Discorso a Londra

Salva come PDF

1969 – Londra

Quelli che ho visto ieri sera sono per me visi conosciuti, ma questa sera vi sono nuove persone, perciò mi presento. Sono Sun Myung Moon, il fondatore del Movimento dei Principi Divini. Come ho detto ieri sera, la volontà di Dio è di restaurare ciò che fu perso in principio. Dissi anche che se non vi fosse stata la caduta dell’uomo, non avremmo ora bisogno di un salvatore, né di una vita di preghiera e di fede.

Qualcosa nel passato è andato male ed ora noi siamo malati, perciò abbiamo bisogno del medico, o salvatore. Noi troviamo che due forze lottano in noi stessi una contro l’altra e la religione ci può aiutare a capire e a superare questo conflitto. La Provvidenza della Restaurazione è la strada per salvare tutta l’umanità, ma perché ciò avvenga, Dio deve mandare un vero uomo capace di stabilire una vera casa, una vera famiglia. A causa della caduta, l’uomo è staccato da Dio e la provvidenza di Dio è di farlo risalire, stadio per stadio, dall’Era del Vecchio Testamento fino ad oggi.

Prima di salvare tutta l’umanità, Dio vuole restaurare un nucleo familiare con il quale poter lavorare, ed ora vi spiego il motivo. All’inizio i nostri antenati sono caduti non al livello individuale ma a quello familiare. Come e perché è nato l’Inferno? Se Dio avesse creato l’Inferno prima della creazione dell’uomo, come potremmo credere in un simile Dio? Con la caduta l’Inferno fu creato automaticamente. Non c’è un architetto che crea il bidone della spazzatura prima della casa. Noi, gli abitanti della casa, troviamo che abbiamo bisogno del bidone perché noi stessi sentiamo questa necessità.

Alcuni cristiani hanno finora pensato che Dio ha creato in principio sia il Regno dei Cieli che l’Inferno e che il Suo piano era di mandare gli uomini giusti nell’uno e i malvagi nell’altro. Ma noi dobbiamo sapere che l’Inferno è stato creato dalla caduta dell’uomo e che per riparare questa macchina danneggiata Dio deve lavorare cambiando la storia. Infatti, per aggiustare una macchina bisogna riparare le parti danneggiate. Finora Dio ha lavorato per trovare un uomo giusto. A causa della grande distanza creatasi fra Dio e l’uomo dopo la caduta, Egli non poteva trovare subito questo uomo. Con un uomo come esempio se ne formeranno altri come lui. La storia biblica mostra come Dio ha lavorato per la restaurazione con uomini e non con donne.

Vediamo nel Vecchio Testamento come Dio trovò Giacobbe e dopo di lui, uomini di sempre maggior valore, fino ad uno che poteva raggiungere lo stadio di perfezione. Sappiamo che Dio diede a Giacobbe il nome di Israele, che significa “Vittorioso”, alludendo al fatto che l’uomo fu una volta sconfitto. Con la figura centrale di Giacobbe, Dio sviluppò la restaurazione fino a Mosè, e poi a Gesù. Quando Dio diede il titolo di Vittorioso, la vittoria era stata ottenuta su Satana. In che modo? Satana è uno spirito negativo, malvagio, perciò dobbiamo vincerlo sul livello spirituale.

Dopo che Giacobbe vinse sulla base individuale, doveva fare questo anche sulla base familiare, poi Mosè doveva continuare a livello di tribù e Gesù a livello nazionale.

Per la prima volta è apparso con Gesù un uomo di perfezione. Noi non troviamo una donna come personaggio centrale della storia biblica. Che cosa deve fare l’uomo? Lui deve trovare la donna.

Secondo il Principio della Creazione, Dio creò prima l’uomo e prendendone una parte creò la donna. Leggiamo dalla Bibbia che Dio prese alcune costole da Adamo, ma questa è una espressione poetica, per indicare come Dio creò l’uomo e la donna. Questo significa che Dio creò la donna prendendo l’uomo come madre e quindi essa è parte dell’uomo. Stando così le cose, le donne occidentali saranno forse un po’ ferite quando io dico che la donna dovrebbe essere sottomessa all’uomo; ma è così.

Dio ha creato l’uomo per dominare la donna, ma con la caduta l’ordine fu invertito. Le donne sono più inclini a peccare o ad avere a che fare con il peccato. Questo perché la prima donna commise peccato prima dell’uomo. Anche Adamo in seguito peccò, ma agli occhi di Dio chi deve prendere la colpa? Eva. Perciò Dio ha usato l’uomo per sviluppare il processo di restaurazione. La donna quindi non può stare davanti a Dio prima che l’uomo non sia restaurato. Così, ripeto, Dio non poteva usare la donna come centro della Sua provvidenza, bensì l’uomo. La donna, essendo la prima ad aver peccato, deve seguire l’uomo.

Fino alla Prima Guerra Mondiale la donna fu calpestata dall’uomo. Dopo questo tempo, la considerazione per essa si levò via via. Questo perché il Signore del Secondo Avvento stava venendo e la donna non poteva rimanere in quella posizione. Dio voleva elevare la donna ad una posizione uguale a quella dell’uomo. Quando il Signore viene deve trovare una sposa al Suo livello.

Finora ci sono stati molti concorsi di bellezza e molte sono state elette Miss Inghilterra, ma ci sarà un giorno quando voi sceglierete Mister Inghilterra. Il Signore del Secondo Avvento apparirà come Mister Universo, non nel senso della bellezza fisica ma in quello della bellezza spirituale e della perfezione. Quando il Signore viene sulla terra, e la donna è elevata, essi troveranno un punto di incontro.

I cristiani finora hanno pensato che tutti gli uomini e donne sulla terra sono sposi a Gesù Cristo. Ma è possibile che anche gli uomini possano svolgere il ruolo di sposa a Gesù? Ciò è contrario al Principio della Creazione. Se non fosse stato per la caduta, Adamo ed Eva avrebbero formato una trinità con Dio. Gesù è venuto in fisico ed è morto avendo compiuto solo il lato spirituale della Sua missione. Perciò deve ritornare di nuovo, non soltanto spiritualmente ma anche materialmente. Adamo ed Eva sono caduti spiritualmente e fisicamente sulla terra, perciò per salvare tutta l’umanità e restaurala alla posizione originaria, prima della caduta, Cristo deve venire sulla terra. Pertanto, lo scopo della restaurazione è trovare un uomo di perfezione e la sua sposa.

All’inizio uomini caduti generarono discendenti caduti, e questi si sono moltiplicati raggiungendo un gran numero. Dunque, Dio deve restringere la stirpe per trovare un uomo e una donna come personaggi centrali, e far sì che essi generino veri figli, senza niente in comune con il peccato. Innestando su questa base le altre persone del mondo, tutta l’umanità è innestata in Lui e tutti divengono Suoi figli adottivi. In questo modo tutto il mondo diventerà perfetto sotto la volontà di Dio. Adamo ed Eva con la caduta divennero falsi genitori, quindi Dio deve trovare Veri Genitori.

Mi dispiace dover dire che voi discendete da genitori caduti. I discendenti caduti si possono paragonare a ulivi selvatici e i discendenti dei Veri Genitori a ulivi veri. Il più forte desiderio dell’uomo caduto è di essere portato a nuova vita tramite i Veri Genitori.

Il Signore del Secondo Avvento viene nel posto di Adamo per divenire Adamo, un Adamo perfetto, e la Sua sposa sarà messa nella posizione di Eva, l’Eva che deve perfezionare sé stessa.

Poiché i primi sono caduti sul livello familiare, i Veri Genitori vengono al livello prima della caduta, prima di iniziare la loro missione.

Noi dobbiamo capire chiaramente che la provvidenza di Dio è di trovare questa coppia che svolgerà il ruolo di Veri Genitori per l’umanità. Dobbiamo conoscere la loro missione e quello che faranno quando verranno. Loro saranno in questa posizione soltanto quando saranno vittoriosi su Satana completamente, e avranno perfezionato loro stessi. La provvidenza di Dio è mancata nella famiglia di Adamo, Noè, Abramo, Mosè e Gesù. Gesù ha portato soltanto la salvezza spirituale. Perciò la provvidenza della restaurazione di Dio è stata prolungata fino al Signore del Secondo Avvento.

Il Signore del Secondo Avvento deve essere in grado di indennizzare tutti i peccati e i debiti umani e completare tutto quello che è stato lasciato incompiuto dai Suoi predecessori, cioè Adamo, Noè, Abramo e Mosè. Era quello che stava facendo Gesù, ma Egli fu ucciso sulla croce e non fu in grado di completare tutta la Sua missione.

Giacobbe fu vittorioso a livello familiare, Mosè su quello tribale e Gesù doveva esserlo su quello nazionale. Per indennizzare ciò che fu perso dai predecessori, Giacobbe ricevette 12 figli e 70 uomini nella sua casa. Mosè doveva avere 12 tribù e 70 anziani. E Gesù doveva trovare 12 apostoli e 70 discepoli.

Perciò il loro successore deve essere in grado di restaurare le cose lasciate incompiute. Gesù doveva avere i 12 apostoli e i 70 discepoli completamente uniti con Lui; Egli doveva riuscire nella Sua missione centrata sul Giudaismo. Però gli ebrei non hanno cooperato con Lui e di conseguenza la Sua missione non fu compiuta.

Salva come PDF

^