Amate tutte le Persone

Salva come PDF

5 ottobre 1969 – Seoul

Ho sentito che siete venuti da tutto il paese, rappresentando le vostre rispettive chiese; oggi vorrei darvi un breve messaggio. Come tutti voi avrete notato, è arrivato l’inverno. Ogni volta che inizia l’inverno, la gente sperimenta la malinconia. La primavera è passata, l’estate è passata e stiamo per dare il benvenuto all’inverno.

L’atmosfera della natura cambia ad ogni stagione. Prendiamo ad esempio un albero. Le foglie di un albero cambiano ad ogni stagione. Però, i rami e il tronco non cambiano. In autunno le foglie cadono, ma quelle stesse foglie mentre erano vive hanno permesso ai rami e al tronco dell’albero di crescere. Anche se qui ho usato come esempio un albero, questa logica vale anche per un paese.

Guardiamo la Corea. Si può dire che la Corea è germogliata dalle radici ed è cresciuta per formare un tronco dai cui si allungano i rami. Allo stesso modo, le numerose persone nate in Corea, sia quelle che vivono qui attualmente, che quelle che sono già morte, si possono paragonare alle foglie. Quindi, anche se le foglie dovessero cadere, i rami e il tronco, che possono essere paragonati alla Corea, continueranno a svilupparsi.

Questo vale anche per la volontà di Dio. Si applica anche alla provvidenza. Mentre serviamo Dio, che può essere paragonato alla radice, le vite di numerosi credenti, che sono come le foglie, hanno incrociato il corso delle religioni paragonabili ai tronchi. Quelli che le hanno incontrate hanno aiutato il corso della provvidenza, che è come il tronco e i rami, a crescere. Le stagioni sono la primavera, l’estate, l’autunno e l’inverno; l’inverno che è proprio dietro l’angolo…

Le persone non possono separarsi dai rapporti, non possono esistere separati da essi. Per nascere, gli individui devono avere dei genitori che sono come la radice. Attraverso i genitori una persona ha anche dei fratelli e delle sorelle. I fratelli sono come i rami. Attraverso questi fratelli, i genitori possono ottenere gloria o disgrazia. Perciò, bisogna capire che tutti gli esseri sono venuti ad esistere attraverso questi rapporti simili a una radice.

I fratelli e le sorelle di una persona sono come i rami che si allungano da un tronco. Anche fra i rami, ci sono rami centrali e rami secondari.

Essendo legati da un rapporto che non si può spezzare, i fratelli e le sorelle tra loro devono considerarsi preziosi. Un legame fra due fratelli non può essere stabilito semplicemente tra loro due, è un collegamento stabilito attraverso i genitori. Perciò, nessuno può far nulla nei confronti di questo legame. Non è qualcosa che si può controllare. Essendo uniti attraverso questo rapporto, i fratelli lo devono rispettare. Perciò, per quanto un rapporto fra fratelli possa diventare brutto, non possono separarsi da quel legame, perché sono tutti collegati ad un’unica radice.

La stessa cosa vale per i paesi. Tante nazioni hanno dei sovrani; eppure tutti quanti lavorano sicuramente in rapporto al modo in cui scorre la storia. Questi sovrani non hanno solo un rapporto inseparabile con la loro storia nazionale, lo hanno anche con il corso del mondo.

Inoltre, se esiste un’entità assoluta, tutti i paesi si formeranno sulla base del loro collegamento con questa entità. Perciò, tutti i paesi condividono un legame indistruttibile centrato sulla direzione storica secondo la quale scorre il mondo. Nemmeno il potere nazionale può bloccare quel legame. Poiché tutti i paesi seguono quel collegamento, non hanno alcun modo di separarsene.

Oggi, se guardiamo i nostri membri, tutti voi qui presenti siete degli individui separati, ma un certo collegamento vi ha fatto riunire tutti qui. Tuttavia, non siete stati voi a creare questo collegamento. È un collegamento provvidenziale. Un collegamento vi ha fatto venire tutti qui. Avendo stabilito dei rapporti attraverso questo collegamento, non possiamo vivere lontano da dove siamo oggi.

Anche in una famiglia, una coppia non si incontra per caso. Un collegamento che è passato attraverso tanti processi storici e lungo la strada ha fatto intrecciare il corso di tante vite, ha portato la coppia ad unirsi. Se analizziamo profondamente questo rapporto, possiamo trovare la storia della Corea e del mondo. Se andiamo ancora più a fondo, troveremo anche la storia della provvidenza di Dio.

Rispettate i collegamenti e i rapporti tra gli esseri umani. Attraverso questi grandi e vasti collegamenti, gli uomini hanno stabilito dei rapporti fra loro. Questo non si riferisce semplicemente agli esseri umani, ma anche al mondo della natura.

Pensando a questi rapporti, non potete prendere alla leggera i vostri genitori, che vi hanno permesso di esistere come individui. Se analizzassimo il rapporto con i genitori, vedremmo un legame rappresentativo che collega il cielo e la terra.

Sulla terra vivono 3,6 miliardi di persone; potremmo dire 1,8 miliardi di uomini e 1,8 miliardi di donne. Un rapporto padre-madre rappresenta questi 1,8 miliardi di uomini e 1,8 miliardi di donne. I genitori sono persone rappresentative in una posizione che generalmente integra i rapporti di tutti gli uomini e le donne. I genitori appaiono anche stabilendo un rapporto con voi.

Dal momento che tutti nasciamo da questi genitori, se si considerano i 3,6 miliardi di persone, potremmo dire che questa interrelazione rende tutti gli esseri umani fratelli e sorelle. In altre parole, diventiamo tutti come fratelli o sorelle.

Vista nel suo insieme, l’umanità è un’unità sostanziale collegata. Questo implica anche che, dal momento che gli esseri umani sono tutti venuti da Dio, l’umanità può essere collegata direttamente fino a Dio.

Dico questo perché oggi ho osservato una certa tendenza a trascurare i rapporti fra le persone. È facile limitare un rapporto al solo saluto del mattino, ma i nostri rapporti, anche con i vicini, non si devono solo limitare a salutare, a conoscere le facce gli uni degli altri o i rispettivi padri. Quando guardiamo profondamente, dal punto di vista della volontà di Dio, i rapporti hanno un grande significato; tuttavia, la realtà è che noi non diamo tanta importanza ai rapporti. Ecco perché sto dicendo questo.

Per una persona pensare a qualcuno che gli ha fatto una brutta impressione o gli ha procurato dei danni, sarebbe spiacevole. Potrebbe addirittura considerare quella persona un nemico e cercare di vendicarsi; ma se scaviamo più a fondo nel collegamento che lega le due persone, esiste un collegamento più grande dell’attuale rapporto di antagonismo percepito dai due. Questo collegamento è più alto e ha un valore più profondo dell’attuale rapporto di rivalità. Nonostante questo collegamento più grande che lega le due persone, se una colpisce l’altra per inimicizia, non pensate assolutamente che questo possa portare ad una soluzione. Facilmente il risultato più probabile è che l’altra persona restituirà il colpo. Nei rapporti umani esiste una dimensione così complicata.

Ecco perché tutte le persone che hanno praticato una disciplina spirituale incoraggiano a compiere buone azioni e a donare ai poveri. Si dice questo perché, sotto la superficie, quei collegamenti legano sicuramente tutti, e perché ogni cosa che è apparsa nella storia è collegata. I rapporti che ci legano sono più preziosi e più nobili del criterio con cui percepiamo e critichiamo le cose. Perciò, se uno arriva a colpire un altro, la persona che colpisce è nella posizione in cui può finire per ricevere indietro la metà del colpo. Ecco perché bisogna considerare preziosi i rapporti con le persone e trattare gli altri con riguardo. Il Regno dei Cieli è un luogo dove vivono insieme le persone che si amano reciprocamente.

Cosa si dovrebbe fare per amare dal punto di collegamento più alto di tutti? Guardando dal punto di vista delle persone che si uniscono attraverso questi rapporti, qual è la posizione più alta in cui possono amare? Prima, bisogna pensare al cielo, poi alla terra e poi alle persone. Tuttavia, le persone sentono ancora che pensare al cielo e alla terra è qualcosa di vago. Ad esempio, quando pensa alla terra, la gente non sa con chiarezza a cosa esattamente pensare.

Secondo voi, qual è il centro chiaro e sostanziale? È l’uomo. Ecco perché dobbiamo amare le persone con lo stesso cuore con cui amiamo il cielo e la terra. Amare l’uomo equivale a stabilire il collegamento migliore di tutti. Che tipo di persona nel mondo della disciplina spirituale potrebbe essere definita una persona di buon carattere? Lo standard dipende da come uno ama le persone nel vero senso.

Alla luce di questo, perché amiamo Dio? Non Lo amiamo perché Lui ci ha chiesto di farlo. Lo amiamo perché Dio ama le persone. Quando qualcuno ama una persona, questa persona ama Dio, rappresentando l’umanità. Inoltre, poiché Dio ama le persone, amerà anche questa persona. Alla fine il segreto per diventare un figlio di Dio e avvicinarsi di più a Lui è diventare una persona che sa impazzire d’amore per le persone più di chiunque altro. Dal punto di vista dei rapporti, questa persona può essere elevata alla posizione più alta.

Quando esaminiamo il Principio Divino e la Genesi, capiamo che tutta la creazione è stata fatta per amore dell’umanità. Anche il mondo ideale che speriamo di realizzare è per il bene dell’umanità.

Pertanto, un mondo dove tutti sanno amare gli altri e vivere per il bene dell’umanità è il Regno dei Cieli. Il Regno dei Cieli non esiste in un luogo separato. Quando persone che sanno amare gli altri e vivere in modo altruista vivono insieme, il mondo diventa il Regno dei Cieli. La felicità non esiste in modo separato.

Allora, dov’è che le persone sanno amare e vivere per il bene dell’umanità? Dal punto di vista dell’individuo, il luogo dove un individuo può amare l’umanità ed elevarsi è la famiglia. Se guardiamo i figli dal punto di vista dei genitori, i genitori amano i loro figli anche se sono dei mascalzoni e non hanno assolutamente nulla di cui andare fieri. La famiglia è un luogo pieno d’amore, un luogo dove uno può elevare sé stesso. In altre parole è il luogo dove uno può manifestare sé stesso con un valore infinito, è un luogo di felicità.

Noi ammiriamo e desideriamo il paese di Dio. Perché? Perché lì esiste l’amore. È un luogo dove non esiste l’amore temporaneo, ma dove continua ad esistere l’amore eterno, che trascende il tempo. Lì una persona può elevare sé stessa e il suo valore può essere riconosciuto al 100 percento. In altre parole, è un luogo di gioia eterna. Ecco perché l’uomo desidera ardentemente la nazione celeste.

Trasformate i rapporti

Da questo punto di vista, chi sa amare l’umanità e tenere le persone in alta considerazione, trascendendo l’ambiente e le barriere nazionali del mondo d’oggi, è certamente nella posizione più vicina alla nazione celeste. Questa persona rappresenta l’amore di Dio, perciò è nella posizione di figlio di Dio, che eredita l’amore di Dio. Questo è lo stile di vita più alto cui aspirare sulla via della fede.

Se pensiamo a tutti i rapporti che si sono intrecciati nel corso della storia, cosa cercavano di raggiungere? Hanno tutti cercato di collegare l’umanità ad una posizione che può portare tanta felicità a tutte le persone.

Allora, qual è lo scopo di quel collegamento? È che tutti si amino gli uni gli altri e che Dio partecipi a quell’amore e formi una società e una nazione. Ecco perché siamo nati in quest’era.

Da questo punto di vista, dobbiamo essere capaci di amare l’umanità con un cuore che può rappresentare Dio. Così facendo, tutti i legami che sono apparsi nella storia si uniranno insieme e noi potremo stare sul risultato di questa unione. Se guardiamo da questo punto di vista tutta la natura o la natura che ci circonda, scopriamo che tutto ha questo stesso rapporto con l’umanità.

Perciò una persona ha un rapporto o diretto o indiretto. Dovete capirlo chiaramente. Secondo il Principio Divino, la creazione è un simbolo, l’uomo e un’immagine, mentre Dio è la forma sostanziale. Perciò, parlando di rapporti, esistono solo rapporti diretti e indiretti; quando si tratta di collegamenti, possiamo classificarli solo in collegamenti diretti e indiretti.

Qualcosa di indiretto, tuttavia, non si riferisce a qualcosa di brutto. Per stabilire il termine “indiretto”, bisogna passare attraverso il collegamento diretto. Si stabilisce dove questo è stato riconosciuto. Inoltre, si parla di termine “diretto” solo dopo che sono stati riconosciuti gli elementi indiretti. Quindi noi siamo collegati con elementi che ci rendono inseparabili.

Anche quando guardiamo i rapporti umani di oggi, li possiamo dividere in collegamenti diretti e indiretti. Persino quando si tratta di amare le persone, l’amore diretto e l’amore indiretto sono diversi. Tuttavia, sono inseparabili.

Prendiamo ad esempio un cittadino coreano. Per questo cittadino amare un suo compatriota coreano sarebbe amore diretto, mentre amare uno straniero sarebbe amore indiretto. Però, ciò non significa che l’amore indiretto può essere separato dall’amore diretto. Non sono due amori separati, sono certamente collegati l’uno all’altro.

Se uno è capace di considerare questo rapporto più che un semplice rapporto indiretto, deciderà se un paese è in grado di stabilire un rapporto diretto con un altro paese. Se sappiamo digerire i rapporti indiretti, trasformandoli in rapporti diretti, comincerà un tempo nuovo e il mondo di speranza che l’umanità ha ansiosamente aspettato inizierà.

Oggi i membri della Chiesa dell’Unificazione tra loro si chiamano “membri” (membri della famiglia). Chiamate “membri” anche i componenti della vostra famiglia. Qual è la base per chiamarsi gli uni gli altri membri? Ci chiamiamo membri sulla base dell’amore di Dio, il nobile collegamento e il rapporto attraverso il quale Dio desidera amare l’umanità, e l’ideale che voleva stabilire originariamente al tempo della creazione.

Il valore del termine “membro”

Quindi il collegamento che oggi abbiamo fra noi è stata la speranza dell’umanità per tutta la storia. Nel termine “nostri membri” esiste un rapporto di questo genere.

Essendo apparsi con questo collegamento fondamentale, da un punto di vista diretto dobbiamo essere capaci di amare le persone attraverso un rapporto d’amore più profondo di chiunque altro. Analogamente, anche da un punto di vista indiretto dobbiamo essere capaci di amare da una posizione più alta di chiunque altro al mondo.

Qual è superiore, l’amore attraverso un rapporto diretto nel mondo caduto o l’amore attraverso un rapporto indiretto centrato su Dio? Il nostro standard, che è basato sull’amore indiretto centrato su Dio, non deve essere inferiore all’amore diretto sperimentato dal mondo. Se è inferiore, dobbiamo elevarlo. Una volta che avverrà questo collegamento, tutti desidereranno ardentemente quella posizione e rispetteranno quel collegamento e quel rapporto.

Cosa dobbiamo fare e imparare da questo? Dobbiamo imparare dei modi per amare l’umanità. Dal punto di vista secolare, può sembrare che non abbiamo assolutamente nessun collegamento o rapporto con il Cielo; tuttavia, come persone che hanno stabilito dei rapporti e dei legami centrati su Dio, dobbiamo essere capaci di manifestare concretamente l’amore con cui Dio vuole amare l’umanità.

Per far questo, il vostro amore gli uni per gli altri sotto il nome di “membri” deve essere più profondo dell’amore che nutrite per il vostro popolo e il mondo. In altre parole, dovete amare dalla posizione in cui la base e l’ambiente dell’amore globale sono stati realizzati. Quindi il problema è quanto rispettate la vita di ogni membro. Ossia, il problema è fino a che punto trattate ogni singolo membro come qualcosa di prezioso.

Persino nel mondo secolare i membri di una famiglia investirebbero tutto per aiutarsi fra loro nei momenti di difficoltà. Se non riusciamo a sviluppare un legame più profondo di quello secolare, il mondo caduto finirà per assorbire i nostri gruppi. Non potremo diventare la passerella attraverso la quale Dio può estendere il collegamento con le persone in cui ha tanto sperato fino ad oggi.

Perciò i membri responsabili della nostra chiesa devono avere le idee chiare. Altrimenti l’effetto su ognuno sarà grande. Tutti i leader della chiesa e del business devono sempre avere una mente pubblica o un cuore d’amore con cui amare nell’ambito del rapporto stabilito da Dio. Il leader deve vivere per il bene dei suoi membri allo stesso modo in cui vive per sé stesso, in accordo alle leggi pubbliche. Inoltre il leader deve essere capace di amare ogni persona associata a lui più di quanto riconosce sé stesso. Questo standard deve essere più alto di qualsiasi legame del mondo satanico, altrimenti il Regno dei Cieli in cui abbiamo sperato non si può realizzare.

Tuttavia, se guardiamo le trentasei coppie e le settantadue coppie, sono state unite da un grande legame celeste. Ma sono state capaci di amare i membri, la nazione e il mondo nel vero senso? Se glielo chiedeste, risponderebbero che non ci sono riuscite. Ognuno sembra solo volersi divertire in modo egocentrico. Se questo continuerà la sventura si abbatterà su di loro.

Non diventiamo foglie che cadono in autunno

Persino le persone che hanno posizioni pubbliche nel mondo satanico, considerano etico e morale vivere una vita che trascende se stessi. E allora, quelli di noi che vivono in accordo alla volontà di Dio? Se faremo peggio di loro, non potremo sopravvivere. Dovete tenere a mente questo.

Siete stati tutti chiamati sulla base della volontà di Dio in un contesto provvidenziale storico. Eppure, quando guardo i vostri cuori o i vostri cuori in relazione ad amare Dio, sembrano foglie che stanno per cadere in autunno. Non importa quanta dedizione possa mostrare la nostra chiesa, se cerchiamo solo di realizzare una missione come quella di una foglia, finiremo per cadere. Se diventiamo delle foglie invece di diventare i rami o il tronco di un albero, in autunno cadremo. Per diventare i rami o il tronco e rimanere nel mondo, non dobbiamo stare in una posizione dove possiamo cadere facilmente a causa di qualche vento mondano. Dobbiamo stabilire un rapporto verticale basato su un legame d’amore superiore a qualsiasi amore del mondo per rimanere nel mondo. Altrimenti non potremo rimanere nel mondo; diventeremo come le foglie di un albero che nel vento d’autunno cadono.

Quando guardo i membri più anziani da questo punto di vista, sembrano aver perso la speranza. Anche se volevo accoglierli con un cuore felice, e parlare sinceramente con loro, tante persone sono in uno stato tale che non posso farlo. Ho trovato tante persone così.

Ogni volta che guardo i membri in questa posizione, sento che o voi o io siamo nel torto. Comunque sia, la situazione va corretta. Se voi ed io saremo registrati nel Libro della Vita e avremo un collegamento universale, diventeremo sicuramente una cosa sola e dovremo stabilire un unico scopo ed essere mossi da esso; ma se non riusciremo a farlo, uno inciamperà e l’altro rimarrà.

Perciò, non dovete vantarvi perché siete diventati membri. Non vantatevi della vostra situazione o posizione attuale. Ciò su cui è necessario focalizzarsi è come il nostro collegamento può diventare un’incarnazione d’amore sulla base della volontà di Dio. Per risolvere questo problema, bisogna sempre avere un atteggiamento pubblico o soggettivo che può unirsi alla volontà di Dio con un cuore più forte di quello con cui uno è vissuto nel mondo. Altrimenti non potremo essere nella posizione dei rami e dei tronchi, ma diventeremo foglie che cadono in autunno.

Se una persona dovesse inciampare, i risultati che quella particolare persona ha realizzato dopo essere entrata nella chiesa si fonderebbero nella chiesa e diventerebbero elementi nutritivi. Un albero cresce grazie al fogliame in esubero.

Perciò, per diventare delle persone che ereditano il destino eterno e sopravvivono, dovete seguire una vita di fede basata sull’amore di Dio. Se lo faceste, dove dareste frutto? Dareste frutto di fronte alle persone, di fronte all’umanità.

Ecco perché dovete amare le persone. Dovete diventare più forti di qualsiasi gruppo nell’amare le persone e desiderarle ardentemente. Questo incontro deve essere basato sulla volontà di Dio, non sulla volontà umana; solo così facendo possiamo sicuramente produrre il frutto dell’amore a livello globale. Rimarrà come frutto.

Quando gli alberi crescono fitti su una collina, è difficile distinguere fra un albero di pino e una fusaggine. Tuttavia, quando arriva l’autunno e l’inverno, gli alberi diversi sono facilmente riconoscibili. L’inverno suscita speranze; simboleggia incontrare un nuovo destino o collegamento. Allo stesso modo, non importa quanto un ambiente possa essere difficile o se uno è pugnalato nel mondo della morte, se una persona ama l’umanità senza vacillare, questa persona può rappresentare il cielo.

Bisogna amare tutti allo stesso modo

Quando dico che dovete amare le persone, non voglio dire che i giovani dovrebbero condividere l’amore solo fra loro. Quando si tratta di amare, dovete essere capaci di amare le persone di tutte le età, compresi gli anziani e i bambini. Al giorno d’oggi i giovani non hanno tempo per gli anziani; questo, però, deve cambiare. Dovete essere capaci di amare gli anziani e i giovani allo stesso modo.

Quando si tratta di amare, le persone anziane sono quelle che dobbiamo amare, rispettare e onorare di più. Per i giovani incontrarli soltanto va bene, ma se si tratta di anziani bisogna amarli e provare simpatia per loro ancora di più, in quanto hanno bisogno dell’aiuto degli altri perché le loro forze si sono indebolite e fanno fatica a muoversi. Tuttavia, non vediamo questa tendenza nella società di oggi.

Se guardiamo le persone che hanno accettato la volontà di Dio nella storia, tanti di quelli che erano vicini al Cielo all’inizio della provvidenza erano piuttosto vecchi. Tra loro abbiamo Noè, Abramo, Mosè e tanti altri. In altre parole, le persone più anziane ricevettero l’amore di Dio e si fecero avanti. Dopo questa fase, venne l’era delle persone nel fiore degli anni. Il punto di svolta che diede inizio a quest’era fu il tempo di Gesù. Gesù era un uomo giovane. Dopo Gesù, tutti quelli che accettarono la volontà di Dio erano nel fiore dell’età adulta.

All’inizio, mossero il mondo le persone anziane. Poi lo fecero le persone nel fiore degli anni. Oggigiorno gli studenti universitari e le persone più giovani stanno sollevando le questioni sociali.

In altre parole, il fatto che la storia si è sviluppata in mezzo alla provvidenza di Dio, indica che quelli che ricevono amore in quanto sono più vicini a Dio possono dominare il mondo. In altre parole, prima governarono il mondo le persone anziane, poi lo governarono gli adulti nel fiore degli anni. Ora in tutto il mondo i giovani stanno sollevando le questioni sociali. Ecco come si è sviluppata la storia. Tuttavia, si è sviluppata in senso opposto, dal governo sotto le persone più anziane a quello sotto le persone più giovani.

La provvidenza di Dio si è sviluppata per gradi. Tra i nostri membri ci sono anziani, adulti e giovani; non si devono creare divisioni tra i membri dei diversi gruppi di età. Dobbiamo rispettare il destino e il valore che ci unisce insieme, pensare che ognuno di noi è dentro la stessa casa e lo stesso recinto, dobbiamo sentire la necessità dell’esistenza gli uni degli altri e amarci gli uni gli altri. Solo così facendo, da qui può nascere il collegamento della nazione celeste.

Quelli che sono nella chiesa da tanto tempo sono il problema nella nostra chiesa. I membri anziani hanno sperimentato una grazia profonda e la prova dell’intervento del Cielo. Nei primi tempi, ogni singolo membro trattava gli altri come se avessero un valore infinito.

Purtroppo questa è diventata un’abitudine. Se fosse diventata un’abitudine sulla base della tradizione del Cielo, sarebbe stato bello; il problema, però, è che ne hanno fatto una tradizione sulla base della loro vita mondana del passato.

Questo è qualcosa che Satana capisce meglio di tutti. Tra tutti gli incidenti che trama e a cui mira, questo è quello che desidera di più. Questo è il tipo di ambiente che vuole Satana.

Perciò, dovete capire che avete la responsabilità di offrire tutti i tipi di condizioni spirituali per abolire quell’ambiente. Altrimenti, senza rendervene conto, finirete anche voi per cadere come le foglie d’autunno. Se questo succederà non potrete più riprendervi, per quanto uno possa cercare di guidarvi. Perciò, prima di dare inizio ai giorni dell’autunno, bisogna avere una direzione stabilita ed essere in grado di risolvere il problema di come trovare un collegamento come quello dell’estate.

Diamo l’esempio nell’amare le persone

Oggi le persone sono indifferenti nei confronti degli altri. Quando si tratta di rapporti orizzontali, non vediamo più rispetto fra le persone sulla base dei legami orizzontali. Indipendentemente dal sesso, ognuno sembra considerare gli altri fastidiosi. Se uno vede gli altri come una seccatura, non può diventare una persona che può seguire la via del Cielo.

Nel condurre la Sua provvidenza di restaurazione, Dio non ha bisogno soltanto della Corea del Sud. Ha bisogno di tutti i tre miliardi di persone del mondo. Ecco perché Dio guida la Sua provvidenza con un profondo interesse per le persone. Questo è stato lo scopo più importante nella provvidenza di Dio fino ad ora. Possiamo considerarci un gruppo che si è riunito per realizzare questo scopo; per questo dovete saper trattare tutti con il cuore di Dio.

Non dovete farlo in maniera superficiale. Come ho accennato prima, solo quando abbiamo un cuore che scaturisce dalla nostra mente originale possiamo generare il collegamento migliore. Tenendo presente questo, non importa quali difficoltà, ostacoli dell’ambiente o sofferenze possiate affrontare in futuro, vi prego di simpatizzare gli uni gli altri come se steste soffrendo quella pena voi stessi.

Quando darete l’esempio nell’amare le persone più di chiunque altro, acquisirete una forza vitale con cui potrete superare la sofferenza e il dolore simili all’autunno e all’inverno che si stanno avvicinando. Spero che tutti sperimenterete come questa forza vitale si muove e sopravvive fino alla primavera con tutta la sua potenza, e poi diventa il genitore della vita nel nuovo mondo.

Preghiera del Padre

Padre, permettici di capire ancora una volta che l’umanità ha un valore infinito e collegamenti infiniti. Benché inadeguati ai Tuoi occhi, i Tuoi figli si fanno avanti e Ti chiamano. Non dobbiamo dimenticare che il nostro collegamento con i nostri numerosi antenati e con le Tue lacrime hanno permesso a ciascuno di noi di vivere in questa era.

Anche se può sembrare che non siamo nessuno ed esteriormente abbiamo un aspetto miserabile, Ti prego, permetti ad ogni individuo qui presente di rendersi conto di quanto è grande come persona che rappresenta tutta la storia di questa era, considerando che siamo stati chiamati da Te, sulla base di questo collegamento, fra i tre miliardi di persone sulla terra.

Ora capiamo che il Cielo esiste per amare l’umanità, la terra esiste per amare l’umanità, e Tu hai creato l’umanità per amare. Il Tuo scopo più alto, perciò, è un Regno d’amore che può abbracciare chiunque, un Cielo ed una terra liberi ed un ambiente libero dove puoi abbracciare l’intero genere umano senza alcuna limitazione.

I Tuoi figli sono venuti qui per questo. Siamo stati chiamati attraverso questo collegamento, e siamo tutti venuti qui con il legame di membri; perciò, Padre, Ti prego sinceramente di permettere al Tuo amore nel suo stato originale di rivelarsi in mezzo a noi oggi.

Una posizione d’amore non è egocentrica, è una posizione dove uno dimentica sé stesso. Capiamo che la posizione dove si riceve l’amore, è anche una posizione dove ci si dimentica della propria esistenza. Ti prego, permettici di ereditare tutto in relazione alla Tua Provvidenza e di avanzare verso una posizione diretta dove possiamo piangere sinceramente e trasmettere quello che abbiamo ereditato a tutta l’umanità. Per favore, permettici di capire chiaramente che noi siamo quelli che devono fornire la motivazione che espanderà la storia del Cielo da qui al mondo intero.

Oggi la nostra chiesa sta realizzando un nuovo rapporto e uno sviluppo globale sulla base di questo nuovo collegamento storico. Tutto ciò non è per vantarci del nostro passato o delle organizzazioni e strutture pratiche e sociali. Per favore, permettici di capire che stiamo seguendo questo corso per amare le persone della storia, le persone di questo tempo e le persone future.

Nel corso della nostra generazione dobbiamo essere capaci di risolvere l’amarezza dei martiri e degli antenati della storia, che non hanno potuto sperimentare l’amore in senso autentico. Per favore, permettici di essere in una posizione dove possiamo amare tutte le persone di questa era che finora non hanno potuto essere amate e diventare quel centro che tutti stanno cercando. Come collegamento conclusivo che può unire qui il collegamento appena iniziato nel futuro, prego sinceramente che Tu possa permetterci di partire, armati della base fondamentale di amare le persone.

Oggi la nostra chiesa sta gridando la parola “membri”. Ti prego, aiutaci a capire che questo collegamento fra fratelli non è un legame che può essere troncato. Per favore, permettici anche di capire che i genitori sono essenziali per diventare fratelli e sorelle e membri. I genitori sono il centro di tutti i nostri legami, l’incarnazione e la radice della vita, perciò aiutaci a capire che sono le incarnazioni fondamentali su cui non abbiamo il controllo …

(Traduzione del discorso “Love all People” pubblicato sul numero di settembre 2013 del Today’s World)

Salva come PDF

^