Giorno dei Veri Genitori 1965

Salva come PDF

2 aprile 1965 – Washington D.C.

Molti sono i giorni che noi celebriamo sulla terra. Attraverso la storia noi e tutti i nostri antenati abbiamo passato questi stessi giorni. Avete mai pensato quale giorno è il giorno più prezioso? Nel futuro ci saranno migliaia di giorni. Fra questi quale considerereste il giorno più prezioso? Ci deve essere un giorno che non cambia. Quel giorno che tutti i popoli attraverso tutte le generazioni per tutta la storia possono celebrare e mettere da parte come il giorno più prezioso. Poiché l’ideale di Dio non è stato compiuto, so che ci deve essere un giorno più prezioso che Dio ha sempre desiderato.

Parlando individualmente voi potrete dire che il giorno più importante della vostra vita è il vostro compleanno, o forse il compleanno della persona che amate, o forse il compleanno dei vostri figli. Parlando del giorno nazionale sarà il giorno della fondazione o dell’indipendenza, o potete dire il giorno più importane dell’avvenire, cioè quello in cui le differenze ideologiche dei due mondi saranno eliminate e sarà raggiunta la libertà del mondo. Sarà il giorno più vittorioso. Tutti questi giorni segnano degli avvenimenti storici. Dopo la caduta dell’uomo però tutta l’umanità fu destinata a cercare il Vero Giorno.

Sì, è vero, come individuo il vostro compleanno è molto importante, la vostra nascita ha portato gioia a molte persone. Tutti gli uomini sono destinati a rinascere una seconda volta. Dio vede il vostro compleanno come un giorno importante. Avete mai pensato a quale sarebbe il giorno più importante a parte il vostro compleanno?

Si, se l’uomo non fosse caduto, il giorno più importante dopo il vostro compleanno sarebbe stato quello in cui avete accolto il vostro sposo, il giorno in cui venite uniti per formare una coppia completa agli occhi di Dio: il giorno del vostro matrimonio. Il giorno più importante, dopo questo naturalmente, sarebbe il compleanno dei vostri figli. E poi quale giorno? Nella famiglia centrata su Dio, il giorno in cui acquistate e stabilite la vostra sovranità su tutta la creazione dovrebbe essere un giorno prezioso. Ma dalla caduta dell’uomo la celebrazione del vostro compleanno, matrimonio e compleanno dei vostri figli per quanto vengano celebrati, non hanno un valore storico. A causa della caduta dell’uomo, nessuno di questi giorni ha molto in comune con Dio.

Passiamo ora dal livello familiare al livello nazionale. Tutti i giorni particolari sono centrati su Satana. Perciò più celebrate, più fate male a Dio. Dio è triste. Queste sono le condizioni in cui viviamo. Se l’uomo non fosse caduto sarebbe nato da Dio e Dio avrebbe celebrato quel giorno. Avrebbe gioito nel giorno in cui Suo Figlio o Sua Figlia avrebbe trovato uno sposo con cui unirsi e diventare uno. E quando avrebbero avuto dei figli, questi sarebbero nati da Dio, e così Dio sarebbe stato felice. La famiglia di Dio sarebbe stata unita, e tutto il mondo sarebbe stato una grande famiglia.

Quando Adamo ed Eva furono creati, Dio disse: “Sarà buono”. Si, Dio si è ricordato del giorno della nascita di Adamo. Questo non fu un giorno gioioso soltanto per Dio, ma anche per Adamo ed Eva. In questo giorno felice quando disse: “Ecco, è bene” Egli li benedì. Dio disse loro: “Crescete e moltiplicatevi, riempite la terra e assoggettatela”. Qual era l’essenza della benedizione di Dio? Dio diede tre benedizioni maggiori; prima Dio li benedì nella perfezione, a livello individuale. Poi Dio benedì i figli. Poi Dio benedì la sovranità su tutta la creazione del mondo. Se Adamo ed Eva avessero completato queste benedizioni, oggi il mondo intero sarebbe sotto il dominio di Dio, nel Suo Regno. Questa è la cosa importante: se l’uomo non fosse caduto, il giorno importante della vostra vita, la vostra nascita, sarebbe stata celebrata da tutto l’universo. Allo stesso modo verrebbero celebrati il giorno del vostro matrimonio e quello della vostra sovranità. Dio voleva che la famiglia si moltiplicasse per formare una società. E infine, Dio voleva stabilire la sua sovranità sulla terra. Voleva creare un regno.

Pensate che Dio sia riuscito a stabilire quel giorno? No, quel giorno non è mai venuto. Dio non ha potuto annunciare il vostro compleanno, Dio non ha potuto partecipare al vostro matrimonio. Non ha potuto annunciare il vostro compleanno, il giorno del vostro matrimonio all’universo ne poteva annunciare la vostra sovranità su tutta la creazione. Che cosa è la caduta dell’uomo? È stato il giorno in cui Satana ha celebrato il suo matrimonio con l’uomo. L’uomo ha dato alla luce un figlio e quel figlio era nato da Satana. Quel figlio si è moltiplicato e i suoi figli si sono moltiplicati in migliaia. A Dio è stato negato ciò che gli spettava. Si è voltato e ha cercato di iniziare una nuova storia sotto forma di religione. Dio continua a dire: “Torniamo alla casa originaria, al mondo originario, all’idea originaria”. Per poter tornare, il mondo odierno deve essere lasciato indietro in modo da potersi orientare; se no non possiamo tornare a Dio. Quello che impazientemente tutti attendiamo è il giorno della vera liberazione, quello della resurrezione. Noi desideriamo essere liberati dalla tristezza dei nostri cuori. La gente del mondo desidera disperatamente un vero mondo nel quale vivere. Sentiamo la nostalgia, siamo come zingari.

L’insegnamento basilare di Gesù Cristo può essere riassunto in una parola: Amore. Per poter propagare un amore più grande dovete rinunciare all’amore del mondo, l’amore di vostro padre, l’amore dei vostri figli. I discepoli di Gesù furono lasciati a combattere una vita intera. Essi lottavano per una causa più grande della loro. Speravano per il meglio, per un nuovo desiderio, per nuovi orizzonti, ma non riuscirono a realizzare le loro speranze.

La storia dei discepoli non è stata altro che una esposizione del piano di battaglia, e finora questa battaglia è stata confusa. Lo scopo e il viaggio instancabile e la meta possono essere riassunte come “viaggio di ritorno a casa”, un viaggio centrato su Dio che porta a casa. Tutti gli uomini aspettano il giorno in cui Dio possa dire: “Questo è il giorno in cui mio figlio o mia figlia nacquero. Questo è il giorno in cui mio figlio ha dimostrato di essere l’uomo migliore. Questo è il giorno in cui mio figlio ha inaugurato la sua sovranità su tutto l’universo”.

Questi giorni sono lo scopo non solo dell’umanità ma anche di Dio. Vogliamo vedere questi giorni qui sulla terra, ma il potere qui sulla terra è Satana. Satana ha già occupato la terra. Perciò Dio è stato privato della storia della restaurazione e della storia della salvezza. Dobbiamo rubare i nostri figli da Satana e dobbiamo riportarli al cuore di Dio. L’uomo è caduto dalla posizione di figlio di Dio fino al punto di essere servo di un servo, schiavo della schiavitù, e Dio non può restaurare tutto questo in un momento. Perciò, Dio si abbassa a restaurare l’uomo dalla posizione di schiavo dello schiavo, passo per passo, portando l’umanità verso di sé. Dio sta piantando i semi. Dà il suo seme a coloro che hanno delle coscienze pulite e per i quali la strada è stretta, ma Dio penetra attraverso la via stretta che va verso il bene. Questo mondo è già occupato da Satana. Se qualcuno cerca di trovare Dio, Satana immediatamente appare e cerca di bloccarlo, lo perseguita e lo distoglie da Dio. Se volete veramente tornare a Dio, Satana non esiterebbe nemmeno a uccidervi. Questa è la ragione per cui una religione che voglia raggiungere Dio, deve mettere molta enfasi sulla convinzione e sulla devozione e deve richiedere le più alte virtù e il martirio.

Che cos’è la religione? Il Cristianesimo. Lo scopo del Cristianesimo non sono le chiese. Il vero scopo del Cristianesimo è di liberare gli individui da Satana. Il vero scopo del Cristianesimo è la vera gioia per il giorno del matrimonio, il giorno della sovranità dell’uomo sull’universo. Coloro che vogliono andare verso Dio devono andare oltre anche alla morte. Dobbiamo renderci conto che c’è un altro passo da fare, un’altra grossa collina che tutto il Cristianesimo deve superare, anche se è richiesto il pagamento col sacrificio della vita. La responsabilità dei cristiani è di unirsi e di giudicare Satana, e di portare la sovranità intera a Dio.

Pensate che ci siano molti cristiani pronti a dedicarsi tanto da dare la loro vita come sacrificio? Credete che ce ne siano alcuni abbastanza determinati che possono vincere la battaglia per Dio? Ce ne sono molti? Il vero regno deve essere stabilito sulla terra. Ce ne sono molti che centrano la religione su loro stessi. Lasciando a loro la responsabilità, la volontà di Dio non sarà mai completata. Potrete avere un’idea della responsabilità del Movimento dei Principi Divini. I fratelli e le sorelle dei Principi Divini devono essere gli strumenti di questa grande battaglia; pronti a morire per questa causa e vincere Satana così che i cristiani possano vedere l’opera compiuta. Dobbiamo percorrere questa via.

Se c’è qualche dubbio, torniamo indietro e riesaminiamo la storia. Quando la dispensazione per la famiglia di Adamo iniziò, Caino e Abele vennero chiamati da Dio; quando il personaggio centrale, Abele, ha iniziato il suo viaggio ha dovuto rischiare la Vita. Noè ha sofferto molto e ha avuto una posizione molto difficile. Noè, per adempiere al Suo ordine, ha dovuto rischiare la vita e ha dovuto persistere per 120 anni, e molte volte fu abbandonato. Riuscite a immaginare quella situazione? Centoventi anni non sono pochi perché un uomo compia un ordine di Dio, costruire un’arca per 120 anni, non su una riva, ma su una montagna. È stato un matto, nessuno potrebbe mai perseverare tanto.

Per la dispensazione di Abramo ci volle la stessa perseveranza. Quando Dio scelse Abramo, non gli disse: “Molto bene, avanti, costruisci una casa e vivi in pace con la tua famiglia”. Le difficoltà e le sofferenze lo colpirono. Così come nulla poteva scuotere l’amore di Giacobbe per la sua nazione; per la sua casa, e per la sua gente.

Esaminiamo la situazione di Mosè. Dio chiese a Mosè di guidare 600.000 israeliti attraverso le montagne e il mare alla terra di Canaan. In che ardua situazione si trovava Mosè. L’Egitto era la nazione più forte in quel periodo. Gli ebrei rifiutarono tutto, lasciarono tutto e seguirono Mosè. Non seppero che questo era un ordine di Dio. Non erano consapevoli delle prove e delle tribolazioni che li aspettavano. Quando si trovarono di fronte alle difficoltà nel deserto, la loro speranza svanì, e ci furono critiche e lamenti. Essi si ribellarono contro Dio e furono distrutti nel deserto. Questo è uno dei principi fondamentali di Dio e il Suo modo di fare. Quando Dio sceglie un individuo lo spinge a lottare contro le difficoltà e le prove della battaglia. Quando sceglie una famiglia la fa soffrire per la nazione. Quando sceglie una nazione lascia che la nazione soffra per tutto il mondo.

Quando esaminiamo i modelli della storia di Dio veniamo ad una conclusione: a meno che non riusciate a chiarire il vostro pensiero sulla vostra situazione ingarbugliata, a meno che non riusciate a dimenticare voi stessi e ad andare avanti nella speranza del futuro, non siete degni di partecipare alla nuova dispensazione di Dio.

I discepoli di Gesù, senza il loro maestro, marciarono verso l’impero Romano e finalmente vinsero nel IV secolo. Dovevano marciare verso Roma, con Gesù vivente al centro. In quel periodo l’Impero Romano era come un mondo in una nazione. Questo esercito di Cristo doveva acquistare l’intero mondo per Dio. La crocefissione sul monte Calvario distrusse l’intera fondazione di 4000 anni da Adamo a Gesù. Con la Sua morte Gesù a malapena stabilì la fondazione spirituale per il movimento Cristiano. La missione di Gesù era quella di educare la seconda Israele e di mettere la stessa fondazione per una nuova opera su scala mondiale. Le tribù di Mosè si dovevano unire per essere un discepolo di Gesù, ma questo non è avvenuto.

Fu promessa da Dio una seconda Israele e un nuovo drammatico giorno avrebbe segnato la venuta del Signore del Secondo Avvento. L’Impero Romano avrebbe ceduto la responsabilità del mondo e la cristianità. La venuta del Signore del Secondo Avvento sarà una operazione mondiale. Il Cristianesimo, che si è sparso ovunque nel mondo, sarà la fondazione sulla quale opererà il nuovo Signore. Che paese sarà? Quale sarà il centro della seconda Israele? Sono gli Stati Uniti d’America. Dio ha operato in modo che quando Egli venisse su un cosiddetto campo democratico, questa fondazione, a differenza dell’Impero Romano 2.000 anni fa, il quale crocefisse Gesù Cristo e poi venne conquistato dai Suoi discepoli, sia pronta ad accettare la venuta del Signore senza ucciderlo. Questa forma di governo, di società ci è nota come democrazia. Dio ha diviso il mondo in due. La Bibbia predice che quando il Signore del Secondo Avvento sarebbe venuto, il mondo sarebbe stato diviso in capre e pecore. Che cos’è una capra? Una capra nasce e cresce senza un maestro. Che cos’è un agnello? Che cos’è una pecora? Una pecora nasce con un maestro e conosce l’ubbidienza. Così il mondo vero appartiene a un esempio e all’altro; pecora o capra. La pecora rappresenta il mondo democratico che conosce un pastore e accetta l’ideologia di Dio. La capra rappresenta coloro che non hanno mai conosciuto un maestro. Essi negano Dio e sono conosciuti come Campo Comunista. La lotta tra i due campi è inevitabile.

La radice della lotta tra la capra e la pecora è la stessa della lotta tra Caino e Abele; ma si è estesa a una lotta mondiale. Si raccoglie quello che si semina. Il seme fu posto in Caino e Abele. Quindi il raccolto risultante deve essere lo stesso, ma su scala mondiale. Il bene ha distrutto il male. Così coloro che rappresentano il bene sono sempre dalla parte oscura. Abele è stato ucciso da Caino. Noè è stato perseguitato dal mondo. Abramo ha subito molte difficoltà. Tutti i cristiani di oggi vengono perseguitati dal mondo ateo.

La storia umana è la registrazione di una feroce persecuzione e distruzione. Il male è offensivo mentre il bene è difensivo. Guardate alla prima guerra mondiale. Gli attaccanti facevano parte del male e sono stati sconfitti. Nella Seconda Guerra Mondiale, quelli che attaccarono per primi furono sconfitti. Spesso parliamo della terza Guerra Mondiale. Dovete rendervi conto che ora quelli che vengono attaccati sono in una posizione di vicinanza a Dio. Il mondo libero viene attaccato dai Comunisti. È molto importante in una crisi che rimaniamo tutti uniti. Dio deve essere trovato in questo momento di crisi. Tutte le religioni del mondo devono essere unite e arrestare con ardore la fazione e la potenza che nega Dio. Ci dobbiamo preparare per la battaglia finale, un gran conflitto tra Caino e Abele su un livello mondiale. Dobbiamo superare il potere di Caino. Quello che Dio desidera da voi è l’unità. Unirsi per formare un’unità, non settarismi, non una denominazione. Dio vuole che marciamo verso quella sola meta.

Dopo la comparsa del Figlio di Dio 2000 anni fa, sono rimasti un gran numero di persone di fede ebraica. Vorrei chiedervi questo: “Credete veramente che Gesù Cristo fosse il Messia? E avete veramente pensato che Gesù sia stato crocefisso dalla fede ebraica? A meno che non siate veramente aperti di mente, a meno che non stiate aspettando per l’attuazione del più grande desiderio dell’umanità e che non siate veramente pronti per il futuro, potreste commettere lo stesso errore commesso dagli Ebrei 2000 anni fa quando verrà il Signore del Secondo Avvento”. Quando arriverà il giorno del Signore del Secondo Avvento, le chiese presenti devono capire l’importanza di questo avvenimento solenne, se no, si troveranno in una triste situazione. Dobbiamo ripetere la storia della fede ebraica di 2000 anni fa. Dio disse: “Io giudicherò la mia dimora, giudicherò la mia dimora per prima”. Perciò il giudizio inizia dal punto più vicino e Dio giudicherà la Sua casa, il Cristianesimo per primo. Quando il Signore verrà, dichiarerà una fede, un’unità, uno scopo. Io ho spiegato che non è solo il desiderio di Dio, ma del Messia e di tutti gli uomini.

Dio ci sta dando delle cose nuove, un nuovo movimento. Dobbiamo muoverci, muoverci dal punto in cui siamo. Forse ci muoveremo fisicamente oppure simbolicamente, ma in qualsiasi modo dobbiamo muoverci. Giacobbe si è mosso, Abramo si è mosso. Mosè si è mosso. I Cristiani si sono mossi. Per compiere la Sua volontà dobbiamo tutti muoverci. Al momento questo movimento non è limitato a una nazione, la sua frontiera è il mondo intero. La vostra nazionalità non è importante. Quello che importa è questo: Questo nuovo movimento deve essere organizzato e lanciato su scala mondiale. Dio non ha detto mai che ama soltanto gli Stati Uniti.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale abbiamo visto un interessante e significativo sviluppo storico. Dopo la Prima Guerra Mondiale e la vittoria ci furono grandi fatti storici. Avete mai pensato a quale fosse la ragione per cui il paese che ha vinto deve servire e mantenere il paese nemico? L’America come paese più civilizzato del ventesimo secolo deve sopportare questo peso. L’America forse non ne è consapevole, ma dal punto di vista di Dio era inevitabile che prendesse questo fardello e Dio benedice l’America per l’amore che ha per Gesù Cristo. La missione e la volontà di Gesù erano anche di Dio. Perché l’America è benedetta? Per poter dare all’America la Sua benedizione, Dio deve prendere molte cose tenute dagli altri paesi. Questa non è una cosa da nulla. Dio ha guadagnato questa benedizione con il Suo sudore e con il Suo sangue e l’ha data a voi. Perciò dobbiamo riconoscere che il benessere materiale dell’America e il suo sviluppo tecnologico non sono stati dati per il solo piacere del benessere. C’è molto di più, dovete rendervi conto che queste cose vengono da Dio a prezzo del Suo sangue, delle Sue lacrime e del Suo sudore.

I vostri antenati, i Puritani, i padri pellegrini vennero in questa terra nuova e sconosciuta e combatterono per Dio rischiando la loro vita. Siete pronti se Dio vi chiama e vi dice di lasciare quello che avete, di darlo al movimento mondiale? Siete pronti a rispondere a questa chiamata di Dio? In altre parole, Dio vi ordinerà di lasciare la vostra terra e di andare nella terra di Canaan, che è il Regno dei Cieli. Questo viaggio è il vostro compito, il vostro dovere, se tutti gli americani sono coraggiosi come lo sono stati i loro avi e se sono volenterosi nel rispondere alla chiamata di Dio allora il Regno dei Cieli è molto vicino.

Forse vi dispiacerà e vi rincrescerà che io dica questo. Il nostro movimento è moderno, ci siamo stabiliti; dove dovremmo andare? Allora lasciate che vi chieda: “Dove siete e che cosa fate e che cosa avete? Credete di avere gli elementi del Regno dei Cieli? Nella vostra società ciò che avete può entrare nel Regno dei Cieli così come è?”.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale ancora nazioni acquistarono l’indipendenza: quasi 120 nazioni si dichiararono indipendenti. Quelle più progredite, quelle che sono più famose agli occhi di Dio devono completare più benedizioni e assumere più responsabilità. Questo è il cuore del Padre. Se un genitore ha molti figli e alcuni di essi stanno soffrendo, il genitore vuole togliere la sofferenza ai figli, ma non ha il potere di farlo. Priverà il suo figliolo più grande di certe cose per darle al figliolo più piccolo. Se i nostri fratelli neri stanno in quella posizione, come reagirete? Noi vediamo la differenza del colore, ma Dio no; Lui non vede se uno è bianco o nero; Lui vede la differenza nel cuore. Forse Dio vi dirà: “Vi salverete dando a loro, perché soffrono”.

È giusto pensare che Dio sia il vero Padre dell’umanità e il Suo ordine deve essere eseguito. Quando voi sarete chiamati, chiedete al vostro cuore: “Sei disposto, sei pronto ad andare?” In un modo o nell’altro, dovete dare voi stessi.

Dovete cercare quell’individuo nella perfezione, la famiglia di Dio, la nazione in Dio, il mondo in Dio, e colui che possa diventare Signore dell’Universo. Questo è il nostro destino. Questo è il destino di quelli che dicono di vivere una vita religiosa. Per condurre l’uomo a questo inevitabile scopo dobbiamo trovare un uomo che abbia questa posizione. Questo è lo scopo a cui mira Dio, è lo scopo del Signore che deve venire, è lo scopo di tutti gli uomini che seguono. Questa è la vera speranza dell’umanità, che possiamo cioè trovare un individuo, una famiglia, una nazione in cui Dio possa essere vero Maestro, così che Voi e Lui siate uniti in una relazione di padre e figlio. Questo è lo scopo di tutti gli uomini. La venuta di questo giorno è inevitabile.

Però Dio non agisce mai con la violenza. Questo giorno non verrà come un uragano e un tifone. Forse, come ci rivela la storia, questo giorno verrà nel buio. Pochi conoscevano la missione di Abele. La gente conosceva la missione di Noè. Tutti sapevano che Dio aveva benedetto Abramo come padre dell’umanità, ma nessuno sapeva che Giacobbe privò Esaù della sua benedizione. Nessuno sapeva l’ordine che Dio aveva dato a Mosè. La gente non conosceva la ragione della nascita di Gesù Cristo. Come la storia rivela, la vera svolta della storia di Dio non è come un temporale su scala mondiale. Inizia con un uomo. Quelli che riescono a capire chi è e quale è la sua missione, sono molto benedetti. Che scoperta preziosa è scoprire quella persona, e quel giorno è il giorno della speranza per Dio, speranza per il Signore, e speranza per l’uomo.

Quello è il giorno della speranza, il giorno dei Veri Genitori. Perché? Perché l’umanità non ha avuto dei Veri Genitori. Satana è stato il genitore. Avete mai pensato che nelle vostre vene non scorre il sangue di Dio, ma l’elemento satanico? Avete mai odiato questo pensiero? L’insegnamento basilare del Cristianesimo è quello della rinuncia. “Non fare questo! Non fare quello”. In altre parole, il nostro sangue viene dal padre sbagliato. La vita venne dal padre sbagliato.

Se il peccato umano non fosse stato complicato non ci sarebbero voluti 6000 anni. Gesù disse simbolicamente: “Voi siete l’ulivo selvatico e io sono la vera radice”. Che cosa ha a che fare un ulivo con la sua missione? La prima cosa che l’ulivo selvatico deve fare è di tagliare un ramo ed innestarsi a un vero albero di ulivo. Voi siete stati innestati a Gesù Cristo? Solo Gesù era il vero Figlio di Dio. Il sangue di Dio. Il sangue di Dio scorreva in Gesù, il Suo ideale. Gesù era degno della manifestazione di Dio. Voi dovreste essere innestati a questo vero tralcio per ritornare verso casa. Ma questo ritorno non poté mai avvenire. La tradizione del Cristianesimo non governa il Principio.

In un matrimonio vero a chi appartenete? Decidete. Dovete essere tristi. Dovete reagire in un’unità con Cristo. Quando lui è triste voi siete tristi, quando Egli è felice voi siete felici. Tutto deve essere parallelo a Cristo. Siete buone mogli? Il Nuovo Testamento dice chiaramente che ancora non siamo figli di Dio in linea diretta. L’unico nome che abbiamo è quello di figli adottivi. Non siamo nati da Dio. Non abbiamo il Suo sangue o la sua linea. Duemila anni fa venne Cristo e sapete che cosa ha desiderato di più? Ha desiderato tanto celebrare il Giorno dei Genitori. Gli Israeliti hanno distrutto questa idea. Gesù frequentemente ha parlato di una sua relazione con la Sua gente: “Io sono lo sposo, e voi siete le spose”. Sì, Egli ha cercato la sua sposa. Nel giorno in cui prende la sua sposa, essi diventeranno i Veri Genitori dell’umanità. Ma questa speranza è stata prolungata fino al tempo del Signore del Secondo Avvento. L’Apocalisse ha annunciato chiaramente che il matrimonio dell’agnello era pronto e che la sposa si era preparata. Quelli che partecipano alla cena dell’agnello sono benedetti. Questo è il vero mondo di Dio. Questo è il giorno del completamento del Signore del Secondo Avvento.

Se Gesù avesse portato il Giorno dei Genitori, dopo aver fatto la cena del matrimonio, i suoi figli non avrebbero conosciuto la Bibbia e non avrebbero mai sentito parlare di un Secondo Avvento di Cristo. Esso non sarebbe stato necessario. Di solito pensiamo a Gesù come un uomo santo, Figlio di Dio che non si sarebbe mai sposato. Avete mai pensato a quello che sarebbe avvenuto se Gesù avesse preso una sposa e se fossero stati benedetti in matrimonio da Dio, dando alla luce dei bambini? Ci avete mai pensato? Preferireste adottare un figlio o piuttosto che averne uno vostro? E chiaro che sin dall’inizio Dio non ha voluto un figlio adottivo. Voleva un figlio diretto. Per Dio i cristiani sono figli adottivi. Se apparisse il vero figlio di Dio, è chiaro che il nome di questo figlio non sarebbe mai distrutto né mai crocifisso! Finché ci sarà un vero figlio di Dio, una vera generazione di Dio, non ci saranno figli adottivi.

Come ho detto prima, voi volete celebrare la vostra nascita, il vostro matrimonio, la vostra sovranità su tutte le Cose. Se questo è il vostro desiderio allora il desiderio di Dio deve essere lo stesso, e il desiderio di Gesù deve essere anche lo stesso. Dio sta ripetendo 2000 anni. Per poter celebrare il Giorno dei Genitori, tutte le condizioni devono essere compiute e tutte le vittorie devono essere raggiunte, in modo che questo giorno possa essere inaugurato. Siamo debitori a Dio per la storia di 6000 anni. Da Caino e Abele a Noè, Abramo, Giacobbe, Mosè e Gesù. Il prezzo per questa storia deve essere pagato.

No, il Giorno dei Genitori non può essere inaugurato finché tutto non è compiuto. Perché venga stabilito il Giorno dei Genitori, tutti gli elementi del male devono essere sterminati. Tutti quei giorni rivendicati da Satana devono essere liberati. Questo giorno può nascere solo su questa base vittoriosa. Perché? Perché durante il regno del male i genitori hanno fallito nell’adempiere alle loro responsabilità. Adamo ed Eva avevano tutte le possibilità di compiere la missione. Così devono venire dei nuovi genitori a prendere la posizione di Adamo ed Eva restaurati. Il nuovo Adamo deve superare tutte le difficoltà della storia umana. Egli deve far piazza pulita prima di apparire come il Vero Genitore. Satana si era intromesso nella relazione di veri genitori fra Adamo ed Eva, così il Vero Genitore doveva superare e vincere Satana. Altrimenti questo giorno non verrà mai. Pagando restituzione i Veri Genitori sentono il cuore del Padre. Il Genitore deve confortare il cuore del Padre che ha sofferto. Egli deve poter confortare il cuore del Padre del passato e del presente; il cuore tormentato con un futuro travagliato. Tutte queste cose devono essere fatte. Allora possiamo dire: “Padre, ho superato tutti i tuoi fardelli. Qual è la tua speranza? Io la conosco e la completerò”.

Su questa base enorme, questa fondazione di vittoria, questa tremenda, incredibile, incalcolabile fondazione di vittoria da sola, il Giorno dei Genitori, poté essere annunciato. Non credo che alcuno di voi abbia mai pensato a questo nei suoi sogni. Voi avete provato qualche curiosità sul Giorno dei Genitori, questo è molto semplice, economico e facile. Voi siete oggi in questa stanza, signore e signori, e dovete conoscere ciò che ha preceduto questo giorno. Fino a quando ben conoscete il significato e l’intenzione di questo Giorno dei Genitori come io lo conosco, allora questo giorno è soltanto mio e non sarà mai vostro. Ma io non voglio un giorno dei Genitori tutto per me stesso. Questa è la mia preoccupazione: come posso dare questa benedizione a tutti in modo che questa conoscenza possa essere distribuita ai cuori di tutti i fratelli e le sorelle? Voglio che sia storicamente perfetta. Voglio che voi, il centro di questo universo, siate collegati con tutta la storia universale precedente, così che possiate veramente essere i signori di tutta la creazione. Voglio che abbiate il potere che sottomette Satana; allora io voglio che siate liberi dall’accusa di Satana. Voglio che voi possiate veramente apprezzare e celebrare il Giorno dei Genitori. Questo è quello che voglio. Non desidero essere il solo genitore. Tutti voi dovete essere veri genitori così che questo giorno porterà una nuova generazione, la vostra propria generazione, dalla quale nasceranno tutti i figli del mondo.

Lo scopo del Movimento dei Principi Divini è quello di creare una persona che possa meritare il Giorno dei Genitori. Naturalmente, quando avete il giorno dei Genitori, allora siete in diritto di avere la celebrazione del Giorno dei Figli, che noi abbiamo. Dopo questo, l’uomo può e ha il diritto di celebrare il Giorno del Mondo, nel quale è celebrata la gloria mondiale di tutta la creazione. Noi siamo orgogliosi di questo giorno. Questi Giorni non sono mai stati conosciuti dalle altre religioni. Dio aveva sperato di benedire Adamo con questi giorni, ma Adamo li perse. Ora noi abbiamo riscoperto e restaurato i Tre Giorni Sacri. È stato lasciato indietro un Giorno.

Abbiamo il Giorno dei Genitori, il Giorno dei Figli, e il Giorno del Mondo, ma vi è un Giorno al quale non siamo ancora arrivati. È il Giorno di Dio. Sapete cosa significa? Significa che tutti gli uomini del mondo diverranno Suoi. Tutti gli uomini del mondo saranno restaurati al livello della perfezione cosicché ogni persona del mondo sarà sotto l’unica sovranità di Dio. Il Giorno di Dio significa questo. Noi diventiamo il Suo popolo e la terra diventa Sua.

Per poter creare una nazione abbiamo bisogno di tre elementi: popolo, territorio e sovranità. Questo mondo non ha messo Dio al centro. Per poter restaurare la sovranità di Dio, molti profeti e molte persone giuste vennero su questa terra per soffrire e morirono per questa causa. Se Dio diventa il vostro centro, Dio non è uno straniero per voi. Dio sarà come vostro Padre. Nel cuore del Vero Padre, io sono il Suo amato Figlio. Così coloro che appartengono al Padre appartengono al Vero Figlio e in cambio l’intero Cosmo appartiene a loro. La storia finisce lì.

Le persone stanno desiderando un solo mondo. Tutte le persone desiderano essere unite, uguali. Il mondo ha bisogno di stare sotto una sola ideologia, un solo Padre. Vi sono tanti che stanno combattendo disperatamente per questo giorno. La guerra è iniziata. Molte battaglie sono state combattute. La situazione migliorerà per gradi, ma dal punto di vista di Dio è tutta una sola battaglia. Dato che il mondo sta venendo a questo livello, una ideologia che è buona solo per un popolo o una nazione non può essere tollerata. Una religione che è confinata ad un solo territorio o ad un altro, non sarà accettata dal mondo intero. Un mondo nuovo non verrà fuori da quello che abbiamo al presente. Il mondo intero sembra avere la tendenza ad allontanarsi da quello che ha, diventa stanco. Il mondo ha bisogno di essere una sola famiglia. Ho sentito il vostro amato Presidente Kennedy parlare come il mondo debba essere una sola famiglia. Egli ha predicato lo spirito della nuova frontiera e ha creato i Corpi della Pace. Forse non ha saputo, ma qualcosa, qualche ispirazione ha spinto questo capo a vivere nuovamente questa nuova era, anche se non conosce l’essenza di questa nuova era.

Colui che viene con l’essenza di questo nuovo spirito, di questo nuovo mondo con il titolo di Signore del Secondo Avvento, non porta molti titoli, da religioni differenti, ma è una figura universale. Non potete fare un compromesso nella lotta tra coloro che governano e coloro che sono governati. Può esserci una sola soluzione: l’equilibrio. Molte lotte avvengono tra impiegati e datori di lavoro, scioperi ecc. C’è una sola soluzione: appianare il dislivello. Colui che governa è mio Padre. Quelli che seguono sono i miei figli. La relazione Padre-figli è l’unica strada per portare a questo livellamento. Stiamo cercando quell’individuo che conosce il cuore del Padre, quella famiglia guidata dal cuore del Padre, quella tribù, quella nazione, quel mondo che vivono nel cuore del Padre. Questo è il nostro desiderio.

Il Movimento dei Principi Divini mantiene un’unica posizione. Il Movimento dei Principi Divini è la storia del cuore del Padre. Per tornare indietro dobbiamo pentirci. Il pentimento non può venire dalla conoscenza. Deve venire dal cuore, dalle lacrime, dai sentimenti. Questa nuova storia deve nascere dal cuore, non dalla conoscenza o dalla volontà. Noi stiamo facendo questo. Paragonato all’amore delle persone, l’amore del Padre è molto più forte e più grande. Quando voi arrivate a conoscere il cuore del Padre tutto il resto è nulla. Cosa avete in realtà che meriti di essere esaltato?

Va bene, dato che il tempo è volato via, facciamo una rapida conclusione. Nel Movimento dei Principi Divini noi diciamo che siamo una famiglia; ci chiamiamo tra noi membri della famiglia. Tra voi vi sono due differenti nazionalità, giapponesi e americani. Prima del 1945 vi stavate uccidendo l’un l’altro. Ora vi abbracciate. Ho visto bianchi e neri fare la stessa cosa, e non lo fanno solo per obbligo personale. Qualcosa dal profondo del loro cuore dice loro di fare così. Non possono trattenersi dall’abbracciarsi tra loro. Io non ho alcuna relazione personale con voi, eppure come è strano che mi abbiate cercato pregandomi in lacrime di venire qui. Uno strano giovane che non avete mai visto mi ha chiesto: “Perché provo questa sensazione?” Vi sono molte persone che vogliono viaggiare come me, anche se non possono lasciare il lavoro e la casa. Vi sono molti che vogliono sedersi e stare con me fino a mezzanotte. Sono così ansiosi e hanno paura che io possa alzarmi e andarmene. Ho viaggiato per 48 stati degli Stati Uniti in 40 giorni. C’erano fratelli americani con me durante questo viaggio. Abbiamo viaggiato per 870 miglia in un solo giorno e alcuni giorni non siamo andati a letto. Andavamo giorno e notte.

Durante il mio viaggio, anche se è la prima volta che vengo in questo paese, il mio amore cresce per questa nazione e per questo popolo. Ho più amore di quegli antenati che vennero in questa terra e iniziarono la vostra fondazione. Ho fiducia che non sarò dietro a nessuno per tutta la storia nell’amare questo paese e il suo povero popolo. La ragione: prima l’America apparteneva al Padre, Dio. E io conosco Dio, come condurrà voi, e come condurrà l’America. Dio vede la missione di questo paese, e quanto potete servire questa missione, allora voi siete i veri patrioti. Il vero Maestro di questo paese, il vero maestro di tutto il vostro popolo è Dio; così coloro che sono più vicini a Lui sono quelli che veramente amano la nazione.

Volevo piangere. Vedo molte auto sulle strade, le autostrade e le super-autostrade. Ho gridato: “Tutte queste automobili dovrebbero correre per il regno di Dio. Sarebbe meraviglioso. Se queste auto potessero correre per il problema di Dio, allora il problema degli uomini sarebbe risolto in Dio. Tutte quelle automobili, se soltanto corressero per il fardello di questo paese, per il compito di questo paese.”

Ho visto molti paesi, all’interno dell’America. Non dico questo per le molte persone che sono radunate in questo crogiolo. C’è il problema della segregazione. C’è il problema del ricco e del povero. Non penso che sarà eliminato, appianato da alcun potere dell’uomo. Spesso metto in guardia i miei fratelli americani contro il pericolo che la loro alta civilizzazione possa lavorare contro il vostro paese nella vostra ricerca di Dio. Ho visto molti giovani uomini e donne nelle auto da corsa. Futili, mondani nel cuore e nella mente. Non vi è neppure la minima considerazione di Dio. Il destino e il futuro di questa nazione saranno decisi dalla gioventù americana. Sono essi veramente in grado di assumersi la responsabilità dei problemi del mondo? No, non lo sono ancora. Quello che hanno non è neppure abbastanza. Quando vedo questo in America, sento la grande responsabilità del movimento dei Principi Divini. Devo essere dinamico con l’America, altrimenti non ho abbastanza tempo per cambiare questa nazione o cambiare questo mondo a Lui.

Si, io cerco i giovani in America. Se li trovo li preparerò e lascerò che assumano la maggiore responsabilità. Se non fate questo da voi stessi, vi saranno altre persone che veramente ameranno l’America di più. Dovete cedere a loro il compito. Ovunque ho detto ai miei giovani: “Non scoraggiatevi, non dite: Non ho patria, non ho nazionalità, non ho orgoglio, non ho civilizzazione”. La cosa importante è se voi avete un ideale, o un’ideologia. È importante che abbiate quell’ideologia nel vostro spirito; allora siete i padroni della storia. Il mio scopo e il mio proposito è di condurre i giovani del mondo intero a muoversi da qui a lì.

Ho messo alla prova molti membri dei Principi Divini in questa nazione e ho chiesto: “Potete lasciare tutte le cose che avete e andare in Africa?”. Ed essi hanno risposto: “Vuoi mandare me per primo?”.

La mia vita negli ultimi 40 anni è stata spinosa e piena di lotte. Posso apparire come una persona d’età, ma all’interno del mio cuore mantengo la mia compassione, il mio amore, la mia giovinezza per l’umanità. Andrò senza compromessi o esitazioni.

Si, sono venuto per stabilire il Giorno del Mondo, il Giorno dei Genitori e il Giorno dei Figli, e andrò ancora fino alla realizzazione del Giorno di Dio. Cosa sto per fare? Userò tutti i membri dei Principi Divini, quelli veramente pieni di dedizione, come un palo da fissare in ogni stato degli Stati Uniti. Metterò una rete intorno a loro e andrò a pescare tutti gli uomini. Dio è venuto cercando voi nel Suo sudore e sangue. Egli non aveva una strada facile e ha percorso tanto cammino fino a voi per darvi la benedizione. Dopo che conoscete il cuore del Padre, cosa farete? Dovete ricambiare e fare per il Padre quello che Egli ha fatto per voi. Andate al mondo nel vostro sudore e sangue. Sapete voi cosa è l’amore dei Genitori? È l’amore che date e che dimenticate. Voi vi sacrificate e non chiedete nulla in cambio. Questa è la vostra meta. Con lo spirito noi lanceremo il grande movimento. Io ho cercato di vedere se questa ideologia lavorerà. L’ho provato in Corea e sono stato perseguitato consecutivamente da tre governi. Non ci fu nessun cedimento. Il movimento di unificazione in Corea è inamovibile e invincibile. Abbiamo conquistato la vittoria.

Come sapete, se io ordino che venga fatto un lavoro, quel lavoro non può essere fatto da dozzine di milionari messi insieme. In ogni luogo conosco giovani che possono andare oltre la morte per obbedire a un ordine. Quanti veramente di voi possono dare tutto sé stessi? “Io posso morire per il Presidente Johnson, posso ammalarmi, senza soffrire; posso fare la mia sede dovunque io vada”. Posso lasciare che vi volgiate a cose ancora più grandi. Non ci vorrà molto tempo prima che il nostro movimento sia noto al mondo come un uragano. E da parte mia non vi è alcuno scopo egoistico. Il mio desiderio è per lo scopo finale e la meta stabiliti nel Giorno di Dio, il Giorno della Vittoria. Molti seguaci si sono lamentati con me: “Perché non me lo hai dato prima? Perché non me lo hai detto prima? Sono venuto troppo tardi”. Perché protestano? Semplice. Da questo tempo in poi vi sono centinaia di miglia di super-autostrada davanti a loro ed essi la vogliono, vogliono provarla. Provare la persecuzione e l’agonia della frusta sul freddo pavimento della prigione. Vogliono soffrire con Dio ma si lamentano che essendo così tardi hanno perso tutta questa opportunità di soffrire. Questo è il loro problema! E i giovani sanno che io ho vissuto molti anni in prigione e conosco i freddi pavimenti delle celle. Se l’avessero saputo prima avrebbero partecipato alla mia sofferenza.

Queste persone sono la spina dorsale del Giorno dei Genitori, del Giorno dei Figli, del Giorno del Mondo ed essi costruiranno il Giorno di Dio. Per questo, voi non siete realmente americani, voi appartenete a Dio. Se doveste scegliere tra Dio e l’America, quale parte prendereste?

Al fine di abbracciare il lato di Dio, è necessario disporre di un Giorno dei Genitori, è necessario controllare il Giorno dei Figli, è necessario infiltrarsi nel Giorno del Mondo. Allora diverrete i pionieri del Giorno di Dio. Oggi è un giorno di rideterminazione, un giorno di ridedizione, un giorno di risveglio. Dobbiamo impegnarci a compiere maggiori passi avanti e marciare verso la vittoria più grande del Giorno di Dio.

Volete venire con me su questa strada? Questa strada è la strada della paura. E coloro che seguono questa strada devono avere timore. Coloro che seguono il Leader, il Maestro, l’Insegnante, devono andare sulla strada piena di sassi. Dovete essere pronti a camminare. Lungo la strada, si può venir uccisi. Il mondo in cui viviamo è pieno di sfortune, ma questo non è il vero mondo.

Più lontano andrete, maggiore sarà la speranza che verrà a voi. Quanto più combatterete, maggiore sarà il coraggio che ne verrà. Più grande sarà il nemico di fronte a voi, maggiore sarà il messaggio che Dio darà a voi. Per ogni passo che farete, maggiore sarà il sapore della vittoria.

Vivete come un uomo, vivete come un Signore. Portare il frutto della vittoria. Siate un eroe.

Questo è ciò che viene da me! Siate dei Maestri.

Questo è ciò che viene da me! Io conosco l’Amore.

Questo è ciò che viene da me! La vera nazione, che viene da me. E il vero Dio, Egli viene da me.

E se pensiamo a questo, certamente se è una cosa preziosa essere qui in gruppo questa sera, allora saremo come uniti in matrimonio e diventeremo una sola cosa. Se sentite oggi, che non siete capaci di andare avanti per un anno, allora io andrò avanti per dieci anni. Se non vi è possibile andare avanti per un anno della vostra vita, io andrò avanti anche dopo la morte. Non mi fermerò mai.

Voi siete i veri vincitori della storia di Dio.

Ho una sola speranza. Non ho la speranza di comandare il mondo, ma la speranza che nel giorno della mia morte, il poter guardare indietro al mio passato e poter dire: “Dio, sto morendo, senza alcun rimpianto. Ho fatto tutto il possibile, e questa è la mia vittoria”. Spero di morire senza lasciare alcun rimpianto dietro di me. Io porterò questa mia determinazione fino al mio luogo di morte. Io porterò avanti questa mia volontà.

Questo non è scritto, ma non voglio che qualcuno pianga per me quando morirò.

Salva come PDF

^