Devo vincere per Dio stando sulla Frontiera del bene e del male

Salva come PDF

Note non ufficiali

20 febbraio 1965 – Los Angeles

Vedo molti volti, e vi sono molto grato di essere venuti ad ascoltarmi. Io sono Sun Myung Moon e ho fondato la Chiesa Unificata. So che alcuni di voi sono venuti per curiosità, dato che ho rivelato i “Principi Divini”.

Vi vorrei dire che la verità è più potente che mille parole. Da che ho iniziato questa missione, ho visto e sentito le esperienze di molti che testimoniano a questa causa. Vedere queste persone e ascoltare le loro testimonianze era abbastanza semplice, ma vivere questi insegnamenti era un compito molto difficile. Quelli che hanno desiderato accettare i Principi Divini hanno ricevuto testimonianza dal mondo spirituale. Non basta ricevere le testimonianze. È importante che le rendiate vostre. Dio vuole che viviate le testimonianze ricevute dallo spirito, non solo per voi stessi, ma per salvare la vostra nazione e il mondo. Dio vuole che viviate in accordo con le testimonianze. Per ricevere le testimonianze date da Dio, ci saranno molte difficoltà, privazioni e ostacoli.

Questo non vale solo per gli individui che sono disposti a vivere così, ma anche la nostra chiesa avrà le stesse difficoltà nel lottare come gruppo. Se una nazione accetta i Principi Divini e vive in accordo con essi, avrà gli stessi problemi e le stesse difficoltà. Quando arriveremo al tempo in cui Dio porterà la sua dispensazione su scala mondiale, vedremo lo stesso problema. Oggi la testimonianza di Dio riguardo a questa causa si sta espandendo su scala mondiale. Per diventare il centro di questa testimonianza mondiale, siamo destinati a dover affrontare molte difficoltà e molte privazioni.

Anche se ho ricevuto numerose testimonianze dal mondo spirituale attraverso molte persone, ho dovuto percorrere un sentiero pieno di difficoltà. Prima di venire in contatto del Principio Divino nella vostra vita ci saranno state molte prove e tribolazioni, che forse vi ricordate. Per essere i capi di questo movimento, dovete attraversare molte battaglie. Lo scopo della mia visita negli Stati Uniti è di trovare dei grandi conduttori, che possono sostenere le battaglie per poter testimoniare a tutto il mondo. Molte persone sono soddisfatte quando ricevono la testimonianza e quando hanno studiato il Principio una o due volte. Ma questo non basta. Senza badare alle difficoltà dovete accettare il Principio e usarlo con una ferma determinazione finché non raggiungiamo il nostro scopo. Non voglio persone che rimangono solo spettatori del bene e della verità. Voglio persone che stiano dalla parte del bene e che combattano per ottenerlo. Per diventare vittoriosi per il bene sul livello individuale, dovete sostenere battaglie individuali. Ma questo non basta. Dovete seguitare e diventare vittoriosi nelle lotte sul livello familiare e poi su quello nazionale. In questa era il mondo agisce su una base internazionale.

Dio cerca coloro che lotteranno, supereranno e conquisteranno su un livello mondiale. Per questo scopo Dio vuole che versiamo molte lacrime per completare la Sua missione. Egli vuole che versiamo sangue e sudore. Non soltanto un periodo, ma tutta la vita dobbiamo percorrere la via della croce spargendo le nostre lacrime, sudore e sangue.

Perché il mondo intero non è cosciente di ciò che sta avvenendo oggi? Soltanto un piccolo gruppo di persone ne sono consapevoli, e stanno spargendo le loro lacrime e il loro sangue per stabilire questa fondazione. Nel Futuro il mondo sarà il loro. Se voi non potete assumervi una tale responsabilità e missione, dovete essere in grado di seguire, di mantenere queste persone e di stare con loro nel cuore. Voi che ora siete presenti, avete mai pensato a queste cose? Se avete pensato a cose tanto nobili quel pensiero vi rimarrà per sempre. Se la nostra vita di 70 o 80 anni è vissuta per il bene, davanti a Dio il suo valore sarà eterno. Per questo motivo i membri della nostra Chiesa unificata affrontano le prove mondiali completando così lo scopo Divino della restaurazione. In altre parole, sto cercando coloro che vivono l’ideologia o la verità. Voi dunque non dovreste essere quelli che osservano come terze persone, ma quelli che mostrano l’opera di Dio al mondo. Voglio che siate quelli che vivono con la testimonianza e non che la ricevono solamente.

A causa della caduta dell’uomo il cielo e la terra sono stati divisi. Dio e l’uomo sono stati separati. La speranza di Dio e quella dell’uomo sono state divise. La visione dell’uomo sull’universo e sulla vita divenne diversa da quella di Dio a causa della caduta. Dal più piccolo al più grande, tra Dio e l’uomo, tra l’uomo e l’universo ci sono state delle grosse differenze. Se esaminiamo noi stessi, scopriremo la grande divisione che c’è in noi. La speranza e il desiderio del corpo sono stati diversi da quelli della mente. La speranza del bene divenne diversa da quella del male. Ci sono stati due tipi di famiglie e nazioni. Alcune sono appartenute al bene, alcune al male. Ognuno di voi sta sulla Frontiera del bene e del male, sul livello individuale, sul livello familiare, e sul livello nazionale. Siamo in una zona neutra tra il bene e il male.

Perché sono successe queste cose? Perché la fonte del bene, Dio, e la fonte del male Satana hanno lottato per avere l’uomo dalla loro parte. Parlando di me, la mia mente apparteneva al cielo, mentre il mio corpo apparteneva a Satana. La Frontiera del bene e del male la possiamo vedere nelle famiglie, nelle nazioni, e nel mondo intero. Questo è iniziato dal principio della caduta dell’uomo. Per ciò, Dio ha colpito la carne dell’uomo che è in contrasto con la coscienza o il bene nell’uomo.

Prendendo degli esempi dalla storia della provvidenza di Dio, c’erano Caino e Abele nella famiglia di Adamo, Caino rappresentava la parte del male e Abele quella del bene. La parte interna (Abele) deve superare la parte esterna (Caino). Se Caino si fosse assoggettato ad Abele, Dio avrebbe potuto restaurare la famiglia di Adamo e avrebbe fatto di Adamo il padre dell’umanità. Abele doveva soggiogare la parte esterna Caino, e così stabilire la ferma Fondazione del bene. Abele doveva rompere la frontiera del male. Al contrario Abele è stato sottomesso da Caino. Per questo motivo la dispensazione della famiglia di Adamo fu trasferita a Noè.

Attraverso la famiglia di Noè, Dio voleva stabilire la famiglia sulla quale Egli poteva governare con il bene. Mandò il giudizio con il diluvio. Però Cam il secondo figlio di Noè, fallì ancora, e la dispensazione di Dio fu estesa ad Abramo.

Dio ordinò ad Abramo di offrire un sacrificio, con il quale doveva separare il bene dal male. Attraverso l’offerta di Abramo Dio voleva mostrare la separazione del bene dal male. Dopo Abramo Dio lavorò attraverso Isacco e Giacobbe, e stabilì una fondazione di vittoria attraverso Giacobbe. Diede a Giacobbe il nuovo nome di Israele, e attraverso di lui voleva stabilire la nuova nazione di Israele. Attraverso la fede, Dio voleva allargare ed estendere la Sua dispensazione al livello universale attraverso Gesù.

Gesù venne con la responsabilità di riprendere il mondo intero, dopo aver separato il bene dal male. Dio mandò Gesù perché gli portasse, individui, famiglie, nazioni e il mondo che per tanto tempo era stato diviso. Lo scopo della venuta di Gesù era di unificare il mondo e il cielo e la terra. Dio voleva unire la prospettiva della vita dell’uomo, la speranza dell’uomo e la speranza di Dio, l’amore di Dio e l’amore dell’uomo attraverso Gesù. Se il popolo di Israele si fosse unito alla sua religione centrata su Gesù, Dio avrebbe potuto affrontare l’Impero Romano.

Dopo che Giacobbe ebbe ricevuto la benedizione da suo padre Isacco, andò a Haran a lottare nel mondo Satanico. Dopo aver ricevuto la chiamata a Midian, Mosè tornò in Egitto per affrontare e lottare contro Satana. Dopo che Dio ha benedetto qualcuno, Egli vuole che vada nel mondo satanico a lottare finché non ottiene la vittoria. Dopo che gli Israeliti entrarono in Canaan, dovettero lottare contro le sette tribù di Canaan. Se gli Ebrei si fossero uniti alla loro religione centrata su Gesù avrebbero dovuto lottare contro l’Impero Romano. L’Impero Romano rappresentava il mondo satanico. Coloro che Dio ha scelto devono andare nel mondo Satanico e lottare, portando la vittoria a Dio. Dato che i punti di vista sulla vita e sul mondo erano uguali a quelli di Dio, Egli voleva usare quella nazione per conquistare il mondo del male.

Come sapete i Cristiani hanno lottato e sofferto per quasi quattrocento anni sotto l’Impero Romano. Se gli Ebrei si fossero uniti a Gesù, avrebbero potuto conquistare il grande Impero Romano in 40 anni. Gesù poteva diventare letteralmente il “Re dei Re” e poteva regnare sul mondo con la verità e con l’amore. Gesù venne con questa grande speranza e provvidenza. Egli però non poté rivelare la sua intenzione agli Israeliti. Gesù era venuto con lo scopo di unire i mondi spirituale e fisico, e per stabilire il Regno dei Cieli sia spiritualmente che fisicamente. Ma questo non venne compiuto. I Cristiani perciò successero agli Ebrei e continuarono la missione della prima Israele oltre che a iniziare quella della Seconda Israele, che avrebbe stabilito Regno in spirito.

In altre parole, i Cristiani avevano ambedue le responsabilità, quella del Giudaismo e quella del Cristianesimo; la grande opera di Gesù poteva essere completata attraverso l’Impero Romano, non solo spiritualmente, ma anche fisicamente, però a causa della sua crocefissione è stata completata solo spiritualmente. La dispensazione di Gesù, o la volontà di Gesù non potevano essere accettate dal mondo Satanico. Dovunque il Cristianesimo andasse incontrava sempre la persecuzione.

Attraverso il Cristianesimo venne stabilita la Fondazione per la democrazia. Mentre la democrazia faceva il ruolo di Abele, il comunismo faceva quello di Caino. Questa relazione di Caino e Abele si è sviluppata inizialmente con due individui poi si è sparsa nelle famiglie, nei gruppi, nelle tribù, nelle nazioni, ed ora su scala mondiale.

Vorrei che vi esaminaste per sapere in che posizione state. Ora Dio sta separando il bene dal male nel mondo intero, e voglio che siate sicuri della parte in cui state. In questo mondo diviso, Dio cerca individui e nazioni che staranno dalla parte del bene e che saranno vittoriosi. Per raggiungere lo scopo dovete capire con quale fatica e in che modo Dio ha lavorato.

Dio colpisce la carne quando vuole restaurare i cuori e le menti degli uomini. Per restaurare l’interno, colpisce l’esterno. È detto nella Bibbia: abbandonate i vostri desideri, colpite il vostro corpo e lasciate i vostri beni materiali; ecc… Più è alta la religione, più il fisico viene colpito. A volte Dio non ci permette di appartenere a una famiglia o a una nazione. Ne vediamo gli esempi nel Buddismo che insegna ai suoi seguaci di lasciare tutto e di ritirarsi dal mondo e si separa completamente dal mondo del male; Dio la rimanderà in quel modo per superarlo. Una volta che si è separata dal mondo del male, Dio la potrà riconoscere come sua rappresentante contro il male.

Avete mai pensato ad un individuo che rappresenta Dio nella lotta contro il male, a qualcuno che possa giudicare il mondo? Avete mai pensato che un simile individuo possa esistere? Per poter giudicare il male dovete conoscere l’idea, l’identità, la causa, e tutto l’insieme. Per questo motivo Dio ha mandato il Messia, che stabilisce una base e un metro sul quale Dio avrebbe giudicato. Attraverso Gesù, Dio voleva separare le famiglie dal male. Dio voleva istituire delle famiglie centrate su di lui sulla terra. Gesù però non riuscì a compiere la sua volontà di stabilire questo tipo di famiglia. Perciò ha promesso che il figliuolo dell’uomo sarebbe tornato a portare a termine questa opera. Da allora Dio non ha più trovato un individuo che potesse stabilire questa fondazione di separazione da Satana. Il primo compito che dovrà essere svolto dal futuro Signore sarà di separare il bene dal male sul livello individuale. La sua fondazione dovrebbe estendersi dal livello individuale al livello familiare, poi nazionale, e poi mondiale. Il Signore che verrà dovrà portare un modello Divino, attraverso il quale potrà eseguire il giudizio degli individui, delle famiglie, delle nazioni, e del mondo intero.

In quest’era, molte persone sono coscienti che questo è il giorno finale e che il Signore verrà presto. Quando verrà, ci saranno delle emigrazioni centrate su di lui, esattamente come i figli di Giacobbe emigrarono in Egitto, e la gente di Mosè andò dall’Egitto a Canaan. In quel modo, ci saranno delle grandi emigrazioni fisicamente e spiritualmente. Perciò in quest’era è richiesto alle persone che aspettano una seconda Venuta di essere pronte ad adattarsi a questa nuova situazione. Unendo coloro che hanno accettato la dispensazione di Dio, dobbiamo stabilire una nuova visione della vita, una nuova speranza e l’amore e la verità. Molti cristiani credono che quando il Signore verrà, verrà con la gloria e la benedizione. Non sarà letteralmente così. Dio ha mandato i suoi amati nei campi di battaglia. Quando il Signore verrà anche lui manderà i suoi amati nei campi di battaglia. Sia il mondo fisico che quello spirituale dovranno attraversare un calvario universale. Gesù e i suoi discepoli dovevano attraversare la via della croce, il Calvario, ma non potevano. La nazione e la gente di Israele nell’insieme dovevano passare la via della croce. Dato che loro non l’hanno fatto, la via è ancora aperta e noi la dobbiamo passare. Perciò coloro che sono stati chiamati per la dispensazione finale devono attraversare la via della croce, il calvario universale, con il Signore che verrà. Per poter soggiogare il male rappresentato dal blocco Comunista, dobbiamo essere pronti ad arrivare persino al Cremlino per sottometterli a Dio.

Noi che rappresentiamo Dio dobbiamo essere pronti a superarli, non solo filosoficamente, ma anche in pratica. Dobbiamo superare l’ideologia, la filosofia, la pratica satanica per poter sottomettere la gente. Un segno tipico del giorno finale si può vedere nella divisione del male. Oggi vediamo queste cose. Per questo motivo il blocco democratico deve cercare di ottenere l’unificazione centrata sul Cristianesimo, rendendosi conto che il regime comunista è nemico non solo del Cristianesimo, ma di tutte le religioni. Le denominazioni cristiane, e le altre religioni, devono unirsi al blocco democratico e diventare un’unità con esso. Il potere di questa unione deve essere più forte del blocco comunista. Il blocco democratico deve poter soggiogare il blocco comunista nella pratica, nella speranza e negli ideali.

Noi del gruppo dell’unificazione dobbiamo tenere alto il motto dell’unificazione. Nel Paradiso ci sono molti altri gruppi e società, tolto quello di Gesù. Dobbiamo essere decisi, autoritari per poter unire questo gruppo nel mondo spirituale. In riflesso alle molte divisioni nel mondo spirituale, ci sono state molte divisioni nel Cristianesimo e nelle altre religioni sulla terra, per primo si deve unire il mondo spirituale.

Attraverso l’unificazione spirituale, si riceve l’approvazione e la sanzione con cui si può dare inizio al movimento di unificazione sulla terra. Prima bisogna vincere la vittoria dalla parte spirituale. Quando riuscii a fare questo, molti fondatori delle grandi religioni furono soggiogati. Una volta che questi grandi fondatori delle altre religioni furono soggiogati al movimento di unificazione nel mondo spirituale, potei iniziare lo stesso movimento sulla terra. Ottenendo la vittoria nel mondo spirituale, il nostro movimento ha un valore e un significato unico, in paragone a qualsiasi altro movimento. Chi è dotato spiritualmente e comunica con le più alte sfere del mondo spirituale deve testimoniare al nostro movimento. Se non lo fanno saranno colpiti dal cielo. Queste persone hanno dato testimonianza al nostro movimento in tutto il mondo. Se non credete a quello che dico, voglio che lavoriate con delle persone spiritualmente dotate per rendervi conto se è vero o no.

Io credo fermamente che in tutto il mondo molti gruppi poco popolari testimonieranno per noi. Da che sono stato consapevole dell’esistenza di questi piccoli gruppi ho iniziato il movimento di Unificazione. So bene che nel passato molte persone hanno cercato di unificare le varie religioni con il Cristianesimo. Essi hanno concluso che era impossibile. Io non sono d’accordo con loro.

Prima di ottenere la vittoria nel mondo spirituale, ho sostenuto delle battaglie molto dure. I membri della Chiesa Unificata dovranno percorrere lo stesso cammino per ottenere il risultato. Io so bene che ogni individuo può sottomettere Satana spiritualmente e fisicamente e ciò rende il nostro insegnamento diverso da quelli degli altri grandi capi religiosi. Io conosco il modo in cui le famiglie, le nazioni e il mondo intero, possono essere restaurati a Dio, separandosi completamente dal male. Quello che dico non è ipotetico, ma è verità. Noi, nella Chiesa Unificata non insegniamo delle ipotesi, insegniamo solo i fatti. Spesso facciamo questa affermazione, se Dio vive, chiedeteglielo nella vostra preghiera.

Oggi non si può dar credito a quello che la gente dice. Oggi non potete credere a vostro marito o a vostra moglie, ai vostri insegnanti, ai vostri preti, e ai vostri capi nella nazione. I grandi rivelatori conosciuti nel mondo e i grandi capi non danno abbastanza fiducia per poterci credere o per poterli seguire. Il problema è questo: Dio può credere ed aver fiducia in loro? Ed è un grande problema. In chi può credere ed avere fiducia Dio? Chi sta dalla Sua parte?

Per questo motivo il nostro movimento è destinato ad attirare l’attenzione di tutto il mondo. Già negli Stati Uniti ci sono molti che pur non avendomi visto ancora ricevono parole, messaggi e ordini da me in spirito. Anche se io mi trovavo nella lontana Corea essi hanno ricevuto quello che dovevano fare secondo la mia volontà. Anche delle persone al di fuori del gruppo stanno avendo la stessa esperienza.

La nostra organizzazione non è come quella dei comunisti. Essi usano la gente solo per allacciare dei rapporti. Il nostro gruppo allaccia dei rapporti con il mondo spirituale, formando un triangolo. In altre parole, abbiamo contatti con le persone distanti attraverso il mondo spirituale. All’inizio non avevo nulla per sviluppare su scala mondiale questo movimento. Avevo solo un corpo. Però ora sto facendo un lavoro più grande di quello che potrebbero fare dieci miliardari con tutti i loro soldi. Se ho bisogno di soldi non lo devo nemmeno esprimere. Il mondo spirituale rivela il mio bisogno a chi è ricco e i soldi vengono per poter compiere l’opera di Dio. Ho avuto molte esperienze di questo genere che vi sorprenderanno quando ve le dirò. Ora non ho il tempo di dirle.

La cosa più importante è come possiamo vivere con Dio? Come può Dio governarci direttamente e agire con noi? Questo è più importante di qualsiasi altra cosa. Quando si capisce veramente il Principio Divino e la volontà di Dio, non si trova più un valore in quello che prima era importante. Anche se la difficoltà è grande, questa non si avvertirà, ma si compirà l’opera con gioia e gratitudine.

Io ho sofferto sotto tre nazioni, il Giappone, il regime comunista, e il Governo coreano. A volte sono stato sottoposto a delle torture atroci. Sotto tre governi nazionali sono stato messo in prigione e ho perso coscienza. Quando mi trovavo in queste situazioni sapevo bene che Dio mi amava e sapeva quanto soffrivo. Dato che lo sapeva, non potevo chiedergli di togliere o di alleviare la sofferenza. A meno che non venga fatta una condizione perché Dio possa intervenire in certe circostanze difficili non può fare nulla. Perciò se io avessi chiesto a Dio di togliermi la sofferenza lo avrei addolorato ancora di più. Infatti, non pregavo con quello scopo. Pregavo: “Dio, non ti preoccupare di me”. Non dissi: “Aiutami Padre”. Non avrei mai potuto tradire o negare Dio, avevo fede e non lo preoccupavo. Mi esaminavo per vedere se potevo essergli grato in quelle circostanze, e se potevo continuare a portare sulla terra l’ideale del Suo regno.

In quelle circostanze si potrebbero desiderare le cose del mondo, una vita facile. Queste cose mi potevano pure venire in mente. Anche se avevo una famiglia che mi amava e sulla quale potevo dipendere, continuai a cercare qualcosa di più grande. Il mio unico desiderio era quello di ottenere la vittoria nella lotta tra il bene e il male. Per ottenerla, ero pronto a pagare indennizzo, e di prendere su me stesso tutta la sofferenza, sul livello individuale, su quello familiare, e su quello nazionale. Dato che conoscevo il segreto per superare il male, lasciavo che il male mi colpisse per primo.

Poi lo potevo superare. Per portare un individuo a Dio ho dovuto subire tanta sofferenza. Per riportare una famiglia a Dio mi sono dovuto rassegnare a pagare tanto indennizzo. Più era grande lo scopo della mia missione, e più grande lo scopo della mia sofferenza. Questo si chiama indennizzo. Dovete pagare indennizzo a seconda della vostra missione.

Per diventare il capo del Movimento dell’Unificazione, dovevo superare tutte le altre persone. Perciò quando voi lottate a livello familiare, io devo andare un passo avanti e lottare a livello nazionale, al livello universale. Io sto preparando i nostri membri per questo grande compito. Per poterlo adempire i nostri membri sono destinati a pagare indennizzo. Più è grande il vostro indennizzo e più sarà grande la vostra benedizione. Finché non faremo un mondo, unendo i due blocchi divisi, i nostri membri non devono stancarsi. Essi devono pagare l’indennizzo per il mondo intero. La nazione che pagherà il più grande indennizzo riceverà la più grande benedizione.

Io considero che l’America ha una grande missione. Essa si considera prima nel mondo democratico, ed è orgogliosa della sua civiltà e del suo benessere. Ma quanti sarebbero pronti a prendersi la responsabilità di pagare indennizzo per il mondo intero? Non sarete degni di questa nobile missione se non siete pronti a dare alla gente del mondo ciò che di più prezioso possedete. Nel vostro paese ho visto molte cose che rappresentano l’alta civiltà del nostro secolo. Vedo molte belle case e molte autostrade sulle quali si può andare a 150 all’ora. Le macchine corrono come fiumi d’acqua. Il mio cuore si rattrista pensando se queste cose vengono usate per Dio o no. Preferisco pensare a quelli in Corea che piangono Dio perché porti la Sua benedizione sulla terra, nell’ambiente più misero e nelle circostanze più disperate. Se Dio potrà abitare in questa nazione, sarete molto benedetti ma se no, che sarà di voi? Dovete rendervi conto della vostra posizione. Dovete capire che siete sulla linea di frontiera tra il bene e il male. Dove andrete con tutte queste vostre possessioni? Dove andrete con la civiltà della quale siete cosi fieri? Dove andrà l’America come conduttrice delle democrazie?

Con queste domande nella mente ho pensato ai giovani americani. Pensate che i vostri giovani siano pronti a seguire le truppe celesti per completare questa nobile opera? Avete dei grandi antenati che sono stati pionieri di questo grande continente. Essi hanno stabilito la fondazione di questo paese con il sudore e il sangue. I giovani di oggi sono pronti a ricevere questa nobile eredità? Ho letto su certi testi che molti capi di chiese abbandonano la chiesa e cambiano occupazione. Perciò la gente che Dio cerca ora non sono quelli che hanno cariche importanti nella Chiesa. La vita religiosa degli americani e la vita etica dei giovani saranno i punti focali del giudizio di Dio.

Considerando tutte queste cose, vedo la grande missione del nostro movimento di Unificazione in America. È nostra responsabilità, di far sì che i giovani pensino a Dio nel mezzo di questa civiltà prodiga. Dio sta cercando quelli che lo serviranno con tutto ciò che hanno. Se non ci sarà un cambiamento e se le cose continueranno come adesso, tutto sarà centrato sul proprio io. Quale sarebbe la fine di una simile vita?

Il Comunismo si basa sul totalitarismo, cioè, le famiglie, le nazioni e le civilizzazioni danno più credito allo stato che all’individuo. Potete affrontare la sfida del comunismo? Potete lottare contro di esso? Dovete essere consapevoli, dovete svegliarvi dal vostro sonno profondo, e prepararvi a portare tutte le cose a Dio, e a lavorare per Lui dedicando voi stessi, a tutto ciò che possedete. Dovete portare l’unità di tutte le religioni e le denominazioni centrate su Dio.

Qual è il segreto dell’unificazione? Per capirlo e completarlo avete bisogno dell’aiuto di Dio. Per ricevere l’aiuto di Dio dovete conoscere il suo sistema, il suo sistema è stato quello di sacrificare i suoi amati per il bene del mondo. Il destino di questa nazione sarà determinato da quale livello voi raggiungete nel dedicare tutto a Dio e nel lavorare per Lui, dedicando la vostra vita, la vostra posizione, e tutto ciò che avete. Come Dio ha mandato il suo unico Figlio, e lo ha sacrificato per salvare il mondo, vi dovete preparare a sacrificare ciò che avete di più prezioso per poter restaurare tutto il mondo. Qualsiasi individuo che si sacrifica per la sua famiglia, diventerà il capo della sua famiglia. Colui che si sacrificherà per la sua tribù, ne diventerà capo. Quelli che sono pronti a sacrificarsi per salvare la loro nazione ne saranno a capo. Qualsiasi nazione che si sacrifica e serve per restaurare il mondo, guiderà il mondo. Dio ha operato in questo modo attraverso gli anni. Il Dio onnipotente non ha usato la Sua forza e potere per soggiogare Satana, ma attraverso il sacrificio, il servizio e l’amore dei suoi Figli, Egli ha soggiogato Satana.

So che il Presidente Kennedy ha formato il Corpo della pace (Peace Corp). Questo movimento sembra buono, ma quanti sono i giovani Americani che possono prendersi una simile responsabilità, attraverso il vero sacrificio e servizio? Sono in grado di lasciare le loro comode case e tutti i piaceri per andare nel paese più bisognoso ad aiutare la gente? Possono lasciare indietro coloro che amano? Possono lasciare la loro gente e la nazione per andare ad essere amici di un popolo povero? Questo è il sistema che Dio ha usato. Quale movimento potrà formare dei giovani simili in America? Nessuno. Credo che solo i giovani del Movimento dell’Unificazione possano prendersi una simile responsabilità. Noi stiamo addestrando i guerrieri che salveranno il mondo, e stiamo cambiando le loro idee e le loro personalità, per poterli mandare a compiere questo grande compito.

Per addestrarli non usiamo la forza, ma essi vengono volontariamente e accettano questa responsabilità attraverso la verità. Quanti di voi sono determinati a prendere questa responsabilità? Io so e credo che qualcuno dovrà percorrere questa via. Se questa è la verità e voi non la accettate, la benedizione di Dio sarà con voi? Ci saranno solo ostacoli e impedimenti nella vostra vita. Dio toglierà da voi la sua benedizione. Dato che abbiamo una così grande responsabilità non possiamo vivere come gli altri. La gente cerca il piacere, noi dobbiamo evitarlo. La gente cerca il conforto, noi lo dobbiamo lasciare. Se volete vivere come gli altri non potrete mai fare il vostro lavoro. All’inizio questo sacrificio vi potrebbe rattristire. A volte perderete tutti i vostri amici. Le vostre famiglie vi abbandoneranno. La vostra nazione vi potrebbe ripudiare. Ma il vostro Maestro lo ha già percorso questo cammino prima di voi. Perciò la vostra via sarà più facile della mia. Voi avete qualcuno con cui piangere per la vostra triste esperienza. Io non ho avuto nessuno. Avete amici e famiglie dai quali potete ricevere cibo. Avete amici e parenti. Io non avevo amici, ero sempre solo. L’unico che mi conosceva era Dio. In molte circostanze non avevo nessuno da consultare. Neanche i miei discepoli erano adeguati. Ho visto molti giovani in Corea, che hanno venduto il loro sangue per portare l’opera di salvezza nel mondo. Essi cercavano di fare del loro meglio. Ma essi non sono mai venuti da me a lamentarsi, non mi hanno mai portato dei sentimenti amari, perché sapevano che io avevo percorso un cammino più difficile del loro. Anche se vi ho dato l’ordine di percorrere una strada difficile, non mi sento triste o addolorato perché anch’io ho vissuto queste cose. Io so che per restaurare voi stessi e la nazione dovete percorrere la via della sofferenza. Perciò è naturale e giusto che io vi ordini di percorrere lo stesso cammino di sacrificio. Solo in questo modo Dio può trovare i suoi amati figli nel mondo.

La nostra missione non si esaurisce perciò con le poche persone che stanno nel nostro gruppo. Non guardate solo al presente, ma pensate a quello che potrebbe succedere tra dieci anni. È nostra la responsabilità di riportare il mondo al bene in questa battaglia tra il bene e il male. Dato che Dio ha sparso le Sue lacrime e il Suo sangue per restaurare i Suoi figli, anche noi vogliano spargere le nostre lacrime per l’umanità, il nostro sudore per la terra, e il nostro sangue per il cielo. In questo modo restaureremo tutte le cose a Dio.

Anche se non abbiamo la sovranità, non abbiamo una nazione che ci mantiene, per il 21° secolo il nostro movimento sarà indispensabile, allora sarà il primo movimento del mondo. Questo movimento governerà la terra. Veniamo elevati da questa missione nobile e solenne. Siamo mantenuti dal Principio Divino. Abbiamo il potere di mettere in pratica il Principio. Dobbiamo guardare il mondo e determinarci di portare il mondo a Dio attraverso lo sforzo e l’unione. Il nostro ISMO deve essere “DIO-ISMO”. Per completare tale missione dobbiamo essere consapevoli di avere un nemico. Satana è contro di noi. Per soggiogare questo nemico dobbiamo rinforzare la nostra determinazione. Più siamo determinati e più il tempo sarà corto. Dobbiamo essere determinati a pagare indennizzo. Finché la gente del mondo non diventa gente di Dio, la sovranità del mondo, sovranità di Dio, e tutta la terra territorio di Dio. La speranza e il desiderio di Dio saranno dunque completati attraverso di noi. Dio non può compiere quest’opera da solo. Questo lo sapete attraverso il Principio. Dovete sapere di avere il 5% della responsabilità. La nostra chiesa, il nostro gruppo ha la responsabilità del 5% per portare a termine questa missione.

Io sono ancora giovane. Io ho il coraggio e la determinazione di soggiogare Satana più grandi di qualsiasi altro. Trascendendo le frontiere nazionali e quelle razziali dobbiamo risollevarci e prefiggerci di completare questo compito. Io non vi chiedo di andare da soli. Io vi precedo. Io amo l’America più di qualsiasi patriota.

Prima che gli Americani amassero questo paese Dio lo amava di più. Dio lo amava più di voi. Colui che sta con Dio ama l’America più degli americani. In questo caso, il colore del viso non cambia nulla. Quelli che amano Dio e amano qualsiasi nazione o gente con Dio ameranno il vostro paese più di voi.

Voglio portare con me nel mio viaggio qualche giovane americano, ma non voglio che cerchino il conforto o il piacere. Sto attraversando gli Stati Uniti per trovare luoghi, o per insegnare a questi giovani ad amare questi luoghi, li sceglierò tra tanti americani. Lo scopo della mia visita è di lasciare una tradizione nuova, nobile a questo paese. Voglio mettere quei giovani americani che amano l’America in una posizione superiore agli altri, che diventino membri indispensabili e più importanti di questo paese. Quelli che di più amano Dio e il mondo, ameranno molto l’America.

Voglio che voi giovani americani vi determiniate a prendere questa responsabilità. Dato che state sulla linea di frontiera tra il bene e il male, dovete rendervi conto di quanto sia grande questa responsabilità. Qualsiasi cosa facciate, in qualsiasi posto andiate dovete essere consapevoli di questa responsabilità, per poter portare la gente a Dio. Voglio che siate le persone che trovano persone capaci per Dio. Quando le trovate servitele come servi, dando loro tutto il vostro amore. Fate del vostro meglio per portare queste persone a Dio. Se trovate una persona che può essere utile a Dio, servitela per un mese, per un anno, dedicatevi a quella persona. Quando allevate un figlio alla Perfezione, a Dio, diventate vittoriosi sul livello individuale. Quando allevate una famiglia a Dio, diventate vittoriosi sul livello familiare. Quando guidate una nazione a Dio diventate vittoriosi sul livello nazionale.

Dovete avere sia la verità che la saggezza. Dovete avere un cuore profondo, come quello di Dio. Dovete avere la grande ideologia di Dio. Non lo farete da soli, Dio sarà sempre con Voi. Perciò con Dio dalla vostra parte, la vittoria sarà vostra se lottate. Dovete aprire le vostre orecchie per sentire le voci piangenti della gente in tutto il mondo, che cerca Dio, che cerca la speranza, e che cerca lo scopo e l’ideale della Vita. Pregate Dio e chiedetegli di mandarvi in un certo luogo. “Mandami nel mondo perché io lo salvi. Fai che possa diventare capace di salvare le persone”.

Quando un simile movimento si sparge in tutto il mondo, allora vedrete lo stabilirsi del Regno sulla terra. Noi dobbiamo cacciare Satana dal mondo, e riportare tutta la terra a Dio. Quello sarà il giorno vittorioso per Dio, e la speranza di Dio e quella dell’uomo saranno completate. In questo modo Dio vuole stabilire il Suo regno e vivere con i Suoi amati figli che sono stati vittoriosi in queste battaglie. Ci sarà la completa liberazione del male, e una fine alla lotta. Allora vedremo la terra che Dio intendeva stabilire sulla terra e vivremo con i nostri Veri Genitori, con i veri fratelli e sorelle, e con la vera famiglia insieme. In quel giorno vittorioso e glorioso di Dio, si stabilirà il Regno di Dio nel quale vivrà con la Sua gente per sempre. È la nostra missione e responsabilità di affrettare il giorno in cui vedremo la vittoria assoluta di Dio.

Salva come PDF

^