lì, giacché è così terribile stare senza indumenti? No, Dio e chiunque altro riconosceranno che lei è la più degna di rimanere e partecipare alla celebrazione. Allora avremmo un altro problema: quando tutti vedranno Jeung Jin Nim ricevere tutti quei riconoscimenti e quella lode, per essere lì nuda, anche tutti gli altri vorranno essere nudi. Allora dovremmo spiegare bene la situazione e permettere ciò solo a quelli che hanno lavato i loro indumenti intimi per cento anni.

Volete cominciare da ora il vostro programma di cento anni per il vostro “culto della biancheria intima”?

Certamente una persona con un cuore così sincero sarà immediatamente innalzata al Regno dei Cieli quando andrà nel mondo spirituale.

Pur essendo questo un argomento alquanto buffo, c’è tanto di vero in questa idea. Pensate di poter avere un’attitudine superficiale verso il Giorno di Dio e partecipare così a qualsiasi celebrazione vi pare e piace, in qualsiasi momento? Tempo verrà in cui rinomati professori e studiosi aspetteranno per dieci anni prima di essere ammessi alla celebrazione del Giorno di Dio.

Come potete voi pensare di poter venire qui a sonnecchiare! Quando i rappresentanti d’intere nazioni e capi di Stato verranno ad ascoltare queste parole, nel Giorno di Dio, loro ne saranno entusiasti e diventeranno come lanterne d’ispirazione. Vorranno scrivere ogni parola, registrare tutto su videotape e portarselo nella loro nazione per condividerlo con tutti gli altri.

Conoscendo il prezioso valore del Giorno di Dio, chiunque vi partecipa con atteggiamento svogliato e sonnecchia pigramente sarà giudicato dal mondo spirituale. Voi sarete in modo particolare tormentati dai vostri antenati.

Che genere di regalo avete portato per questo Giorno di Dio? Potete offrire questo giorno a Dio? Dio non è interessato a regali materiali, ma piuttosto al tipo di cuore e sincerità che voi potete offrirGli.

Con quale tipo di cuore vi siete preparati per questo giorno speciale? Paragonate il tipo di animo e cuore che avete avuto nel giorno del vostro matrimonio con il tipo di cuore che avete nel Giorno di Dio. Quale dovrebbe essere più intenso e profondo? Il Giorno di Dio!

State partecipando alla celebrazione del Giorno di Dio con il desiderio di ricevere qualcosa, per esempio un buon pranzo coreano al World Mission Center? Oppure cercate nel Giorno di Dio una scusa per sfuggire ai 40 giorni di condizione di propaganda? Questa non è certamente la motivazione più salutare. Qualcuno potrebbe organizzare d’incontrarsi con il suo sposo/a usando il Giorno di Dio come scusa.

Le persone con questa misera motivazione sono molto probabilmente chi sta sonnecchiando al sermone, perché loro non hanno interesse verso il Giorno di Dio in sé stesso.

Dobbiamo celebrare il Giorno di Dio con un contenuto solido. Dobbiamo arrivare a comprendere che abbiamo tenuto da parte il 1° gennaio come giorno di Dio, non per soldi o per potere, non per il vantaggio che potrebbe derivarne alla Chiesa di Unificazione o ai Veri Genitori. Noi lo facciamo unicamente per amore di Dio.

Dio non ha mai avuto prima l’opportunità di manifestare completamente il Suo amore attraverso la storia. Grazie al Giorno di Dio, Egli ha oggi la possibilità e la ragione per mostrare il Suo amore ai Suoi figli. Perciò il significato di questo giorno è la celebrazione dell’amore di Dio.

Dio ha sofferto così a lungo, aspettando quest’opportunità. Oggi è il tempo della realizzazione dell’amore di Dio. L’amore che doveva essere proprietà di Dio, ma che è stato macchiato e dato a Satana, è stato mal usato e pervertito da Satana per i suoi propri fini. Dio ha atteso disperatamente il giorno nel quale l’amore sarebbe stato di nuovo purificato e restituito a Lui.

Finalmente questo momento nella restaurazione è giunto, il momento nel quale Dio ha riconquistato l’opportunità di purificare l’amore. Nella Chiesa dell’Unificazione abbiamo quattro grandi feste nell’anno. Cominciando 40 giorni prima di ogni celebrazione, voi dovreste stabilire certe condizioni cui dedicare il vostro animo e il vostro cuore per lo scopo della celebrazione. Questo è l’unico modo nel quale voi potete offrire un dono di valore.

Noi abbiamo il Giorno dei Genitori, il Giorno dei Figli, il Giorno di Tutte le Cose e il Giorno di Dio. Non importa quanto onorabili e buone possano essere le persone che sono oggi nel mondo spirituale, nessuno è potuto sfuggire al lignaggio di Satana. Loro non hanno assolutamente modo di rinascere da Veri Genitori, nel lignaggio di Dio, ed hanno dovuto nascere con sangue macchiato ereditato da Satana. Perciò l’intero mondo spirituale ha aspettato l’avvento del Giorno dei Veri Genitori, poiché non hanno mai avuto il privilegio di nascere dal lignaggio dei Veri Genitori. Le persone qui, sulla terra, sono nella posizione di Abele rispetto a quelle nel mondo dello spirito; perciò voi dovreste sentirvi ancora più privilegiati di loro di poter essere qui a partecipare a queste feste. Voi avreste dovuto preparare condizioni di cuore e anima più profonde di qualsiasi altro essere nel mondo spirituale.

Tutti gli uomini hanno agonizzato, aspettando di diventare veri figli/e di Dio. Le persone di religione hanno pagato terribili indennizzi quali il martirio e altri grandi sofferenze sulla terra. Tutto questo per permettere la venuta del giorno nel quale avrebbero potuto diventare veri figli di Dio, attraverso il lignaggio dei Veri Genitori. Tutti gli uomini e donne competeranno tra di loro per diventare i più devoti figli di Dio perché i Veri Genitori sono apparsi per la prima volta. Questo è l’unico momento nel quale loro possono stabilire questo record: chiunque conosca veramente il significato di questo giorno s’impegnerà totalmente per diventare un figlio dal cuore colmo di devozione e di amore filiale.

Per offrire le più vere condizioni di anima e cuore in preparazione a queste feste, voi avete bisogno di un compagno che sarà il vostro partner aiutandovi a realizzare queste condizioni. Uomo e donna si ritrovano insieme come coppia, di soggetto e oggetto per realizzare ciò.

Per fare un’offerta avete bisogno di un altare. Una volta che l’offerta è posta sull’altare, rimane lì permanentemente. In spirito, le persone fluttuano frequentemente, a volte in alto, a volte in basso. Per questo dovete avere qualche offerta per essere realmente accettabili da Dio: essa avrà valore sulla profondità di animo e cuore con la quale viene presentata; solo attraverso ciò Dio può riconoscere la vostra sincerità ed integrità ed accettare il vostro sacrificio. Nell’era dell’Antico Testamento le cose della creazione erano offerte sull’altare di Dio. Nell’era del Nuovo Testamento il figlio di Dio è stato offerto. Nell’era del Completo Testamento i Veri Genitori costituiscono l’offerta.

Nell’Antico Testamento agnelli, colombe, ecc. venivano divisi a metà e le persone che facevano l’offerta si inchinavano di fronte ad essa. Al tempo del Nuovo Testamento, Satana ha crocefisso Gesù sulla croce che è diventata da allora il sacro altare per l’umanità intera davanti alla quale ogni uomo s’inchina. Al tempo del Completo Testamento i Veri Genitori devono essere il sacrificio vivente, portando una croce dopo l’altra nella vita di ogni giorno.

Al fine di prepararvi adeguatamente per il Giorno di Dio dovete cominciare in anticipo. Voi dovete progettare cosa offrire a Dio dal profondo del vostro cuore. In questo tempo del Completo Testamento voi combinate le offerte del passato e offrite tutto allo stesso tempo. I vostri regali sono offerti come completamento dell’era dell’Antico Testamento. I vostri figli spirituali rappresentano l’era del Nuovo Testamento. Quando voi offrite voi stessi nella posizione di genitori, la vostra offerta è completa.

Per questa ragione, per la santificazione e la consacrazione di questi tipi di offerte, è stato stabilito il Giorno di Dio. Non siamo venuti qui solo per festeggiare e divertirci. Questo non è per niente il giusto spirito.

Alla fine di questa giornata il Giorno di Dio sarà passato, ma quella particolare offerta che voi avete fatto continuerà nel tempo e crescerà di valore. Se noi continueremo a presentare con gratitudine tali offerte di cuore, sommandole, giorno dopo giorno, per centinaia e migliaia di anni, noi santificheremo questa terra e la trasformeremo finalmente nel Regno dei Cieli. Questo è il modo nel quale avviene la trasformazione.

L’ordine di celebrazione perciò è il seguente: per primo viene il Giorno dei Genitori, perché senza veri genitori non può venire nuova vita e quindi niente può cambiare. Poi i genitori danno vita a veri figli, quindi il Giorno dei Figli viene subito dopo. Restaurando i veri figli possiamo restaurare le cose del creato, così celebriamo il Giorno di Tutte le Cose. Dopo di questo finalmente possiamo celebrare il Giorno di Dio.

Verrà il tempo in cui, quando tutte le offerte saranno consumate, io sarò in grado di offrire queste cose a Dio nella loro posizione originale. Dio potrà allora accettarle e reclamarle come Sue. Il sacerdote nella Chiesa dell’Unificazione come rappresentante di Dio è nella posizione di ricevere i doni che vengono da tutte le parti del mondo. La mia posizione è quella del sommo sacerdote.

Probabilmente le diverse nazioni del mondo prepareranno speciali doni con grande cuore e li offriranno per queste quattro grandi celebrazioni di Dio. Quando il dono sarà trasportato per via aerea, per esempio dal Brasile alla Corea, tutta la gente in Brasile si dovrebbe inchinare vedendo l’aeroplano passare. Tutte le radio e TV brasiliane dovrebbero trasmettere esattamente dove l’aereo si trova, lungo la rotta. Quando comincerà a sorvolare il Giappone, anche la popolazione giapponese dovrà rispettare quest’aereo speciale, perché sta trasportando il regalo per Dio. Questo è il vero significato di una celebrazione e noi stiamo stabilendo questo tipo di tradizione.

Nell’era dell’Antico Testamento le persone adoravano Dio nel tempio, ogni tempio conteneva il tabernacolo nel quale c’erano il luogo Santo e il luogo Santissimo. Solo il sommo sacerdote poteva entrare nel luogo Santissimo. I preti semplici non potevano farlo. C’era una sacra procedura secondo la quale l’offerta doveva essere fatta. Ogni offerta deve essere realizzata secondo un principio ben preciso e deve essere toccata solo dagli appositi sacerdoti.

Il valore di un’offerta non è limitato all’offerta in sé stessa, oppure, diventa il dono di tutte le cose del creato, il dono dei figli, il dono di sé stessi, tutto vi entra a far parte. Non solo le cose possono diventare un’offerta, i vostri figli sono l’offerta migliore e voi stessi siete l’offerta più grande. Insieme voi rappresentate tutte le generazioni cadute e quando voi tornate a Dio, attraverso il sommo sacerdote, voi chiedete a lui di accettarvi come un sacrificio puro.

Tutte le cose rappresentano l’Antico Testamento, i figli rappresentano l’era del Nuovo Testamento. I Veri Genitori diventano l’offerta del Completo Testamento. Queste tre offerte sono presenti insieme nel Giorno di Dio. Noi chiediamo a Dio di accettarle tutte insieme come nostro dono totale.

I membri della Chiesa dell’Unificazione non dovrebbero mai essere indebitati, nemmeno a livello materiale. Noi dovremmo sempre muoverci in avanti dinamicamente, mai essere un peso per nessuno. Il mondo materiale è stato santificato attraverso la Chiesa dell’Unificazione, così Satana non può reclamare le cose che noi possediamo: noi le abbiamo sempre offerte a Dio.

Sempre, nel passato, Satana ha invaso gli averi materiali delle persone, ma qui, nella Chiesa dell’Unificazione, la materia ha acquistato un valore sacro. Noi non consideriamo le cose materiali come nostre, le riconosciamo come proprietà di Dio ed è a causa del Suo amore che a noi è permesso di poter amministrare alcune cose.

Mentre siete qui sulla terra, voi dovete servire i Veri Genitori nella vostra vita quotidiana. Se fallite in questo, mentre siete sulla terra, quando andrete nel mondo spirituale, sarete accusati da tutti là. La vita che conduciamo nel mondo fisico ha il solo scopo di creare un’offerta veramente degna per Dio. Ogni offerta che non può comunicare con l’amore di Dio sarà da Lui rifiutata. Una volta che tutte le cose sono state offerte a Dio, Egli vi concederà l’amministrazione di alcune di esse. Ricevendole come un Suo dono voi potreste usarle per i vostri figli, per esempio. Questo perché la vostra offerta finale saranno i vostri figli e per poter creare la base delle 4 posizioni celeste noi dobbiamo usare alcune cose materiali, al fine di portare a compimento la nostra offerta totale. Questo è l’unico modo nel quale possiamo giustificare l’uso delle cose materiali che appartengono a Dio.

Ogni offerta deve essere in relazione con l’amore di Dio, anche le cose materiali hanno questa connessione. Certamente i figli hanno questa relazione e voi stessi dovete essere connessi con l’amore di Dio. Solo quando tutte queste posizioni sono offerte a Dio Egli, potrà accettare il vostro dono. Voi dovete vedere tutto, in ogni tempo, come connesso con l’amore di Dio.

Tutte le cose materiali che voi usate, dovete vederle in questa connessione, i vostri figli sono connessi e così anche voi. Questo è il modo in cui dovete guardare a loro, ogni attimo del giorno. Dovete guardare a ogni giorno come a un giorno di preparazione per accogliere i genitori. Dovete preparare le vostre cose, la vostra casa e mobili, e insieme con i vostri figli, dovete essere pronti ad accogliere i genitori. Quando i Veri Genitori verranno a visitarvi, loro potranno così sentirsi a casa e completamente uniti a voi.

Quando il nonno si prepara a incontrare la morte, egli è nella posizione di sommo sacerdote per la sua famiglia. Lui riunirà tutte le giovani generazioni, dai figli più grandi ai nipoti, e dirà loro: “Io ho sostenuto i Principi e l’amore di Dio, voi dovete continuare ora; io do ora a voi il diritto di portare avanti ciò che io ho fatto fino ad ora”. Chi eredita questa posizione diventa il capo di quella famiglia. Questo è il tipo di tradizione familiare che deve essere creata.

Molti americani dicono: “Il rev. Moon e la Chiesa dell’Unificazione insegnano secondo il modo di pensare coreano e orientale”. Ma non è così. Noi stiamo insegnando secondo il modo di Dio.

Quando voi state per entrare nel luogo Santo e Santissimo ci deve essere armonia tra marito, moglie e figli. Se un uomo e una donna dedicano la loro intera vita all’unico scopo di fare un’offerta degna a Dio, offrendo le loro cose, i loro figli, loro stessi, ancora si sentiranno umili e indegni e vorranno poter portare un’offerta sempre più grande. Quando queste persone muoiono, vanno direttamente nel cielo più alto possibile. Nel momento in cui Dio creò le cose, ne diede l’amministrazione ai Suoi figli, perciò voi avete il diritto di prendervi cura di queste cose, con un cuore di apprezzamento verso il loro Creatore. Una persona che ha vissuto questo tipo di vita pubblica, potrebbe anche essere portata nel mondo spirituale, senza essere stata capace di ricevere un adeguato riconoscimento da Dio. Dal momento però che è là, Dio ricompenserà questa persona con qualsiasi cosa lei desideri.

Noi abbiamo una sola strada diretta per andare a Dio, la strada del vero amore. Una volta che voi completate la posizione di Adamo ed Eva restaurati, voi vi prenderete cura di tutte le cose del creato e le connetterete con l’amore di Dio. Allora non ci saranno più barriere tra Dio e voi.

La ragione per cui vi sto insegnando questo principio oggi è che io ho l’obbligo di nutrirvi e fare di ciascuno di voi una persona celeste, mentre siete qui sulla terra: questa è la vostra sola possibilità. Dopo che siete morti, non avete più modo di farlo. Questo è il momento di diventare una persona celeste.

I vestiti che indossate non sono vostri, nemmeno il vostro corpo fisico è vostro. Vostro marito e moglie non sono vostri. C’è un solo modo in cui tutto ciò può diventare vostro, cioè mettendo in contatto queste cose e voi stessi con l’amore di Dio. Quando voi siete completamente parte dell’amore di Dio e potete mettere in relazione l’amore di vostro marito e dei vostri figli con questo amore verticale, ogni cosa diventerà vostra. Il principio di creazione vi dice chiaramente che Dio ha creato l’uomo e le cose a causa del Suo amore. Perciò il vostro diritto di proprietà sarà determinato dalla vostra connessione con quel vero amore di Dio.

La Chiesa dell’Unificazione è una chiesa molto privilegiata, gode di un onore particolare, perché noi abbiamo modo di rivendicare legittimamente le persone e le cose materiali. Voi siete nella posizione di tornare a Dio. Sempre che non completate questo processo mentre siete in vita, qui sulla terra, non ci sarà alcun ponte per unire voi, il mondo fisico e il mondo spirituale.

Tutto nella Chiesa dell’Unificazione è fatto in nome di Dio. Perfino i nostri matrimoni sono fatti nel nome di Dio, non sono per noi ma per Dio. Voglio che comprendiate chiaramente che voi rivendicate le cose per arrivare più vicini a Dio; voi volete avere qualcosa da offrire a Dio. Voi volete avere la benedizione del matrimonio perché così potete possedere l’amore di Dio in quantità più grande. Voi volete avere figli perché potete così consumare l’amore di Dio. Tutto è connesso con l’amore di Dio.

Noi stiamo percorrendo il cammino originale. Anche il vostro matrimonio è parte di questo cammino. Per la Chiesa dell’Unificazione il matrimonio è essenziale. La relazione uomo-donna deve essere una relazione santa e sacra. Quando una donna è imbarazzata spesso copre la sua bocca perché è il posto più sacro e lei lo vuole proteggere. Come l’uomo e la donna iniziano ad esprimere il loro amore l’uno per l’altra? Naturalmente attraverso un bacio. Quindi la bocca è un luogo sacro.

Le donne hanno tre livelli di luoghi sacri attraverso i quali esprimere il loro amore. Uno è la bocca, che è lo stadio di formazione, il seguente è il seno, che è lo stadio di crescita, e infine gli organi sessuali sono lo stadio di perfezione. Questi tre sono veramente luoghi santi. Perciò nessuno può toccarli senza avere una chiave speciale adatta a quel particolare santuario di quella donna. Chiunque dia più di una chiave, sta dando indubbiamente questa chiave a Satana. Magari Satana avrà due o tre chiavi: questo assolutamente degrada la persona.

L’unico modo nel quale una donna o un uomo possono aprire i loro santuari è andando dal loro marito o moglie. Quando il sacerdote, che è il vostro sposo/a viene a voi e si prepara per entrare nel vostro santuario, voi naturalmente l’accogliete ed aprite liberamente.

Molte persone considerano l’attività sessuale come sporca o brutta, ma in realtà è l’attività più sacra. È Satana che l’ha resa sporca. Poiché questi luoghi sono così sacri, dal loro uso in amore ne verranno i più sacri tra i frutti, cioè i vostri figli. Loro sono le cose più supremamente sacre che potete creare e loro sono il risultato del vostro amore.

Quando i vostri figli nascono, voi li vedete come carne della vostra carne, voi volete dare a loro ogni cosa. Il bambino fa ogni genere di cose sporche e puzzolenti, come sporcare i pannolini, ma questo non importa ai genitori, a loro fa piacere. Quando vostro figlio o figlia sporcano il pannolino, è come profumo per voi, ma appena vostro marito usa la toilette, questo è un odore molto offensivo e certamente a voi non sembra un profumo. Questo è perché vostro marito è ancora qualcuno diverso da voi, uno straniero, anche se potete unirvi a lui in amore, mentre il figlio è ossa delle vostre ossa, carne della vostra carne.

Quando voi usate la toilette, soffrite forse d’incredibile torture a causa della puzza? No, naturalmente, perché è parte delle vostre funzioni corporee e voi amate voi stessi. Perciò non vi sentite offesi del vostro stesso odore. Marito e moglie dovrebbero sentire allo stesso modo l’uno verso l’altra. Quando una coppia si alza al mattino e il marito va per primo nel bagno, supponiamo che la moglie entri poi, e urli: “Ma cosa fai!? Stai inquinando tutta la casa, apri la finestra, non posso sopportare questa puzza!” Questo tipo di moglie sarebbe proprio miserabile. Quando c’è vero amore tra marito e moglie, voi aprite la porta, dove il vostro sposo/a sta usando la toilette e voi sentirete come se annusaste un profumo.

L’amore ha questo potere di trasformare le cose brutte in belle e le puzze in profumi. L’amore può addolcire e santificare ogni cosa. Un esempio è stato l’amore di Gesù. Anche se Giuda ha dimostrato tanta cattiveria verso di lui, tradendolo per soldi, Gesù non l’ha mai odiato. L’amore di Gesù aveva il potere di digerire le brutture di Giuda e di trasformarle in qualcosa di dolce.

L’amore è un miracolo. Quando una persona cade in quel tipo di amore che è diretto nella direzione sbagliata, ne verrà fatta a pezzi, mentre quando il vostro amore è indirizzato nella giusta direzione, voi potete balzare direttamente nel petto di Dio. L’amore è miracolosamente potente.

Dio non aveva limiti su Adamo ed Eva. Egli diede loro la libertà totale eccetto per il comandamento di non mangiare il frutto dell’albero della conoscenza del bene e del male. “II giorno che ne mangerete, ne morirete”, questo era l’avvertimento di Dio. Questo era il potere dell’amore e il pericolo di un cattivo uso di esso.

Quando fate anche un solo passo falso in amore, siete trascinati giù direttamente nel fondo dell’inferno, ma con i passi giusti voi potete balzare direttamente nel cuore di Dio. Questo è il potere dell’amore. Voi non potete fare l’esperienza dell’amore da soli: dovete avere un partner, avete bisogno di genitori, figli, fratelli e sorelle. Questo è l’unico modo in cui l’amore si può veramente manifestare.

Il sistema del “libero amore” è veramente una strategia satanica per portare le persone nell’inferno. Per questo ci sono milioni di famiglie divise, dove marito o moglie, oppure entrambi, hanno avuto relazioni immorali. La missione della Chiesa dell’Unificazione è di portare una rivoluzione in amore. Dobbiamo restaurare la giusta direzione dell’amore.

Perché Dio ci permette di soffrire così tanto quando ci ama così tanto? È perché vuole che noi troviamo l’amore più profondo, più dolce, più perfetto. Andando attraverso dure prove quali la raccolta fondi, la testimonianza e così via, voi sarete in grado di sperimentare questo tipo di vero amore.

I membri del team di propaganda vanno fuori e affrontano opposizione da ogni direzione; i vostri genitori e le vostre famiglie vi rendono la vita difficile. Quando tornate nel vostro centro voi portate la vostra offerta all’altare di Dio e pregate: “Oh Dio, Tu sei un Dio di sofferenza ed io voglio farti quest’offerta. Tu hai atteso per un’offerta di vero amore, ma nessuno è stato in grado di offrirti questo sacrificio”. Voi potete dire a Lui: “Padre Celeste, io uscirò per la missione più dura, il team di propaganda o altro e andrò come un rappresentante di tutta l’umanità. Io voglio portare un po’ di conforto a Te, come dono d’amore, io non fallirò in questo dono d’amore”.

Questo è il modo nel quale voi portate ogni cosa all’amore di Dio. Quando andate nel mondo e dite a Dio: “Padre Celeste, Tu hai sempre cercato i Tuoi veri figli, senza di loro il Tuo cuore è stato spezzato. Io ora uscirò per rappresentare il Tuo amore e porterò quanti più possibili figli spirituali potrò trovare, perché diventino figli e figlie Tuoi. Voglio fare la Tua volontà e non esiterò a prendermi sulle spalle il compito più difficile, per portarlo a termine”.

È un vero campione di Dio, un uomo meraviglioso, colui che può dire a Dio: “Io ti ho portato l’offerta della mia raccolta fondi; io ho guadagnato figli spirituali a Te. Ora è il tempo nel quale voglio consumare la mia fondazione celeste delle quattro posizioni, quindi ho bisogno di sposarmi. Voglio mettere al mondo veri figli, senza peccato, per Te”.

Dopo che avete realizzato il vostro rapporto come marito e moglie, potete percorrere la strada della restaurazione di tutte le cose, dei figli e dei genitori. La vostra casa diventa il luogo per la vostra “esperienza d’amore”, nel quale voi sperimentate i differenti livelli d’amore: di genitore, coniugale, filiale. Facendo così, la vostra realizzazione non diminuirà mai, nemmeno quando sarete elevati nel mondo spirituale.

Che vita meravigliosa e interessante stiamo vivendo. Noi stiamo diventando re e regine del Regno di Dio. Voi siete come la famiglia reale di Dio. Completando queste condizioni voi potete entrare nella cerchia reale più intima. Che tipo di re e regine siete? Voi siete i re e le regine del vero amore.

Adamo ed Eva avrebbero dovuto diventare il primo re e la prima regina del vero amore. Noi dobbiamo ricreare la stessa regalità del vero amore, qui sulla terra, e allora saremo elevati direttamente nel Regno dei Cieli nel mondo spirituale.

La Chiesa dell’Unificazione gode di un privilegio unico nel celebrare queste feste. Ciascuna di esse è incredibilmente importante: il Giorno di Tutte le Cose, il Giorno dei Figli, il Giorno dei Genitori e poi, tutte insieme, le celebriamo nel Giorno di Dio. Ogni anno noi ci ritroviamo per celebrare il Giorno di Dio. Voi venite un anno con vostro marito o moglie, il prossimo anno tornate con i vostri figli e finalmente tornate con le cose della creazione. Voi venite insieme e riceverete il lasciapassare per la reggia di Dio.

Il Giorno di Dio è l’ultima celebrazione dell’anno. Prima di venire al Giorno di Dio, vi dovete pentire di tutti i vostri errori e spazzarli via. Dovete pentirvi se avete litigato tra di voi, nella vostra famiglia, dovete ripulirvi di tutto questo e creare armonia prima di partecipare alla celebrazione del Giorno di Dio.

La Bibbia insegna che, quando una persona fa un’offerta a Dio, deve prima andare e risolvere le sue divergenze con i suoi fratelli, altrimenti non è degno di fare l’offerta. Questo è esattamente quello che vi dico io. Voi dovreste essere in grado di offrire i vostri figli. Se loro non sono degni, nemmeno loro possono venire a celebrare il Giorno di Dio.

Pensate che l’insegnamento del rev. Moon questa mattina venga da sue idee personali, oppure sono i principi che vengono direttamente dal cuore di Dio? Essi sono principi puri e genuini! E quando voi ricevete questi principi, li accettate con cuore totalmente obbediente? Non c’è posto per le eccezioni.

È una legge di natura che quando avete fame avete bisogno di cibo e quando avete sonno, avete bisogno di dormire; per la stessa ragione, quando voi siete imperfetti spiritualmente, avete bisogno di giusti principi secondo i quali poter vivere: è attraverso i principi che la vostra fame spirituale può essere saziata e che voi potete crescere fino alla vostra completezza.

Noi stiamo parlando di principi di suprema importanza. Se voi foste estremamente affamati e vi capitasse di afferrare con voracità il cibo, dimenticandovi completamente di Dio, in quel momento, allora dovreste posare la vostra forchetta e pentirvi. “Oh Dio, mi sono dimenticato di Te. In questo momento ho amato questo cibo più di Te, mi dispiace!”

Dal 1978 le regole della Chiesa dell’Unificazione si sono in un certo qual modo allentate; io ho osservato quello che i membri e i leader hanno fatto; dal 1983 ricominceremo a stringere: non ci sarà più il modo di vivere a metà strada, nella Chiesa dell’Unificazione.

Dobbiamo fare così? Noi dobbiamo giurare a Dio che saremo degni di partecipare alla celebrazione del Giorno di Dio senza vergogna né dolore nella nostra coscienza. Questo è il modo in cui vogliamo preparare noi stessi, non è vero? Prima di andare a letto stanotte dovete fare un patto tra Dio e voi. Dite a Dio: “Dio, io giuro che porterò a termine le mie promesse. Per favore aiutami a realizzare tutto questo”.

Una volta che voi avete fatto questo patto con Dio, niente vi deve più fermare: nemmeno vostro marito o moglie deve fermarvi, nemmeno i vostri figli, né il mondo intero vi dovrebbe fermare. A qualsiasi costo dovete mantenere i patti.

Quando voi vi muovete, diritti verso la vostra meta Dio vi guarderà con delizia. Ma se prendete la strada a zig zag Dio, non sarà con voi. Riflettete su voi stessi e pentitevi. Voi vi ricordate sempre del vostro compleanno, di quello della vostra sposa e dei vostri figli, ma cosa avete fatto per il Giorno di Dio? Che cosa avete fatto per ricordare Dio? Per molti anni io ho celebrato il mio compleanno digiunando, perché volevo dare tutta la gloria a Dio.

La persona che fallisce nel celebrare in modo appropriato una delle feste principali, non ha diritto a celebrare il suo compleanno, né quello di nessun altro. Tutti vogliono sempre fare grandi festeggiamenti per il mio compleanno, ma io ho sempre detto loro di non farlo. Non voglio nemmeno vestirmi bene in quel giorno; vorrei invece vestirmi come un operaio e digiunare tutto il giorno. Questo perché conosco esattamente la provvidenza di restaurazione e ciò che essa richiede. Salvo che non tocchiate il fondo, non avete diritto a scalare il pinnacolo del monte. Se veramente volete gustare l’amore di Dio, non cercate di andare in su, ma scavate in giù, nel fondo della vita. Là è dove troverete il più profondo amore di Dio, non nei luoghi più elevati, tra la bellezza e l’onore. Questa è la ragione per cui io spingo sempre voi, uomini e donne, nelle situazioni più basse e più difficili.

Attraverso la storia questo principio è rimasto: per raggiungere il livello più alto, dovete scendere prima al punto più basso. Siete pronti a questo? Generalmente tutti vogliono prendere la via più facile per la vetta, cercando scappatoie. In questo modo sono già presi nell’esca di Satana.

La strada della persecuzione è la vera linea di fondo, ed è per questo che io sono andato per questa strada. In effetti, non ho mai desiderato diventare famoso ma Dio mi ha spinto in questa posizione, perché Dio sapeva che il rev. Moon era l’unico campione qui in terra che potesse portarGli onore.

Così, al fine di estendere di più la Sua influenza, Dio mi ha spinto fuori, in questa posizione. Io non ho mai cercato soldi e benessere ma Dio mi ha benedetto con enormi risorse. Questo perché? Perché Lui sapeva benissimo che io avrei speso quei soldi per i Suoi scopi.

Tutte le cose del creato hanno atteso in agonia l’apparizione del vero uomo che potesse esercitare su di loro il vero dominio. Perciò Dio mi ha benedetto con molte cose.

Il rev. Moon non ha mai voluto avere a che fare con tutti i diversi tipi di persone ma Dio sapeva che io sarei stato in grado di armonizzare tutte le persone in un’unica razza divina. Per questo Dio sta spingendo tutti verso di me e io sono in relazione con persone di tutte le razze e culture. Questo tipo di cose non sono frutto del desiderio personale del rev. Moon, ma io mi preoccupo di una sola cosa: come posso mettere il vero amore di Dio, in contatto con le persone e le cose.

Io sento così tanta angoscia e collera quando vedo il modo in cui alcuni leader hanno fatto andar via alcuni nostri membri che erano dei puri agnelli. Molti membri si sono persi a causa del misero esempio di alcuni leader della Chiesa dell’Unificazione che sono tanto lontani dallo spirito dei Veri Genitori. Per questo io sono molto in collera con loro.

Comunque, la conclusione secondo i principi è: a mano a mano che loro familiarizzeranno di più con il rev. Moon, tutte le cose saranno meglio dirette verso di me; tutte le persone arriveranno inevitabilmente ad amare il rev. Moon. Tutti vogliono passare attraverso il cancello del rev. Moon, tutti vogliono toccarlo. Questo è il modo di pensare di tutti voi, così probabilmente tutta l’umanità arriverà a pensarla in questo modo. Anche tutte le cose della creazione vorranno essere toccate dal rev. Moon. Perché? Perché il rev. Moon rappresenta il vero amore di Dio. Anche Dio vuole toccarlo: Dio la pensa allo stesso modo. Per questo i membri della Chiesa dell’Unificazione che sono diretti dal rev. Moon non diminuiranno né declineranno: loro andranno diretti dal rev. Moon verso l’ultima meta, la realizzazione del desiderio di Dio. Pensate a questo: persino sotto incredibili persecuzioni abbiamo continuato il nostro progresso e sviluppo.

Quando la società cambierà e comincerà ad accogliere il rev. Moon, cosa succederà? L’effetto si moltiplicherà rapidamente. Verrà il momento in cui tutto e tutti accoglieranno il rev. Moon.

Anche sotto le più grandi opposizioni e persecuzioni il rev. Moon ha fatto un progresso in avanti del valore di 45 gradi. Perciò, quando non ci sarà più alcun ostruzionismo e la gente comincerà a darmi il benvenuto, cosa sarò capace di fare? Allora, comunque, sarà troppo tardi per voi per incontrarmi. Poiché io comincerò a muovermi totalmente in direzione verticale per voi sarà troppo tardi.

I capi di molte nazioni in Centro e Sud America, già mi vogliono incontrare e mi hanno invitato a visitarli. Mi vogliono dare la cittadinanza onoraria e permanente. Nello stesso tempo in Nord America mi vogliono buttare fuori.

Qualsiasi direzione il rev. Moon prenda questa influenza il destino di una certa nazione. Se io me ne vado da un certo luogo, questo declinerà, se io vado verso un altro luogo, questo prospererà. Questo è ciò che sta già succedendo, infatti, il Nord America sta declinando, mentre il Sud America sta andando avanti.

Abramo ricevette il suo mandato da Dio: “Lascia subito la tua terra”. Egli obbedì senza esitare. Può essere che Dio dia di nuovo lo stesso ordine al rev. Moon: “Parti, e parti con i moonisti”. Che cosa fareste allora obbedireste a Dio immediatamente?

Quando Dio mandò gli ebrei fuori dell’Egitto sotto la guida di Mosè, Egli diede loro tempo tre giorni, ma coloro che fallirono nel conformarsi a quest’ordine divennero vittime dell’Egitto. Questo è ciò che insegna la storia.

Avete mai pensato che questa celebrazione del Giorno di Dio potrebbe essere l’ultima con il rev. Moon, qui in America? Questa è una possibilità che nessuno può negare. Dio potrebbe ordinarmi ed io andrei nel luogo, dove Lui mi manda. Questo è ciò che io mi sto preparando a fare. Se io parto per andare in un altro luogo, voi dovrete guadagnarvi il mio permesso per venire con me. Anche per partecipare a qualsiasi delle prossime celebrazioni, dovreste avere il mio permesso. Se io vi lascio, non sarà facile per voi vedermi di nuovo. Voi vorrete essere invitati, non è vero? Voi dovreste avere l’invito se siete qualificati.

Quando a scuola un corso ha inizio, tutti nel corso partono allo stesso tempo, inclusi gli insegnanti e gli studenti. Ma nello spazio di un anno alcuni studenti riescono, altri si ritirano. Gli insegnanti sono condizionati dalle regole. Anche se l’insegnante ama particolarmente uno studente, se lui non ha buoni voti, l’insegnante non può passarlo alla classe seguente. Non importa quanto l’insegnante ami questo particolare studente, lui deve andare attraverso gli esami e riuscire a passarli, da solo. Può lo studente, respinto agli esami, reclamare: “Mio padre è un politico molto conosciuto ed ha dato un grosso contributo a quest’università”? Questo sforzo non sarebbe di aiuto allo studente. Nemmeno sarà di aiuto dire: “Mia madre è una donna molto bella e mio padre è un uomo affascinante”.

Voi cittadini americani potreste tentare di avanzare una pretesa come: “Io sono cittadino dell’America, perciò sono un cittadino di prima categoria”. Non fa nessuna differenza, dovete comunque passare per questo corso. Dovete capire che libertà e uguaglianza hanno un significato diverso nella nazione di Dio. Se cercate di andare avanti solo con i vostri concetti, non funzionerà mai. Io ho sempre parlato di discipline verticali e orizzontali. L’eguaglianza non si applica alle discipline verticali, ma solo a quelle orizzontali. La storia riconosce sempre la catena di comando verticale piuttosto che orizzontale.

Le civiltà occidentali, in particolare la civiltà americana, sono civiltà orizzontali. Se l’America continua a basarsi solo sulle discipline orizzontali, declinerà. Non c’è altra strada: prima viene ciò che è verticale, questo stabilisce la tradizione e la disciplina, poi la prosperità orizzontale può venire.

Diciamo che voi avete un polo orizzontale: deve avere un centro per girare intorno in un cerchio armonico. Senza di esso girerà in modo selvaggio e senza ordine. Supponiamo che voi vogliate pretendere di aver il vostro centro in un qualsiasi altro posto. Per quanto facciate, esiste solo un unico vero centro.

Il modo di vita americano ha prodotto dei figli che dicono: “I miei genitori?! E allora? Sono completamente uguale a loro e sono uguale a tutti gli altri”. Ma, secondo la linea verticale di autorità, padre e figlio non possono essere “uguali”. Non esiste una relazione simile tra di loro. Il centro è assoluto: esso armonizza tutto in modo equilibrato. Tutte le distanze sono uguali tra il centro e il perimetro. Il centro di un cerchio non può spostarsi da qualche altra parte, in un angolo del cerchio; c’è un solo centro, non due o tre.

Voglio che comprendiate che ciò che voi avete qui in America e nel mondo occidentale è una cultura orizzontale. Questa non può continuare a prosperare senza incontrare le discipline verticali e i principi. Questo è l’insegnamento del rev. Moon.

Nella cultura americana, l’amore tra uomo e donna è tutto, ma c’è pochissima riconoscenza per l’amore dei genitori, nonni e anziani. Un tale tipo di cultura declinerà senza dubbio. Ecco perché il rev. Moon è venuto per salvare l’America portando la disciplina verticale a questa civiltà. Probabilmente voi non volete sentire questo, ma dovete farlo. Quando voi siete malati, in ospedale, non vorreste sentire la vostra diagnosi se questa è cattiva. Non vorreste mai sentire il medico che vi dice: “Tu hai il cancro”. Vorreste solo sentirvi dire: “Non ci sono più problemi, tutto è a posto”. Anche se il cancro consuma il vostro corpo, voi volete sentirvi dire che state bene.

Il rev. Moon vi ha dato la diagnosi corretta perché questo è l’unico vero modo per darvi una qualche speranza. Solo in questo modo la malattia può essere curata. Allo Yankee Stadium, io ho proclamato agli americani che questa nazione è come un paziente ammalato che ha bisogno di un dottore. Il dottore viene sempre da fuori. Ho detto anche che l’America è come una casa in fiamme e voi avete bisogno di un pompiere che venga da fuori, non da dentro la casa, se volete spegnere il fuoco.

Questo ha profondamente disturbato la gente: non volevano sentirlo. Loro mi hanno detto: “Rev. Moon, tu non hai alcun diritto di definirti medico o pompiere. Tu sei blasfemo se dici queste cose a una nazione che scoppia di salute come la nostra”. Nella loro mente arrogante, alcune persone pensano: “Rev. Moon, tu sei solo un coreano, vieni da una nazione sottosviluppata, come puoi dire queste cose a una nazione colta, qual è l’America!” Molti bianchi in questa nazione si sono comportati egoisticamente, sfruttando la gente di colore.

Il rev. Moon non ha commesso alcuna colpa contro l’America, eppure la gente bianca sta cercando di distruggerlo. Anche se io ho fondato un movimento mondiale, ancora cercano di distruggermi.

Cosa si può dire allora di tutti gli sfortunati africani, sud-americani, medio-orientali che sono venuti qua? Loro non hanno potere o influenza alcuna nella nazione e non sono stati trattati bene dai bianchi. In effetti, loro sono nettamente discriminati. Quando Dio vede tutto questo, non lo può tollerare.

Pertanto la cultura bianca si deve pentire fino alle lacrime per il suo egoismo. Se loro non si pentiranno, aspettate e vedrete quale destino li attende. Questo vuol dire che il rev. Moon non cadrà sotto lo stesso destino e non verrà distrutto. Quando il rev. Moon lascerà questa nazione voi vedrete aumentarne il declino. Quando verrà il giorno per il rev. Moon di partire, sarà un giorno nero per l’America, ma voi dovete impegnarvi e dire: “Padre, io non ti abbandonerò. Completerò il Tuo ruolo qui in America, istruirò le persone e porterò avanti la Tua tradizione”.

Voglio che voi comprendiate che il rev. Moon non è venuto in America perché East Garden è molto bello, o a causa delle comode Cadillac, oppure per il delizioso cibo americano. Tutte queste cose non esercitano su di me alcuna tentazione. Io sono venuto qui per svolgere la mia missione e lo farò fino all’ultimo minuto. Se non posso trovare almeno 50 persone in America, cercherò di trovarne almeno 5, cinque persone che possano salvare l’America.

È venuto il tempo comunque nel quale c’è qualche speranza. Gli americani non stanno più accusando ciecamente il rev. Moon, come hanno fatto nel passato. Loro stanno riconoscendo ora qualche valore. Anche i mass-media cominciano a cambiare. Esattamente un anno fa, il 1°gennaio 1982 ho parlato a 200 uomini e donne della Chiesa di Unificazione ed ho chiesto loro di andare a Washington a creare il Washington Times entro il 1°marzo. Tutti erano increduli, persino Bo Hi Pak. Lui mi disse: “Questo è impossibile”, ed io ho risposto: “Uomo di poca fede! Tu fallo!” e lui ha obbedito totalmente. Che cosa è successo?

Naturalmente io sapevo che sarebbe stato impossibile fare tutto qui a Washington, entro due mesi, così ho dato istruzioni a Bo Hi Pak di fare il giornale a New York e mandare le negative a Washington ogni sera.

120 milioni di americani erano completamente disinteressati circa i giornali liberali quali il Washington Post e il New York Times, ma non appena il rev. Moon, Bo Hi Pak e i moonisti sono entrati in scena, hanno cominciato a preoccuparsi.

Voi sapete, non avevamo abbastanza soldi per questo progetto, ma noi abbiamo dato sudore e sangue perché si potesse realizzare. Oggi è il primo anniversario. Guardando indietro, voi pensate fosse la cosa giusta da fare oppure un errore?

Questo è il modo in cui la vita del rev. Moon è trascorsa, giorno dopo giorno, momento dopo momento. Io sto sempre pensando a una sola cosa: la salvezza dell’America, la salvezza dell’umanità. Perciò io dichiaro un periodo di emergenza. Io vivo giorno dopo giorno in un ambiente di emergenza. E voi? Voi vi lamentate sempre e cercate di trovare scuse per voi stessi. Dio non vuole questo. È una questione seria. Anche voi la pensate come me?

Quando io guardo tutto da questo punto di vista di emergenza, quanto voi siete indegni della mia attenzione. Questo è il 1983. In questo momento decideremo il futuro del nostro movimento, di questa nazione e del mondo libero. O andremo in basso, oppure andremo in alto. Dipende da voi decidere questo destino.

In una centrale elettrica, tutte le linee elettriche sono connesse al generatore. La cosa importante è che qualcuno giri l’interruttore per fare passare l’energia. Chi farà questo lavoro? L’elettricità non può essere inserita a metà.

In questo Giorno di Dio noi siamo venuti qui per una celebrazione, ma in realtà siamo venuti per un risveglio, una nuova determinazione ed impegno. Questo è il vero significato del Giorno di Dio. In questo rispetto stiamo celebrando la più importante celebrazione. Questo è l’unico modo in cui possiamo rendere questo giorno degno di essere celebrato.

Io oggi vi dico queste cose e qualcuno può pensare che io sia stato molto severo. Perché lo faccio? Dico queste cose perché vi amo, perché non voglio il vostro declino, ma voglio che diventiate qualificati e gloriosi agli occhi di Dio.

Nel 1985 i 40 anni del periodo di deserto della Chiesa dell’Unificazione saranno finiti, ma dobbiamo cambiare, fare il cambio di marcia da oggi e prepararci a partire in quarta; il prossimo anno sarà già troppo tardi.

Questo è l’anno determinante. Coloro tra di voi che dicono: “Noi non ti lasceremo, noi ce la faremo”, alzino le mani. Diciamo “Amen” tutti insieme.

Ancora una volta lasciatemi vedere le vostre mani alzate. Grazie.

Salva come PDF

^