Portare a termine la Nostra Missione

Salva come PDF

16 febbraio 1970

Per favore permettici di portare a termine la nostra Missione come Tuoi messaggeri

Oh, Padre, che conosci la situazione dei Tuoi amati figli, siamo andati come pionieri sulla strada da percorrere fino al sentiero della fondazione dell’Unificazione in Corea, sappiamo che la Tua mente è stata piena di tanta ansietà per tutto questo tempo.

Padre! Ci sono state molte volte nelle quali non abbiamo potuto fare altro che porre le nostre stesse vite in prima linea. Tu hai percorso il cammino di indennizzo chiedendoTi se le Tue parole fossero o meno ascoltate da noi. Quando pensiamo alle cose in questo modo, ci rendiamo conto quanto difficilmente è stato il Tuo cammino e che avresti potuto stabilire la Tua fondazione in quel periodo storico anche facendo a meno di me. Ci siamo resi conto che questa vita che dura anche meno di 100 anni non può essere paragonata ai Tuoi sacrifici che Tu hai dovuto passare attraverso le ere storiche. Anche se la nostra intera vita è cominciata con la missione di messaggeri e anche se termina con l’assoluto sacrificio di noi stessi, sapendo che siamo persone che naturalmente dovrebbero fare tutto questo, dobbiamo diventare i Tuoi figli che conoscono come essere in ascolto del Tuo cuore e coscienti del fatto che porteremo a termine la nostra missione di pietà filiale nei Tuoi confronti.

E mentre pensiamo che non sappiamo con certezza se questa sarà la nostra ultima volta che mangeremo, mangiamo mentre ci preoccupiamo che potremo lasciare alle nostre spalle una condizione per il nemico dinanzi al Cielo, e anche se non possiamo vestirci e mangiare come fanno i ricchi, se pensiamo al nostro lavoro e Ti preghiamo chiedendoTi di non preoccuparti, quanto amabili saremo Padre, nel Tuo sospiro! Dobbiamo però renderci conto che dal momento che siamo figli che percorrono il corso dei messaggeri, se quell’amore appare e ci eleva nel mondo celeste, questo non potrà essere nascosto all’umanità.

Il cammino che la Chiesa dell’Unificazione ha percorso fino ad ora è stato proprio questo. Padre, se il tempo è giunto nel quale vuoi vedere il Tuo amato figlio essere riconosciuto in Corea, grazie ai frutti delle difficoltà da Te superate, noi vogliamo rimuovere completamente dalla nostra mente ogni condizione che ci può portare al dolore avendo profondamente considerato la mente del nostro Padre che ha sofferto perché nel passato le responsabilità non sono state realizzate, e vogliamo ascoltarTi.

Padre! L’uomo ha vissuto nell’ombra sembrando solitario e pietoso ma questo deve diventare il tempo nel quale dobbiamo sentire una volta ancora le piaghe del rimorso perché non siamo stati capaci di realizzare completamente la nostra responsabilità di pietà filiale e giustizia per la Tua salvezza quando Tu stavi soffrendo. Quando pensiamo che sei andato come pioniere lungo la strada, cosicché questo periodo storico potesse esistere, veniamo a capire che questo posto nel quale siamo oggi è la Fondazione di Grazia e Benedizione che nessun altro ha mai posseduto prima.

Padre! Per favore permettici di giurare profondamente una volta ancora dinanzi a Te che avendo ricevuto la missione e la responsabilità di messaggeri noi diventeremo figli capaci di realizzare quella responsabilità andando in prima linea nella nazione e nel mondo. Attraverso questa opportunità, per favore facci tornare a casa avendo posto una condizione di determinazione, e profondamente speriamo che Tu ci permetterai di diventare figli che possono ricevere il Tuo riconoscimento.

Noi umilmente Ti preghiamo nel santo nome dei Veri Genitori.

Amen.

Salva come PDF

^