Benedizione e Proclamazione

Salva come PDF

5 agosto 2002

Amato Padre Celeste, oggi è il secondo anno del Cheon Il Guk, il 5 agosto 2002. I quattro santi e i saggi, con al centro Dio in Cielo, sono uniti insieme per ricevere la Benedizione. Ora è tempo che io ordini a queste persone di marciare per il bene del loro paese natale e la liberazione della nostra Patria. Tu hai desiderato vedere questo giorno. I Veri Genitori hanno desiderato vedere questo giorno. Siamo veramente, veramente, veramente grati di vedere questo momento mentre stiamo vivendo sulla terra, Padre.

Tu ci hai permesso di vedere l’Era in cui è stata fatta la risoluzione [del mondo spirituale], si sono svolti la Cerimonia di Incoronazione per la Regalità di Dio, il Rally per l’Unità e il Completo Insediamento dei Veri Genitori del Cielo e della Terra e, con questo, la “Dimensione della Vita” incentrata sulla nostra vita familiare. Ciascuno di noi è responsabile di creare il mondo di un cuore, un corpo ed una mente attraverso l’interazione fra il mondo fisico e il mondo spirituale.

Tutti i santi e i saggi, con al centro i quattro santi nel mondo spirituale, i leader sotto di loro e i laici sulla terra devono sviluppare un rapporto fraterno. Devono essere così vicini tra loro come fratelli e sorelle maggiori e minori. Quelli che sono più vecchi non devono dispiacersi di prendere la posizione di quelli che sono più giovani e quelli che sono più giovani devono essere capaci di assumere la posizione di quelli che sono più vecchi. Ogni persona qui è responsabile di essere il pioniere del corso di liberazione nel mondo celeste.

Siamo all’interno della tua sfera di protezione e di amore, Padre. Tu trascendi le differenze e crei unità fra la Corea del Nord e del Sud, fra Oriente e Occidente, fra il Polo Sud e il Polo Nord, fra ricchi e poveri, e unisci il mondo diviso fra il Cielo e la Terra, che sono stati separati. Sulla base di questo giorno, il 5 agosto, il mondo spirituale e il mondo fisico sono collegati insieme al Genitore Celeste e ai Veri Genitori. Stiamo tenendo questa Cerimonia di Proclamazione perché si stabilisca l’ideale della famiglia e la liberazione di tutte le persone dell’universo che sono unite nel desiderio del regno di unità invocato nella risoluzione [del mondo spirituale].

Padre, io so che Tu sei con noi. Le coppie benedette nel mondo celeste, i Veri Figli nel mondo spirituale con al centro Heung Jin Nim, e Confucio, Buddha e Maometto con al centro Gesù, sono tutti presenti con noi. Insieme a quelli che occupano posizioni importanti in questa nazione, centrandosi sui Veri Genitori e unendosi a loro, queste persone hanno stabilito la direzione per un mondo unificato. Insieme al Cielo, focalizzandoci sul quinto punto del Giuramento della Famiglia, dobbiamo avanzare sempre più lungo la strada della realizzazione divina.

Perciò tutte le cose del cosmo devono focalizzarsi su questa Cerimonia di Proclamazione. Di fronte al Regno unificato del cuore di Dio e dei Veri Genitori, i santi e le persone sante nel mondo spirituale, le nazioni, le sfere religiose e quelli che fanno parte della WANGO e tutte le persone sulla terra devono unirsi attorno alla Comunità Unificazionista. Allora, nel nome Tuo, o Dio, noi, i Veri Genitori, permettiamo a queste persone di avanzare marciando verso un mondo fisico e spirituale unificato entro un periodo dai dodici ai quattordici anni.

Dal momento in cui ce lo permetti, ciascuna delle nostre famiglie deve collegarsi a tutta la nostra tribù e al nostro popolo per essere alla fine, unita a quelli che sono stati liberati dall’inferno. Dobbiamo spianare la strada dal livello del quartiere locale fino alle province, alle nazioni e al mondo. Dobbiamo avanzare avvicinandoci sempre più alla realizzazione dell’unificazione tra il Regno dei Cieli sulla Terra e in Cielo. Noi, i Veri Genitori, decidiamo e proclamiamo questo nel nome di Dio. Per favore, fa che questa proclamazione si realizzi!

Siamo veramente grati per la Grazia della Benedizione. Io prego sinceramente tutto questo nel nome dei Veri Genitori e proclamo questo, proclamo questo, proclamo questo! Amen! [Amen!] Amen! [Amen!] Amen! [Amen!]

Salva come PDF

^